Page 6/1199: [] [1] [2] [3] [4] [5] (6) [7] [8] [9] [10] [11] [] [»] LASCIA UN MESSAGGIO
Autore Messaggio
cani sciolti
Messaggio 89495 del 30.03.2018, 09:36
Per biker
E' vero! Domenica mattina c'erano mute di cani da seguita (segugi) all'interno del parco, in zona Capo d'Arco, di rispetto integrale. Sammuri oltre a eradicare pernici e fagiani a Pianosa forse vuole eradicare anche animali da cortile nel versante orientale?
Come è possibile che sull'Elba, dove le zone libere dal parco sono poche e a macchia di leopardo e solo per pochi mq. ciascuna, ciascuna attaccata a case e cortili, come è possibile permettere e senza alcun controllo da parte di chi avrebbe il dovere di controllare, una situazione di questo tipo?
E tutto questo, inammissibile, illegale in ogni caso, oltretutto solo per il business di un unico ristoratore? A meno che ... da lui poi ci sia una redistribuzione sul territorio.
Cacciatore
Porto
Messaggio 89494 del 30.03.2018, 07:59
Provenienza: Porto Azzurro


Finalmente è venuta fuori la verità, scritta nero su bianco da una SENTENZA; l'iter procedurale per il rilascio della concessione del porto ad un privato per 20 anni non era regolare.
Il TAR ha annullato TUTTI GLI ATTI.
Il PD longonese stranamente era d'accordo su questo "regalo" ad un privato, e addirittura aveva criticato l'amministrazione Papi che si stava muovendo per annullare la concessione.
Cosa dice ora il PD longonese ? E IL SUO SEGRETARIO? ? fa autocritica? ammette che aveva avallato una operazione che avrebbe portato via al paese circa 250/300 mila euro all'anno ?
E la minoranza consiliare ? anche la minoranza era favorevole a questa "operazione", ora che è stato dimostrato da 2 sentenze che aveva ragione l'amministrazione Papi, cosa dice ?
strano tutto questo silenzio !
E la vecchia amministrazione Simoni cosa dice ???
Tante persone sarebbe il momento che dicessero qualcosa invece di stare in silenzio.......
Il tempo è galantuomo..... e come dice Emilio Fede..... CHE FIGURA DI.....
Meno male che c'è il Sindaco Papi !!!!!
onoranze funebri
Messaggio 89493 del 29.03.2018, 23:05
Provenienza: Rio
Mi dicono che a Rio non ci sia più il rispetto dei defunti
Nemmeno la perdita di un caro parente fa desistere i parenti stretti a chiudere le proprie attività per lutto o a disdire feste di compleanno dei figli nipoti della deceduta
Ma dove è più il rispetto? Dove è più la considerazione di quello che in vita hanno fatto e molto quelli che oggi non ci sono piu
Vergognatevi se solo avete un minimo di dignità
VIABILITA' CAPOLIVERI
Messaggio 89492 del 29.03.2018, 20:50
Provenienza: CAPOLIVERI
A proposito dell'ordinanza del comune di Capoliveri n° 22 del 27 marzo che ha come oggetto la riqualificazione via circonvallazione-via Mellini e via xxv luglio,
considerando che i lavori di via Mellini sono pressochè terminati,
per non creare ulteriori difficoltà in particolar modo per chi abita nelle suddette zone e per chi ha il parcheggio in modalità onerosa di via Carlo Del Prete,
suggerirei di salire da via pozzo vecchio con uscita da via Mellini-via S.Pellico, quest'ultima utilizzata per uscire dalla piazza Garibaldi a partire dal giorno 03/04/018-
Ma allora in Italia ci sono anche i poveri...
Messaggio 89491 del 29.03.2018, 19:39
ALTRO CHE REDDITO DI CITTADINANZA, QUI CI VUOLE LA CARITAS! - IN ITALIA 7 PENSIONI SU 10 SONO SOTTO LA SOGLIA DEI MILLE EURO - LA SPESA COMPLESSIVA SOSTENUTA DALLO STATO E’ PARI A 200,5 MILIARDI DI EURO (DI CUI 179,6 MILIARDI SOSTENUTI DALLE GESTIONI PREVIDENZIALI)
biker dilettante
Messaggio 89490 del 29.03.2018, 19:23
Provenienza: parco
mi collego al messaggio sulle gare con i cani. domenica 25 marzo percorro un sentiero tra Porto Azzurro e Rio in bicicletta e ho incrociato tre cani da caccia liberi senza padrone che si sono buttati nella boscaglia evidentemente alla ricerca di prede...ma come, la caccia è chiusa,la legge impone severe regole per le gare canine e ci tocca assistere a uno spettacolo simile...vien da pensare. Io ho un pastore tedesco, libero anche lui nella macchia, poi chiedo agli amici con cani di fare altrettanto: risultato eradicazione totale delle specie selvatiche.
Oltretutto non è corretto nei confronti di chi praticando bicicletta o trekking sui sentieri incappa in branchi di cani liberi
poveri...
Messaggio 89489 del 29.03.2018, 18:54
poveri piddioti non riescono ancora a riprendersi dalle legnate elettorali,
non sanno più a cosa attaccarsi per fare polemica è vero rischiamo grosso quest'anno a Portoferraio il rischio è che se un turista tornasse adesso e avesse visto come era Portoferraio quando governavano loro
potrebbe pensare di essere su un altro paese.
con delle fortezze mai così belle e pulite grazie alla cosimo cantate cantate, tra una cantata e l'altra leccatevi le ferite
Zio Mauro
Messaggio 89488 del 29.03.2018, 18:51
Provenienza: Portoferraio
CORTE COSTITUZIONALE LUGLIO 2015

Illegittimità costituzionale del blocco dei contratti pubblici .......ad oggi la stragrandissima maggioranza dei lavoratori pubblici hanno un reddito da lavoro dipendente bloccato da anni.........lo vogliamo quantificare il danno arrecato a milioni di famiglie?
ILLEGITTIMITÀ COSTITUZIONALE sul mancato adeguamento delle pensioni con un danno enorme per i pensionati......lo vogliamo quantificare il danno arrecato a milioni di famiglie?
ESODATI.......lo vogliamo quantificare il danno arrecato a migliaia di famiglie?
BLOCCO DEL TFR PER DUE ANNI dalla cessazione del rapporto di lavoro......lo vogliamo quantificare il danno arrecato a centinaia di migliaia di famiglie?
AUMENTO DELL'ASPETTATIVA DI VITA ......lo vogliamo quantificare il danno arrecato a milioni di giovani e a lavoratori che continuano a lavorare senza vedere la fine e nel frattempo moltissimi muoiono prima della ridicola aspettativa di vita.....andate a vedere quante persone muoiono di malattia sotto i 70 anni.
Miliardi di euro perduti irreparabilmente dai cittadini con l'aspetto paradossale del vertiginoso aumento del rapporto deficit Pil e del debito pubblico.

E potrei continuare ancora......

La giustizia è come la libertà.....ha sempre un costo da pagare!
I° RADUNO CAMPER - ELBA
Messaggio 89487 del 29.03.2018, 17:27
ESA
Messaggio 89486 del 29.03.2018, 16:19
Provenienza: Portoferajo
Spezzo una lancia in favore di ESA , almeno per la zona ove io abito , San Giovanni / Bucine.
Da quando è iniziata , ormai diversi mesi , nessun problema . La raccolta è ben organizzata , regolare come da programma ; i ragazzi che ritirano disponibili a chiarimenti . Giustamente se non lasci i rifiuti come indicato non ritirano e ti lasciano un biglietto motivando la mossa. Ho chiamato un paio di volte il numero verde per informazioni : la prima volta mi ha risposto una ragazza molto cortese , la seconda volta non mi ha risposto nessuno ma mi hanno richiamato loro , avendo visto la mia chiamata , il giorno stesso.
MA COME CI PRESENTIAMO....
Messaggio 89485 del 29.03.2018, 15:26
IL PATRIMONIO STORICO, CENERENTOLA DI PORTOFERRAIO E DELL'ELBA




Il PD ha presentato all'opinione pubblica un cahier de doléances sulla mancata comunicazione di un programma (forse perché il programma non c'è) volto a far conoscere le bellezze culturali e paesaggistiche di Portoferraio, non poche e di primo piano, a visitatori e turisti che fra pochissimo (ormai, per così dire, Pasqua è già ieri) sbarcheranno sull'isola. Sono critiche giuste, che chiunque può toccare con mano, ma va sollolineato che si tratta di lacune che vengono da lontano: purtroppo l'attuale Amministrazione ha fatto poco per cambiare le cose.
Lo spostamento in avanti delle lancette dei nostri orologi per l'adozione dell'ora legale avrebbe dovuto dare la sveglia, facendo capire che è finito il momento dell'ossequio al noto adagio “è meglio fare domani ciò che si può fare oggi”.
Ogni colpa viene riversata sulla Cosimo de Medici, che ha in gestione il patrimonio storico e architettonico della città (Fortezze, Museo Linguella, ecc), ma forse le cause vere vanno ricercate nel manico, in chi decide quali strategie e quali indirizzi devono essere adottati e quali professionalità devono attuarli. Per inciso, a onor del vero, alla Cosimo, una partecipata con compiti prevalenti di manutenzione, bisogna riconoscere un impegno non indifferente: erano anni che non vedevamo una pulizia così approfondita e fatta bene, tanto che, per esempio, le Fortezze sono tornate al loro antico splendore. Non ci risulta, però, che nell'organigramma della Cosimo ci siano persone titolate che possano programmare sulla base di conoscenze specifiche, avere contatti, chiamare agenzie, illustrare a chi dovrebbe goderle le caratteristiche dei nostri beni culturali. Insomma, tutto ciò che si fa in tutte le città d’arte che si rispettino. La conseguenza è che, per esempio, il Museo della Linguella, che racchiude la storia delle origini dell'Elba, e che perciò dovrebbe avere una stretta relazione non solo con i siti archeologici sparsi nel territorio ma anche con con associazioni del settore e con altri musei, in realtà è una struttura culturale statica. Se si eccettuano un paio di conferenze in occasione delle notti dell'archeologia, per il resto è un mortorio. Ci viene in mente, come confronto, il museo archeologico del distretto minerario a Rio nell'Elba, più piccolo della Linguella ma vivo e pieno di iniziative. Lì c'è un'addetta alla comunicazione preparata professionalmente per ciò che deve fare, e i risultati si vedono. Visto che viviamo di turismo e che i beni culturali nell'ambito della richiesta turistica sono molto importanti, forse non guasterebbe qualche vera professionalità (archeologi, storici dell'arte, architetti) per la loro gestione.
Se Portoferraio piange, gli altri paesi non ridono. Marina di Campo ha un vasto comprensorio storico-archeologico, quello del granito, di interesse internazionale, con un' impressionante quantità e qualità di manufatti, ma tutto rimane abbandonato a se stesso. Marciana Marina ha una delle più belle torri costiere del Tirreno, ma non occorrono gli occhiali per vedere in quale stato di degrado è ridotta, a partire da quelle tavole posticce che fungono da porta e che delizieranno i turisti a caccia di souvenir fotografici.

Domenica è Pasqua ...... Ahimé.
Che succede al Puppaio?
Messaggio 89484 del 29.03.2018, 14:29
Provenienza: Rio e basta
C'è qualcuno che ha controllato il progetto dei lavori al Puppaio? Sarò troppo puntiglioso ma pare che la ditta che ha preso l'appalto si è allargata ben oltre i confini delle aree oggetto di bonifica. Parco Nazionale, Guardie Forestali, Commissario di Rio, se ci siete battete un colpo! Se proprio era impossibile non cancellare uno dei posti più suggestivi d'Italia che almeno non si vada oltre l'autorizzato.
Per il Sindaco Maurizio Papi
Messaggio 89483 del 29.03.2018, 13:28
Provenienza: Elbano
Finalmente un Sindaco che si schiera a favore degli elbani contro il monopolio sui trasporti. Qualcuno diceva che non si può mettere bocca sui servizi privati. Purtroppo i trasporti sono essenziali ed importanti per tutti gli elbani e per i turisti, quindi per la nostra economia. Ci fosse stato da sempre meno silenzio passivo e maggiori prese di posizione forse oggi i costi sarebbero minori, il turismo anche in bassa stagione, ed i collegamenti garantiti con ogni tempo.
Naturalmente il ringraziamento maggiore a colui ha lanciato l'iniziativa, un comune cittadino, incredibile ma vero.
E tutte le associazioni?????? Silenzio.... mentre dovrebbero essere promotori..... Vergogna.
Bravo Maurizio.
francesca
Messaggio 89482 del 29.03.2018, 10:54
Provenienza: portoferraio
Sarà davvero utile la raccolta porta a porta nelle vie principali di Portoferraio?Invece che andare avanti si fanno sempre più passi per regredire,non vi lamentate se poi le strade saranno più sporche di ora.
Visto che tutto viene collegato al turismo questo sarà l'ennesimo pessimo biglietto da visita.Grazie
Per Carabinieri e guardiacaccia
Messaggio 89481 del 29.03.2018, 10:43
Provenienza: Parco
Mi sono collegato al link del messaggio precedente. E' il sito FB della SIPS società italiano prosegugio dell'Elba.
Da febbraio in poi sono organizzate prove di caccia senza sparo "IN TERRENO LIBERO" con segugi, alla lepre e al cinghiale.
Manifesti che invitano cacciatori da tutta italia a venire all'Elba per far scorazzare i loro cani per il territorio Elbano.
E' noto che lepri e cinghiali non sono certo fermi all'interno di spazi ristretti e delimitati. Pertanto i cani che li inseguono attraversano km di territorio, dentro e fuori dal parco, dentro e fuori da cortili abitati.
La legge nazionale e regionale prevede che l'allenamento dei cani da caccia in territorio libero, dove sia possibile la caccia, si possa fare solo dal 15 di agosto fino ad una settimana prima dell'apertura della caccia.
Negli altri periodi, gare e allenamenti sono possibili solo in aree circoscritte, generalmente all'interno di riserve di caccia e comunque ben delimitate. In altre zone, queste devono essere recintate e con il consenso scritto dei proprietari dei terreni (Art. 40 Costituzione e rinnovo delle aree per l’addestramento, l’allenamento e le gare per cani
(articolo 24 della l.r. 3/1994).
SE I CANI CORRONO SUL MIO TERRENO, VUOL DIRE CHE NON ESISTE NIENTE DI TUTTO QUESTO, NEANCHE LA VIGILANZA.
PERCHE'?
CUI PRODEST?

portoferraio
Messaggio 89480 del 29.03.2018, 10:42
Provenienza: portoferraio
problema differenziata..a giorni l'Esa rimuoverà i cassonetti ...
ma è impossibile contattarli e prendere un appuntamento
per organizzare la gestione della differenziata nel condominio dove abito...non rispondono al fisso e buttano giù la chiamata e il numero verde ti dice di lasciare il tuo telefono che sarai richiamato....falso!
non ti richiamano.
Mi chiedo come si faccia a gestire la questione in questo modo.
Dovrò inviare una diffida con il mio avvocato per ottenere un appuntamento ??'o andare con i carabinieri.
se qualcuno sa come fare fatemelo sapere cosa si può fare
grazie
Strada Prov.le il Piano
Messaggio 89479 del 29.03.2018, 10:00
...Ma della sistemazione definitiva della strada prov.le del Piano non se ne parla più?
Ma dove sono finiti gli studi universitari fatti fin'ora?
Ma dove sono la Provincia,la Regione,gli ex Sindaci Galli e De Santi?
Ed il PD invece di fare interrogazioni sulla destinazione d'uso degli immobili di Calaseregola sarebbe meglio che si interessasse con i suoi rappresentanti sparsi tra Provincia e Regione di questa importantissima bretella stradale che serve 2 porti ed un intero versante ....
Scusate non ci pensavo più ......le elezioni sono passate.....
x i sostenitori dei redditi vari regalati
Messaggio 89478 del 29.03.2018, 09:45
Ormai tutti promettono soldi , dal reddito di inclusione , al reddito di cittadinanza , al reddito a tutti ( grillo docet ) , nessuno dice dove si possono reperire queste risorse e a questi che vogliono regalare ricordo le varie penalizzazioni ai pensionati o addirittura ai prelievi forzosi sui conti correnti , i pensionati sono considerati la banca depositi e prestiti da questi politici improvvisati che dimenticano che i pensionati che percepiscono pensioni giuste sono quelli che hanno versato tanti soldi per tantissimi anni. Siamo un paese di improvvisatori superficiali , ignoranti in materia economico-finanziaria , politici da strapazzo.
Marinese
Messaggio 89477 del 29.03.2018, 08:50
L'articolo del PD "E' Pasqua e la città sembra un paese da terzo mondo" potrebbe essere riutilizzato anche per altri comuni elbani, soprattutto per marciana marina, dove ai lampioni rotti, viene data una seconda vita, segandoli e utilizzandoli come base per i vasi dei fiori, dove le strade riescono a non sfigurare se paragonate a quelle di Roma, dove nel silenzio più totale niente si muove e pare vada benissimo così.
ELBANO Scrivi a ELBANO
Messaggio 89476 del 29.03.2018, 08:25
IL PARCO CONTRO LE SPECIE ALIENE

Ho letto l'articolo su Tenews .
Divertente....
Peccato che non sia una barzelletta , purtroppo chi la racconta ci crede davvero ! E allora non è più divertente...
Forse bisogna cominciare a raccogliere firme anche contro questo Parco oltre che contro il monopolio dei traghetti.
Il Parco e la Balena Blu secondo me sono le due specie aliene più invasive che si siano mai viste nell' Arcipelago.
Ciao
ISOLA MONDO
Messaggio 89475 del 29.03.2018, 05:46
Bimbi e Ragazzi protagonisti a Marciana Marina.





Sabato 24 marzo presso il cinema di Marciana Marina si è svolta una serata di IsolaMondo.
Protagonisti bimbi e ragazzi di IsolaMondo e del Coro XL di Bologna.
I primi sono saliti sul palco presentando il progetto e raccontando le loro avventure. È stato proiettato un filmato ideato e realizzato dai quindicenni Vittorio Galli e Gabriele Codecasa, sull’ultima uscita di IsolaMondo all’Isola di Capraia.
Qui il trailer https://www.facebook.com/IsolaMondo/videos/1328384833928880/
I venticinque ragazzi del Coro voci bianche XL di Bologna diretto dal maestro Francesco Crovetti, hanno dato prova di grande bravura cantando con impegno e talento un repertorio di canti molto belli e densi di valori.
A fine serata la sorpresa di un magnifico regalo: “IsolaMondo è…” una creazione artistica realizzata e donata da Roselba Danesi.
Il giorno successivo abbiamo fatto una passeggiata sulla Via dei Rosmarini insieme ai ragazzi del Coro e ai loro accompagnatori, tra giochi e canti, sognando e progettando insieme concerti e nuovi viaggi, a partire dalla prossima uscita di maggio di cui dobbiamo ancora definire data e dettagli.
Si ringraziano per la preziosa collaborazione: Moby Lines, il Comune e la Pro Loco di Marciana Marina, il Comune di Campo nell'Elba e l'Associazione Circolo Ricreativo Bonalaccia et Filetto.
Per Guardie zoofile E CC.
Messaggio 89474 del 28.03.2018, 20:50
Provenienza: Elba
All'Elba esiste un parco molto esteso e non ci sono aziende faunistiche venatorie.
Chiedo alle autorità competenti come è possibile che siano organizzati gare "SIPS Isola d'Elba - ISOLA D'ELBA 29-30-31 MARZO 2018
PROVA SU LEPRE CAC IN TERRENO LIBERO" e altre nello stesso periodo per cani da cinghiale.
La legge regionale prevede anche il permesso dei proprietari che costoro sicuramente non hanno.
Non solo le gare si svolgono anche all'interno del parco nelle zone più protette e i cani arrivano nei cortili delle case ammazzando anche animali domestici.
La vigilanza sembra inesistente. Le risorse sono poche o ... a qualcuno piace così?
Questo si aggiunge alle squadre di moto da cross che il sabato e la domenica approfittando forse dei ranghi ridotti dei CC scorazzano sui sentieri del parco.
Eppure basterebbe poco per evitare tutto questo.
Appostamenti senza sfoggio di camionette verdi in avvicinamento e multe a trasgressori e ORGANIZZATORI ... CHE SONO BEN NOTI
Ma basta!!!!
https://www.facebook.com/prosegugio.isoladelba/photos/pcb.1938938496118662/1938938399452005/?type=3&theater
Nisportinesi:battete un colpo se ci siete
Messaggio 89473 del 28.03.2018, 20:13
Ma dove sono i Nisportinesi e non,proprietari di Residence,appartamenti,gestori di Ristoranti etc e che affittano durante la stagione estiva?
Tra pochi giorni è Pasqua e ci stà che qualche turista faccia visita alle ns località balneari....e che cosa troverà?Tutto chiuso e spiagge sporche...........
Questi operatori si lamenteranno sicuramente,ma non muovo un dito o una mano per pulire..........in fin dei conti è nel loro interesse o no?
Ciao
elbano
Messaggio 89472 del 28.03.2018, 19:36
Provenienza: elba
Mi associo alla richiesta di Paolino l'arrotino in merito allo svuotamento del vetro.
Vorrei inoltre proporre di inserire nel contenitore un sacco in plastica nera di quelli fatti con materiale riciclato che al momento dello svuotamento dovrebbe essere prima legato .....
Questo sistema a mio avviso dovrebbe ammortizzare il rumore delle bottiglie che anziche rotolare cadono un blocco.
Certo nascerebbe il problema dei sacchi ma con un po di buona volonta tutto si puo superare..
Grazie
CANILE COMPRENSORIALE
Messaggio 89471 del 28.03.2018, 18:03
Provenienza: Capoliveri
CANILE COMPRENSORIALE C’E’ LA NUOVA CONVENZIONE. IL 30 MARZO sarà portata in approvazione nel consiglio comunale di Capoliveri.


Sarà portata in discussione nel corso del consiglio comunale del prossimo 30 marzo dall’amministrazione comunale di Capoliveri la nuova “Convenzione per la Gestione Associata tra Comuni Elbani per la realizzazione e gestione di un canile/gattile comprensoriale per la lotta al randagismo e per l’attivazione di un pronto soccorso veterinario H24”. L’atto, recante tutte le modifiche resesi necessarie dopo l’ultima adunanza dei sindaci dello scorso 8 marzo, nel corso della quale erano emerse le perplessità del Comune di Porto Azzurro e l’intenzione di quest’ultimo di non aderire alla Gestione Associata per il canile comprensoriale, impegnerà i comuni elbani, ad esclusione proprio dell’amministrazione longonese, alla adesione alla Gestione Associata per il caniele/gattile comprensoriale attraverso nuovo schema di convenzione per la successiva realizzazione e gestione della medesima struttura, al fine combattere il randagismo e attivare un servizio di pronto soccorso veterinario H24. I comuni che sono chiamati, insieme a Capoliveri, a portare in approvazione il nuovo schema di convenzione sono dunque Campo nell’Elba, Marciana, Marciana Marina, Portoferraio, e il nuovo comune di Rio nato dalla fusione fra Rio Elba e Rio Marina.Il Comune di Porto Azzurro conformemente a quanto deciso nell’ultima assemblea dei sindaci, non aderirà alla gestione associata, ma parteciperà al finanziamento di quanto previsto in convenzione, finanziando in quota parte, come gli altri comuni aderenti alla gestione associata, attraverso le entrate derivanti dal Contributo di Sbarco, le spese relative alla realizzazione e gestione del canile/gattile comprensoriale.La struttura, che sorgerà nel territorio del Comune di Capoliveri, sarò realizzata soprattutto grazie alla generosa donazione che giunge dalla Fondazione Bastet Stiftung (fondazione di diritto tedesco) con sede in Amburgo per l’importo di € 600.000,00; i comuni contribuiranno con una quota per ciascun ente, per le ulteriori spese necessarie.
“Siamo finalmente ad un punto di svolta” dice il sindaco di Capoliveri Ruggero Barbetti. “Le criticità emerse nel corso dell’ultima conferenza dei sindaci che si è tenuta qui a Capoliveri per decidere sul futuro del canile comprensoriale, sembrano in qualche misura superate. Dispiace che il Comune di Porto Azzurro non voglia essere parte attiva nella Gestione Associata del canile/gattile, ma diamo atto dell’intenzione dell’amministrazione guidata dal sindaco Papi di voler comunque sostenere le spese necessarie per la sua realizzazione e quindi di non voler ostacolare la nascita di quest’opera pubblica che è percepita da tutti come necessaria per una crescita sociale e civile per il nostro territorio.
Mi auguro che tutti gli altri comuni adesso si adoperino per portare nel più breve tempo possibile nei propri consigli comunali lo schema di convenzione e che si possa giungere in tempi ragionevoli ad avviare il percorso per l’effettiva realizzazione del nostro canile che da troppo tempo sta aspettando di vedere la luce”.
SCALE SENZA FRONTIERE
Messaggio 89470 del 28.03.2018, 17:25
Provenienza: Rev. Miserricordia
PROSEGUE CON SUCCESSO IL PROGETTO "SCALE SENZA FRONTIERE"




Continua con successo il Progetto" Scale senza frontiere": il nuovo servizio a disposizione di tutte quelle persone che -a causa di una disabilità permanente o temporanea- trovano difficoltà ad uscire di casa.
Grazie allo sportello queste persone sono di nuovo in grado di svolgere anche le più semplici attività come fare la spesa, recarsi in banca, in ospedale o godere di momenti ricreativi.
Il servizio funziona così: chiama il numero 0565 918785 e prenota la tua uscita.
I volontari della Misericordia ti vengono a prendere a casa -gratuitamente- con un mezzo provvisto di sedia da evacuazione scendicale motorizzata e ti accompagnano dove vuoi.
Viste le richieste ad oggi pervenute la Misericordia ha deciso di estendere gli orari di sportello: sarà infatti possibile accedere al servizio tutti i giorni dalle ore 8 alle ore 17.
Il Progetto è realizzato grande al Bando il Volontariato per la Comunità 2017 di Cesvot, con la collaborazione di Elba No Limits, Diversamente Sani, Fratres, Volontariato Tempo Amico.
CAPOLIVERI IN LUTTO
Messaggio 89469 del 28.03.2018, 15:11
Provenienza: Capoliveri
CAPOLIVERI IN LUTTO PER L’IMPROVVISA SCOMPARSA DEL PROF. GLAUCO CHÈRIÉ LIGNIÉRE


Si è spento improvvisamente nella giornata di ieri, martedì 27 marzo, nella sua città, Milano, il Prof. Glauco Chèrié Ligniére.
Reumatologo, docente universitario, legatissimo all’Isola d’Elba e soprattutto al paese di Capoliveri che frequentava da più di trent’anni, il Prof. Chèrié era persona amata e stimata in tutta l’isola per le sue doti umane e professionali, tanto che il Comune di Capoliveri gli aveva conferito nel 2007 la Cittadinanza Onoraria.
Negli anni, nella sua casa di Capoliveri, aveva visitato tantissime persone bisognose delle sue cure e dei suoi consigli ed un forte legame si era instaurato fra la famiglia Chèrié Lignièrié e la comunità capoliverese.
“Capoliveri – dice il sindaco Ruggero Barbetti - perde una figura storica, un grande uomo, un grande professionista a cui deve molto. Alla famiglia, a nome mio e di tutta l’amministrazione comunale le più sentite condoglianze”.
I funerali del Prof. Chèrié Ligniére si terranno domani, giovedì 29 marzo a Milano presso la Chiesa parrocchiale di San Lorenzo.
RACCOLTA PORTA A PORTA..
Messaggio 89468 del 28.03.2018, 13:33
Provenienza: CAPOLIVERI (PAOLINO L'ARROTINO)
Mi preme fare pervenire agli amministratori di CAPOLIVERI, ed ai vertici di ESA questa richiesta.

Per quanto riguarda la raccolta differenziata "PORTA A PORTA", peraltro che funziona benissimo, sarebbe possibile posticipare di 2 ore la raccolta del vetro visto che i residenti, oltre i turisti che pagano anche per avere un giusto riposo e non essere svegliati al mattino presto con un rumore assordante senza capire subito da che cosa è dovuto? Credo che se non si risolve questo aspetto non di poco conto, chi affitta appartamenti avrà sicuramente molte lamentele da parte degli stessi turisti, e non sarà una buona pubblicità per tutta l'isola visto che questo aspetto non riguarda solo Capoliveri.

Paolino l'arrotino-
contrinbuente
Messaggio 89467 del 28.03.2018, 10:29
Provenienza: esa-elba
Anche tra i piccoli comuni il sistema di raccolta differenziata “porta a porta” può dirsi diffuso su gran parte del suolo provinciale . Molti ancora oggi sono gli scettici sulla reale efficienza di questo metodo di smaltimento, ma sicuramente un vantaggio palese è riscontrabile nel non doversi più imbattere in grossi cassonetti dell’immondizia per le strade.
La domanda a questo punto è: dove vanno a finire tutti cassonetti inutilizzati dai comuni passati al “porta a porta”?
Visto che li ho pagati anch'io, sarebbe gradita una risposta.
Grazie.
ELBA VELA
Messaggio 89466 del 28.03.2018, 09:31
Provenienza: Marciana Marina
PRIMA REGATA NAZIONALE L’EQUIPE AL CVMM



Secondo appuntamento stagionale del calendario agonistico 2018 al Circolo ella Vela Marciana Marina che dopo i 420 ha organizzato anche la 1° Regata Nazionale della classe L’Equipe.
Nello scorso fine settimana fortunatamente le condizioni meteorologiche sono migliorate e pertanto è stato possibile portare a termine sette delle nove prove previste dal programma per i giovani equipaggi della classe in doppio, una flotta di una ventina di partecipanti suddivisi nelle categorie Under 12 ed Evolution.
Durante il primo gIirno è stato possibile portare a termine solo una prova con vento leggero e molto instabile e mare formato; il secondo giorno, con clima primaverile, è stato caratterizzato da uno vento di scirocco di intensità medio(/leggera; nel terzo giorno il vento di grecale che ha soffiato fino a 8/10 nodi ha rinfrescato notevolmente la temperatura, ma in compenso ha permesso finalmente al Comitato di Regata, presieduto dal giudice elbano Andrea Sirabella, di completare il programma con le ultime 3 manche previste.
Un po’ sottotono la partecipazione degli equipaggi portacolori CVMM che in questo inizio di stagione hanno pagato lo scotto di non essere riusciti – a causa delle condizioni meteo veramente proibitive – a svolgere regolarmente gli allenamenti invernali.
Nella categoria Evolution il primo posto della classifica finale è stato appannaggio dell’equipaggio loanese Cucco/Gandolfo mentre i ragazzi marinesi hanno concluso al quarto posto Alessio Caldarera/Matteo Peria, al quinto Giulia Costanzo/Federico Arnaldi, al settimo Alice Palmieri/Eva Paolini e all’ottavo Lorenzo Paolini/Andrea De Pasquale.
Nella categoria Under 12 hanno vinto ai ventimigliesi Lorenzi/Piombo mentre i marinesi hanno terminato la loro prova al quinto posto Silvia Costanzo/Anna Allori, al sesto Federico De Pasquale/Riccardo Coppo e al settimo Zion Mazzei/Giacomo Matta.
Il prossimo appuntamento per la squadra L’Equipe del CVMM è ora fissato per i giorni 20/22 aprile ad Antignano con la 2° Regata Nazionale.

Nella foto di Walter Spechi un momento delle regate
TORNA L'EDICOLA A COSMOPOLI
Messaggio 89465 del 28.03.2018, 09:05


TORNANO I QUOTIDIANI NEL CENTRO STORICO

Finalmente il centro storico di Portoferraio , torna all’antico, dopo le chiusure delle due storiche edicole di De Pasquali e Dellea, la città era rimasta sprovvista di una distribuzione di giornali e riviste un disagio per i residenti, i turisti ormeggiati sulla calata a mare e quella parte di anziani con problemi dfi spostamento .
Finalmente da 22 Aprile p.v i due gestori dell’Edicola del Ponticello Pasquale Giano e Walter Paglia hanno deciso di aprire una filiale in Via Vittorio Veneto a fronte del Bar Angolo.
Non ci saranno solo giornali e riviste ma il servizio sarà integrato anche da gadget, prodotti per il mare ed altro.
Per il momento l’attività sarà a carattere stagionale ma l’intenzione di Pasquale e Walter è quella di rimanere aperti tutto l’anno, ma questo – ci hanno detto i ragazzi - a deciderlo sarà la mole di lavoro che potrà sviluppare il nuovo negozio tanto da permetterci di dare lavoro stabile ad un dipendente.

In bocca al lupo ragazzi
SPAZIO GYM
Messaggio 89464 del 28.03.2018, 08:33


PICCOLE GINNASTE CRESCONO

Si è conclusa domenica la gara del 1° grado allieve che ha visto le giovani ginnaste dell'associazione Spazio Gym impegnate su tre attrezzi: volteggio, trave e corpo libero.
Prima esperienza per Jennifer Stefa, Vittoria Dedja e Chiara Piras che con grande grinta hanno affrontato una gara con 50 partecipanti. Ottimo risultato per Chiara Piras 7° classificata.
Molto brave le junior Giulia Alberti 10 classificata nel 1° grado avanzato con un punteggio di 57,850 e Achiraya Aridetech, 3° classificata con un punteggio di 58,600.
Tra le Senior una strepitosa esibizione di Rebecca Parrini 4° classificata con 58,350 e Elena Schiavone 5° classificata con 57,950.
Emozionata al suo esordio in gara Martina Frau che si è piazzata al 22° posto.
Nel 2° grado Marta Bianchi ha ottenuto un 14° posto e Alessia Mancusi 5° classificata .
In un campo gara diverso, due ginnaste dell'associazione erano impegnate in una gara di livello.
LB3 , gara che si svolge su tre attrezzi Matilde Miliani si aggiudica un buon 9° posto mentre la tenace Maria Turchet si aggiudica il secondo gradino del podio in una gara molto difficile. Maria gareggiava nel livello LC3.
Bravissime tutte le ginnaste e buona Pasqua da parte delle insegnanti a tutte le famiglie
PC
Messaggio 89463 del 27.03.2018, 23:34
Provenienza: Rio nell'Elba
UN NUOVO CENTROSINISTRA A GUIDA M5S, CONTRO IL GOVERNO DI CENTRODESTRA.


Molti, me compreso, si chiedono cosa possa fare LeU (non solo LeU, ma anche lo stesso PD, sempre che voglia restare nell'ambito della sinistra) in questa legislatura e sarebbe utile discuterne ora che siamo all'inizio. Credo che per noi di LeU si debba tener conto, sia del suo proposito originario, che resta attuale, quello cioè di costruire un forza di sinistra, ma veramente di sinistra, commisurandola alla pesante e grave condizione sociale del Paese, del Mezzogiorno e dei nuovi rapporti politici e Parlamentari del post-terremoto elettorale del 4 marzo. Un risultato, è bene ricordalo a chi ha già memoria corta, che si è espresso con una forza notevole del centrodestra, con impronta, razzista, classista e nazionalista, con un M5s primo partito, che ha raccolto consenso contro la destra e come risposta al disagio sociale del Paese e del Mezzogiorno, ma che non ha una maggioranza per governare ed infine il vecchio centro sinistra, ridotto a testimonianza di un recente passato improponibile e fallimentare. Questo vuol dire che, come LeU, pur con le nostre tuttora esigue forze, dobbiamo assumere iniziative e proposte che si misurino con le preoccupazioni, le insicurezze ed i disagi della gran parte degli italiani. La crisi è tuttora forte e la ripresa non c'è per tutti. Sul piano Parlamentare dobbiamo operare perché non si costituisca in questa legislatura, ne un governo di centro destra a guida Lega, ne un Governo a guida M5S, ma sostenuto dalla Lega. Dobbiamo operare perché maturi Parlamentarmente e politicamente nel Paese una soluzione che veda un governo a guida M5S con il sostegno del PD e di LeU, basato certamente su obbiettivi quali, il reddito di cittadinanza, la tutela dell'ambiente, nuovi lavori per finalità pubbliche, l'abolizione del jobact, la modifica della Fornero, lo jus soli, la tassazione delle alte ricchezze, la modifica delle assurde obbligazioni di bilancio europee, un ruolo di pace dell'Eurooa. Se poi non praticabile numericamente un governo di questo tipo, resterebbe utile per uno schieramento di opposizione ad un governo della destra ed una possibile alternativa alla destra, in una eventuale campagna elettorale anticipata. Il M5s non è uguale alla Lega, chi sostiene questo è chi rinuncia a confrontarsi con la realtà del Paese. Prospettare una tale soluzione, se condivisa dal M5S, da LeU e dal PD sarebbe come lanciare una sfida "da sinistra" allo stesso m5s, che ha assunto su di sé molte delle speranze dell'elettorato deluso dalla sinistra attuale ed una sfida anche alla sinistra che ha perso, compreso il PD, per dimostrare che c'è stata una seria autocritica e riflessione sui segnali pervenuti dal voto e che si voglia ricominciare un percorso nuovo più in sintonia con il Paese. Tanto più dove il PD e LeU abbiano ottenuto buoni risultati, rispetto al dato nazionale, come a Livorno, Piombino, in Toscana. Potrebbe avviarsi un processo politico nuovo nel Paese. Vorrei che si discutesse di questo.
Pino Coluccia
Marco Gulinelli
Messaggio 89462 del 27.03.2018, 18:16
UN BANALE SCAMBIO DI PERSONA







Nel quotidiano “il telegrafo” odierno, nel riportare dati cronache dell’intervento “10.000 mani per Pianosa” viene riportato a centro pagina una foto con sotto la didascalia che recita – Anche la direttrice del Parco dell’arcipelago Franca Zanichelli era all’opera a Pianosa -
Per esattezza di cronaca la persona nella foto non é la direttrice del Parco ma bensì la Prof.Alessandra Contiero guida parco dell’arcipelago Toscano.
Lo affermo con certezza essendo il sottoscritto il marito di Alessandra e presente su Pianosa durante la pulizia.
Grazie


Marco Gulinelli
Reddito di cittadinanza
Messaggio 89461 del 27.03.2018, 17:26
Provenienza: portoferajo
Non avete argomenti per dare aria alla voce ? ancora il governo non si è formato e già volete i quattrini del reddito di cittadinanza .... ci hanno messo cinquant'anni a rovinare l'Italia e ora pretendete che in un giorno vi regalino soldi ? ... si i soldi ve li daranno ma , non per andare in thailandia a cazzeggiare alla faccia di chi lavora... ti dò soldi quindi devi lavorare , in base a quello che sai fare certamente lavori qualche oretta al giorno e te ne stai a casina tua. Al massimo puoi andare a piglià un totano..
ciao
Rotary Club Isola d’Elba
Messaggio 89460 del 27.03.2018, 16:54
INAUGURAZIONE DEL LABORATORIO DI SCIENZE AL LICEO FORESI





Progetto del Rotary Club Isola d'Elba

Alla presenza di numerosi ospiti ed autorità, si è svolta l'inaugurazione del “Laboratorio di Scienze Applicate” del Liceo Foresi. Un'iniziativa realizzata dal Rotary Club Isola d'Elba, in sinergia con il Gruppo Nocentini, OF Fuligni e Banca dell'Elba.
Con questo importante District Grant, finanziato anche dalla Rotary Foundation, spiega il Presidente, Dott. Giorgio Cuneo, gli studenti portanno finalmente mettere in pratica i concetti appresi in aula e fruire di un laboratorio all'avanguardia, con la speranza che sempre più ragazzi possano intraprendere carriere ricche di successo, pur partendo dalla nostra isola. Sono intervenuti il Sindaco di Portoferraio, Arch. Mario Ferrari, l'Assessore Angelo Del Mastro, il Prof. Fazio, Dirigente del Liceo, la Professoressa Agarini, responsabile del corso e Don Gianni Mariani, che ha benedetto i locali.
se riparte il lavoro
Messaggio 89459 del 27.03.2018, 15:07
I grillini avevano promesso il reddito di cittadinanza e ora si stanno tirando un pò indietro e lo ripromettono se ci sarà il lavoro. Io dico che se ci sarà il lavoro la gente deve lavorare e quindi il reddito di cittadinanza diventa un eufemismo
LEGEND CUP 2018
Messaggio 89458 del 27.03.2018, 10:23
Provenienza: Capoliveri
Ultimi posti per la combinata “The Best Mtb Island Marathons”. Elba e Sicilia in un connubio unico

Le iscrizioni alla Capoliveri Legend Cup, del prossimo 13 maggio, stanno per raggiungere quota 2.000, il limite posto dagli organizzatori, ed una volta chiuse non sarà più possibile iscriversi neppure alla combinata “The Best Mtb Island Marathons” con l’Etna Marathon.
L’opportunità è unica. Partecipare a due gare UCI Marathon Series, su due isole meravigliose con percorsi spettacolari, questo è quello che offre la combinata “The Best Mtb Island Marathons”, il tutto con condizioni agevolate garantite. Cosa chiedere di più?
Per partecipare alla combinata è possibile iscriversi alla cumulativa, al costo vantaggioso di 60 euro per entrambe le prove, utilizzando gli appositi link predisposti sui siti delle due gare. Per chi fosse già iscritto alla Capoliveri Legend Cup è possibile integrare l’iscrizione sul sito dell’Etna Marathon al costo aggiuntivo di 15 euro. La quota resterà fissa fino al 6 maggio 2018, data di chiusura delle iscrizioni cumulative. Per chi avrà già corso la Capoliveri Legend Cup, potrà entrare ancora tra i finisher iscrivendosi regolarmente all’Etna Marathon, portando a termine entrambe le competizioni.
Le premiazioni avranno luogo a Milo (CT) durante la cerimonia di premiazione dell’Etna Marathon dove, tra tutti i finisher di entrambe le prove, verranno estratti a sorte i seguenti premi:
- 1 settimana di soggiorno per due persone a Capoliveri (LI)
- 1 week end per 2 persone sull’Etna
- 2 cesti con prodotti tipici elbani
- 2 cesti con prodotti tipici siciliani
- 2 iscrizioni alla Capoliveri Legend Cup 2019
- 2 iscrizioni all’Etna Marathon 2019
Se non volete perdere questa importante opportunità affrettatevi ad iscrivervi, l’Isola d’Elba e la Sicilia vi aspettano per regalarvi emozioni uniche, dai sentieri a strapiombo sul mare del Monte Calamita per passare agli incredibili percorsi tra le colate laviche dell’Etna.

Per info e iscrizioni:
Capoliveri Legend Cup, http://www.capoliverilegendcup.it/
Etna Marathon: https://www.etnamarathonmtb.it/
i se e i ma dei nuovi politici
Messaggio 89457 del 27.03.2018, 08:54
"se riparte il lavoro si al reddito di cittadinanza " , con i se e con i ma sono migliaia di anni che i politicanti ci illudono e ci fregano . Sul reddito di cittadinanza, ovvero soldi regalati , hanno abboccato tutti nel meridione e almeno uno all'elba a questi voglio raccontare una battuta antica " se mia nonna aveva 4 ruote era un carretto ".....con i se e con i ma si fa poca strada .
Elba
Messaggio 89456 del 26.03.2018, 23:19
COSÌ MUORE UN EROE MASSONE
di Rocco Schiavone
26 marzo 2018


Si è consegnato in ostaggio a un terrorista che sapeva bene che lo avrebbe ucciso. Così è morto un eroe massone. Il tenente colonnello francese Arnaud Beltrame, “membro della Respectable Loge Jerome à l’Orient de Rueil-Nanterre” – come recita un comunicato della Grande Loggia di Francia, generalmente ignorato da quasi tutti i media francesi, italiani ed europei – era proprio un esponente della massoneria d’Oltralpe. Uno di quelli che nel partito dei vari Fico, Di Maio, Grillo e Casaleggio neppure avrebbe avuto il diritto di candidarsi al Parlamento. Uno di quelli che – nell’Italia sognata dalle varie Rosy Bindi – neanche avrebbe potuto compiere il proprio atto di eroismo in quanto semplicemente non avrebbe neanche potuto lavorare nelle forze dell’ordine.

Nell’Europa dei nuovi plebei cripto fascisti e cripto comunisti, degli esperti economisti candidati a posti ministeriali, laureati con il Cepu o a Malta nelle università di Vincenzo Scotti e Ortensio Zecchino, non ci sarà posto per chi con un atto di abnegazione – che almeno coloro che ha salvato non dimenticheranno facilmente – ha fatto vedere come si affronta a mani nude un terrorista islamico. Il tenente colonnello Arnaud Beltrame se n’è andato in silenzio e in tanti lo piangeranno. Tantissimi altri, in Italia come in Francia, orgogliosi della massoneria che non è affatto la sentina di tutti i vizi mondiali né la cripto genesi di crisi e speculazioni finanziarie, potranno dire a testa alta: “Così muore un fratello massone”.

E che un triplice fraterno abbraccio lo accompagni nel lungo viaggio verso l'oriente eterno.
M5S non è pd
Messaggio 89455 del 26.03.2018, 14:30
Provenienza: portoferajo
Cari PD essini , di sinistra , extrasinistra o di estrema sinistra... Non tirare il M5S per la giacchetta, non tentate di salire sul carro del vincitore. Noi elettori vigileremo perché M5S mantenga le promesse ... Siamo stufi di voi e ve lo abbiamo dimostrato... Quindi state calmi e meditate senza guardare carri che non vi appartengono...
Amministrazione comunale
Messaggio 89454 del 26.03.2018, 12:33
LE GIORNATE MALTESI DEL PROGETTO CIVITAS DESTINATIONS




Una delegazione del progetto Elba Sharing ha partecipato nei giorni scorsi a Malta alla cosiddetta “site visit”, un momento immancabile dei meeting periodici del progetto europeo Civitas Destinations, di cui Elba Sharing è la declinazione locale, finalizzato a conoscere le buone pratiche degli altri siti.
L’attenzione della delegazione elbana si è incentrata sul sistema di mobilità elettrica approntato nel paese. “Ci siamo soffermati - racconta l’assessore portoferraiese alle politiche comunitarie Angelo Del Mastro – in particolare su una postazione di ricarica di veicoli elettrici, dove abbiamo potuto visitare alcuni veicoli in ricarica e ricevere informazioni da un responsabile della stazione di ricarica stessa”.
In questi ultimi anni, il governo di Malta sta puntando molto sulla mobilità elettrica, la decarbonizzazione e il fotovoltaico, grazie a progetti europei e investimenti pubblici. Per esempio, con il progetto Port-Pvev, conclusosi nel 2015, le città di La Valletta, Catania e Gela hanno messo in atto azioni pilota per la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili, attraverso l’installazione di pannelli solari fotovoltaici nei porti, includendo anche l’installazione di stazioni di ricarica in parcheggi pubblici, come quelle visitate dalla delegazione elbana, e l’introduzione di auto di servizio elettriche. Il Ministero dei trasporti maltese prevede entro il 2020 di avere 500 stazioni di ricarica nel paese.
“In particolare - fa notare ancora Del Mastro – si sta cercando di procedere, anche con l’aumento graduale delle aree pedonali, verso un forte disincentivo dell’uso dell’auto”.
Durante le giornate maltesi si è svolto anche il Political Steering Committee, una riunione di stampo politico a cui ha partecipato l’assessore Angelo Del Mastro in rappresentanza dell’isola d’Elba. La riunione è stata preceduta da un altro incontro che si è svolto alla fine dei workshop tecnici, un dibattito fra i rappresentanti politici dei 6 siti (Rio e Portoferraio per l’Elba, La Valletta per Malta, Funchal per Madeira, Limassol per Cipro, Las Palmas per le Canarie e Rethymno per Creta) durante il quale si è riflettuto su quali siano le difficoltà dal punto di vista normativo per realizzare appieno le misure previste nei progetti europei, che si caratterizzano generalmente per essere innovativi e improntati al raggiungimento di obiettivi di sviluppo condivisi a livello comunitario, come la sostenibilità ambientale, la decarbonizzazione, la mobilità efficiente e condivisa. I vari rappresentanti hanno notato una discrepanza fra la normativa di livello nazionale e l’operatività locale, che avrebbe bisogno di una migliore flessibilità e capacità di incentivare l’innovazione dei territori e le iniziative spontanee dei privati e del terzo settore.
“Per trovare le soluzioni a tale problematica – ha fatto notare in questa occasione Angelo Del Mastro - da una parte è fondamentale il ruolo di progetti come Civitas Destinations, che sono in grado di mantenere un costante rapporto con altre realtà europee e al tempo stesso informare, supportare e incentivare gli stakeholder locali, per favorire la realizzazione di azioni innovative. Dall’altra parte, sarebbe importante che la Commissione Europea supportasse gli Stati membri nel rendere la propria normativa più flessibile, aperta e fortemente ispirata a principi di sostenibilità ambientale, attraverso direttive e indicazioni chiare rivolte ai governi nazionali”.
Le giornate maltesi del progetto Civitas Destinations si sono concluse con il resoconto dei vari siti riguardo le attività realizzate e quelle in programma.
LEGEND CUP 2018
Messaggio 89453 del 26.03.2018, 11:44
IL TRAILER DELLA CAPOLIVERI LEGEND CUP 2018. LA STORIA SI FONDE CON TRADIZIONE E SPORT IN UNA VERA LEGGENDA



L’isola d’Elba è un luogo incantato, ricco di storia, tradizioni e scenari naturalistici unici, un mix che la rendono un luogo LEGGENDARIO.
Chi da anni partecipa alla Capoliveri Legend Cup ha imparato ad apprezzarla per l’accoglienza, i meravigliosi contesti geografici e i percorsi, altamente spettacolari e divertenti, ma quanti di loro sanno cosa c’è alle spalle di tutto questo? Quando si arriva a Capoliveri ci si immerge a fondo nella natura con la propria MTB, si trovano percorsi curati e studiati per farvi divertire, ma tutto questo è frutto di tanto lavoro, un lavoro fatto con passione, la stessa passione che i capoliveresi mettono in tutto ciò che fanno, legati alla loro storia e tradizioni, e forse sono proprio questi legami che li fanno distinguere.
Quest’anno la Capoliveri Bike Park ha voluto realizzare un video diverso, un video che coniugasse storia, tradizione, passioni e sport. Le loro origini, i loro lavori sono i veri protagonisti di questo video, mixate con la parte agonistica rappresentata dagli atleti della GIANT-Liv Polimedical che si sono prestati con entusiasmo, vivendo anch’essi emozioni intense in luoghi che la gara non permette di mostrare a fondo, luoghi che rappresentano la storia di quest’isola unica, una vera perla che ha rapito il cuore a tante persone.
Il breve Trailer che segue è solo la presentazione del video che verrà diffuso a breve, un video che speriamo riesca a trasmettervi la passione e le emozioni di tutto quello che c’è dietro alla Capoliveri Legend Cup, e se questo accadrà vivrete la gara del 13 maggio con un altro spirito e guarderete con un occhio diverso luoghi che fanno parte della storia di quest’isola, capendo veramente cosa significhi “ENTRARE NELLA LEGGENDA”.

https://vimeo.com/261504548
Vi è piaciuto? Speriamo di sì e in attesa del video integrale iniziate ad iscrivervi alla Capoliveri Legend Cup, a quota 2.000 si chiude e posti disponibili non ne restano molti!
Capoliveri Bike ParkIscrizioni e info: http://www.capoliverilegendcup.it/
L'AVVICENDAMENTO
Messaggio 89452 del 26.03.2018, 11:24
Provenienza: Enfola
MORTO UN PAPA SE NE FA UN ALTRO ...SPERIAMO MIGLIORE




Le ultime levate di scudi sulla corsa alla nuova direzione del Parco Nazionale Dell’Arcipelago Toscano avvalorano la tesi di chi non ha voluto nella terna di nomi la veterana direttrice, ormai in carica da 10 anni.
In parole povere ha voluto significare per chi ha proposto la nuova terna , l’interruzione di eventuali e umane simpatie , divenute probabilmente nel tempo una sorta di clientele , ma significa anche uno stimolo per il personale ad un maggior impegno , ed infine cosa importante e doverosa, un segno tangibile e credibile ( ci auguriamo) di trasparenza.
In poche parole tirando le somme possiamo ben dire che l’Elba ha già dato e sicuramente , più di quanto ricevuto.
L’autoreferenzialità , la supponenza e il non ascolto verso gli isolani ( che non vantano titoli ) non pagano in eterno.
Auguri Dottoressa , si goda pure la sua prossima pensione noi ci perdoni ma …non la rimpiangeremo!

Buon lavoro al nuovo ( ma per ora incognito) direttore del Pnat.
x pasqua termometro del turismo elbano
Messaggio 89451 del 26.03.2018, 11:14
Provenienza: botro
per chi si chiedeva se pasqua potesse essere un termometro del turismo, sicuramente sarà un bel biglietto da visita visto che andata ritorno con Toremar auto e 3 persone si sale sopra i 200 euro. buona pasqua a tutti
contribuente
Messaggio 89450 del 26.03.2018, 10:21
Provenienza: portoferraio
Il comune (ri) perde la causa contro Luca Donati...
Anni addietro il comune pagò centinaia di migliaia di euro perché risultò che quelli che erano stati in carcere non avevano fatto nulla...
Cause, avvocati, risarcimenti... ma tutti questi soldi chi li paga e, a suo tempo, chi li ha pagati?
Non era meglio tapparci due o tre buche??
la volpe e l'uva
Messaggio 89449 del 26.03.2018, 10:01
la volpe che non arrivò al parlamento
disse che era acerbo...
ora si allunga i tentacoli sul parco
Marco
Messaggio 89448 del 26.03.2018, 09:33
Tassa di sbarco a 5 €. Vergognatevi...
...E non venite a parlare di continuità territoriale.
la nuova classe politica
Messaggio 89447 del 26.03.2018, 09:29
Devono ancora formare un governo , già con due presidenti di camera e senato dove uno dichiara titoli di studio che non ha, l'altro che mostra un passato discutible con assunzioni ad hoc di familiari e si legge che dovranno toccare le pensioni , che il reddito di cittadimanza era uno scherzo di carnevale , mentre la UE dice che dobbiamo raccattare in poco tempo 30 miliardi di euro, io non sono un politico ne un esperto ma dò delle valide idee ; mettete nuove tasse , aumentate l'iva , tagliate le pensioni , la sanità e la scuola ...perchè siamo il paese delle banane
Marcello Camici
Messaggio 89446 del 26.03.2018, 08:32
TANTO FUMO E....POCO ARROSTO


Ho letto il curriculum vitae della dr.ssa Zanichelli che ho scaricato dalla rete internet. Tra i titoli di studio: laurea in scienze naturali, diploma di ragioneria, inanellatore dell’istituto nazionale di fauna selvatica con permesso “A” per catture a solo scopo scientifico, idoneità al ruolo di direttore di parco nazionale nella procedure di selezione effettuata dal ministero dell’ambiente (DM 26,11.2003), istruttore faunistico venatorio per la gestione di ungulati abilitato dalla regione Emilia Romagna. Per le pubblicazioni scientifiche non si legge un elenco ma una dichiarazione di alcune righe .
Con la dr.ssa Zanichelli ho avuto direttamente a che fare in merito ad una risposta ad istanza di patrocinio oneroso da me avanzata al PNAT relativamente alla pubblicazione del libro “La storia di Portoferraio e dell’Elba dal 1815 al 1818”. La risposta non arrivando dal PNAT ha costretto il sottoscritto a rivolgersi al dr Vignali. Dopo è arrivata la risposta dal PNAT con lettera firmata dal direttore (dr.ssa Franca Zanichelli).
Questo l’oggetto della lettera: esercizio del potere sostitutivo in caso di inerzia nell’adozione dei provvedimenti (art 2 L . n. 241/1990 comma –9 bis:risposta a prot. N 7559 istanza di patrocinio oneroso avanzata dal prof Marcello Camici di Portoferraio (LI).
Su quanto accaduto è per lo scrivente episodio tale da condurlo ad esprimere giudizio negativo .

Marcello Camici
Foresi
Messaggio 89445 del 25.03.2018, 20:32
Usare la politica solo per il bene proprio .per saldare i rapporti economici attuali,per colpire i concorrenti ,coprire le malefatte di famiglia non serve in un territorio piccolo dove si conosce tutto e tutti.
La pera e la mela sbagliano siamo si alla frutta ma noi preferiamo il ponce
Elbano
Messaggio 89444 del 25.03.2018, 20:23
Provenienza: Portoferraio
Sig. Lanera la prego non s'interessi della nomina del nuovo direttore del parco . Faccia il bene dell'arcipelago perché ,penso, gli é sfuggito qualcosa che è accaduto in questi anni.
mangani Scrivi a mangani
Messaggio 89443 del 25.03.2018, 19:40
Ma è vero che a Rio ci sarà una lista unica?
E se ce ne fosse un'altra che strategia mai sarebbe il silenzio a un mese dalle elezioni?
Informatevi ve ne prego.
NOMINE AL PARCO
Messaggio 89442 del 25.03.2018, 19:29
Provenienza: Luigi La Nera
Perche' vogliono sostituire la Direttrice del Parco??? Chi sara’ il sostituto visto che forse nessun Elbano rientrerebbe nel disegno del Presidente Sammuri alla sostituzione della Zanichelli ?




Dubbi , secondo il nostro giudizio , si addensano sul Parco Nazionale dell'Arcipelago toscano. Voci di corridoio , se fondate , dicono che forse ci potrebbe essere una possibilita’ di esclusione dalle nomine della direttrice del PNAT che da 10 anni è impegnata nella gestione dell'area protetta a cui ha dato e dà il meglio della propria professionalità scientifica e gestionale. La Zanichelli dovrebbe andare in pensione tra 2 anni e mezzo , e quindi ci chiediamo perché non inserirla nella terna da proporre al nuovo ministro? Per questo sembra , a nostro parere e ci auguriamo di sbagliare , che la commissione istituita per la nomina del direttore e formata dallo stesso Giampiero Sammuri, dal vicepresidente Stefano Feri e dal sindaco di Marciana Anna Bulgaresi, si voglia presentare al prossimo consiglio del 28 marzo per ratificare una terna di nomi (tra cui il Ministro dell'Ambiente deve scegliere), senza che tra i nomi proposti figuri quello della Zanichelli , eventualità , questa alla quale noi di Fdi ci opponiamo fermamente anche perché siamo convinti che se inserissero il nome della direttrice nella terna , il nuovo Ministro per l'Ambiente del prossimo Governo, guardando al merito e non a interessi politici, potrebbe confermarla . L'eventuale esclusione della direttrice Zanichelli danneggerebbe ,secondo noi , l'immagine del Parco e di una persona che ha dedicato molti anni della propria vita al bene dell'Elba e della sua area protetta. Ormai e’ 10 anni che la Zanichelli e’ Direttrice del Parco e con i due anni e mezzo che le mancano alla pensione avrebbe completato il suo naturale percorso di 3 anni +2 .


Luigi Lanera segr prov FDI Livorno
Per l'arrotino
Messaggio 89441 del 25.03.2018, 18:24
Provenienza: elba
Com'è strana la vita i 5S non hanno voluto votare Romani perché condannato per aver dato il cellulare pubblico alla figlia , va bè.... Ma poi votano la Casellati che si è data un bel daffare per le leggi "ad personam" ....ma non potevano andare a leggere di che personaggio si trattava??????
E' proprio vero "che tocca fa' pe' campa'"
il seguito alla prossima puntata.
pro loco rio elba
Messaggio 89440 del 25.03.2018, 17:17
Provenienza: rio
Pro Loco di Rio nell'Elba

Sagra della sportella a Rio nell'Elba santuario di SantaCaterina
In data 02.04.2018 (giorno di Pasquetta) nel versante riese dell'Isola verrà rinnovata nel Santuario dedicato alla Santa di Alessandria e nelle sue adiacenze la secolare ricorrenza della Sagra della Sportella .
Durante l'evento verranno coniugate la tradizione cristiano-cattolica della Annunciazione della resurrezione di Cristo e quella più laica della esaltazione della fertilità attraverso la consegna delgli allegorici dolci dallaforma chiaramente allusiva.
Nel corso delle celebrazioni festive i credenti-praticanti potranno accedere ai tradizionali riti religiosi della Santa Messa (celebratad a S.E. Il Vescovo di MassaMarittima) e delle benedizioni.
Verranno altersì organizzate escursioni guidate all'attiguo Orto dei Semplici , sia nella mattinata (con guida in lingua italiana) che nel pomeriggio ( con guida in lingua tedesca) .
Tutti i partecipanti alla sagra potranno accedere alla somministrazione di alimenti e bevande approntati da parte dei volontari del bellissimo borgo collinare , nonché di piatti tipici cucinati da parte degli esercenti locali.
La giornata sarà inoltre rallegrata da giochi ed attività ludico- ricreative nonché da accompagnamento musicale della band musicale degli “Skapestrati”..
L'evento viene realizzato grazie alla preziosa collaborazione del Comune di Rio e della Casa di Reclusione di Porto Azzurro, che ha posto a disposizione alcuni ristretti in regime di volontariato.
Trattasi del secondo evento posto nel proprio ricco calendario annuo dalla Pro Loco di Rio nell'Elba , decisa e motivata – in collaborazione con l' omologo ente di Rio Marina e Cavo – a valorizzare ed a far conoscere il proprio territorio , così ricco di risorse fino ad ora non del tutto espresse.
Il tutto in attesa di una fusione fra i due Enti che dovrebbe arrecare – nella comunione di risorse e di energie – benefici a tutto il Versante Orientale dell'Isola.
Il salvataggio della Grecia.....
Messaggio 89439 del 25.03.2018, 17:12
Provenienza: CAPOLIVERI (PAOLINO L'ARROTINO)
In Grecia, dopo il "salvataggio della troica", le aste giudiziarie di chi ha perso la casa vengono fatte online a causa delle proteste nei tribunali di chi non ha più niente da perdere. Le case messe all'asta sono nella maggior parte dei casi di persone meno abbienti che hanno tra l'altro contribuito ad abbassare lo spread, sotto forma di più tasse e meno servizi, ma che non sono riusciti loro malgrado a salvare la loro prima casa. Di tutto questo nessuno dice niente, ma anche senza governo, l'Europa chiede all'Italia di abbassare il debito pubblico, e se tutto questo dovesse essere un monito seguito da fatti concreti come già accaduto in Grecia, si può avanzare l'ipotesi che; la cura sarà giusta, ma i pazienti più deboli non sopravviveranno nemmeno in Italia.

Paolino l'arrotino.
Cittadino
Messaggio 89438 del 25.03.2018, 16:51
Provenienza: Portoferraio
Caro Sindaco Ferrari
se non vado errato il sindaco di un comune rappresenta tutti i cittadini a prescindere . Se si organizza una commemorazione, come amministrazione comunale ,l'invito deve , per forza di cose, essere esteso a tutti senza esclusione alcuna.
Sta poi alla sensibilità e alla libertà dei cittadini se partecipare o meno. Non sta certo nelle decisioni del sindaco decidere chi invitare o non invitare ma é sicuramente suo obbligo avvisare pubblicamente dell'evento poi chi c'è c'è chi non c'è pace.
Siamo , fortunatamente , in un paese libero e per questo Lei é stato eletto e determinate regole, pubblica convocazione , vanno anzi devono essere sempre rispettate.
LIONS CLUB ISOLA D’ELBA
Messaggio 89437 del 25.03.2018, 15:56
VIAGGIO DALL’UOMO AL ROBOT E RITORNO
Conferenza della Prof.ssa Lucia Pallottino al Lions Club Isola d’Elba





Il titolo della conferenza, svoltasi sabato 24 marzo al Molo G di Portoferraio su iniziativa del Lions Club Isola d’Elba, sintetizza già di per sé il tema trattato da Lucia Pallottino: partire dall’uomo per studiare struttura, articolazioni, movimenti e forze dei suoi organi, riprodurli sotto forma di robot, restituirli infine come protesi di parti mancanti o di limitata funzionalità.
Professoressa Associata e Vice Direttrice del Centro Ricerca Piaggio di Pisa, Presidentessa Sezione italiana IEE Robotica e automazione, Associate Editor di riviste internazionali di robotica, sono i dati salienti dell’ampio curriculum della Pallottino presentata al pubblico in sala, dopo l’introduzione del Presidente del sodalizio elbano Marino Sartori, dal Presidente di Zona Psaroudakis Mario Panayotis.
L’evoluzione della robotica dagli anni 40 ad oggi, nata per la manipolazione di sostanze radioattive, intro-dotta successivamente nell’industria e nell’attività manifatturiera, utilizzata quindi in campo medico, svi-luppatasi nel settore della domotica e robotica personale, giungendo ai nostri giorni con la diffusione dei droni venduti anche come giocattoli; la necessità di disporre di equipes composte da persone eccellenti in varie competenze capaci della messa insieme dei vari elementi in grado di far percepire, pensare ed agire il robot, è stata la necessaria premessa fatta dalla relatrice prima di entrare nel vivo dell’argomento.
I settori di applicazione della robotica, come ha spiegato la Pallottino, sono numerosissimi e molto diversi l’uno dall’altro: industria, agricoltura, operazioni sottomarine, area medica, domotica, robotica di servizio personale e professionale, difesa, offesa (utilizzabili anche in guerra), ma ce ne saranno sempre di più.
Aiutandosi con proiezione di immagini e filmati la Prof.ssa ha illustrato alcuni esempi di applicazione di questa nuova scienza utilizzati da Amazon per il maneggio degli articoli da spedire, da Barilla per la mo-vimentazione dei prodotti alimentari nei suoi stabilimenti, da Google per le auto a guida autonoma. Ha proseguito quindi illustrando le funzioni di alcuni robot umanoidi utilizzabili in zone colpite da catastrofi per penetrare, ad esempio, in edifici lesionati e stabilirne il grado di agibilità. Ha definito come “affasci-nante” lo studio e la riproduzione della mano umana che oggi, sia come elemento di un robot sia come protesi, è in grado di eseguire azioni muovendo le dita e tutte le falangi con un solo motore.
Il progresso in quest’ambito procede velocemente, si sta già pensando, a seguito dell’invecchiamento della popolazione dovuto alle crescenti aspettative di vita, a robot in grado di assistere gli anziani.
Dopo aver ricordato la necessità di leggi e regole, attualmente scarse o mancanti, che disciplinino la ma-teria, la relatrice è passata a descrivere dispositivi portatili o indossabili, quest’ultimi in grado di lasciare libere entrambe le mani, per persone cieche o ipovedenti. L’argomento sta molto a cuore ai lions di tutto il mondo che fin dalla fondazione della Lions International avvenuta nel 1917 ne hanno fatto uno dei fili conduttori della loro attività in campo mondiale. A tal proposito la Pallottino ha assicurato che lo studio in questo campo è ormai avanzato, necessita solo di alcuni perfezionamenti, dopo di che bastoni sensibili e elementi indossabili dotati di telecamera e sensori in grado di segnalare all’utente presenza di ostacoli e difficoltà diventeranno disponibili soprattutto per coloro che non hanno dimestichezza con i cani guida.
L’incontro si è concluso con l’omaggio alla Prof.ssa Pallottino ed al Presidente di Zona Panayotis del guidoncino e del Notiziario del Club.
Volontari Caritas Duomo
Messaggio 89436 del 25.03.2018, 12:27


Donazione del comitato di Carpani alla Caritas
Generoso rifornimento di generi alimentari per la Caritas Duomo



Il giorno 23 Marzo il Comitato di Carpani di Portoferraio ha donato alla Caritas Duomo di Portoferraio, un generoso rifornimento di alimentari per la nostra dispensa. La Caritas Duomo ringrazia sentitamente il Comitato di Carpani e con l’occasione porge i migliori auguri di una Buona Pasqua.


I volontari Caritas Duomo.
ILARIO ZAMBELLI
Messaggio 89435 del 25.03.2018, 11:19
Provenienza: PORTOFERRAIO
Tutto quello che non è stato detto di Ilario Zambelli



Ilario Zambelli fu uno dei tanti antifascisti non comunisti perchè repubblicano e proveniente da una famiglia che, per generazioni, aveva abbracciato la fede massonica, cosa a lui resa impossibile perché proprio il fascismo decretò il grande sonno della massoneria italiana. E siamo contenti che qualcuno abbia ricordato il suo martirio alle Fosse Ardeatine perché ricordando lui si ricorderà anche ALBANESE TEODATO, AVOLIO CARLO, BUCCI UMBERTO, CAMPANILE SILVIO, CANALIS SALVATORE, CELANI GIUSEPPE, FABBRI RENATO, FIORINI FIORINO, GELSOMINI MANLIO, GRANI UMBERTO, MAGRI MARIO, MARTINI PLACIDO, PALIANI ATTILIO, RAMPULLA GIOVANNI, SCATTONI UMBERTO, TALAMO MANFREDI, TAPPARELLI MARIO, VIVANTI ANGELO, VOLPI GIULIO, ZACCAGNINI CARLO.
Sono questi i nomi di uomini di diversa estrazione politica, compreso il P.C.I., accumunati dalla fede nella fratellanza che furono trucidati alle Fosse Ardeatine. Potremmo ricordare molti altri nomi di antifascisti non appartenenti alla sinistra, uno su tutti: Giordano Bruno Ferrari, figlio del Gran Maestro Ettore Ferrari, iniziato nella loggia "Spartaco" all’Oriente di Roma; fu antifascista attivo, militò nel Fronte Militare Clandestino fino al 13 marzo 1944 quando fu arrestato dai tedeschi, torturato e il 27 aprile fucilato a Forte Bravetta. Il XXV aprile è la festa di tutti coloro che hanno contribuito alla liberazione e non è il monopolio della sinistra come credono coloro che, imbevuti ancora di pregiudizi, sono incapaci di un revisionismo storico e continuano ad epurare dalla memoria tutti gli altri.
E PIANOSA TORNO’ A VESTIRSI A FESTA
Messaggio 89434 del 25.03.2018, 10:34



Complice una splendida giornata di primavera ieri sabato 24 Marzo sono partiti da Piombino e dall’Elba più di cinquecento volontari che hanno raggiunto l'isola di Pianosa per una giornata di pulizia dell'isola, durata dalle 11 alle 16
L’iniziativa chiamata "Diecimila mani per Pianosa" è un atto d'amore per un luogo magico dell'arcipelago toscano, con la sua vegetazione mediterranea e i colori del suo mare e la sua antica storia ..
Un'iniziativa di grandissimo successo che sottolinea come l'ambiente stia a cuore ancora a molti cittadini.
Gente di tutte le età è partita di buon'ora dai due porti toscani per raggiungere l'isola piatta. Quattrocento solo da Piombino. L'organizzazione ha funzionato al meglio. I cinquecento volontari sono stati divisi in gruppi per andare poi nelle spiagge e nei luoghi che maggiormente necessitavano una pulizia. Ogni gruppo era coordinato da una guida ambientale .
Alla manifestazione erano presenti tantissime associazioni del volontariato, coordinate dal Parco Nazionale dell'Arcipelago Toscano in collaborazione con la vice-prefettura per l'elba , guide ambientali, carabinieri Forestali, , Esa servizi ambientali, personale del carcere di Porto azzurro e vigili del fuoco sommozzatori , che hanno pulito i fondali togliendo rifiuti e detriti , tutti con il supporto di una barca della Lampogas che a preso in carico i rifiuti per lo smaltimento all’elba.
Anche stavolta l'amore per l'ambiente ha prevalso... alziamo il police e diciamo con orgoglio insieme a tutti i volontari … MISSIONE COMPIUTA
Cosa è la destra, cosa è la sinistra
Messaggio 89433 del 24.03.2018, 16:59
Provenienza: Giorgio Gabershick
Non è bastata evidentemente una campagna elettorale basata su una contrapposizione fascismo/antifascismo che ha avuto l' unico effetto , oltre a quello di resuscitare i violenti dei centri sociali, di far perdere di brutto le elezioni a chi l'ha cavalcata.
Evidentemente la sinistra sta andando verso l'autoestinzione. Trovatemi un solo giovane, oltre ai pochi mestieranti della politica in carriera (e ce ne sono tre o quattro anche sull'isola, purtroppo) che creda davvero che oggi la politica sia ancora fatta di comunisti e di fascisti. Dove volete che vada questa deriva fuori dalla realtà è dal tempo? Ecco che , alla luce di questo, hanno un senso i 5 stelle e la lega.
Quindi basta, per favore, con questi falsi moralismi di sinistra. Non servono. Non consolidano più nulla. Anche perché i nemici da combattere non ci sono più, hanno altro da fare.
Oggi chi fa politica vorrebbe provare a FARE qualcosa di concreto, senza perdersi nei soliti slogan che puzzano di muffa e di pipi di gatto.
Per fortuna che il giapponese sull'isola deserta è rimasto solo...
STRADE ROTTE
Messaggio 89432 del 24.03.2018, 13:09
Provenienza: Elba
SI ASPETTA L'ESTATE PER ASFALTARE

La strada che da Portoferraio va a Bagnaia è distrutta a causa della striscia di cemento con la quale hanno tappato la condotta della fognatura.
Strada pericolosa per moto e auto.
Ci deve scappare il morto per riasfaltarla?
E che dire di viale Einaudi o via Sandro Pertini?
Uno SCHIFO!
Amministratori, usate gli avanzi di bilancio degli anni scorsi senza aspettare le imminenti elezioni! Asfalto elettorale.
Mario Ferrari Sindaco
Messaggio 89431 del 24.03.2018, 13:04
IL SINDACO FERRARI RICORDA IL 74° ANNIVERSARIO DI ILARIO ZAMBELLI



Il sindaco di Portoferraio Mario Ferrari , insieme ad una delegazione della sua Amministrazione Comunale si è recato nella mattinata di sabato 24 marzo, in occasione del 74.mo anniversario dell’eccidio delle Fosse Ardeatine, a rendere onore alla lapide in memoria di Ilario Zambelli, marinaio elbano medaglia d’oro al valor militare e vittima in quella occasione delle truppe di occupazione tedesche.
“La strage delle Fosse Ardeatine – ha ricordato il sindaco Ferrari - insieme agli altri avvenimenti che la hanno preceduta, è uno dei momenti più bui e controversi della Seconda Guerra Mondiale. La nostra cultura e la nostra formazione cristiana ci impongono, come del resto abbiamo sempre fatto, di ricordare tutte le persone che si sono sacrificate per la Patria, senza alcun distinguo, indipendentemente dal loro ruolo e dalle motivazioni che hanno portato alla loro morte”.
“Abbiamo ritenuto di compiere questo gesto di ricordo senza annunci e senza inviti pur nella ufficialità di una breve cerimonia – ha aggiunto Mario Ferrari – per evitare strumentalizzazioni politiche, memori di quanto accaduto recentemente e in maniera disdicevole a livello nazionale nella campagna elettorale per le elezioni politiche appena concluse. Purtroppo, le polemiche apparse a firma di qualche consigliere comunale pochi minuti dopo la cerimonia sui social media ci impongono di ricordare alcuni particolari: a chi ci rimprovera di non avere coinvolto le minoranze consiliari in questa iniziativa, rammentiamo appena quanto accaduto in occasione delle celebrazioni della Commemorazione delle Forze Armate lo scorso 4 novembre, quando i rappresentanti della minoranza consiliare di Portoferraio disertarono totalmente la cerimonia. Potremmo citare anche altri episodi precedenti, ma ci fermiamo qui, invitando i cittadini al rispetto dei nostri caduti, tutti, e delle istituzioni”.
IL TERMOMETRO DELLA STAGIONE
Messaggio 89430 del 24.03.2018, 10:02
TRA CRISI ...CRITICHE E LITIGI... CHE PASQUA SARA?


La prossima domenica è Pasqua…..La città dovrebbe risvegliarsi dunque dal letargo invernale , svegliarsi e dopo una bella stiracchiata guardarsi intorno e chiedersi cosa c’è di nuovo?
La Pasqua lo sappiamo , è un occasione, un’anteprima, il termometro di ciò che sarà la vera stagione estiva, un biglietto da visita, un passaparola che gratuitamente invieremo per il mondo portato dai nostri primi ospiti. A noi in questo momento di crisi serve un turismo qualificato e rinnovato in questo viaggio verso l’estate 2018, un turismo che dia lavoro, un turismo di certezze, di offerta di disponibilità, perché l’Elba è uno scoglio che abbina bellezze naturali a bellezze culturali in un cocktail che sta solo a noi dosare con i giusti ingredienti affinché diventi la “specialità della casa”.
Ci siamo dati un sguardo intorno ma cerca e ricerca non si è visto niente di nuovo. Gli orari ed i prezzi dei traghetti sono come il tradizionale uovo pasquale ..a sorpresa, Portoferraio primo approdo dei turisti ci offre una visione spettrale con strade dissestate e lavori in corso , una città, Portoferraio, con un centro storico fantasma dove tanto si era promesso ma niente ancora è stato realizzato. ( ai turisti non interessano le chiacchiere loro pagano per avere dei servizi ed una buona accoglienza ).
Come ha dichiarato il Presidente degli Albergatori Massimo De Ferrari per l’isola solo una piccola percentuale di Alberghi, ristoranti e negozi aprirà per l’occasione … come dargli torto?
Certo anche noi del popolino siamo consapevoli che questa Pasqua viene in un momento di crisi dove da ogni parte dello stivale si attende la nascita di un governo (Haimè) - in questo casino si levano anche le voci di molti isolani addetti ai lavori che lamentano - il personale costa, e poi per altri tre mesi cosa facciamo? – I politici nostrali preparando Primavera 2019 sono impiegati a discutere di lana caprina mentre se le danno di santa ragione, insomma da ogni parte si critica e si litiga , A Portoferraio capoluogo Elbano, con tutta la pazienza e la buona volontà, se ci fosse chiesto di esprimerci sull’operato dell’amministrazione comunale potremo rispondere come dicevano i maestri di una volta rivolgendosi alle mamme ! Signora il ragazzo, s’impegna, ce la mette tutta, ma purtroppo non ci siamo, chiacchiera troppo e conclude poco….cosa le devo dire, provi con qualche ripetizione …noi in fondo vogliamo aiutarlo!
La prossima domenica è Pasqua….che figura faremo?
Ai primi turisti l’ardua sentenza
Marcello Camici
Messaggio 89429 del 24.03.2018, 09:21
FINE DEL GRANDUCATO DI TOSCANA ASBURGO LORENA L’ALBA DELL’UNITA D’ITALIA ALL’ELBA (1859-1860) ELEZIONI MUNICIPALI: PROBLEMI INSORTI



Si avvicina la data di un passaggio storico importante:elezioni comunali di consiglieri e priori, nelle quali per la prima volta in Toscana e all’Elba si procede col metodo elettivo per scheda segreta da parte del corpo elettorale lasciando per sempre il metodo dell’imborsazione cioè dell’estrazione a sorte da una borsa. Il gonfaloniere è ancora sottratto al metodo elettivo perché continua ad essere di nomina ministeriale. La tornata elettorale è fissata con decreto del governo di Toscana per il giorno di domenica 30 ottobre 1859. Trattandosi della prima volta nascono problemi. E’ quanto si apprende da una lettera scritta il 28 ottobre 1859 dal governatore di Livorno,Biscossi, a quello di Portoferraio Niccolini: “Governo Civile e Militare di Livorno Al Sig. Cav Colonnello Governatore dell’Elba Portoferraio Ill.mo Signore Il Reale Ministero dell’Interno è informato che alcuni Gonfalonieri inviando ai Singoli Elettori un invito speciale per concorrere alla votazione e la scheda a stampa nella quale debbono iscriversi i nomi dei Candidati per la rispettiva rappresentanza Comunale,hanno trascurato di trasmettere la lista degli Eleggibili. Questa commissione rispetto agli Elettori lontani dal Comune rende loro impossibile l’esercizio del diritto Elettorale ed ha quindi recato dispiacente sorpresa,specialmente considerato che a forma della Circolare dè 19 stante doveva essere insinuato alle Autorità Municipali di portare a notizia di tutti non solo il giorno delle Elezioni ma ancora il numero dei Rappresentanti da eleggere e quanto altro è necessario che l’Elettore sappia e certamente nulla di più necessario può esservi per l’Elettore assente della Lista degli Eleggibili onde poter formare la sua scelta . Ciò vien partecipato anche a VS Ill.ma per ogni uso occorrente sebbene si comprenda che la prossima votazione fissata alla domenica 30 stante ,possa mancare il tempo di supplire all’avvertita mancanza che ha motivato diversi lamenti. Intano ho il pregio di ripetermi con distinta considerazione. Lì 28 ottobre 1859 Il Governatore Annibaldi Biscossi” (Affari generali del governo dell’isola d’Elba anno 1859.Doc 401-494. Carta 416.Archivio storico comune Portoferraio)

Marcello Camici mcamici @tiscali.it
TORNA L'ORA LEGALE
Messaggio 89428 del 24.03.2018, 09:16
CONFCOMMERCIO ELBA
Messaggio 89427 del 23.03.2018, 19:28


FILIERA ITTICA: INCONTRO DI CONFCOMMERCIO ELBA CON CAPITANERIA DI PORTO



Si è tenuto ieri presso Confcommercio Elba un proficuo incontro tra la locale Capitaneria di Porto, nelle persone del Guardiamarina Gabriele Abbadessa ed il 2° Capo Gilberto Cesaretti, ed una delegazione di soci ristoratori, albergatori e grossisti ittici, teso a trattare i principali aspetti legislativi in merito alla tracciabilità del pesce, alle corrette informazioni da riportarsi in etichetta, sui documenti accompagnatori e nei menù esposti al pubblico.
L’argomento ha riscosso un vivo interesse tra gli operatori presenti, nella consapevolezza che una approfondita formazione preventiva è molto utile per un corretto svolgimento degli adempimenti previsti, e nel contempo facilita i controlli da parte dell’autorità preposta.
“Ringrazio la Capitaneria di Porto per la gentile disponibilità –afferma Franca Rosso, presidente dell’Associazione- in quanto l’incontro è risultato molto utile per i nostri operatori, che si sono potuti confrontare su aspetti complessi e talvolta di difficile applicazione”.
“L’interesse e l’apprezzamento dimostrato dai partecipanti è stato evidente –aggiunge la direttrice Daniela Ferrini- e per questa ragione, data la complessità della materia, i molteplici aspetti ad essa legati e le pesanti sanzioni previste in caso di infrazione, che possono andare anche sul penale, riteniamo utile programmare prima dell’avvio della stagione un convegno aperto a tutti gli operatori del settore, per approfondire ulteriormente l’argomento”.
ANSA SARDEGNA
Messaggio 89426 del 23.03.2018, 18:52
MOBY SPA , E COMPAGNIA ITALIANA DI NAVIGAZIONE (CIN) …..CONDOTTA ANTICONCORRENZIALE E ABUSO DI POSIZIONE DOMINANTE




L'Autorità Antitrust ha sanzionato Moby spa e Compagnia Italiana di Navigazione (Cin) spa, società del gruppo Onorato, con una ammenda pecuniaria di 29 milioni di euro per aver abusato della propria posizione dominante in tre direttrici di trasporto marittimo di merci tra la Sardegna e la Penisola (Nord Sardegna-Nord Italia, Nord Sardegna-Centro Italia, Sud Sardegna-Centro Italia), in violazione dell'articolo 102 del Trattato sul Funzionamento dell'Unione Europea.
Nel corso dell'istruttoria - originata dalle segnalazioni di due società di logistica, Trans Isole srl e Nuova Logistica Lucianu srl, e di una compagnia di trasporto marittimo, la Grimaldi Euromed spa, alle quali si è successivamente unito l'interveniente Grendi Trasporti Marittimi spa - l'Autorità ha accertato che Moby e Cin "hanno posto in essere una composita e aggressiva condotta anticoncorrenziale volta a ostacolare la crescita dei propri concorrenti".

GRUPPO ONORATO, AGITO CON CORRETTEZZA. "Apprendiamo con stupore la decisione dell'Antitrust in cui veniamo accusati di aver ostacolato l'operatività di alcune società di logistica. Avendo le compagnie del gruppo Onorato Armatori agito sempre con correttezza, nell'esclusivo interesse dei clienti e, laddove in essere, nel pieno rispetto dei contratti di servizio, siamo fiduciosi che, come già avvenuto in passato, la magistratura amministrativa, cui ci rivolgeremo, annulli la decisione confermando la nostra irreprensibilità". Così il gruppo Onorato in una nota ufficiale dopo la multa di 29 milioni di euro inflitta dall'Autorità.

Notizie ansa Sardegna
ESA Servizi ambientali
Messaggio 89425 del 23.03.2018, 18:34
IMPARIAMO A FARE LA DIFFERENZIATA


ESA Spa ha presentato, in una riunione che si è tenuta nella bella Sala della palazzina della Gattaia a Portoferraio, i progetti realizzati con il contributo di 15.000 €, riconosciuto dal Consorzio Comieco a seguito della vittoria dell’ Elba alle Cartoniadi 2017.
Il contributo doveva essere utilizzato per iniziative di promozione di buone pratiche per la gestione dei rifiuti e della trasformazione in materia prima da riutilizzare nei vari settori industriali.
Le proposte presentate sono rivolte prima di tutto alle scuole elementari, per le quali è stato presentato un divertente ed utile gioco “Impariamo a fare la differenziata”, in cui i bambini dopo avere tagliato e incollato, fanno una piccola differenziata di materiali e oggetti, e alle materne, i piccoli fino a 3 anni, a cui è destinata una favola che racconta di orsi e rane, gli stessi orsi e rane che in grande e simpatico formato saranno donate agli asili per cominciare a differenziare divertendosi, plastica e carta.
ESA ha pensato di rivolgersi, per incentivarne le buone pratiche, anche a tutti gli uffici pubblici, di nuovo le scuole di ogni ordine e grado, le caserme dei corpi in divisa (capitaneria, finanza, carabinieri, esercito ecc), azienda sanitaria, agenzia entrate, parco, prefettura, fornendo ad ogni ufficio i contenitori in cartone riciclato in cui, da oggi in poi ciascuno potrà conferire i rifiuti nel modo giusto.
Durante la serata si è parlato degli impegni industriali che ESA continua a realizzare, dopo un anno dedicato alla ristrutturazione dell’impianto di Buraccio, con la messa in sicurezza delle arie provenienti dalle lavorazioni del rifiuto organico e il potenziamento del settore compostaggio, ESA completa il ciclo di lavorazione dei rifiuti raccolti, dedicandosi nel 2018 alla selezione e valorizzazione dei materiali leggeri da imballaggi, carta, plastica e alluminio, che saranno trattati e scelti attraverso un processo di selezione sia meccanico che manuale, per essere rimessi nel ciclo di produzione industriale come materie prime seconde, cedendo il materiale selezionato ai consorzi nazionali di filiera.
L’impianto di compostaggio di Buraccio con questa modifica, è diventato strategico nel mondo dei rifiuti toscano, è il secondo impianto in Toscana, l’unico su un’isola, insomma una nostra grande eccellenza.
Il passaggio indispensabile per fare tutto questo è stato chiedere agli elbani e ai loro ospiti, di selezionare i rifiuti e di partecipare a quel percorso attuale che si chiama economia circolare… rimettiamo in circolo quello che produciamo… scommessa che ha dato i risultati sperati e di questo si ringrazia tutti i cittadini che con volontà partecipano ogni giorno.
A valorizzare questi percorsi, primo fra tutti la produzione di ammendante per l’agricoltura e il giardinaggio, è stato Sauro Marinari, Direttore tecnico di ESA, che ha presentato il nuovo terriccio prodotto dai rifiuti organici puri provenienti dalla raccolta porta a porta, lo abbiamo chiamato “Terre di Buraccio “ e nei prossimi giorni sarà iniziata la commercializzazione.
Marinari ha spiegato che ESA, iscritta al Consorzio Italiano Compostatori, prosegue il percorso per ottenere la certificazione di “biologico” per il terriccio prodotto.
E questo sembra, a noi elbani sempre orgogliosi di essere isolani, il più bel risultato che potevamo ottenere dalle raccolte, lo abbiamo chiamato un percorso “ dalla terra alla “terra” ciò che quotidianamente produciamo torna ad essere utile e non va più a discarica nè deve essere distrutto, ma rientra nel primo percorso del nostro ciclo : alla terra… e terra elbana.
Per ultimo due nuovi settori di raccolta per i quali sono stati presentati i contenitori: la raccolta degli oli di scarto della cucina domestica e la raccolta delle pile, altri due elementi essenziali del nostro percorso educativo ambientale.
Insomma una carrellata di buone pratiche con il solo ed unico scopo di garantirci la bellezza della nostra isola, avere un occhio per le risorse e per lo sviluppo sostenibile e nel contempo cercare di salvaguardare anche le nostre tasche.
Con piacere ringrazio chi ci ha accompagnato ogni giorno e di volta in volta, la squadra di ESA tutta, Maurizio Pelliccioni, Roberto Manzi, Massimo Diversi e tutti gli altri, sempre pronti e attenti a curare ogni dettaglio e ad essere sempre al servizio degli utenti, e un ringraziamento anche ai fornitori, in particolare Ape di Massimo Zottola che curerà le distribuzioni dei nostri service ambientali.

Gabriella Solari
Presidente Esa
consorzio di bonifica
Messaggio 89424 del 23.03.2018, 17:25
Ormai sono quasi 20 anni che ho casa all'Elba e pagare il consorzio di bonifica mi disgusta e mi offende. In 20 anni non li ho mai visti all'opera all'Elba eppure io sono un cittadino modello buon pagatore ma regalare i soldi a queste organizzazioni fatte più da impiegati e dirigenti che operai mi fa capire lo schifo del paese italia , paese ass8istenziale che inventa queste organizzazioni solo per mantenere delle persone che potrebbero fare di meglio . Uno schifo assoluto
luigi
Messaggio 89423 del 23.03.2018, 13:13
Provenienza: portoferraio
dal 4 aprile arrivera questa fantomatica raccolta porta a porta a portoferraio , rimango scettico su alcune vie dove ci sono flussi turistici ed aree commerciali ,sia per il decoro urbano e sia gli ingombri degli stessi bidoncini sui marciapiedi ! soggetti ad intemperie come vento e pioggia ed atti vandalici tipo i briaaachi di notte gli pigliano a calci per intenderci.......
Amministrazione comunale
Messaggio 89422 del 23.03.2018, 12:36
MEGLIO PREVENIRE CHE CURARE


“Inutile discutere della opportunità o meno di chiusura delle scuole in caso di allerta meteo arancione; sarebbe forse meglio che chi ha voglia di intervenire su questo argomento , più o meno a proposito e con cognizione di causa, discutesse delle modalità di emissione degli allerta meteo e, forse, della istituzione di un albo professionale dei meteorologi”.
Il sindaco di Portoferraio Mario Ferrari, a seguito delle polemiche avvenute, anche a mezzo stampa, sulla infondatezza dell’allerta meteo di mercoledì 21 marzo, sente la necessità di fare una precisazione su quanto accaduto a distanza di qualche giorno.
“Per quanto riguarda le funzioni di un sindaco, che è anche ufficiale di pubblica sicurezza – ci tiene a sottolineare Ferrari – quando si emette un provvedimento di chiusura delle scuole non si tratta di tutelare l’immagine di una località turistica, ma di salvaguardare l’incolumità dei propri cittadini. Di fronte ad un allerta meteo che prospetta forti venti, purtroppo Portoferraio ha dimostrato recentemente numerose criticità per la presenza di alberi non sicuri, non solo a San Giovanni ma anche a Carpani, dunque con il rischio in tratti di viabilità principale ed in prossimità di plessi scolastici di cadute accidentali e imprevedibili
. Evidente dunque che io mi sia sentito in dovere di evitare rischi per la cittadinanza. Tutto questo – ha aggiunto il sindaco – senza contare che le procedure di Protezione Civile, in caso di allerta meteo arancione, impongono la messa in campo di provvedimenti cautelativi, che nel caso di mercoledì scorso mi sono stati sollecitati dalla stessa Prefettura”.
“Per quanto riguarda l’attendibilità degli allerta meteo – ha concluso Mario Ferrari – non sono certo in grado di mettere in dubbio la certezza delle previsioni né tantomeno la professionalità di chi le redige, anche se negli ultimi tempi la loro precisione è stata molto elevata. Sarà la nuova normativa contenuta nella Legge di Stabilità 2018, in vigore dallo scorso gennaio, a mettere in grado i meteorologi di fare ulteriori passi in avanti nel loro settore”.
IO
Messaggio 89421 del 23.03.2018, 11:59
Provenienza: portoferraio
Complimenti a chi ha messo il nuovo bancomat fuori dalla banca di firenze in piazza Cavour ( non so se sarà provvisorio ..lo spero ) , io alta 1,70 circa ho avuto difficoltà nel prelievo perchè è stato collocato ad una altezza assurda..... ma possibile che nessuno della banca stessa se ne sia accorto in corso d'opera??
[Pagina precedente] [ Pagina successiva]

visita
MUCCHIO-SELVAGGIO.....
ISOLA D'ELBA.....