Pagina 6/1236: [] [1] [2] [3] [4] [5] (6) [7] [8] [9] [10] [11] [] [»] LASCIA UN MESSAGGIO
Autore Messaggio
per marinesi piscina
Messaggio 92259 del 24.09.2018, 12:54
Provenienza: Marciana Marina
non siate ridicole, dai. almeno un, altra settimana poteva stare aperta..quanto fredda può essere l'acqua se non ha mai fatto freddo?oggi 22 settembre è previsto il primo calo di temperature. oggiù.. e se uno usa la muta perchè no..c'è chi sente il freddo anche a ferragosto e chi no. comunque ha sempre chiuso intorno al 10..l'ideale sarebbe decidere prima una data e rispettarla. Almeno fino alla fine della seconda settimana di settembre, sarebbe forse più corretto.
Comunicato Cgil
Messaggio 92258 del 24.09.2018, 11:08
Provenienza: Stefano Bramanti
PRONTA L'ASSEMBLEA GENERALE ELBANA DELLO SPI CGIL


Dopo i recenti incontri pre congressuali dello Spi Cgil elbano, attuati con larga partecipazione, a Rio Marina, Porto Azzurro e Marina di Campo, tutti i pensionati isolani e gli iscritti, nonché i 40 delegati sui 1200 aderenti, potranno partecipare all'assemblea generale elbana, fissata per le17,30 del 28 settembre, nella sala della Provincia di viale Manzoni 11 a Portoferraio. Nell'appuntamento finale, dopo la nomina del presidente della riunione e della commissione elettorale, saranno presentate le due mozioni congressuali, già esaminate nelle assemblee periferiche preparatorie e cioè la numero uno chiamata “Cgil, Il lavoro è” e la due “Riconquistiamo tutto”. Dopodiché ci sarà un dibattito e quindi sarà ridefinito ogni organismo dirigente isolano con apposta elezione e saranno pure nominati i delegati alla fase provinciale congressuale dello Spi Cgil, nonché i delegati alla medesima fase livornese, della Cgil. Sarà presente Giuseppe Bartoletti della segreteria livornese e ovviamente il segretario dello Spi Cgil elbano, Luciano Lungi, che lancia un appello alla massima partecipazione e tali momenti sono un cammino sindacale che porterà infine al 18° Congresso nazionale di Bari, della Cgil, che si svolgerà dal 22 a 25 gennaio 2019.

pensionaticgilelba.org/
POLIZIA DI STATO Portoferraio
Messaggio 92257 del 24.09.2018, 09:37
ANCORA TRE GIOVANI FERMATI PER POSSESSO DI STUPEFACENTI




Nel corso del trascorso fine settimana, Volanti ed squadra investigativa hanno fermato due giovani, classe 93 e classe 91, trovandoli in possesso di quasi 20 grammi di sostanza stupefacente (hashish e marijuana). I controlli sono avvenuti in località le Ghiaie di Portoferraio (venerdì u.s.) ed a Capoliveri località San Rocco (Domenica pomeriggio). Ad entrambi è stato contestato l’illecito relativo all’uso personale di sostanza stupefacente. Nel caso di Capoliveri, il ragazzo che da solo deteneva oltre 12 grammi di hashish, circolava in stato di ebbrezza alcolica a bordo di un motoveicolo Honda che pertanto gli veniva sequestrata. Sempre nel pomeriggio di domenica è stato fermato, nella zona del porto a Portoferraio, un cittadino tunisino, pluripregiudicato per reati contro la persona, in possesso di alcune dosi di eroina. Nei confronti del medesimo sono incorso approfondimenti investigativi.
Florio Pacini Scrivi a Florio Pacini
Messaggio 92256 del 24.09.2018, 09:16
Provenienza: Isola D'Elba


La storia si ripete!
Ho letto con interesse la querelle fra Grimaldi e Onorato sul Tirreno, e mi sono divertito.
Grimaldi dice ad Onorato: con il tuo finanziamento pubblico porto tutti i Sardi GRATIS! Avanti e indietro.
Questo mi ha ricordato quando il Commendatore Achille Onorato nel 1988 rispose al Ministro della Marina Giovanni Prandini. Il ministro chiese alla Nav.Ar.Ma di non fare concorrenza alla Toremar Società regionale finanziata. Il Commendatore disse: datemi il contributo che date alla Toremar per l’Elba e io gli Elbani li porto avanti e indietro gratis a piedi e in macchina. Il Commendatore da lassù ha visto il figlio prendere il controllo della Toremar con relativo contributo e avere in regalo la flotta regionale (costruita con denaro pubblico). E comunque non rispettare quella promessa fatta dal padre al ministro e agli Elbani.
Vincenzo Onorato nell’articolo del Tirreno si erge a paladino dei marittimi Italiani. Accusando Grimaldi di concorrenza sleale utilizzando manodopera comunitaria. Ricordo che sempre a fine anni 80 Vincenzo Onorato sulla sua barca personale, imbarcava un solo marinaio ed era Polacco (quindi extra comunitario). Quando si dice il bue dal del cornuto all’asino.
Caro Onorato a volte la coerenza e l’onestà pagano. A quanto leggo a pagare non sei così puntuale neanche con i creditori e lo stato Italiano.
ROTARY CLUB ISOLA D'ELBA
Messaggio 92255 del 24.09.2018, 08:09
VOLERE PER VOLARE
CONFERENZA SUL FUTURO DELL’AEROPORTO DELL’ELBA






Il Rotary Club Isola d’Elba, con il patrocinio di Regione Toscana, dei Comuni di Portoferraio e Campo nell’Elba e della GAT, ha organizzato una conferenza dal titolo “Volere per Volare: prospettive per l’aeroporto dell’Elba”.
L’appuntamento per discutere di continuità territoriale, investimenti strutturali e sviluppo rotte sarà presso l’aerostazione di Campo nell’Elba, venerdì 28 settembre alle ore 10.00. All’incontro parteciperanno esperti relatori provenienti da ENAC, Toscana Aeroporti, Camera di Commercio, Alatoscana, Provincia e Regione. Al termine della manifestazione interverranno le associazioni di categoria presenti.
Un evento importante al quale non mancare per il bene della nostra isola. Chi volesse intervenire può farlo indicando i propri dati e l’argomento trattato all’indirizzo info@rotaryelba.it entro il ventisei settembre. Per ragioni organizzative gli interventi dovranno durare al massimo tre minuti e si andrà in ordine di registrazione in base al tempo utile.
GUITTONE 18
Messaggio 92254 del 24.09.2018, 07:58
Provenienza: m.m
Sempliciotta
Messaggio 92253 del 23.09.2018, 20:35
Provenienza: X pasquino
Sono una dei sempliciotti, Marcello è sempre stato uno dei signori di Rio Marina, ha sempre incarnato in noi un desiderio di cambiamento, con le sue idee sempre avverse a quello che ti detta ciò, fattene una ragione mai sarai e sarete signori quanto lui. A proposito lui avrà sempre un futuro. Onore a Marcello. Grazie alla redazione se vorrà pubblicare
Pasquino
Messaggio 92252 del 23.09.2018, 10:57
Provenienza: rio marina
Venerdì c’è stato il consiglio comunale a Rio alto in una location a dir poco scandalosa ma, a parte questo, quello che ha colpito di più è l’intervento del consigliere di minoranza della terza lista. Qualcuno dirà che sono rimbambito e in effetti stavo scherzando perché questo consigliere da anni e anni, diserta i consigli. Questo signore riesce, ad ogni tornata elettorale, a trovare un gruppo di sempliciotti che, senza nessuna preparazione politica, senza uno straccio di idea loro, lo traghettano in minoranza. In genere non se ne capiva lo scopo, visto che poi non si presentava mai ma, questa volta l’obiettivo era chiaro, basta far perdere gli altri. Rimane però un interrogativo, a che scopo? Chi lo sa? Sarei curioso di saperlo. Vorrei consigliare sommessamente il Signor sindaco: stia in campana, perché gli avvoltoi sono molti e molto famelici. Saluti alla redazione e grazie se vorrà pubblicare
L'ELBA AMBASCIATRICE CULTURALE
Messaggio 92251 del 23.09.2018, 10:54
LE NOSTRE SCUOLE AMBASCIATRICI CULTURALI


I sette sindaci dei sette Comuni elbani c’erano alla cerimonia per il Presidente Mattarella, per rappresentare in veste ufficiale i loro scolari e studenti. Le scuole da parte loro hanno dato prova, con semplicità e sincerità, di una diversa interpretazione, anticipando con la meravigliosa accoglienza il cuore del discorso del Presidente: "la scuola deve unire”.
La scuola, termometro e ambasciatore delle novità culturali, offre adesso ai nostri amministratori una nuova occasione, diversa ma altrettanto preziosa, per ritrovare un altro momento di condivisione.
Tanti insegnanti di ogni Comune si stanno da tempo prenotando per il consueto appuntamento con l’Università di Siena e gli archeologi Franco Cambi, Laura Pagliantini e il Gruppo Aithale, per seguire da vicino le ricerche in corso in una piccola parte della nostra isola. La scuola, dalle elementari all'università, abbraccia e condivide così esperienze fondamentali di conoscenza del nostro patrimonio culturale. Di che presenze stiamo parlando? Imparare dal vivo, in modo pratico, ha significato da sei anni attrarre l’attenzione di circa 1500-1800 nostri bambini e ragazzi per quattro settimane ogni anno. Una mole di lavoro enorme.
Il ricorso a Facebook di un nostro sindaco sulla mancata occasione con il Presidente Mattarella significa buttare acqua in mare, o soffiare sul fuoco, dipende dai punti di vista. Un vero e profondo dialogo c’è invece stato, ed è stato efficace, sottolineato dalla felice concomitanza in questi giorni del successo della raccolta di 80.000 firme per sostenere il disegno di legge di iniziativa popolare a difesa dei diritti dei cittadini delle isole.
Costruiamo progetti per la scuola elbana e mandiamo spesso messaggi di empatia ai dirigenti scolastici, ai docenti e soprattutto agli studenti per l’impegno e qualità del curriculum scolastico, che ha portato a raggiungere anche, ma non solo, i recenti risultati. È a loro che ci si deve rivolgere, tutto l’anno, non solo in occasione di eventi meravigliosi.
MATRIMONIO ALL'ELBA
Messaggio 92250 del 23.09.2018, 10:47


L'ELBA ANCORA TESTIMONE DI UN ROMANTICO"SI"

Francesco Leone e Giovanna Tiberio, nello scenario suggestivo dello scoglio della Paolina, con la coreografia di un meraviglioso tramonto come solo l’isola d’Elba sa offrire, hanno coronato il loro sogno d’amore. Il matrimonio, a dire il vero, era già stato celebrato poche ore prima a Palazzo della Biscotteria, in una cerimonia officiata dal Presidente del Consiglio Comunale di Portoferraio, Luciano Rossi, ma Francesco e Giovanna hanno voluto replicare il cerimoniale anche sulla spiaggia della Paolina, luogo a cui sono particolarmente legati.
Gli sposi, residenti a Pescara, si sono rincontrati dopo anni all’isola d’Elba, in questa terra meravigliosa unica per arte, storia e tradizioni, e proprio su questa terra capace di donare un tocco di magia ad ogni evento, hanno deciso di celebrare proprio qui il loro matrimonio. E magico si è rivelato questo unico ed irripetibile momento alla presenza di pochi intimi. Ai due sposi gli auguri più sinceri dell’Amministrazione Comunale di Portoferraio e, certi di interpretare un sentimento comune, quelli di tutta l’Isola d’Elba.
I grandi soloni del blog
Messaggio 92249 del 23.09.2018, 10:38
Ma quanta gente saggia, previdente e capace si cela sotto l' ombrello dell' anonimato? Ma se questi invece di blaterare e sproloquiare si mettessero in prima linea al servizio della comunità non sarebbe meglio? Non c' è nulla che vada loro bene! Tutti incapaci! Loro soli, grandi soloni, risolverebbero tutti i problemi dei loro piccoli paesi. Di tanto in tanto attingono "all' estero" per la candidatura dei loro sindaci. Passati due, tre mesi cominciano a lamentarsi per la loro inefficienza e sconsolati : "Mi sa, che ci siamo dati la zappa sui piedi!"
VALDANA
Messaggio 92248 del 23.09.2018, 10:33
Provenienza: ELBA
22 settembre 2018

"All'interno del Movimento 5 Stelle le minacce, la subdola volontà di far fuori chi non è allineato, il complottismo in perfetto stile Casaleggio Associati sono all'ordine del giorno. E ve lo dice un sindaco che ha scelto di essere una persona libera anteponendo sempre la città dove è nato e cresciuto agli interessi di partito".

Lo dichiara Federico Pizzarotti, sindaco di Parma ed ex esponente del M5s sul caso del portavoce contro il ministero. "Qualsiasi uomo di senno sceglierebbe la propria libertà e la propria indipendenza ai dettami del padrone. Finché tutto questo rimane all'interno di una logica di partito non fa più di tanto scalpore, ma è il trattamento che da sempre viene riservato a chi non è allineato", rimarca il primo cittadino di Parma
ASPETTANDO PRIMAVERA 19
Messaggio 92247 del 23.09.2018, 09:42


Tra contestazioni, attestati di stima, difese ed offese e nonostante che a primavera 2019 manchi ancora qualche mese , la Portoferraio dei veleni, nonostante consigli comunali esplosivi, fiducie e sfiduciati, la solita Cosmopoli trama, complotta, parla, telefona, scrive, si esprime , la campagna elettorale più pazza e imprevedibile del mondo isolano viaggia a pieno regime , sembrava partita in sordina , lontano dai classici canali dell’informazione quasi una silenziosa campagna elettorale che si apprestava a scaldare i motori, ma ecco improvvisamente che coloro che ambiscono alla poltrona biscottiera ( gli intramontabili, i gradi trombati e qualche nuova leva ) , iniziano a lavorare ( si fa per dire) e come sempre i nomi che si sussurrano ( a meno di sorprese) sono i soliti nostalgici del potere , insomma tra riunioni segrete portaborse che declamano le sorti dei loro futuri benefattori, il gioco, come si suol dire, si sta facendo veramente duro, ed è noto che quando il gioco si fa duro sono coloro che hanno la faccia di granito a scendere in campo.
Ma purtroppo il paese è piccolo..la gente mormora e niente e nessuno passa inosservato
Così per il dopo-paracadutista si scatena una vera e propria battaglia a suon di …io sono meglio lui….lui è peggio di me. Qualche megalomane ottimista sponsorizza se stesso, altri hanno già promesso cariche, carichette, favori, gazeboni davanti alle attività insomma si vende e si offre più di Amazon .
Non ci crediamo a questi pettegolezzi ma....se hai visto mai, dovessimo dargli credito ci domandiamo - ma allora per il 2019 che speranze abbiamo? – La risposta è facile: Nessuna, e mentre si svolge questa spettacolare follia noi rimaniamo in disparte per conto nostro a ridere: ma ridere pietosamente, senza astio, con profonda comprensione per questi nostri simili così malati, e così sprovveduti da non pensare che...Ride bene chi ride l'ultimo!
GianCarlo Amore
Messaggio 92246 del 23.09.2018, 06:23
LE POCO ACCOGLIENTI "TERRAZZE SUL MARE"


In questi ultimi giorni, l’attenzione Pubblica è stata catalizzata dalla presenza nel Golfo di Portoferraio di Navi della Marina Militare Italiana, in particolare della Nave “ Vespucci.”
I giornali informando di questo importante evento, hanno dato il modo di richiamare gli Ospiti presenti all’Elba, i quali numerosi sono accorsi per ammirare la nuova “ veste del Golfo “ e per poter fare le fotografie di rito. Quindi il risultato è stato che, in particolare nella zona di loc. le Grotte le auto facevano la fila per poter parcheggiare nelle piazzole e deliziarsi nello scattare le foto. Queste manifestazioni di interesse generale si addizionano anche quando arrivano nel golfo famosi Panfili, Transatlantici etcc.
Ma come facilmente è riscontrabile, In tutta questa configurazione di ottima rilevanza Turistica, c’è qualcosa di poco gradito.
In tutto il territorio Comunale di Portoferraio e non solo, non esistono da un trentennio le piazzole attrezzate con tanto di vista panoramica.
Le “piazzole “ esistenti sono tutte fatiscenti, prive di panchine, adeguati depositi rifiuti, pulizia e dulcis in fundo, l’impossibile visuale di tutto il Panorama che dovrebbe spalancarsi in tutto il suo splendore innanzi all’Utenza. Infatti dal bordo di queste piazzole si ergono arbusti, canne e folta vegetazione che impedisce una visuale libera e sgombra. Le foto dei Turisti, posso dire che non sono proprio belle anzi dei veri troiai e solo perché i soggetti s’intravedono appena attraverso la vegetazione, ( vedi foto ) . Che fare è semplice, incaricare anche una sola persona e questo da oggi, per iniziare i lavori per tenere accessibili le piazzole. Ricordo che loc. come il golfo della Biodola, Bagnaia, Enfola etcc. se avessero la possibilità di essere fotografate come meritano, il ritorno pubblicitario sarebbe enorme. Qui si tratta di negare centinaia di miglia di scatti di tipo facile e dal risultato sorprendente e una mole enorme di promozione persa per ogni anno che passa.
Questo documento virtualmente, è il primo progetto pronto da subito per la stagione del 2019.
Con questo voglio dire mettendomi in discussione, che se si iniziasse ora a portare progetti e soprattutto lavorare, in pochi mesi l’Elba sarebbe già pronta ad accogliere i Turisti evitando di svegliarsi in piena stagione con i soliti problemi sempre risolti con effimere risposte e niente fatti.
Vediamo chi porterà in evidenza il secondo progetto di tipo ovviamente fattibile.

Giancarlo Amore
LA TUA BANCA
Messaggio 92245 del 23.09.2018, 05:00
un Campese
Messaggio 92244 del 22.09.2018, 17:14
Provenienza: Campo
X ROBERTO DI CARPANI
Tu ci scherzi,ma Lui ci crede !!!!Certo ai Portoferraiesi manca solo un Sindaco come quel Signore.................(Boe in mare,spiagge,pizzerie ,parcheggi privati e chi più ne ha più ne metta.Ma in fondo in fondo è un bravo ragazzo !!!Auguri.................
PUBBLICA ASSISTENZA CAPOLIVERI
Messaggio 92243 del 22.09.2018, 14:22
Provenienza: CAPOLIVERI
PARCHEGGI A PAGAMENTO
Messaggio 92242 del 22.09.2018, 13:30
Provenienza: D.L



L'ENNESIMO BALZELLO...PERCHE' COME ORMAI E' LEITMOTIF NON SI ANNULLA IN "AUTOTUTELA" ?



Dopo l’aver trovato 9 milioni di Euro con l’approvazione del bilancio consuntivo, l’Amministrazione Comunale intende spremere i cittadini portoferrajesi, con il balzello dei parcheggi in abbonamento o comunque obbligando il pagamento per la sosta nelle fasce in prossimità del centro storico anche per il periodo invernale. Ancora una volta dimostrano la loro incompetenza in materia di bisogni sociali e andamento del commercio cittadino. Ultimamente abbiamo assistito ad una serie di annullamento di provvedimenti “in autotutela” che poi in sintesi si tratta del riconoscimento delle cazzate fatte, quindi io spero che in questi 20 giorni che gli sono rimasti, sempre in “autotutela” annullino questo provvedimento iniquo nei confronti di tutti i cittadini Elbani e che questi si facciano sentire specialmente in prospettiva di un prossimo rinnovo del Consiglio Comunale.
POLIZIA DI STATO Portoferraio
Messaggio 92241 del 22.09.2018, 13:21
QUESTURA di LIVORNO Commissariato di P.S Portoferraio





Dopo l’impegno profuso per la visita del Presidente della Repubblica, in questi giorni il Commissariato di P.S. è impegnato nel coordinamento ed attuazione dei servizi di ordine pubblico connessi all’importante e seguitissima manifestazione del Rally Storico, in collaborazione con tutte le FF.OO., delle Polizia Municipali – in prima linea per lo sforzo profuso – della Polizia Provinciale e, naturalmente grazie alla macchina organizzativa messa in piedi dall’ACI. Prosegue contemporaneamente l’attività di controllo del territorio. In quest’ambito, viene fornito un focus sull’aspetto di prevenzione connesso all’abuso di alcool e droghe alla guida delle autovetture. Sono infatti, complessivamente 24 le patenti ritirate dall’inizio dell’anno e di queste 15 sono state ritirate per guida sotto l’influenza di alcool mentre 3 per guida in stato di alterazione dall’uso di droghe. Si ribadisce l’importanza del significato di prevenzione connesso anche all’applicazione delle norme del Codice della Strada. Troppe sono infatti le vittime della strada e pertanto l’impegno della Polizia di Stato ed in particolare delle Volanti del Commissariato di P.S. di Portoferraio proseguirà senza soluzione di continuità in questa attività di repressione a fini preventivi.
GianCarlo Diversi
Messaggio 92240 del 22.09.2018, 13:17
ELBA: LA BAMBINA, GLI AIRONI, IL PRESIDENTE
Aeroporto di La pila, Campo nell’Elba




Le ultime immagini che il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha come ricordo della sua visita nell’Arcipelago Toscano sono quelle di una vivace e composta bambina elbana sventolante una bandiera tricolore che lo chiama a gran voce.
Un piccolo episodio che se ha reso felicissima la piccola “fan presidenziale” per l’attenzione ricevuta dalla figura simbolo dello Stato Italiano senz’altro ha donato allo stesso Presidente e ai suoi collaboratori alcuni momenti di leggerezza , di orgoglio intimo nel vedersi riconosciuti e sinceramente apprezzati nelle loro funzioni pubbliche fino all’ultimo istante e proprio da uno dei soggetti protagonisti cui era destinato “Tutti a scuola”, il complesso evento appena terminato a Portoferraio per l’inaugurazione ufficiale del nuovo anno scolastico. Sono quei piccoli gesti che per qualche istante, a volte minuti, annullano e tengono in fiabesco ostaggio il tempo stesso delle cose terrene in corso, riuscendo a rompere i più formali protocolli e le più rigide misure di sicurezza attorno ad una figura istituzionale in questo caso la più alta e rappresentativa. La bambina è apparsa come dal nulla dal canneto che costeggia la strada principale e spicca come un gigante, con quella tutina rosa fuxia e quella bandiera che sembra fatta su misura per lei, tra le decine di uomini e donne dei reparti speciali che presidiano e monitorano attentamente un luogo così sensibile.
C’è pochissima gente a La Pila in questo momento, giusto una famigliola di turisti stranieri e una coppia di italiani vacanzieri che filmano con il cellulare. Ho fatto bene a decidere di venire qui, non vedo nessun giornalista o fotografo e dunque potrò documentare e completare la cronaca degli ultimi istanti di un evento storico per l’Isola d’Elba, la prima visita ufficiale di un Presidente della Repubblica.
E’ il tardo pomeriggio di lunedì 17 settembre e mi trovo all’aeroporto di La Pila a Campo nell’Elba, da molti giorni ed oggi più che mai uno dei luoghi più controllati e sicuri d’Italia e del Pianeta.
Sulla pista dell’aeroporto sosta con i motori accesi a basso regime il trireattore Falcon900 di produzione francese con autonomia intercontinentale, uno degli aerei della flotta a disposizione del Quirinale; nonostante questo velivolo abbia quasi venti anni di servizio i continui aggiornamenti e modifiche tecnologiche attuate lo rendono ancora uno dei modelli più versatili e adatti per determinati e delicati compiti, come quello di riuscire ad atterrare in spazi limitati per la sua bassa velocità di avvicinamento.
Attorno e dentro l’area off-limits specialisti dei vari corpi delle forze dell’ordine, in questo caso direttamente coordinati dalla Sovrintendenza Centrale dei Servizi di Sicurezza della Presidenza della Repubblica che fa capo ad un Prefetto nominato a suo tempo dal Ministero degli Interni, continuano a monitorare e controllare qualsiasi persona e mezzo si avvicini
Unità cinofile, specialisti artificieri, agenti dell’antiterrorismo e dei servizi segreti, ingenti forze dei Carabinieri e della Guardia di Finanza, Avieri ed elicotteristi; sto vedendo all’opera il meglio di ciò che l’Italia offre nella preparazione dei propri Reparti Specializzati e che operano con mezzi sofisticati e all’avanguardia.
Ci stiamo avvicinando alle 18:45, l’orario stabilito per il decollo del Presidente e del suo Staff. La scena si fa surreale, il tempo sembra fermarsi, la concentrazione e la tensione del personale addetto alla sicurezza si tocca quasi con mano, si ha quasi il timore di respirare: ecco il corteo presidenziale che avanza preceduto dai motociclisti della Polizia.
L’unica auto ad entrare sulla pista è quella blindata di Mattarella e della sua scorta.
Una volta sceso il Presidente è attorniato dai più stretti collaboratori che lo hanno accompagnato per tutto il pomeriggio, strette di mano, complimenti, raccomandazioni: si avviano tutti verso la scaletta dell’aereo. Poi inaspettatamente, nel mentre delle ultime chiacchierate che paiono piuttosto serie e serrate, qualcuno sollecita il Presidente a girarsi indicandogli ripetutamente la bambina con l’unica bandiera italiana in mano, quella bambina che nel frattempo ha fatto proseliti tra i pochi presenti spingendoli a gridare con lei: “Presidente, Presidente…!”.
Subito Mattarella non capisce, il rumore dei motori del jet è piacevole ma rumoroso, poi vede la bandiera e la bambina e il suo volto si illumina, inizia a salutare e a sorridere, e con lui i presenti. Ci voleva questo ultimo regalo che come una carezza alleggerisce tutto e tutti: ora l’aereo può partire. Ma non è tutto e la cronaca continua prendendo un tono naturalistico, d’altra parte siamo in un’isola dove questa vocazione è così forte da avere dal 1996 un Ente dedicato come il Parco dell’Arcipelago Toscano. Vorrei fare delle foto dell’aero presidenziale mentre decolla e quindi prendo velocemente l’auto dirigendomi verso La Foce, una zona poco lontana che conosco per le caratteristiche di Zona Umida Costiera e dove sostano o transitano molte specie di animali protetti.
Sono parallelo alla pista e si sente un sibilo sottile e assordante, sono le turbine del Falcon che spingono al massimo della potenza predisponendosi al decollo; in quello stesso istante intravedo sulla destra del mio lunotto, laggiù tra i canneti, diverse sagome di grossi uccelli che si alzano improvvisamente in volo.
Per me sono momenti col fiato sospeso, la prima cosa che mi passa per la mente è che quegli Aironi, un piccolo stormo non stanziale, sono potenzialmente in rotta di collisione con l’aereo presidenziale; l’ansia e l’angoscia scompaiono nel millesimo di secondo successivo allorchè il pilota ormai a piena potenza alza decisamente il muso del velivolo scomparendo velocemente tra le masse nuvolose oggi così consistenti.
Ora sono soddisfatto e sollevato, è andato tutto veramente come doveva andare, e gli ultimi saluti al Presidente sono stati quelli emblematici di un’Isola e di un Arcipelago accoglienti e per fortuna “selvatici”.
Genocidio del popolo greco
Messaggio 92239 del 22.09.2018, 12:37
Provenienza: rio sù
Grecia/Debito pubblico in percentuale del PIL Inizio crisi anno 2010:
140% del PIL
180,8% del PIL
Oggi,dopo la "cura drastica" della TROIKA:

Grecia
180,8% del PIL

Ma l’aspetto più incredibile è che l’EU francotedesca invece di fare quello che è sempre stato fatto in casi simili di eccesso di debito statale divenuto impagabile (ossia tagliare il debito) ha inaugurato un nuovo “percorso”, tenere il debito tale e quale in euro senza tagliarlo, limitandosi a ridurre il pagamento degli interessi futuri. Ossia tenendo schiava la Grecia del proprio debito – detenuto da chi le ha imposta austerità -, all’infinito.

Va inoltre citato l’aspetto più odioso: la stessa Germania le cui imprese (Siemens su tutte) avevano corrotto i politici greci agli albori della moneta unica per ottenere commesse e guadagni (infrastrutture, armi, sommergibili ecc.) ha prima imposto austerità ad Atene e poi l’ha costretta a privatizzare a sconto, per approfittarne comprando a saldo gli assets interessanti messi in in vendita per ordine della troika. Su tutti – ma non solo, la lista è lunga – i preziosi aeroporti greci, comprati addirittura dall’azienda di stato tedesca che gestisce l’aeroporto di Francoforte. Forte di cotanta evidenza ARD, la TV pubblica tedesca, ha definito tale processo “colonialismo”. CARI ITALIANI stiamo attenti perchè vorrebbero farci fare la stessa FINE DEI GRECI....
ELBAMAN 2018
Messaggio 92238 del 22.09.2018, 11:54
SI TERRÀ IL 30 SETTEMBRE A MARINA DI CAMPO L’EDIZIONE 2018 DI ELBAMAN.



La gara, appuntamento ormai tradizionale e unico nel panorama del triathlon italiano giunta alla XIV edizione, vedrà impegnati nella triplice disciplina atleti italiani e stranieri (veri uomini e donne d’acciaio), che sfideranno i loro limiti nello splendido scenario dell’isola d’Elba. Percorsi collaudati della più storica competizione Italiana su distanza full o meglio conosciuta “Ironman”. Una frazione di nuoto in uno dei mari più belli d’Italia, seguita da un percorso di bici costantemente accompagnato da scenari mozzafiato e poi la corsa tra il suggestivo borgo storico di Marina di Campo e la pineta adiacente. “ Un volano turistico anche in bassa stagione - ha dichiarato Chiara Paolini, assessore alla cultura, comunicazione, sociale e rapporti con enti ed associazioni del comune di Campo nell’Elba - così riusciamo a muovere l’economia a tutto vantaggio per le attività produttive. Manifestazioni come questa aiutano a far conoscere il nostro territorio e il nostro comune”. Come di consueto sono previste la Full distance (Elbaman: 3.8 km di nuoto, 180 km di bici, 42.2 km di corsa) e l’Half Distance (Elbaman73: 1.9 km di nuoto, 94 km di bici, 21.1 di corsa), oltre alla possibilità di iscrizione a staffetta esclusivamente nella distanza full. La giornata di sabato 29 settembre sarà invece dedicata ai più piccoli con le gare Kids. La partenza prevista alle 7.00 con l'alba che illumina le splendide acque elbane, rende sempre questo momento una sorta di porta magica verso quella che sarà per tutti una prova impegnativa, ma non impossibile, dove dosare le energie, lunga e spettacolare, che porterà ogni partecipante ad attraversare alcuni tra i più significativi scorci che la “perla del Mediterraneo” possa offrire. Circa sette ore di gara con l’arrivo nel cuore di Marina di Campo. La gara, grazie alla location da sogno e ad un percorso bici tra i più avvincenti e spettacolari, anche quest’anno sarà dedicata ai triathleti affezionati che, anno dopo anno, sono diventati una grande famiglia e a tutti quelli che la sceglieranno per la prima volta per coronare i loro sogni sportivi." Alla fine tutti i partecipanti potranno finalmente affermare: «sono un Elbaman!».
roberto
Messaggio 92237 del 22.09.2018, 10:06
Provenienza: CARPANI
Luigi Lanera Segr Prov Fdi
E prossimo candidato a sindaco per Portoferraio.
forse è meglio se il sig. Lanera si candidi a Ischia è
più consono per lui
grazie
pinopf
Messaggio 92236 del 22.09.2018, 09:28
dove si può leggere il nuovo programma dei parcheggi, dei transiti per il centro di portoferraio i costi previsti? l'abaco dovrà assumere altri dipendenti e i costi a carico di chi andranno? domanda retorica. pur di spennare la gente vi inventate di tutto
PERDETE OGNI SPERANZA......
Messaggio 92235 del 22.09.2018, 09:25
Provenienza: Piazza Pietri/ Via Manganaro
PASSATO E' MATTARELLA MA LA CITTÀ RIMANE QUELLA ....



E la disattenzione continua sotto gli occhi di una cittadinanza incredula e mareggiata.
Era successo Domenica 16 il giorno prima della visita presidenziale quando popolo e paese era intento a rendere decoroso il look del percorso che il presidente della repubblica ed il suo entourage avrebbero calcato con i loro venerabili piedi , il vento ed un forte temporale improvviso aveva fatto cadere i rami pericolanti in Piazza Pietri , fortunatamente all’interno del giardinetto a fronte di molte attività commerciali, ma ormai non è più un evento "eccezionale" ma cronaca annunciata quello della caduta dei vecchi pini ormai instabili , tutte le volte si era intervenuti lasciano monconi malamente decapitati che imprecano al cielo, ed anche stavolta l’intervento di messa insicurezza c’è stato ma i rami e gli sfalci sono da più di una settimana bellamente occultati dietro la siepe forse con l’intento di “Occhio non vede e cuore non duole”
Se poi qualcuno si azzarda a dire che il paese è alla frutta gli amministratori si offendono e magari ti tolgono il saluto additandoti come un disfattista.
Dite pure quel che vi piace ma , noi non solo ripeteremo la frase ma aggiungeremo che - dopo la frutta il caffè e il cicchetto digestivo sta arrivando il conto …e che conto!
Marcello Camici
Messaggio 92234 del 22.09.2018, 08:29
FINE DEL GRANDUCATO DI TOSCANA ASBURGO LORENA L’ALBA DELL’UNITA’ D’ITALIA ALL’ELBA (1859-1860) GIORGIO MANGANARO E LE OFFERTE PER ACQUISTO DI ARMI PER L’INDIPENDENZA


Per l’Elba Giorgio Manganaro è personaggio di spicco nello stato granducale toscano.
Nell’agosto del 1859,è stato eletto dai cittadini elbani a rappresentare l’Elba e l’arcipelago nell’assemblea toscana. Insieme con lui c’è GB Gemelli.
Così a Manganaro scrive il 30 dicembre 1859 Bartolommei (1) dall’uffizio del gonfaloniere di Firenze in relazione all’acquisto di armi “a difesa della nostra indipendenza”.
Si allude alle armi che saranno utilizzate per la ‘spedizione dei mille ‘che avverrà l’anno prossimo, nel 1860. “Uffizio del Gonfaloniere di Firenze Al Sig. Dott Giorgio Manganaro Portoferraio Ill.mo Signore Corrispondo con tutto il piacere alla domanda contenuta nel di Lei Biglietto del 26 cadente mese, illustrandole due Note e un Libretto a matrice per raccogliere le offerte per l’Acquisto di Armi a difesa della nostra Indipendenza, a forma della mia Notificazione di cui a maggior schiarimento ne accludo copia alla presente. Le sarò ( ) se a suo tempo si compiacerà farmi conoscere il resultato delle premure della S.V. Ill.ma ( ) ancora per questa soscrizione con l’usato di Lei accanimento alla Causa Nazionale e frattanto passo a ripetermi con stima distinta. Di V.S. Illustrissima Lì 30 dicembre 1859 Dev.mo Bartolommei “ (Corrispondenza del Gonfaloniere di Portoferraio dr. Fabio Squarci anni 1856-57-58-59.A 192.Archivio storico comune Portoferraio) 1)Ferdinando Bartolommei è presidente de “La Società Nazionale”. La società nazionale non è una struttura organizzata ma una “rete” incentrata su alcune personalità. Ha avuto un ruolo importante nella cacciata del granduca .Il suo operato ebbe un ruolo determinante per la diffusione degli ideali patriottici. La società nel suo Manifesto propugna indipendenza e unificazione dell’Italia sotto il libero reggimento di Casa Savoia. Bartolommei è’ personaggio che ha avuto direttamente un ruolo decisivo nella fine della dinastia Asburgo Lorena in Toscana. In questo periodo è gonfaloniere a Firenze.

Marcello Camici mcamici@tiscali.it
cittadina
Messaggio 92233 del 21.09.2018, 19:29
Provenienza: portoferraio
Speriamo che l'anno prossimo molti parcheggi tornino ad essere con striscia bianca.
Non è giusto approfittarsi così...se in comune avete bisogno di soldi perchè non fate pagare il suolo pubblico a tutte quelle attività che si sono appropriate ingiustamente di marciapiedi e tratti di strada a partire dal centro storico fino ad arrivare in via Carducci:tra gazebo e ombrelloni i pedoni non hanno più spazio,per non parlare dei parcheggi diventati ristoranti a cielo aperto.Inoltre fate pagare i parcheggi a tutte quelle auto che hanno finti cartellini per invalidi.Ecco come va a Portoferraio...i furbi vanno avanti a gratis e gli onesti pagano....
CRISTO SI E' FERMATO A EBOLI......
Messaggio 92232 del 21.09.2018, 18:14
Provenienza: CAPOLIVERI (PAOLINO L'ARROTINO)
MILLE PROROGHE-

Bloccati 1,6 miliardi di fondi per il bando periferie
Il decreto differisce al 2020 (sospendendo la misura per il 2019) l'efficacia delle convenzioni sottoscritte dal governo Gentiloni con 96 sindaci di capoluoghi e Città metropolitane per un investimento complessivo di 1 miliardo e 600 milioni.
--------------------------------------------------------------

Non è che ci tocca sentire ancora che i sindaci devono fare di più per le periferie dei capoluoghi e città metropolitane?
E i residenti delle periferie, daranno ancora colpa alle amministrazioni locali se le periferie delle città sono abbandonate a se stesse?

Paolino l'arrotino-
CAPITANERIA DI PORTO - GUARDIA COSTIERA
Messaggio 92231 del 21.09.2018, 17:51
Provenienza: Viareggio
GUARDIA COSTIERA DI VIAREGGIO, CONTROLLI SULLE ATTIVITA’ DI PESCA SEQUESTRI E SANZIONI




In questi giorni la Capitaneria di porto di Viareggio ha intensificato le attività di controllo sulle attività di pesca, sia a terra che in mare.
Presso il mercato ittico ed alcune banchine del porto di Viareggio sono stati monitorati i movimenti di alcuni acquirenti di prodotti ittici.
Per 2 persone sono scattate le sanzioni. In un caso, sono stati sequestrati 24 kg di prodotti ittici di varie specie, in quanto colui che li deteneva non è riuscito a documentarne la provenienza: i militari hanno proceduto quindi a sequestrare i prodotti ed elevare un verbale amministrativo da 1.500 euro per mancanza di tracciabilità. Durante un successivo controllo, sono stati rinvenuti invece 7 kg di triglie ben al di sotto della taglia minima consentita: anche in questo caso i prodotti sono stati sequestrati e per il detentore è scattato un verbale da 5.000 euro. I prodotti, dopo l’ispezione sanitaria, sono stati devoluti in beneficienza alla Parrocchia di Sant’Andrea in Viareggio.
Per quanto riguarda invece la sorveglianza in mare, la motovedetta CP 563 si è spinta questa mattina fino a 12 miglia dal porto di Viareggio, ispezionando alcuni pescherecci in attività di pesca.
Uno di questi, della marineria livornese, stava utilizzando un sacco della rete a strascico con maglie di gran lunga inferiori a quelle consentite (meno di 15 mm, a fronte dei 40 mm prescritti), in violazione delle normative comunitarie e nazionali.
L’utilizzo di attrezzature illegali, oltre ad aumentare notevolmente la capacità di pesca, impedisce la corretta riproduzione degli stock ittici - è infatti altamente probabile che vengano catturati esemplari al di sotto delle taglie minime previste dalla legge – oltre a provocare notevoli danni ai fondali ed all’ambiente marino.
A carico del Comandante e dell’armatore del peschereccio, in solido, è scattata quindi la contestazione amministrativa da 4.000 euro, oltre al sequestro delle attrezzature utilizzate e del pescato - 17 cassette per un totale di circa 77 kg di prodotti ittici, in gran parte triglie, seppie, sgombri e razze.
Anche in questo caso, dopo il favorevole parere del servizio veterinario della ASL, i prodotti ittici sono stati devoluti in beneficienza alle mense di alcuni istituti ed associazioni locali, quali l’Istituto delle Suore Dorotee, l’Istituto delle Suore S. Marta-De Sortis ed Il Germoglio Onlus.
Il costante lavoro della Guardia Costiera mira innanzitutto alla prevenzione ed eventualmente alla repressione dei comportamenti illeciti, come quelli sanzionati: l’obiettivo primario è la salvaguardia della risorse ittiche ed ambientali, ma anche la tutela degli operatori professionali che rispettano le regole.
Chi li ha autorizzati?
Messaggio 92230 del 21.09.2018, 17:42
Provenienza: Elba
shocked
Buonasera Sig. Prianti,
stamattina c'erano dei pazzi in giro che si credevano di essere dei piloti su un circuito, pensavano di fare un rally vero con dei vecchi busolotti & caretti in mezzo al traffico sostenuto tra Portoferraio e Procchio, sorpassavano in curva coperta tra le macchine che transitavano in ambedue i sensi, c'e' mancato molto poco a fare un gran bel incidente a catena.
Ma chi che li ha autorizzati a fare questo tra il traffico?
Voltera è chiuso e si vede ...
P.S.
Belli, se vi volete suicidare siete liberi di farlo, ma non di fare danni e del male agli altri, e se qualcun altro ci avesse lasciato la pelle a causa vostra ? Non ve ne frega niente lo so .
Fatto Valdana
Messaggio 92229 del 21.09.2018, 17:28
Provenienza: Elba
Anche per la Margherita di Rutelli-Renzi-Gentiloni-Mattarella c'e' stata la condanna definitiva del tesoriere Lusi, ma del rimborso effettuato dei 25 milioni non ne ho trovato notizia, ma se ne sai di più informaci pure.
Per il povero Renzi non ti preoccupare già una volta era stato condannato in primo grado dalla corte dei conti, vedremo ora con l'Air Force Renzi e le indagini della corte dei conti.
Renzi-Maradona Mano de Dios e Valdana-Valdano Campioni del mondo, siete i più bravi, i migliori, sapete bene tutto solo Voi su come funziona la giustizia e non solo in Italia.
Grazie PD per la sanità che c'abbiamo all'Elba, solo per i ricchi, gli altri possono pure schiantare a casa, casa non è un'ospedale.
VALDANA
Messaggio 92228 del 21.09.2018, 16:56
Provenienza: ELBA
X BRAVO VALDANA... informati da te se ne sei capace....dubito poverino..ma Renzi..ma il Pd..ma ma....intanto quelli del pd sono solo inquisiti,la lega ha avuto una condanna DEFINITIVA...non so se conosci la differenza,ma l'importante è scaricare la colpa al pd..ma renzi..ma il pd...ma...ma....ma...
biciclista
Messaggio 92227 del 21.09.2018, 15:58
Provenienza: elbano
per chi va a lavorare nel centro storico e sta a portoferraio e dintorni,la soluzione c'è, una bella bici elettrica,ve la ripagherete con il minor consumo e il minor stress,ora qualcuno dirà che in inverno fa freddo,certo perchè ad amsterdam fa caldo ,dove anche i dirigenti vestiti di tutto punto si recano a lavoro in bici,magari escludendo i giorni di pioggia,fate così e vedrete che i risultati ci saranno
alessandra
Messaggio 92226 del 21.09.2018, 15:37
Provenienza: Elba
x francesca.
Sono un' assidua frequentatrice del centro sportivo, nel periodo estivo nuoto spessissimo nella piscina comunale per cui, mi manca molto, ho provato anche ad usarla fino all' ultimo ma ti assicuro che l'acqua era diventata troppo fredda, quindi o indossi una muta o non riesci a nuotare in maniera ottimale.
Ciao
CAPITANERIA DI PORTO - GUARDIA COSTIERA
Messaggio 92225 del 21.09.2018, 15:13
Provenienza: Livorno


CONCLUSI I LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE DELLA SEDE DELL’UFFICIO LOCALE MARITTIMO DI VADA



Nel corso della mattinata presso la sede dell’Ufficio Locale Marittimo di Vada si sono ritrovati il Direttore Marittimo della Toscana, il Vice Sindaco di Vada, nonché i Dirigenti della Solvay per procedere ufficialmente alla riapertura dei locali dell’Ufficio a seguito dei lavori di straordinaria manutenzione che hanno interessato i locali, di proprietà del gruppo Solvay.
I lavori, che hanno interessato sia le aree ufficio sia la caserma, hanno consentito di ripristinare la piena vivibilità di spazi frequentati dall’utenza che usufruisce dei servizi svolti dall’Ufficio Locale e di aree di vita per il personale militare in servizio
CINEMA TEATRO FLAMINGO
Messaggio 92224 del 21.09.2018, 15:09
Provenienza: CAPOLIVERI
Zecca 18
Messaggio 92223 del 21.09.2018, 15:07
Provenienza: FARA DEL PORTO mm
X Francesca MM
Messaggio 92222 del 21.09.2018, 14:25
Eh cara Francesca, per qualcuno e' meglio così...da' rettamme'!!!
Bravo Valdana
Messaggio 92221 del 21.09.2018, 14:23
Provenienza: Elba
Bravo Valdana che ci informi sulle cose che succedono alla Lega di governo, facci sapere anche a che punto è la restituzione dei 25 milioni della Margherita di Rutelli Renzi Gentiloni Mattarella, il tesoriere Lusi sembra sia in carcere, facci sapere comè la situazione dei soldi mancanti ai bimbi poveri africani dell'unicef, notizie dai cognati di Renzi ?
Facci sapere anche della nuova inchiesta su PD e Lega sui finanziamenti illeciti, pare sia indagato anche il Tesoriere PD Bonifazi oltre a quello della Lega Centemero, si parla dei soldi versati dall’imprenditore Luca Parnasi, ai domiciliari per corruzione nell’ambito dell’inchiesta sullo stadio della Roma.
Lavori Porto di Rio Marina
Messaggio 92220 del 21.09.2018, 13:34
Provenienza: rio
A proposito del porto di Rio Marina.....sono passati già diversi anni che si sente dire:Ad ottobre partiranno lavori........ma molto probabilmente si sono scordati di dire ...di quale anno?
Giorni fà sono stati fatti dei "carotaggi"in 2 punti della banchina da una Ditta ..cosa vorrà dire?
CI AUGURIAMO che,dopo tutti questi anni, si possano davvero iniziare i lavori per dare davvero un "VERO PORTO" a Rio Marina......e che il progetto risponda ai requisiti richiesti da.....madre natura..anzi babbo mare.....ALTRIMENTI SARA' ancora peggio PER I NATANTI....
VIGILAIMO CARI CITTADINI e SVEGLIAMO I NS AMMINISTRATORI AL RIGUARDO...
L'IRAQ, LA LIBIA E L'IMMIGRATI.....
Messaggio 92219 del 21.09.2018, 13:06
Provenienza: CAPOLIVERI (PAOLINO L'ARROTINO)
Io che sono stato sempre contro l'uso delle armi in sostituzione delle parole, vorrei ricordare questo.
Ricordate la prima guerra del golfo? Per quale motivo fu scatenata? Forse per il petrolio?
E la seconda? Lo ricordate che nessuna arma chimica fu trovata nelle mani di Saddam Hussein e nonostante questo il motivo della guerra sono state proprio le armi di distruzione di massa mai trovate?
Veniamo alla Libia. Chi ha voluto la cacciata di Gheddafi e quali sono stati i motivi? Forse perché alcune nazioni europee tagliate fuori dagli interessi nazionali proprio da Gheddafi?
Inoltre, ricordate chi all'epoca si è accodato all'uso della forza?
Ve lo dico io, sono gli stessi che all'epoca non hanno, o hanno fatto finta di sapere che l'Italia sarebbe stata invasa da disperati che scappano dalle guerre e dalla fame, e che ora si lamentano di tutto questo.

Questa è storia e tutti possono documentarsi-

Paolino l'arrotino-
francesca
Messaggio 92218 del 21.09.2018, 12:58
Provenienza: MM
scusatemi ma nessuno dice mai nulla,come è possibile e che pessimo vizio ogni anno la chiusura anticipata della piscina comunale quest'anno pare il 10 settembre addirittura, gli anni passati massimo fino al 15 ma come mai e mi chiedo perchè!? temperature altissime e tempo semore bello...che peccato. le amministrazioni passano ma non vigilano a qaunto pare..
Luigi Lanera FDI
Messaggio 92217 del 21.09.2018, 10:02
ANCORA BALZELLI NON C'E' PACE PER PER LE TASCHE DEI CITTADINI



Un altro balzello per le tasche dei Portoferraiesi partorito dall estro del nostro assessore con la complicità di tutta L amministrazione .
Ancora una volta noi abitanti di Portoferraio ci vediamo tassare ,mediante il pagamento di un abbonamento di parcheggio , per poter lavorare nel centro storico . A nostro giudizio tale soluzione è totalmente sbagliata e priva di ogni beneficio per la definitiva risoluzione del problema viabilità del centro storico . In cinque anni di governo nulla è cambiato nel centro storico , anzi forse peggiorato . Nulla è stato realizzato del programma proposto in fase pre elettorale , a cominciare dall eliminazione del parcheggio di piazza della repubblica , come promesso , per poi proseguire con L assurdo passaggio obbligato dal tunnel piccolo che conduce in piazza della repubblica che con auto in attesa di ingresso al park bloccano tutto il traffico in transito nel centro storico , senza poi considerare L impossibilità e pericolosità per i pedoni che si accingono a percorrere tale tratto di via del mercato vecchio . Caro Mario Ferrari.......ritira la squadra .



Luigi Lanera Segr Prov Fdi
E prossimo candidato a sindaco per Portoferraio.
AUTOSPURGHI ELBANI
Messaggio 92216 del 21.09.2018, 09:00
Fondazione Villa romana delle Grotte
Messaggio 92215 del 21.09.2018, 08:07
ARCHEOLOGIA PER TUTTI GIORNATE EUROPEE DEL PATRIMONIO 2018



Ospiti d’eccezione ci aspettano domenica 23 settembre alle ore 17,30 alla Villa romana delle Grotte. Cinque storie per raccontare un’avventura che abbraccia il tema scelto quest’anno per le Giornate Europee del Patrimonio 2018, “L’Arte di condividere”.
È un appuntamento per condividere ancora una volta il ritorno all’Elba dell’Università di Siena e dei suoi ricercatori. Con circa 1.500/1.800 studenti e scolari elbani in visita ogni anno, per sei anni consecutivi, ritroveremo alcuni archeologi che hanno capovolto le aspettative di un’esperienza di solito immaginata per specialisti.
Accanto a loro si sono affiancate una famiglia speciale e una comunità. Associazioni culturali e imprenditoriali hanno fatto rete in una gara di ospitalità e accoglienza. Enti pubblici hanno iniziato un percorso congiunto indispensabile. Come è possibile che questi ricercatori siano diventati un caso mediatico?
L’occasione per dimostrarlo la offre l’azienda Acqua dell’Elba con l’inaugurazione di un suggestivo pannello, vero viaggio nella Villa delle Grotte. “La Villa – spiega Fabio Murzi - non è un sito archeologico isolato, ma appartiene a un’area di archeologia diffusa che abbraccia tutta la collina e la storia dell’isola d’Elba, nel mare e sulle rotte delle nostre isole dell’Arcipelago Toscano”.
Dopo i successi del vino prodotto sull’esempio della Villa rustica di San Giovanni, torna alle Grotte anche Antonio Arrighi, che mostrerà il risultato, apparentemente improbabile, in realtà felice, della condivisione tra ricerca archeologica, tradizione, tenacia e proposte innovative.
Quale “Arte di condividere” allora? L’Anno europeo del patrimonio culturale 2018 lo racconta bene con il suo motto: “il nostro patrimonio: dove il passato incontra il futuro”. Ci ricorda che il nostro patrimonio appartiene a tutti e ognuno è invitato a sperimentare, apprezzare e fruire. Si uniscono al nostro percorso anche la Federazione Europea degli Itinerari Storici, Culturali e Turistici che ci prende per mano e ci porta in giro per l’Europa e La Rotta dei Fenici Itinerario Culturale del Consiglio d’Europa che ci guida tra le antiche civiltà del Mediterraneo.
L’evento è organizzato dalla Fondazione Villa romana delle Grotte con la collaborazione del Comune di Portoferraio, Assessorato alla Cultura e della Cosimo de’ Medici Srl. Si avvale anche della collaborazione dell’Università di Siena, di Archeologia Diffusa Aps., delle aziende Acqua dell’Elba e “Vini Arrighi”, delle associazioni Italia Nostra Arcipelago Toscano e Elba Taste. Con il patrocinio della FEISCT Federazione Europea degli Itinerari Storici Culturali e Turistici e della Rotta dei Fenici Itinerario Culturale del Consiglio d’Europa.
Lo Scavo archeologico di San Giovanni è ospitato nella proprietà della famiglia Paolo Gasparri.
Le Giornate Europee del Patrimonio (GEP) sono il più partecipato degli eventi culturali in Europa, promosso fin dal 1991 dal Consiglio d’Europa e dalla Commissione Europea. In Italia vi aderiscono i luoghi della cultura statali e musei locali, ma anche gallerie, fondazioni e associazioni private con visite guidate, iniziative speciali e aperture di spazi normalmente chiusi al pubblico.

Per informazioni cell - 327 8369680; email - villadellegrotte@gmail.com; Pagina Facebook – Villa romana delle Grotte
INGRESSO GRATUITO
Gli eventi avranno anche risonanza e visibilità sui social grazie agli hashtag #GEP2018 #artedicondividere #EuropeForCulture
PROMUOVI LA TUA AZIENDA
Messaggio 92214 del 21.09.2018, 08:00



ANCORA????
Messaggio 92213 del 21.09.2018, 07:35
Provenienza: PIERINO TERZA A.
E' proprio vero, a noi elbani non va bene niente, nemmeno la visita del presidente che ha dato visibilità gratuita all'Elba, (altro che tassa di sbarco....,) e dimostriamo sempre in ogni occasione un provincialismo cosmico.
Inoltre, se non siete contenti della politica locale che secondo voi non riesce a togliere un ragno dal buco? Non arrampicatevi sugli specchi, mandateli a casa senza se e senza ma, altrimenti per piacere tacete.
Un incontro tanto desiderato
Messaggio 92212 del 21.09.2018, 00:50
Provenienza: Il Presidente all'Elba
La visita del Presidente Mattarella ha lasciato l’amaro in bocca agli elbani. Questa è la sintesi della seppur storica visita del Capo dello stato all’Elba. Si è detto di tutto, che non c’è stata considerazione per i Sindaci elbani, non si è parlato minimamente dei problemi locali, ecc. La perdita però più grande è stata quella subita dagli studenti elbani e le loro famiglie, costretti loro malgrado a fare da spettatori.
E’ vero che si apriva l’anno scolastico di tutti gli studenti italiani ma è pur vero che come soggetti ospitanti, gli studenti locali potevano e dovevano essere i protagonisti in quest’occasione storica, forse irripetibile.
Ma di che è la colpa? Ovviamente, non lo sapremo mai e la domanda resterà un mistero italiano, anzi elbano.

Tuttavia, voglio raccontare un episodio casuale ma che dimostra come i ragazzi, nella loro esuberanza e spontaneità, spesso superano le difficoltà create dai grandi.
Un ragazzino dodicenne era da giorni che rimuginava in famiglia: perché io, studente delle medie di Portoferraio non sono stato invitato? No, la cosa non gli andava proprio giù!
Risoluto e cocciuto, è andato molto tempo prima all'evento e si è messo fuori ad aspettare. Di là doveva per forza passare il Presidente, almeno un saluto glielo doveva fare! La sua tenacia ed audacia è stata premiata dalla buona sorte. La macchina presidenziale si è fermata a pochi passi da lui. Appena uscito, attaccato al cancello del Palazzetto, l’ha chiamato: sono uno studente elbano, Benvenuto Presidente! Il Presidente l’ha visto e forse colpito dalla vivacità di quel ragazzino si è avvicinato e si è fermato a parlare con lui: in pochi minuti il piccolo ha parlato come se stesse parlando con il nonno, la scuola, che classe frequentava, ecc. Ma lo scambio più vivace è stato alla domanda sulla squadra del cuore: sono un tifoso del Napoli, io sono nato a Portoferraio ma porto il Napoli nel cuore perché il mia papà è napoletano! Il Presidente sorrideva, invece lui tifava per la Roma ma era anche simpatizzante del Napoli, per la gioia del ragazzo. Dopo un ultimo scambio di saluti, il Presidente ha continuato la sua visita istituzionale. Probabilmente sarà l’episodio che ricorderà meglio in questa breve visita elbana. Quello che è certo è che, grazie alla sua sensibilità, ha reso felice ed indimenticabile la giornata di quel piccolo studente elbano, forse l’unico con cui ha parlato.
Elba Salute
Messaggio 92211 del 20.09.2018, 20:49
Provenienza: F.Semeraro
NON BASTANO PIU' LE SCUSE PER LA SIGNORA AMELIA MA CONSIDERAZIONE E RISPETTO.



Per la loro fragilità tutti gli anziani meritano rispetto e considerazione.
Nel giorno del "ciclone Mattarella" verso le 13,00 Mauro, il figlio della signora Amelia di 96 anni ricoverata da qualche giorno, aiutava l'anziana madre a mangiare e a farle compagnia per poi alternarsi con la sorella che sarebbe andata per la cena (ore 18,00 circa) e per rasserenarla per affrontare la notte. Verso le ore 17,00 il Signor Mauro veniva avvertito per telefono dal conducente di una ambulanza che la propria madre Amelia di 96 anni era nel mezzo di soccorso davanti a casa con i propri effetti personali inseriti alla rinfusa in un borsone. Ricordiamo che il personale di reparto oltre ad aver visto uscire Mauro qualche ora prima, era in possesso di tutti i numeri telefonici per allertare lui, il fratello Massimo e la sorella.
Dopo molto tempo di attesa perché i figli erano distanti, la signora Amelia veniva portata in casa e adagiata su una poltrona quando lo stupore assaliva i presenti perché Amelia aveva ancora l'agocannula nel polso e non aveva nessun referto della terapia da seguire a casa ma solo quello delle dimissioni.
Forse nel giorno di grande euforia per l'arrivo del Presidente Mattarella tutto doveva sembrare perfetto fino a somigliare alla clinica del Dott. House dove i pazienti sono tutti belli, sorridenti e con l'infermiera personale ma la signora Amelia già l'11 luglio di quest'anno dopo una grave crisi epilettica fu dimessa in piena sofferenza e alla richiesta dei figli di ricoverarla per una notte poiché il giorno si sarebbe dovuta sottoporre a visita neurologica le fu risposto che l'ospedale non era un albergo. Il giorno dopo, sempre in ambulanza aiutata da molte persone, si recò alla visita neurologica in ospedale ma non le fu possibile farla perché quel giorno l'ambulatorio neurologico era chiuso eppure il Pronto Soccorso le aveva prenotato la visita per quel giorno.
Tutte queste sofferenze sono un "fatalità" che succedano sempre e solo alla signora Amelia o molte famiglie di anziani tacciono per dignità?
Sindaco Barbetti, come Presidente della Conferenza zonale dei Sindaci sulla sanità dovrebbe intervenire per far cessare questo calvario a cui è sottoposta la signora Amelia e i suoi famigliari perchè a nostro parere è un caso anche politico.

Comitato Elba Salute nel CREST.
(Francesco Semeraro)
Elbano
Messaggio 92210 del 20.09.2018, 17:42
Provenienza: Portoferraio
Per il famoso imbrattatore di cartelli che dire tanto gli viene permesso di fare tutto. Forse è solo un ricordo ma in un paese il noto imbrattare non ci mette più piede forse deve averla vista brutta...
gieffe
Messaggio 92209 del 20.09.2018, 16:47
Provenienza: portoferraio
E' possibile saper a che punto della strada per colle reciso inizia il divieto di transito per ralli storico domani venendo da portoferraio?
non vorrei fare polemiche ma qualche informazione in più dal comune sarebbe stato necessario.
Ringraziamenti per la sanità e la scuola
Messaggio 92208 del 20.09.2018, 16:46
Provenienza: Elba
angry
Se mi è consentito Signor Prianti vorrei ringraziare il Presidente della Toscana e il Presidente della Repubblica Italiana su come funziona la sanità pubblica in Toscana e in Italia, malati e invalidi tutti a carico delle famiglie, trattati secondo me peggio degli animali, e anche ringraziarli su come funziona la scuola pubblica obbligatoria, secondo me fa veramente schifo, è molto peggiorata rispetto al passato con conseguente abbassamento del livello culturale, non viene insegnato niente ai ragazzi, nemmeno un minimo di educazione sia privata che civica.
Grazie.
CAPITANERIA DI PORTO - GUARDIA COSTIERA
Messaggio 92207 del 20.09.2018, 15:40
ALZABANDIERA SOLENNE IN OCCASIONE DELLA VISITA DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA.




In occasione della visita del Presidente della Repubblica all’isola d’Elba avvenuta per l’inaugurazione dell’anno scolastico il 17 settembre scorso si è svolta, presso il piazzale della Capitaneria di Porto di Portoferraio la cerimonia dell’Alzabandiera con l’esecuzione, in filodiffusione, dell’inno nazionale “Il Canto degli Italiani”.
All’evento, che in futuro costituirà la procedura ordinaria di esecuzione della cerimonia, hanno preso parte il Sindaco di Portoferraio, i rappresentanti delle Forze Armate e di polizia presenti sull’isola, nonché le associazioni combattentistiche.
Le unità della Marina Militare e della Guardia Costiera, tutte le mattine, iniziano le attività addestrative ed operative proprio con la cerimonia dell’Alzabandiera, da sempre un rito tradizionale, breve ma intenso che unisce tutti gli Uomini e le Donne della Forza Armata da 150 anni, sia sul territorio Nazionale e sia all’Estero, nell’impegno di servire e rappresentare l’Italia e tutti gli italiani.
VAI TRANQUILLO SEMO BONI
Messaggio 92206 del 20.09.2018, 15:30
E' TORNATO PENNELLO FOLLE


EVVAI...l'imbrattatore folle ha colpito ancora..come prima più di prima stavolta per non creare discriminazioni è toccato anche alla pubblicità del Rotary.
Ma i nostri eroici amministratori , soc. Albergatori vigili e affini che fanno?
Vai tranquillo Pietro con la vernice sempre dietro tanto siamo nel paese del menga……
ORARI RACCOLTA DIFFERENZIATA
Messaggio 92205 del 20.09.2018, 12:25
Provenienza: MARCIANA
DA LUNEDÌ 17 APERTI I CENTRI DI RACCOLTA NEL MARCIANESE

"Dal lunedì 17 settembre sono aperti al pubblico i due centri di raccolta nel comune di Marciana. L’amministrazione comunale rende noto che nel centro di Literno, nella frazione di Procchio, e in quello in località San Rocco, vicino al cimitero di Marciana, è possibile conferire legno, ferro, RAAE (frigoriferi, lavatrici, telefoni, pc ecc), neon, medicinali scaduti, pile, batterie, accumulatori al piombo, ingombranti ( arredi, divani, materassi ecc), toner, pneumatici, sfalci inerti (provenienti da utenze domestiche), oli vegetali. Il centro di Literno è aperto lunedì, giovedì e sabato dalle 7.30 alle 12.00. Al centro di San Rocco a Marciana è possibile conferire martedì, mercoledì e venerdì sempre dalle 7.30 alle 12.00. Per il servizio a domicilio è possibile chiamare i numeri verdi 800.450.703 e 800.688.850"
PARCHEGGI E AUTORIZZAZIONI
Messaggio 92204 del 20.09.2018, 12:22
RINNOVO AUTORIZZAZIONI DI ACCESSO E SOSTA NEL CENTRO STORICO





Sarà aperto lunedì 24 settembre presso l’ufficio di Polizia Municipale di Portoferraio uno sportello al pubblico della società ABACO, che gestisce per conto del Comune i parcheggi e la concessione delle autorizzazioni all’ingresso e alla sosta nelle Zone a Traffico Limitato di Portoferraio.
In particolare ABACO inizierà con le operazioni di rinnovo delle autorizzazioni di accesso e sosta al centro storico, per le quali ogni cittadino in possesso di contrassegno lo dovrà restituire riempiendo un nuovo stampato necessario al rilascio del nuovo documento. Inoltre, inizieranno ad essere accolte le richieste di abbonamento a tariffa agevolata per la sosta nei parcheggi a pagamento, riservati a residenti, non residenti, pubblici esercizi ed esercenti di attività commerciali.
Per agevolare la cittadinanza, gli orari di apertura dello sportello ABACO saranno così articolati: il lunedì, mercoledì e venerdì dalle 8 alle 12, mentre il martedì e giovedì dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 17.
“Abbiamo mantenuto l’impegno preso – ha commentato l’assessore alla viabilità Adalberto Bertucci – ed ora iniziamo a concretizzare quanto concordato a suo tempo con la cittadinanza e con le associazioni di categoria. La fase iniziale servirà comunque a perfezionare i meccanismi – ha aggiunto Bertucci – perché gli addetti di Abaco verificheranno e ci sottoporranno anche i casi particolari che si presenteranno di volta in volta, consentendoci di apportare eventuali correzioni ove si ritenessero necessarie”.
International Three Day Revival
Messaggio 92203 del 20.09.2018, 11:52
Dal 4 al 7 ottobre Campo nell’Elba ospita l’ “International Three Day Revival” una manifestazione motociclistica di enduro che rievoca la famosa “Sei giorni” del 1981 che si svolse all’Isola d’Elba.


Ad organizzare la manifestazione, che conta più di 200 partecipanti, il Motoclub Isola d’Elba ed Mg Events, in collaborazione con l’amministrazione comunale di Campo nell’Elba che dà il patrocinio e assicura il supporto logistico. Collabora all’evento la Pro Loco campese che insieme al comune concede gli spazi e l’assistenza. Una gara in cui non mancheranno momenti di spettacolo con alcune prove speciali e la prova di accelerazione. Una prova speciale la “Cross test” verrà effettuata dietro le scuole di Marina di Campo, in via della Costa, un’altra scenografica prova l’ “Enduro test” è prevista in via del Salicastro a Sant’Ilario. La prova di accelerazione verrà fatta sul Lungomare Nomellini: una prova classica in un percorso di 150 metri che non viene più effettuata nelle gare moderne, ma che prima era un momento molto seguito dagli appassionati all’interno di queste competizioni sportive. Il 4 ottobre è il giorno dell’arrivo dei partecipanti con le verifiche preliminari, poi la gara vera e propria che vedrà svolgersi in concomitanza, nella giornata di sabato, 6 ottobre, anche il Campionato Europeo Vintage.
“Questa è la terza edizione della rievocazione storica della “sei Giorni” commenta Stefano Frassini presidente del Moto Club Isola d’Elba – nel 1981 fu un successo clamoroso per lo sport dell’enduro e per la nostra nazionale italiana. Nelle passate edizioni si è svolta a Portoferraio. Questa volta abbiamo scelto Campo nell’Elba per portare questo sport anche in altri comuni dell’isola d’Elba e poter utilizzare percorsi diversi. Ringraziamo il comune di Campo nell’Elba per il prezioso aiuto che ci dà per lo svolgimento dell’International Three Day Revival”. “
“La nostra Amministrazione - spiega Chiara Paolini, assessore al Sociale, Cultura, Comunicazione, Rapporto con Enti ed Associazioni - ha accolto con favore e forte entusiasmo la proposta dell'associazione Moto Club Isola d'Elba in quanto questa manifestazione non rappresenta soltanto un piacevole momento di aggregazione sociale ma soprattutto una ghiotta opportunità per promuovere il nostro territorio anche in bassa stagione. Gli eventi sportivi, infatti, a nostro parere, possono rappresentare una grande forza d'attrazione per il nostro Comune, con importanti ricadute per l'economia tutta”.
Ripetizioni Isola d'Elba
Messaggio 92202 del 20.09.2018, 11:34
Provenienza: Portoferraio
Si impartiscono ripetizioni di economia aziendale per tutte le classi delle superiori nei comuni di Portoferraio, Porto Azzurro, Capoliveri e Rio marina.
Per avere informazioni in merito potete contattare il seguente numero 3292259007.
Mauro Castaldi
Messaggio 92201 del 20.09.2018, 09:17
Provenienza: Portoferraio
AGENDA C.I.E. - prenotazione appuntamenti per emissione Carta d'Identità Elettronica.


Si informano i cittadini residenti nel Comune di Portoferraio, interessati a prendere appuntamento per il rilascio della Carta d’Identità Elettronica (C.I.E.), che possono accedere anche personalmente al sito: https://agendacie.interno.gov.it ,
registrandosi, ed inserendo la loro richiesta di appuntamento nei giorni previsti dall’Agenda, nelle disponibilità ed agli orari evidenziati in verde, prendendo un solo appuntamento.
Per ogni ulteriore informazione telefonare al:
0565-937204 o 0565-93765 o 0565-937255

Servizi Demografici Comune di Portoferraio
Mauro Castaldi
PERDITE ACQUA:Sindaci svegliatevi
Messaggio 92200 del 20.09.2018, 08:56
Ma i ns Sindaci non hanno nulla da dichiarare sui risultati "catastrofici" delle perdite d'acqua delle condotte idriche dei propri paesi?
Ma non si sentono in dovere di prendere provvedimenti comuni per mettere fine allo "sprego" di questo grande bene regalo da madre natura?Perchè non intervengono presso gli Enti competenti per far gestire la ns rete e uqella toscana da "soggetti qualificati e profewssionale" e non ai soliti raccomandati della politica che fanno DANNI e basta.
NOI ELBANI aspettiamo Vs risposte e CONCRETI ATTI per la risoluzione del problema idrico,altro che DISSALATORE!!!!!!!!!
Oggi abbiamo dati certi e chiari che l'acqua manca perchè le CONDOTTE IDRICHE FANNO.......ACQUA.....
FORZA RAGAZZI
Messaggio 92199 del 20.09.2018, 08:25
QUANDO LA PASSIONE NON FA RIMA CON COMPETIZIONE



Il Rally è una passione, un' emozione che tutte le volte riesce a incantarti come se fosse la prima. Il Rally è la voglia di mettersi in gioco, non per primeggiare ma per esserci perché’ il Rally è amicizia, è condividere momenti belli e brutti è amare il proprio territorio senza violentarlo.
Queste le parole del pilota Daniele Zecchini e della navigatrice Simona Gazzo alla cerimonia di presentazione della loro Peugeot 205 travolti da parenti , curiosi e tra tutti loro quegli amici veri che hanno supportato i due piloti con i loro contributi.
C’erano proprio tutti ieri pomeriggio in Largo Pianosa davanti allo sponsor ufficiale Igiene Service con la grande Famiglia Ferrini sempre in prima fila per sostenere lo sport all’Elba.
Un nostalgico Enzo Fornino, i veterani Pellegrini – Galullo anche loro in gara, insomma un folto gruppo di volti vecchi e nuovi a significare che per noi Elbani il Rally non è solo una manifestazione sportiva di alto livello, ma un omaggio alla propria terra un atto d’amore che plagiando il divin poeta “ capire non può chi non lo prova”

In bocca a lupo ragazzi
Probiotico
Messaggio 92198 del 19.09.2018, 21:24
Provenienza: pf.
Per il post "ALLUNGAMENTO STAGIONE"; una iniziativa che potrebbe aiutare ulteriormente l'allungamento della stagione è la possibilità di poter girare ovunque con i cani o altri animali al seguito.

Infatti se ci fosse la possibilità di poter portare ovunque i cani e altri animali i turisti sceglierebbero l'Elba per la loro vacanza.

Dico questo perché ci sono ancora luoghi che creano "gravi difficoltà", ad esempio i musei Napoleonici, dove vige il divieto anche per il semplice ingresso al giardino!!!!

Credo che in una società moderna, dovrebbe esistere un metodo inclusivo e aperto agli altri esseri viventi, invece che separatista e ghettizzante.

E' anacronistico e totalmente privo di empatia il divieto imposto all'ingresso dei cani presente nelle ville Napoleoniche, ed è inutile che si nasconda tale divieto dietro leggi nazionali ; quando l'Elba vive di turismo e non di leggi che vanno bene solo per i vip di via Monte Napoleone o vie simili di altre città.

In definitiva una maggiore libertà e tolleranza , all'Elba aiuterebbe il turismo anche in altri campi .
PIANETA ANZIANI SCONOSCIUTO ALL'OCE
Messaggio 92197 del 19.09.2018, 18:31
Spett.le Direzione A S L NordOvest
e p.c.

Ufficio Relazioni Pubbliche U.R.P.
Ospedale di Portoferraio


Ogg. PRESENTAZIONE RECLAMO SUI SERVIZI RICEVUTI DALL'OSPEDALE DI PORTOFERRAIO






Il sottoscritto Mauro Della Santina
Con la presente intende reclamare per i servizi ricevuti presso codesto ospedale in occasione
del ricovero della mamma sig.ra Morganti Amelia di anni 96 avvenuto il giorno 10 Settembre 2018 .
La dimissione è avvenuta il giorno 17 09 2018
La grande scorrettezza (non so chi puo' essere ritenuto responsabile) è che io alle 13 ero in ospedale ed avevo finito di farla mangiare sono uscito come sempre e mi sono accordato con
mia figlia che sarebbe andata alle 18 per la cena.
Me ne sono andato tranquillo sicuro che non ci sarebbero stati problemi.
Alle 17 09 mi suona il cellulare: era il conducente(ometto il nome) dell'ambulanza della Misericordia di Portoferraio (fortunatamente ha il mio numero) e mi dice :Mauro sono davanti al cancello di casa tua con la tua mamma (ignaro che l'avessero dimessa ) purtroppo ha dovuto attendere un po' di tempo dato che ero distante .
Quando sono arrivato (abbastanza arrabbiato per non essere stato avvertito) l'abbiamo messa giu' e con l'aiuto dei ragazzi (molto disponibili)che erano di turno e' stata portata in casa
e adagiata sulla sua poltrona a quel punto mi sono accorto che al polso destro aveva ancora l'agocannula delle flebo (credo che sia una svista molto grave e pericolosissima)
Tutto quello che aveva all'ospedale messo nel borsone alla rinfusa con la cartella di dimissione
Pensavo di avere un colloquio col dottore ed essere istruito in merito alle numerose medicine che devo somministrarle e suggerimenti da seguire per la nuova terapia.
Faccio inoltre presente che il reparto è in possesso dei miei numeri in quanto li ho comunicati
al momento del ricovero insieme a tutte le informazioni necessarie.
Vi confesso che il vostro metodo usato è stato veramente sgradevole.
Conosco benissimo la vostra professionalita' e disponibilta' ma stavolta avete sbagliato veramente.
Saluto
Mauro Della Santina


Portoferraio 19 09 2018
BENVENUTI A PORTOFERRAIO
Messaggio 92196 del 19.09.2018, 18:23
RIMESSI A NUOVO I CARTELLI DANNEGGIATI NELLE AIUOLE .DOPO SOLO 24 ORE ECCO IL “BENVENUTI A PORTOFERRAIO” SCRITTO SULLE INSEGNE IMBRATTATE



Sono stati rimessi a nuovo con una luccicante scritta di benvenuto, i cartelli posti nelle aiuole in ingresso e in uscita da Portoferraio che erano stati imbrattati a metà della scorsa settimana. La cartellonistica era stata curata dall’Associazione degli Albergatori che grazie ai proventi degli sponsor cura il verde e i fiori all’interno delle aiuole. I cartelli posizionati alla rotatoria che immette su Via Zambelli e Via carducci, in quella di Concia di Terra e verso Carpani, lungo la strada, erano stati sporcati con una grossa X di catrame. Un fatto non nuovo perchè un’azione simile si era registrata anche lo scorso anno nello stesso periodo. Nella giornata di domenica 16 settembre alcuni volontari che evidentemente hanno a cuore la cura del capoluogo dell’isola e dotati di spiccato senso civico, hanno provveduto a far ristampare i cartelli con un augurante “Benvenuti a Portoferraio” e a riposizionarli negli appositi spazi. Un comportamento meritorio che speriamo venga seguito anche da altri cittadini. Intanto sembra che il responsabile dell’imbrattamento sia stato individuato dalle forze dell’ordine che hanno raccolto la denuncia degli albergatorC.
LOCMAN ITALY
Messaggio 92195 del 19.09.2018, 18:18
FILMATO LOCMAN


Nei giorni scorsi è stato girato all’ Elba il nuovo Spot pubblicitario di LOCMAN che ha coinvolto varie locations marine e montane della nostra isola. Il filmato , prodotto da The Big Now , agenzia leader in Italia e parte di un gruppo di livello mondiale , sarà presentato al pubblico in ottobre e mi auguro che si trasformi in un ottimo strumento di comunicazione sia per LOCMAN che per l’ Elba. Desidero ringraziare le autorità che ci hanno agevolato nell’ ottenere i permessi di accesso necessari per far lavorare in tranquillità una troupe di 19 persone, con relativi mezzi e attrezzature , sulle spiagge e sui sentieri in piena stagione turistica.
Un grazie particolare ai Comuni , alla Capitaneria , alla Gestione Associata e al Parco Nazionale .
A questo proposito però vorrei anche raccontare un un piccolo avvenimento a mio avviso significativo. Una parte delle riprese si sono svolte all’ alba in località Piane al Canale , sotto il Monte Calanche , e mentre la mattina presto risalivamo verso la destinazione uno splendido esemplare di Muflone maschio ci ha attraversato la strada , si è fermato ad osservare la strana comitiva e poi con un balzo straordinario è sparito nel bosco.
Io sono abbastanza abituato alla presenza di questo nobile ungulato , ma vi assicuro che per i componenti della Troupe quei pochi istanti hanno rappresentato un emozione speciale .
Si tratta di persone abituate a viaggiare per lavoro in tutto il mondo , erano già sorprese dalla bellezza dei nostri luoghi , eppure sono certo che l’incontro con il Muflone ha fatto la differenza.
Francamente non ho avuto il coraggio di spiegare loro che all’ Elba il Parco sta portando avanti un progetto per l’eradicazione del Muflone in breve tempo.
Credo che da buoni pubblicitari non lo capirebbero . Ma francamente non lo capisco neppure io.
Ho l’onore di Presiedere anche la Fondazione Isola d’ Elba, la cui Commissione Natura e Ambiente ha già espresso il suo dissenso su alcune operazioni di eradicazione più o meno violente che sono state portate avanti dal Parco.
Nel caso del Muflone invito tutti e in particolare il Presidente Sammuri , di cui ho molto rispetto , a fare un ulteriore riflessione.

Un caro saluto
Marco Mantovani.
Elbano
Messaggio 92194 del 19.09.2018, 16:10
Provenienza: Portoferraio
Caro cittadino incazzato purtroppo li avete voluti quelli bravi e ora ve li puppate i rally sì organizzano ma con il cervello e non con l'arroganza. Comunque puoi sempre andare a protestare e far valere le tue ragioni nei luoghi idonei.
ALLUNGAMENTO STAGIONE-
Messaggio 92193 del 19.09.2018, 15:40
Provenienza: CAPOLIVERI
In una nazione, dove ad agosto si ferma tutto compreso il PIL, con relativo aumento del debito, non trovo strano che anche a CAPOLIVERI i turisti siano considerati quelli dei mesi centrali della stagione, mentre i settembrini pare non siano presi in considerazione, con la conseguenza che difficilmente ritorneranno in un posto dove non riescono a riposare, in particolare gli stranieri. Che dire poi delle navette spiagge che a quanto mi risulta hanno già terminato il loro lavoro dal 9 di settembre, con la stagione balneare che non da segno di resa e che potrebbe proseguire fino ad ottobre inoltrato, e non è un caso, visto che da qualche anno si ripete la stessa cosa.
CINEMA TEATRO FLAMINGO
Messaggio 92192 del 19.09.2018, 14:53
Provenienza: CAPOLIVERI
Allunghiamo la stagione
Messaggio 92191 del 19.09.2018, 14:40
Provenienza: Capoliveri
Molti turisti hanno giá lasciato l’Elba ma ve ne sono ancora parecchi, soprattutto svizzeri e tedeschi, che sono in vacanza e altri che stanno arrivando, contribuendo a dare lavoro e guadagni a hotels, ristoranti e case private. A capoliveri da anni esiste un’ordinanza comunale che si rinnova di anno in anno e che regola gli orari dei lavori rumorosi, e quindi di disturbo, dando la possibilità di non essere svegliati troppo presto la mattina o di poter pranzare e riposare dopo pranzo come è giusto pretendere da una vacanza ma in tanti se ne fregano purtroppo, iniziando a lavorare con martello pneumatico alle 7 del mattino o usando attrezzi rumorosi nell’ora di pranzo e post pranzo.
Un po’ di controllo non guasterebbe anche perchè spesso si tratta di lavori non autorizzati e/o svolti da personale improvvisato e in nero.
Ai turisti fuori stagione ai quali non possiamo offrire magari spiagge ben tenute e mare caldo, ai quali non offriamo piscine o altri svaghi ma che vengono da noi per godere della natura e rilassarsi contribuendo all’auspicato da molti allungamento della stagione penso che un po’ di rispetto sia dovuto.
Abbiamo ancora tante cose da imparare per raggiungere certi obiettivi !
Debiti con l'erario causa crisi economica-
Messaggio 92190 del 19.09.2018, 14:32
Provenienza: CAPOLIVERI (PAOLINO L'ARROTINO)
Mi auguro per molti cittadini, che vada in porto la pace fiscale con lo stato. Se così non fosse, si può sempre fare un pagamento dilazionato per 60 anni, visto che i debiti sono uguali per tutti. Sarà così?

Paolino l'arrotino-
A proposito di Rally:cittadino incazzato
Messaggio 92189 del 19.09.2018, 14:30
.....Guarda che anche i riesi sono incazzati....e ben 2 volte...
1) Chiusura strade e disagi per tutti ,anche per i pochi turisti che abbiamo
2)Della torta da dividere(s'intendono i guadagni) non ci restano altro che le briciole..
In più noi ci mettiamo i percorsi stradali più "belli"....
Concludendo...solo DISAGI e POCHI GUADAGNI (e quei pochi solo ai soliti "pochi")
Ciao
ps. :su questo argomento Rally anche questa Amministrazione solo e soltanto SILENZIO E SUDDITANZA....
MUSEO DEL MARE
Messaggio 92188 del 19.09.2018, 14:09
Provenienza: CAPOLIVERI
cittadino incazzato
Messaggio 92187 del 19.09.2018, 13:59
Provenienza: lacona
Ma chi è quel genio che ha disegnato il percorso del rally storico?. Lacona bloccata per tre ore il giovedì sera, e per cinque ore il venerdì con chi può muoversi che per andare a Portoferraio deve passare dalla valdana ed il sabato mattina, giorno un cui c'è il cambio in alberghi, campeggi ed appartamenti addirittura dal monumento via Marina di Campo. Ci sono attività bloccate e bimbi che non possono andare a scuola. Chi la firma la giustificazione, il direttore di corsa?
Giustizia uguale per tutti
Messaggio 92186 del 19.09.2018, 13:52
Chissà se il debito di circa 3milioni di € dell'ex comune di Rio Elba poteva essere spalmato per 70/80 anni come l'ammanco dei 49 milioni della Lega?
La Giustizia ,allora,forse non è uguale PER TUTTI.....a volte,per gli amici, si INTERPRETA......
Ciao
Elbanotizie
Messaggio 92185 del 19.09.2018, 11:35
Provenienza: www.elbanotizie.it
VISITA DEL PRESIDENTE MATTARELLA ALL’ELBA O SEMPLICE SPETTACOLO TELEVISIVO

di G.Muti


La cerimonia che, con il presidente della Repubblica, si è svolta all’interno del palazzetto “Cecchini” ha deluso diverse persone. Il sindaco di Capoliveri Ruggero Barbetti ha scritto:
“Sicuramente ieri c'è stato qualcosa di sbagliato perché non posso comprendere come sia stato possibile stilare un cerimoniale che abbia impedito a sei sindaci di porgere sia i saluti dei loro compaesani che di esporre le problematiche dei loro territori al Sig. Presidente della Repubblica.
Peccato, un'altra occasione persa. Non contiamo nulla, nonostante i nostri sforzi e le nostre battaglie per far valere i nostri diritti. Ieri alla cerimonia mi sono sentito inutile e soprattutto impotente.
Il giornalista Bartoloni un romano di Poggio vede lo sbarco del Capo dello Stato all’Elba come un “ evento memorabile e senza precedenti. Ma che lascia un po' di amaro in bocca”
Ci doveva essere – secondo lui - uno spazio in più per gli studenti elbani “che avrebbero potuto raccontare la favola della loro antica terra di ferro e di fuoco, di natura ineguagliabile, di un passato di economia depressa e di emigrazioni di massa, e oggi di lontananza, disuguaglianze, e diversità con i loro coetanei della terra ferma. “Sarebbe giusto e utile che il mondo della scuola sapesse che all’Elba non sono tutte rose e fiori, che vivere in un’isola significa anche isolamento e disagi specie nella cattiva stagione, ma servizi sanitari, assistenziali, pubblici e trasporti marittimi”
C’è poi Francesco Semeraro che si aspettava molta più visibilità “ come luogo ospitante sarebbe stato gradito, prima o dopo l'inizio della manifestazione, degli scorci panoramici della nostra stupenda isola che non è solo il faro o le fortezze viste per pochi secondi.
E poi visto che fra i ragazzi che cantavano e ballavano non vi era neanche un elbano ricorda che “anche l'Elba può esprimere grandi talenti sia nel canto e della musica sia nella danza. Per molti lì dentro siamo visti solo loro bagnini o camerieri estivi.
Sono mie considerazioni”
Certo, non aver presentato, con delle immagini, il posto dove si è svolta una cerimonia così importante appare un fatto incomprensibile E’ come se un giorno la stessa cerimonia si svolgesse a Como e non facessero vedere il lago.
Per dare una possibile spiegazione a quello che è successo, possiamo ipotizzare che il viaggio del presidente della Repubblica non avendo incontrato le autorità locali come avviene sempre; non avendo il sindaco portato il saluto della popolazione ne’ le telecamere ripreso luoghi e monumenti storici ecc non fosse visita istituzionale. Ma che il presidente fosse solo ospite di una trasmissione televisiva che viene ripetuta ogni anno come quella dedicata all’elezione di miss Italia.
Una trasmissione dove il presidente è una l’ospite più importante. Quello che, parlando e rivolgendosi all’intero paese, gli da una funzione istituzionale . Ma il resto della trasmissione non ha finalità istituzionali ed è puro spettacolo. Quindi Fiction che alle regole dello spettacolo televisivo deve rispondere.
Questo tipo di trasmissioni non hanno bisogno di una location, ma , come detto, solo di un palco grande che abbia tutti gli elementi tecnici per poter trasmettere senza problemi. Quelli dei tecnici della Rai che , quando lavorano , non pensano all’Elba, ma a quello che vede lo spettatore.
Allora, c’è da chiedersi: se per fare quel tipo di trasmissione hanno bisogno solo di un grande palco e non di una località( visto che non appare) perché portarlo, ogni anno,in giro per l’italia spendendo cifre pazzesche?
Vi avrebbero lavorato in una quarantina di persone per una ventina giorni, ma il totale delle persone coinvolte sarebbe di oltre 100. Il costo dell’operazione, a quanto mi hanno detto , sfiorerebbe il milione e mezzo di euro.
Oltre a questo, la parte più movimentata della città di Portoferraio, quella vicino al porto, è stata posta sotto assedio. I problemi creati ai cittadini sono stati enormi.
Insomma questa cerimonia non solo ha lascito l’amaro in bocca , ma anche i nostri sindaci, come dice Barbetti impotenti( politicamente) e alcuni cittadini scocciati
La speranza è che, dal prossimo anno, coloro che sono al governo e che parlano spesso di lotta agli sprechi, decidano che quella cerimonia si svolga a Roma, magari in un locale del Quirinale.
Se poi il presidente Mattarella volesse venire all’Elba ad incontrare gli elbani, sarebbe il benvenuto.
[Pagina precedente] [ Pagina successiva]

visita
MUCCHIO-SELVAGGIO.....
ISOLA D'ELBA