Lascia un messaggio

 
 
 
 
 
 
 
I campi con * sono obbligatori.
Il tuo messaggio sarà online dopo l'approvazione della Redazione di Camminando.
Ci riserviamo il diritto di cancellare o non pubblicare il tuo messaggio.
IL PARERE di Pandoro IL PARERE di Pandoro da IL PARERE di Pandoro pubblicato il 26 Settembre 2008 alle 10:49:
Credo che sulla vicenda del Cotone si sia detto di tutto e di più. Le polemiche inutili che si gonfiano come rospi e scoppiano. Le polemiche fatte d·aria, rabbia e gelosie, le polemiche isteriche di chi è a corto di potere e mai lo riavrà, perché nessuno è disposto a riconoscergllielo. La vicenda del Cotone (straordinaria la chiusura del professor Zecchini, che coglie decisamente nel segno) è la voce strozzata di un·Elba in mano ai balordi, portata nel mondo come l·isola del cemento e dei favoritismi. Dei regolamenti "illegittimi" ma senza neppure un cignesco ricorso al tar legittimato. A proposito, complimenti ai grandi maestri che hanno sudato settemilioni di camicie dietro la pubblicazione d·intercettazioni private, dietro gli scoop da miss Italia sul porto di Piombino, così ciechi, biechi, inumani e velenosi da vendersi con vanagloria come i più intelligenti e preparati. Anche dei giudici e delle sentenze. Forse davvero credevano che il rosso vermiglio calzasse bene alla magistratura, che la nostra GIUSTIZIA potesse davvero sposare le verità costruite a tavolino dai partiti e dai colori. I nodi vengono al pettine, i ghiozzi, che si credevano delfini immacolati, fanno ritorno all·amo. Speriamo, al di là del Cotone, in questa Elba, comunque. Speriamo in questi giovani volenterosi e con tante idee sane, che vogliono o cercano di costruire il loro futuro e quello di un·isola esibita in tv solo per fare propaganda politica. Un·isola che non può più permettersi di stare dietro ai soliti noti, alle facce di ghisa, senza valori né umanità, che sono peggio di qualsiasi forma di prostituzione. Perché dietro il potere hanno venduto (se mai l·avevano) la loro stessa anima. Ho tanta rabbia, tanto dolore. Perché nessuno ha più il coraggio di dire "ho sbagliato", nessuno ha più il coraggio di fare i conti con la sua coscienza. Speriamo che le nuove leve non seguano le impronte di chi sbaglia, di chi si sente sempre superiore e immacolato. L·Elba è poco umile. E forse lo sono anch·io... Saluti,
Pandoro 🙁
... Toggle this metabox.

Camminando.org Camminando Camminando online il Blog dell'Isola d'Elba a cura di Fabrizio Prianti - Realizzato da StudioCAD