Page 5/1186: [] [1] [2] [3] [4] (5) [6] [7] [8] [9] [10] [] [»] LASCIA UN MESSAGGIO
Autore Messaggio
CINEMA TEATRO FLAMINGO
Messaggio 88633 del 30.01.2018, 10:19
Provenienza: Capoliveri
Lario Palta
Messaggio 88632 del 30.01.2018, 09:32
Provenienza: Rio nell'elba
Giovedì, venerdì, e anche sabato la Guardia di Finanza è stata in municipio a Rio Nell'Elba, e ha ancora sequestrato documenti.
Se fosse tutto a posto come continuano a dire quelli a cui avevo dato fiducia fino a qualche tempo fa, che bisogno ci sarebbe per la Finanza di intervenire?
A quanto pare non è finita e la storia continua.
Certo che se vanno avanti da tre anni a rovistare, per me vuol dire che man mano che scavano, qualcosa trovano!
Dal Cotone
Messaggio 88631 del 30.01.2018, 08:55
Promuoveremo le produzioni locali sia della pesca che dell'enogastronomia collaborando coi ristoratori locali dicevano...
Ad oggi ristoranti e pizzerie chiuse. Se vuoi una pizza dal lunedì al giovedì devi mangiarla a Portoferraio..
x Elettore di destra
Messaggio 88630 del 30.01.2018, 08:54
Il fatto di pensare che gli stessi che governano il Comune di Campo abbiano la facoltà di scegliere i Deputati e i Senatori da mandare a Roma credo sia estremamente inconcepibile se non assurdo. Non credo proprio siano così importanti. A meno che non si voglia strumentalizzare anche questo. Ma l'argomento è difficilmente sostenibile per chi non abbia almeno più di un neurone e mezzo.
Le liste dei candidati sono scelte ai massimi livelli della politica e sono formate da pochissimi quasi sicuri (che, guarda caso, sono big della politica nazionale) e una schiera di candidati del territorio che sono quasi sempre "candidature di servizio". Forza Italia, che a livello toscano raccoglierà pochi eletti, non rappresenta certo un'eccezione. Pensare che l'Isola d'Elba potesse schierare un candidato eletto sicuro, tra l'altro in collegi molto ampi in cui l'isola rappresenta un puntino, è assoluta fantapolitica. E'più facile che un cammello passi per la cruna di un ago, che uno dei due elbani sia eletto in Parlamento.
Basti
Messaggio 88629 del 30.01.2018, 08:49
Provenienza: portoferraio
Voglio definirmi un simpatizzante, donatore, fan o quello che volete di Animal Project. Conosco tanti volontari e sono assolutamene fiero e contento del lavoro svolto da questa associazione per la difesa dei nostri animali. Mi trovo quindi in difficoltà a scrivere quello che segue.
Ieri sera appare sul gruppo Facebook un post, dove si racconta un brutto episodio contro un gatto. Al gatto, a Cavo è stato sparato un pallino con una pistola ad aria compressa ed il povero animale è morto.
Il gesto è da condannare assolutamente,niente da dire in contrario, va denunciatosenza se e senza ma. Può essere anche che sia stato un bambino non conscio delle conseguenze del suo gesto, ed allora deve capire che i suoi gesti hanno delle conseguenze. O può essere stata una persona adulta che deve pagare per le sue azioni.
Quello che mi sconvolge è che su un gruppo di amore, difesa degli animali si inneggi ad una violenza INAUDITA verso un essere umano, una giustizia gratuita professata in svariati commenti.
Nel post si leggono tantissimo commenti...che non posso citare testualmente, ma che vanno in questa direzione "se capiamo chi sei preparati le valigie - ci vorrebbero punizioni di esempio con bestie di questo tipo" - " ci vorrebbe una bastonata tra capo e collo " - "due mazzate sulle ginocchia " - "picchiato a sangue da rimanere handicappato". Io spero, vivamente che il direttivo dell'associazione si discosti da questi commenti e che redarguisca in maniera netta e decisa chi si fa promotore di una giustizia privata e violenta che non deve esistere.
pino coluccia
Messaggio 88628 del 30.01.2018, 08:40
Provenienza: fb
UNA CANDIDATURA PREMIO PER IL "CAPOLAVORO" DI RIO NELL'ELBA.
Era prevedibile uno sbocco di questo tipo, da (non metto il nome per non fargli pubblicità elettorale, ma si capisce) "imprenditore prestato pro-tempore alla politica", come andava raccontando, con la formula menzognera "ne di destra ne di sinistra", si rivela per quello che è sempre stato: politico di antico stampo, da democristiano fiorentino a Forza Italia, alleato con i neofascisti Salvini/Meloni.
uomo di destra
Messaggio 88627 del 30.01.2018, 08:40
Provenienza: marina di campo
Mi firmo come uomo di destra, e non elettore di destra, perché non voto più da anni, effettivamente la destra è ridotta male coma dice Beppe Foresi. Però Beppe dimentica che Matteoli che che lui celebra, è uno di quegli esponenti di destra, che ha anche governato, che ha fatto smettere tanti destrorsi di votare. Tra le altre cose, negli anni con tutte le cariche e dicasteri che lui ha ricoperto, non può non avere responsabilità sui mali elbani che sono gli stessi da anni. A cominciare dal disastro quotidiano dei traghetti, ( se non mi sbaglio è stato ministro dei trasporti e dell'infrastrutture ), per non parlare della sanità, che nello stesso momento che si tagliavano fondi per l'ospedale di Portoferraio, veniva potenziato quello di Cecina, suo paese natale………………e dulcis in fundo il Capolavoro del Parco Nazionale, che ha rovinato l'isola in molti dei suoi aspetti e ha creato solo l'ennesimo carrozzone da mantenere alle spalle dei cittadini…………voluto dalla cricca di Matteoli che poi dopo ha dato la colpa ai compagni con i quali invece avevano già programmato insieme il da farsi, e non ha mai da ministro dell'ambiente preso il toro per le corna e riorganizzato la cosa che era ed è tuttora sta scandalosa, per gestione ed organizzazione. Anzi fu capace ad una riunione di anni fa, da ministro, che si voleva togliere il parco i comuni e gli enti locali dovevano restituire i soldi che avevano preso al momento della costituzione di esso………………..forse sarebbe stato meglio andare a vedere che fine avevano fatto quei soldi……...
per ELBA SALUTE
Messaggio 88626 del 30.01.2018, 07:48
Francesco Semeraro indica sei priorità utili per la vita di un'isola.



Delle sei elencate afferma che tre preoccupano in maniera la popolazione:trasporti,sanità,giustizia.
E delle altre elencate:lavoro,istruzione,ambiente che dire ?
Che dire del lavoro che manca specie tra i giovani ?
Che dire della istruzione dove grande e'l'abbandono scolastico ?
Che dire dell'ambiente sempre più in degrado ?
Semeraro invoca proteste mirate in tutte le sedi coinvolgendo la popolazione che dice essere la vera forza di un sistema democratico.
Dovrebbe essere così: il popolo ,la vera forza.

Invece la vera forza del nostro sistema sono i partiti politici talvolta chiamati anche movimenti i quali in questo momento sono molto impegnati nella scelta dei candidati alle prossime elezioni e nelle promesse elettorali.

Marcello Camici
Elettore di destra
Messaggio 88625 del 30.01.2018, 05:54
Provenienza: Marina di campo
Sig Foresi.... concordo pienamente con lei !
Mi pare però che, se non sbaglio , sono i medesimi che attualmente gestiscono il nostro comune..
Alternative?
ELBA SALUTE
Messaggio 88624 del 30.01.2018, 05:46
.MAI COSI' IN BASSO



Stiamo perdendo autonomia e servizi essenziali e l'attuale stato delle cose fa supporre che in futuro non ci sarà nessuna inversione di tendenza.
La mancanza di autonomia è sinonimo di sudditanza e di impoverimento. La mancanza di servizi essenziali lascia ad altri decidere se per noi isolani vale o no lo stato di diritto, il diritto alla salute e lo status di dignità.
Tra le 6 priorità utili per la vita su un'isola ( Giustizia, Trasporti, Sanità, Lavoro, Istruzione e Ambiente) tre preoccupano in maniera seria la popolazione: Trasporti, Sanità e Giustizia.
Trasporti, non sono sincronizzati a dimensione "uomo" con il non rispetto delle coincidenze, con corse annullate senza specifici motivi e poche notizie sulla sicurezza in mare delle navi impiegate.
Sanità, si pensava che potesse migliorare con la nuova politica locale ma purtroppo questo organismo preposto a tutelare lo stato di salute della collettività continua a soffrire come personale, attrezzature e servizi. Il reparto di medicina non ha più un primario di riferimento, la chirurgia presto chiuderà per aggregarsi, con l'ortopedia e la medicina, al "megarepartone" dando origine a tagli di attività e di personale medico/infermieristico. Il pronto soccorso soffre la mancanza di medici e le attività di primo intervento si svolgono in un ambiente a dir poco umiliante.
Giustizia, dal prossimo anno non avremo più il Tribunale. Con la sua chiusura si nega agli Elbani un sacrosanto diritto, quello di avere sul territorio un luogo dove poter difendersi.
Non bastano le indignazione, la solidarietà, i proclami e i titoloni sui media, si deve agire con proteste mirate in tutte le sedi e manifestare in maniera decisa e incisiva coinvolgendo anche la popolazione, molto spesso lasciata al palo, che è LA VERA FORZA DI UN SISTEMA DEMOCRATICO.

Francesco Semeraro.
Per La Velo:Promesse elettorali
Messaggio 88623 del 29.01.2018, 20:17
Sottosegretario Velo:"Mi impegno a salvare il Tribunale"
Garantire il mantenimento, evitare smantellamento e ridimensionamento

....quante promesse sotto elezioni....ma non facevi prima ad impegnarti a "NON FARLO CHIUDERE"???????
Questi Piombinesi
Messaggio 88622 del 29.01.2018, 20:05
Provenienza: Aspettando il bus a Piombino
Ma come, dopo tanto che il bus per Campiglia sul porto di Piombino si aspettava al vento e alla pioggia, nessuno dice che da qualche settimana i Piombinesi ci hanno ""regalato"" non una ma ADDIRITTURA TRE pensiline per il bus Tiemme??
Ora per un po' sarà vietato parlare male dei Piombinesi. Come è buono Lei, diceva Fantozzi.
Mi raccomando rivotate sempre i soliti partiti
Messaggio 88621 del 29.01.2018, 19:05
Provenienza: Legge Fornero: la riforma è stata votata dalla coalizione di partiti che sostenevano il governo Monti, composta da PD, PDL, Unione di Centro e Futuro e Libertà per l'Italia e altri gruppi minori

In Gazzetta Ufficiale del 12 dicembre 2017 il decreto del Ministero dell’Economia che porta a 67 anni l’età per la pensione di vecchiaia dal 2019, con lo scatto di cinque mesi per l’adeguamento alla speranza di vita.
Ecco precisamente come cambia l’età pensionabile dal 2019:
pensione di vecchiaia: 67 anni per tutti (dipendenti, autonomi, uomini e donne). Attualmente il requisito è pari a 66 anni e sette mesi;
pensione anticipata: 43 anni e tre mesi per gli uomini (che attualmente vanno in pensione a 42 anni e dieci mesi), e 42 anni e tre mesi per le donne (che al momento si ritirano con 41 anni e dieci mesi)
Ricordiamo che i sindacati chiedono al Governo di bloccare gli adeguamenti automatici dell’età pensionabile alle aspettative di vita, ma la richiesta al momento non ha raccolto il consenso dell’esecutivo (che non l’ha inserita nelle misure di Riforma Pensioni previste dalla manovra 2018).

Mi raccomando rivotate sempre i soliti partiti, tagliatevi ....... per fare un dispetto alla moglie ...
Claudio De Santi
Messaggio 88620 del 29.01.2018, 19:01
I PRIMI COMMENTI DEL CANDIDATO DE SANTI



Ho avuto l’onore e l’onere di una candidatura in Forza Italia nel collegio senatoriale “Toscana2” che comprende le province di Grosseto-Siena-Livorno-Pisa-Arezzo. Una candidatura spontanea e di servizio in Forza Italia che non è derivata da nessuna pressione come si legge spesso per altri partiti in questi giorni sui giornali e che per tale motivo ho accettato con grande piacere. Le liste in Toscana del Centrodestra sono scaturite nella serenità, con spirito di servizio e nella necessità di avere la squadra migliore.
L’essere stato scelto fra molti mi fa avvertire la necessità di un grande impegno per il futuro del nostro Paese.
ELEZIONI
Messaggio 88619 del 29.01.2018, 18:16
LANERA E DE SANTI CANDIDATI ALLE POLITICHE, BARBETTI NO



L'esponente di FdI alla Camera, l'ex sindaco di Rio Elba al Senato
La notizia, in realtà, è la non - candidatura di Barbetti, anche se fra gli addetti ai lavori la sua esclusione era nell'aria da tempo. In attesa di dichiarazioni ufficiali, due le certezze nel centro destra: Luigi Lanera candidato per Fratelli d'Italia nel proporzionale del collegio Toscana 2, terzo nella lista capeggiata da Giovanni Donzelli, e Claudio De Santi candidato per Forza Italia al Senato, nel Collegio Uninominale “Toscana 2 – Arezzo/Pisa/Livorno”.
De Santi è al quarto posto del listino capeggiato da Raffaella Bonsangue.
Le candidature sono state presentate in questi minuti.
GianCarlo Amore
Messaggio 88618 del 29.01.2018, 17:56
CI SONO CAVIE E...CAVIE




In prima pagina sulle stampa Tedesca si legge: “ Gas di scarico testati su scimmie ma anche su cavie umane.” La condanna di Merkel: “ Sono indignata. “….LEI…

A Portoferraio, ci fanno respirare i gas molto più pericolosi dei gas auto e nessuno rimane indignato. Ad oggi, nonostante tutto quello che abbiamo potuto vedere, non sono state ancora prese decisioni importanti per quanto riguarda i fumi delle navi.

Giancarlo Amore
Beppe Foresi
Messaggio 88617 del 29.01.2018, 17:38
Provenienza: isolani- isolati
ABBIAMO PERSO L'ENNESIMO TRENO


Abbiamo aspettato giorni per avere la conferma dell'impegno che Altero Matteoli aveva preso per l'elba.
Un mese prima del decesso mi aveva garantito che a marzo,finalmente un elbano sarebbe entrato in parlamento.
Aveva lavorato,concordato a livello nazionale affinchè dopo Pino Lucchesi ,tanti decenni fà,un elbano avrebbe avuto la nomina per rappresentarci in parlamento.
Sono anni che aspettavamo nel desiderio di continuare nel progetto per i territori insulari iniziato dall'ischitano Salvatore Lauro.
Era il riconoscimento dei risultati mai mancati sull'isola ,l'impegno e la gratificazione personale e di tutto un gruppo dopo decenni di rapporti non solo politici,era il coronamento di un sogno tanto atteso.
Prima di Natale il tragico incidente ,un vuoto e un dolore profondo.
A parole volevano onorare la parola di Altero ma nei fatti hanno brindato alla sua dipartita stracciando qualsiasi possibilità per l'elba.
Amarezza ,rabbia ?
No non credo ,solo la consapevolezza di un treno di pochezza dove ballerine facili,nani politici e dipendenti hanno spazio.
Per me personalmente un sollievo,ora continuerò a non votare per quel partito dove si preferisce un ex miss,una comparsa televisiva o una onorevole che và a letto con gli avversari e ci fà un figliolo.
Per non avere timore che il 5 di marzo tradisca il voto degli italiani come ha già fatto in passato con Monti,Letta,Renzi,Gentiloni io non lo voterò non solo per gli impegni stracciati con l'elba ma perchè inaffidabile da sempre lui e i suoi scherani di cialtroni.
Povera destra costretta a coalizzarsi con una schifezza del genere.
CALCIO A 5 Scrivi a CALCIO A 5
Messaggio 88616 del 29.01.2018, 16:40
Calcio a 5 3° Convocazione in rappresentativa Regionale Allievi per Ivan Gatto e Fabio Bardelloni Elba 97




Calcio a 5: Oggi 3° ri-chiamata per la Selezione Regionale Allievi
FABIO BARDELLONI E IVAN GATTO...PRESENTI
Lo sbarco a Piombino alle 15, e con il Dirigente Stefano Ballerini via verso Montecatini
Dalle 17 in campo allo Sporting Club
Portoferraio- Imbarcati con la motonave delle 14.05, Ivan Gatto e Fabio Bardelloni iniziano la loro 3° puntata nella Rappresentativa Regionale di Calcio a 5 Allievi.
Una volta sbarcati a Piombino e prelevati dal Consigliere dell'Elba 97 Stefano Ballerini saranno portati a Montecatini allo Sporting Club dove dalle 17 saranno in campo per la 3° chiamata della Rappresentativa Regionale.
Una bella nuova soddisfazione per il Sodalizio portoferraiese nonostante il week end appena passato non abbia dato i "frutti sperati". Elba 97 Serie B che dopo aver creato tantissimi preoccupazioni alla capolista Gisinti Pistoia ( 3-3 fino al 39°) cade per 3-5 , su l'unico "calcio libero" dell'incontro a 58 " dalla sirena e su un pallone perso in attacco a "portiere volante" dopo aver colpito 2 pali "fragorosi" con Portoghese.
L'Under 19 invece che arrivava da 4 vittorie consecutive cade "pesantemente" a Montecatini "Pala-Terme" col Gisinti Pistoia battuto per 6-2. Bardelloni era assente tenuto precauzionalmente a riposo per non fargli mancare questa chiamata, Gatto invece non ha giocato una delle sue solite belle partite.

Stefano Ballerini Elbasport.com/
Addetto Stampa Elba 97
LUTTO ALL'ELBA
Messaggio 88615 del 29.01.2018, 16:27
Provenienza: iltirreno.it



DOLORE SULL'ISOLA PER LA MORTE DI DIMITRI FRANGINI, EX VIGILE DEL FUOCO , AVEVA 72 ANNI.



Frangini era conosciuto e apprezzato per aver lavorato per anni come vigili del fuoco, come caposquadra e vice comandante del distaccamento di Portoferraio. Da dodici anni era in pensione e, ormai da tempo, lottava contro una malattia. E' morto in ospedale a Portoferraio.
"Scossi dal triste evento della morte di Dimitri Frangini vogliamo dare l’ultimo saluto pubblicamente così come spetta ad uomini che lasciano il loro ricordo non solo nei cuori di chi li ha conosciuti ma anche nella storia di questa piccola comunità - raccontano i vigili del fuoco del distaccamento "Marcello Rossi" di Portoferraio - Dimitri ha dato il suo contributo a far sì che lo sport fosse per molti giovani il modo di crescere nella vera unione e nello spirito di squadra. Vogliamo
ricordare la dedizione e l’ impegno di anni di servizio alla guida del corpo ed accanto ad ognuno di noi in un mestiere in cui il coraggio si impara ogni giorno, coraggio che Dimitri non ha scordato fino all’ultimo istante di vita.
Il nostro saluto ad un amico ma soprattutto ad un uomo".
CAPOLIVERI
Messaggio 88614 del 29.01.2018, 15:01
Provenienza: CAPOLIVERI
Ci spaccate "le locomotive" con questo porta a uscio, mentre le vie del paese sono abbandonate a se stesse e sudicie, visto che vengono spazzate una tantum, non parliamo poi dei cani che hanno campo libero, mentre i loro padroni (non tutti) se ne infischiano di raccogliere il malloppo, piccolo o grande che sia.
Ivano
Messaggio 88613 del 29.01.2018, 14:30
De Rosas continua a fare finti proclami per la riappacificazione della comunità Riese.



Intanto chi cerca la pace, reduce da una doppia sconfitta, quella sul referendum e l'altra con la Corte dei Conti che sancisce il deficit di bilancio di oltre 2.400.000 € contro il 1.800.000 di positivo denunciato nel bilancio 2014, dovrebbe usare toni ... rappacificatori e se proprio non vuole arrivare con il capo coperto di cenere, potrebbe almeno mostrare quelle che a suo giudizio sono le cifre corrette e giustificare le scelte fatte sul territorio, mica attribuire alla controparte vincitrice "defecazioni di rabbia".
Poi fa finta di non sapere che la pronuncia finale della Corte dei Conti c'è già stata il 27/12/2017 e ha detto quello che ormai tutti sanno, meno che lui e gli ultimi 4 giapponesi di Rio Alto. Il debito c'é! Continuare a negare non vi fa risultare molto intelligenti; neanche poco, è solo stupido.
Fra i Riesi non c’è guerra. Ci sono, 15 ex amministratori, fra cui 11 residenti, a giudizio per la vicenda del parcheggio e di questi 2 riconoscono gli errori e stanno tutt’ora dalla parte di De Santi e una funzionaria a giudizio per Etruria Servizi.
Costoro negano e attaccano e lo faranno sempre, come Teruo Nakamura, il soldato giapponese che si arrese solo nel 1974.
Quello che aspettiamo ora sono 2 sentenze (della Procura) più forse qualche altra denuncia. Le due sentenze riguardano il danno erariale per 940.000 € pagati in più a Etruria Servizi (udienza tenuta a metà luglio) e quella per il parcheggio non costruibile perché su area a rischio idrogeologico, con firme non riconosciute dal funzionario e priva di relazione (guarda un po!) idrogeologica che vede fra gli imputati anche uno di codesta "commissione elettorale" del PD (udienza tenuta a metà novembre u.s.).
Un’altra persona della stessa commissione “rappacificatrice”, Elena Moneta Franchini posta sulla sua pagina FB, appena la settimana scorsa, “Simo (Simonetta Simoni) ti sbagli rappresenta la cattiveria, rappresenta l'odio è aggiungerei la malvagità. ma la cosa peggiore è che viene supportato da chi non è stato capace di amministrare”. Il tutto riferito A De Santi, eletto dalla maggioranza dei Riesi e supportato attualmente anche da molti elettori della sinistra Riese grazie all’operazione verità che ha trovato le “gravi e reiterate irregolarità” e con la fusione le risorse per sanarle.
Ma se illustrare bilanci per costei sono "defecazioni di rabbia", le sue signorili parole da ex first lady, oltretutto in questo contesto, cosa sono?
Poi c'è Nisporto, Bagnaia, la Ginestra, ... già la Ginestra, ma De Rosas che scende dal Volterraio non la vede e non si ricorda quindi neanche della Schezzini.
Siete così graniticamente certi, come dite "che nessuno degli ex amministratori di centrosinistra o funzionario comunale ha fatto sparire un centesimo dalle casse pubbliche, oppure ha sperperato i soldi del Comune e lasciato debiti nei confronti di terzi."
Questa si che è fede! Mica S. Tommaso! Dopo il pronunciamento e prima delle sentenze!
Ci metta la faccia e magari anche qualcosa di più, se ha così tanta fede e soprattutto coraggio.
Che ne so' ... dimissioni! No meglio di no, abbiamo visto tutti cosa ha fatto il vs. capo dopo le sue promesse di dimissioni.
Allora la mano. O ha paura di fare la fine di Muzio Scevola? E tutto questo è solo per riprendersi un comune, con l'obiettivo forse di insabbiare ancora il possibile per altri 20 anni?
La pace di De Rosas è alla maniera di Cicerone. " Si pace frui volumus, bellum gerendum est", cioè tradotto per il giovane De Rosas, "Se vogliamo godere della pace, bisogna fare la guerra".
Attento De Rosas, perché le rendo noto che poi questa iniziativa si tradusse in una sonora sconfitta che costò addirittura la vita al povero Cicerone!
Comunque, se questo è il vs. modo di impegnarvi per la pace, il mio impegno e quello delle altre persone che hanno dapprima condiviso l'amministrazione uscente, più le molte altre anche delle vostre fila che ormai si sono arrese all’evidenza conclamata dalla giustizia amministrativa circa le "gravi e reiterate irregolarità" (così definite dalla Corte dei Conti), sarà quello di contrastarvi in tutti i modi.
Ora e dopo.
E' una promessa, e io non sono Renzi!
L'ISOLA DIMENTICATA...
Messaggio 88612 del 29.01.2018, 14:22
Provenienza: CAPOLIVERI (PAOLINO L'ARROTINO)
Forse mi è sfuggito, ma a me pare di capire che alle prossime elezioni politiche del 4 marzo, nessun elbano è presente nelle liste dei partiti che fino ad oggi hanno governato alternativamente la nazione. Cari compatrioti, mi raccomando, il 4 marzo fate le corse per votare ancora gli stessi di sempre, ma poi non lamentatevi del motivo per cui noi non contiamo un bel CA,,O nulla e non risolviamo mai i nostri annosi problemi, vedi sanità, viabilità, trasporti, scuola ecc.

Paolino l'arrotino.
Paziente
Messaggio 88611 del 29.01.2018, 14:04
Provenienza: Dall'ospedale
SILVIA VELO:MI IMPEGNO A NON FAR CHIUDERE IL TRIBUNALE

Quante sono le cause discusse in pretura a Portoferraio?
Sicuramente meno dei pazienti che devono recarsi in continente per ricevere le cure dovute.
Dovendo scegliere, preferisco che chiuda la pretura ma che sia mantenuto e potenziato l'ospedale.
Prima il PD lo chiude e poi la candidata PD promette di battersi per il mantenimento.
Spero che a marzo la gente voti a ragion veduta!
ESA Comunica
Messaggio 88610 del 29.01.2018, 10:23

RACCOLTA STRAORDINARIA PORTA A PORTA

“Si avvisano gli utenti del comune di Portoferraio serviti dalla raccolta porta a porta, che nella giornata di martedì 30 gennaio 2018 saranno raccolti eccezionalmente sia i rifiuti di vetro che di carta e cartone.

Dal mese di febbraio si riprenderà la raccolta a settimane alternate come da calendario.”



Cordiali saluti.

Elbana Servizi Ambientali SpA
ELBANO
Messaggio 88609 del 29.01.2018, 08:18
Provenienza: Elba
Per Corrierino Elbanino

Anche io ho sentito che i giornalisti del Corrierino si sono dimessi . In particolare il Direttore ha annunciato le dimissioni ufficialmente sull'ultimo numero.
Pare però che il vero motivo siano le numerose cause legali .
Forse per l'onorato proprietario è meglio affrontare una citazione a giudizio scaricando le responsabilità sugli EX giornalisti.
Candidati politiche
Messaggio 88608 del 28.01.2018, 20:09
Nessuno ha indiscrezioni sui candidati elbani alle prossime politiche?
Riese
Messaggio 88607 del 28.01.2018, 20:06
Un paese ( quello di Rio nell’Elba) al buio da due giorni. Ma sembra che da quando il Sindaco De Santi ha dato le dimissioni, vada tutto bene. Anche il buio! Bravi i funzionari e l’amministrazione tutta. Nessuno protesta , forse perché non vede per la mancanza di illuminazione?
x 10.000 mani
Messaggio 88606 del 28.01.2018, 16:48
Un complimento a questo gruppo di persone che impegna il proprio tempo a ripulire l'isola dai rifiuti . Ho visto le numerose foto di quanto raccolto e viene da pensare che detti rifiuti siano prodotti solo dagli altri 10.000 elbani e in minima parte dai turisti di passaggio anche se spesso a loro, per comodità, viene rifilata la responsabilità . Il turista che ha casa all'elba poi , ne conosco tantissimi, sono molto rispettosi verso l'ambiente e spesso devono lottare verso alcuni locali molto sporcaccioni e poco rispettosi , sarebbe quindi opportuno che i 10.000 volonterosi ,oltre a pulire , cercassero di sensibilizzare gli altri 10.000 che buttano nei fossi e nei canali di tutto . Ci sono poi altri tipi di sporcaccioni , quelli che riescono a creare discariche nelle proprie aree dove i sindaci e i vigili non possono intervenire , però se io fossi un sindaco troverei lo stesso il sistema di bacchettarli e riportarli alll'ordine facendo loro una caccia serrata , è inconcepibile che un'isola che vive di solo turismo sopporti questa gentaglia che inquina e sporca fregandosene di tutto e tutti .
VIA COL VENTO-PORTA A PORTA-
Messaggio 88605 del 28.01.2018, 10:08
Provenienza: VIA P.GORI-CAPOLIVERI
I contenitori che verranno posizionati dalle ore 6 alle ore 8 del mattino, hanno un orario di ritiro o possono rimanere nelle piazze e nelle vie fino a quando i cittadini rientrano dal lavoro?

GATTO BAFFO-CANE TIFFANY-
Amministrazione Comunale di Marciana Marina
Messaggio 88604 del 28.01.2018, 09:57
10.000 MANI PER L'ELBA



Questa mattina, nonostante il cielo minacciasse pioggia imminente, si è svolta l’iniziativa “10.000 mani per l'Elba” evento organizzato con l’intento di sensibilizzare i cittadini a rispettare l’ambiente che ci circonda.
I numerosi partecipanti divisi in due squadre hanno ripulito i due siti individuati dall’Amministrazione di Marciana Marina come i più problematici: località La Tezia e la strada della Ripa fino alla spiaggia della Cala. Durante il percorso sono stati raccolti soprattutto sotto strada circa 1800 kg di materiali ingombranti e circa 400 kg di materiali indifferenziati (vetro, lattine e rifiuti vari). Quindi possiamo ritenerci soddisfatti del lavoro fatto, ma al contempo prendiamo atto che ancora vige questa regola alquanto incivile di abbandono selvaggio dei rifiuti, soprattutto nelle zone periferiche del paese.
Vogliamo ringraziare innanzitutto i promotori dell’iniziativa nelle persone del Vice Prefetto Dott. Daveti e della Presidente della Elbana Servizi Ambientali Dott.ssa Gabriella Solari. Un ringraziamento particolare al Comandante Pezzotta del Corpo Forestale Elbano, ai Vigili del Fuoco, ai “preziosi” volontari dell’Associazione La Racchetta. Apprezzata la partecipazione della Proloco, del Circolo della Vela, della Marina di San Vincenzo e dello Sporting Club che ha ospitato il nostro momento “conviviale”.
Auspichiamo per la prossima edizione che il numero dei volontari possa aumentare in maniera inversamente proporzionale al quantitativo dei rifiuti abbandonati.
Corrierino Elbanino
Messaggio 88603 del 27.01.2018, 22:08
Provenienza: Tipografia
DIMISSIONI DI MASSA AL CORRIERE

Gira voce che i 4 "giornalisti" al soldo del padrone del canale, si siano dimessi in massa perché gli elbani erano adirati con loro. O meglio, a causa di quello che gli facevano scrivere.... Soprattutto gli sfottò verso l'Elba e gli Elbani.
Chissà se i nuovi "giornalisti" neoassunti, faranno un bell'articolo sui ricorrenti incidenti e guasti della flotta.
marco
Messaggio 88602 del 27.01.2018, 21:42
Provenienza: campo
mio figlio mio nipote e la mia nuora erano su quella nave, mi piacerebbe sapere tanto cosa hanno rischiato(ma me lo immagino)
x Bravo Marcello
Messaggio 88601 del 27.01.2018, 19:40
Provenienza: Porto Azzurro
in Risposta al messaggio : Bravo Marcello Tovoli!!!
Messaggio 88540 del 24.01.2018, 07:12


Mi fa piacere che Tu abbia saputo che io esisto... mentre io ancora non so che tu esisti ! firmati così sappiamo che esisti anche te !o forse Ti vergogni ?
Le telecamere funzionano e anche bene ...dovresti saperlo...
Nel momento in cui Ti firmerai Ti risponderò!
Saluti "scienziato ".......

Marcello Tovoli
lavori in porto
Messaggio 88600 del 27.01.2018, 18:24
Provenienza: portoferajo
Continuano i lavori alla Mn Moby che ha urtato la banchina ... tagliano , sfrullinano, saldano , smartellano... chissà se anch' io / voi possiamo far dei lavori alle nostre barchette in porto ? facciamo un pò di bricolage e risparmiamo un bel pò di soldi del cantiere navale !!!
Ma cosa mi dici mai !
Messaggio 88599 del 27.01.2018, 18:11
Provenienza: TOPO GIGIO
Centrodestra: Berlusconi lancia Galliani al Senato, FORZA MILAN e lancia LOTITO Presidente della Lazio e della Salernitana, FORZA LAZIO & FORZA SALERNITANA , oltre alla solita minestra di indagati, condannati, parenti e amici degli amici, aspirante miss e ex tronista, il nipote di Vespa e l'avvocato del divorzio dalla Lario, oltre ai fedelissimi delle sue aziende. SILVIO c'è poca Fig@ e pochi Maschioni ...
Centrosinistra: Renzi fonda il PDR, partito democratico di Renzi, fori dai coglioni la sinistra interna, il nuovo che avanza Pierferdinando Casini candidato dal PD a Bologna, ma non è nato e invecchiato DC, fino ai 67 anni della Fornero lo dobbiamo avere, a Bolzano seggio sicuro per la candidata Maria, ETRURIA, Boschi, sostenuta dalla SVP ( Sud Tirol ist nicht Italien, altro che legaioli ) la legislatura più fruttuosa dal 1948, tanti soldi e esenzioni per l'Alto Adige, tanto pagano quei coglioni degli italiani.
MATTEO, C'E' POCHI DISOCCUPATI IN LISTA, NON HAI PENSATO A MARRONI?
QUANDO LA VERITA' COSTA – LA CONSIP HA PRODOTTO UN DISOCCUPATO IN PIU': DA LUGLIO LUIGI MARRONI E' SENZA LAVORO (“E SENZA SUSSIDI”)
POVERACCIO
Consip, Marroni va dai pm. “Ecco le email con Tiziano”
Il testimone - L’ex ad della stazione appaltante ribadisce le accuse. In Procura i messaggi di posta sugli incontri con babbo Renzi
x giancarlo amore
Messaggio 88598 del 27.01.2018, 17:40
io non sono elbano ma condivido lo stesso tutto quello che ha scritto , in italia siamo sempre pronti a frignare e portare le corone di alloro poi , dopo che ci sono state vittime , non abbiamo assolutamente il senso della prevenzione e l'onesta necessaria per non mettere in pericolo l'utente. Nel caso della nave che ha urtato il silenzio è veramente preoccupante , forse i passeggeri hanno rischiato grosso e si cerca di coprire tutto con questo odioso silenzio sperando nell'oblio magari aiutato da altra sciagura .
GianCarlo Amore
Messaggio 88597 del 27.01.2018, 16:35
ASPETTANDO....ASPETTANDO...



E’ passato più di un mese dall’incidente occorso alla Nave “ Niki “. Le notizie dei Mass Media relative a questo sinistro sono state del tutto nulle. Per quello che è successo, gli aggiornamenti e i chiarimenti frutto delle opportune investigazioni, solitamente nella norma, dovrebbero essere degli atti dovuti, facenti parte di un istanza conforme alla Legge e quindi di diritto dei Cittadini.
Ricordo che, in episodi dove esiste una disgraziata eventualità che mette a repentaglio la vita di migliaia di persone, la famosa “ TRASPARENZA “ non è solo un dovere morale, ma il tutto è vincolato da norme e obblighi di Legge ben precisi.
La maniera ambigua di come vengono trattati tutti gli avvenimenti che ruotano intorno a questo incidente, fanno capire molte cose, le quali dovrebbero essere chiarite nelle sedi opportune. In questo evento va tenuto anche in considerazione che la nave è della classe 1974 e quindi con motori e lamiere stressate, senza tralasciare poi che ci sono navi di linea le quali sono state acquistate presso cantieri di demolizione. Perciò è lecito pensare che non può esistere nella maniera più assoluta, la fiducia necessaria per viaggiare tranquilli e sicuri su queste navi. Purtroppo per svariati motivi e in maniera obbligata, ne abbiamo bisogno, così pregando il Santo del giorno e con il cappio alla gola, continuiamo da Soli senza nessuna difesa, i nostri attraversamenti sulla tratta Piombino Portoferraio. Maldestramente, tra le tante notizie, è stato anche detto che “la Nave ha urtato un qualcosa durante la navigazione”. Questa frase se viene detta da un comune Cittadino, potrebbe essere accettabile, ma se viene divulgata da un organo d’informazione crea dei dubbi insormontabili. Questa Nave porta oltre mille Passeggeri e in virtù di questo dato lampante, non si può, giocare in alcun modo a far scrivere vere e proprie idiozie trattandoci così da Persone mediocri, che proprio non è così.
Come ho già descritto precedentemente sul Moby Prince, guardiamo Tutti questi altri esempi: Rigopiano e ultima la sciagura ferroviaria di Pioltello. Tutte tragedie dove l’ onestà professionale non è mai esistita, ma però ha ucciso. Perciò, con questo documento posso andare contro all’Art. 658 del Codice Penale, lanciando appunto un procurato allarme, ma ritengo che sia molto meglio, che aspettare in silenzio con le mani in mano per poi dire in maniera poco edificante la solita sciocchezza di: Io l’avevo detto, oppure: io lo sapevo.


Giancarlo Amore
GLUCA Scrivi a GLUCA
Messaggio 88596 del 27.01.2018, 15:21
Provenienza: CAPOLIVERI
In vendita terreno con pozzo, metri 500 dal paese. Info gianluca@sag-srl.it.
Silvia x Giuliano
Messaggio 88595 del 27.01.2018, 13:32
Provenienza: Portoferraio
Condivido completamente le osservazioni del sig. Giuliano di Portoazzurro sperando che fra coloro che scrivono su questo blog, non sia l'unico a condividere l'iniziativa del vicesindaco di Portoazzurro Marcello Tovoli. Invitare il cittadino a contribuire al decoro del paese e ad esercitare il doveroso diritto di segnalare alle autorità gesti di intollerabile inciviltà quale l'atto vandalico di abbandonare i rifiuti nell'ambiente dove viviamo, è una iniziativa da elogiare, punto e basta.
Fossi un'amministratice della cosa pubblica, farei un giro in tutte le scuole, elementari comprese, a sensibilizzare gli studenti sulla gravità del problema e contemporaneamente sulla necessità dell'attenzione vigile e la segnalazione di ogni gesto vandalico.

Silvia
un fatto inaccettabile
Messaggio 88594 del 27.01.2018, 11:18
Che i traghetti siamo delle vecchie carrette riverniciate pazienza, che l'ospedale sia in uno stato comatoso e che continua a lottare per la buona volontà degli addetti ancora pazienza, che l'acqua costi cara e sia poco potabile che ci volete fare.....che i campi e gli orti siano distrutti dai cinghiali e mufloni...un fatto inevitabile , che i vecchi pini distruggano auto e feriscano le persone una colpa di nessuno....ma che non funzioni la web cam dell'oleandro di sant'andrea è inaccettabile
Giuliano per Mastro Lindo di Reale
Messaggio 88593 del 27.01.2018, 09:58
Provenienza: Portoazzurro
Caro....'Mastro Lindo' di Reale/ Portoazzurro, ti invito a rileggere i due post vergognosi che ti riporto qui sotto e vedrai che, se capirai cosa hai scritto, hanno tutt'altro senso che quello di "....... sottolineare la scarsa utilità dell' iniziativa" e neanche di " una uscita propagandistica" (quale propaganda poi, per cosa?).
Inutile rimestare la mer@a perchè puzza di più caro mio, le reazioni come le tue sono tipiche di quelle persone che male sopportano le sane regole ed i doveri del vivere civile quali non fare casino la notte, non fare i rambi delle mie pal@e con i motorini nei parchi e nei boschi, non pacheggiare il 'suv' sul marciapiede davantì al bar, non bracconare etc. etc.
Non sono poi minimamente curioso di sapere perchè tu, d'estate, ti preoccupi così tanto per tenere pulito un parcheggio a Reale, anche se due piu due, fa sempre quattro.

Giuliano

Bravo Marcello n.2!Messaggio 88541 del 24.01.2018, 07:24
Provenienza: Porto Longone

E poi chi ti dice che qualcuno a cui sto sulle scatole, non faccia quel numero accusandomi dell' abbandono di un eventuale rifiuto?
Quale affidabilità avrebbe, se non comprovato, che quella segnalazione sia affidabile, tanto più che anonima?
Secondo te chi abbandona quei rifiuti è tanto fesso, da abbandonarli in luoghi e punti dove può esservi qualche testimone o dove nelle vicinanze c'è qualche abitazione?

Bravo Marcello Tovoli!!!
Messaggio 88540 del 24.01.2018, 07:12

Finalmente abbiamo saputo che esisti!
Ma le telecamere che ci stanno a fare?
Occorre puntare sulle delazioni per il problema dell' abbandono dei rifiuti?
Credi che davvero qualcuno telefonerà a quel numero, che prest sparirà dal Blog, per il succedersi di altri post?
marcello meneghin Scrivi a marcello meneghin
Messaggio 88592 del 27.01.2018, 09:33
Provenienza: Mestre
GIORNATA DELLA MEMORIA
Anch'io durante la guerra ho vissuto un piccolo ma toccante episodio con i ragazzi ebrei internati nel mio paese natale nel Bellunese e vorrei che lo vedessero anche gli amici elbani.
E' su you tube:
Marcello Meneghin in the documentary the internment ... - YouTube
https://www.youtube.com/watch?v=yvmk3ivoTJM
FONDAZIONE ISOLA D'ELBA
Messaggio 88591 del 27.01.2018, 08:43
La Fondazione Isola d'Elba Onlus si associa al comunicato stampa dell'Associazione Forense Isola d'Elba, esprimendosi in favore della stabilizzazione e contro la chiusura della Sezione del Tribunale di Portoferraio.
Si invitano le forze politiche, le istituzioni e le Associazioni di categoria a promuovere tutti gli sforzi necessari per scongiurare l'ennesimo taglio ai servizi essenziali del territorio.
La realtà insulare non può venire sistematicamente mortificata da decisioni che ottengono esclusivamente un accentramento di funzioni e servizi, a scapito delle popolazioni più disagiate territorialmente


Fondazione Isola d’Elba Onlus
A Giuliano
Messaggio 88590 del 27.01.2018, 06:28
Provenienza: di Porto Azzurro
Rigiro a te il termine che hai usato nei miei riguardi, per offendermi.
Le mie osservazioni erano volte a sottolineare la scarsa utilità dell' iniziativa: una uscita propagandistica.
Sappi che tutte le estati io do "ai miei figli" l' insegnamento di un padre che ogni 10/15 giorni, al mattino presto, si reca a Reale per pulire dai rifiuti lasciati dai frequentatori della zona il parcheggio sterrato sopraelevato e la scogliera sottostante! Non so se te fai altrettanto o lo fa il tuo vice-sindaco promotore di quella iniziativa!
Marcello Camici
Messaggio 88589 del 27.01.2018, 05:45
FINE DEL GRANDUCATO DI TOSCANA ASBURGO LORENA L’ALBA DELL’UNITA’ D’ITALIA ALL’ELBA (1859-1860) “CARABINIERI REALI” : ISCRIZIONE CON CUI DEVE ESSERE INNALZATA L’ARME SABAUDA


Il 12 ottobre 1859 Biscossi,governatore di Livorno,scrive a Niccolini,governatore dell’Elba: “Governo militare e civile di Livorno Al Sig, Cav. Colonnello Governatore dell’Elba Portoferraio Ill.mo Signore Dovendo essere innalzata l’Arme Sabauda colla iscrizione =Carabinieri Reali = sopra la porta principale delle diverse stazioni di quel Corpo,à pregata VS d’invitare i Gonfalonieri di codesta isola a prendere tosto le disposizioni occorrenti al relativo adempimento. Intanto col più distinto ossequio mi confermo. Lì 12 ottobre 1859 Il Governatore Annibaldi Biscossi” (Affari generali del governo dell’isola d’Elba 1859-1860.Doc 101-260.Carta 260. Archivio storico comune Portoferraio) Il governatore dell’Elba porta a conoscenza dei gonfalonieri dell’isola quanto spetta loro di adempiere:innalzare l’arme sabauda colla iscrizione “carabinieri reali” sopra la porta principale della stazione del corpo. Ciò accade a Rio. Il 16 ottobre 1859 così scrive Riccardo Giannelli: “Al Sig. Governatore Civile e Militare dell’Elba Portoferraio Ill.mo Signore A forma dell’Ossequiata Officiale di VS Ill.ma dè 13 stante ,ho dato commissione in Portoferraio per l’Arme Sabauda colla iscrizione Carabinieri Reali ,ch verrà posta sopra la porta medesima . Mi pregio frattanto di confermarmi colla solita distinta stima e ossequio. Di VS Il.ma Dal Palazzo Municipale di Rio Lì 16 ottobre 1859 Dev.mo Obll.mo Servitore Riccardo Giannelli” (idem come sopra) Ciò accade anche a Campo .Il 24 ottobre 1859 così scrive Pisani sottotenente: “Al Sig Cav. Niccolini Governatore Civile e Militare dell’Elba Portoferraio Ill.mo Signore Mentre attendo da VS Ill.ma il nuovo stemma della Casa Savoia ,per collocare sulla porta di questo Uffizio di Sanitario Le rinnovo le mie premure che Le espressi con altra d’ufficio del 6 andante ,onde Ella abbia la bontà di ordinare la pronta esecuzione acciò io possa essere in grado di adempiere agli ordini contenuti nella sua ministeriale de 4 corrente. Perciò la prego di farlo allestire e tosto che sarà pronto dietro suo cenno lo manderò a prendere in codesta Città. E con il dovuto rispetto passo a confermarmi Di VS Ill.ma Campo 24 ottobre 1859 Dev.mo Obb.mo Servitore Pisani Sottotenente” (idem come sopra)

Marcello Camici mcamici@tiscali.it
Francesco Semeraro
Messaggio 88588 del 27.01.2018, 05:33



Giornata della memoria

La memoria è necessaria, dobbiamo ricordare perché le cose che si dimenticano possono ritornare: è il testamento che ci ha lasciato Primo Levi.
Adalberto Bertucci
Messaggio 88587 del 27.01.2018, 05:29
CAMBIATI IN TRE ANNI GLI IMPIANTI SPORTIVI

Dalle Ghiaie a San Giovanni, dal Carburo al Palazzetto dello Sport , fino alla palestra di Viale Elba




Oggi gli impianti sportivi del Comune di Portoferraio sono in condizione di totale fruibilità da parte delle società sportive e delle scuole che vi svolgono la loro attività quotidiana, ma è necessario mettere un punto alla situazione attuale per riassumere tutto quello che è stato fatto negli ultimi tre anni e successivamente proiettarsi verso il futuro della loro gestione e verso quella progettualità necessaria per rendere Portoferraio sempre più competitiva sotto questo aspetto.
Un lavoro, questo, che ha visto e vedrà coinvolti due assessorati, quello allo sport e quello alle partecipate, vista l’importante opera messa in atto dalla società Cosimo de’ Medici in questo settore.
“All’inizio del nostro mandato – dice l’assessore allo sport Adalberto Bertucci – la ricognizione che abbiamo fatto sulle strutture sportive comunali non era certo incoraggiante, come testimonia la documentazione fotografica realizzata all’epoca. Siamo dovuti intervenire in maniera massiccia per dare la possibilità a bambini, ragazzi ed adulti di svolgere la loro attività sportiva in sicurezza, non tralasciando l’attenzione dovuta alla possibilità di accesso delle persone meno fortunate a tutti gli impianti in gestione della nostra partecipata. Purtroppo abbiamo ereditato delle strutture disastrate ed abbandonate da anni, le quali non sono mai state oggetto di verifica di idoneità da parte delle autorità competenti.”
L’elenco degli interventi è lunghissimo, ed ha riguardato tutti gli impianti: dalle Ghiaie, con particolare attenzione alla piscina e alle strutture ad essa dedicate, agli impianti sportivi del Carburo soprattutto – in questo caso – per quanto riguarda gli spogliatoi. A San Giovanni, con gli interventi fatti alla tensostruttura polivalente per permetterne l’adeguamento alle esigenze crescenti della pratica agonistica di diversi sport, nonché al campo da rugby dove è stata sostituita ed adeguata l’illuminazione. Al Palazzetto Monica Cecchini, per migliorare l’illuminazione interna, sistemarne la copertura e gli spazi destinati al pubblico, oltre alla manutenzione ordinaria e straordinaria, quest’ultima purtroppo dovuta spesso ad atti vandalici. Per finire, l’ultimo intervento – ma non certo per importanza – è stato quello terminato recentemente nella palestra della Scuola Media di Viale Elba, anche in questo caso abbandonata da anni ed oggi restituita alla fruibilità.
“Abbiamo usato estrema sintesi nel riferire quanto è stato fatto – ha commentato Roberto Marini, vicesindaco ed assessore alle partecipate del Comune di Portoferraio – ma la nostra partecipata Cosimo de’ Medici ha eseguito una quantità infinita di interventi negli ultimi due anni. Un lavoro certosino che è tuttora in corso di svolgimento, e che ha richiesto interventi per un impegno di spesa che ad oggi ammonta a circa 250mila euro. Il risultato oggi è sicuramente apprezzabile per quanto riguarda le strutture sportive, ed abbiamo intenzione di investire ulteriori energie e risorse per migliorare il decoro delle pertinenze esterne, sul quale la Cosimo de’ Medici sta già lavorando”.
“Questa amministrazione comunale – ha aggiunto Roberto Marini – crede fermamente, inoltre, che le sinergie con il mondo dello sport e le società sportive possano portare a risultati ancora più importanti. In questo senso, Elba Rugby e l’Asd Academy Audace hanno aperto un percorso di collaborazione sulla strada da noi tracciata con il Regolamento per la Gestione del Bene Comune, e i risultati delle sinergie intercorse con la partecipata Cosimo de’ Medici sono evidenti. L’auspicio è che altri possano seguire questa strada, che apre il campo ad una collaborazione sempre più proficua fra la pubblica amministrazione e i cittadini”.
“Oggi siamo decisamente soddisfatti della situazione attuale e dei rapporti con le società sportive – ha concluso l’assessore allo sport Bertucci – ma non dimentichiamo certo la progettualità: abbiamo contatti settimanali con il CONI per il progetto della nuova piscina, e confidiamo che a livello di finanziamenti statali ci sia riconosciuta una opportuna priorità sia per motivi sportivi che per la valenza strutturale e sociale che quest’opera, pur realizzata a Portoferraio, potrà avere per l’intera isola”.
Chi pagherà i debiti ? questo è il dilemma ?
Messaggio 88586 del 26.01.2018, 19:14
Provenienza: La “madre di tutte le privatizzazioni” (l'operazione fu fondamentale per consentire al Governo Ciampi di ottenere in extremis l'ammissione dell'Italia all'euro fin dalla fase iniziale)
shocked
Correva l'anno 1997
La privatizzazione del monopolista italiano delle telecomunicazioni che ha portato 12 miliardi allo Stato e 29,9 miliardi di debiti al gruppo.
I guadagni veri sono andati ad altri
Del resto la storia di Telecom Italia è costellata di azionisti che incassano, mentre l’azienda viene spolpata staccando lauti dividendi e caricata di altro debito.
Hanno cominciato i lupi da Torino, lupi non agnelli, poi la compagnia si è allargata a italiani e stranieri, la banda bassotti ha prelevato 30 miliardi di euro, 60.000 miliardi di lire, e il debito conseguente appunto di 30 miliardi di euro chi lo pagherà?
Telecomunicazioni, Tim attacca il governo a un mese dalle elezioni: ricorso a Mattarella contro il golden power
L'azienda controllata dalla francese Vivendi accorcia così i tempi per ottenere un giudizio definitivo su un tema decisamente delicato per l'esecutivo Gentiloni. E lo fa nel pieno di una campagna elettorale in cui l'opinione pubblica è concentrata su argomenti decisamente lontani dalle complesse manovre finanziarie per decidere il futuro di Tim e il suo destino incrociato con l'impero di Silvio Berlusconi
Chi pagherà i debiti ? questo è il dilemma ?
Toto Premier : Barbara D'Urso, Maria De Filippi, Bruno Vespa, Max Allegri, Rino Gattuso, Pippo Baudo, Carlo Conti, Francesco Totti, Milly Carlucci, Alessia Marcuzzi, Gigi Buffon, la formazione del Governo è pronta.
Giornata della Memoria
Messaggio 88585 del 26.01.2018, 17:44
Provenienza: Comune di Rio
Giornata della Memoria per una vita di Consapevolezza


Quando i nazisti vennero per i comunisti, io non dissi nulla perché non ero comunista.
Quando vennero per i sindacalisti, io non dissi nulla perché non ero sindacalista.
Quando vennero per gli Ebrei, io non dissi nulla perché non ero ebreo.
Poi vennero a prendere me, e non era rimasto più nessuno che potesse dire qualcosa.

(Martin Niemöller)
GIORNO DELLA MEMORIA
Messaggio 88584 del 26.01.2018, 16:32
Provenienza: Adonella Anselmi
IL 27 GENNAIO 1945 IL MONDO INTERO CONOBBE GLI ORRORI DELLO STERMINIO CONTRO GLI EBREI.





I cancelli del lager di Auschwitz furono aperti, mostrando le atrocità perpetrate dal nazismo nei confronti di un'intero popolo, senza colpa, che era stato accusato di essere la rovina della società .
Per merito dell'Onu, ogni anno il mondo commemora, e ha il dovere di farlo sempre, tutti gli Ebrei che pagarono con terribili sofferenze e con la morte la loro appartenenza ad una religione che contrastava con gli interessi economici di Hitler.
Il ricordo, il dolore, la rimembranza devono essere di monito al mondo perché tutto questo non accada mai più, per nessun motivo e contro nessuno.
Anche quest'anno il Comune di Portoferraio, seppur posticipando l'evento, ricorderà i martiri dell'Olocausto con una proiezione cinematografica aperta ai ragazzi delle Scuole , ma anche i cittadini che avranno voglia di intervenire, mostrando cordoglio e solidarietà all'intero popolo ebraico, che ancora oggi è minacciato da odiosi rigurgiti razzisti e antisemiti.
Vi aspettiamo martedì 30 gennaio, dalle ore 10.30, al cinema nello Santi -de Laugier alla proiezione del film "Un sacchetto di biglie", che rievoca la tragedia dell'antisemitismo in Francia. Le Scuole e la popolazione sono invitate a partecipare"
Mario Ferrari Sindaco
Messaggio 88583 del 26.01.2018, 16:19
CI ATTIVEREMO IMMEDIATAMENTE PER MANTENERE LA SEDE DEL TRIBUNALE


“Ci attiveremo da subito in tutte le sedi istituzionali per capire se ci sono margini per intervenire immediatamente con una richiesta di proroga o se si dovrà attendere le prossime elezioni politiche per dialogare con il nuovo governo che ne scaturirà”.
Il sindaco di Portoferraio Mario Ferrari interviene oggi sulla questione della mancata proroga da parte del Governo Gentiloni alla chiusura delle sezioni distaccate dei Tribunali nelle isole minori, che vede coinvolte oltre all’isola d’Elba anche le isole Lipari e l’isola di Ischia. Una realtà non certo secondaria, visto che oltre all’Isola d’Elba, con i suoi sette comuni e 32.090 abitanti, sono coinvolte le isole Lipari (sette isole, quattro comuni e 14.152 abitanti) e l’Isola di Ischia, con sei comuni e ben 64.028 abitanti. Come dire, un totale di 110.270 persone alle quali viene sottratto un servizio essenziale come quello di poter esercitare il proprio diritto alla giustizia sul territorio di residenza, senza dover attraversare il mare, elemento che spesso impedisce la continuità territoriale, per potersi trasferire sul continente.
“La segnalazione fatta dall’Associazione Forense dell’Isola d’Elba – sottolinea Mario Ferrari – arriva come un fulmine a ciel sereno: la proroga concessa nel febbraio 2016 fino al 31.12.2018 non era certo una soluzione definitiva, e confidavamo sul lavoro portato avanti dall’associazione e sulla sensibilità dei nostri politici di riferimento per porre fine a questa annosa questione. Purtroppo quanto accaduto oggi stride con le dichiarazioni trionfalistiche fatte all’epoca dal sottosegretario Silvia Velo e con quelle del PD locale, che oggi esprime la sua solidarietà all’Associazione Forense elbana e si dice pronto per una battaglia di civiltà a difesa di servizi essenziali per il territorio, mentre il Governo centrale targato PD agisce in direzione totalmente opposta, mostrando le due facce di una colpevole incapacità di governo. Mi auguro di trovare maggiore sensibilità da parte dell’esecutivo che sarà frutto dell’esito delle prossime elezioni politiche – conclude il sindaco di Portoferraio – nel frattempo ci attiveremo con le altre amministrazioni comunali coinvolte per un’azione congiunta a difesa dei diritti dei nostri concittadini”.


Il Sindaco di Portoferraio
Mario Ferrari
LA CONVENZIONE
Messaggio 88582 del 26.01.2018, 15:15
Provenienza: Confcommercio Elba
SALUTE: CONVENZIONE DI CONFCOMMERCIO ELBA CON IL POLIAMBULATORIO MEDICART.



E’ stata stipulata in questi giorni una importante convenzione tra ConfcommercioElba e la propria azienda associata MedicArt Srl che, già presente con altre due strutture analoghe in Piemonte, ha recentemente aperto un nuovo poliambulatorio anche a Portoferraio in Via della Ferriera, alle Antiche Saline.
Un centro diagnostico di alto livello di cui si sentiva l’esigenza, dotato di apparecchiature all’avanguardia in grado di poter effettuare radiografie, elettrocardiogrammi, ecografie, Eco color doppler, mammografie, coloscopie virtuali, risonanze magnetiche ad elevatissima risoluzione, Moc, panoramiche digitali, ecc.
Ma anche analisi di laboratorio e diversi ambulatori per visite medico specialistiche: dalla cardiologia all’endocrinologia, odontoiatria, medicina estetica, fisioterapia, dietologia, medicina dello sport, procreazione medica assistita ed altro, con la disponibilità di una sala chirurgica e di un’area attrezzata per la riabilitazione fisico-motoria.
Dunque, una struttura medica privata altamente professionale, della quale il dr. Paolo Ballerini ed i suoi figli hanno voluto dotare l’Elba, loro luogo di origine, per poter puntare ad una prevenzione tempestiva ed efficace delle varie patologie, senza la necessità di attendere i tempi biblici del servizio sanitario pubblico e senza dover uscire dall’isola per i vari accertamenti e relative cure.
Alle aziende associate Confcommercio - titolari, famigliari e loro personale dipendente - sono state riservate delle condizioni veramente vantaggiose, con agevolazioni tariffarie che arrivano fino al 15% previo esibizione della tessera associativa e la trasmissione dell’elenco dipendenti.
E’ questo l’avvio di una importante collaborazione che vedrà la nostra associazione in prima linea, con la consapevolezza che anche l’economia turistica elbana potrà trarre giovamento dalla disponibilità sull’isola di servizi sanitari privati così qualificati e qualificanti, che potranno essere ulteriormente sviluppati con progetti e convenzioni ad hoc per gli operatori turistici e le strutture ricettive elbane.


Il Presidente
Franca Rosso
Michelangelo Zecchini
Messaggio 88581 del 26.01.2018, 15:03
I CAPRILI DELL'ELBA, ARCHITETTURE DA TUTELARE


Passeggiando per i sentieri collinari e montani del massiccio del Capanne, specie nel versante sud, non è difficile trovarsi di fronte (e ammirare) singolari costruzioni in pietra, a pianta circolare e copertura a pseudocupola, isolate o addossate a grossi massi e dotate di recinti per animali, anch'essi in pietra. Sono i caprili, architetture pastorali. Ce ne sono molto simili, di forma quasi sovrapponibile, in Abruzzo (caciare), in Liguria (caselle), in Lombardia (baitèi) e nel Canton dei Grigioni (crot). Più o meno difformi, invece, sono quelle presenti nel Lazio (pagliare), Puglia (casèdde), Sicilia (pagghiaru o cuburro o cupolo), Sardegna (pinnette), Corsica (pagliaghju), Baleari (talayot), ecc..
Per edificare le capanne litiche “non è necessario l'uso della calce: si utilizzano solo pietre … La parete circolare si prolunga in alto senza soluzione di continuità per costruire la volta, ottenuta facendo in modo che le pietre siano sovrapposte ad anelli concentrici sempre più piccoli fino alla chiusura completa” (L. Maroni 2008). L'interno “è estremamente angusto e spartano, dotato a volte di piccole nicchie con funzione di ripostiglio … rudimentale caseificio per la lavorazione del latte, producendo caprini freschi e ricotte ...” (M. Miosi 2012).
Un serio tentativo di censimento dei caprili elbani si deve a Marcello Cosci, il quale, utilizzando l'aerofotogrammetria, compilò nel 2001 una carta di distribuzione. Occorre considerare, però, che all'osservazione dall'alto non fece seguito un riscontro sul terreno, sicché è facile arguire che non siano stati individuati molti caprili, soprattutto nell'area nord-occidentale, nascosti all'occhio fotografico dalla folta vegetazione. Comunque, su un totale di circa 240 manufatti evidenziati da Cosci, la stragrande maggioranza (80%) cerchia il massiccio del Capanne, appena tre sono ubicati nella zona nord orientale dell'isola, una decina intorno al Monte Calamita, una quarantina nella zona centrale (specialmente sul Monte Tambone). Ciò è spiegabile con la funzione delle capanne litiche e degli annessi recinti per ovicaprini, le une e gli altri legati all'attività pastorale e alla transumanza stagionale a corto raggio da valle a monte e viceversa.
Oggi si tende ad affermare che la costruzione dei caprili elbani sia piuttosto recente (anni venti-sessanta del XX secolo) e sia dovuta a pochi pastori elbani quali Oreste Anselmi (classe 1886) Mamiliano Martorella (nato nel 1898), Evangelista Barsaglini (classe 1923). Non c'è dubbio che siano stati proprio i pastori sanpieresi Mamiliano ed Evangelista (soprattutto il primo) a costruire i caprili delle Macinelle, Masso alla Quata, Pietra Murata, Le Mure, ecc; ed è altrettanto sicuro che Oreste Anselmi, re della pastorizia nel versante settentrionale del Capanne, abbia sistemato alcuni recinti nelle valli e nei pianori, in particolare a Serraventosa dove chiuse con muretti a secco i massi granitici che madre natura aveva conformato a capanna. Tuttavia non è possibile credere, per più motivi, che i circa 300 caprili (il numero è stimato, potrebbero essere perfino di più) siano stati edificati tutti da un numero ristretto di pastori in un arco di tempo limitato. A contrastare tale ipotesi riduttiva ci sono diversi dati. Ne cito due. Il primo è che non pochi caprili appaiono 'stratificati': in parole semplici, sotto il caprile moderno (anni Venti-Trenta) si intravvedono le tracce di un caprile più antico, anche se, senza un saggio di scavo, non è possibile precisare quanto. Il secondo dato riguarda il fatto che nel XIX secolo (ma anche nel XVIII) è attestata un'intensa attività di pastorizia, alla quale non poteva non corrispondere l'esistenza, peraltro confermata dai documenti d'archivio, di un cospicuo numero di ricoveri artificiali sulle spianate e sui pendii montani. Fulvio Montauti, per esempio, in uno studio esemplare del 1989 ci offre queste indicazioni: “Nel 1841, il numero complessivo degli animali delle greggi era di 5730 unità di cui 2970 capre e 2760 pecore ... Verso la fine dell'800, dei 16 pastori del Comune di Campo, ben 12 erano di S. Piero, 3 di S. Ilario ed uno abitava a Fonza. Ecco la spiegazione dei caprili esistenti sui monti di Fonza”.
Anche in Abruzzo, come all'Elba, le ultime caciare ogivali risalgono agli anni cinquanta-sessanta del secolo scorso, ma le ricerche abruzzesi, senza dubbio più accurate rispetto alle nostre, hanno accertato che non poche caciare hanno un'origine ben più remota perché sulle pietre utilizzate si trovano incise date comprese fra gli inizi del XVII e la fine del XIX secolo. Secondo me la successione cronologica dei caprili elbani - almeno per i tempi post medievali - non è dissimile da quella dell'Abruzzo. Ma all'Elba - è opportuno sottolinearlo - esistevano capanne a pianta circolare o ellettica già intorno al 1000 a. C., com'è stato dimostrato dagli scavi da me condotti presso il Masso dell'Aquila. Esse avevano la base di pietre e la copertura a supporti lignei arcuati e frasche. Si tratta, dunque, di una tradizione antichissima. Rimane da definire quando sia avvenuto il passaggio dal tetto stramineo alla pseudocupola litica.
In attesa che gli studi sui nostri caprili diventino più puntuali, sarebbe opportuno che l'intero complesso venisse sottoposto dalle autorità competenti a dichiarazione di interesse culturale. Sarebbe un punto fermo per tutelare queste importanti testimonianze storiche, antropologiche, architettoniche e per iniziare il processo di valorizzazione. Altrove lo hanno fatto. Ed è stata una lezione di civiltà.

Michelangelo Zecchini
nerio
Messaggio 88580 del 26.01.2018, 14:55
Provenienza: porto azzurro
Per BRAVO MARCELLO. LA MALEDUCAZIONE DI MOLTE PERSONE E' INEGUAGLIABILE VISTO CHE ABBANDONANO I PROPRI RIFIUTI FUORI DAI PUNTI DI RACCOLTA CONSENTITI, ANCHE IN PRESENZA DI AUTORIZZATI E REGOLARI IMPIANTI DI VIDEO SORVEGLIANZA. CIO' CHE DICO NON E' UNA MIA OPINIONI MA UNA REALTA' DOCUMENTATA. E PER SENSO CIVICO DEI CITTADINI SI SENTONO IN DIRITTO ED IN DOVERE DI COMUNICARCI EPISODI DA LORO VISTI IO PERSONALMENTE LI RINGRAZIO E LO DOVREBBE FARE TUTTA LA CITTADINANZA.
Robin
Messaggio 88579 del 26.01.2018, 12:39
Provenienza: pf
x Le Comiche
Hai proprio ragione, che muso, sembrerebbe che le colpe fossero da attribuire a chissà chi, ma non sono loro al comando, lo riscrivo anche io ... che muso!!
Ma come fa un popolo a fidarsi di certa gente?
marco
Messaggio 88578 del 26.01.2018, 12:10
Provenienza: campo
io intendevo il centralino a campo
Le Comiche
Messaggio 88577 del 26.01.2018, 11:41
Tribunale, il Pd elbano a fianco dell'associazione forense
di Simone De Rosas
..non ne voglio più senti....che muso!!!!!!!....
CERTIFICAZIONI ELETTORALI Scrivi a CERTIFICAZIONI ELETTORALI
Messaggio 88576 del 26.01.2018, 10:28


ORARI APERTURA UFFICIO ELETTORALE DI PORTOFERRAIO PER RILASCIO CERTIFICAZIONI ELETTORALI


Giovedì 25/01/2018 ……tutto il personale dei Servizi Demografici in relazione al normale orario di lavoro;
Venerdì 26/01/2018 …… tutto il personale dei Servizi Demografici in relazione al normale orario di lavoro la mattina: il pomeriggio solo il personale incaricato dalle 15.00 alle 17.00;
Sabato 27/01/2018 ……..dalle 08.00 alle 13.00 ……e dalle 14.00 alle 17.00, solo il personale incaricato;
Domenica 28/01/2018 ……dalle 08.00 alle 20.00, solo il personale incaricato;
Lunedì 29/01/2018……. tutto il personale dei Servizi Demografici in relazione al normale orario di lavoro la mattina: il pomeriggio solo il personale incaricato dalle 13.30 alle 20.00.



Dott. Mauro Castaldi – Responsabile Servizi Demografici – Elettorale – Comune di Portoferraio (LI)
COLOMBO WALTER Scrivi a COLOMBO WALTER
Messaggio 88575 del 26.01.2018, 10:11
Provenienza: PORTOFERRAIO
Picolla correzione al
Messaggio 88574 di marco
Prima di trasferirsi in Viale Manzoni, il centralino era sopra il magazzino di Arcangelo, tra il Monte dei Paschi ed il Diurno.
Il posto pubblico era al Bar Certosa e Tritolo portava gli avvisi per le chiamate da fuori.
Ciao
Elbani fate una colletta per i bisognosi
Messaggio 88574 del 26.01.2018, 09:44
Provenienza: Quando ero bambino, non mi hanno mai detto che ero titolare di diritti. Avevo molti doveri, se li rispettavo venivo premiato, altrimenti venivo punito. In Italia oggi tutti vogliono tutto.
shocked
Dopo il sindaco Dario Nardella, che ha assunto in Comune a chiamata diretta Celeste Oranges (figlia 28enne del pm contabile che chiese l’archiviazione per Matteo Renzi, pm diventato presidente della Corte dei Conti della Toscana ), priva di esperienza professionale e con in tasca una laurea magistrale in Legge.
La figlia della presidente della Corte dei conti “promossa” alla Città Metropolitana da Nardella era stata respinta al concorso in Comune.
A generare nuove polemiche è un’altra fedele del Giglio Magico: Stefania Saccardi.
L’assessore alla sanità regionale, fino a poche settimane fa, era la promessa candidata governatrice della Toscana, ma
“Menzogne sulle 14 case”
Esposto in Procura e all’Anac.
La Saccardi è in un appartamento della Curia per i bisognosi
Saccardi vive in un appartamento dell’Istituto per il sostentamento del clero della diocesi di Firenze pagando un canone minimo, per sua stessa ammissione.
C’è dell’altro. Il delegato diocesano e responsabile del patrimonio immobiliare dell’istituto per il sostentamento del clero è Simone Saccardi, fratello dell’assessore.

Piero Angela: "il problema dell’Italia è un problema morale, che non si può risolvere in cinque minuti. Ogni giorno leggiamo di casi di corruzione. Non sono solo politici, palazzinari, delinquenti: sono anche avvocati, giudici, uomini della guardia di finanza, dipendenti pubblici che truffano lo stato per cui lavorano. Non ci sono punizioni per chi sbaglia e non ci sono premi per chi merita. Un paese così non può funzionare. È un paese morto".
marco
Messaggio 88573 del 25.01.2018, 21:43
a proposito di telefoni e super ultra fibra,quando io era bimbo il mio babbo navigava a lungo corso e mi ricordo che per parlare con lui,la mia mamma andava al centralino,era in via roma vicino al pimpa, e doveva prenotare la telefonata,quando era il momento si entrava in una cabina ermetica con la parete tutta piena di forellini di colore grigio e li riuscivo a sentire il mio babbo e lo sentivo lontanissimo,arano i primi anni 60, allora il telefono era davvero importante,oggi è uno dei tanti accessori
E' qui la festa ?
Messaggio 88572 del 25.01.2018, 20:39
Provenienza: Piombino
Un uomo, poco intorno alle 5 di giovedì 25 è entrato nel panificio Romagnoli di via Torino, visibilmente ubriaco, ha preso da un frigo delle birre, rompendo una bottiglia, poi è uscito ed è salito a bordo del furgoncino del panificio pronto per le consegne. Quindi è partito, cappottandosi poco dopo in via Fiume e finendo col mezzo contro quattro auto in sosta. L'uomo, qualche ora prima, aveva rubato una Panda, finendo contro uno scooter. Quando è arrivata la polizia in via Fiume ha fermato l'uomo, un trentenne cittadino nordafricano, portandolo all'ospedale per gli esami di rito.
A settembre 2018 chiusura Tribunale Elba
Messaggio 88571 del 25.01.2018, 20:09
Il Tribunale chiuderà a dicembre. "Inizia la battaglia"
La lettera-denuncia dell'Associazione Forense dell'Isola d'Elba.
Leggiamo:
Chiediamo- scrive Di Tursi- l’appoggio di rappresentanti politici e delle amministrazioni. Denunceremo sistematicamente- conclude la lettera- le carenze di coloro che hanno l’obbligo di farsi carico delle esigenze del territorio. La battaglia è appena iniziata”.

...ma caro avvocato.....lei chiede l'appoggio dei rappresentanti politici.......ma mi sembra un controsenso chiedere l'aiuto a quei partiti che sono al governo e/o che lo sostengono e che hanno deciso,proprio loro, appunto la chiusura del Tribunale .....Li avete votati e ora ne pagate e ne paghiamo le conseguenze........il 4 marzo p.v. si andrà a votare,invito Lei ed i suoi colleghi a "NON DIMENTICARE".......
X XRiese e altri
Messaggio 88570 del 25.01.2018, 19:56
Vorrei farle una domanda: "lei era presente all'incontro e quindi ha avuto modo di ascoltare gli interventi che ci sono stati?"
X Riese
Messaggio 88569 del 25.01.2018, 18:19
Provenienza: Comune di Rio
Concordo anch'io sul fatto che aver usato strumentalmente ed arbitrariamente il Comitato per il SI, che avrebbe dovuto essere sciolto dopo il referendum poichè terminata la funzione originaria, a supporto della campagna elettorale di Canovaro candidatosi alle prossime elezioni amministrative del Comune di Rio , sia stato un gesto molto scorretto e purtroppo destinato a gettare diffidenze e veleni nella campagna elettorale. Ho il massimo rispetto verso chiunque si adopera per sostenere un qualsivoglia candidato 'purchè non condannato', anzi, la partecipazione alla scelta dei futuri amministratori è un gesto di civiltà, ma lo si deve fare correttamente e con organizzazioni nate per lo scopo. Il Comitato per il SI doveva essere sciolto e rifondato come 'Comitato per Canovaro sindaco' con tutti o quasi, i vecchi membri, invece è stata fatta una grossa Democristianata alla vecchia maniera.
Riese fuso
ASSOCIAZIONE FORENSE ISOLA D'ELBA Scrivi a ASSOCIAZIONE FORENSE ISOLA D'ELBA
Messaggio 88568 del 25.01.2018, 18:02
CHIUSURA DELLA SEZIONE DEL TRIBUNALE DI PORTOFERRAIO


L’attuale governo non ha concesso la proroga per evitare la chiusura della Sezione di Tribunale di Portoferraio.
L’Ufficio serra definitivamente i battenti il 31.12.2018, e tutte le pratiche verranno trasferite a Livorno già nei prossimi mesi.
L’Isola d’Elba perde così un altro pezzo importante di servizi per i cittadini e le forze dell’Ordine.
L’Associazione Forense dell’Isola d’Elba, unitamente alle Associazioni Forensi di Ischia e di Lipari, lotterà come sempre affinchè ciò non avvenga, ma è indispensabile che la battaglia venga condotta dai rappresentanti politici e dalle amministrazioni.
Denunceremo sistematicamente le carenze di coloro che hanno l’obbligo di farsi carico delle esigenze del territorio.
La battaglia è appena iniziata.


Avv. Paolo Di Tursi
Presidente della
Associazione Forense Isola d’Elba
Spiaggia Nisportino
Messaggio 88567 del 25.01.2018, 17:27
Provenienza: Comune di Rio
Caro Nisportinese, hai ragione, se c'era Pino Coluccia sindaco, col cavolo che il ponente si azzardava a mangiarsi la spiaggia, che poi chissà dove è andata a finire, magari a Firenze nel giardino di De Santis oppure o se l'è fregata Galli che l'ha messa sulla spiaggia sotto l'orologio che non ce n'è quasi piu.
Agorà
All'Elba e in Italia, un altro pianeta ...
Messaggio 88566 del 25.01.2018, 17:17
Provenienza: Conti pubblici, Die Welt: “L’Italia è messa anche peggio della Grecia. Poca speranza dai programmi elettorali”
Conti pubblici, Die Welt: “L’Italia è messa anche peggio della Grecia. Poca speranza dai programmi elettorali”
Secondo il quotidiano tedesco "solo riforme radicali, come in Grecia, potrebbero cambiare qualcosa", tuttavia nessuno dei contendenti alle elezioni le ha previste
“L’Italia è l’assoluto fanalino di coda dell’eurozona, messo anche peggio della Grecia“. Lo sostiene il quotidiano tedesco Die Welt in un articolo intitolato “Se i greci lasciano indietro gli italiani” pubblicato il 25 gennaio.
“quando la congiuntura si bloccava, si svalutava la lira, che ridava benzina alle esportazioni e rianimava la congiuntura”. Dall’entrata in vigore dell’unione monetaria questo modello non ha più funzionato e il Paese dovrebbe abbassare i costi o aumentare la produttività,
Tradotto: lavorare di più e guadagnare di meno
Il Quarto Reich dell'Euro
CARNEVALE 2018
Messaggio 88565 del 25.01.2018, 16:59
Provenienza: Porto Azzurro



Venerdi 2 Febbraio ore 21:00 - “Ricordando il Carnevale di Porto Azzurro” serata al Teatrino Comunale intervistando i personaggi che lo hanno reso famoso e nell'occasione verrà allestita una mostra dei vestiti della Sig.ra Franca Maria Pesciatini, verrà illustrato un video in ricordo delle edizioni passate.
Domenica 04 Febbraio ore 15:00 - Vegliocino in Maschera 1° sfilata di carri allegorici e gruppi mascherati, musica, gonfiabili, animazione e stand gastronomici.
Giovedi 08 Febbraio ore 15:00 - Giovedi grasso veglioncino per bambini con musica, gonfiabili, animazione e stand gastronomici. Direttamente dal Cavallino Matto il Robot Lino per uno spettacolo di intrattenimento per i più piccoli.
Domenica 11 Febbraio "Camminata di Carnevale" lungo i sentieri di Porto Azzurro e alcuni tratti della "Conquistadores Cup", ritrovo ore 9:00 in Piazza Matteotti.
Domenica 11 Febbraio ore 15:00 - Vegliocino in Maschera 2° sfilata di carri e gruppi mascherati, musica, animazione, gonfiabili e stand gastronomici
Martedi 13 Febbraio ore 15:00 Martedi grasso con veglioncino per bambini con musica, gonfiabili, animazione, stand gastronomici e divertentissimo spettacolo di bolle giganti e magia "Magic Bubbles Show"
Sabato 17 e Domenica 18 ”Coppa Carnevale” Torneo di Calcio a 5 - classe 2008/2009/2010, presso l'impianto sportivo Luigi Russo in loc. Bocchetto.
Domenica 18 Febbraio Vegliocino in Maschera con sfilata conclusiva dei carri e gruppi mascherati, musica, gonfiabili, animazione e stand gastronomici.
Premio Franca Maria Pesciatini alle migliori maschere.
Le attività commerciali aperte riserveranno uno sconto durante le giornate di Festa e allestiranno le vetrine a Tema Carnevalesco.
riese
Messaggio 88564 del 25.01.2018, 16:29
Provenienza: rio marina
Riferimento art. 88521 del 22/01
Volevo chiedere al simpatizzante del SI: ma dove vivi, dove eri in tutti questi anni? Questi personaggi, perché sono più di uno, pur non essendo molto amati, sfruttano tutte le occasioni per essere sempre in prima fila saltando da un carro all’altro con estrema disinvoltura raccattando quello che si può. E’ evidente che oltre al SI esiste anche il NO e, come giustamente dici tu, sono funzionali, esclusivamente, al referendum sull’unificazione dei due comuni quindi, viene da se che i responsabili di tali comitati, nulla hanno a che fare con il lavoro di preparazione di programmi e liste per le prossime elezioni e debbono, perciò, starne il più lontano possibile. Circola, da tempo, il nome di un possibile candidato che io conosco e stimo e per questo vorrei suggerirgli sommessamente di stare in guardia perché la gente è stufa degli assalti alla diligenza e, soprattutto, è stufa di questi Richelieu de noartri che hanno francamente stufato. A lei e solo a lei competono le scelte signor candidato, faccia in modo di non partire con il piede sbagliato.
pier
Messaggio 88563 del 25.01.2018, 14:53
Provenienza: pf
xFibra & Co.
Grazie della bella esposizione, Approfitto per dire la mia, il problema è sempre che il cittadino non è mai tutelato dall'arte di imbrogliare.Tutte le pubblicità parlano di Fibra super fibra e chi più ne ha più ne metta, ma in realtà appunto saranno solo pochi a beneficiarne.
Proprio un paio di giorni fa ho voluto fare una prova sull'ennesima offerta, poi arrivi al dunque metti il tuo indirizzo e ti dicono che la fibra ancora non ti tocca, ma puoi andare a ben 20 mb. grazie è una vita che ho 20 mb, il problema è che non ti da niente in Upload , a prove fatte a volte ho costato che usando il cell. come Hotspot la veocità in Upload era maggiore di quella da rete fissa.
Fin tanto che non metteranno severe sansioni a chi spara cavolate, sarà sempre il povero utente finale a subire le conseguenze, cioè pagherà ed alla fine si accorgerà senza poter avere giustizia di come stanno le cose.
QUINDI FIBRAAAAAA, MA DOVE? solo in alcune zone delle grandi città
Non vi fate imbrogliare, non c'è nessuna vera fibra che arriverà nelle vostre case , solo in rame e da un bel pò di distanza.
CINEMA TEATRO FLAMINGO
Messaggio 88562 del 25.01.2018, 14:47
Per Comune di RIO
Messaggio 88561 del 25.01.2018, 13:18
Segnalazione:
A Nisportino, dopo la grande "ponentata" della scorsa settimana, la spiaggia è pressochè sparita in particolare sul lato che costeggia il Monte"Pietre Rosse" ,dove inizia anche il Sentiero omonimo........
a questo punto sarebbe opportuno che gli Uffici preposti programmino appositi interventi per la sistemazione di tutta la spiaggia ed in particolare anche di intervenire sullo stato di abbandono della proprietà che fronteggia la spiaggia e il relativo accesso ad essa......
Ormai sono anni che noi cittadini del posto segnaliamo questo stato di cose al comune ma .....in comune non ci sentono e non vedono.......
Speriamo bene in questo nuovo COMUNE DI RIO......
Aspettiamo FATTI CONCRETI
Per Tommaso Fattori/SI
Messaggio 88560 del 25.01.2018, 12:44
Oggi leggiamo su Elbareport:
Sì Toscana a Sinistra presenta una legge per ripubblicizzare il servizio idrico,promotore Tommaso Fattori etc....
D'accordissimo.....ma si potrebbe conoscere anche quale è la posizione di SI sul " DISSALATORE all'Elba"?
Fibra o non fibra, questo è il dilemma ...
Messaggio 88559 del 25.01.2018, 12:29
Provenienza: Ma che si mangerà : smartphones e computers più veloci della luce ...
Il problema sono i costi spropositati di qualcuno, io con la partita iva, una sola linea con un solo telefono e un solo modem adsl ero arrivato a pagare ottanta euro al mese chiamate escluse, per una piccola ditta che lavora solo tre mesi d'estate non si possono pagare più di mille euro l'anno, è un'altra tassa in più da pagare al posto di chi non le paga ( le tasse ), ho cambiato e ora pago trantadue euro e cinquanta centesimi al mese, funziona benissimo ed è molto meglio per il mio portafoglio.
[Pagina precedente] [ Pagina successiva]

visita
MUCCHIO-SELVAGGIO.....
ISOLA D'ELBA.....