Lascia un messaggio

 
 
 
 
 
 
 
I campi con * sono obbligatori.
Il tuo messaggio sarà online dopo l'approvazione della Redazione di Camminando.
Ci riserviamo il diritto di cancellare o non pubblicare il tuo messaggio.
PASSIONE ENDURO FABIO PIERINI DIVENTA TECNICO FEDERALE PASSIONE ENDURO FABIO PIERINI DIVENTA TECNICO FEDERALE pubblicato il 10 Aprile 2021 alle 10:48:


Il noto endurista elbano Fabio Pierini ha ottenuto la qualifica di tecnico federale sportivo di secondo livello dalla Federazione Motociclistica Italiana, nel settore dell’enduro, dove il pilota ha avuto ottimi risultati negli anni passati. Una qualifica che permetterà all’elbano di formare piloti, sia piccoli che adulti. “Il corso è durato più di un anno – racconta Pierini – sono stato accettato dopo aver presentato il mio curriculum e quindi formato su come andare in moto (teoria e pratica) sulla psicologia, molto importante per le scuole dei più giovani. Bisogna essere disposti al sacrificio ed accettare le sconfitte. E ancora alimentazione, primo soccorso e sicurezza. Una volta avuto il brevetto siamo autonomi, possiamo aprire una scuola ed organizzare corsi”. Pierini sarà chiamato dalla Federazione a lavorare anche in Toscana e in Italia per seguire i giovani in questo percorso di formazione. All’Elba ci sono molti bambini e bambine, in tutto circa 30, dai 7 ai 13 anni, che si vogliono avvicinare a questo sport. “Oltre che su mia iniziativa potrò aprire le scuole tramite il Motoclub Isola d’Elba di cui sono membro – spiega - All’ippodromo di Valcarene abbiamo già organizzato un evento-allenamento per i bambini con un tecnico arrivato dall’Italia per seguirli”. Hanno frequentato il corso insieme a Pierini campioni italiani, europei e mondiali di varie discipline (motocross, enduro trial e da strada), in tutto gli ammessi sono stati quattordici tra cui Antonio Cairoli, nove volte campione del mondo di motocross, Alex Salvini campione del mondo enduro e Alessandro Gramigni campione del mondo 125 su strada. Gli istruttori che li hanno formati sono quelli della Fmi, di cui tre sono i ct delle nazionali italiane. Quindi ora il Motoclub Isola d’Elba può contare su un tecnico federale al suo interno. “Un obiettivo che mi sono posto per il futuro, visto che seguirò giovani – annuncia - è istruirli sulla sicurezza, su come comportarsi quando si va in giro in fuoristrada e si incontrano persone a piedi, in bici o a cavallo. Formarli ad avere rispetto per chi come noi ama lo sport nella natura. Vorrei anche informarli sui perimetri del Parco Nazionale perché molti giovani non sanno dove potere andare o meno, specialmente nell’età tra i 14 e 16 anni, insomma istruirli sulle regole”. E’ intenzione di Pierini anche, insieme al Motoclub Isola d’Elba e al suo presidente Daniele Anichini, incontrare i sindaci elbani per individuare una zona dove svolgere attività di tecniche di guida, solo per i bambini. Sull’Elba attualmente non esiste un posto dedicato. “Che vadano poi a fare le gare o prendano semplicemente il motorino a 14 anni – termina - l’importante è che si trovino già pratici nella guida, Vorrei sensibilizzarli ad avere regole e rispetto del territorio in cui viviamo”. Informa i genitori che volessero contattarlo che ha a disposizione moto ed abbigliamento per i bambini che vogliono provare questo sport.
... Toggle this metabox.
Elbano Elbano da Elba pubblicato il 10 Aprile 2021 alle 10:17:
Questa è la RAI .
Bellissimo servizio che ci dice chiaramente che l'origine del Virus difficilmente è Naturale .
Secondo me è semplicemente il più grosso danno all'economia globale del dopo guerra , ma è il più grosso business di sempre per pochi ricchissimi che vogliono fare i padroni del mondo .
Spero che i governi trovino un minimo d dignità per rimetterli riga prima che sia troppo tardi. Guarda il servizio
... Toggle this metabox.
X X VACCINAZIONI da Capoliveri X X VACCINAZIONI da Capoliveri da Portoferraio pubblicato il 10 Aprile 2021 alle 10:03:
Io mi do un'altra risposta, ma rispetto la tua.
La mia risposta è diversa perché ragiono anche su altre circostanze (per completezza i dati delle dosi di ieri li ho presi dai giornali o da siti ufficiali, l 'unico "gonfiato" era quello italiano che per precisione è di 172.756).
Agli anziani e i fragili viene somministrato il vaccino Pfizer, alle altre categorie Astrazeneca o Moderna.
I primi, in Toscana, vengono chiamati dai medici o dalla ASL.
Come vedi non c'è possibilità di "furbetti" che si inseriscono.
Se poi per furbetti si intendono i soggetti di categorie regionalmente autorizzate (operatori giudiziari in Toscana, giornalisti in altre) si tratta di errori di gestione del piano vaccinale da parte di chi ci governa.
Non chiamerei furbetti neppure quelli che, come abbiamo visto in TV, hanno fatto file di ore fuori dai centri vaccinali aspettando, a fine giornata per fare il vaccino di qualcuno che pur prenotato non si era presentato.
Magari in questo modo una dose Pfizer (che non può essere conservata) non è andata dispersa.
C'è poi un dato economico da non sottovalutare.
In Toscana i medici dei centri vaccinali vengono ricompensati con 60 euro l'ora, gli altri operatori con 30, e questo sia che facciano tutte le dosi a disposizione che la metà o nulla.
Ora dimmi per la nostra salute e per l'economia è più corretto vaccinare chi è disponibile impiegando le dosi giornalmente previste oppure buttare vaccini e soldi?
Le colpe ci sono ma vanno ricercate in chi non è in grado di programmare e realizzare una efficace vaccinazione di massa, come invece stanno facendo gli altri paesi europei.
... Toggle this metabox.
STESSA BARCA ECC... STESSA BARCA ECC... da CAPOLIVERI pubblicato il 10 Aprile 2021 alle 09:33:
Ti vorrei fare una domanda.
Ma se qualcuno decidesse di vaccinare tutti i residenti della versilia in modo da creare una zona "free" per una ripartenza turistica prima di altre zone, te cosa diresti?
... Toggle this metabox.
Per "chiedi e ti sarà dato" Per "chiedi e ti sarà dato" pubblicato il 10 Aprile 2021 alle 09:31:
Sono veramente basito. Zini per favore togli le deleghe a quei due, stanno facendo un danno alla nostra Portoferraio. E falli tornare alle loro case. E dai spazio ai giovani marchiati. Che almeno hanno la scusa di essere inesperti e giovani. Ma sicuramente non vi fanno fare figure meschine .
... Toggle this metabox.
Per chiedi e ti sarà dato Per chiedi e ti sarà dato da Portoferraio pubblicato il 10 Aprile 2021 alle 09:21:
Chiunque abbia dato autorizzazione, non ha rispettato il codice della strada,dato che il cartello dello stop è stato coperto da questa opera architettonica aum aum e comunque presto detto,presto fatto: il genio della via lo ha piegato e quindi ora è tutto in "regola".
Poi se succede un qualche incidente,chi ne risponde?
... Toggle this metabox.
CHIEDI E TI SARA' DATO CHIEDI E TI SARA' DATO pubblicato il 10 Aprile 2021 alle 09:10:
CHIEDI E TI SARA’ DATO…MA SE CHIUDONO UN OCCHIO PUOI ANCHE FARE DA TE

Più tavolini dehor e banchi all’aperto per tutti. “Affrettatevi ultimi marciapiedi in offerta” Questo pare lo slogan usato per andare incontro ai commercianti per la pandemia in atto.
Sempre attenta ai sogni e bisogni degli amministrati infatti i nostri beneamati “Risorgenti” puntano a concedere a tutti i commercianti , la possibilità di “allargarsi” sul suolo pubblico ed anche di sistemare una parte dei prodotti in strada o sui marciapiedi. Le procedure di autorizzazione sono ultra-rapide, addirittura con la regola del «silenzio-assenso nel segno del fai da te che poi ci penso io.
Insomma a sentire il Comune, è un modo per aiutare i commercianti a limitare i danni dal contingentamento degli ingressi.
Addio dunque a marciapiedi, stradine e slarghi convertiti in piazzette “Immacolate” con nuovi dehor e Gazebo in profilato che addirittura richiederebbero una licenza edilizia
Insomma una innovazione che tutto il mondo ci invidia con vie e piazze divenute a scapito di pedoni, diversamente abili e parcheggi uno sconfinato suk».
E come direbbe ancora il dirimpettaio toscanaccio Neri Tanfucio a cento anni dalla sua dipartita oggi anch’esso gratificato:
Strano paese è questo! Quale impasto bizzarro di bellissimo e di orrendo, di eccellente e di pessimo, di gradevole e di nauseante".

Affrettatevi dunque non perdete tempo …… c’è rimasto ben poco da scippare alla comunità ferrajese....
... Toggle this metabox.
X vaccinazione residenti isole X vaccinazione residenti isole pubblicato il 10 Aprile 2021 alle 09:04:
Sei sempre il solito, il solito ecoterrorista... o sbaglio??
non capisco dalle tue "nove" perchè ti rompe cosi tanto che vaccinino tutti gli isolani. Oggi tocca anche all'Anselmi e quell'altro ma tu chi cavolo sei??? chi ti credi di essere?
Non sarai mica uno di quelli che metteva le uova di tartaruga sulle spiagge???
Non sarai uno di quelli...ecoterroristi che per caso dava fuoco per far diventare l'elba Parco?
smettila e fai il serio, se ci sono possibilità di vaccinare gli elbani e l'arcipelago un motivo ci sarà!
un caro saluto da "nove"
... Toggle this metabox.
X VACCINAZIONI X VACCINAZIONI da CAPOLIVERI pubblicato il 10 Aprile 2021 alle 08:44:
Se I tuoi numeri sono reali, ti sei fatto la domanda e ti sei dato la risposta, in quanto i SALTA FILE con il loro comportamento hanno creato ancora più problemi ad una situazione di per sé già preoccupante.
... Toggle this metabox.
Amministrazione Portoferraio Amministrazione Portoferraio pubblicato il 10 Aprile 2021 alle 04:40:
‼️
Aggiornamento situazione COVID alle ore 20.30 del 9 Aprile 2021


‼️
Oggi si registrano 9 NUOVI CASI POSITIVI:
- 1 persona residente o domiciliata nel comune di Porto Azzurro;
- 2 persone residenti o domiciliate nel comune di Rio - precisamente nella frazione di Cavo;
- 2 persone residenti o domiciliate nel comune di Capoliveri;
- 4 persone residenti o domiciliate nel comune di Portoferraio.
✅ Il tracciamento è stato eseguito e continua l’azione di monitoraggio delle situazioni al momento presenti su tutto il territorio isolano da parte dell’ASL, contemporaneamente alla campagna di vaccinazione.
🔴 È essenziale fare ancora molta attenzione, non mollare i comportamenti responsabili ed evitare tutte le potenziali occasioni a rischio contagio. Continuiamo ad osservare le prescrizioni da zona rossa nella quale siamo ancora coinvolti, nella speranza di essere a breve in condizioni di minori restrizioni.
... Toggle this metabox.
Vaccinazioni Vaccinazioni da Portoferraio pubblicato il 9 Aprile 2021 alle 23:07:
Quanta polemica sui vaccini!!
Tutti pronti a criticare, a cominciare da Draghi.
Ma apriamo gli occhi, non lasciamoci fuorviare dai discorsi finto moralisti che mascherano l'incompetenza del nostro governo nel gestire la vaccinazione.
I dati dei vaccini somministrati oggi:
Germania 700.000 dosi
Francia 510.000 dosi
Spagna 420.000 dosi
E l'Italia???
Orgogliosamente 177,000 (ho arrotondato per pietà)
E adesso domandiamoci: il problema sanitario e economico è la vaccinazione degli abitanti sulle isole minori, e dei "furbetti" che saltano la fila?
... Toggle this metabox.
Vaccinazione residenti isole Vaccinazione residenti isole pubblicato il 9 Aprile 2021 alle 22:11:
"ARCIPELAGO TOSCANO. Il consigliere regionale Pd Gianni Anselmi e il segretario del Pd Val di Cornia Elba chiedono la vaccinazione prioritaria sulle isole toscane"
E perché no anche per le altre: Sicilia, Sardegna, Eolie, Ischia, Capri, e tutti gli altri arcipelaghi, Lampedusa : anche loro devono salvaguardare la loro attività turistica! Gli altri in coda ottantenni, settantenni, pazienti fragili, e via dicendo. Anzi costringiamo tutti gli abitanti della nostra isola a vaccinarsi, soprattutto anche i "no-vax" che hanno paura delle eventuali reazioni avverse!
Suvvia non diciamo assurdità e smettiamola di seguire questi dissennati politici
... Toggle this metabox.
"Zio Mauro" "Zio Mauro" pubblicato il 9 Aprile 2021 alle 20:38:
X ILLUMINATO da dormitorio globale.

Dici cose sacrosante, la cosa fondamentale è alzare al massimo le difese immunitarie, con tante di quelle cose che hai detto ed anche altre.
Inoltre è basilare vaccinare le persone anziane, che sono quelle che scompaiono per oltre il 95 % dei casi, invece di vaccinare, come è stato fatto finora, "alla rovescia".
Se fossero stati vaccinati tanti anziani al posto di tante persone che potevano attendere benissimo, avremmo avuto diverse centinaia, per non dire migliaia di morti in meno (ma in questo modo abbiamo un forte risparmio pensionistico).
Con cure adeguate, anche a domicilio con farmaci adeguati (e ce ne sono molti), si potrebbero evitare sovraffollamenti di ospedali (per inciso non incrementati di posti e strutture come avrebbero dovuto), e salvare molte vite.
Mi fermo qui e dico solo che la speranza è l'ultima a morire, ma, con la gestione delle cose da parte di tanti "diversamente intelligenti", verrà fatta morire anche quella prima del tempo.
Alimentiamoci con giudizio, con alimenti sani, facciamo attività fisica anche in casa e finiamola di avere paura, ma un sano timore proteggendoci adeguatamente senza fare gli spavaldi e senza sperare più di tanto nei "promettitori di mestiere", che anche in questi giorni pensano alle loro inutili e miserande carriere, dicendo :.....ora arrivo io, sono il più bravo, ora tocca a me, sono capace, più democratico, ecc....., ma non sai che sei solo uno dei tanti che passa e va con tutta la sua vanità correndo dietro al vento".
😉
... Toggle this metabox.
GUARDA COSTIERA LIVORNO GUARDA COSTIERA LIVORNO pubblicato il 9 Aprile 2021 alle 18:10:
LA SCUOLA NAVIGA VERSO IL FUTURO
Ambiente, legalità e mondo del lavoro: Ministero dell’Istruzione e Guardia Costiera firmano un Protocollo d’intesa per valorizzare tra i giovani la cultura del mare


Il mare è una risorsa di inestimabile valore culturale, scientifico, ricreativo ed economico. Un privilegio da difendere. Un’opportunità preziosa da consegnare alle nuove generazioni.
Nasce da queste importanti premesse il protocollo d’intesa firmato a Roma, oggi, venerdì 9 aprile, dal Ministro dell’Istruzione, Professor Patrizio Bianchi, e dal Comandante Generale della Guardia Costiera, Giovanni Pettorino.
L’obiettivo, come si legge nel Protocollo, è quello di “contribuire alla formazione delle giovani generazioni, alla tutela del territorio, alla convivenza civile, alla legalità”.
La firma dell’Accordo, non a caso, coincide con le celebrazioni della “Giornata del mare e della cultura marinara”. Un’iniziativa che ogni anno coinvolge la Guardia Costiera e gli Istituti scolastici italiani, per valorizzare le tradizioni marittime del nostro Paese e rivalutare il patrimonio storico, sociale e culturale del suo mare. Una serie di iniziative, idee e progetti portati avanti su tutto il territorio e che si riassumono anche con l’individuazione delle classi vincitrici del Concorso Nazionale “La cittadinanza del mare” edizione 2020, che prevedeva l’elaborazione di percorsi e progettualità volti alla diffusione della cultura del mare. Il concorso si è concluso con la premiazione di 11 dei ben 500 progetti pervenuti. In occasione della firma del Protocollo, il Ministro Patrizio Bianchi ha incontrato, in modalità telematica, le classi vincitrici, complimentandosi per i lavori realizzati. È stata quindi presentata la nuova edizione del concorso, dal tema “Cambiamenti climatici e sostenibilità, effetto di molteplici cause in gran parte attribuibili all’uomo e, a loro volta, causa di effetti sia sull’ambiente marino e costiero che sulle comunità che vivono in prossimità del mare”.
Questa iniziativa, fortemente voluta dal Ministero dell’Istruzione e ampiamente condivisa dal Corpo, sottolineano il Prof. Patrizio Bianchi e l’Amm. Pettorino, sarà quanto mai utile e necessaria per comprendere il contesto nazionale ed europeo verso il quale le nuove generazioni potranno indirizzare le loro legittime ambizioni formative e professionali.
“Vi ringrazio per aver partecipato a questo progetto, nel quale ragioniamo sul mare, come luogo che non divide, ma unisce - ha detto il Ministro Patrizio Bianchi alle studentesse e agli studenti in collegamento -. A voi è affidato il compito di testimoniare come l’ambiente marino sia una delle ricchezze più importanti che abbiamo. Non dovete solo proteggerlo, ma anche raccontarlo. È stato un anno complicato, sono grato a voi, ai vostri docenti e dirigenti, alle vostre famiglie. Ne usciremo anche dialogando e riflettendo sempre su ciò che ci unisce. E la tutela dell’ambiente è un valore fondamentale per tutti noi. Ringrazio la Guardia Costiera, custode di una risorsa tanto preziosa, per questa collaborazione importantissima per la scuola”.
“Un contesto che non può prescindere dalla tutela dell’ambiente marino - ha sottolineato l’Ammiraglio - di cui il Corpo si fa ogni giorno garante verso i cittadini, attraverso l’impegno di undicimila uomini e donne e l’impiego di mezzi aeronavali e tecnologie all’avanguardia, distribuiti lungo tutti gli ottomila km di coste del Paese”.
“Avvicinare sempre di più il mare alle scuole e alle giovani generazioni - è il pensiero di Pettorino - per far comprendere l’importanza di questo immenso patrimonio ambientale che è l’habitat naturale più esteso del nostro pianeta, che produce il 50% dell’ossigeno che respiriamo e al contempo assorbe il 30% dell’anidride carbonica prodotta”.
Per il raggiungimento degli obiettivi indicati e per consentire la pianificazione strategica degli interventi programmati nel protocollo stesso, è stato costituito un Comitato tecnico-scientifico al quale saranno invitati a partecipare, in qualità di esperti, anche rappresentanti di altre istituzioni pubbliche che lavoreranno in sinergia.
... Toggle this metabox.
CAPITANERIA DI PORTO Portoferraio CAPITANERIA DI PORTO Portoferraio pubblicato il 9 Aprile 2021 alle 15:50:
Abusivismo e ambiente: sequestrati numerosi corpi morti nelleacque dell’isola d’Elba.

Circa 19 gli ettari di mare, prospicenti ad alcune delle più belle località balneari dell’isola d’Elba, liberati da parte degli uomini della Guardia Costiera dalla presenza di gavitelli e cime abusive in materiali plastici. Il personale della Capitaneria di Portoferraio, congiuntamente al 5° Nucleo sommozzatori della Guardia Costiera di Genova, è intervenuto nei pressi delle
località Morcone ed Innamorata, site nel Comune di Capoliveri, ove è stata accertata la presenza di numerose opere non autorizzate destinate all’ormeggio abusivo di unità da diporto. L’attività, eseguita sotto l’egida della competente Procura della Repubblica di Livorno e il coordinamento della Direzione Marittima di Livorno, ha permesso non solo di ripristinare la libera fruizione dell’area di mare, circa 192.000 metri quadrati ricomprendenti le cale site in località Morcone e Innamorata, ma anche di eliminare le potenziali fonti inquinanti rappresentate dalle cime impiegate per gli ormeggi abusivi, che risultavano logore e deteriorate, per un totale di circa 4 metri cubi di materiale sottoposto a sequestro.
Sono ancora in corso le doverose attività d’indagine per accertare gli autori materiali dell’illecito operato a spregio dell’ambiente marino, rientranti nella più ampia competenza che la legge attribuisce in via principale al Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera circa la tutela del mare da ogni forma d’inquinamento.
Nella foto una fase dell’operazione.
... Toggle this metabox.
TURISMO, ISOLE e STESSA BARCA CHE AFFONDA... 😃 TURISMO, ISOLE e STESSA BARCA CHE AFFONDA... 😃 da CAPOLIVERI pubblicato il 9 Aprile 2021 alle 14:52:
Da settimane anche su questo blog si sente parlare di "SALTA FILE". Ora pare che si vuole vaccinare i residenti di tutte le isole italiane per creare zone free da coronavirus.
Trovo questa idea totalmente sbagliata, in quanto ci verremmo a trovare nella condizione che di fronte al turismo, si verrà a creare zone turistiche di serie A e zone di serie B oltre che penalizzare tutti quei soggetti che fanno turismo fuori dalle isole.
... Toggle this metabox.
Wategate Wategate da Capoliveri pubblicato il 9 Aprile 2021 alle 14:15:
Letto il comunicato stampa dell’amministrazione di Capoliveri, esprimo alcune perplessità su questa folgorante iniziativa.
Come il grande Houdini con i suoi numeri di spettacolare illusionismo e le sue celebri fughe, qua oggi vogliono illuderci di poter fermare un’opera di pubblico interesse con delle scritte ad effetto sulle macchine da corsa.
Sensibilizzare le persone significa portarle a conoscenza del tema attraverso le giuste informazioni accertate da studi e ricerche.
Credo che il problema dissalatore sia delicato e l’emergenza idrica sull’Isola reale.
Troppo facile dire No ad un progetto solo per arraffare il consenso di qualche residente.
Anche se mi fa piacere che i consiglieri si autotassino, perché l’amministrazione non propone alcuna concreta alternativa per risolvere il problema idrico?
Quando la condotta salterà lasciandoci all’asciutto, attenderemo serenamente un altro numero ad effetto.
... Toggle this metabox.
ELBA SICURA? ELBA SICURA? da la riserva dei pellirosse pubblicato il 9 Aprile 2021 alle 13:41:
Sicura come?
sicura un ***
ho quasi 80 anni, qualche problema polmonare ma ancora non sono riuscito a prenotare, questi i messaggi della regione sul cell. da quasi 2 mesi che sto provando:
"Regione Toscana-La tua posizione è in corso di verifica e controllo da parte dell'ASL o AOU. Riceverai un successivo codice quando potrai prenotare."
il primo sms l'ho ricevuto il 23 marzo, l'ultimo ieri ( il 4° sms), mentre un mio coetaneo (più giovane di qualche mese) ma "raccomandato" senza alcun problema di salute, ha già fatto il primo vaccino Pfizer e tra circa 20 giorni farà il 2°.
...e io aspetto, forse arriverà prima il Covid della mia prima vaccinazione, bravi!
discorsi tanti... :
Dato l’andamento della Pandemia è evidente che sia prioritario vaccinare gli anziani, in particolare gli over 70 e 80 e le persone fragili.....Considerando i già vaccinati all’Isola D’Elba stiamo parlando di circa 20.000 persone ed è quindi immaginabile raggiungere l’obiettivo entro i tempi indicati dal Governo per l’apertura.
....Elba "meta virtuosa" raggiungerà
l'immunità di gregge
...ma di pecoroni😡
... Toggle this metabox.
AVVISO IMPORTANTE ALLA CITTADINANZA AVVISO IMPORTANTE ALLA CITTADINANZA pubblicato il 9 Aprile 2021 alle 12:33:
GUASTO TELEFONI MISERICORDIA

I numeri telefonici della sede (0565914009 e 0565918785) sono temporaneamente IRRAGGIUNGIBILI a causa di un guasto non dipendente da noi.
Per contatti URGENTI chiamare il seguente numero di cellulare:* 3939471541

Avviseremo non appena le linee saranno ripristinate!
... Toggle this metabox.
Portoferraiese Portoferraiese da Pf pubblicato il 9 Aprile 2021 alle 09:48:
Leggo che la giunta di Portoferraio ha deliberato il 24 marzo 2021 la chiusura e la pedonalizzazione di via Fucini
Il 24 marzo 2021?
E l'anno scorso 2020 ? Vorrei che qualcuno ce lo spiegasse come è stato possibile tutto ciò

Ma veniamo alla delibera si dice che suddetta via verrà arredata con panchine fiori e spero anche con un po di ombra x quelle persone che saranno in attesa x l'imbarco
I bar sul porto VI ringrazieranno. Si evince che quest'anno non vedremo più quella immensa distesa di tavoli sia a destra che a sinistra che rendevano quella via un gran bel TROIAIO detto alla portoferraiese. Se così fosse CHAPEAU alla amministrazione ma lo scopriremo solo vivendo...
... Toggle this metabox.

Camminando.org Camminando Camminando online il Blog dell'Isola d'Elba a cura di Fabrizio Prianti - Realizzato da StudioCAD