Page 5/1199: [] [1] [2] [3] [4] (5) [6] [7] [8] [9] [10] [] [»] LASCIA UN MESSAGGIO
Autore Messaggio
Per Concommercio
Messaggio 89570 del 04.04.2018, 12:09
...ma mi sbaglio o la "liberalizzazione del commercio,compresi ore lavorate 24 su 24,è stata decretata da MONTI e dai partiti(PD/FI in primis) che lo hanno sostenuto?
Quindi oggi non bisogna meravigliarsi più di tanto se le conseguenze sono quelle che l'Associazione Confcommercio ha evidenziato,in modo particolare con la chiusura dei piccoli negozi,parte importante della vita sociale dei quartieri e delle città.......
Però mi sorge spontanea una domanda:Quali battaglie politiche ha fatto La Confcommercio,insieme ad altre Assoc.per eliminare questa legge di liberalizzazione?
Sono passati la bellezza di 7 anni .......piangere oggi mi sembrano lacrime di coccodrillo......
LA BUONA CUCINA A DOMICILIO
Messaggio 89569 del 04.04.2018, 11:27
CONFCOMMERCIO ELBA
Messaggio 89568 del 04.04.2018, 11:05
COSA FAREMMO MAI SENZA IL CORRIERE ELBANO?


Ancora una volta il Corriere Elbano non si smentisce. Mi riferisco all’articolo apparso sull’ultimo numero, relativamente ai lavori di ristrutturazione dello stabile Ex Enel da parte di Eurospin.
Senza minimamente preoccuparsi di interpellare i diretti interessati, al fine di appurarne atti e pensieri, vengono estrapolate frasi da un contesto, reinterpretandole deliberatamente a modo proprio.
Nello specifico, in questo articolo si cerca di contrapporre la visione del vice sindaco Roberto Marini, che si dichiara soddisfatto per la riqualificazione dell’intera zona dell’ex centrale, a quella della nostra associazione, che manifesterebbe invece contrarietà e disappunto al recupero di detta area: questo viene rappresentato, senza un minimo sforzo per scavare più a fondo ed appurare la questione.
Nossignori, le cose non stanno affatto così. Non è la sistemazione dell’area a preoccuparci, della quale siamo ben felici anche noi, ma è la destinazione d’uso che ne verrà fatta che ci interessa. Saremo infatti ben lieti di salutare l’insediamento in loco di agenzie nautiche, attività di noleggio, uffici vari del terziario e negozi di prodotti tipici del territorio, oltre al trasferimento del discount Eurospin, di aree verdi e parcheggi, così come previsto dal Regolamento Urbanistico comunale. Anche il trasferimento di qualche altra attività commerciale già esistente potrebbe essere vista positivamente, qualora ve ne siano poi i presupposti.
Ciò che ci preoccupa è invece il fatto che il complesso possa prendere la veste, in verità anche un po’ superata, dei tradizionali centri commerciali posti nelle periferie delle grandi città, frutto di accordi con grandi marchi e catene di franchising, caratterizzati da migrazione di capitali, elevati costi di affitti e spese condominiali, continui turnover delle attività, con botta finale per gli esercizi di vicinato ed i negozi dei centri storici, già messi a dura prova dalla crisi.
Di questo tipo di insediamento, francamente, qui all’Elba non abbiamo proprio bisogno. Un centro commerciale di 9000 mq. con queste caratteristiche, per una realtà limitata come la nostra decreterebbe non solo la chiusura di altri negozi della città, ma di tutta l’isola, con un danno enorme per il tessuto economico locale, come già avvenuto in altri contesti ben più vasti del nostro.
Non solo, ci sarebbero poi delle conseguenze negative anche a livello sociale, perché la polarizzazione commerciale avviene sempre a scapito di altre aree, e se qui viviamo già il problema delle poche attività aperte d’inverno nei paesi dell’isola, con un nuovo centro commerciale che avesse questo tipo di connotazione chiuderebbero anche quei pochi commercianti coraggiosi che garantiscono un servizio di vicinato tutto l’anno.
Ma noi, consapevoli di questi pericoli e viste analoghe esperienze negative in altre realtà, vigileremo affinché ciò non accada sulla nostra isola, con buona pace del Corriere Elbano. D’altronde, a ciascuno il suo lavoro: al sano giornalismo il compito di essere il più attendibile, veritiero e puntuale possibile, ed a noi quello di tutelare le tante imprese commerciali locali che abbiamo l’onore e dovere di rappresentare.


Franca Rosso
Presidente Confcommercio Elba
NUOVO COMITATO CARPANI
Messaggio 89567 del 04.04.2018, 10:52
E' PRIMAVERA E SI RINNOVA LA CASA.
Il COMITATO di CARPANI ti aiuterà con il Mercatino del “Baratto e del Riuso”



Vuoi barattare o vendere ciò che non ti serve più come quella giacca che vegeta da anni in fondo all'armadio? Quella t- shirt regalata doppia a Natale o il giocattolo del tuo bambino oramai giovanotto? Vuoi disfarti del vecchio giradischi e dei dischi in vinile o di una vecchia macchina da scrivere o di una antica radio?
Telefona al Comitato Carpani che sta preparando l'evento che si svolgerà con tutta probabilità domenica 15 aprile ai giardini di Carpani. Non costa nulla esporre l'importante è prenotare il posto comprensivo di un tavolo di 2 mt. e relativa panca entro e non oltre le ore 13,00 di sabato 7 aprile contattando il n° 347 4844341. (dalle 19,30 alle 22,00)
Oggetti, strumenti, indumenti, piccoli mobili, ecc. che non servono più a noi possono servire ad altri e ciò che non serve più ad altri può servire a noi. Questa è la semplice filosofia che distingue l'iniziativa oltre ad un importante momento di aggregazione perché mentre si baratta, si contratta e si vende, i bambini possono giocare sul "gonfiabile" dopo aver gustato le patatine fritte o i caldi pop-corn. Se il coniuge non ama le contrattazioni può godersi un fumante panino con la salciccia.
Il riutilizzo di beni che altrimenti finirebbero in discarica permette un minor consumo di materie prime e una riduzione dei costi sostenuti per lo smaltimento inoltre, gli oggetti acquistano nuova vita e funzione.

ASPETTIAMO LE VOSTRE TELEFONATE PER AVER DIRITTO GRATIS DI ESPORRE.
TUTTI POSSONO PARTECIPARE.

NUOVO COMITATO di CARPANI
Per Bertucci..
Messaggio 89566 del 04.04.2018, 09:51
Provenienza: Portoferajo
Caro Adalberto.. ti sono amico, ti stimo , ti rispetto e ti ho votato... ho apprezzato tante cose fatte .. ma il balzello del parcheggio a pagamento anche d'inverno un mi va giu''... ciao con affetto .. un amico pescatore
Per "Elezioni di RIO"
Messaggio 89565 del 04.04.2018, 09:49
....Ma perchè nell'elenco dei possibili candidati a Sindaco del nuovo comune di Rio non si cita quasi mai la persona di Umberto Canovaro?
Fino a prova contraria è stato l'unico che,già da qualche mese,ha dato la propria disponibiltà ad un eventuale futuro incarico di candidato Sindaco e che ha già fatto alcuni incontri con varie categorie e persone di tutto il versante.....Forse non si cita perchè potrebbe essere un "personaggio scomodo,tutto di un pezzo" che non vuole farsi tirare la giacca da nessuno...
Apprezziamolo per questo.......e cominciamo davvero a parlare più delle "cose da fare" piuttosto che i soliti pettegolezzi tirati fuori ad arte.....
ITALO BOLANO
Messaggio 89564 del 04.04.2018, 05:49
Dalla Sala d'oro di Dongo al Museo Meibo di Shanghai
Italo Bolano porta l'Elba nel mondo





Ci piace segnalare l'ultima “avventura” di Italo Bolano.
Il suo destino questa volta lo porta imprevedibilmente con i suoi quadri a Dongo, suggestivo luogo sul Lago di Como dove una volta la bellezza si dette appuntamento con la morte.
I suoi lavori, che fanno parte dell'esposizione Biennale d'Arte Contemporanea Lake Como, alla quale hanno partecipato circa 70 artisti, hanno avuto il piacere e l'onore di essere collocati proprio nella “Sala d'Oro” del palazzo Manzi, oggi sede del Comune, dove fu catturato Mussolini.
In questo prestigioso e storico luogo in seno alla biennale sono state allestite due personali, quella di Bolano appunto e quella dello scultore Elvino Motti.
Le opere di Bolano hanno avuto per tema il dolore attraverso le sue opere sul Cristo e su Napoleone.
Bolano è intervenuto davanti al folto pubblico e le autorità con frasi inneggianti al bisogno di avvicinarsi all'arte per non cadere troppo nella realtà di oggi. La mostra sarà aperta fino al 5 maggio.
Tornato a Firenze, Bolano è stato selezionato per una mostra delle eccellenze “Made in Italy” che si inaugurerà il 15 aprile al Museo Meibo di Shanghai.
Ammiriamo l'intensa attività di Bolano che, con le sue opere, porta i colori della terra elbana nel mondo.

Nelle foto:
La sala d'oro di Dongo
Il lungo lago dove furono fucilati i gerarchi di Mussolini
Bolano davanti a una battaglia napoleonica (foto Ceresa) Schangai, palazzo MEIBO
IN RISPOSTA ALLE "CRITICHE" CIRCA LA SITUAZIONE DI MONSERRATO
Messaggio 89563 del 04.04.2018, 00:08
Provenienza: Porto Azzurro
Provo a chiarirla qua 'sta faccenda; chissà, forse in un modo o nell'altro potrà giungere alle orecchie dell'interessato. È il caso di dirlo (siamo in tema): le vie del Signore sono infinite! Che Monserrato fosse epicentro di leggende è cosa risaputa. Che la sua strada fosse ripida, scoscesa e poco uniforme anche. Ma non tutti nascono "edotti". Vorrei precisare all'ignoto cronista che né Comune né Parrocchia han dimenticato Monserrato, anzi. A fine anno una ventolata aveva fatto precipitare la tettoia, è vero. Ma proprio per questa ragione il comando dei vigili, allertato dal prete, si era prodigato nell'interdire subito la strada con tanto di sbarre e fettuccato. Se poi qualche avventuriero ha volontariamente oltrepassato gli ostacoli, rischiando di cadere, affar suo. Ma vediamo di andar per ordine.
1 Ridicolo sarà il suo commento, non l'orario di apertura e chiusura del santuario, il quale, d'inverno, ovviamente, tiene chiusi i battenti (a fargli visita, del resto, potrebbe capitare solo qualche capra selvatica); d'estate, invece, pur con molti acciacchi, tutti i giorni un gruppetto di volontarie (e dunque a titolo gratuito) s'inerpica pel sentiero e accoglie i turisti. Ma il numero è esiguo: ľetà avanza; adesso buona parte dei giovani ha il nulla per nulla come precetto! Le sta tanto a cuore la sorte dell'edificio spagnolo, lamenta il fatto che é sempre chiuso? Vada in chiesa: nella bacheca del porticato c'è un foglio sgualcito per segnarsi.
2 Ovviamente la strada che conduce al Santuario non può essere ben ordinata: il luogo non è facilmente accessibile e le piogge della stagione invernale renderebbero vano ogni sforzo; se il Comune mettesse della ghiaia o della sabbia per colmare le fosse scavate dall'acqua tempo una settimana e saremmo punto e a capo. E asfaltare la strada, quella strada, non è proprio possibile; sarebbe diffile ottenere il permesso ma ancor più arduo sarebbe pensarla col catrame: un connubio che cozza... terribilmente! Le soluzioni sono molte, ma tutte da vagliare.
3 La signora che le ha briosamete riferito del bel progetto dell'ex sindaco (da 300.000 €), poi bocciato dalla nuova amministrazione, non aveva assolutamente chiara la faccenda. È logico. Per la cronaca, comunque, esiste solamente un progetto firmato dall'arch. Tanganelli e presentato dall' Associazione Bersaglieri Locale (poi approvato, nel 2013, dalla Sovrintendenza) che ipotizza, per la fabbricazione di una scalinata col diaspro, una somma poco superiore ai 100.000 €: dunque non 300.00! Ľunica cosa (un dettaglio?) è che c'era il progetto ma non i soldi necessari! Una bella idea, per carità, ma costruita su palafitte... un po' come le sue asserzioni. Prima di parlare si dovrebbe conoscere ľargomento, ľantefatto. E non metta in mezzo il porto, la piazza e ľIMU: che c'entrano? A Porto Azzurro, direbbero i vecchi, "ha c***to fuori dal vaso!"
Adesso la parrocchia, e non per caso, sta iniziando i lavori per lo smantellamento e il ripristino del peristilio. A maggio si apre! Ma questi lavori non poteva intraprenderli d'inverno. Ora, col bel tempo, sarà tutto più semplice. E poi si tratta, ancora una volta, di volontariato: la cura del Santuario spetta loro. Quest'anno hanno rafforzato la staccionata, creato un giardinetto con spezie e fiori, ripulito ľinterno da mille ingombri.
Sul valorizzarlo, nulla da dire. È opinione comune, è verità condivisibile. Ma le critiche infeconde, però, tenetele per voi. Sappiamo bene le condizioni in cui versa la strada e al Santuario (e alla sua STORIA, che sarebbe la nostra) ci teniamo più di chiunque altro: a lamentarsi sono in molti, a rimboccarsi le maniche... in pochi! Comunque, da giovedì prossimo, i volontari saranno all'opera per sgomberare il passaggio (col parroco si eran già messi d'accordo da tempo, eh). Chiunque volesse contribuire all'opera è ben gradito.


FABRIZIO GRAZIOSO
parcheggi
Messaggio 89562 del 03.04.2018, 20:37
Provenienza: ZTL
Sono a favore dei parcheggi a pagamento anche in inverno, ed è l'ora di "finimola" a far pagare solo i turisti (vedi tassa di sbarco) che ci permettono di non andare tutti alla caritas per sfamarci. A lungo andare a forza di tirarla, la corda si strappa...
Ivano
Messaggio 89561 del 03.04.2018, 20:19
Diceva Agatha Christie: "Un indizio è un indizio, due indizi sono una coincidenza, ma tre indizi fanno una prova".
A Rio Nell'Elba dal 2015 ad oggi sono stati forniti innumerevoli indizi e prove di una pessima amministrazione per gli anni che vanno da 2000 al 2014.
Per gli anni precedenti il giudizio lo dia chi conosce il territorio ... e il cemento che lo ricopre.

Ora abbiamo anche 2 sentenze, di colpevolezza ... e altre ne devono arrivare.
La prima è il riconoscimento definitivo di una voragine amministrativa pari ad oltre - 2.405.952,58 con un errore contabile di 4.205.862,67.
La seconda è la condanna di 2 funzionari e due assessori della giunta Catalina Schezzini e di 8 consiglieri della giunta Alessi per il progetto di un parcheggio incostruibile, senza relazione geologica, con una firma disconosciuta, interessi bancari inutili per oltre 60.000 €, oltre alle spese legali.
Non più sotto accusa, ma condannati, 15 anni di amministrazioni di sinistra.
O meglio, 10 anni amministrati dalle giunte di Catalina Schezzini e 5 anni di Danilo Alessi.
Si perché la sinistra, almeno quella che intendo io, è un'altra cosa.
Non è certo quella di chi dal 2015 in poi ha vomitato insulti nei confronti del sottoscritto e del sindaco De Santi che di onestà e trasparenza avevano fatto i cavalli di battaglia per ridare impulso al Comune di Rio.

Al coperto di Elbareport, l'establishement di sinistra Riese, gli ex sindaci Schezzini, Alessi, Coluccia, le due Franchini, i consiglieri chiamati ora a pagare, ci hanno rivolto epiteti di ogni sorta. Alessi molto poeticamente ha detto anche "particolarmente stronzo e fuori di testa" e il neo segretario del PD Elbano, sig. De Rosas parla di "fango, perché di fango si è trattato, gettato addosso a tanti cittadini di Rio nell’Elba. A tante persone che avevano svolto il loro ruolo di amministratori
Anche lui, come Coluccia ci accusa di aver infangato gli ex amministratori del suo schieramento.
Lui però, devo riconoscerlo si era preso un impegno.
Mi scrisse su Facebook: "Il giorno in cui qualcuno degli ex amministratori sarà chiamato a risarcire il Comune di Rio per avergli causato un danno, ci risentiremo. In caso contrario faremo a meno. Da quel che ho capito io dagli atti, ma sa, io non sono stato consulente di nessun Sindaco, non credo che ci risentiremo."

Ecco sig. De Rosas adesso non crede che avrebbe qualcosa da dirmi? Se non a me almeno ai Riesi, per spiegare loro che forse si era sbagliato nel difendere gli indifendibili a discapito di chi aveva visto giusto fin dall'inizio e fin dall'inizio era stato offeso e denigrato in tutti i modi, guarda caso da quelli stessi accusati che ora sono anche stati condannati?

Lei vorrebbe "pacificare il paese
Benissimo! Solo che per ora lo sta facendo innalzando sull'altare i colpevoli, ora anche condannati, e continuando a calpestare chi da costoro sono stati ingiustamente offesi!

Siete Voi tutti che avete fatto una guerra. Una guerra contro un'amministrazione, colpevole ai Vs. occhi di non essere dalla parte di Peppone, colpevole di voler cambiare in meglio le condizioni dell'amministrazione e del paese. Una guerra inutile che ha contribuito a creare divisioni e zizzanie anche fra normali cittadini.
Una guerra a cui però solo la giustizia sta mettendo la parola fine.
Voi, come l'ultimo giapponese, continuate ancora a fare la guerra ai Riesi onesti a difesa delle Vs. posizioni personali.

Voglio sperare che anche chi si candida a sindaco del neo Rio, ma prima di tutto gli elettori del 10 giugno, abbiano ben presente questa importante distinzione, fra colpevoli e condannati da una parte e innocenti e portatori di trasparenza, fusione, vera pacificazione dopo 135 anni fra due paesi, risanamento dei conti, dall'altra!
ESA INFORMA
Messaggio 89560 del 03.04.2018, 17:59
ESA spa INFORMAZIONI




Esa spa informa che da domani 4 aprile 2018 inizia la raccolta domiciliare dei rifiuti (porta a porta).
Al fine di agevolare i conferimenti delle utenze commerciali, gli operatori di ESA hanno visitato tutte le attività, uffici, agenzie, ecc. interessate, consegnando i kit necessari e i calendari di esposizione e di raccolta.
Nell’eventualità che non tutti gli utenti siano stati raggiunti dagli operatori, si rende noto che i kit potranno continuare ad essere ritirati presso il Centro di raccolta della Casaccia aperto dal lunedì al sabato dalle 7.00 alle 12.00 e il pomeriggio dalle 13.00 alle 18.00.
Si informa inoltre che per agevolare al massimo gli utenti, i bidoni stradali saranno eliminati in maniera progressiva, solo dopo che ESA avrà valutato la completa copertura delle raccolte di ogni zona servita.
I REPERTI DEL GRANITO ELBANO
Messaggio 89559 del 03.04.2018, 17:51
PUBBLICATA ON LINE UNA RICERCA SUI REPERTI DI GRANITO




Nel versante meridionale del Monte Capanne, da S. Piero a Pomonte, si possono ammirare cave antiche di granito e un numero elevato di manufatti semilavorati (colonne, labra, altari, sarcofagi, ecc.) che costituiscono un vero e proprio museo a cielo aperto, purtroppo non valorizzato in modo adeguato. Fra le sculture spicca per importanza storico-archeologica un'ara del I-III secolo d. C. con simboli egittizzanti.

Michelangelo Zecchini ha pubblicato on line, su Academia.edu, una ricerca accurata dal titolo “Il granito dell'Elba, la 'Nave' romana di Cavoli e l'Iside neoclassica del Louvre”, che svela molti aspetti inediti e che sottolinea la straordinaria importanza scientifica di quei reperti e di un notevole comprensorio archeologico.
Per chi volesse leggerla o scaricarla, questo è il link:
https://www.academia.edu/36316511/IL_GRANITO_DELLELBA_LA_NAVE_DI_CAVOLI_E_LISIDE_DEL_LOUVRE.pdf
FORESI
Messaggio 89558 del 03.04.2018, 17:25
Provenienza: inferi
Vi chiedo,
ma lo sgravio e/o aiuto alle comunità montane ed insulari non metanizzate riconosciuto dalla regione a termine di legge
vi viene riconosciuto ,
vi viene calcolato,
vi viene devoluto
o sparisce nelle casse dei fornitori?
Residente a Portoferraio
Messaggio 89557 del 03.04.2018, 17:00
Speriamo che il nuovo Comandante della Pm di Portoferraio insieme all'Assessore Bertucci così solerti a far pagare anche i pochi parcheggi che erano gratuiti nei mesi invernali lo siano anche nel far rispettare le regole a tutti. Vi sono troppi figli e figliastri, qualcuno vada a controllare se l'auto che occupa sempre il posto per gli handicappati davanti alla pizzeria ex ferramenta Celebrini ha a bordo la persona che gode di quel tagliando ...... oppure qualcuno vada a dire all'autista di una Bmw sempre parcheggiata in divieto davanti al bar Roma che non ci può stare......certo a Portoferraio fino ad oggi certe persone non si potevano toccare ..... guardiamo se con il nuovo Comandante le cose cambieranno per tutti e non solo per i soliti poveretti. BUON LAVORO COMANDANTE confido in Lei.
portoferraiese
Messaggio 89556 del 03.04.2018, 16:20
Provenienza: pf
Leggo ora che il parcheggio all'alto fondale sarà a pagamento anche d'inverno.
Evvai a fare cassa !!!
Ciao ciao esercenti del centro storico, mi dispiace ma soldi non ve ne porto più.
Cercatevi un altro lavoro ed alla svelta.
E poi si parla di riqualificare il centro storico. Mossa molto coerente.
Bravo Bertucci e brava amministrazione comunale.
INCONTRO 7 APRILE
Messaggio 89555 del 03.04.2018, 16:18
Provenienza: MARCIANA MARINA -
LEGEND CUP 2018
Messaggio 89554 del 03.04.2018, 16:12
Lasciatevi incantare dal video della Capoliveri Legend Cup 2018 dove la STORIA si fonde con TRADIZIONE e SPORT in una vera LEGGENDA




Dopo il lancio del Trailer tanti sono stati i consensi e la curiosità. Il video che vi proponiamo oggi rappresenta lo spirito che anima la Capoliveri Legend Cup, una gara fuori dagli schemi, creata con tanta passione e fatta crescere dall’entusiasmo sia di chi la organizza sia di chi vi ha preso parte, un entusiasmo contagioso. Ma le radici dello spirito degli elbani, e dei capoliveresi in particolare, ha origini lontane, origini che si fondono con la storia e le tradizioni di una popolazione che si è sempre distinta per generosità, ospitalità e amore per “l’Isola”.
I membri del Capoliveri Bike Park non sono degli organizzatori di professione, ma la loro passione li ha portati a realizzare un evento che, a detta di molti, non ha nulla a che invidiare a organizzazioni professionali di eventi internazionali.
In questo video abbiamo fuso la storia con le tradizioni, mostrandovi alcuni dei lavori che sono stati o sono il sostentamento dell’Isola, lavori interpretati con orgoglio dai ragazzi del Capoliveri Bike Park, con nel ruolo degli atleti i bikers del team GIANT-Liv Polimedical, Héctor Leonardo Paez Leon, Periklis Ilias, Diego Alfonso Arias Cuervo e Costanza Fasolis.
Forse dopo aver visionato il video avrete un’immagine diversa di quello che la Capoliveri Legend Cup rappresenta per Capoliveri e l’intera Isola d’Elba. Forse capirete perché quando arrivate a Capoliveri vi sentite coccolati, trovate percorsi curati per farvi divertire, assistenza per tutte le vostre esigenze, fino ad arrivare ad un pasta party che vi fa assaporare i prodotti locali, avvolgendovi in un contesto che speriamo vi faccia innamorare di quest’Isola e questo non solo in occasione della gara, perché Capoliveri e l’Isola d’Elba sono un vero paradiso tutto l’anno, ogni stagione con le sue sfumature, tutte magiche.
Allora buona visione, lasciatevi emozionare!
https://youtu.be/F5PA19-Qgf4
Adesso siete pronti per “ENTRARE NELLA LEGGENDA”? Noi vi aspettiamo con entusiasmo, il 13 maggio si rinnoverà la magia della Capoliveri Legend Cup, non mancate!


Capoliveri Bike Park
RADUNO CAMPERISTI
Messaggio 89553 del 03.04.2018, 16:05
pino
Messaggio 89552 del 03.04.2018, 16:04
Provenienza: pf
leggo che adesso anche i residenti pagherànno il parcheggio all'alto fondale, calata etc etc e che tutto sarà affidato all'abaco , quindi pioveranno multe a iosa, chi sa come stanno le cose ? grazie
Migranti ed Elba
Messaggio 89551 del 03.04.2018, 15:18
Un rappresentante delle Forze dell' Ordine mi ha confidato stamani che alle Ghiaie sono in arrivo fra i 300 e i 400 migranti. E' vero? Siamo messi bene! Chi provvederà al loro mantenimento e al loro controllo? Il Comune?
Per x giovane riese etc ...
Messaggio 89550 del 03.04.2018, 14:50
Ma tu la firma dove l'hai messa?
Tutti bravi, con il c_ _ o degli altri. Siamo sempre alle solite.
Fino a quando ci si nasconderà dietro una X dentro una cabina ogni 5 anni o anche ogni gg, dentro un blog, non avendo il coraggio del proprio pensiero, a mio parere avrete criticità, non solo nell'amministrazione di un paese, ma nella vita di tutti i gg.
Ivano
camminatore
Messaggio 89549 del 03.04.2018, 13:46
Provenienza: marciana
A tutte le istituzioni perché lasciare in abbandono tutto il territorio elbano compreso Perone .
X giovane riese anonimo
Messaggio 89548 del 03.04.2018, 13:04
Provenienza: Rio
Ma davvero pensi di prendere in giro i riesi, giovane riese anonimo, ma xche non ti firmi? Non hai mica offeso nessuno? Anzi hai scritto una lettera coraggiosa ma ti manca il coraggio di firmarla. E allora caro giovane riese anonimo quale messaggio lanci agli altri giovani riesi? Esattamente quello di nasondersi e stare lontano dalle istituzioni. Grazie a fabrizio se vorrai pubblicare.
NOVITA' EURONICS
Messaggio 89547 del 03.04.2018, 10:29
Provenienza: Nocentini Group
Uno sportello dedicato alle aziende, la novità Euronics
Nel negozio di Portoferraio la novità assoluta riservata alle attività



Se si pensa alla tecnologia, informatica, elettronica o a piccoli e grandi elettrodomestici, non si può non pensare ad Euronics il negozio punto di riferimento non solo per gli elbani sul territorio dell’isola. Come per altre attività che fanno capo al Grruppo Nocentini, anche Euronics, si evolve ad alta velocità affrontando con professionalità e intuizione le sfide che giornalmente il mercato propone. Ed ecco la prima delle nuove proposte oggi presentate ai clienti elbani che non sono soltanto famiglie ma anche imprenditori e attività ricettive o del terziario. A raccontarcela è Davide Pistolesi, responsabile commerciale del Gruppo Nocentini:” Abbiamo voluto - racconta Pistolesi – dedicare uno spazio e un responsabile del negozio esclusivamente a coloro che acquistano da noi con Partita Iva, questo per evitare eventualmente tempi di attesa che per un imprenditore piccolo o grande che sia non sono graditi. Ecco – continua il giovane manager del gruppo - uno spazio dedicato a loro, sarà Marco Bontempelli, la figura di riferimento per informazioni, consigli, preventivi e quanto possa servire. Coloro che vogliono servirsi di questa novità possono venire in negozio ( il punto è facilmente individuabile) o telefonare per un appuntamento”. Euronics, aiuta i consumatori a trovare il loro mondo all’interno dei prodotti offerti. Elettronica di consumo, tecnologia dell’informazione, grandi e piccoli elettrodomestici, svago, strumenti musicali e la raddoppiata isola della telefonia con più accessori, maggiore scelta e per esempio anche un ulteriore risparmio:” Oggi – dice Davide Pistolesi – Euronics propone anche una nuova compagnia telefonica, si chiama kena Mobile, una compagnia Low Cost della Tim, dedicata a coloro che non hanno bisogno di navigare molto su internet e con offerte da 5 Euro al mese”. I prezzi di Euronics sono fra i migliori del mercato e all’interno esiste la possibilità di pagamenti rateali a tasso zero attraverso le finanziarie di riferimento che sono Agos, Findomestic e Compass. Possiamo affermare – conclude Pistolesi – che anche in questa attività del gruppo Nocentini, l’attenzione per il cliente è un punto centrale della mission. Euronics è uno dei maggiori gruppi nella distribuzione di elettrodomestici ed elettronica di consumo il nostro negozio cura i rapporti personali con i clienti, attraverso le competenze personali e tecniche degli addetti alle vendite e dei responsabili di settore”. Il negozio si trova a Portoferraio in Via degli Altiforni nella zona industriale.
x riese vero e gli altri
Messaggio 89546 del 03.04.2018, 10:28
Provenienza: giovane riese
Sono un giovane riese, ma giovane e riese per davvero.
Mi fa sorridere, quando, dopo una condanna, si cerca di girare un po' la frittata, tirando fuori (non si sa perché), che "i giovani devono imparare da questa condanna". Ma badate bene, non devono imparare che chi sbaglia paga, no, che ad andare ad amministrare un comune ci si rimette perché ci sono delle "persone cattive" che denunciano errori fatti in buona fede.
Mi fate ridere sì. E mi fate ridere perché spero che non sia quello che avete insegnato ai vostri figli.
Mi è stato insegnato che chi sbaglia paga, a prescindere dalle motivazioni; mi è stato insegnato che la legge si rispetta, ovunque; mi è stato insegnato che quando si sbaglia, si ammettono i propri errori e si chiede scusa; mi è stato insegnato, che se qualcuno fa venire a galla un mio errore, la colpa non è sua, ma mia che ho sbagliato.
Assisto, purtroppo, a uno spostamento di attenzione da un punto all'altro. Non si parla del perché si è sbagliato (n.b. è stata condannata, maggioranza e minoranza), ma del fatto che i giovani, devono stare lontani dai comuni perché altrimenti succedono queste cose.
Vero. Avete ragione, ma non devono restare lontani dai consigli comunali i giovani in quanto tali, deve starci lontano, chi non ha competenza, che abbia 20, 30 o 60 anni. Amministratori non ci si può più improvvisare. I tempi sono cambiati e sembra che gli unici a non capirlo siate voi "grandi". Un giovane che si avvicina ad una carica amministrativa, deve sapere che non è un gioco, che non tutti possono fare quel lavoro (perché di un lavoro si tratta). Io non mi sveglio domani mattina e inizio a fare il medico, semplicemente perché non ne sono capace.
Dovreste essere felici che i giovani abbiano delle remore ad avvicinarsi a questo mondo, forse capiscono che è un lavoro di grande responsabilità e magari qualcuno non si sente all'altezza, forse, anzi sicuramente, sono più coscienziosi di VOI GRANDI.
Arciconfraternita della Misericordia
Messaggio 89545 del 03.04.2018, 09:12
GUIDO OLMETTI VA IN PENSIONE




Ha terminato la propria attività lavorativa, dopo 31 anni di onorato servizio alla Venerabile Arciconfraternita di Misericordia di Portoferraio, Guido Olmetti.
Classe 1956, iscritto alla Misericodia fin dal 1970, diviene dipendente a seguito di concorso nel 1987. Nei giorni scorsi è stato festeggiato presso la sede da numerosi volontari e membri del magistrato. Guido è sempre stato un punto di riferimento per i pazienti e un esempio per tutti i volontari.31 anni di servizio impeccabile, preciso, affidabile svolto con pazienza e dedizione.
A Guido vogliamo rivolgere un grazie a nome dell’intero Magistrato, dai colleghi e dei volontari della Misericordia e riteniamo di estendere il nostro grazie anche da parte dei tanti pazienti che in questi trentuno anni hanno avuto modo di essere seguiti da lui.

Come consuetudine tra confratelli di Misericordia diciamo a Guido "Iddio te ne renda merito".
METEO.IT
Messaggio 89544 del 03.04.2018, 05:46
IN ARRIVO DA OGGI MARTEDI ,LA PRIMA PERTURBAZIONE DI APRILE PORTERÀ NUOVO MALTEMPO AL CENTRO-NORD




Tra la giornata di oggi martedì e domani mercoledì giungerà una nuova perturbazione, la prima di aprile, che interesserà soprattutto le nostre regioni centrosettentrionali. Giovedì la sua retroguardia, associata ad aria più fresca e instabile, avrà ancora strascichi tra il Nord-Est e il Centro e coinvolgerà marginalmente anche il Sud. Seguirà, verso il prossimo fine settimana, un nuovo miglioramento caratterizzato da temperature in deciso rialzo.
Temperature minime per lo più in rialzo, massime in calo al Nord-Ovest, in ulteriore aumento al Centro-Sud, con punte di 23-24 gradi sulla Sardegna occidentale per effetto di intensi venti di Scirocco che soffieranno in tutti i mari di ponente. Intensi venti di Scirocco sui mari di ponente.
Elezioni Rio
Messaggio 89543 del 02.04.2018, 21:42
Provenienza: Rio Marina
Chi saranno i futuri candidati dello rio ? Bosi? Barghini? Fortunato? Simoni
un'altra VERGOGNA
Messaggio 89542 del 02.04.2018, 20:07
Provenienza: Porto Azzurro
VERGOGNA!
Da circa venticinque anni veniamo all’Elba e subito ci eravamo innamorati di Porto Azzurro dove abbiamo acquistato anche una villetta, da qualche anno veniamo sempre più spesso anche nei mesi invernali, a Pasqua da anni facciamo visita al Santuario della Madonna di Monserrato ma lo stato di degrado di quest’anno non lo avevamo mai riscontrato.
Questa mattina con mio marito e un’altra coppia di amici abbiamo fatto la tradizionale passeggiata e visita al Santuario, dopo il ridicolo cartello con l’orario di apertura e chiusura del Santuario, troviamo “nonno Pino” transennato non si sa perché visto che una grossa parte è stata già tagliata e in parte è ancora lì.
Finita la strada asfaltata, la strada è tutta sconnessa con fossi, buche, condotte elettriche scoperte, il pietrisco che era stato messo la rende ancora più pericolosa ed è impossibile non cadere, lungo la strada troviamo alcuni turisti stranieri con bambini che tornano indietro, altri avanti a noi, altri dietro di noi. Finalmente arriviamo sotto il Santuario, una transenna aperta, forse l’hanno aperta per il periodo di Pasqua, pensiamo, andiamo avanti e con sorpresa troviamo la strada interrotta da travi, travicelli, onduline, ed altro materiale , era la struttura sulla piazzetta del Santuario, volata sotto la strada, due bambini che passando sotto riescono a superare l’ostacolo i genitori, preoccupati, li richiamano sgridandoli, impossibile per loro e per noi passare oltre. Amareggiati di tanto degrado e abbandono torniamo indietro, non vi dico quante volte abbiamo rischiato di cadere scivolando sul pietrisco, mentre si incontrava altri che salivano li avvertivamo che era inutile salire perchè la strada era interrotta e pericolosa.
Lungo la strada abbiamo trovato una signora della zona che ci ha spiegato un pò la situazione, l’ex sindaco aveva già i fondi per sistemare quel tratto di strada , circa 300 metri, poi è cambiata amministrazione e tutto è finito li! È venuto un forte vento e si è portato via la tettoia ed è finita lì anche questa, non si sa chi deve rimuoverla, la parrocchia o il Comune? io credo che la strada sia comunale e la tettoia è della parrocchia! perché allora il Sindaco non impone la rimozione?, si è spezzato un ramo del vecchio pino secolare, hanno iniziato a tagliarlo …ed è rimasto in parte lì, lungo la strada è caduto un altro albero , l’hanno tagliato per liberare la strada ma il tronco …è rimato lì!
Avete pochissime cose da valorizzare e da far vedere ai turisti, il Santuario di Monserrato è forse la parte più suggestiva e storica che avete, ma a voi sembra che interessano soltanto tre cose: la piazza, il porto e far costruire ogni anno centinaia di appartamentini per incassare l’IMU!
Ma non è così che si ama il proprio paese e si fa migliorare le condizioni economiche dei suoi cittadini, credetemi!

ho fatto delle foto con il cell. ma non sono capace ad inserirle, mi spiace
ufficio tecnico campo
Messaggio 89541 del 02.04.2018, 19:15
Provenienza: santilario
Volevo farvi presente che davanti alla lapide di Pietro Gori stanno sprofondando 4 lastre di granito gia da natale ma ora la pioggia ha scavato sotto e si reggono solo perché si appoggiano una con l'altra sarà il caso di transennare la zona prima che si faccia male qualcuno o ci si infili i soliti parcheggiatori impuniti che vi lasciano le macchine mattina e sera aspettando un vostro cenno.......buonasera e le radici e le griglie sono sempre come un mese fa
PASQUA....IL PARCO E'...SERVITO
Messaggio 89540 del 02.04.2018, 18:47
UNA "PASQUETTA" DA DIMENTICARE




Lascio, non solo ai turisti che hanno scelto l'Elba per il ponte Pasquale e deciso per un tranquillo pic-nic nel parco attrezzato di Monte Perone , ma a tutti gli Elbani, la libertà di esprimere il loro dissenso sull'accoglienza che da tempo offre il Parco ...
Per tanti una "Pasquetta" da dimenticare ma ricordando di gridare a squarciagola VERGOGNA ai tutori del nostro ambiente, urlarlo con la stessa intensità e volontà che gli ha fatto e gli fa dimenticare quello che è il nostro immenso patrimonio ambientale.

10.000 mani Presidente ? .....Saprei bene come usarle
ATTENZIONE...PERICOLO
Messaggio 89539 del 02.04.2018, 18:13
ASPETTIAMO la tragedia??? QUI A FARSI MALE SONO I BAMBINI





Il terzo di questi alberi secchi è già caduto all'interno del giardino privato ma quello pendente verso strada comunale dove parcheggiano le auto per portare i bambini alla scuola materna e all'asilo nido "La Gabbianella" cadrà presto.
L'Amministrazione ora che si è ricompattata può provvedere prima che la città pianga per qualche grave tragedia?
Anche se il fusto è nel privato si può tagliare e far pagare le spese al caseggiato per la mancata sicurezza, però qui la pendenza è fronte strada.
I ferri arruginiti ricordano un altro episodio che l'Amministrazione doveva far cementare, per fortuna che il gruppo di pronto intervento dei cittadini volenterosi ci ha messo qualche paiolo di cemento.
Intervenite per favore, queste sono le cose importanti.
Gianni
elbano attempato
Messaggio 89538 del 02.04.2018, 15:35
ricordo come negli anni ottanta pioveva piu di ora anche in estate eppure di gente in giro ce ne era tanta anche con il tempo brutto
franco
Messaggio 89537 del 02.04.2018, 12:39
Provenienza: rm
non pensate che oltre al meteo ci sia il caro prezzo dei traghetti, la tassa di sbarco che si dice arrivi a 5 euro? secondo il mio modesto parere non è questa la strada giusta. purtroppo sono anni che si dibatte su questo problema, prezzi dei traghetti, tasse sulle secondo case , mancanza di coincidenze con i treni etc etc. purtroppo non ci si rende condo della gravità della situazione
GianCarlo Amore
Messaggio 89536 del 02.04.2018, 11:28
QUANDO UN RIPRISTINO DIVENTA ARTE



Le condizioni delle strade dell’Elba, come noto non sono proprio delle migliori. Tra gli eventi distruttori, ci sono le frane oppure i rari cedimenti del piano stradale etcc.. Questi eventi straordinari vengono contenuti per quello che le tecniche mettono a disposizione.
Ma ci sono altri eventi volutamente intenzionali e di tipo rovinoso per l’Utenza, che continuano da anni a danneggiare le strade. Mi riferisco alle Aziende come quelle degli acquedotti, energia elettrica, telefonia etcc., che eseguono lavori di scavo proprio sulle strade, queste buche vengono ricoperte con terra ed infine definiscono il lavoro, passando sopra la terra una bava di asfalto. Ovviamente dopo un periodo di tempo, avviene il cedimento di questi capolavori. Poi si arriva in prossimità di Pasqua per vedere gli operai rattoppare questi insulti con tecniche da far vomitare perfino un cinghiale. Inutile dirlo che dopo la Pasqua, questi lavori posticci magicamente spariscono e tutto ritorna pericoloso come prima.
Dalla città di Portoferraio a loc. Bagnaia, la strada è un rabbercio continuo. Come è possibile lasciare agire in maniera imperturbabile queste Aziende che lavorano solo “ male “.
Nelle foto si evidenzia quanto detto, la base sotto l’asfalto è creata con quello che capita, come : sassi, concrezioni di asfalto che sotto il peso degli autoveicoli si sgretolano, ciottolame in terracotta che tende a spezzarsi etcc..
Per definire diciamo al meglio questo pericolo, è stato steso in occasione appunto della Pasqua, uno strato di asfalto a freddo non seguendo le tecniche di lavoro previste e il risultato è che dopo 24 ore, l’asfalto è ancora molle come una sorta di marmellata e durerà pochissimo per la gioia in particolare dei ciclisti e di chi ha l’ auto con gomme ribassate. Ora vedremo cosa faranno di veramente professionale per queste incresciose situazioni.


Giancarlo Amore
Riese
Messaggio 89535 del 02.04.2018, 10:30
Provenienza: Ivano
Il mutuo acceso e incassato per il parcheggio Aldo Moro per il quale sono stati condannati gli amministratori del tempo di Rio Nell'Elba NON doveva essere acceso e non doveva esistere in quanto incassato già consistente acconto (70%) del finanziamento dell’opera dal Ministero (323.616,00 euro, di cui erogato il 70% nell'anno 2011 per l'importo di 226.531,20 eur).
A pag 6 della sentenza infatti si dice:”doppiato nel frattempo da un finanziamento ministeriale”.
Ma questo fa parte di altro filone della carenza già accertata dalla Corte dei Conti dei famosi 2,4 milioni di euro da ricostituire.
Ovviamente l’amministrazione successiva ( De Santi) non ha trovato più ne il finanziamento ne il mutuo.
Vi rendete conto della gravità?
Come si può parlare di soldi spesi bene per la collettività?
Che poi Coluccia dica che qualcuno li ha messi in tasca è frutto del suo cervello e basta per spandere un polverone perché forse nel casino le incapacità e le incompetenze eventuali si nascondono meglio.
E questo è quanto e mi sa che sia più che assai e non è difendibile nella maniera più assoluta.
Ivano
Messaggio 89534 del 02.04.2018, 10:26
Anche lui come gli altri, ma forse con un'excusatio patologica.

Nilo, al pronunciamento della Corte dei Conti, che indica in 4.205.862,67 lo svarione contabile del suo ultimo bilancio 2014, reagì con una parola "stronzo".
In un'altra analoga occasione il 21/12/17 accostò un suo avversario politico ai funghi fimicoli (quelli che crescono sul letame di mucca) Adesso alla condanna dei suoi consiglieri (lui l'ha svangata non perché riconosciuto innocente ma per un errore nell'atto di citazione), reagisce con un'altra parola "mangiamerda".
Comincia ad essere evidente una sua chiara propensione poetica e letteraria verso la scatologia.
Per chi non lo sapesse, la definizione di scatologia è lo scrivere, il parlare di escrementi o delle attività fisiologiche a essi connesse.
E' altresì noto che forme patologiche possono portare all'eccitazione erotica in presenza di atti defecativi o di escrementi.
Forse preso dall'ira, in difetto di risposte concrete sui numeri negativi della sua passata amministrazione nel Comune di Rio Nell'Elba, si lascia scappare parole recondite e tenute profondamente nascoste nella sua mente.

Libri e poesie, pagine FB, ricche di citazioni erotiche potrebbero far pensare che dietro di essi ci siano menti malate, piene di c@cca che ogni tanto travasa, tradendo la vera origine di cotanto fisso pensiero.
E sinceramente, comunque, mi dispiace.
x pier
Messaggio 89533 del 02.04.2018, 09:53
Provenienza: turista non x caso

Bene , vedo siamo sulla stessa linea di pensiero, comunque si chiamano previsioni e non come queste certezze
come le strade a emmental,
come i fossi non curati
come molte attività ancora chiuse,
come gli scontrini come opzional,
come le spiagge ancora x niente curate,
come i costi esorbitanti di gestione di chi ha una seconda casa elbana,
come la non organizzazione di parcheggi, che DEVONO e ripeto DEVONO essere a pagamento, e non liberi x poi passare e fare una fila di multe e fuori stagione i locali possono parcheggiare come vogliono senza alcuna sanzione.
E' facile criticare da fuori ma è molto più difficile rimboccarsi le maniche e operare, e alle istituzioni invece di far perdere tempo a chi ha voglia di lavorare per inutili e macchinose buracrizie dovrebbero essere più EFFICENTI.
vedi la strada che porta a GALENZANA
vedi i servizi igenici eliminati dalla spiaggia di PROCCHIO
vedremo come si comportano i noleggiaori di ombrelloni e i chi deve controllare a FETOVAIA
vedi gli slot delle navi non dati a chi ne faceva richiesta
Sì sono andato fuori tema ma per chiudere la catena che era stata aperta ho dovuto...
pier
Messaggio 89532 del 02.04.2018, 08:39
Provenienza: pf
Per quello o quella che mi ha risposto, sono daccordo che le previsioni possono non fermare il turista, ma se sono brutte aiutano molto, almeno io mi regolo anche con quelle quando devo muovermi, Per quanto riguarda il resto sono daccordo, e dovrei aggiungerne tante altre di cose negative, ma andremmo fuori tema non Le pare?
x pier
Messaggio 89531 del 01.04.2018, 10:42
Provenienza: turista non x caso
Previsioni non sono quello che tengono lontano il turista. con quello che la famiglia paga ( gli viene estorto) dal biglietto nave e tassa di sbarco ci si soggiona quasi 2 giorni in altre località turistiche.
Gli elbani dovrebbero provare a fare i turisti nella propria isola... e poi vediamo e ascoltiamo i loro commenti se sono obbiettivi.
buona pasqua a tutti
Da Riese a Riese
Messaggio 89530 del 01.04.2018, 10:33
"La folla sceglie sempre Barabba (R. Benigni)"

pier
Messaggio 89529 del 01.04.2018, 08:59
Provenienza: pf
Leggo su tenews e lo cito qui per facilità .

Turisti in arrivo all'Elba, numeri bassi. Il meteo ha rallentato le prenotazioni

Vorrei sottolineare che non è stato il tempo a rallentare il turismo, ma le false previsioni che puntualmente leggiamo .
Possibile che con tutti i mezzi che ci sono a disposizione, non si riesca a fare una previsione seria? E' vero si chiamano previsioni, ma questa dicitura poteva andar bene qualche anno fa , oggi si dovrebbe coniare una nuova parola per il meteo e sopratutto punire chi li mette in circolazione se non sono attendibiliì, come la fake della seconda ondata di gelo che doveva esserci, da come ho letto previsioni inventate, mi viene da pensare se non è che qualcuno lo fa per deviare il flusso turistico in altri lidi.
L'Elba poi lo sappiamo, merita un discorso a se, quindi non previsioni generiche per la Toscana , facciamoceli personalizzati per il prossimo futuro.
Associazione Amici de La Pila
Messaggio 89528 del 01.04.2018, 07:31
Provenienza: La Pila
Lunedi sera, dopo sei mesi dal lancio dell’idea, tre riunioni e numerosi contatti con le persone si è svolto, presso i locali delle ex scuole elementari, l'incontro per la nomina del primo Presidente della nuova Associazione Amici de La Pila. In un'aria frizzante,piena di entusiasmo e davanti ad una platea di circa 40 persone, il primo Presidente,ed unico candidato,Gianpaolo Doti ha presentato il proprio staff con il quale guiderà l'associazione fino al prossimo 31/12.
Gli altri incarichi che compongono il consiglio direttivo sono:
Vice presidente:
Laura Cortini
Segretario:
Fabio Magi
Tesoriere: Veronica Montauti
Addetto rapporti con le istituzioni: Sonia Di Mercurio
Addetto all'organizzazione degli eventi: Roberto Musella
Addetto ai tesseramenti: Fabiana Canata

ORGANO DI CONTROLLO
Marco Musella e Michele Fogu

Il presidente Gianpaolo Doti ringrazia tutti i partecipanti e riferisce che insieme al suo gruppo,appena formato,rimane a disposizione di tutti e a tutte le idee.
Abbiamo già attivato una pagina facebook ed un gruppo WhatsApp e presto avremo anche un sito internet.Ci sarà molto lavoro da fare,ma con pazienza e dedizione raggiungeremo grandi risultati.
Nei prossimi giorni il gruppo dirigenziale provvederà a concretizzare la parte burocratica necessaria,dopodiché partirà il tesseramento.
BUONA PASQUA NAVIGANTI
Messaggio 89527 del 01.04.2018, 06:14
Provenienza: Redazione camminando.org
Pendolare
Messaggio 89526 del 31.03.2018, 22:06
Provenienza: Livorno
Buongiorno a tutti,
É anni che viene polemizzato il problema del trasporto rifiuto sulle navi Moby e toremar durante la stagione estiva.
Cioè mi spiego meglio...i camion viaggiano tutto l anno con la nave delle 5 la mattina e fino qui tutto ok.
Il problema grande ..perche é grande...è che facciano imbarcare negli ultimi anni ..quando prima non era mai stato fatto perché c era chi si lamentava è quindi smisero subito,di far imbarcare i camion carichi di rifiuto anche il pomeriggio con odori che solo la gente che é a bordo può saperlo.
I passeggeri sono costretti a stare addirittura nei saloni con la.mano davanti la.bocca perché gli odori arrivano fin nelle sale.
Questi camion devono uscire ok..ma vanno fatti uscire la mattina alle 5 e basta . I camion non possono stare in mezzo alla gente durante la giornata
Spero che albergatori, istituzioni e chi di dovere prenda atto di questo problema e che faccia qualcosa per questa stagione 2018 visto che si prospetta una buona stagione e abbiamo la possibilità di poter cambiare le cose per i nostri clienti turisti.
Un saluto a tutti.
per Figura di Emme
Messaggio 89525 del 31.03.2018, 20:17
Provenienza: Rio
Esiste un detto. A forza di rimestare gli schizzi ti colpiscono. Ma non capisco perché continuare a giustificare la figura di M che è stata fatta a fronte di un mea culpa che avrebbe sopito la vicenda . Il.paese vi guarda e vi ha condannato . La vergogna vi ha sotterrato. Inutile cercare giustificazioni cercando la.solidarieta' di chi non ce la darà mai. Avreste fatto meglio a ammettere l'errore invece di continuare , errore, a replicare. Il guano vi ha ricoperto. Forse è il loco giusto dove piace sguazzare
Servitevi. Alla prossima replica...
S. GIOVANNI
Messaggio 89524 del 31.03.2018, 17:05
Provenienza: Redazione camminando.org
I GIARDINI DI S.GIOVANNI SI TRASFORMANO IN OASI PER I BAMBINI





I giardini di S.Giovanni vetrina prestigiosa dove si può ammirare l’antica Cosmopoli in tutta la sua immensa bellezza , è stata teatro questa mattina, alla presenza dell’amministrazione comunale con il Sindaco Mario Ferrari, il suo Vice Marini accompagnato da Riccardo Nurra accolti dal presidente del Circolo Nautico locale Umberto Innocenti e da altri soci del circolo per l’inaugurazione dei nuovi giardini forniti di giochi per bimbi e arredo per eventuali feste e pic-nic .
Erano anni che questo crocevia cittadino meta obbligata di tante campagne elettorali dove da anni ogni compagine prometteva meraviglie e buone intenzioni.
Adesso con il contributo dell’attuale amministrazione comunale che in silenzio e senza trionfalismi ha fatto sì che il vecchio sogno diventasse realtà .
Uno spazio attrezzato che i bambini gradiranno e faranno oggetto dei loro svaghi , ma non saranno solo i piccoli a goderne ma questo angolo verde che vogliamo definire piccola oasi panoramica sarà luogo ove poter socializzare e magari passare qualche ora piacevole con gli amici per una merenda ed un buon bicchiere di vino .
Tuto è bene quel che finisce bene dunque , rinnoviamo i complimenti all’amministrazione comunale e auguriamo un buon lavoro per i circa 70 soci del Circolo Nautico che hanno preso in carico i giardini .
PER ONORANZE FUNEBRI
Messaggio 89523 del 31.03.2018, 16:42
Provenienza: RIO
Caro Signore sappiamo da che pulpito esce la predica, siamo certi che i riesi ,tutti, non hanno criticato e anche se lo avessero fatto sono stati molto più eleganti di Lei che non conosce invece il significato della parola rispetto..accusa i riesi di pugnalare alle spalle e poi lei scrive in forma anonima una "critica" infelice?Beh il bue chiamò cornuto l'asino avrebbe detto mia nonna!!!Ah dimenticavo Lei l'Elba l'ha frequentata poco e frequenta poco anche Rio e non stà molto simpatico quindi se proprio lo vuol sapere i Riesi per bene e sono tanti stanno tutti ridendo di Lei..Buona Pasqua e speriamo che nell'uovo ci trovi un pò di buon senso, il lessico non è tutto nella vita!
Circoli
Messaggio 89522 del 31.03.2018, 15:17
I circoli del popolo del Buchino e del Togliatti, autoconvocati e araganati, chiedono risposte urgenti ai circoli del PD Riesi del De Rosas in merito alle condanne di tutte le amministrazioni di sinistra del comune di Rio Elba degli ultimi 15 anni.
In particolare, la commissione elettorale formata da Elena Moneta Franchini, Paoli Paolo, Luigi Paoli (condannato), Roberto Antonini, Mattia Gemelli, Isa Allori, ci dica che risposte dare al nostro popolo di sinistra in vista delle prossime elezioni per il nuovo sindaco?
Dobbiamo continuare a difendere come abbiamo fatto fino ad ora queste persone e questa politica?

Riese vero
Messaggio 89521 del 31.03.2018, 14:57
Provenienza: Rio
Sono stati condannati a pagare giovani e madri e padri di famiglie solamente per aver alzato la mano, .quindi cari giovani riesi statevene a casa e pensate alle vostre famiglie altro che futuro e comunità
Figura di Emme
Messaggio 89520 del 31.03.2018, 13:10
Provenienza: per onoranze funebri
Leggo con orrore la filippica che la gentil donzella ha voluto fare a giustificazione di un errore che in paese a Rio tutti stanno criticando. Ognuno è libero di comportarsi come vuole ma questo non vieta che si possano criticare azioni che si vuol giustificare come volute o pretese dal Di Cui ma che in realtà nascondono solo bieco egoismo.
liberi di farvi criticare da tutti anche da quelli che , e sono i più, davanti vi sorridono e dietro di pugnalano.
una prece per il Di Cui
X i giovani Riesi
Messaggio 89519 del 31.03.2018, 12:45
Si continua a fare la guerra e a denigrare chi si è battuto per salvare Rio dal baratro.
I cattivi sono quelli condannati, che offendono da sempre, hanno coinvolto in una guerra l'intera Rio e solo per difendere i loro errori personali, non chiedendo ancora scusa ai cittadini che avevano riposto in loro la fiducia.
Per i giovani
Messaggio 89518 del 31.03.2018, 12:41
Qualcuno ha scritto a proposito della grave situazione finanziaria ex comune Rio Elba." Sbagliare in buona fede"......è vero " errare umanum est" ma "persistere è diabolico" .....e se non mi sbaglio forse è quello che è successo.......
Comunque cari giovani non abbattetevi perchè il futuro è vostro e dovete cercare di costruirlo Voi con le vostre intelligenze...NON DELEGATE.....siate protagonisti della vostra ed altrui vita.....
Turisti
Messaggio 89517 del 31.03.2018, 12:25
Provenienza: Europa
Purtroppo non sono riuscito a raggiungere la mia casa all’Elba
Ci sono parecchi turisti?
Buona Pasqua a tutti
Elbano
Messaggio 89516 del 31.03.2018, 12:19
Provenienza: Portoferraio
Complimenti al sindaco e all'amministrazione per la battaglia vinta sul porto.
Quando un'ammistrazione ha un sindaco con le p...e questi sono i risultati. Complimenti veramente e i cittadini devono essere orgogliosi di avere un sindaco come lui..
ELBA SALUTE
Messaggio 89515 del 31.03.2018, 11:57
SANITA': UTENTE DISORIENTATO DALLE TANTE PROMESSE.



BASTA AVER BISOGNO di una prestazione specialistica, di un esame diagnostico o del modulo per i rimborsi per capire chi dice la verità.
L'ASL perché TACE sulla probabile dismissione della chirurgia? Perché non dice alla cittadinanza che la Radiologia è quasi un deserto?
L'ASL forse dimentica che Portoferraio è un "Distretto Socio Sanitario" e non un ospedale di base e come Distretto ha diritto alla sub intensiva e rianimazione. La Rianimazione non può essere considerata: allor quando si vogliano considerare gli abitanti Elbani 33.000 in inverno e sale oltre 300.000 in estate con medie di 100- 150.000 persone in media stagione, troppo pochi per avere tale supporto che non può essere considerata solo una specialistica ma è proprio ciò che serve nell'Isola per garantire la sopravvivenza nelle varie emergenze multidisciplnari che possono andare dall'Infarto, all' Ictus, all' Emorragico grave al politraumatizzato, all' embolia, al Respiratorio acuto ed altro e all' emergenza Pediatrica.
L'ASL nella sua replica al CREST ripete come in altre occasioni non con i fatti ma con le abusate speranze "Faremo" - "Oggetto di prossima realizzazione" - "Sarà sottoscritto nei prossimi giorni" - "Presto ci sarà un concorso" - "abbiamo previsto - riorganizzeremo - ecc. e in queste promesse mai tradotte in "Fatti" negli ultimi anni ci sono il nuovo Pronto Soccorso, la nuova camera Iperbarica, l'emergenza veterinaria, la Casa della Salute a Portoferraio e la foresteria per i medici. Quello che non siete capaci di fare è di dare risposte serie ed esaustive in tempi brevi ai problemi dell'Elba così come alle aree Disagiate e Montane della Toscana. Invece di dare risposte sapete solo nascondervi dietro a numeri che non dicono nulla se non una scusa per non adeguare a parametri conformi alla risposta necessaria di ciò che manca per rendere la vita degli abitanti dell' Elba sicura.
Se NON fosse stata alienata la Guardia Medica a Portoferraio non avremmo un esercito di codici bianchi e azzurri che pagano 25,00 euro ad intasare il Pronto Soccorso. Lo dice una relazione della stessa ASL del 2015 (l'ultima in nostre mani) che confronta in percentuale le anomalie di questi accessi tra l'ospedale di Portoferraio e di Piombino. Portoferraio codici bianchi 3,96% Piombino 0,65%; Portoferraio codici azzurri 17,69% Piombino 11,20%. Nei giorni festivi e serali senza guardia medica si va al pronto soccorso anche per un mal di pancia.
L'emergenza/urgenza territoriale periferica deve essere finalizzata a salvare la vita dei pazienti distanti da Portoferraio equipaggiando un'altra ambulanza medicalizzata anche nel periodo extra stagione estiva perché la vita di una persona non può dipendere da un rendez-vous ben riuscito o da un programma partorito a tavolino per far quadrare il bilancio.
I malati oncologici Elbani dopo anni di richieste e sofferenze ancora oggi devono accusare lo stesso ritornello "c'è un protocollo che presto sarà sottoscritto" mentre loro continuano a pagarsi il trasporto per quell'esame o cura che la sanità pubblica Elbana non garantisce.
Una cosa è certa che l'Elbano può solo contare sulla grande professionalità e spirito di sacrificio del personale medico e infermieristico e non certo sulle continue e monotone promesse che raramente si tramutano in fatti.
E' sconfortante che nell'era dei tablet e trasmissioni elettroniche in tempo reale un medico di ambulanza del 118 per il referto non usi un tablet collegato con il P.S. ma debba compilare sul sedile dell'ambulanza 4 fogli ricopianti che potrebbero contenere frasi o parole non proprio chiare, data la difficoltà di compilazione, che ritarderebbero la presa in carico del paziente da parte del personale del pronto soccorso.
Dare risposte concrete a tutte le aree disagiate e all'Elba risposte che eludete attraverso cavilli burocratici e leggi che penalizzano queste aree che invece necessiterebbero della massima cura ed attenzione un' Equità che in regione Toscana rimane un miraggio.

Comitato Elba Salute nel CREST.
FORESI
Messaggio 89514 del 31.03.2018, 11:08
CENTOMILA EURO ANNO PER DIECI ANNI SONO SUFFICIENTI.
Non vedo danni d'immagine per l'elba, ma verranno meno solo i rapporti economici con qualcuno sull'elba e in continente.
I sindaci si sono espressi precedentemente,nessun dispiacere,nessun rancore ...avanti un altro!
X i giovani riesi
Messaggio 89513 del 31.03.2018, 10:26
Provenienza: Rio
Il signor Ivano festeggia, la sua battaglia contro i suoi nemici sta avendo risultati positivi, domani è pasqua e la sua cattiveria non conosce tregua, probabilmente dedicherà il resto della sua vita a schiantare i nemici. La sentenza è chiara e anche il messaggio: Giovani riesi state lontani dalla politica perché il rischio di sbagliare anche in buona fede è reale e trovarsi nei guai e facilissimo , evitate di partecipare alle prossime comunali attivamente. Grazie se la redazione vuole pubblicare.
Ivano
Messaggio 89512 del 31.03.2018, 09:07
Riesi,

Dopo il pronunciamento della Corte dei Conti che sancisce e CONFERMA l'ammanco milionario nell'ultimo bilancio delle amministrazioni Riesi, arriva finalmente ad aggiungere altra chiarezza la
Sentenza n.82/2018
----------- che,
IN NOME DEL POPOLO ITALIANO
LA CORTE DEI CONTI
SEZIONE GIURISDIZIONALE PER LA REGIONE TOSCANA

SENTENZA

Omissis ...
Osservava la parte attorea che con delibera di Giunta n. 101 del 30 dicembre 2008 il Comune di Rio nell’Elba approvava il progetto definitivo per la realizzazione di un nuovo parcheggio (“Aldo Moro”) per un totale di € 388.000,00 e successivamente veniva stipulato con la Cassa Depositi e Prestiti un mutuo di copertura in data 31 dicembre 2009 il quale prevedeva un rimborso in rate semestrali, la prima con scadenza 30 giugno 2010.
Il prestito bancario, a tasso fisso, aveva durata trentennale, con inizio dell’ammortamento in data 1 gennaio 2010.
Il menzionato progetto veniva approvato in totale assenza di relazione geologica e relativi allegati, richiamati nella delibera ma, in realtà, insussistenti di fatto.
Essendo il mutuo bancario rimasto a lungo inutilizzato, con nota del 2 aprile 2012 la Cassa Depositi e Prestiti proponeva, in relazione ai prestiti, la possibilità di annullare i mutui contratti oppure, in alternativa, mantenerli trasformandoli in prestiti flessibili.
Con delibera n. 18 del 28 maggio 2012 il Consiglio Comunale deliberava di mantenere il prestito per l’intero importo, trasformandolo in prestito flessibile (dilazionando il periodo di utilizzo a 1,5 anni a partire dalla data della trasformazione).
La Procura Regionale, in conseguenza delle menzionate delibere, contestava due distinte ipotesi di illecito derivanti dagli interessi passivi corrisposti sul citato contratto di mutuo dal Comune di Rio nell’Elba nel periodo compreso fra il 2010 e l’inizio del 2016 e quantificati, con nota della Cassa depositi e prestiti, nella misura pari a € 59.984,09.
Una prima ipotesi di danno è quantificata in € 40.610,93, e deriva dall’adozione della delibera n. 101/2008 (amministrazione Schezzini) per avere determinato “attraverso l’approvazione di un progetto definitivo privo di reale fattibilità tecnica - in ragione dell’assenza strutturale di documentazione essenziale – la stipulazione di un prestito bancario oneroso inutile”.
Con la seconda posta di danno, pari ad € 19.373,16 si contestava l’adozione della delibera del Consiglio n. 18/2012 (amministrazione Alessi) per non aver evitato ulteriori esborsi inutili, a valere su un contratto bancario rimasto “di scopo” e come tale condizionato, nella sua effettiva fruibilità da parte dell’ente, da una fattibilità tecnica dell’intervento il cui livello di compromissione non poteva nel 2012 essere ragionevolmente ignorato dal Consiglio comunale, all’atto della adozione della detta delibera n. 18, siccome confermato dal totale inutilizzo delle somme di cui al mutuo rinegoziato sino almeno al 16 febbraio 2016.

P.Q.M.
La Corte dei conti, Sezione Giurisdizionale per la Regione Toscana, pronunciando sulla domanda proposta dal Vice Procuratore Generale nei confronti dei signori ... omissis, , respinta ogni contraria istanza ed eccezione: a) condanna i signori ... (ufficio tecnico) , ...(giunta) e (segretario/a) (4 persone) ognuno per un importo pari a € 10.152,73; b) (consiglieri, 8 persone) a € 2.421,64.
Gli importi per cui vi è condanna sono già comprensivi di rivalutazione, mentre vanno corrisposti gli interessi legali dal deposito della sentenza al soddisfo.
c) assolve il signor Danilo Alessi dalle contestazioni formulate.
Marcello Camici
Messaggio 89511 del 31.03.2018, 08:01
FINE DEL GRANDUCATO DI TOSCANA ASBURGO LORENA
L’ALBA DELL’UNITA’ D’ITALIA ALL’ELBA (1859-1860) ADUNANZA ELETTORALE DEL COMUNE DI PORTOFERRAIO DEL DI’ 30 E 31 OTTOBRE 1859 : VERBALE PRIMA PARTE VOTAZIONE



Domenica 30 ottobre 1859 avviene la votazione per la formazione del consiglio comunale di Portoferraio attraverso il metodo della elezione che sostituisce quello della estrazione a sorte da una borsa(metodo dell’imborsazione). E’ la prima volta che accade e accade anche in tutta la Toscana secondo e come prescritto dalla legge. Molte cose da allora si sono ripetute eguali come la votazione durante il giorno di domenica e l’esposizione al seggio della lista dei candidati che all’epoca non era legata ad un partito come oggi noi intendiamo ma all’appartenenza al corpo elettorale così come definito dalla legge: non era una votazione a suffragio universale. A chi la legge aveva riconosciuto il diritto di poter appartenere alla lista degli elettori la stessa legge dava anche il diritto di poter essere eletto. L’elettore era anche eleggibile. L’identificazione dell’elettore all’epoca avveniva tramite il Biglietto d’Ammissione una sorta dell’odierno certificato elettorale. A Portoferraio l’evento storico è documentato dal verbale dell’adunanza manoscritto subito dopo la fine della votazione. “Gonfaloniere di Portoferraio Verbale dell’Adunanza Elettorale del comune di Portoferraio del dì 30 e 31 ottobre 1859. Si è aperta l’adunanza pubblica per ricevere dagli Elettori le schede la mattina del presente ottobre 1859,giorno di Domenica alle ore 8 precise,regnando SM Vittorio Emanuele. Sono presenti il Sig Dott Fabio Squarci Gonfaloniere,Presidente,ed i Sig.ri Giovanni Traditi e Pasquale Calderini ,Assessori,e Dott Aristide Lorenzini,Attuario.Nella Sala Comunitativa ove è il seggio adunato sono esposte al Pubblico le Liste purificate degli Elettori e degli Eleggibili e la notificazione a stampa del dì 18 ottobre cadente ,colla quale gli Elettori furono invitati a rendere in questo giorno il loro voto per la elezione del Consiglio Comunale di questa Città Pervennero in tempo utile al Seggio Elettorale n. 71 schede sigillate,tutte regolari a forma della Legge,mediante l’adempimento delle solennità prescritte e attese considerate efficaci.Previa la ( ) della rispettiva busta ,furono tutte dagli Assessori depositate nell’urna elettorale insieme alla schede che di mano in mano vennero in essa deposte personalmente dagli Elettori che dalle ore otto antimeridiane fino alle ore due pomeridiane di questo giorno sim presentavano regolarmente davanti al seggio,il quale constata l’identità della persona mediante la presentazione del Biglietto d’Ammissione che in tempo debito,era stato distribuito a cura del Municipio ad ogni singolo elettore. Al ritorno delle ore due pomeridiane ,dopo aveva il Seggio verificato sulle liste alfabetiche degli Elettori essere state presentate e depositate dagli Elettori medesimi nell’urna elettorale numero trecentotrenta schede ,comprese le settantuno pervenute sigillate,fu assicurata mediante sigillazione per ogni lato l’urna medesima e fu sospesa l’adunanza e rimesso lo scrutinio alle ore cinque pomeridiane di questo stesso giorno. Ad ( ) la chiave dell’urna fu custodita dal Sig Gonfaloniere ed il sigillo affidato all’Assessore Giovanni Traditi…” (Atti relativi alla formazione delle liste elettorali comunali e risultato delle lezioni anni 1860-1864. Filza 58: Adunanze comunali tenute nell’ottobre e nel novembre 1859 per l’elezione dei consiglieri per l’anno 1860)

Marcello Camici mcamici@tiscali.it
Destinazione Elba
Messaggio 89510 del 31.03.2018, 07:56
Provenienza: GianCarlo Amore
DOLCEMENTE
VIAGGIARE...RALLENTANDO PER POI ACCELERARE...



Nonostante il codice di allerta meteo giallo, le Navi sfidando gli elementi, proseguono senza sosta il loro lavoro. Chissà perché ogni qualvolta che si verifica un afflusso enorme di utenza, le navi non si fermano neanche con lo tsunami e a dar man forte è in arrivo tra circa un ora, accolta da Tutta Portoferraio, la nuova nave e possiamo affermare che proprio nuova non è, ma questo è poco importante. Quello che conta è partecipare alla sagra….

Giancarlo Amore
ACQUARIO DELL'ELBA
Messaggio 89509 del 31.03.2018, 05:49
CHIUSURA PASQUALE…NON PROGRAMMATA



Per la prima volta dopo 26 anni, ci spiace comunicare che per questa Pasqua l'Acquario dell'Elba resterà chiuso.
Le pessime condizioni del tempo e del mare delle ultime settimane non hanno infatti consentito il necessario ripopolamento delle vasche, basato essenzialmente sul recupero compatibile degli "scarti" della
pesca professionale, quasi completamente fermata dal maltempo.
L'apertura al pubblico slitta pertanto a data da destinarsi, presumibilmente attorno al 10 aprile.
Ci scusiamo con tutti gli amici elbani e con gli ospiti dell'isola, ma purtroppo nemmeno tutto l'impegno possibile può contrastare i voleri del fato...In compenso, numerose novità sono previste per la stagione, con la ristrutturazione del Museo Faunistico e l'apertura di due nuove grandi vasche che ci auguriamo saranno gradite al nostro sempre affezionato pubblico.
Ricordiamo che tutti i residenti o nativi possono usufruire di un biglietto ridotto (nonostante la struttura sia totalmente privata e non usufruisca di nessuna sovvenzione pubblica), e che per le scuole dell'isola, ingresso e visita guidata sono totalmente gratuite previa prenotazione.

a presto,
Acquario dell'Elba
GianCarlo Amore
Messaggio 89508 del 31.03.2018, 05:46
STESSA SPIAGGIA...STESSO MARE...…..E LA NAVE VA…



Come ogni anno, in occasione della Santa Pasqua si compie il rituale consistente nell’apertura stagionale di un numero elevato di Aziende legate al Turismo, Tutte pronte così nel dare il via alla nuova stagione, fonte di guadagno per la maggioranza degli Abitanti dell’Elba. Per non perdere la “ buona stoffa “ acquisita in anni e anni di totale abbandono, anche quest’anno per rimanere rigorosamente invariati, il ciclo si ripete: strade imitazione Roma e ho detto tutto, iniziative e progetti della serie poi vedremo, navi come al solito.. fumanti,a proposito di fumi, sta facendo rotta verso l‘Elba una nuova Nave e domani mattina forse arriverà a Portoferraio per rimanerci, forse. Questa si che è una notizia innovativa, era proprio ora di cambiare le cose. Buone Feste

Giancarlo Amore
opposizione e porto
Messaggio 89507 del 30.03.2018, 20:58
Provenienza: Porto Azzurro
L'opposizione comunale non aveva nessuna perplessità sul porto...
Vai a leggere la delibera di Consiglio Comunale di un paio di mesi fa.....
L'opposizione ha VOTATO CONTRO la delibera per incaricare gli uffici di proseguire l'iter per l'annullamento della concessione !
Verba volant, scripta manent.
Il gruppo si prenda la responsabilità di quello che ha votato
farebbero bene a dare qualche spiegazione ufficiale, sia loro che il PD longonese o di zona.....
Che tristezza
BATA SUPERSTOTRE
Messaggio 89506 del 30.03.2018, 19:38
Provenienza: Nocentini Group
BATA, È UNO DEI PILASTRI DEL SISTEMA MODA NELLA CALZATURA, LA SCARPA UN ACCESSORIO IMPORTANTE VALORIZZATO DALLA QUALITÀ DI UN MARCHIO STORICO

I negozi Bata sono presenti sul tutto il territorio con una rete di 300 punti vendita, a prova che l’azienda è una delle più importanti nel settore delle scarpe in Italia, come dimostra ulteriormente la sua storia di successi iniziata nel 1931. Prodotti di qualità senza rinunciare alla convenienza e alla trasparenza nei confronti dei valori dell’azienda. All’isola d’Elba Bata superstore il negozio di Portoferraio fa parte delle diversificate attività del gruppo Nocentini è pronto ad accogliere la primavera. È il periodo dei profumi che si spandono per le strade, delle passeggiate e delle gite con gli amici di sempre. Un quadretto tanto idilliaco non può non essere ornato da un nuovo paio fiammante di scarpe che rispondono a un unico richiamo: il colore! Regaliamo alla nostra sobria tenuta l’irresistibile possibilità di accendersi con un paio di décolleté dai toni pastello o dei mocassini dalle tinte brillanti. Se non osiamo ancora indossare abiti fantasia, lasciamo che siano le scarpe a rendere omaggio a queste indimenticabili giornate dorate. E allora non rimane che andare a vedere quali sono le novità della collezione primavera estate 2018 e quali sono le offerte del periodo: Melania Taddei, addetta al negozio, indossa una divisa particolare che ricorda la vecchia figura del calzolaio ci fa sapere quali promozioni attualmente in essere:” Due sono le offerte, una riguarda lo sport nuova collezione con lo sconto del 10%, la seconda invece riguarda la collezione uomo donna primavera estate, con una spesa minima di 49, 99 € verrà praticato uno sconto immediato del 20%, . Poi le tendenze di quest’anno, per le donne sono i colori – ci dice Melania- e per l’uomo vanno molto bene le Sinickers ovvero dei modelli che possono essere indossati da un uomo giovane o da uno anche di età più grande”. Il negozio Bata superstore di Portoferraio è l’unico sul territorio che propone calzature per uomo, donna, bambino e sport e all’interno del negozio è disponibile anche una vasta scelta di accessori.
Opposizione e porto
Messaggio 89505 del 30.03.2018, 19:02
Provenienza: Porto Azzurro
Non hai letto bene: "Ora lo dice, non allora"! Allora cioè era perfettamente d' accordo: adesso che le cose sono andate diversamente da quanto sperava, cercano una qualche attenuante dicendo "Che avevano qualche perplessità!"
Anziana con problemi
Messaggio 89504 del 30.03.2018, 18:54
Provenienza: Campo nell'Elba
Guardiamo anche in casa Blu Navy.
Stamani venerdì 30 aprile mio marito ha fatto i biglietti per la nave delle ore 9,15 pagando per lui, me (invalida) e l'utilitaria €. 15,36.
A bordo abbiamo chiesto l'ascensore ma ci è stato risposto che è sempre fermo per l'incidente di tre anni fa e che per risparmiarci qualche gradino ci potevano mettere al piano superiore.
Se non sono in grado di dare un servizio ai passeggeri perchè hanno l'ascensore fermo perchè le hanno concesso di iniziare il servizio stagionale? Possono sempre montare con pochi denari un seggiolino mobile sul passamano della restante scala (se non si usa si può appiattire) oppure acquistare una di quelle stupende scale della Misericordia (prezzo circa €2.500 euro). Sono andata nei saloni, e tornata in auto, grazie all'aiuto di tre volenterosi.
Alle 13,15 alla stazione di Piombino il prezzo è stato aggiornato a €. 25,10. Alle proteste di mio marito per il fermo dell'ascensore conpensato dal prezzo lievitato in poche ore a lui solidali anche altri residenti, la signora alla cassa scocciata e stizzita ha apostrofato " Se non vi va bene lì di fronte c'è la Moby che è in partenza li troverete anche l'ascensore funzionante noi abbiamo altro da pensare"
Alla Moby forse sono più coriacei ma certo non maleducati e se ci fosse l'ascensore fermo, come ci è già successo, ci accompagna il personale.
Invece di aumentare la tassa di sbarco cercate di dare un buon servizio e se non vi costa troppo anche ai residenti.
Però prima di dare l'ok alla navigazione qualcuno controlla le navi ?
Germana
X a proposito della vicenda del porto
Messaggio 89503 del 30.03.2018, 16:31
Provenienza: Porto Azzurro
Chi ti ha detto che l'opposizione " aveva delle perplessità riguardo l' operazione di cessione del porto ai privati" ?
A me non risulta assolutamente..... anzi ! era perfettamente d'accordo
Navigante
Messaggio 89502 del 30.03.2018, 16:07
Provenienza: Elba
Salve a tutti
Ma mi spiegate come mai oggi ,con questa giornata ventosa, sono partite tutte le navi ?????
Forse perché sono piene ????
Comune di Rio:elezioni il 10 giugno
Messaggio 89501 del 30.03.2018, 15:25
Elezioni amministrative il 10 giugno, ballottaggi il 24. Si vota in 800 Comuni.
Finalmente conosciamo la data delle prossime elezioni amministrative che si terrano anche nel nuovo Comune di Rio.........
In bocca al lupo a tutti i Competitors.....e auguriamoci che abbiano un comune unico denominatore:il Benessere delle persone e del Territorio
e che siano di esempio anche per gli altri rappresentanti elbani..
PER ONORANZE FUNEBRI
Messaggio 89500 del 30.03.2018, 15:12
Provenienza: RIO
PER ONORANZE FUNEBRI..Caro lui o cara lei le voglio dire, se non lo sà, che il lutto è un’esperienza soggettiva,con diverse fasi che vengono vissute in periodi e tempi diversi e che molte sono le esperienze emotive da affrontare: l’incredulità, la disperazione, la rabbia, l’accettazione del triste e doloroso evento. Alcuni purtroppo sperimentano anche il senso di colpa che secondo me lei ha per qualcuno dei suoi cari, altrimenti alle 23:00 circa non si sarebbe permesso/a di giudicare una famiglia che ha fatto quello che la stessa defunta ha espresso finchè è stata in vita,ovvero continuare a vivere, lavorare e festeggiare per lei il compleanno di una bambina piccolissima.
Lungi da me il giudicare come ognuno vive il lutto, ma stare fermi e non godere più della propria vita mi pare più sprecare ciò che ci viene concesso ogni giorno che espiare delle colpe (che forse tali non sono).
Ho visto alcune persone che avendo subito lutti importanti hanno deciso di vivere al minimo la vita e di non concedersi nulla che non fosse strettamente necessario. Senza pensare che onorare la vita e viverla al meglio potrebbe essere un riscatto nei confronti della perdita subita e che anche il defunto avrebbe voluto viverla così.
Si può imparare tanto da un’esperienza triste come quella di subire un lutto,si può ad esempio sentirsi terribilmente consapevoli della umana natura mortale. Una sensazione che potrebbe causare paura ed angoscia. Ma come dice qualcuno, "La vita non è come dovrebbe essere: è quella che è. È il modo in cui l'affronti che fà la differenza".
La consapevolezza di non essere eterni potrebbe essere presa ad esempio per vivere al meglio ogni evento e ogni giorno della vita, in modo da darle un senso e secondo me lei alla sua non le stà dando quello giusto.
Il senso di colpa è solo un freno alla bellezza della vita se lo ricordi!!!! Riprendere a sorridere e a stare bene non è un reato, è un ringraziamento verso la possibilità di vivere. E’ anche un modo per sentire vicino il defunto in modo più “leggero” condividendo con il suo ricordo piacevoli esperienze.
È luogo comune inoltre che provare a vivere bene significa amare meno la persona scomparsa. Io non condivido questo pensiero ma è solo un mio punto di vista,vivere bene significa essere consapevoli di avere la fortuna di poter andare avanti senza sprecare un attimo.
Con questo discorso non voglio dire che così facendo il dolore per un lutto passerà. Forse con il tempo, se decidiamo di reagire al meglio, si attenuerà. Potremo imparare a convivere con il dolore, a dargli il giusto spazio nella nostra quotidianità e nonostante la sua costante presenza, a godere di momenti felici anche piangendo per la mancanza di chi purtroppo non è più con noi.Tutto questo per dirle che lei invece di giudicare il modo di reagire al dolore delle persone dovrebbe forse pensare a godersi di più la vita, cercando di fare bene ai vivi e non ai morti..La famiglia della quale lei parla le posso mettere per scritto che ha fatto sempre bene della signora che è venuta a mancare, le hanno donato amore, si sono prese cura di lei sempre, le hanno regalato momenti di gioia infiniti, non le hanno mai fatto mancare un bacio, un abbraccio o una carezza,ma lei che ne vuol sapere del dolore che può provare un figlio e dei nipoti lontani, di quelli vicini che l'hanno vista spegnersi in tre giorni,lei si deve sciacquare bene la bocca e portare rispetto in silenzio!!!A voi famiglia di "disgraziati" invece mando ancora un grosso abbraccio e vi prego lasciate stare questi giudizi a Dio tanto prima o poi è a lui che dovremmo chiedere perdono..Un bacio grande da una vostra cara amica.
Condanne Bilancio ex Rio Elba
Messaggio 89499 del 30.03.2018, 14:58
Dopo il pronunciamento della Corte dei Conti che sancisce e CONFERMA l'ammanco milionario nell'ultimo bilancio delle amministrazioni Riesi, arriva la sentenza di COLPEVOLEZZA di soli 2 Assessori e gran parte di CONSIGLIERI......NESSUN SINDACO(SCHEZZINI/ALESSI)............
Questo succede quando si va nei Comune solo per .....ricoprire POLTRONE (Assessori) e/o a SCALDARLE (consiglieri) .....
TUTTO QUESTO MI RATTRISTA............come riese
A proposito della vicenda del porto
Messaggio 89498 del 30.03.2018, 14:08
Provenienza: Porto Azzurro
L'opposizione voltagabbana ora dice che aveva delle perplessità riguardo l' operazione di cessione del porto ai privati! Allora, no! E se per caso il Tar avesse dato torto al Comune chissà che toni trionfalistici! Una accozzaglia di ragazzotti, che non avrebbe nemmeno fatta opposizione al provvedimento e che ora avrebbe consegnato il porto ai privati, con un danno enorme al nostro paese. A proposito, lasciando stare il precedente Sindaco che possiamo accusare di incompetenza ed avventatezza, ma questo vice sindaco della precedente amministrazione così sopravvalutato per le sue presunte conoscenze tecnico-amministrative, come è possibile che abbia così clamorosamente sbagliato tutta la procedura? L' abbiamo scampata bella! A quest'ora senza porto e in balia di gente di discutibile capacità. Un dovuto ringraziamento al Sindaco Papi, che molto ha sofferto per questa situazione e che ha ridato dignità al nostro paese, che stava per essre svenduto a dei profittatori!
MARCO Scrivi a MARCO
Messaggio 89497 del 30.03.2018, 12:36
Provenienza: PORTOFERRAIO



Sempre a proposito di ESA e della gestione del centro di conferimento
l'altro ieri ovviamente in orario di apertura al pubblico sono andato al centro suddetto per depositare dei calcinacci.
l'addetto mi faceva presente che i contenitori ( 3) erano colmi e che quindo non poteva riceverli.
Come promesso ,dopo aver fatto presente che è un servizio pubblico provvedevo a scaricare accanto ai contenitori il materiale di risulta come da foto che allego
Sarebbe per lo meno il caso che provvedano a gestire meglio i rifiuti che il cittadino produce senza le autoreferenziali campagne delle 10.000 mani per...
ESA Servizi ambientali
Messaggio 89496 del 30.03.2018, 10:22



ESA SpA ha indetto una selezione per la costituzione di n.5 graduatorie di idonei per eventuali assunzioni di:

Operatori Ecologici:
1. Operatori Ecologici addetti alla raccolta e allo spazzamento;
2. Operatori Ecologici/Autisti addetti alla raccolta, allo spazzamento e alla conduzione;
3. Operatori addetti alla Manutenzione di Impianti, Mezzi e Attrezzature ed al Lavaggio di Mezzi e Attrezzature;
4. Operatori Aiuto Manutenzione, Pulizie e Gestione Aree Verdi;
5. Operatori Addetti Linea.
Impiegati Amministrativi:
6. Impiegati Addetti al settore acquisti, gare e appalti;
7. Impiegati Addetti alla segreteria generale, contabilità generale e amministrazione personale.
Scadenza presentazione candidature ore 12:00 di venerdì 13 aprile 2018. Bando, domanda di partecipazione e dettagli per partecipare alla selezione reperibili sui siti calvellirsp.it - esaspa.it e c/o gli uffici di ESA SpA. Per informazioni tel. 0575/22020 oppure 0565/916557.

Elbana Servizi Ambientali S.p.A.
Viale Elba, 149 - 57037 Portoferraio (LI)
[Pagina precedente] [ Pagina successiva]

visita
MUCCHIO-SELVAGGIO.....
ISOLA D'ELBA.....