Lascia un messaggio

 
 
 
 
 
 
 
I campi con * sono obbligatori.
Il tuo messaggio sarà online dopo l'approvazione della Redazione di Camminando.
Ci riserviamo il diritto di cancellare o non pubblicare il tuo messaggio.
Pensionamenti IC Pensionamenti IC da Adonella Anselmi pubblicato il 30 Giugno 2022 alle 09:18:
CONGRATULAZIONI AI NUOVI PENSIONATI


"Nel giorno del collegio di fine anno scolastico, la DS Daniela Pieruccini, tutti i docenti ed il personale ATA si congratulano con i colleghi che , dopo una vita tra i banchi di scuola, sono giunti alla meritata pensione. Un grande augurio di meritato riposo al maestro Pierluigi "Gigi" Amore, alle maestre Rossana Monti, Susanna Lemmi, Santuzza "Tiziana" Gentili , Sandra Madella ed alla prof.ssa Emanuela Lorenzetti. "
... Toggle this metabox.
condotto condotto da portoferraio pubblicato il 30 Giugno 2022 alle 09:07:
Condivido pienamente quanto letto sul messaggio "rotonda di san giovanni 29/6 ) Potrebbe essere , se possibile secondo il codice stradale,posizionare un semplice rallentatore.
Per il resto, nonostante il mio pessimismo iniziale, al momento , la situazione è migliorata per chi proviene dal Condotto.
... Toggle this metabox.
Capoliverese Capoliverese da Capoliveri pubblicato il 30 Giugno 2022 alle 08:14:
Com'è possibile che quando ci sono persone che hanno la voglia di fare, hanno le competenze e l'intelligenza per farlo, ci sono sempre persone che contestano quello che di bello si fa, sono incompetenti e non ne capiscono niente.
... Toggle this metabox.
ARCHEO TREKKING ARCHEO TREKKING pubblicato il 30 Giugno 2022 alle 07:21:
ARCHEOTREKKING DA ANTONIO ARRIGHI CON DEGUSTAZIONE E NARRAZIONE DELLA VINIFICAZIONE NEI TEMPI ANTICHI

Nesos, il vino marino prodotto da Antonio Arrighi ha fatto il giro del mondo, conosciuto nell’ambiente della viticoltura ha suscitato la curiosità di esperti, appassionati del mondo del vino, buongustai, ed ha riscosso numerosissimi premi, fra i quali l’ultimo, uno dei più ambiti, la medaglia di Cangrande ricevuto in occasione del Vinitaly nel 2022.
E della vinificazione ottenuta dopo aver messo i grappoli d’uva in mare, ha raccontato Arrighi per la giornata organizzata dalla Pro Loco di Porto Azzurro nell’ambito degli eventi Elba degli Etruschi promosse dalle Pro Loco elbane, prodotto turistico di VisitElba.
Il racconto della vinificazione in anfora della quale Arrighi è stato un precursore, prima della sperimentazione con Nesos, e dell’affascinante storia dell’Elba agricola, hanno suscitato l’interesse del cospicuo gruppo di turisti e appassionati di enologia che hanno potuto assaggiare i vini Hermia (Bianco) e Tre Esse (rosso) oltre a fare una passeggiata in vigna dove sono state posizionate alcune installazioni di artisti elbani per ricreare quel connubio fra arte, storia e cibo che racconta molto di più di quello che si trova nel bicchiere perché riporta ad antiche civiltà, a tradizioni più o meno recenti, a lavoratori che hanno modificato il paesaggio per creare terrazzamenti e muretti a secco, dove per millenni è stata coltivata la vite. “Esiste un’isola nell’Isola – ha dichiarato Diego Verdura presidente della Pro Loco di Porto azzurro – dove la storia, il cibo, le persone con i loro mestieri, il linguaggio, gli artisti, le tradizioni ne rappresentano la comunità. Non solo spiagge ma occasioni per vivere l’Elba più intima, laboriosa, genuina, seppur poco conosciuta, per favorire un turismo che non si limiti alla sola stagione balneare.”
La narrazione di Arrighi continua anche fuori dalla sua vigna, quando Antonio diventa ambasciatore della sua amata isola. Sarà presente il 30 giugno a Nisporto (Rio) in occasione dell’evento ”A cena con gli Etruschi” presso il ristorante Aquaslata dove si ricostruirà un Simposio etrusco con la collaborazione del gruppo di rievocazioene storica Ruva Leu (Leoni di Nemea), e il 5 luglio a Marciana Marina per una conferenza sul cibo e il vino al tempo degli Etruschi con la partecipazione dei rievocatori e di archeologi, studiosi, giornalisti.

Per informazioni: Pro Loco Porto Azzurro, +39 351 7195991
... Toggle this metabox.
Marcello Camici Marcello Camici pubblicato il 30 Giugno 2022 alle 05:33:
VOLTERRAIO.LE MURA LORO STRUTTURA E FUNZIONE
CORTINE MURARIE SPERONI MERLATURA CAMMINAMENTI

QUINTA PARTE


CORTINE MURARIE E SPERONI
Dalla torre si dipartono le cortine murarie .
Con i relativi camminamenti delimitano un poligono esagonale chiuso, di circa 90 metri, che avvolge tutta la cima del monte in una forma irregolare seguendo l’andamento del terreno.(vedi FOTO N 1)
Insieme con la torre,le cortine murarie costituiscono la parte più antica della fortezza.
Sono due : una prospetta verso nord-est e l’altra verso sud-ovest
Ogni cortina possiede il suo camminamento.
Congiungono la torre ,sita ad est , sul luogo più elevato di tutto il castello , con il bastione destro e il bastione sinistro,siti ad ovest nella parte più bassa.
Della loro struttura(tecnica ,materiale,modalità di costruzione ) ho precedentemente parlato scrivendo del rilievo stratigrafico delle mura.
Tutto il perimetro che parte da est e va a nord è caratterizzato dalla presenza di speroni che fanno da contrafforte alla cortine murarie affinchè non crollino.Sono sicuramente postumi rispetto a quello che doveva essere la cortina originale , sia perché arrivano a scoprire le prime due stratificazioni delle mura,sia perché divennero veramente necessari in seguito alla elevazione della cortina.
MERLATURA
Diciannove sono i merli che hanno resistito al tempo e giunti fino a noi.
Seguono le cortine murarie rialzandosi sopra di esse aomentandone così la elevazione .(vedi FOTO n 2)
L’insieme di questi merli è detto “merlatura”.
La merlatura à caratterizzata da intervalli regolari di spazi vuoti detti “feritoie”,con funzione principale la "difesa passiva", proteggere cioè gli assediati dal lancio delle frecce. Per contrattaccare , potevano fungere anche da "difesa attiva" infatti potevano all'occorrenza essere scalzati precipitando sugli assedianti che tentavano la scalata alle mura o che si assiepavano dinanzi.
Questa merlatura cosi ovunque presente è di tipo “guelfo” (sommità squadrata) confermando la funzione difensiva per la quale l’intero castello esiste.
L’analisi prospettica e stratigrafica di quelle merlature che sono ancora esistenti in entrambe le cortine evidenzia ben tre momenti in cui la cinta muraria ha aumentato la elevazione .
(Cfr. pg 153 M.Dringoli “La frontiera ,la campagna il mare” Pacini editore,1997.Pisa)
In particolare sulla cortina di nord est alcune fessure quadrate (20x20 cm) che si trovano posizionate ad intervalli regolari fanno pensare a fori dove venivano incastrate le mesole che reggevano i camminamenti in legno prima che fossero convertiti in muratura.
Nella cortina di sud ovest le tre successive fasi di stratificazione sono manifeste perché tutte e tre coronate da merli.
Scrive Dringoli: ”..La stratificazione più antica ha merli e parapetti posizionati in modo da far supporre che il piano di riferimento di questi fosse proprio il piano del cortile interno alla cinta muraria.La vecchia cortina era alta 180 cm circa quanto un uomo ,anzi più precisamente ad altezza d’occhio in modo da permettere di guardare verso l’esterno ,senza troppo scoprirsi. Il tamponamento di questi merli è ben leggibile all’esterno della cortina dello spalto del bastione destro .L’elevazione successiva di cui non è dato di sapere la cronologia ,è probabile che avesse un cammino di ronda in legno,che in seguito con la terza elevazione fu sostituito da un camminamento in muratura addossato alla cortina.. “
(Cfr. pg 154 M Dringoli, Idem come sopra)
CAMMINAMENTI
I camminamenti seguono di pari passo la cinta muraria,sono larghi circa 90 cm,sufficienti appena per far passare due uomini armati in modo scorrevole.
Un accorgimento questo non a caso presente ma studiato e calcolato per la strategia miliare di difesa.
(Vedi FOTO N. 3)
Dringoli sostiene che questi camminamenti sono costruiti in aderenza alla muraglia principale ma strutturalemente staccati in modo da facilitarne la distruzione in caso di accesso del nemico.
Per la struttura di questi camminamenti cita un passo del “De architectura “di di Marco Vitruvio Pollione “…la larghezza poi del muro stimo che si debba fare tale che,incontrandosi a camminarvi sopra gli uomini armati,possana passarvi oltre senza che l’uno impedisca l’altro, e che dinanzi alla parte esteriore verso la campagna debba rimanervi il parapetto a merli (pinnae)…” (De architectura libro X)
Il camminamento di nord est si connette con la parte superiore (stanza superiore) della torre tramite un ponte di legno,mentre quello di sud ovest si connette direttamente con la parte inferiore della torre (stanza inferiore)

MARCELLO CAMICI
... Toggle this metabox.
ELBANA PETROLI ELBANA PETROLI pubblicato il 30 Giugno 2022 alle 05:00:
... Toggle this metabox.
PROMOZIONE PRIMAVERA ESTATE 2022 PROMOZIONE PRIMAVERA ESTATE 2022 pubblicato il 30 Giugno 2022 alle 04:59:
... Toggle this metabox.
IMMOBILELBA IMMOBILELBA pubblicato il 30 Giugno 2022 alle 04:58:
[b][/b]
... Toggle this metabox.
Moloniano Moloniano da Elba pubblicato il 29 Giugno 2022 alle 23:16:
Caro politico La Nera, mi fa piacere che lei come sempre pensa a stare sulla cresta dell'onda pensando solo al voto e poco alla soluzione dei problemi mettendosi sempre dalla parte dove ci sono più voti da prendere.
Un dissalatore a Piombino, forse non ha capito bene, ma il progetto è di rendere l'Elba autonoma per quanto riguarda l'acqua, tempo fa'ne sparò un'altra, fare il dissalatore a Capoliveri dentro le miniere, lo so, e solo per dire qualcosa, ma si immagina fare le tubazioni fino alle miniere per poi collegarle alla dorsale che passa da mola, ma se all'Elba è già difficile buttar giù un pino lei vorrebbe fare un lavoro del genere, via politico La Nera ma che facciamo a chi la spara più grossa.
Il problema di questa meravigliosa Isola sono i bastian contrari su tutto, e i politici tutto fare che sanno fare tutto, senza mai aver lavorato, le cose utili si devono fare per il benessere di tutti gli elbani, sono mesi che non piove, e non so come ASA sta riuscendo ancora a garantire il servizio idrico con l'isola piena di turisti come non mai, e vero, manca ancora due mesi alla fine della stagione ma vent'anni fa' a quest'ora eravamo già con le bettoline con forse un'ora d'acqua al giorno.
Non occorre andare alle conferenze, e poi partire all'attacco con il no, occorre sentire bene quello che dicono e poi capire quello che viene detto e li è già più dura la cosa
Politico La Nera, si adoperi per trovare soluzioni valide e magari ad aiutare chi per ora sta lavorando per migliorare il benessere Elbano senza pensare al voto come fate voi tutti, poi i voti vengono da se.
Saluti.
... Toggle this metabox.
Lungomare Lungomare da MM pubblicato il 29 Giugno 2022 alle 22:47:
Perdere brucia sempre, ma quando vinci a tavolino e perdi nelle urne brucia ancora di più...
... Toggle this metabox.
IL NOSTRO TG IL NOSTRO TG da ELBA PRESS pubblicato il 29 Giugno 2022 alle 18:18:
... Toggle this metabox.
Il bel paese del Nimby Il bel paese del Nimby pubblicato il 29 Giugno 2022 alle 17:27:
L'Italia che piaccia o no è il bel paese del Nimby, siamo alla canna del gas sotto molti aspetti, ma quando si tratta di realizzare opere dai termovalorizzatori alle pale eoliche, fotovoltaico, dissalatore, ect ect, tutti si ergono paladini del N.I.M.B.Y.
not in my back yard
Non nel mio giardino!!!
... Toggle this metabox.
Dissalatore Dissalatore pubblicato il 29 Giugno 2022 alle 17:21:
Leggendo i vari post sia pro che contro il dissalatore mi viene una tristezza immane, siete tutti ingegneri idrici, scienziati marini, esperti di condotte, ma per favore fatela finita, ogni volta che qualcuno propone una novità o cambiamento siete contrari a prescindere.
Allora va bene così, vi meritate Draghi la cui soluzione al caro energia è "abbassate i termostati d'inverno e aumentateli d'estate" la benzina arriverà a 2.80€, il gas aumenterà di un altro 20% e la corrente del 30% e l'acqua? Non è un problema tanto non c'è!!!
Lasciate lavorare sta gente, una volta che fanno un investimento sull'isola lasciatelo fare, o vi sta bene così?
Dove erate quando la toremar è stata regalata alla Moby? Quando hanno chiuso l'ospedale? Ve lo dico io dove erate:
Qui a scrivere minchiate come state facendo adesso, e le cose le continuano a fare i forestieri, zitti zitti vanno avanti e voi qui a scrivere come se poteste risolvere qualcosa!
... Toggle this metabox.
Luigi Lanera Luigi Lanera pubblicato il 29 Giugno 2022 alle 17:00:
X isolano innamorato ma de che ? Caro tuttologo lei era presente alla conferenza organizzata da Asa per la presentazione del Dissalatore ? Sembra proprio di no caro sapientone . Lei sa che fu spiegato dai tecnici Asa che x il fabbisogno elbano ci vogliono almeno due Dissalatori è una nuova condotta??? Quindi eviti di commentare su argomenti che non conosce , perché ora ha dimostrato di parlare a vanvera……… Saluti dal politico che si vergognerebbe di avere un suo voto .
... Toggle this metabox.
Paolo Paolini Paolo Paolini da Capoliveri pubblicato il 29 Giugno 2022 alle 16:53:
Buonasera.
Mi chiamo Paolo Paolini e sono di Capoliveri...proprietario della Taverna dei Poeti...così non si fa confusione. Intervengo solo per precisare che non sono io l'autore del messaggio pubblicato il 29 Giugno 2022 alle 12:09. Magari un mio omonimo che, però, non mi risulta esserci a Capoliveri. Buona estate a tutti!!
... Toggle this metabox.
isolanoinnamorato isolanoinnamorato da li pubblicato il 29 Giugno 2022 alle 16:28:
SE CHI HA SCRITTO IL POST: Dissalatore, petroliere e damigiane intendeva dare una risposta al mio, credo che questa risposta sia perfetta.
Per dimostrare che, senza disporre di argomenti, si mette, diciamo così, sul ridicolo.
ma ridicolo è chi ha fatto quel post, per due motivi.
1. perchè indirizzato specificatamente alla deriva disastrosa intrapresa da ItaliaNostra e dal suo presidente che si guarda bene di dare risposte concrete
2. perchè l'acqua manca e purtroppo mancherà, perchè fare il potabilizzatore a piombino e una nuova condotta costa di più.
Ma voglio aggiungere altro, se il potabilizzatore si facesse a S.Giovanni o Schiopparello o nelle zone minerarie, lei sarebbe d'accordo?
... Toggle this metabox.
marco marco pubblicato il 29 Giugno 2022 alle 16:15:
e allora lo ripeto all'infinito,ma cosa ci fate con 40l al sec senza aggiustare prima l'acquedotto e costruire un grande deposito sotterraneo
... Toggle this metabox.
ULLAVOLETECAPI' ULLAVOLETECAPI' da DISSALATORE SALATO.. pubblicato il 29 Giugno 2022 alle 16:15:
Lo stato d'Israele al momento copre il fabbisogno idrico pari all'80% con i dissalatori, nel giro di pochi anni arriveranno al 100%.
Da notare che in Israele non cresceva nemmeno lì lentischi.
O che vi devo divvi mi'.
... Toggle this metabox.
ROTONDA S.GIOVANNI ROTONDA S.GIOVANNI da Elba pubblicato il 29 Giugno 2022 alle 16:08:
Contrariamente alle iniziali impressioni la rotonda pare riuscita e non ci resta che festeggiarne il completamento; tuttavia, prima di omologarla devo chiederne una modifica urgente e inevitabile: chi proviene da Portoferraio verso Portoazzurro si immette nella rotatoria a velocità elevata bypassando la piccola "chicane" e rendendo pericoloso l'ingresso ai provenienti da Colle Reciso costretti a immettersi nel senso rotatorio senza poter valutare con certezza la posizione della vettura in avvicinamento. Stringendo sensibilmente l'angolo di immissione del raccordo potrebbe essere una soluzione economica per prevenire possibili gravi incidenti. Penso che una misura della velocità dei veicoli in questione col telelaser potrebbe confermare o meno questa raggelante ipotesi.
... Toggle this metabox.
Un turista Un turista pubblicato il 29 Giugno 2022 alle 15:57:
Secondo il nuovo decreto legge SalvaMare, LEGGE 17 maggio 2022 , n. 60, Art. 12 paragrafo 3:

3. Gli impianti di desalinizzazione destinati alla produzione di acqua per il consumo umano sono ammissibili:
a) in situazioni di comprovata carenza idrica e in mancanza di fonti idricopotabili alternative economicamente sostenibili;
b) qualora sia dimostrato che siano stati effettuati gli opportuni interventi per ridurre significativamente le perdite della rete degli acquedotti e per la razionalizzazione dell'uso della risorsa idrica prevista dalla pianificazione di settore;
c) nei casi in cui gli impianti siano previsti nei piani di settore in materia di acque e in particolare nel piano d'ambito anche sulla base di un'analisi costi benefici.
Non è risaputo che ci sono serie perdite all'aquedotto, sia sull'isola, che nel tratto che porta l'acqua?
Il depuratore rimane un'alternativa valida considerato questo nuovo decreto?
... Toggle this metabox.

Camminando.org Camminando Camminando online il Blog dell'Isola d'Elba a cura di Fabrizio Prianti - Realizzato da StudioCAD