Lascia un messaggio

 
 
 
 
 
 
 
I campi con * sono obbligatori.
Il tuo messaggio sarà online dopo l'approvazione della Redazione di Camminando.
Ci riserviamo il diritto di cancellare o non pubblicare il tuo messaggio.
topolina topolina da topolina pubblicato il 19 Settembre 2008 alle 15:41:
...ovvio che la disponibilità era dovuta ma,parlo da ignorante,il succo del discorso era un altro...dando per scontato che a questo punto ne sai più di me, ci dev·essere dietro qualcosa di enorme che stranamente,visto il clima turbolento che c·è spesso in paese,non è ancora affiorato ma spero di venirne a sapere qualcosa.nessun tribunale vuole accusare di perfidia il boggi che ha fatto una cosa grandiosa,c·è da dire che ha lasciato molte persone con l·amaro in bocca anche per molte affermazioni poco lusinghiere sui marinesi...cmq ribadisco che poteva evitare certe sortite tipo quella di spostare l·elba jazz in altri paesi...molti qui dicono di sapere già in quale....io personalmente spero che la situazione si appiani e che il prossim·anno si possa di nuovo assistere a quelle meravigliose serate...
... Toggle this metabox.
MARTINENGHI LASCI STARE! MARTINENGHI LASCI STARE! da MARTINENGHI LASCI STARE! pubblicato il 19 Settembre 2008 alle 15:39:
Caro Martinenghi, lasci stare gli "intellettuali comunisti" che si schifano di discutere con Lei! Loro sono persone colte che sanno discettare e scrivere, che hanno studiato i testi sacri del marxismo-leninismo, mentre lei altro non è che il tipico rappresentante dell’odiata specie padana, portatore di una sottocultura piccolo-borghese, moderata e gretta, che tira solo a fare ciccia e non sa elevar lo spirito al disopra dei più prosaici interessi di bottega.

E poi, benedetto Martinenghi, come fa a dire: “In Italia fortunatamente è stato diverso perché il comunismo è rimasto a lungo forza di vera opposizione, dunque utile”? Ma utile a chi? Forse a coloro che con lo spauracchio del comunismo hanno governato per cinquant’anni senza mai dover rendere veramente conto agli elettori? Senza doversi mai confrontare con una vera opposizione, capace di diventare maggioranza? Pensi un po· se al posto del PCI avessimo avuto un bel partito riformista!? E dobbiamo pure ringraziare la DC, che nonostante il sistema politico bloccato, ha fatto crescere l’Italia e la democrazia.

E poi, di che vera opposizione parla? La parola “consociativismo” non le dice niente? Non sa che per molti anni siamo stati governati da un sistema spartitorio, dove ogni legge, ogni provvedimento, ogni posta di bilancio doveva prevedere prebende e benefici alle COOP e alle regioni Rosse? Dia retta a me, se ancora non lo ha fatto, si legga “Falce e Carrello di Caprotti, dopodiché smetterà di parlare di “opposizione vera”
... Toggle this metabox.
Marina Marina da Marina pubblicato il 19 Settembre 2008 alle 15:05:
Cara Topolina..quando scrivi:"atteggiamento di massima disponibilta· dell·amministrazione" sembra quasi che abbiano fatto un favore al perfido Boggi........ :p ma non ti chiedi che forse era il minimo che potessero fare visto il ritorno che ha avuto questa manifestazione per il paese???ritorno non solo economico...e poi ti ripeto forse non mi hai letto bene..non si tratta di atteggiamenti ma di una cosa molto piu· seria e delicata, purtroppo questa non e· la sede adatta per poterne discutere..ci pensera· poi chi di dovere.Per quanto riguarda i marinesi che si sono "prestati"(devo dire sempre disponibili per ogni evento....vedi comitato Cavaliere..) sarebbe lecito che qualcuno dicesse loro come sono andate veramente le cose....che credo sappiano in pochi..
... Toggle this metabox.
topolina topolina da topolina pubblicato il 19 Settembre 2008 alle 14:47:
cara marina...potrà anche essere come dici te, ma certe affermazioni, ad esempio non rifare elbajazz fino al cambio della giunta o addirittura farlo in un altro paese,non fanno onore al boggi che sbandierava ai quattro venti la sua volontà di fare qualcosa per il paese che tanto ama e che lo ospita da anni....secondo te come possono sentirsi tutte le persone che hanno collaborato all·organizzazione con gioia ed entusiasmo?
Inizio a pensare,come già fanno in tanti che forse il movente era solo voglia di un attimo di gloria....
Ho visto tanti giovani(e non) darsi da fare pur non amando in particolare il jazz solo perchè intuivano la grandezza dell·opportunità che Marciana Marina aveva ricevuto,ma quello che mi sembra più strano è che l·atteggiamento dell·amministrazione è sempre stato di enorme disponibilità nei confronti del sig Boggi.Mi chiedo quali gravissimi atteggiamenti possono aver rotto l·idillio che si era creato tra le parti?
... Toggle this metabox.
sergio rossi sergio rossi da sergio rossi pubblicato il 19 Settembre 2008 alle 14:36:
Il Signor Martinenghi è libero di fare le affermazioni che crede ma non gli è consentito dire delle FALSITA·
Il testo delle DUE sue lunghe repliche (2 in 18 ore + una breve mail) è stato interamente pubblicato nell·articolo titolato "Tutto il Martinenghi minuto per minuto" uscito IERI giovedì 18 settembre e senza alcun commento, benchè alcuni passaggi fossero di una certa pesantezza verso chi scrive su Elbareport.
Vedendo arrivare in redazione un TERZO articolo ancora nella giornata di IERI ho fatto presente, con una cortese mail, al citato signore che non era opportuno pubblicare immediatamente il suo ulteriore intervento, cercando di spiegargli la differenza che passa tra un Blog, un guest-book (dove la logica del botta e risposta continua è accettabile) ed un quotidiano al quale non si può, per un fantomatico "diritto di replica", chiedere di pubblicare i propri quotidiani tiramenti, tenuto conto anche che i lettori pretendono (loro a giusta ragione) di leggere pure qualcosa di alternativo alle esternazioni del martinenghi-pensiero. Così stanno le cose . Non replicherò a Martinenghi qualsiasi cosa dica, chiedo scusa ai lettori di Camminando.com per l·intromissione.
... Toggle this metabox.
Marina Marina da Marina pubblicato il 19 Settembre 2008 alle 13:49:
Credo che ci sia ben altro dietro alla fine della storia d·amore tra Boggi e l·amministrazione marinese, volete dire che si tratta di gelosia.... :gren: :gren:
Visto che siete tutti cosi· bene informati saprete che il motivo non e· proprio il nuovo mecenate tedesco..non fate discorsi campati in aria...Il fatto sta che cmq per il paese e· sempre una grave perdita..e poi quando le storie d·amore finiscono non e· sempre per gelosia molto spesso si tratta di vil denaro... 😎
... Toggle this metabox.
LA DESTRA INFO LA DESTRA INFO da LA DESTRA INFO pubblicato il 19 Settembre 2008 alle 13:39:
Buontempo: "Sono profondamente democratico ma non antifascista"

"Sono profondamente democratico, ho sempre rispettato la Costituzione, ma con altrettanta determinazione non sono antifascista e spero di poter continuare a vivere questa mia condizione in Italia alla luce del sole, senza dover rischiare di ricorrere alla clandestinità". Lo dichiara Teodoro Buontempo, presidente de La Destra.
"Tutti i militanti del Movimento sociale italiano - prosegue - e tutti quelli che poi hanno aderito ad Alleanza nazionale hanno sempre rispettato la Costituzione, pur avendo come obiettivo di volerne cambiare alcune parti e di farla realizzare nella sua interezza. Non vorrei che il passaggio dal neofascismo all·antifascismo della classe dirigente di An possa aprire una stagione di persecuzione e di violenze nei confronti di quegli italiani che non hanno fatto parte del discriminatorio "arco costituzionale" che giustificava le aggressioni e le uccisioni dei militanti del Msi in quanto rienuti fascisti e, quindi, secondo la cultura dominante, ammazzarli non era da considerare un reato".
"Ora che si è chiuso il ciclo di trasformismo di An - sottolinea Buontempo - spero che la classe dirigente voglia finalmente liberare la "fiamma" e donare alle famiglie dei ragazzi del Msi uccisi i beni materiali accumulati nel corso di decenni e che furono il frutto di donazioni di uomini e donne che combatterono nella Repubblica sociale italiana e che aderirono al Msi con il dichiarato obiettivo di "non restaurare e di non rinnegare".
"Le parole dell·onorevole Fini - conclude il presidente de La Destra - sono talmente chiare che non giustificano più avere all·interno delle sedi di An una memoria storica che oggi viene rinnegata e infangata. Pertanto, le foto di Almirante, quelle dei giovani martiri e quelle dei padri fondatori del Msi dovrebbero essere rimosse. E non si giustifica più avere presso la direzione nazionale, in via della Scrofa, una sala intitolata a De Marsanich e né tantomeno una sala al Senato intitolata ad Almirante. Quando si nega una memoria storica non si ha il diritto di utilizzarne i simboli".
... Toggle this metabox.
sempre più perplessa sempre più perplessa da sempre più perplessa pubblicato il 19 Settembre 2008 alle 13:27:
...quando dicono che la sinistra non sa governare ma solo fare opposizione....de fusco è l·esempio perfetto di questa frase (che cmq sa un po di luogo comune)...con l·aggravante che sa far male anche l·opposizione...
... Toggle this metabox.
Stefano Martinenghi Stefano Martinenghi da Stefano Martinenghi pubblicato il 19 Settembre 2008 alle 11:28:
“SEMIAPOLOGIA DEL FASCISMO” O ESPEDIENTE PER DISTOGLIERE DA CONSULENZE E SEMAFORI “D’ORO”?

Mi sono dovuto rassegnare a non vedere pubblicate dal direttore di Elbareport le mie repliche al suo articolo che mi tacciava di “semiapologia del fascismo”, un diritto di replica che normalmente non si può censurare. Dunque chiedo “asilo” su camminando.com. Nel frattempo sono montati casi “veri”: quelli delle consulenze e dei semafori “d’oro”. Così ora mi è venuto il dubbio che l’espediente di estrapolare il nome di Mussolini da quello di Lenin per fare un po’ di sensazionalismo con la “semiapologia del fascismo” rispondesse all’esigenza di distogliere l’attenzione dai citati casi, davvero imbarazzanti. Anche perché rileggendo quanto ho scritto riguardo sia Mussolini che Lenin, sarebbe stato possibile anche estrapolare il nome di Lenin per tacciarmi all’opposto di “semiapologia del socialismo”. A questo punto poco importa. Di buono in tutto questo sono rimasti gli interventi sul tema dei Palombi, Cambi e Totaro, civili ed in parte condivisibili. Tranne quando ho letto di nostalgie per il “buon” comunismo russo che fu, al confronto della Russia odierna degli oligarchi. Reputo dunque utile riportare il pensiero dei russi veri, differente da quello della nostra “gauche au caviar” (sinistra al caviale), come dicono amabilmente i francesi. Dal 1992 al 1994 ho vissuto abbastanza stabilmente in Russia e posso assicurare che lì giudicano “il fu” regime comunista alla stregua di una “mafia”. Dicono proprio così, non intendendo con tale termine la storica mafia siciliana, ma un modo di intendere e gestire il potere. Un regime che a loro dire si sostituì a quello degli Zar rendendo i cittadini sudditi, non più servi della gleba ma sempre sudditi. Chi era parte del “regime” tutto poteva, agli altri di diritto spettava il necessario per vivere dignitosamente. A seconda. In Italia fortunatamente è stato diverso perché il comunismo è rimasto a lungo forza di vera opposizione, dunque utile, e noi siamo italiani. Ma altrove è stato criminale quanto ad orrori ed impoverimento della collettività. E’ la ragione per cui oggi è bandito dalle costituzioni di diversi Paesi dell’Est, come il fascismo. I russi che questa estate si sono visti numerosi sulle nostre spiagge sono gli esponenti del nuovo ceto medio benestante, nato in soli quindici anni di liberalizzazione dell’economia, felice del nuovo benessere di cui gode, al quale poco importa degli oligarchi. Quanto a questi purtroppo ogni Paese c’ha i suoi, pure l’Italia, ed a quanto scrive spesso il Palombi persino Campo nell’Elba. La differenza è che mentre nei Paesi con molti milioni di abitanti il potere degli oligarchi influisce poco o punto sulle vite dei cittadini, nei paesi con poche migliaia di abitanti incide invece molto, col rischio di trasformarli in sudditi. Quindi sotto questo profilo, se c’è da preoccuparsi, non mi pare sia per la Russia.

Stefano Martinenghi
... Toggle this metabox.
compesano compesano da compesano pubblicato il 19 Settembre 2008 alle 10:04:
in riferimento al messaggio dell·Albergatore di Marciana Marina.... del resto è vero che siamo grati a Boggi per le bellissime serate che ha regalato a tutti noi, ma Marciana Marina non è sua, e obbligare l·amministrazione a non accettare altre collaborazioni musicali e culturali per soddisfare il suo bisogno di egocentrismo mi sembra un pò troppo!!!!!
... Toggle this metabox.
albergatore albergatore da albergatore pubblicato il 19 Settembre 2008 alle 09:24:
Ci risiamo...un·atra interpellanza....DE FUSCO che scrive, scrive, scirve......non perde mai occasione di "fare "qualcosa ora che è all·opposizione..magari avesse usufruito di questa sua capacità quando doveva...ripenso agli anni tristi e bui della SUA amministrazione e a tutte le manifestazioni MAI FATTE!!!Che tristezza!!!!
Non se ne può veramente più!
Tra le altre cose, io che in piazza per Elbajazz ci sono sempre stato perchè ho volontariamene, come tanti miei compaesani, offerto il mio aiuto e collaborato con gli organizzatori, non mi ricordo di aver mai visto il Signor De Fusco ad occupare uno dei posti a sedere a lui riservato per la manifestazione,e prima che dica che era in piedi tra la folla, non mi sembra di averlo mai visto neanche lì :eppure adesso se ne dice grande estimatore di questo grande evento culturale!(l·avrà mai visto?????).....

Lo sanno tutti in paese perchè Elbajazz non si farà più, e quale siano in realtà le inconciliabili divergenze con i nuovi amministratori.....Si vocifera che Il Signor Boggi non abbia gradito l·altro grande evento che QUESTA AMMINISTRAZIONE ha avuto il merito di creare e organizzare.....come già qualcun·altro ha scritto prima di me.

è una grossa perdita, è verissimo, ma sono sicurissimo che Andrea e gli altri saranno in grado di creare qualcos·altro di altrettanto bello molto molto presto.
Infine, credo di capire le motivazioni dell"assordante silenzio", (da De Fusco, tenews) dell·amministrazione....c·è ben poco da dire, siamo tutti dispiaciuti, soprattutto perchè se le cose stanno come si dice, non c·era nè c·è mai stato niente di inconciliabile e quindi nessun motivo gravissimo che possa aver spinto il Signor Boggi all·annullamento di Elbajazz.
... Toggle this metabox.
AIGLONVIAGGI AIGLONVIAGGI da AIGLONVIAGGI pubblicato il 19 Settembre 2008 alle 09:11:
... Toggle this metabox.
dreamer dreamer da dreamer pubblicato il 19 Settembre 2008 alle 08:48:
Con riferimento all’argomento “Waterfront” e portualità in genere che , se conosco l’Elba, occuperà senza risultato alcuno , almeno per i prossimi 10 anni , le prime pagine delle testate locali, vorrei far notare un paio di cose.
Da almeno 10 anni la costa toscana ha sviluppato o sta sviluppando una serie di progetti tesi all’ampiamento della capacità ricettiva della nautica da diporto ; sono così nati Cala dè Medici , Salivoli, Terre Rosse, Scarlino ecc.
Sono stati ,o stanno per essere , ampliati ed ottimizzati , i porti di Viareggio , Forte dei Marmi , Marina di Pisa , Livorno , Marina di Cecina, San Vincenzo , Porto Santo Stefano, Talamone ed Ansedonia ecc.
In tutto questo sforzo , teso alla fidelizzazione dell’utente affinchè resti la maggior parte del tempo insieme alla sua barca usufruendo dei servizi locali, l’Elba si è distinta per il suo totale disinteresse all’argomento.
Ora ci si lamenta del fatto che le barche arrivano dal continente , ancorano sulla posidonia sradicandola (leggenda metropolitana di cui bisognerebbe vergognarsi) , inquinano le nostre belle acque (prive di depuratori) e tornano sulla costa alla sera lasciando l’economia turistica isolana al suo destino di triste e continuo declino.
E cosa dovrebbero fare? Dove dovrebbero andare se in tutta l’isola per i due mesi centrali dell’estate non c’è alternativa alla rada ? E come potrebbero usufruire dei servizi a terra se abbandonare la barca in rada può costare una fortuna ?
Che la Darsena Medicea potesse e dovesse diventare un meraviglioso approdo turistico nel cuore della città era cosa che appariva scontata da decenni a chiunque abbia , per passione e mestiere , confidenza con le realtà già esistenti ; che il porto di Rio Marina , con un investimento minimo, potesse diventare un approdo per 600 e più barche , lo può tranquillamente calcolare un geometra con riga e matita ed infine , che ogni barca lasciata in rada (e sono centinaia ogni notte nell’isola) rappresenti una perdita secca per tutte le attività dell’isola è un dato che i francesi hanno accertato circa quarant’anni orsono in Corsica agendo di conseguenza.
Che poi Yacht Club “pottaioni” e russi arricchiti (come qualcuno su Elbareport li definisce) debbano essere guardati con disprezzo , bisognerebbe chiederlo alle attività di Porto Cervo e Forte dei Marmi che su tali squallidi individui , a differenza dell’Elba , prosperano allegramente.
... Toggle this metabox.
soloxlelba soloxlelba da soloxlelba pubblicato il 19 Settembre 2008 alle 08:34:
Se non usciamo dalla logica che le tasse sullle concessioni edilizie e sugli immobili in genere vengono incassate dai comuni,finchè non avranno cementificato TUTTA l·isola non saranno contenti.
Massacrate il territorio, fate venire sempre più gente(sempre e solo in agosto però mi raccomando),fate diventare l·acqua verde e togliete l·acqua potabile.
L·elisir di lunga vita!
BASTA.
Voglio un comune unico e il divieto assoluto di costruire anche la + piccola casa(le eccezioni dovranno essere regolate in modo trasparente e rigoroso).
Voglio la lista ELBAPULITA alle elezioni e il primo politico che si avvicina,mordo.
Saluti
... Toggle this metabox.
cittadino schifato cittadino schifato da cittadino schifato pubblicato il 19 Settembre 2008 alle 07:38:
A Nisportino nel comune di Rio Elba stanno approvando un villaggio di 900 posti letto che cimenterà tutta la valle e parte della spiaggia.
L· ecomostro di Procchio, che tanta attenzione ha avuto da legambiente e simpatizzanti, al confronto del villaggio che vogliono fare a Nisportino, sembrerà lo stanzino degli arnesi.
Legambiente, goletta verde,assessori regionali all·ambiente e tutti gli altri sempre pronti a denunciare chi si fa una stanzetta a casa sua, dove siete?
Andate a vedere cosa succede oppure è vero che il cimento è buono solo quello di sinistra!
... Toggle this metabox.
ELBAWORLD ELBAWORLD da ELBAWORLD pubblicato il 19 Settembre 2008 alle 07:18:


L·offerta Regalo è per tutti coloro che prenotano il viaggio di nozze con Elbaworld , oppure una vacanza con un importo minimo a coppia di 2000€.
... Toggle this metabox.
AL PD di Porto Azzurro AL PD di Porto Azzurro da AL PD di Porto Azzurro pubblicato il 19 Settembre 2008 alle 05:06:
Amici del PD di Porto Azzurro,
non andate a svegliare il cane che dorme.
Ma voi siete veramente convinti che con l· attivazione delle tessere magnetiche, ci sarebbe una riduzione delle relative parcelle sulla RSU per lo sgravio a cui accennate? Diventerebbe sicuramente un sistema per controllare il quantitativo di rifiuti di ognuno di noi e finirebbe per gravare sulle famiglie più numerose e monoreddito.
Perché non fate piuttosto un·intrepellanza su questa spesa di 1.800.000 euro per la nuova piazza , di cui non sappiamo assolutamente nulla? Sarà attivato un nuovo prestito? Cosa costerà con i relativi interessi ad ognuno di noi?
Se faccio il conto della serva, e cioé divido 1.800.000 per 3000 abitanti mi viene fuori la bella somma di euro 600 a persona + interessi bancari: circa 1000 euro ! Ciò vuol dire che una famiglia di 4 persone come la mia sarebbe costretta nei prossimi anni a pagare la bellezza di 4.000 euro di tasse comunali? Saremmo alla follia!
Paese dei balocchi qualcuno definiva in un post precedente Porto Azzurro!
Ma quale positività trovano in questo paese rispetto ad altri? Forse il fatto che c·è un po· di pulizia e ordine in più? E tutto il resto?
Paese morto alle iniziative per attirare i turisti, culturalmente spento. cementificato fin sui versanti delle colline! Vedi lungo il disastrato fosso del Botro, quante nuove costruzioni in quest ultimi due anni!
PD andate a cercare la pagliuzza nell· occhio e non vedete il trave?
... Toggle this metabox.
Circolo PD Porto Azzurro Circolo PD Porto Azzurro da Circolo PD Porto Azzurro pubblicato il 18 Settembre 2008 alle 23:11:
Alla c.a. del Sindaco del Comune di Porto Azzurro Dott. Maurizio Papi
Oggetto: interpellanza su stato avanzamento isole ecologiche e tessere magnetiche

Egr. Sig. Sindaco,

quando venne inviata la lettera alle associazioni con la richiesta di spostare le bacheche sparse per il centro in un solo punto, davanti alle scuole, venne assicurato che a breve i cassonetti situati là davanti, sarebbero stati presto rimossi. Ma al di là di questo episodio, andando ancora indietro nel tempo, ci ricordiamo di quel manifesto scritto da Lei e affisso per il paese, correva l’anno 2006, in cui diceva che “entrando a regime infatti, verrà consegnata ad ogni famiglia una scheda magnetica che servirà per fare aprire i contenitori della differenziata multimateriale e della carta, con contestuale pesatura ed accredito, in modo tale che a fine anno, presentando agli uffici comunali la suddetta scheda magnetica, ad ogni famiglia verrà riconosciuto un bonus da detrarre dalla cartella esattoriale dei rifiuti solidi urbani pari a circa 100 lire per kg di materiale da raccolta differenziata o carta che è stato conferito negli appositi contenitori”.

Detto ciò chiediamo al Sindaco che in occasione della prossima adunanza illustri a tutto il Consiglio Comunale le Sue considerazioni in merito e i tempi previsti per arrivare alla completa realizzazione delle isole ecologiche e ai benefici economici che quattro anni fa aveva promesso.

Cogliamo l’occasione per porgerLe distinti saluti.

Porto Azzurro li, 18 settembre 2008

Davide Solforetti
Gianfranco Pinotti
... Toggle this metabox.
Attila Attila da Attila pubblicato il 18 Settembre 2008 alle 22:32:
POERO defensor tozzii, tu t·attacchi ai nick dei tuoi detrattori: non si può avere paura del nulla: tale è il tozzi: dimmi un provvedimento degno delle somme che percepisce per grazia pecorarascania ricevuta: tutti noi a mala pena riusciamo a svolgere un lavoro, una professione: tozzi riesce a fare in ordine sparso: giornalista, ricercatore, presidente del PNAT: che sia un ottimo ricercatore, non lo posso dire: non sono del ramo. Come uomo di televisione, mi pare sciapo, irrilevante; come presidente del PNAT, si è fatto notare per le bischerate che ha detto, più che per le cose che ha fatto: E dovremmo avere paura di uno così? Ma va·ia va·ia (fiorentinamente parlando!!!)
... Toggle this metabox.
Se ne sparasse meno.... Se ne sparasse meno.... da Se ne sparasse meno.... pubblicato il 18 Settembre 2008 alle 21:25:
Non sanno proprio più che scrive (vedi tenews)....è già da mo che tirava ariaccia tra boggi e l·amministrazione comunale...più o meno da quando a marciana marina è arrivato un altro mecenate..... e la loro assenza alla chiusura di elba jazz forse(non lo dico con certezza ma è la sensazione che molti marinesi hanno ) è dovuta ai tanti discorsi che va facendo a giro per il paese da tempo....non solo sull·amministrazione comunale ma sui marinesi in generale, che in realtà hanno appoggiato con entusiasmo la sua iniziativa, cercando in vari modi di dare il loro contributo...certo non tutti ma tanti...De Fusco per esempio, che cerca come al suo solito di cavalcare anche quest·onda, che contributo ha dato visto che cmq ricopre un ruolo importante?...una volta tanto avrebbe potuto sfruttare la sua decantata intelligenza e abilità nel gestire ogni situazione cercando di mediare questa situazione che priverà il "suo" paese di una manifestazione bellissima ed importante come l·elba jazz...forse tra le tante verità che circolano per il paese la più attendibile è quella che il signor elbajazz non abbia voluto condividere con altri il ruolo di "benefattore"ed il dottore è il solo che non lo sa o fa finta di non sapere....
... Toggle this metabox.

Camminando.org Camminando Camminando online il Blog dell'Isola d'Elba a cura di Fabrizio Prianti - Realizzato da StudioCAD