Lascia un messaggio

 
 
 
 
 
 
 
I campi con * sono obbligatori.
Il tuo messaggio sarà online dopo l'approvazione della Redazione di Camminando.
Ci riserviamo il diritto di cancellare o non pubblicare il tuo messaggio.
LEGIONE CARABINIERI TOSCANA LEGIONE CARABINIERI TOSCANA pubblicato il 24 Gennaio 2023 alle 10:56:
LIVORNO –MENTRE SVALIGIA UN APPARTAMENTO, VIENE INTERROTTO DALL’INTERVENTO DEI CARABINIERI E SI CHIUDE A CHIAVE IN UNA CAMERA DA LETTO, ARRESTATO 33ENNE PER FURTO AGGRAVATO


I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Livorno hanno tratto in arresto, in flagranza del reato di furto aggravato, un 33enne di origine marocchina, già noto per precedenti di polizia per furto in abitazione. I militari dell’Arma sono intervenuti in un appartamento nei pressi di via Grande per la segnalazione di alcuni condomini, insospettiti da strani rumori provenienti da un interno che in quei giorni risultava non abitato. Giunti sul posto, i Carabinieri hanno trovato l’abitazione a soqquadro ed una camera dal letto chiusa a chiave; autorizzati dalla proprietaria, nel frattempo rientrata a casa, hanno quindi forzato la porta ed hanno trovato l’uomo che tentava maldestramente di nascondersi sotto le coperte. Una volta “scoperto”, i militari gli hanno trovato nelle tasche alcuni oggetti in argento appena trafugati dall’appartamento ed immediatamente restituiti alla legittima proprietaria.
Condotto in caserma, l’uomo è stato dichiarato in arresto e, all’esito del giudizio di convalida, è stato sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.
L’occasione è propizia per ribadire l’importanza delle segnalazioni dei cittadini che sovente, come in questo caso, consentono ai Carabinieri di effettuare interventi risolutivi.
DONORATICO – DONNA DENUNCIATA PER FRODE INFORMATICA, È ACCUSATA DI AVER ACQUISITO DATI BANCARI CON LA TECNICA DEL FISHING E DI ESSERSI ANCHE ISCRITTA IN PALESTRA A SPESE DELLA VITTIMA.
I Carabinieri della Stazione di Donoratico hanno denunciato per frode informatica una donna extracomunitaria 36enne.
La vittima, una 56enne del luogo, accortasi dei pagamenti attraverso numerose transizioni avvenute tramite home banking per l’importo complessivo di euro 2.049 e disconoscendo tali pagamenti formalizzava la denuncia ai Carabinieri per frode informatica.
L’attività di indagine condotta dai militari permetteva di identificare la donna la quale, carpendo le credenziali di accesso della denunciante, era arrivata ad effettuare anche un abbonamento presso una società di fitness di Firenze.
L’Arma richiama l’attenzione sui consigli sulla sicurezza, diffusi anche nel corso di numerosi incontri che si sono tenuti e continueranno a tenersi in tutta la provincia per evitare di rimanere vittima di frodi.[/img]
... Toggle this metabox.

Camminando.org Camminando Camminando online il Blog dell'Isola d'Elba a cura di Fabrizio Prianti - Realizzato da StudioCAD