Lascia un messaggio

 
 
 
 
 
 
 
I campi con * sono obbligatori.
Il tuo messaggio sarà online dopo l'approvazione della Redazione di Camminando.
Ci riserviamo il diritto di cancellare o non pubblicare il tuo messaggio.
MARCELLO CAMICI MARCELLO CAMICI pubblicato il 16 Gennaio 2021 alle 07:34:
QUATTRO EPIGRAFI IN STATO DI DEGRADO


“ Sviluppo che soddisfa i bisogni dell’attuale generazione senza compromettere la capacità per le generazioni future di soddisfare i loro “ questa è la definizione di sviluppo sostenibile (da Our Common Future,1987,report della commissione mondiale sull’ambiente e lo sviluppo.Brundtland commission).
Sento tutti i giorni parlare di uno sviluppo che deve essere sostenibile .
Il degrado,l’abbandono del luogo dove abitiamo,spesso lamentato e dimostrato con immagini in questo blog da tanti pasquini,non è sicuramente il viatico migliore per lo sviluppo sostenibile.
Esso,il luogo dove abitiamo,lo abbiamo ereditato.
Portoferraio,ad esempio, lo abbiamo ereditato e lasciare che vada in degrado non è giusto sia per le generazioni che ci hanno preceduto sia per quelle che seguiranno.
L’epigrafe è iscrizione commemorativa e celebrativa su pietra.
Quattro epigrafi si trovano scolpite su pietra (lastra di marmo)) fissata sul muro d’ingresso al forte della Stella in Portoferraio Con la sua lettura, l’ epigrafe diventa fonte di conoscenza (fonte epigrafica) perché consente di sapere sulla vita del passato su cui fonda le radici quella presente:basti pensare alla lettura dei geroglifici.
Non a caso si trovano tutte e quattro insieme sul forte della Stella.Questa parte del fortezze mediceo-asburgo-lorenesi è stata infatti luogo dove a lungo ha risieduto la massima autorità :il governatore militare e civile.
Cosimo I de Medici, granduca fiorentino, la rocca della Stella fece costruire e volle che qui fosse collocato il suo busto forgiato da Benvenuto Cellini.
Tre di queste quattro epigrafi su marmo celebrano tre secoli di storia:dal sedicesimo al diciannovesimo secolo.
Da questo luogo,sede del potere militare e civile ,hanno dominato l’Elba la dinastìa fiorentina dei Medici,quella austriaca asburgo-lorena e Napoleone Bonaparte.
Di questo parlano le epigrafi.
Ed oggi giacciono in stato di degrado ed abbandono.
Si comincia con l’epigrafe che commemora il secolo della fondazione di Cosmopoli
TEMPLA MOENIA DOMOS
ARCES PORTUM
COSMUS MED FLORENTI
NORUM DUX I
A FUNDAMENTIS EREXIT
A D M D XLVIII

si continua poi con quella che celebra la presenza di Napoleone esiliato all’Elba
NAPOLEONIS. MAGN.GALLIAE IMP.
ITAL. REG. PRAESENTIA DECORATA
CIVITAS IV NON MAYJ MDCCCIV
POSUIT IV. CAL. MART. DIE. REDITUS
IN GALLIAM CICIDCCCXV

Quindi l’epigrafe commemorativa la restaurazione del dominio granducale dopo la caduta del Bonaparte che si trova immediatamente sopra la porta d’ingresso.Di questa ormai si riesce a decifrare per intero le ultime cinque righe :
MATRI.ETRURIAE
P. SUO.FERDINANDO .III.AUSTRIACO.
TOTA.CUM.ILVAE.DITIONE.
COSMOPOLIS.FELICITER.RESTITUITA
PR. NON. SEPT.A. CICDCCCV

Infine una lapide in marmo è affissa in alto su un lato del bastione della Stella.
Di questa si riescono a vedere linee che partendo da iscrizioni numeriche romane XVI , XVII,XVIII si dirigono alla periferia , di difficile interpretazione.
Non so chi abbia il compito e il dovere istituzionale della conservazione e manutenzione di queste epigrafi.
Chiunque sia ad esso mi rivolgo perché intervenga per un restauro.

Marcello Camici
... Toggle this metabox.
TANTI AUGURI CAMPIONE TANTI AUGURI CAMPIONE da Redazione pubblicato il 16 Gennaio 2021 alle 05:42:
AUGURI CARLO GASPARRI CAMPIONE DI TERRA E DI MARE



Per festeggiare e ricordare il traguardo degli 84 anni che oggi compie Carlo Gasparri, credetemi ci vorrebbe un tomo di grandi dimensioni per descrivere i suoi trascorsi , quel suo tuffarsi in mare come ci si tuffa nel letto di un amante ed ascoltare i suoi sussurri e le sue grida, il suo “dialogare” con i pesci e raggiungere quelle profondità che a noi comuni mortali fanno paura mentre a lui aprivano semplicemente le porte del paradiso..il suo paradiso. E poi dovremmo ricordare le sue mille avventure, le sue guasconate, le sue vittorie, i suoi servizi in Rai nel cinema, le avversità della vita , poi dovremmo ancora scrivere, scrivere e scrivere fino a giungere all'attualità che lo vede ancora in prima linea nelle vesti di inarrestabile strenuo e difensore dell’Ambiente Elba ....ci limitiamo per questo con due semplici parole ...

.Tanti Auguri Campione
... Toggle this metabox.
Ufficio Circondariale Marittimo di Piombino Ufficio Circondariale Marittimo di Piombino pubblicato il 16 Gennaio 2021 alle 05:23:
: IL VESCOVO DI MASSA MARITTIMA-PIOMBINO PORTA AL SUO SALUTO AL PORTO E AGLI OPERATORI DEL MARE

Ieri Venerdì 15 gennaio presso la Stazione Marittima del porto di Piombino, S.E. Mons. Ciattini, Vescovo di Massa marittima e Piombino, ha portato il suo saluto al Comitato Territoriale Welfare Gente di Mare ed ai rappresentanti degli equipaggi delle unità in sosta presso il porto di Piombino. Una breve ma sentita cerimonia liturgica ad inaugurare un nuovo e migliore anno all’insegna dell’umanizzazione del servizio svolto e della fratellanza si è svolta davanti alla Sede locale dell’Associazione Stella Maris, alla presenza di tutta la comunità portuale. Al termine hanno portato il loro ringraziamento e saluto il Comandante del Porto T.V. (CP) Valerio CHESSARI, il Presidente dell’Autorità di Sistema portuale Ing. Stefano CORSINI, il Responsabile dell’Ufficio Territoriale Portuale della stessa Autorità Dott. Claudio CAPUANO e l’Assessore all’Ambiente, Politiche sociali e Pari Opportunità del Comune di Piombino Carla BEZZINI. Il Comitato territoriale del Welfare Gente di Mare, che raggruppa i rappresentanti del cluster marittimo e portuale, si prefigge lo scopo di portare accoglienza e solidarietà agli equipaggi, in special modo in questo periodo durante il quale molti lavoratori marittimi sono obbligati a restare molto più a lungo lontano da casa e dalle loro famiglie. Il porto di Piombino ha dimostrato di avere un cuore e un’anima viva durante gli ultimi mesi, in cui si è stati capaci di affrontare delle vere e proprie emergenze e superarle grazie all’elevato spirito di servizio e di comunità che tutti gli operatori del mare, coesi e compartecipi nell’impegno, hanno dimostrato possedere e senza il quale certi importanti risultati non sarebbero stati ottenibili
... Toggle this metabox.
Amministrazione Comunale Portoferraio Amministrazione Comunale Portoferraio pubblicato il 16 Gennaio 2021 alle 05:15:

Aggiornamento situazione COVID
alle ore 20.00 del 15 Gennaio 2021


Oggi si registrano 6 NUOVI CASI POSITIVI:
- 2 sono persone residenti o domiciliate nel comune di Capoliveri,
- 1 è persona residente o domiciliata nel comune di Campo nell'Elba,
- 1 è persona residente o domiciliata nel comune di Porto Azzurro,
- 2 sono persone residenti o domiciliate nel comune di Portoferraio. Per una di queste è stato previsto il ricovero in albergo sanitario.
➡ Continua incessantemente il tracciamento dei contatti e l'effettuazione dei tamponi. Le persone che potrebbero risultare contatti stretti di persone positive devono rispettare il regime di quarantena, anche se non ancora raggiunti dal Dipartimento di prevenzione.
✅ Ricordiamo che siamo ancora in ZONA GIALLA.
A tutta la popolazione chiediamo di non abbassare il livello di attenzione: continuiamo ad avere comportamenti responsabili!
➡Cerchiamo di evitare ogni attività sociale e di convivialità che non sia strettamente essenziali.
Indossiamo la mascherina….sempre!
Rispettiamo il distanziamento…..non creiamo assembramenti!
... Toggle this metabox.
UN ANNO DA RICOMINCIARE UN ANNO DA RICOMINCIARE pubblicato il 16 Gennaio 2021 alle 05:13:
... Toggle this metabox.
Riflessioni Riflessioni da Capoliveri pubblicato il 15 Gennaio 2021 alle 19:55:
Adriano da come scrivi potrebbe sembrare che durante l'ultima tornata elettorale tu sia rimasto a casa a guardare, indeciso su quale lista apporre la tua croce o addirittura che tu abbia rinunciato a votare in quanto sia da una parte che dall'altra erano presenti elementi che non apprezzavi, non gradivi e non ti convincevano. Ti ricordo che con i tuoi post, i tuoi interventi sei stato un accanito sostenitore della lista Gelsi /Barbetti denigrando in mille modi alcuni candidati della lista Montagna. Se proprio non te la sentivi di sostenere il sangue del tuo sangue (e già quello, credo, sia molto discutibile) ti saresti dovuto celare dietro in un religioso silenzio. Non hai fatto niente di tutto questo, quindi di cosa stiamo parlando?
Buona serata
... Toggle this metabox.
CAPITANERIA DI PORTO GUARDIA COSTIERA PORTOFERRAIO CAPITANERIA DI PORTO GUARDIA COSTIERA PORTOFERRAIO pubblicato il 15 Gennaio 2021 alle 18:21:
Infartuato salvato ringrazia gli uomini della Guardia Costiera.

Nella tarda mattinata di venerdì 15 gennaio, gli uomini della Capitaneria di porto di Portoferraio hanno ricevuto la gradita visita del Sig. Mariano Tarantola, il cittadino di Portoferraio che il 4 Dicembre scorso è stato colpito da infarto, che ha voluto di persona ringraziare gli uomini della Guardia Costiera per il complicato intervento di soccorso che lo ha visto diretto protagonista.
L’uomo, ricordiamo, colpito da infarto, ha vissuto una vera e propria avventura prima di raggiungere l'ospedale di Grosseto a causa del condizioni meteo marine proibitive e della impossibilità sia dei traghetti di linea che dell’elisoccorso di viaggiare in sicurezza. Resosi pertanto necessario il trasporto d’urgenza sul continente, a causa delle gravi condizioni di salute ritenute dal personale sanitario non affrontabili localmente, il personale del 118 e dell’Ospedale Civile di Portoferraio ha richiesto alla Capitaneria di porto di Portoferraio il trasferimento con propri mezzi del paziente. Imbarcato e stabilizzato a bordo della dipendente motovedetta SAR, giunto ormai in prossimità di Capo della Vita (località Cavo), doveva far rientro in porto in quanto il trasferimento con la Motovedetta, particolarmente difficoltoso a causa del peggioramento delle condizioni meteomarine nel Canale di Piombino (mare 5, vento di scirocco 40 nodi e onde alte 4 metri), veniva ritenuto non più sicuro dal personale medico presente a bordo. Giunti a Portoferraio, il paziente veniva quindi riportato nel locale nosocomio dove veniva imbarcato a bordo di un elicottero della Guardia Costiera di stanza a Sarzana, unico velivolo in grado di affrontare le pessime condizioni meteorologiche, per il successivo trasferimento presso Grosseto. Giunto presso l’ospedale grossetano, l’uomo riceveva le specialistiche cure del caso che lo mettevano fuori pericolo di vita.
Una volta dimesso e rientrato presso la propria abitazione, nel rispetto delle normative attualmente in vigore a seguito dell’emergenza epidemiologica da Covid-19, il sig. Mariano Tarantola ha espressamente richiesto la possibilità di poter conoscere e ringraziare di persona l’equipaggio della motovedetta SAR in servizio quella notte e il Comandante della Capitaneria di porto Portoferraio.
Così, questa mattina, lo stesso ha potuto finalmente ringraziare i militari in questione, che lo hanno anche omaggiato di un berretto con il logo della Guardia Costiera, a cui il signor Mariano resterà sempre legato.
Il sig. Tarantola ha, inoltre, espresso parole di gratitudine e di compiacimento per l’elevata professionalità dimostrata dagli equipaggi dell’unità navale e dell’elicottero intervenuti che lo hanno costantemente assistito con atteggiamento sicuro e rassicurante.
... Toggle this metabox.
PAURA PER TOMMASINO PAURA PER TOMMASINO pubblicato il 15 Gennaio 2021 alle 18:13:
PAURA PER IL PICCOLO TOMMASINO, COLPITO DA COVID E TRASPORTATO AL MEYER
Ora sta bene, è tornato a casa. Positivi asintomatici anche il babbo e la mamma

“Babbo voglio fare un giro in elicottero” così il piccolo Tommaso Luzzitelli, “Tommasino” per tutti chiedeva a Marco, il papà, quando doveva esprimere un desiderio. Tommasino, aveva occupato le cronache del tempo commuovendo e rendendo partecipe tutti gli elbani quando cinque anni fa subì il trapianto del fegato in un ospedale di Bergamo. Il piccolo a quel tempo aveva solo 5 mesi e la sua storia aveva commosso tutti. Ora il Covid 19 lo ha colpito insieme al padre e la mamma Francesca del Bono mentre il fratello maggiore Mattia 8 anni al momento risulta negativo. “Dovevo fare una visita medica – racconta Marco Luzzitelli – ho quindi fatto il tampone in una struttura privata dell’isola, il risultato purtroppo era: positivo asintomatico. Ho così attivato la procedura prevista dalla Asl mettendomi in quarantena insieme alla famiglia. Ho naturalmente avvisato i sanitari che Tommasino aveva subito il trapianto del fegato, così dopo avere fatto i tamponi al resto della famiglia abbiamo scoperto che Tommasino era positivo, Francesca e Mattia invece no. Nella nottata al piccolo è salita la febbre alta 38,7 . Preoccupati, abbiamo contattato il Meyer che ci ha fatto attivare la procedura anti Covid. A casa nostra è giunta un’ambulanza della Misericordia con il medico a bordo che ha visitato il bambino trasportandolo poi al pronto soccorso di Portoferraio. Da li - continua Marco – è stato chiamato il Pegaso che ha provveduto ad trasportare Tommasino accompagnato dalla mamma al Meyer di Firenze. Tre giorni di ricovero e quando la febbre è passata e i valori sono rientrati, Tommaso ha potuto far ritorno a casa. Grazie all’interessamento della dottoressa Marta Liberatori del nostro ospedale che in accordo con la pediatra Laura Pertici, ha organizzato un prelievo a casa attraverso l’Usca, (Unità speciale continuità assistenziale). Se non si fosse potuto fare questo, Tommasino sarebbe dovuto rimanere nell’ospedale fiorentino, in un reparto Covid, dentro una stanza senza poter aprire le finestre. A portare Tommasino all’Elba – precisa Marco Luzzitelli – è stata la Croce Verde con Federico Coletti che ha dato la massima disponibilità, si è vestito come le norme anti Covid, alle 11 del mattino e fino alle 20.30 è rimasto con la tuta e tutti gli accessori di sicurezza”. Luzzitelli, ringrazia calorosamente le associazioni di volontariato che si sono prodigate incessantemente, Misericordia, Croce Verde e S.S. Sacramento. “Sono venuti a casa mi hanno aiutato e supportato con gentilezza e professionalità”. Oggi Tommasino risulta ancora positivo e trascorre a casa la quarantena. Francesca, la mamma, è invece positiva dal 9 gennaio, positivo ancora anche Marco, il babbo, mentre Mattia ad oggi è sempre risultato negativo. Una famiglia in quarantena con il vicinato che si prodiga per portare la spesa a casa e che si attiva quotidianamente per fare in modo che i disagi possano essere ridotti al minimo. Infine e non certo per ultime, i ringraziamenti della famiglia di Tommasino vanno alle maestre della scuola elementare Cesare Battisti di Portoferraio che non hanno mai fatto mancare il loro appoggio. Alla fine Tommasino ha vissuto l’esperienza Covid 19 come l’esaudirsi di un sogno, ovvero fare un giro in elicottero.
Nella foto il piccolo Tommasino con la mamma prima della partenza con l’elicottero
... Toggle this metabox.
CONFESERCENTI CONFESERCENTI pubblicato il 15 Gennaio 2021 alle 17:13:
DPCM: CONFESERCENTI, PER LE IMPRESE INCERTEZZA ESASPERANTE. COSI’ INTERVENTO SU ASPORTO E’ QUASI PROBIZIONISMO PER BAR E NEGOZI DI BEVANDE, MA MINIMARKET E GDO POSSONO VENDERE


Il divieto d’asporto, così come formulato nelle bozze circolanti, è un intervento gravemente iniquo. Oltre alle imprese di somministrazione senza cucina – bar, caffetterie e simili – colpisce infatti anche i negozi specializzati in bevande, come le enoteche, dove non è prevista alcuna consumazione sul posto. Un divieto quasi da proibizionismo, se non fosse che è limitato solo a pubblici esercizi e negozi specializzati: minimarket e grande distribuzione potranno infatti continuare tranquillamente a vendere bevande, anche alcoliche.
Così Vincenzo Cananzi responsabile Confesercenti settore Pubblici Esercizi (FIEPET) commenta le bozze di DPCM riportate dai media.
Si tratta di una stortura da correggere immediatamente, perché rende ancora più odioso un divieto che è già di difficile comprensione. Si colpisce l’asporto per colpire gli assembramenti, che comunque continueranno anche con i bar e le enoteche chiuse per decreto. A questo si aggiunge l’incertezza che, come al solito, accompagna e precede i procedimenti restrittivi. Le imprese sono ormai all'esasperazione: è inaccettabile che non sappiano ancora se e in che modi potranno svolgere la propria attività, hanno bisogno di chiarezza per programmare l’attività. Bisogna
... Toggle this metabox.
RIUNIONE DELLA GAT RIUNIONE DELLA GAT da Capoliveri pubblicato il 15 Gennaio 2021 alle 17:02:
OGGI LA RIUNIONE DELLA GAT. MONTAGNA "ABBIAMO ASSUNTO DECISIONI IMPORTANTI. LE PROSSIME SETTIMANE DECISIVE PER IL FUTURO DELI'ISOLA"

C’è intesa fra i Sindaci elbani sul futuro del canile/gattile comprensoriale e dell’annessa clinica veterinaria ha 24. Nel corso della seduta di questa mattina della Gestione Associata per il Turismo, i primi cittadini dell’isola hanno ritenuto fondamentale lavorare coesi per portare avanti la convenzione che impegna i comuni nella realizzazione della struttura comprensoriale.
Fondamentale – ha precisato Walter Montagna, Sindaco di Capoliveri capofila della gestione associata - sarà riesaminare il progetto per valutare come intervenire, per venire incontro alle esigenze già a suo tempo espresse dalla Fondazione Bastet che si era proposta di finanziare in grossa parte l’opera, pur con le modifiche richieste, e capire se, dunque, sussistano ancora le condizioni per mantenere fede alla convenzione e poter contare sull’importante supporto della Fondazione tedesca con sede in Amburgo.
In ogni caso i comuni dell’Elba sono consapevoli che l’opera è di grande interesse pubblico, è necessaria e dovrà trovare presto una sua realizzazione".
Entro tre settimane, dunque, i sindaci dovranno esprimersi sul progetto e la compatibilità anche con gli obiettivi della fondazione "Perché - hanno sottolineato nel corso della conferenza - non possiamo rinunciare ad un contributo così importante. Il passo successivo sarà dare garanzie per una effettiva e soprattutto rapida realizzazione dell'opera".
Ha, intanto, ottenuto l’immediato consenso unanime, l’attivazione della reperibilità veterinaria h24, di cui è stata fatta richiesta espressa dalle associazioni animaliste. Servizio che sarà sostenuto economicamenre da tutti i comuni per dare risposte immediate al territorio.
Fra i punti in discussione nella giornata di oggi anche il piano operativo 2021 della Gestione Associata per il Turismo. Grazie al team di Visitelba sono state individuate ed illustrate le tematiche sulle quali si baseranno le strategie promozionali che, dirette verso l'Italia e l'estero, non potranno prescindere da outdoor e sostenibilità, insieme al tema storico culturale con particolare enfasi sul tema Napoleonico e Cosimo de Medici. "Tenendo conto delle evoluzioni della Pandemia - hanno spiegato i consulenti Gat- si dovrà puntare ancora, e di più, sulla destagionalizzazione, ricordando che l'Elba resta una meta "Senza Compromessi" dove è possibile coniugare mare, natura, sport, cultura, tradizione. Un'isola per tutte le esigenze e per tutte le età. Nessuna variazione per il
Contributo di sbarco che resterà invariato rispetto al 2020, negli importi e nelle modalità di applicazione, mentre importanti passi avanti sono stati fatti sulla questione aeroporto.
Grazie ad approfondimenti di carattere tecnico giuridico e un più stringente confronto fra i comuni, definito l'affidamento di un incarico a soggetti esterni specializzati per realizzare a breve uno studio sull'impatto economico ambientale dello scalo aeroportuale elbano, in una possibile visione di ampliamento e potenziamento dei servizi sul territorio. I sindaci si incontreranno nuovamente a breve anche per valutare ipotesi di bando per lo sviluppo dei servizi di volo da e per l'Elba.
"Questo incontro è servito a chiarire molte questioni fondamentali che l'Elba deve affrontare e risolvere a breve. - commenta il Sindaco di Capoliveri Montagna - Ho percepito molta determinazione e voglia di concretezza e spero davvero che nelle prossime settimane l'Elba possa contare su un.cambio di marcia per dare nuovo slancio al territorio. Ringrazio tutti i sindaci per i contributi offerti nel corso della seduta che anche per questo è stata molto proficua.
Abbiamo anche sperimentato insieme una riunione Gat - per la prima volta - in modalita interamente web. Tutto è andato per il meglio. Cio' ci incoraggia ad incontrarci più frequentemente per meglio operare nell'interesse dell'Isola".
La riunione di oggi è stata aggiornata a martedì prossimo 19 gennaio, ore 10,30 per la definizione di altri punti dell'odg da esaminare e discutere.
... Toggle this metabox.
Adriano Luperini Adriano Luperini da Capoliveri pubblicato il 15 Gennaio 2021 alle 16:54:
Buonasera a tutti.
Non ho velleità politiche,nè aspirazioni amministrative men che meno interessi personali da difendere.Osservo.Osservo Che c'è un'amministrazione buonista comprensiva ma molto insicura:insicura perchè nessuno degli eletti è preparato ad amministrare e di conseguenza a decidere.Ci sono dentro personaggi di lungo corso,10-15 anni da amministratori con in testa nessun programma politico,nessuna idea che aiuti il paese ad evolversi.Non voglio esprimere pareri,aspetto, aspettiamo i fatti.
Quindi,aggredire il Montagna, come fa Barbetti ogni giorno, è scoveniente, scorretto direi anche pretestuoso.A mio parere mostrarsi accaniti,puntigliosi e catastrofisti fin dal giorno dopo che l'avversario si è insediato come maggioranza, non è da politici.Ci sono del resto errori specifici che il centro destra ha commesso ;il primo dei quali è stato proprio la ricandidatura del sindaco uscente a vicesindaco nella lista Gelsi.Tale errore,lo dico a quelli che hanno memoria,fu commesso anche nel 2004 con Della Lucia capolista e vice "forzato" il Barbetti.Dunque quando un sindaco ha espletato due mandati,DEVE ufficialmente ritirarsi.Il gesto fatto dall'ex sindaco,quello cioè di autoriproporsi,è stato il vero motivo dell'insuccesso del centro destra.
Nel centro sinistra è accaduta la stessa cosa.
I Cardelli non erano affatto graditi nella lista dal 50% dell'elettorato.Montagna tuttavia, ha vinto per tre schede ma ha un problema in piu' una giunta gli interessi di qualcuno prevalgono su quelli piu' generali del paese.
Buonaserata
Luperini Adriano
... Toggle this metabox.
NUOVO DPCM LA TOSCANA RIMANE ZONA GIALLA NUOVO DPCM LA TOSCANA RIMANE ZONA GIALLA pubblicato il 15 Gennaio 2021 alle 16:31:
Zona gialla.


Nelle Regioni in fascia gialla non ci sono limiti di spostamento, ma dalle 22 alle 5 va rispettato il coprifuoco nazionale. Vietato superare i confini regionali (anche se si vuole raggiungere un altro territorio "giallo"), se non per comprovate esigenze. Riaprono i musei, dal lunedì al venerdì, ma - come su tutto il territorio nazionale - restano chiusi cinema, palestre, piscine, teatri, impianti sciistici. Bar e ristoranti chiudono alle 18. Dopo quest'ora è consentito solo l'asporto ma non per i bar. In qualsiasi fascia sono consentite le visite a parenti o amici ma solo in due (oltre ai minori di 14 anni) e una sola volta al giorno. Va da sè che si possono andare a trovare parenti nella propria regione se questa è gialla, se invece e arancione o rossa i parenti dovranno essere nello stesso comune
... Toggle this metabox.
"Zio Mauro" "Zio Mauro" pubblicato il 15 Gennaio 2021 alle 15:59:
QUANDO E' NECESSARIA E INDISPENSABILE LA "CAMICIA DI FORZA"
Vignetta diffusa per chi non l'avesse vista o ricevuta:
" Potete uscire ma non dovete uscire, perché se uscite quando potete uscire, poi è colpa vostra se non vi permettiamo più di poter uscire perché siete usciti"

..in che mani 😌😌
... Toggle this metabox.
Luigi Lanera Luigi Lanera pubblicato il 15 Gennaio 2021 alle 15:44:


Egr Isolanoinnamorato
Da ciò che scrive mi rendo conto che lei negli anni passati non ha mai letto i miei articoli sul problema, che iniziano sin dal 2000..... quindi prima di scrivere che ho scoperto la nautica sociale si documenti . Se poi vogliamo approfondire il problema le chiarisco che per me la nautica sociale è rappresentato da tutti i tipi di imbarcazioni purché appartenenti a cittadini residenti realmente a Portoferraio visto che abitiamo su di un isola ed il mare è la nostra passione e vita . Vede caro Lei , io personalmente non vado al ristorante , non fumo, non vado al bar a fare l'aperitivo tutte le sere , ma conservo i soldi per L unica passione che ho e se ho piacere nel navigare con una barca di 10 metri non capisco perché debba pagare 8000 euro annuì per un posto barca . La sponda opposta del circolo Teseo Teseo è di proprietà privata di una società che ha interesse nella costruzione del porto cantieri , quindi se avessimo un amministrazione che considera il godimento del mare una cosa di tutti , farebbe degli accordi con il privato per cedere delle aree x il “ popolo “ navigatore in cambio di aree demaniali pubbliche necessarie alla costruzione di un porto con finalità di lucro . Per quanto riguarda la declassificazione del fosso le ricordo che si chiama di Riondo ...... con L'alta marea si riempiva e con la bassa marea si svuotava a testimonianza che era invaso dall'acqua marina e quindi sta all'amministrazione comunale adoperarsi per risolvere il problema . In conclusione per come io intendo la nautica TUTTI I CITTADINI DI Portoferraio DEVONO avere la possibilità di un posto barca . Saluti Luigi Lanera consigliere comunale amante del mare .
... Toggle this metabox.
isolaoinnamorato isolaoinnamorato da li pubblicato il 15 Gennaio 2021 alle 13:56:
Il consigliere Lanera scopre la nautica sociale e chiede posti barca.
bene, ma c'è un punto discriminante: che cosa si intende per nautica sociale. infatti se si parla di barchinio fino a 5/6 metri non cabinati questi come in tutto il mondo civile stanno a terra in castelli ove come in un magazzino automatico si prendono e mettono in mare e viceversa, risparmainado. se si pensa a qualcosa di più grande, qualcuno in passato parlava di imbarcazioni fino 9/10 metri siamo in un altro contesto. infatti dati i costi delle imbarcazioni si esce dal "sociale" e soprattutto servono altre infrastrutture e quindi è giusto e doveroso pagare.
Ma forse Lanera, ma non solo lui, anche a sinistra ci sono parenti di Lanera, hanno uno scarso senso di cosa è sociale e di cosa lo stato deve supportare.
per quanto riguarda poi l'utilizzo del fosso Riondo è bene chiarire che quel fosso è mare, ma impropriamente classificato fosso dalla regione, che deve essere ricondotto alla sua natura ma che la regione dorme, tanto che è un problema anche per la realizzazione del porto turistico. quindi se Lanera da una mano a risolvere il problema, bene.
... Toggle this metabox.
Condizioni Meteo Condizioni Meteo pubblicato il 15 Gennaio 2021 alle 12:21:
FREDDO POLARE IN ARRIVO DA QUESTA NOTTE



L'intenso flusso di masse d'aria di origine polare, proveniente dall'Europa centro-orientale, porterà da questa notte venerdì 15 gennaio un rapido peggioramento delle condizioni meteo sul Centro-Sud e a causa della concomitante diminuzione delle temperature, le precipitazioni saranno nevose fino a quote collinari, in particolar modo sulle regioni tirreniche meridionali. Lo indica un avviso meteo della Protezione civile.
... Toggle this metabox.
L’UMORISMO INVOLONTARIO DEI BAMBINI L’UMORISMO INVOLONTARIO DEI BAMBINI pubblicato il 15 Gennaio 2021 alle 10:57:
DUE CLASSI DELLA SCUOLA PRIMARIA BATTISTI VINCONO IL PREMIO SPECIALE DELLA FONDAZIONE LIVORNO CON UN PROGETTO SULL’UMORISMO INVOLONTARIO DEI BAMBINI

Il progetto ha impegnato le classi seconda A e quarta B per due ore settimanali, da novembre ad aprile, nell’anno scolastico 2018/2019 e si è concluso con una esposizione dei lavori alla sede della Gattaia. La mostra ha avuto una notevole affluenza di ospiti e ha riscosso un grande successo.
Il progetto si è concluso con un riconoscimento per tutte le classi dei vari Istituti che hanno partecipato. Ma oltre a quello ordinario, le due classi sono state scelte, a livello provinciale, per un ulteriore premio speciale, che permetterà l’acquisto di due Lavagne Interattive Multimediali in mega screen per la scuola Cesare Battisti.
“L’idea di questo progetto - ci ha detto l’insegnante Rita Poggioli - nasce da una raccolta di tanti errori buffi, di questi ed altri bambini, che ho raccolto nel corso dei miei anni di insegnamento. Gli alunni hanno illustrato in 84 tavole, disegnate e colorate a matita, quelli che ci sono sembrati più divertenti. Succede spesso che risposte stravaganti vengono date dai bambini, in assoluta naturalezza, durante un compito, una conversazione, una confidenza tra amici. Sono proprio gli strafalcioni, le battute e le gaffes a rappresentare il meglio dell’umorismo. Errori involontari che essi fanno quando vogliono dire una parola, ma ne pronunciano un’altra di tutt’altro senso”.
“Il punto di partenza del nostro progetto - ha spiegato Rossana Monti - è stato cercare la definizione di umorismo. Abbiamo fatto un circle time per chiedere ai bambini se si sentissero in grado di fare umorismo e in quale modo. Dalla conversazione è emersa la conclusione che spesso l’umorismo dei bambini è più divertente quando è involontario. Abbiamo lavorato sul materiale raccolto negli anni e sono state prodotte le tavole illustrate. Ogni alunno ha ideato la scena da disegnare, in relazione all’errore da rappresentare. Osservando le foto delle tavole potrete fare un viaggio nella spontanea e simpatica fantasia dei bambini che caratterizza questa lunga serie di battute strambe e discorsi sconclusionati”.
“Avremmo voluto pubblicare un libro che raccogliesse le nostre tavole, per far conoscere questo bel lavoro a tanti altri bambini ed anche perchè i testi sono davvero divertenti e i disegni veramente molto belli. Speriamo che qualcuno che ci sta leggendo ci possa aiutare a farlo.
Vogliamo ringraziare – hanno concluso le insegnanti - la Fondazione Livorno che è sempre molto sensibile alle esigenze delle scuole e ogni anno dà ai ragazzi l’opportunità di svolgere progetti importanti, premiando il loro lavoro”.
Questi sono i nomi dei bambini delle due classe
Alessia Anna Ciampa
Alice Bicecci Amina Somigli Andrea Spinetti Angela De Lucia Beatrice Corcione Chiara Bisso Daniel D’Ospina Filippo Fasola Giacomo Gambini Giacomo Giannini Giacomo Pozzetto Ginevra GalliGiovanni Paglia Iara Belli Ileana Righini Matilde Mameli Matteo Innocenti Pietro Di Brizzi Rachele Galletti Samuele Pistolesi Silvia Mugnai Anna Nacarlo Andrea Sodano Caterina Saielli Daniela Russo Elisa Gargiulo Emma Lombardi Federico Chiappi Francesco Zurlo Gabriele Di Biasio Giovanni Frangini Ilaria Pellegrini Livia Scelza Mario Bulgarino Matteo Bellosi Nicola Gasparri Niccolò Bacciu Tommaso Iacovone Zeno Zei


... Toggle this metabox.
LUIGI LANERA Fdi LUIGI LANERA Fdi pubblicato il 15 Gennaio 2021 alle 10:01:


A FAVORE DELLA NAUTICA SOCIALE



Cambiano le amministrazioni ma i cittadini di Portoferraio desiderosi di un posto barca per una nautica sociale continuano a sognare ......... tutto fermo perché ? Come consigliere comunale e rappresentante politico di Fdi continuo a sollecitare le amministrazioni affinché la nautica sociale abbia una corsia preferenziale. Sindaco Zini risolvi questo problema poiché oggi per avere un piccolo posto barca qualche privato ci chiede 2-3 mila euro annui . Attendiamo risposte .
Luigi Lanera Fdi
... Toggle this metabox.
CAPO BIANCO CAMBIA LOOK CAPO BIANCO CAMBIA LOOK pubblicato il 15 Gennaio 2021 alle 07:45:
CHE SUCCEDE A CAPO BIANCO?


E così tutto d’un tratto mentre ambientalisti, parchisti e italianostristi si dannano a disquisire e incazzarsi sulle Amp ecco che la “Casermetta” di Capo Bianco si appresta a divenire una Villetta vista mare ..e che vista mare….
Almeno così immaginiamo vedendo come sia in atto uno sbancamento importante in quella zona che fino a ieri veniva considerata di rispetto ambientale e pericolosamente soggetta a frane …
Misteri gaudiosi? Oppure tutto in regola con l’avallo degli ambientalisti duri e puri e dell’amministrazione che senz’altro avrà dato i permessi a costruire, sbancare ecc. ecc.?
Certo che siamo davvero una banda di linguacce ma come diceva Andreotti “ A pensare male degli altri si fa peccato, ma molte volte s’indovina”
Se poi tutto è in regola ----perdonateci vi chiederemo scusa e applaudiremo sinceramente al progresso che avanza …..
... Toggle this metabox.
Amministrazione Comunale Portoferraio Amministrazione Comunale Portoferraio pubblicato il 15 Gennaio 2021 alle 05:47:

Aggiornamento situazione COVID
alle ore 20.00 del 14 Gennaio 2021


Oggi si registrano 3 NUOVI CASI POSITIVI:
- 2 sono persone residenti o domiciliate nel comune di Capoliveri,
- 1 è persona residente o domiciliata nel comune di Marciana.
➡ Continua incessantemente il tracciamento dei contatti e l'effettuazione dei tamponi. Le persone che potrebbero risultare contatti stretti di persone positive devono rispettare il regime di quarantena, anche se non ancora raggiunti dal Dipartimento di prevenzione.
✅ Ricordiamo che siamo ancora in ZONA GIALLA.
A tutta la popolazione chiediamo di non abbassare il livello di attenzione: continuiamo ad avere comportamenti responsabili!
➡Cerchiamo di evitare ogni attività sociale e di convivialità che non sia strettamente essenziali.
Indossiamo la mascherina….sempre!

Rispettiamo il distanziamento…..non creiamo assembramenti!
... Toggle this metabox.

Camminando.org Camminando Camminando online il Blog dell'Isola d'Elba a cura di Fabrizio Prianti - Realizzato da StudioCAD