Lascia un messaggio

 
 
 
 
 
 
 
I campi con * sono obbligatori.
Il tuo messaggio sarà online dopo l'approvazione della Redazione di Camminando.
Ci riserviamo il diritto di cancellare o non pubblicare il tuo messaggio.
lanera luigi AN -PDL lanera luigi AN -PDL da lanera luigi AN -PDL pubblicato il 4 Novembre 2008 alle 08:30:
Dopo due anni di segnalazioni , da parte dei cittadini residenti in localita· la biodola, e dalla televisione locale che ne ha documentato lo stato nella sua rubrica "Vivere l·ambiente" il comune di portoferraio decide di posizionare delle transenne di segnalazione di pericolo in prossimita· di una curva del tratto stradale che conduce al mare poiche· rischia di franare .
Perche· si decide solo ora di far qualche cosa ? Se un autobus o una autovettura, a causa della stretta strada della Biodola fosse scivolata giu· nella scarpata a chi avremmo dovuto ringraziare? Come al solito questa amministrazione "vola alto " tanto alto che non si accorge delle cose urgenti di cui il paese necessita.
... Toggle this metabox.
MICHELANGELO ZECCHINI MICHELANGELO ZECCHINI da MICHELANGELO ZECCHINI pubblicato il 4 Novembre 2008 alle 08:12:
I LUMINI DI S.CHIARA ATTOII°

MARCIANA MARINA : IL COTONE DI CEMENTO E DI CERA

Erano anni che desideravo documentare quanto è stato deturpato quello che da molti - a buon diritto - viene definito un angolo di paradiso, cioè il borgo del Cotone a Marciana Marina. Ci sono riuscito nello scorso mese di ottobre, quando ho fatto una scappata all’Elba durante una breve pausa del mio lavoro sottoterra. Per inciso, faccio i debiti scongiuri per prevenire chi non sarebbe dispiaciuto ( le anime pie non mancano mai ) se nel mondo ctonio rimanessi molto più a lungo.
Ho scattato centinaia di fotografie, ho eseguito rilievi, ho raccolto ogni informazione utile per elaborare uno studio da pubblicare su una rivista scientifica. L’assunto, neanche troppo ostico, era quello di dimostrare quanto sia facile, per insensibilità o per i motivi più disparati, arrecare gravi danni a un tessuto paesaggistico di grande valenza.
Anche se non era mia intenzione diffondere i dati a livello locale, devo tuttavia riconoscere che Fabrizio Prianti mi ha preceduto, con le telecamere di ‘Vivere l·ambiente’ , mediante un ‘pezzo’ di notevole professionalità, sia per quanto attiene alle immagini sia per il commento, che è limpido, penetrante e incisivo.
L’intervento di Prianti è un pungolo a non tacere, anzi a levare alto un grido di protesta contro coloro - committenti e artefici - che hanno accumulato degrado in quel golfetto da eden. Uno dei principali elementi costitutivi dell’irripetibile scenario del Cotone è lo sperone granodioritico rosato, che l’azione erosiva millenaria di mare e vento ha di volta in volta modellato a mo’ di creste e di funghi vacuolati. Altre tipiche foggiature di madre natura sono verso sud – o piuttosto erano - gli affioramenti di scoglietti neri, in continuità cromatica con lo scalo/spiaggetta color marrone. La mano dell’uomo, a partire dalla seconda metà del XVI secolo, ha impreziosito quegli elementi naturali con edifici dalla struttura armonica, per niente in antitesi con l’ambiente circostante. Si tratta, insomma, di un autentico tesoro che tutti – amministratori in primis – dovrebbero rispettare, ammirare, proteggere.
Prianti ha dimostrato che così non è stato. L’intera formazione granodioritica è lordata da decine e decine di multiformi chiazze nere, composte di cera e di sporco stratificato, che ne rompono gradazione cromatica e fascino. Migliaia dei caratteristici vacuoli sono otturati da colate di cera, tanto coprente che alcuni pinnacoli a nido d’ape, una volta spettacolari, oggi si presentano come una massa amorfa, untuosa e liscia. E non è da trascurare il danno, irreversibile, causato dai falò ripetutamente accesi sia sulla ‘punta’ sia in prossimità della ‘pianata’ : per effetto termoclastico, infatti, gli storici ‘rochers de la Santé’ in alcune zone sono letteralmente ‘scoppiati’ e, con il distacco di scheggioni di varie dimensioni, si è modificato il profilo d’insieme.
E che dire del piccolo scalo, parzialmente scavato nella roccia dai nostri avi, in cui venivano tirati in secca gozzetti e ‘sciapichelli’ lignei ? Esso è stato completamente ‘modernizzato’, con efficienza degna di miglior causa: pavimento e pareti naturali sono stati sostituiti con una sconcertante, quanto inutile, platea di cemento industriale, che ingloba anche parte degli scogli neri e che, soprattutto sui margini meridionale e occidentale, è sottolineata da ripiani a forma di sarcofagi cementizi, forse costruiti inconsciamente per intonare il “De profundis” alla bellezza del sito.
La storia dei lumini di cera, per così dire ‘a perdere’, ha attraversato - com’ è noto - parecchi mandati amministrativi fino al provvidenziale stop imposto nel 2008, sua sponte, dal sindaco Ciumei. Non si sa, al contrario, a chi debba essere attribuita la cementificazione dello scalo del Cotone. Per curiosità, probabilmente non solo mia, sarebbe possibile venirne a conoscenza ? Lo chiedo - sperando che mi rispondano - all’Amministrazione attuale, a Legambiente, alla Lista Civica e a Sinistra Democratica, attente da sempre al destino dei beni culturali e paesaggistici del territorio.

Michelangelo Zecchini
... Toggle this metabox.
umberto umberto da umberto pubblicato il 4 Novembre 2008 alle 04:26:
Tantissimi auguri a Barbara e Gabriele per l·arrivo di Michelangelo,ma tanti auguri anche ai nonni materni e paterni da me e da Luciano dal luogo del suo concepimento.Ciao Bella Italian Restaurant e Baia Baia resort in Phi phi island Thailandia.azzurro
... Toggle this metabox.
A Scuola 33466 A Scuola 33466 da A Scuola 33466 pubblicato il 4 Novembre 2008 alle 00:05:
Molto bene!
Era ora.
Non è sopportabile che quattro fannulloni, fuori di testa, impediscano alla maggioranza dei ragazzi di frequentare regolarmente le lezioni!
Non vadano a scuola,vadano a manifestare fuori, per le strade, nelle piazze. Innalzino manifesti, vessilli e bandiere, quello che vogliono, esprimano pure liberamente e democraticamente il loro dissenso, ma non impongano agli altri le loro idee e le loro scelte!
"Questa è la nostra lotta!" E· la risposta di uno di questi ad un genitore, che voleva suo figlia frequentasse la scuola!
Mi auguro che il Preside domattina, al primo accenno di tentativo di occupazione, chiami le Forze dell· ordine e sporga denuncia: se non lo fa,per difendere il diritto allo studio dei nostri figli, denunceremo lui per omissione di atti di ufficio!
... Toggle this metabox.
riccardo riccardo da riccardo pubblicato il 3 Novembre 2008 alle 23:51:
dice ASA:
"Del resto, l’Isola, è interessata come la Val di Cornia dalla deroga sul boro, che fissa il limite a 3 mg/lt: è, quindi, inesatto affermare che è stato superato di tre volte il limite di potabilità. E vale anche la pena segnalare che il limite del boro nelle acque minerali che comperiamo al supermercato, ad un costo decisamente superiore, è pari addirittura a 5 mg/lt"........
ci pigliano anche in giro!
ma in un supermercato SONO IO che scelgo cosa comprare!
E poi mi/vi chiedo: ma è possibile che si possa VENDERE UN ACQUA CHE NON E· POTABILE??
E ancora:analisi del 23 settembre comunicazione pubblica del 31 ottobre? HAI VOGLIA A MORI·!!
... Toggle this metabox.
Sportivo Sportivo da Sportivo pubblicato il 3 Novembre 2008 alle 23:44:
Ho letto meravigliato quello che ha scritto il Sig. Pugi, prima attaccando la Cosimo dè Medici e successivamente si scusa con il Presidente della Cosimo e sbarca la colpa al Comune. Vorrei ricordare al vaporino Pugi che la sua Società a differenza di tante altre nel territorio è nata circa da pochi anni, e non può far altro che ringraziare il suo Presidente se può avere quello che ha (ripeto) a differenza di società che hanno il quadruplo dei suoi iscritti e non sono considerate tali
... Toggle this metabox.
FIOCCO AZZURRO FIOCCO AZZURRO da FIOCCO AZZURRO pubblicato il 3 Novembre 2008 alle 19:25:
E· nato Michelangelo...auguri a Barbara e Gabriele Messina. 🙂
... Toggle this metabox.
facciamodel male facciamodel male da facciamodel male pubblicato il 3 Novembre 2008 alle 18:51:
Lasciamo in pace i Santi e scherziamo pure con i fanti.
Grazie Fabrizio per il bel servizio.
mi sembra, pero·, che il dito indichi la luna, e noi tutti, scioccamente guardiamo il dito.
Gli scogli del Cotone:
Il Crino Alto e il Crino Basso, La Pianata e La Buca, La Pozza e la Punta.
Lo Scalo e casa di Fagiolo, il razzaglio e li sciapichelli, Irio e i fochi di SanGiovanni. Antonio che salava l·acciughe e tritava il sale con la bottiglia. Ennio che "costruiva" totanaie meravigliose, fondendo il piombo nel tegamino.
La 10remi, rossa , con la striscia bianca e il numero 4!!!!!
e poi e poi.... questo era il Cotone.
Gli scogli so duri parecchio, come i Cotonesi.
Forse preferirebbero, gli scogli e i cotonesi , piu· sudicio da lumini, che il troiaio attuale.
... Toggle this metabox.
sbigottito sbigottito da sbigottito pubblicato il 3 Novembre 2008 alle 18:45:
questione docce: o che sarà mai ogni tanto fa bene fassi docce fredde, serve per stemperare animi e aiuta a riflettere (un si dice sempre pensare a mente fredda!!!!!)
Questione elisoccorso: è anni che se ne parla, li un va bene perchè l·elicottero un pole atterrà, di la va mele perchè c·è sempre vento a nord un si pole perchè a freddo a sud nemmeno perchè fa caldo.
Le passate amministrazioni hanno più volte affronato il problema ma unl·hanno mai risolto.
ORA qualcuno ha trovato la soluzione , facciamo l·elisoccorso nel posto più normale e logico: sopra l·ospedale! e dove si doveva fà sul Monte Perone? Li si che si deturpava l·ambiete mica dove lo vogliano fare ora!Così per sapere ma nella stragrande maggioranza delle città dell·universo, l·elisoccorso dove lo fanno?
... Toggle this metabox.
GIULIO GIULIO da GIULIO pubblicato il 3 Novembre 2008 alle 18:34:
ACQUA AL BORO.
Leggo su Tew News che ASA tranquillizza tutti.
Io invece non sono per niente tranquillo...
**********
Da Wikipedia:
Il boro è tossico se ingerito, il valore limite per l·acqua potabile è fissato dal DPR 236/88 a 1 mg/l, mentre l·OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) consiglia un valore di 0.5 mg/l
***********
C·è qualcosa che ·un torna...
🙂
... Toggle this metabox.
Scuola Scuola da Scuola pubblicato il 3 Novembre 2008 alle 18:34:
Comunicato ANSA:
PICCHETTO A MILANO, 4 STUDENTI DENUNCIATI
Quattro studenti, di cui due minorenni e due di 19 anni, sono stati identificati e denunciati per interruzione di pubblico servizio per aver cercato di occupare l·Istituto Statale Magistrale Agnesi in via Tabacchi a Milano. Lo hanno reso noto i carabinieri, precisando che dei quattro studenti denunciati, tre ragazze e un ragazzo, due hanno 17 anni e due 19. Il tentativo di occupazione è avvenuto stamattina, verso le 8.30: gruppi di studenti hanno organizzato un picchetto davanti all·ingresso principale della scuola e affisso due striscioni con su scritto "Occupato, occupiamo, ma studiamo". Questi studenti hanno poi cercato di impedire l·accesso a chi voleva entrare. Ma, con il quasi tempestivo intervento delle forze dell· ordine, gli studenti si sono dispersi e solo quattro sono stati identificati e denunciati.

NOI GENITORI DOMANI MATTINA SAREMO PRESENTI ALL·APERTURA DELLA SCUOLA (SE NECESSARIO CON LE FORZE DELL·ORDINE) PER PERMETTERE AGLI ALUNNI DI POETR ENTRARE E SVOLGERE REGOLARMENTE LE LEZIONI PERCHE· NON E· POSSIBILE CHE PER QUATTRO FANNULLONI DEBBA SUCCEDERE TUTTO QUESTO. :bad: :bad: :bad: :bad: :bad:
... Toggle this metabox.
Genitori Genitori da Genitori pubblicato il 3 Novembre 2008 alle 18:28:
Con quale sicurezza si dice che domani ci saranno le lezioni al Foresi se adesso mio figlio ha ricevuto la telefonata che la scuola è occupata e domani mattina non faranno entrare nessuno??????????
... Toggle this metabox.
GENITORE..... GENITORE..... da GENITORE..... pubblicato il 3 Novembre 2008 alle 17:42:
Dal post che ho appena letto, domani allora le lezioni dovrebbero essere regolari. GIUSTO ??????? 🙂
... Toggle this metabox.
ELICOTTERO ELICOTTERO da ELICOTTERO pubblicato il 3 Novembre 2008 alle 16:56:
Sono d·accordo sul fatto che il punto per l·atteraggio dell·elicottero sia un problema da risolvere,ma purtroppo penso che anche l·ospedale dovrebbe avere le attrezzature necessarie per le emergenze,(i medici qualificati a mio avviso li abbiamo)in quanto l·elicottero ,come successo appunto la settimana scorsa
quando e· deceduta la signora di 48 anni,causa maltempo non poteva volare, e gia· per arrivare sulla terra ferma abbiamo un ora di traghetto.Probabilmente sarebbe andata cosi tragicamente comunque,ma si eviterebbe che rimanessero dubbi.
La nostra isola e· meravigliosa e dobbiamo fare il possibile per viverci piu· tranquilli.
... Toggle this metabox.
m.s. m.s. da m.s. pubblicato il 3 Novembre 2008 alle 16:32:
ASA
la notizia è di 5 anni fa: http://www.elbaoggi.it/news-1975.htm
Dalla richiesta di deroga ad oggi, evidentemente, non è stato fatto nulla.
A me sembra di capire che la deroga fu concessa per consentire l·adeguamento in termini più "elastici" alla norma che prevede per il boro un tetto massimo di 1 mg/L (ma l·OMS ne consiglia la metà...)
E mentre l·ASA ci racconta storielle, noi ce le "beviamo"
... Toggle this metabox.
Punta66 Punta66 da Punta66 pubblicato il 3 Novembre 2008 alle 16:30:
NO PROBLEM!!....Era solo un nick name doppione!!! 😀 😀
... Toggle this metabox.
COMITATO GENITORI COMITATO GENITORI da COMITATO GENITORI pubblicato il 3 Novembre 2008 alle 16:23:
COMITATO DEI GENITORI
ISIS “R. Foresi” di Portoferraio

Si segnala a tutti i genitori degli alunni iscritti al liceo “R. Foresi” che abbiamo appreso dalla Dirigenza Scolastica dell’Istituto la conferma della continuità dell’attività didattica e contestualmente sarà garantito il regolare svolgimento delle lezioni.
Si raccomanda la partecipazione degli alunni alle lezioni al fine di renderle regolari, vista la presenza degli insegnanti nelle rispettive classi, per garantire il diritto allo studio e rispettare il lavoro dei docenti, di cui molti pendolari; fermo restando il proseguimento della protesta in orari e siti extra scolastici.

Il comitato dei genitori.
... Toggle this metabox.
ASA INFORMA ASA INFORMA da ASA INFORMA pubblicato il 3 Novembre 2008 alle 15:52:
SUPERAMENTO LIVELLI DI BORO, PRECISAZIONE DI ASA

Nessun superamento di oltre 3 volte del limite: fiducia nelle nuove analisi

In relazione alla notizia del superamento del limite di boro consentito nell’acqua potabile all’Isola d’Elba, ASA Spa precisa quanto segue.
L’acqua potabile che esce dai rubinetti dell’Elba arriva in buona parte dalla Val di Cornia ed è cosa nota che tale acqua presenta un valore sensibile di boro.
Del resto, l’Isola, è interessata come la Val di Cornia dalla deroga sul boro, che fissa il limite a 3 mg/lt: è, quindi, inesatto affermare che è stato superato di tre volte il limite di potabilità. E vale anche la pena segnalare che il limite del boro nelle acque minerali che comperiamo al supermercato, ad un costo decisamente superiore, è pari addirittura a 5 mg/lt.
Nei quasi quattro anni di gestione ASA, grazie alla capacità di diluizione delle acque autoctone, e dei vari miglioramenti impiantistici, come la realizzazione di quattro pozzi, il valore in rete del boro, nonostante le difficoltà è stato mantenuto costantemente su valori inferiori al limite.
ASA sottolinea, inoltre, che niente è accaduto nel sistema acquedottistico elbano nelle ultime settimane che possa spiegare il superamento di tale limite, ma che anzi, i valori riscontrati negli auto-campionamenti che ASA stessa effettua sono tutti nella norma. Si attendono, dunque, con fiducia le ulteriori analisi da parte degli organi competenti, in parallelo con ASA, che dovrebbero confermare il rispetto delle condizioni di qualità dell’acquedotto.
... Toggle this metabox.
CANADIAN CANADIAN da CANADIAN pubblicato il 3 Novembre 2008 alle 15:48:
OFFERTA DELLA SETTIMANA:
GILET CANADIAN

uomo- donna - bambino
100% PIUMA D·OCA,
ESTERNO NYLON.
REVERSIBILI.
COLORI: ROSSO/MILITARE; GRIGIO/BLU; MILITARE/GRIGIO
Uomo: 79 euro
Donna: 69 euro
Bambino: 49 euro (da 2 a 12 anni)





Curiosità - la pallina da tennis è inclusa e serve per tenere ben distribuite le piume durante il lavaggio in lavatrice!
Il prodotto è compattabile in una tasca per non occupare spazio nel bagaglio o nello zaino.

MARINA DI CAMPO - ELBA, 57034, Via Marconi 9
... Toggle this metabox.
m.m. m.m. da m.m. pubblicato il 3 Novembre 2008 alle 14:52:
x punta 66

X m.m. :
Caro/a m.m. evidentemente hai la memoria corta o qualcuno ti ha fregato il nik!
Vai a rileggere il mex n° 33409 del 1/11/2008 delle ore 18:17 a firma m.m. ed indirizzato ad Elbana.....
che qui copio ed incollo:
contestabilissima.... il 1 Novembre è un super festivo e se vedi nei calendari è segnato di rosso!!!! Vai subito dai vigili e vedrai che te la tolgono...! Mbe· che mi dici ora......



Dico che hai ragione, la firma è m.m., ma nel senso di marciana marina, credimi quello/a non sono io.
Inoltre volevo scusarmi con te xchè probabilmente hai mal interpretato il mio messaggio (la battuta era riferita solo a diabolik e non a te), mi sono scordato rileggendo di indicare che quel msg era riferito a lui.
m.m.
... Toggle this metabox.

Camminando.org Camminando Camminando online il Blog dell'Isola d'Elba a cura di Fabrizio Prianti - Realizzato da StudioCAD