Page 4/1199: [] [1] [2] [3] (4) [5] [6] [7] [8] [9] [] [»] LASCIA UN MESSAGGIO
Autore Messaggio
ELBA SALUTE
Messaggio 89645 del 09.04.2018, 05:46
LUNGA CODA AL CUP... IL TAGLIO DEGLI SPORTELLI AL SABATO GENERA DISAGI.
UN ULTERIORE DISSERVIZIO PER UN'UTENZA GIA' PROVATA.



Sabato 7 aprile scorso davanti all'unico sportello aperto e operativo del CUP (centro unico di prenotazione dell'ospedale) al nostro arrivo erano in attesa 52 persone molte delle quali visibilmente sofferenti. (attendevano il loro turno anche due ex Amministratori di un certo peso). Attesa interminabile, ore per pagare il tiket o per ritirare il foglio della prenotazione specialistica o per un semplice timbro per utenti esenti.
Oramai sappiamo che bisogna perdere una mezza giornata per pagare il tiket - ha detto una anziana signora - questa attesa è estenuante - ha incalzato un anziano con stampelle operato all'anca - perché non ci sono sufficienti posti a sedere. La sala di attesa non bastava per contenere l'elevato numero di utenti per lo più anziani. In molti hanno dovuto attendere il proprio turno in piedi appoggiati sui muri e sulla colonna.
Noi del Comitato Elba Salute abbiamo richiesto l'intervento della Direzione Sanitaria dell'ospedale la quale si è resa conto dell'ennesimo disservizio che colpisce una utenza già provata e sfiduciata perché l'Azienda Sanitaria conosce questa situazione così come ne è al corrente la politica che dovrebbe sorvegliare sui servizi erogati all'utenza.


Comitato Elba Salute nel CREST.
(Francesco Semeraro)
X Labourbanistico
Messaggio 89644 del 09.04.2018, 00:17
Provenienza: Rio
Sei te che inizi male.

Marco Corsini attualmente e' vice avvocato generale dello Stato.a
Una carriera al servizio dello Stato. Una carriera all'insegna della moralita' e della professionalita'
Biografia parziale
Nato a Milano ma studente a Roma nel Liceo classico Mamiani, laureatosi in Giurisprudenza alla Sapienza con una tesi in Diritto privato e con il massimo dei voti, Marco Corsini tornò a Milano perché vincitore di un concorso di procuratore nell’Avvocatura dello Stato milanese ma presto, nominato Avvocato dello Stato, fu di nuovo a Roma dove assunse via via vari incarichi come consulente giuridico ed altro in numerose Amministrazioni Pubbliche.
Ha diretto anche l’Ufficio legislativo del Ministero dei Lavori Pubblici, da dove fu chiamato dall’Amministrazione comunale di Venezia che gli affidò l’incarico di assessore ai Lavori pubblici e agli Affari legali.
In tal modo Corsini maturò una profonda esperienza che avrebbe poi usato anche a Roma in quanto nel 2008 è stato chiamato dal sindaco Gianni Alemanno a dirigere l’Assessorato all’Urbanistica, un settore delicato e strategico, soprattutto in una città nella quale l’urbanistica e l’edilizia hanno costituito per decenni la linfa vitale dell’economia locale.
A Venezia, Corsini è stato anche consulente giuridico per la realizzazione del Passante di Mestre e per la costruzione del nuovo Palazzo del Cinema, a Milano per i problemi della ristrutturazione e del restauro del Teatro alla Scala.
È specializzato nella contrattualistica pubblica in generale e dei lavori pubblici in particolare, ed è autore di una serie di pubblicazioni in materia di lavori pubblici.
Per non parlare della pedemontana nella regione veneto, della Fenice.....

Ce ne fossero all'Elba come Corsini
Franci
Messaggio 89643 del 08.04.2018, 21:24
Provenienza: Campo
Sono stato al palio di Marciana Marina. Idea molto bella per animare il paese, purtroppo partecipazione scarsa, ci saranno state 10 persone ma soprattutto il traffico sul lungomare era aperto. È passata una macchina che per poco mi arrota la figliola. Non so , non si poteva chiudere?
X fuochi d'artificio
Messaggio 89642 del 08.04.2018, 20:08
Provenienza: Elba
Mi risulta che per utilizzare i fuochi d'artificio si deve essere autorizzati e il luogo deve essere privo di pericoli d'incendio.
Sparare fuochi d'artificio a bischero sciolto può creare gravi problemi e colui che li ha fatti dovrebbe essere sanzionato.
Poi tutto é possibile non riflettendo su quello che potrebbe accadere.
Albe
Messaggio 89641 del 08.04.2018, 18:57
Provenienza: marcianamarina
Ci tenevo a fare i complimenti alla pro loco marinese per il palio di oggi, iniziativa molto bella! per variare un po' servono queste manifestazioni..hanno fatto un lavoro eccezionale e movimentato coma mai prima il paese per tutto l'inverno..adesso in bocca al lupo che giugno è alle porte .spero in una maggiore partecipazione dei giovani ma le con queste premesse possiamo stare tranquilli..Bravi!!!
fuochi d'artificio
Messaggio 89640 del 08.04.2018, 18:24
Provenienza: capoliveri
stanotte stavo beatamente dormendo dopo ben 3 notti insonni trascorse completamente in bianco a causa di una costipazione (raffreddore e tosse) che proprio nelle ore notturne si è sfogata a più non posso. finalmente dopo una scatola di aspirine, stanotte mi stavo godendo il beato sonnellino quando all'improvviso una raffica di colpi (pareva mitra) mi ha fatto sobbalzare dal letto. mi accingo a raggiungere la finestra e davanti a me vedo una pioggia di luci (fuochi d'artificio) provenire dalla discoteca che a dire il vero da casa mia neanche la vedo ma i fuochi credo che l'abbiano visti anche da pomonte. una mezz' ora di fuochi, boati e colpi nel bel mezzo della notte (ore 3). Tutto spettacolare per carità ma se almeno avvisavano mi portavo all'ora tarda davanti alla poltona con thè e biscottini. insomma sono 4 notti che non dormo, speriamo bene stanotte... la prossima volta avvisate almeno me li godo!!! da lontano certo ma me li godo.........
ELBANO
Messaggio 89639 del 08.04.2018, 17:31
Provenienza: ELBA
ZECCHINI e i pericoli per l' Ambiente.

Caro Zecchini ,
su questi argomento hanno già scritto in tanti , direi che quasi tutti gli Elbani la pensano come lei . C'è stato anche un preciso intervento della Fondazione Isola d' Elba poi ribadito nell' incontro pubblico organizzato dal Presidente del Parco. Purtroppo non c'è niente da fare .
Ci sono specie alloctone arrivate nell' arcipelago toscano di recente ma molto invasive ( i Parchisti ) che non lasciano scampo ad altre specie più radicate nel territorio come le Pernici , i Ricci , i Fagiani , le Lepri ,
i Mufloni e tante altre .
Come diceva lei fa parte dei cicli naturali della storia .
Temo che il sogno inconfessato di questi Parchisti alieni sia quello di eradicare dalle isole dell' Arcipelago , anche tutti gli esseri umani , naturalmente esclusi loro. Pare che stiano già ottenendo i finanziamenti Europei per estendere questi Progetti LIFE anche agli umani non Parchisti . Loro in effetti si considerano l'unica razza pura , l'unica degna di decidere chi deve vivere e chi deve morire.
Loro non inquinano , non si lavano , non cacano e non fanno neppure la pipi.
Quando saremo stati eradicati tutti , alcuni morti fucilati , altri avvelenati, altri ancora catturati con reti e gabbie e venduti in continente , allora i Parchisti potranno regnare incontrastati .
Ma non ti preoccupare ! Se sarai sopravvissuto potrai tornare , ma solo per poche ore , accompagnato e sorvegliato , in numero contingentato e pagando una lauta somma al Parco Nazionale .
Mi sembra giusto !
lanternino
Messaggio 89638 del 08.04.2018, 17:04
Provenienza: portoferraio
per messaggio 89642

ma tu da dove vieni dalla luna !!!!!
i dipendenti pubblici e i vari clientelismi sono stati la rovina dell'italia , con la politica clientelare,il raccomandato figlio del figlio....dove hanno piazzato gente a piu' non posso ......
e un magna a sbaffo , dove gente non si presenta nemmeno al lavoro ma prendendo sempre lo stipendio (e io pago ,toto' docet) .
aiuto l'italia affonda sopratutto con il lavoro pubblico.....
FLORA ALLOCTONA INVASIVA
Messaggio 89637 del 08.04.2018, 15:33
Dopo la eradicazione delle specie faunistiche ritenute alloctone e perciò invasive il parco nazionale dell'arcipelago toscano procederà anche per la flora ad eradicare le specie floreali ritenute alloctone e perciò invasive ?

MARCELLO CAMICI
paolo soria
Messaggio 89636 del 08.04.2018, 15:13
Provenienza: p.f.
Caro Arroco,
la prego ...il populismo serve poco ed è fine a se stesso...per i dipendenti pubblici in malattia ci sono delle fasce orarie da rispettare , ben più severe di quelle dei privati... passate le quali il dipendente può uscire per andare dal medico..fare la spesa o per magari andare a pagare le bollette......per il resto se ha la prova di illeciti vada dalla magistratura ..altrimenti è aria fritta.
Laburbanistico
Messaggio 89635 del 08.04.2018, 11:48
Un altro possibile candidato sindaco per Rio
"Marco Corsini,
Ex Assessore all’(In)Urbanistica del Comune di Roma (giunta Alemanno), è stato Assessore ai Lavori Pubblici e agli affari legali del Comune di Venezia, chiamato come tecnico dal sindaco Paolo Costa (30 aprile 2000-17 aprile 2005). In questo periodo, Corsini dovette affrontare due questioni spinose: il Parco San Giuliano a Mestre (sopra una discarica di rifiuti tossici) e la realizzazione del famoso “Ponte della Costituzione” dell’architetto spagnolo Santiago Calatrava (il quarto sul Canal Canal Grande dopo quello di Rialto-1588, dell’Accademia-1932 e degli Scalzi-1934). I costi e i tempi si sono dilatati (da 6,7 milioni di euro a 11,2 + 1 milione per l’ovovia) ...
"Il pm Carlo Nordio ha evidenziato “Errori gravissimi” sia in fase progettuale che esecutiva, compreso il bando di gara: “errori rappresentativi di una radicale incapacità, diffusa in vari settori della pubblica amministrazione e dell’impresa aggiudicataria, di comprendere la complessità tecnica di un’opera così ambiziosa.

Insomma, nessuno a Venezia rimpiange Marco Corsini."

Cominciamo proprio bene!
Sponsorizzato sembra da Leu e dal PD.
Forse perché anche vice avvocato g.le dello stato? Se piove di quel che tona a Rio la sinistra ne ha proprio bisogno di un santo protettore potente!
Michelangelo Zecchini
Messaggio 89634 del 08.04.2018, 11:34
LE PERNICI DI PIANOSA E ALTRI PERICOLI PER L'AMBIENTE




Tempo fa il dott. Giacinto Mosso ha espresso un' opinione nettamente sfavorevole all'eradicazione di pernici e fagiani da Pianosa. La sottoscrivo per intero. Mosso ha affermato, giustamente, che la “Natura non è fissa, ma in movimento, in continua trasformazione”. Il genere umano, che della Natura è una parte piccolissima e che di essa fa parte da solo due milioni e mezzo di anni (forse), ha vissuto ciclicamente imponenti cambiamenti climatici con periodi caldi in cui gli oceani si sono dilatati, e con glaciazioni durante le quali il livello del mare si è abbassato anche di 120 metri. Nell'arco di questo lungo processo l'uomo è migrato e ha subito continue evoluzioni per adattarsi all'ambiente. E con lui sono migrate e cambiate e ibridate specie animali, ittiche, floristiche.
Oggi in questo microcondo che sono le nostre isolette, alcuni pensano che sia necessario portare morte, per scopi scientifici, a specie impure anche se innocue. Madri, padri e piccoli al seguito.
Chi si è occupato, anche in modo marginale, di un qualche ambito scientifico, sa per esperienza che le discipline - soprattutto quelle cosiddette non esatte - progrediscono anche grazie a errori, a contraddizioni, a ripensamenti, in modo ondulatorio, spesso verso l'alto, qualche volta verso il basso. La scienza non è un dogma e quando si atteggia ad esserlo fa male a se stessa e a ciò che la circonda. Ritornando a Pianosa, quanto le opinioni scientifiche siano fluttuanti, è stato dimostrato con un esempio abbastanza clamoroso ancora da Mosso: il prof. Mario Spagnesi, un luminare in fatto di zooologia, di ornitologia e di problemi ecologici in genere, fra l'altro direttorre generale dell'ISPRA (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale), ha affermato indirettamente “che la pernice rossa non si è estinta né a Capraia, né a Pianosa”. Oggi, a quanto pare, lo stesso ISPRA dice il contrario. E domani? Poco male se fossero in gioco solamente opinioni in divenire, ma qui non si tratta di valutazioni da verificare, bensì di una sentenza drastica, e a giudicare dai fatti immutabile, di morte da procurare. E dalla morte, come si sa, non si torna indietro. Lo hanno imparato sulla loro pelle le lepri di Pianosa che hanno avuto la soddisfazione di sapere, dopo essere state ammazzate, che erano degne di tutela. Ma quali esami del DNA, percentualmente significativi, furono fatti allora e quanti ne sono stati fatti oggi per le pernici? È possibile esserne edotti o è un segreto riservato agli scienziati?
Il dott. Mosso ha stilato un lungo elenco di specie 'imbastardite', e universalmente accettate, che fanno parte del nostro vivere quotidiano. In linea teorica le eradicazioni potrebbero procedere quasi senza fine. E che dire dei pesci? Alcune specie ittiche per effetto del riscaldamento globale sono migrate e migreranno nei nostri mari, così come del resto è avvenuto più volte in tempi lontani, 'contaminando' l'ambiente che, secondo certe teorie, è destinato alle specie autoctone. Dovremmo forse annientare le invasioni con squadre addestrate all'uso del fulghero?
In giardino ho più d'una specie aliena: mi crescono che è una bellezza una bouganvillea, un fico d'India, un cedro del Libano, un'agave. E sul terrazzo coltivo una serie di sansevierie e un Carpobrotus edulis, noto come fico degli Ottentotti. A eradicarli non ci penso nemmeno. Per questo sarò classificato come un pericoloso nemico dell'ambiente?



Michelangelo Zecchini
Nocentini Group
Messaggio 89633 del 08.04.2018, 11:34
Panificio Nocentini, la presentazione dei nuovi prodotti
La storia e l’evoluzione di una piccola azienda artigianale oggi eccellenza





Tutto è iniziato con cinque “ballette” di farina prese sulla fiducia, con cui hanno fatto partire il piccolo panificio a Carpani. Nisia e Silvano Nocentini, conosciuto come “Tòttero” (perché brontolava sempre) erano due giovani sposi, con la passione per il pane e la pasticceria. Sono partiti con una piccola botteghina in cui producevano schiaccia, pagnotte soffici, panini piuma, ciambelle, e poi le schiacce di Pasqua. Poi negli anni ‘60 sono arrivati i primi turisti, Silvano lavorava anche 24 ore, ininterrottamente, affiancato da Nisia che oltre ad aiutarlo la notte a fare il pane, stava dietro il banco della bottega e riforniva gli scaffali. Erano tempi più semplici. Questa è una parte della storia del Panificio Nocentiniche ci piace raccontare, ma quei tempi sono trascorsi in fretta e oggi, quell’azienda è strutturata in 1.500 mq e distribuisce giornalmente pane, pasticceria e prodotti tipici locali in tutto il territorio dell’isola d’Elba.” Anche un’azienda che produce pane e dolci deve avere un occhio attento al mercato ci racconta Davide Pistolesi – responsabile commerciale del Gruppo Nocentini, solo così si può pensare di crescere e stare al passo con quelle che sono le esigenze della clientela che, nel nostro caso, sono assai complesse a causa delle diverse stagioni, (quella estiva con un numero altissimo di turisti). Noi del panificio, ci riusciamo grazie all’attenzione che poniamo ai dettagli. Siamo pronti ad affrontare la stagione – continua Davide Pistolesi – con un nuovo e più importante assortimento del reparto pasticceria, con nuove torte, presto presenteremo anche i “pani speciali”. Ma prima c’è il maggio Napoleonico ed eccoci con la Torta Paolina e la Torta Napoleonica” . La prima è una rielaborazione della schiacciunta di Marciana, nata in occasione del bicentenario Napoleonico, è tutta dedicata alla sorella dell'Imperatore, Paolina Bonaparte, questo dolce dedicato a lei. Ottima nel sapore, si presenta in una magnifica confezione ideale come regalo da gustare a fine pasto accompagnata con un bicchiere di Aleatico. La seconda è una rielaborazione della Schiaccia Briaca dell'Elba, un dolce tipico molto ricercato a pasta quasi secca, poco lievitato e senza uova, in origine un alimento completo per chi andava per mare, una fonte di energia che grazie ai suoi ingredienti garantiva una lunga conservazione. La ricetta originale è segreta ed è tramandata solo verbalmente da generazioni. In ricordo di Napoleone Bonaparte, - conclude il responsabile commerciale del gruppo - la ricetta è stata rivisitata facendola diventare la Torta Napoleonica". Intanto un nuovo importante appuntamento si prepara per il panificio; martedì 10 aprile ci sarà un “Open Day”per la presentazione di tutti i prodotti preparati dal panificio.
Per Arrocco
Messaggio 89632 del 08.04.2018, 11:16
Provenienza: Pubblico
Question
CARO ARROCCO INVIDIOSO.....

Non tutti i dipendenti pubblici sono lavativi.
Come in tutte le categorie ci sono le pecore nere.
Forse campi grazie alle indennità di disoccupazione e ti curi gratis, usufruisci di servizi, perché i dipendenti pubblici pagano fino all'ultimo centesimo di tasse, Anche per te che non lavori.
Sicuramente nel pubblico non potresti lavorare. Per entrare devi superare un concorso. Chi non conosce la grammatica come te, che non sai mettere la " mutina" dove occorre e pensi "hai" danni provocati.....
Procurati un abbecedario come Pinocchio e poi, quando sarai diventato bravo,
scrivi.
Luigi Lanera Fdi AN
Messaggio 89631 del 08.04.2018, 10:06
Come Forza politica posso dire che siamo stati gli unici nel prendere posizione contro L'abbattimento della fauna selvatica a Pianosa . Personalmente , durante un incontro ,svoltosi nella sede del parco , ho espresso la mia contrarietà all'abbattimento di queste specie di animali che a mio giudizio , se lasciati in vita sull'isola , avrebbero deliziato gli occhi dei turisti visitatori . Spesso il parco in questi anni si è posto , nei confronti degli Elbani , come un istituzione aliena .
Luigi Lanera FDI provincia
L'ISOLA ...FUMOSA
Messaggio 89630 del 08.04.2018, 06:42
DA CASA MIA SI VEDE ....IL FUMO


ABBATTIMENTO DI FAUNA SELVATICA IN PIANOSA
Messaggio 89629 del 08.04.2018, 05:29
DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 22 LUGLIO 1996
Istituzione dell'ente parco nazionale dell'arcipelago toscano





"ALLEGATO A
Misure di salvaguardia del parco nazionale dell'arcipelago toscano
Nell'ambito del parco nazionale dell'arcipelago toscano sono vietate le seguenti attività,fatte salve le utilizzazioni del territorio medesimo per esigenze di carattere militare e quelle legate alla funzionalità del servizio fari e del segnalamento marittimo :
a) la cattura,l'uccisione,il danneggiamento e il disturbo della fauna selvatica,ad eccezione di quanto eseguito per fini di ricerca e di studio previo autorizzazione dell'ente parco "
Questo il dettato della legge.
Non mi pare che l'abbattimento della fauna selvatica che sta avvenendo in Pianosa sia eseguito per fini di ricerca e di studio.


MARCELLO CAMICI
lupi simone
Messaggio 89628 del 08.04.2018, 05:03
POLITICA:UN PROVERBIO DICE CHI SI LODA SI IMBRODA, CARO EX SINDACO DI RIO ELBA VISTO CHE TI VANTI DI AVER AFFONDATO IL PD DI RIO ELBA E DI AVER FATTO IL COMUNE UNICO TI VORREI RICORDARE CHE IN QUESTI CINQUE ANNI SEI RIUSCITO A SUPERARE IL NULLA NON AVETE CREATO POSTI DI LAVORO AVETE GOVERNATO IN SIMBIOSI INSIEME AL GALLI IN DUE NON SIETE STATI CAPACI DI APRIRE UNA STRADA, COSA HAI VOLUTO DIMOSTRARE? STANDO GIORNI PER MODO DI DIRE DENTRO UNA ROULOTTE PER FARTI PUBBLICITA E PER FARE IL SALTO DELLA POLTRONA E PROPRIO VERO CHE LA POLITICA E COME UNA CALAMITA, PERCHE UNA VOLTA CHE VI SIEDETE RIMANETE APPICCICATI E NON VI STACCATE PIU.DICO SOLO CHE PREFERISCO AVERE LA REPUTAZIONE MALVAGIA CHE LA COSCIENZA SPORCA QUESTO SIGNORI DELLA MIA RIO MARINA E QUANDO DICO RIO DICO CAVO DICO RIO ELBA E TUTTO IL NOSTRO VERSANTE.ALLA FINE SONO STATI CAPACI DI DISTRUGGERE DUE PAESI CON TRADIZIONI CENTENARIA E NONOSTANTE TUTTO ESSENDO DI "CASA POUND" IL PD COME A RIO ELBA E RIOMARINA SONO SEMPRE STATI ANCHE UN PO DI TRADIZIONI VISTO CHE I NOSTRI VECCHI LOTTAVANO PER UN PEZZO DI PANE.VISTO CHE ALLORA ERANO IDEALI VERI VISTO LA SINISTRA ERA DALLA PARTE DELL OPERAIO.VI DICO SOLO A TUTTI SMETTETELA DI PRESENTARVI CON I COLORI DEI PARTITI NELLE COMUNALI TANTO SI SANNO CHE DIETRO SONO SEMPRE LE SOLITE PERSONE QUESTI SONO GIÀ TUTTI ACCOMODATI ATTENZIONE MURI E SPIAGGIE TORNERANNO COME PRIMA, IL PROSSIMO CHE VERRA CHIEDO PUBBLICAMENETE DI TOGLIERE LE FALSE RESIDENZE NO DI PAGARE IK BIGLIETTO DELLA NAVE COME QUALCUNI HA FATTO PER FARLI VENIRE A VOTARE
Arrocco
Messaggio 89627 del 07.04.2018, 20:56
Provenienza: p.f.
Di solito quando un dipendente pubblico è nel periodo di malattia non può andare ovunque , a qualsiasi ora , ma deve rimanere a casa.
Perchè all'Elba non ci sono controlli del medico fiscale? Da quando la competenza è passata all'INPS non esistono più controlli all'Elba.
Quest'isola è un far west.
Chi aiuta i dipendenti pubblici che fanno truffe hai danni delle amministrazioni pubbliche è complice , compresi i tassisti occasionali!!!! ( anche quelli senza patente B).

INPS batti un colpo, se esisti......
X FORESI
Messaggio 89626 del 07.04.2018, 19:26
A Pianosa non vola più niente e dal un pezzo!! La cosa buffa è che è scappata anche la Berta, chissà quando sparavano a tutti gli altri volatili non si deve essere fidata!
pier
Messaggio 89625 del 07.04.2018, 18:42
Provenienza: pf
@Marco Gulinelli

Marco Grazie di quel che hai scritto, così come viene fatto mi sembra un atto di forza e di prepotenza, forse andava bene negli anni 30/40, quando c'era "lui" che comandava, ora ci sono loro e quindi sono anche di più a far la voce grossa.
Ambientalisti dove siete?
Ricordo qualcuno si lamentò quando misero le luci alle ghiaie perchè disturbava il sonno ai gabbiani.
Invece sparargli agli animali va bene.
Siamo proprio in un paese di m...
FORESI
Messaggio 89624 del 07.04.2018, 18:03
Provenienza: Pianosa
Per la mattanza dei fagiani ,dei ricci ,delle lepri veri residenti sull'isola da decenni, tutto tace.
Nessuna associazione ambientalista si oppone perchè il parco elargisce compensi e contributi a tutti gli amichetti di merende.
Personalmente che sia un progetto europeo finanziato dall unione europea non me ne frega niente , se avveniva per cattura e spostamento in altri luoghi dei selvatici era forse comprensibile ma abbatterli a fucilate dentro il parco è da deiezioni solide .
Il comune di Campo nell'elba tace per disinteresse ,per incomprensione per sudditanza o condivisione ?
Mantenere la poltrona di dipendente,presidente,direttore del parco vale una strage incomprensibile?
Contano più i soldi di qualsiasi ragione etica o morale ?
Eradichiamoli
Messaggio 89623 del 07.04.2018, 12:24
Provenienza: Isolano
Non solo gli animali bipedi sono dannosi ...ma lo sono anche alcuni uomini specialmente se alloctoni .
DISCARICA LOC.SPERNAINO CAPOLIVERI
Messaggio 89622 del 07.04.2018, 12:08
Provenienza: IN ATTESA DEL MIO TURNO
Sono in fila da più di mezz'ora in attesa di scaricare tre cartoni. Non so quanto devo ancora aspettare, e questo accade tutti i tre giorni della settimana di conferimento. L'orario attuale va dal 16/09/017 al giorno 14/05 /018. Visto che il periodo maggiore di conferimento è quello in concomitanza delle aperture di tutte le attività, (cioè ora), forse sarebbe il caso di adottare lo stesso orario della discarica di Portoferraio, che va dal lunedì al sabato con orario dalle 7.00 alle ore 12.00 e il pomeriggio dalle 13.00 alle ore 18.00-
Marco Gulinelli
Messaggio 89621 del 07.04.2018, 12:05
PIANOSA E....LA STRAGE CONTINUA………




Ho molto riflettuto prima di scrivere . Sono riprese sull'isola di Pianosa l'eradicazione dei Fagiani e delle Pernici. Non entro nel merito se sia giusto o no perché non sono un esperto e non ho la giusta formazione però, visto quanto accaduto precedentemente con la lepre azzurra che ,solo dopo aver iniziato la sua eradicazione, è risultata una specie particolare quindi qualche domanda andrebbe posta. Ritornando sull'argomento , se non vado errato, il presidente del Parco aveva dichiarato che la benedetta eradicazione veniva effettuata non in modo cruento. Tutto ciò non risulta vero in quanto gruppi di cacciatori si recano sull'isola e sparano ai suddetti animali, non mi sembra un sistema plausibile fatto da un ente che è nato per proteggere l'ambiente su un territorio che , in base alle leggi vigenti é assolutamente vietata qualsiasi tipo di caccia figuriamoci quella fatta con fucili che , fra l'altro disperdono del piombo che è un inquinante.Che il progetto debba proseguire sarà anche giusto ma non fatto in questo modo cruento specialmente in questo momento che sono presenti dei piccoli si adottino altri sistemi che sicuramente saranno con tempistiche più lunghe ma si evitino le mattanze. Spero che da parte del Ministero dell'Ambiente o dalla Prefettura o di altro competente in materia ci sia un intervento per fermare quello che sta avvenendo.
Inoltre non comprendo come mai le varie associazioni ambientaliste o animaliste non abbiano speso una parola al riguardo.
Mi ripeto non contesto il progetto ma il modo cosi cruento di applicarlo.
Mi auguro che qualcuno si attivi per fermare questa strage di animali.
Il Parco non è il proprietario di Pianosa e dei suoi animali i quali sono un bene di tutta la comunità, ma dovrebbe gestire in modo adeguato nel rispetto di tutte le normative al riguardo.

Marco Gulinelli
TIM all'Elba
Messaggio 89620 del 07.04.2018, 11:38
La TIM nella zona Zanca, Sant'andrea non funziona .
x sindaco Bulgaresi
Messaggio 89619 del 07.04.2018, 11:21
Provenienza: patresi
Dopo le piogge occorre che i tecnici del comune verifichino la stabilità della parete lato monte fatta di terra e sassi rotondi perchè ci sono molte frane che ostacolano il percorso e la parete sembra ancora minacciare altre frane rovinose. Almeno transennare o avvisare gli incauti dei pericoli . Grazie per l'attenzione
Fornino Vincenzo Scrivi a Fornino Vincenzo
Messaggio 89618 del 07.04.2018, 10:57
Provenienza: Portoferraio Centro
Sono rimasto veramente dispiaciuto e commosso per la scomparsa della Professoressa Luciana Buffetti Meo, Ex insegnante di Scienze Naturali della scuola, molto apprezzata e conosciuta per le sue doti professioni e umane, e porgo al marito Giuliano, ai figli e alla famiglia le mie piu'sincere condoglianze.
Vincenzo Fornino.
IL PALIO DEI BORGHI ELBANI
Messaggio 89617 del 07.04.2018, 10:40
Provenienza: Marciana Marina


DOMENICA 8 APRILE PALIO DELLA TORRE A MARCIANA MARINA ORGANIZZATO DAGLI ARCHI DEL GRANDE FALCO E DALLA PRO LOCO


Dopo Rio e Marciana, la terza tappa del "Palio dei Borghi Elbani" si terrà domenica 8 aprile a Marciana Marina a partire dalle 9.30, con il “Palio della Torre”, una iniziativa degli Archi del Grande Falco e della Pro Loco marinese con il patrocinio del Comune di Marciana Marina. La gara, in piena rievocazione medievale, vedrà contrapporsi le squadre in rappresentanza dei sette Comuni elbani. Fino ad ora la graduatoria vede al primo posto Rio, seguita da Porto Azzurro. A pari merito, al terzo posto, Campo nell’Elba e Marciana. Al quarto Portoferraio seguito da Marciana Marina e Capoliveri. I punteggi definitivi saranno calcolati al termine delle sette gare che si svolgeranno entro la fine dell’anno per proclamare il vincitore. La novità dell’edizione marinese è che le squadre potranno essere rivoluzionate con l’acquisto o lo scambio degli arcieri.
Per la prima volta a Marciana Marina la disfida arcieristica medievale avrà inizio con il ritrovo dei partecipanti in Piazza della Vittoria alle ore 9,30. Seguirà una sfilata in costume degli sfidanti e dei partecipanti introdotta dai giovanissimi sbandieratori della Classe II B delle Elementari di Casa del Duca di Portoferraio, istruiti dai soci degli Archi del Grande Falco. Percorrendo l’intero lungomare i figuranti e gli arcieri raggiungeranno la “Tore” dando inizio alla gara. Si esibiranno per primi i bambini su un unico bersaglio, seguiti dagli adulti che utilizzeranno cinque bersagli di foggia medievale collocati presso la Torre e sulla scogliera della Spiaggia della Fenicia.
Al termine della “tenzone”, intorno all’ora di pranzo, i partecipanti e il pubblico potranno rifocillarsi con un ristoro accompagnato da musiche e balli medievali.
Un’occasione divertente per rivivere all’aperto le antiche tradizioni medievali alla quale la Pro Loco di Marciana Marina invita tutti i cittadini elbani a partecipare per sostenere le squadre dei loro paesi.
Marcello Camici
Messaggio 89616 del 07.04.2018, 08:16
FINE DEL GRANDUCATO DI TOSCANA ASBURGO LORENA L’ALBA DELL’UNITA’ D’ITALIA ALL’ELBA (1859-1860) ADUNANZA ELETTORALE DEL COMUNE DI PORTOFERRAIO DEL 30 E 31 OTTOBRE 1859:



VERBALE SECONDA PARTE SCRUTINIO Il giorno 30 ottobre 1859 dopo che sono avvenute le votazioni, le operazioni elettorali vengono sospese alle ore due pomeridiane per essere riprese alle ore cinque con lo scrutinio dei voti. Nel verbale vengono riportati solo i nomi di coloro che hanno avuto più di cento voti di preferenza. “…Appena passate le ore cinque pomeridiane il Seggio Elettorale riassume la Seduta nel salone antidetto;sono presenti il Sig.re dott Fabio Squarci Gonfaloniere Presidente ,dott Giorgio Manganaro e Francesco Angelo Foresi Priori scrutinatori,Giovanni Traditi e Pasquale Calderini assessori e Aristide Lorenzini Attuario. Verificate e constata la integrità dei sigilli,il Presidente dopo averli rimossi,aprì l’urna e contate le schede furono ritrovate essere appunto trecentotrenta quante erano sulla lista alfabetica stati gli Elettori presentatisi e rendere il voto. Quindi il Gonfaloniere ha pubblicato ad una ad una tutte le schede ritrovate nell’urna mediante lettura dei nomi e cognomi in esse scritte e notati,essendo stato in questa lettura talvolta supplito dal Primo Priore dr G. Manganaro,uno degli scrutinatori:questa pubblica lettura eseguita,cioè alla presenza di molte persone che rivestivano la qualità d’elettori,si è prolungata senza interruzione o intervallo di tempo fino alle ore due antimeridiane di questo trentuno ottobre 1859. Ultimata la lettura delle schede e computati i voti resi e riportati,è rimasto constatato un fatto che gli Eleggibili hanno rispettivamente consegnato i seguenti favorevoli suffragi ,mediante lo spoglio del detto scrutinio e cioè Lambardi Alessandro voti favorevoli n n° 226 Novella Fruttuoso “ “ 225 Gavassa Luigi di Lazzaro 223 Diversi Matteo 222 Bigeschi Candido 217 Manganaro Giorgio 215 Squarci Fabio 214 Quartini Giuseppe 213 Mibelli Domenico 210 Senno Bernardo 198 SennomPellegro di Giovanni 192 Traditi Giovanni 192 Foresi Francesco Angelo 191 Gasparri Domenico 187 Fossi Eugenio 179 Lorenzini Aristide 172 Bigeschi Eugenio 170 Sbrana Giuseppe 170 Talinucci Jacopo 169 Mochi Torello 167 Querci Carlo 145 Hutre avv Luigi 141 Papuccio Mario Antonio 139 Damiani dr Giuseppe 137 Pizzolato Gio Battista 135 Moni Cesare 123 Montelatici Dario 120 Poli Giorgio 119 Foresi 111 Gavassa Luigi di Girolamo 108 Fossi Ilio di Gaetano 104 Damiani Annunziato 103 “ (Atti relativi alla formazione delle liste elettorali comunali e risultato delle elezioni.Anni 1860-1864.Filza n.58:adunanze comunali tenute nell’ottobre e novembre 1859 per le elezioni dei consigli dell’anno 1860.Archivio storico comune di Portoferraio) Trentadue sono coloro che hanno superato la soglia di cento voti di preferenza in questa storica elezione del consiglio comunale di Portoferraio: storica perché per la prima volta avvenuta col metodo della votazione a scheda segreta che è andato a sostituire quello dell’imborsazione (estrazione a sorte da una borsa)


Marcello Camici mcamici@tiscali.it
CONDOGLIANZE
Messaggio 89615 del 07.04.2018, 05:06



"Il Dirigente scolastico, i docenti ed il personale dall'Istituto Comprensivo di Portoferraio partecipano al lutto della famiglia Meo e della Presidente del Consiglio di Istituto, signora Carla Talone, per la perdita della signora Luciana. A tutti loro le più sentite condoglianze "
NUOVO COMITATO CARPANI
Messaggio 89614 del 06.04.2018, 20:41
HAI NULLA DA VENDERE O BARATTARE?APPROFITTA E' GRATIS




Un regalo doppio, una cravatta non gradita, una collezione di cartoline, un CD-DVD, un libro già letto, un giocattolo venuto a noia ai tuoi figli, un monopattino, dei pattini, un televisore, una calcolatrice, un PC portatile, un cellulare, ecc.

Domenica 15 aprile ai giardini di Carpani c'è il "MERCATINO DEL BARATTO E DEL RIUSO" e lì puoi proporlo ad altri e puoi trovare, a tua volta, qualcosa di interessare per te. Mentre proponi la tua merce il tuo bambino può giocare al gonfiabile e tu, per non farti mancare la gioia del palato, puoi gustarti contemporaneamente un gustoso panino con salciccia.

Per saperne di più puoi telefonare dopo cena al 347 4844341(Francesco)

Affrettati posti limitati.


Comitato di Carpani.
Notizie da Pianosa
Messaggio 89613 del 06.04.2018, 20:13
Provenienza: Indignato
Continua la mattanza sull'isola di Pianosa anche se ci sono le madri con gli ultimi nati delle covate . E' veramente una vergogna quello che il Parco con la scusa che non sono autoctoni sta facendo fra il silenzio più assordante di tanti animalisti.
Vergogna vergogna vergogna
X solito Riese
Messaggio 89612 del 06.04.2018, 19:28
Per amministrare servono soldi. Da quanto leggo De Santi non è andato a fare il Sindaco per fare il Tom Ponzi come sosteneva Alessi.
Quando ha visto che i soldi non c'erano e sono arrivate le richieste di messe in mora da parte della Corte dei Conti, sono scoppiati gli scandali con i "perché ?" e "ma chi?".
Siccome il personale non è cambiato, è sempre lo stesso con alcuni messi in mora e ancora sotto processo, credo sia logico chiedere anche al nuovo di tenere ancora gli occhi ben aperti.
L'attività di controllo finale è in capo al sindaco ed è un dovere ben preciso per garantire le migliori performances, cioè che i soldi pubblici siano spesi nella maniera migliore possibile.
Altrimenti che amministra?
Altro Riese
CHE TEMPO FARA'
Messaggio 89611 del 06.04.2018, 18:32
Provenienza: meteo.it
WEEKEND SOLEGGIATO MA DA DOMENICA SERA TORNA LA PIOGGIA




"Passati gli effetti della prima perturbazione di aprile ci aspetta una fase stabile e soleggiata almeno fino a domenica sera quando poi tornerà la pioggia a partire dalla Sardegna . Fino al pomeriggio di domenica la primavera mostrerà il suo volto più bello; il tempo sarà nel complesso stabile e soleggiato su gran parte d'Italia grazie all'arrivo di un modesto promontorio di alta pressione. Addensamenti nuvolosi saranno però possibili sui settori occidentali e sui rilievi ma con scarsi effetti. Clima mite, temperature sopra la media. Le temperature subiranno un aumento, specie nelle zone interne e si porteranno sopra le medie del periodo.
Perturbazione domenica sera – Fino a domenica pomeriggio sarà ancora il sole a prevalere; poi è atteso un peggioramento. “Anche nel corso della prossima settimana altre perturbazioni, a fasi alterne, raggiungeranno l'Italia a conferma di una Primavera capricciosa; i fenomeni saranno più probabili al Centro Nord con temperature in contenuta diminuzione
Esa Informa
Messaggio 89610 del 06.04.2018, 18:20
BUON INIZIO A PORTOFERRAIO DEL PORTA A PORTA





La società ESA ringrazia la cittadinanza di Portoferraio per aver partecipato con convinzione e con buoni risultati alla partenza delle raccolte porta a porta sul territorio comunale, già questi due giorni in cui le zone sono partite in maniera non uguale, hanno dato risultati di raccolta più che soddisfacenti con una qualità del materiale raccolto da subito altissima, indice di grande accortezza da parte degli utenti.
La società informa che con la giornata di mercoledì 11 aprile saranno completate le isole ecologiche condominiali installate presso i grandi condomini di Piazza Virgilio, Viale Elba e via Mascagni.
Le isole saranno chiuse e accessibili unicamente agli abitanti del condominio stesso, i condomini interessati potranno conferire nelle isole, differenziando i rifiuti e utilizzando i kit forniti da ESA.
Nella giornata di giovedì 12 saranno rimossi i bidoni stradali da tutta la zona servita.
Si raccomanda in ogni caso a tutti gli utenti, di continuare a seguire le modalità di esposizione già previste.
Per chi ancora non avesse ritirato il kit, sia domestico che per le utenze commerciali, si informa che lo stesso può essere ritirato presso il Centro di raccolta della Casaccia, dove è allestito un infopoint per la consegna e per le informazioni.
Le segnalazioni possono essere inoltrate oltre con l’apposito servizio App (portAPPorta esa) , anche al numero verde 800 688 850.

Per qualsiasi necessità si ricorda la possibilità di conferire direttamente al Centro di raccolta i cui orari di apertura sono dal lunedì al sabato dalle 7.00 alle 12:00 e il pomeriggio dalle 13:00 alle 18:00.
Per IVANO
Messaggio 89609 del 06.04.2018, 17:48
Provenienza: il solito riese
...Il prossimo SINDACO di RIO avrebbe tutto il "diritto" di AMMINISTRARE per il bene pubblico e non certamente quello di fare il detective o il pm per cercare altre "malefatte comunali"....a quello ci dovrebbero pensare "prima e durante la durata della legislatura"con Organi competenti...in modo da "FAR LAVORARE CONCRETAMENTE E SENZA PAURE" I NUOVI ELETTI.Ma purtroppo in ITALIA è andato tutto in malora.....meno controlli ci sono e...meglio è..... per alcuni.......
Anche per questo tanti cittadini non danno la propria disponibilità a candidature amministrative..
per post 89613
Messaggio 89608 del 06.04.2018, 16:39
Visto? Qualcuno vuole dimenticare. Non è successo nulla. Ricominciamo come prima. Ora poi un po' di soldi da spendere stanno arrivando. Sotto a chi tocca!
Riese attento
Messaggio 89607 del 06.04.2018, 16:15
Provenienza: Rio
Appello a tutti quelli che vogliono candidarsi per le amministative a rio, sia come sindaco o consigliere: lasciate perdere, come vedete il vendicatore di san felo non molla, rischiate di trovarvi nei guai. Grazie per la pubblicazione
x PER IVANO
Messaggio 89606 del 06.04.2018, 16:09
Non sei molto aggiornato. Un altro nome c'è già, si è fatto avanti da circa una settimana. E lì non si possono avere dubbi sulla "condotta" che tale personaggio terrà. Non ci saranno sicuramente tiri di giacche, anzi.
Per quanto riguarda il Sig. Canovaro, girano nomi per i candidati...che...lasciamo perdere: sono i classici personaggi ( con famiglia numerosa al seguito) che servono per raccattare voti, ma che non sono proprio in grado di amministrare.
Per Ivano
Messaggio 89605 del 06.04.2018, 15:49
Provenienza: Rio
Mamma santissima. ma la vogliamo smettere egregio signor. Ivano con questa storia che ci ha frantumato le P..... . Basta , basta , basta
parliamo di altro
per post 89606
Messaggio 89604 del 06.04.2018, 15:04
All'albo pretorio del comune di Rio Nell'Elba furono esposte delibere per messe in mora relative a più atti amministrativi oltre a quelli già arrivati a udienza o sentenza.
Credo ci sia da aspettarsi altri sviluppi.
D'altra parte se c'è stato un errore contabile di oltre 4.000.000 di € e per ora c'è solo una sentenza con la richiesta di danno erariale per 60.000 €, ... degli altri soldi pensate che non se ne saprà proprio più niente?
E un futuro sindaco non avrebbe il dovere di informarsi, in base ai dati ufficiali pubblicati, visto che il vecchio comune era in una situazione di pre dissesto (parole di Bonfissuto) su quello che era e potrà essere allo scopo anche di dire come intenderà comportarsi per affrontare questa situazione?
Al momento, tutto tace. Speriamo che non sia un silenzio che voglia durare anche dopo una elezione, come è sempre stato fatto, con i risultati che conosciamo.
Forse si vogliono raccogliere voti a dx e a manca, dando a vedere che si pensa solo al futuro.
Pensare al futuro va bene, ma bisogna sapere che hai ancora macigni dal passato; caricarsi di cambiali che forse non potrai pagare potrebbe essere molto pericoloso.
Ivano
LIONS CLUB ISOLA D’ELBA
Messaggio 89603 del 06.04.2018, 13:46
CELEBRAZIONE DEL CINQUANTENNALE DEL LIONS CLUB ISOLA D’ELBA
In concomitanza la visita del Governatore Distrettuale Fabrizio Ungaretti




La Solennità dell’evento era percepibile anche dalla cospicua rappresentanza di Autorità lionistiche, civili, militari ed ospiti che hanno aderito all’invito di partecipare all’incontro organizzato dal Lions Club Isola d’Elba per celebrare il cinquantennale della fondazione. Proprio il 5 aprile del 1968 infatti un gruppo di elbani diede vita, grazie alla sponsorizzazione del Lions Club di Piombino già esistente, al sodalizio, forse non immaginando, anche nella più ottimistica delle previsioni, che avrebbe operato per tutto questo tempo con continuità, anno dopo anno, nel regolare susseguirsi dei presidenti e dei consigli, nell’ambito del proprio territorio, del distretto, della nazione fino all’internazionalità, attuando services di propria iniziativa o ispirati dalle sedi lions di vario livello, riscuotendo l’apprezzamento della cittadinanza e l’interessamento dei media.
L’evento, svoltosi in serata conviviale all’Hotel Airone di Portoferraio, è stato preceduto da una riunione del consiglio alla quale era presente, per la coincidente visita statutaria annuale, il Governatore del Distretto 108LA (Toscana) Fabrizio Ungaretti accompagnato dal suo staff. L’officer, dopo aver ascoltato il rapporto del presidente del Club Marino Sartori sull’attività svolta nel corso dell’anno sociale e di quella programmata sino alla fine, ha provveduto alla verifica della correttezza amministrativa ed operativa del sodalizio.
Nel corso della serata ufficiale, dopo la relazione del Presidente Sartori, è seguito l’intervento del Sindaco di Portoferraio Mario Ferrari che, oltre all’apprezzamento per il costante sostegno dei lions alla comunità, ha proposto al Presidente di organizzare una visita aperta al pubblico alla “Cittadella Militare” delle fortezze medicee, di recente restaurata dall’Amministrazione, per la quale egli stesso si è offerto come guida.
Dopo i saluti e i commenti del Presidente di Zona Mario Panayotis, del Presidente del Lions Club di Piombino Simone Verucci, ha preso la parola il Governatore Ungaretti per sottolineare subito l’eccellenza dell’operato del Club che è riuscito, oltre che nell’attuazione di vari services sul proprio territorio, a raggiungere con proprie iniziative tutti i cinque obiettivi proposti dalla Lions International: ambiente, fame, vista, diabete e cancro pediatrico. Ed è proprio il legame al territorio e la contemporanea proiezione all’esterno e all’internazionalità, nonché la consapevolezza di appartenere a qualcosa di più grande: la Lions Clubs International Association con le sue rappresentanze all’ONU e alla FAO, che deve animare i progetti e le attività di ogni club. Sono i clubs, secondo Ungaretti, che formano la squadra che ci permette di arrivare lontano semplicemente mettendo in gioco il cuore.
La serata è stata vivacizzata dalle esibizioni musicali del celebre maestro Marco Falagiani che, accompagnato dalla cantante Valentina Galasso, nel corso di alcune pause ha eseguito propri brani composti per film premiati con riconoscimenti internazionali e canzoni vincitrici a San Remo.
Ma sicuramente il momento di massima commozione dell’incontro è stata la convocazione al tavolo della presidenza dei quattro lions fondatori: Giorgio Barsotti, Antonio Bracali (assente per indisposizione e sostituito dal figlio Alessandro), Corrado La Rosa ed Elio Niccolai ai quali, insieme a parole di ringraziamento per quanto da loro fatto in questo lungo periodo e per il prezioso retaggio che lasceranno ai prosecutori del lionismo, il Governatore ha voluto personalmente consegnare a ciascuno di loro il distintivo dei ben cinquant’anni di appartenenza all’associazione.
marinese
Messaggio 89602 del 06.04.2018, 13:29
Provenienza: la marina
Ieri ero a Portoferraio al porto ho visto la pulizia intorno alle fortezze ottimo lavoro Bravi.
Per IVANO
Messaggio 89601 del 06.04.2018, 13:05
......."anche solo lontanamente continuare a togliere la polvere da sotto il tappeto, con il rischio che la Corte dei Conti possa ancora esercitare un'azione di controllo".........
Ivano ci puoi spiegare cosa intendi per "togliere la polvere sotto il tappeto"? Ci sono forse altre cose,che tu sai e noi no, sui dovrà essere fatta luce? E perchè pensi che nelle prossime liste e/o lista comunali non ci sarà/saranno persone che potranno comunque chiedere trasparenza e chiarezza dei conti ?
Fare già i processi mi sembra azzardato,anche perchè di possibile candidatura a Sindaco si è presentato soltanto il Sig.Canovaro che come persona non mi sembra il "tipo da farsi tirare la giacca da nessuno e credo abbia le cosidette "palle" per gestire queste situazioni
elbano
Messaggio 89600 del 06.04.2018, 11:14
Provenienza: ELBA
Caro ragazzo ricco di diritti...ma i doveri dove li metti?Non lamentarti
sei stato chiamato per rientrare al lavoro ma preferisci entrare a Maggio.Giustamente sei in disoccupazione.
VALBURGER
Messaggio 89599 del 06.04.2018, 10:32
Provenienza: Nocentini Group
Valburger, un’azienda che cresce e si evolve tutti i giorni
Nata nel 2011 oggi impiega otto persone altamente qualificate. Molti i servizi



E’ nato come il primo Fast Food all’Isola d’Elba, era il 2011, oggi Valburger può vantare la più ampia offerta dell’Elba. E’ stata una scommessa quella del gruppo Nocentini, portare sull’isola un punto di ristoro per pasti veloci tutto italiano che fosse anche economico per la clientela. Nel tempo, Valburger è stato sempre più apprezzato e non solo dai giovani che volevano mangiare bene, velocemente e spendendo poco. Ma i tempi oggi cambiano velocemente e Valburger li percorre con attenzione e professionalità. Oggi nell’ampio salone con cucina a vista in Località Orti, a Carpani, si trovano anche un’ottima e fornita tavola calda con menù che cambia giornalmente, la tavola fredda, un fornito bar per delle buone colazioni e piccola pasticceria e infine anche la pizzeria. “Queste novità sono state introdotte nel tempo per venire incontro alle esigenze della clientela – ci dice Davide Pistolesi – giovane manager del gruppo Nocentini, avevamo richieste in questo senso e ci è piaciuto far contenti i clienti, all’interno di Valburger si può trovare un ampio corner con i prodotti provenienti dall’Est Europa e anche questo – continua Pistolesi – per le richieste dell’ampia comunità di quei paesi che vivono sull’isola, si possono inoltre organizzare festosi compleanni per bambini con menù a loro dedicato e i prezzi sono sicuramente contenuti rispetto ad altre attività sul territorio”. Sono otto le persone impiegate all’interno dell’attività tutte qualificate e professionalmente preparate, gentili e sempre a disposizione della clientela. In questo periodo Valburger , propone l’offerta vinci il biglietto d’oro di Willy Wonka della Fabbrica del Cioccolato, lo spettacolo che sarà messo in scena al Teatro dei Vigilanti dai genitori e i bambini della scuola materna di San Giovanni. Basterà acquistare un menù bimbi e scoprire se sul vassoio c’è il biglietto omaggio. L’offerta è valida fino al 14 Aprile prossimo. Quale sarà la prossima novità Valburger lo scopriremo presto.

Valburger si trova a Portoferraio in località Orti. E’ aperto dalle 7.00 alle 21.30.
Ivano
Messaggio 89598 del 06.04.2018, 10:22
Per il solito Riese.
Al momento si sa solo che la funzionaria responsabile ha avuto un'udienza alla Corte di Conti con relativa richiesta di 940.000 € per danno erariale. La sentenza non c'è ancora. Se sia un carrozzone di Craxiana memoria o tipo il compagno Greganti ... spetta a qualche altro stabilirlo e spero sia fatto.
Noi possiamo solo dire quanto già detto 10 anni fa e allora l'amministrazione Alessi plaudì alla critica. Poi in questi ultimi anni, quando anche lei è stata accusata, anche se per altre vicende, ha preso le difese della funzionaria a processo. Dicemmo che pagare 350.000 €/anno per un servizio che prevedeva 50 mezze giornate di lavoro on site in comune e forse altrettante a Grosseto era una esagerazione abnorme. 200 gg./uomo di quel livello al massimmo possono costare 40.000 €.
La differenza di circa 300.000 € è restata tutta nelle casse della società di riscossione dei tributi?

Spero che nelle liste dei candidati che si vanno formando per il nuovo comune di Rio ci sia anche qualcuno che abbia volontà di verifica e trasparenza verso i cittadini.
Purtroppo, dalle notizie in mio possesso, sembra che chi potrebbe anche solo lontanamente continuare a togliere la polvere da sotto il tappeto, con il rischio che la Corte dei Conti possa ancora esercitare un'azione di controllo, costoro non sono graditi nelle liste dei candidati sindaci che si vanno delineando.
Mala tempora currunt!
Per IVANO
Messaggio 89597 del 06.04.2018, 08:50
Provenienza: il solito riese
Aggio IMU : ma vi sono risvolti penali o no? Come continua la storia?
E' mai possibile che i "profitti" vengono sempre "privatizzati" mentre le "PERDITE" vengono SOCIALIZZATE,ovvero le paga sempre il popolo?
E' anche per questo che paghiamo l'IRPEF comunale?
Ma "quelli che sbagliano" non pagano mai?
Aggio Riese
Messaggio 89596 del 05.04.2018, 20:12
Rispondo sull'IMU
A Rio Elba, fu fatto un contratto dall'amministrazione Schezzini perché la riscossione dei tributi fossi svolta da Etruria Servizi con un aggio del 37,5% sull'accertato.
Questa percentuale salì in realta intorno al 90 % perché su un incassato di 1.600.000 €, a Etruria Servizi ne andarono oltre 1.400.000.
L'art. 42 del DM 4 agosto 2000 prevede per la provincia di Livorno l'aggio dell' 8,09% sul riscosso
Omissis ... "Visto il comma 1 del predetto articolo 17, ai sensi del quale l’attività dei concessionari del servizio nazionale, viene remunerata con un aggio, pari ad una percentuale sulle somme iscritte a ruolo riscosse,..."
Omissis ... "1. Per l’ambito territoriale costituito dalla provincia di Livorno, la remunerazione spettante ai sensi dell’articolo 17 del decreto legislativo 13 aprile 1999, n. 112, per la riscossione dei ruoli formati ai sensi dell’articolo 12 del decreto del Presidente della Repubblica 29 settembre 1973, n. 602, così come sostituito
dall’articolo 4 del decreto legislativo 26 febbraio 1999, n. 46, è stabilita nel modo seguente:
a) Aggio sulle somme iscritte a ruolo riscosse, fatta eccezione per la riscossione spontanea a mezzo ruolo delle entrate non erariali, pari all’8,09 per cento;

Una sentenza del TAR del Lazio, infatti condanna il comune di Civitavecchia, che aveva fatto un contratto analogo, sempre con Etruria Servizi, ma comunque per il 20% e non il 37,5%.
" annulla “in parte qua” il bando di gara approvato con la delibera impugnata"
COMUNE INFORMA
Messaggio 89595 del 05.04.2018, 17:36



AMBULANZE : FERRARI CHIEDE CHIARIMENTI ALL'USL


Con riferimento ai fatti accaduti nella giornata di mercoledì 4 aprile, ed in particolare agli inconvenienti occorsi ad un paziente elbano non trasferibile in elicottero ed alla chiamata per il suo trasferimento da parte del 118 di una ambulanza proveniente da un altro comune elbano, il sindaco di Portoferraio Mario Ferrari, nella sua qualità di presidente della Conferenza dei Sindaci, è intervenuto per chiedere chiarimenti all’Azienda USL Toscana Nord Ovest.
“Ho riferito l’accaduto ai vertici aziendali – fa sapere il sindaco – i quali hanno preso atto e si riservano di assumere ulteriori informazioni sulle procedure correnti. Eventuali correttivi verranno decisi di comune accordo in un incontro già fissato per a prossima settimana all’Isola d’Elba”.
REVERENDE MISERICORDIE
Messaggio 89594 del 05.04.2018, 13:59
PROGETTO “ASSO” SCUOLA DI SOCCORSO



Il progetto Asso rappresenta una vera e propria "scuola di soccorso" per gli studenti toscani di ogni ordine e grado, dalle elementari alle superiori, che culmina con un corso avanzato di formazione all’uso del
defibrillatore, riservato agli studenti degli ultimi due anni delle superiori. Nasce dall'intesa tra la Federazione Regionale delle Misericordie e l’Ufficio Scolastico Regionale della Toscana.
“Sapere come comportarsi di fronte a un infortunio, a un incidente o a un malore può ridurne le conseguenze e, in certi casi, salvare delle vite, così come saper usare un defibrillatore” ha detto Alberto Corsinovi, presidente delle Misericordie della Toscana. “Ci sembra un bagaglio importante da consegnare agli studenti delle scuole toscane.
Per questo, come fanno da 8 secoli, le Misericordie della Toscana si mettono a servizio delle proprie comunità.”
“La scuola sta cambiando, rimane la scuola della conoscenza ma la realtà e i ragazzi oggi ci chiedono che lo scuola si apra, hanno bisogno di fare esperienza dirette” ha detto il Sottosegretario del MIUR Gabriele Toccafondi, che ha partecipato alla presentazione. “La scuola è percorso formativo e in quanto tale l’acquisizione di competenze in ambito del primo soccorso per i nostri giovani è molto importante. Questo percorso è scuola a tutti gli effetti, i ragazzi dopo questi corsi di formazione avranno competenze utili per tutta la vita e saranno un presidio per tutti noi. Un grazie alle Misericordie per il lavoro ed il sostegno che
danno in favore di giovani”.
Simone Meloni, Governatore della Misericordia di Portoferraio e Coordinatore delle Misericordie della Provincia aggiunge che " dalla cooperazione tra le Misericordie possono nascere importanti progetti e
traguardi, in particolar modo questa giornata formativa e educativa è un grande passo per riportare la dimensione Elbana in una realtà più ampia".
NOI DELLE PUBBLICHE ASSISTENZE
Messaggio 89593 del 05.04.2018, 13:41



In riferimento agli articoli di stampa usciti nella giornata di ieri, mercoledì 4 aprile, siamo a specificare che non corrisponde a verità che le scriventi associazioni del comune di Portoferraio non fossero presenti ed operative, vi erano oltre quattro ambulanze ferme in pronta partenza (di cui due dell'associazione convenzionalmente di turno per i trasferimenti dall'ospedale), si rileva che la centrale operativa 118 di Livorno/Pisa ha arbitrariamente non rispettato la turnazione ed ha attivato una ambulanza di Porto Azzurro allungando i tempi di intervento.
Riteniamo inoltre che non sia corretto nei confronti delle associazioni elbane ma soprattutto dei pazienti, che sia consentito ed anzi ci sia obbligato il rendez vous sul porto di Piombino sbarellando il paziente per trasferirlo sulle ambulanze del continente, ciò mina gravemente la dignità dei pazienti che subiscono tale trattamento ed è offensivo delle associazioni elbane che pare, dopo secoli di servizio, non abbiano più le capacità per trasferire i proprio pazienti negli ospedali continentali.
Deploriamo tale atteggiamento e auspichiamo un pronto intervento della regione Toscana e delle istituzioni elbane a garanzia sia dei pazienti che delle nostre associazioni.

F.to

Simone Meloni Governatore Misericordia Portoferraio e Coordinatore Misericordie Livornesi
Paolo Magagnini Presidente Croce Verde Portoferraio e Coordinatore ANPAS isola d'Elba
Remo Corsi Governatore SS. Sacramento Portoferraio
NUOVO COMITATO CARPANI
Messaggio 89592 del 05.04.2018, 13:31
HAI NULLA DA VENDERE O BARATTARE?APPROFITTA E' GRATIS




Un regalo doppio, una cravatta non gradita, una collezione di cartoline, un CD-DVD, un libro già letto, un giocattolo venuto a noia ai tuoi figli, un monopattino, dei pattini, un televisore, una calcolatrice, un PC portatile, un cellulare, ecc.

Domenica 15 aprile ai giardini di Carpani c'è il "MERCATINO DEL BARATTO E DEL RIUSO" e lì puoi proporlo ad altri e puoi trovare, a tua volta, qualcosa di interessare per te. Mentre proponi la tua merce il tuo bambino può giocare al gonfiabile e tu, per non farti mancare la gioia del palato, puoi gustarti contemporaneamente un gustoso panino con salciccia.

Per saperne di più puoi telefonare dopo cena al 347 4844341(Francesco)

Affrettati posti limitati.


Comitato di Carpani.
franco
Messaggio 89591 del 05.04.2018, 12:42
Provenienza: rm
grazie al sig. Lanera che ha risposto almeno in parte al mio messaggio, avevo capito che si riferiva ai lunga sosta dei non residenti, ma ci sono moltissimi altri che specie nei mesi estivi lasciano la macchina in centro e viaggiano con il motorino. il problema che io mi pongo è molto più grosso ma ovviamente capisco.

per l'altro signore di portoferraio le rispondo dicendo che purtroppo le mele marce sono in ogni luogo. io cerco di rispettare tutte le regole almeno la sera non ho rimpianti, certo è chiaro il mondo è dei furbi
Per IVANO
Messaggio 89590 del 05.04.2018, 12:27
Buongiorno Sig.Ivano potrebbe cortesemente aggiornarci sulla vicenda riguardante le commissioni percepite sull'accertamento delle cartelle IMU dell'ex Rio Elba da parte di ente privato del continente?
La ringrazio se vorrà tenerci informati sugli sviluppi del caso.Grazie
Uno di Rio Elba
le buche stradali
Messaggio 89589 del 05.04.2018, 11:58
Leggo delle lamentele per le buche stradali a Portoferraio, bene ma i comuni di marciana e marciana marina non sono da meno , buche che se ci caschi dentro ti ritrovano al disgelo ovvero buche pericolose per tutti ma soprattutto per i ciclisti e i motociclisti e in caso di danni o peggio i comuni sono responsabili in solido
LUIGI LANERA
Messaggio 89588 del 05.04.2018, 11:36
Egr Sig Franco Il mio riferimento ai proprietari di seconde case che parcheggiano le auto lungo le banchine è solo un esempio di lunga sosta che a mio giudizio danneggiano L economia del centro storico . Che sia suo diritto parcheggiare L auto mi trova pienamente concorde , ma sarebbe opportuno che le auto “ residenti” siano parcheggiate Il luoghi non vitali per L economia del paese . Saluti
x Franco (di Roma)
Messaggio 89587 del 05.04.2018, 11:26
Provenienza: Portoferraio
Caro Franco, finchè l'italiano dispone di un nero pari ad un terzo del PIL da levarsi di torno, cosa vuoi chi interessi la tassa di sbarco, la monnezza alle stelle, i parcheggi a pagamento l'imu e cosi via, anzi tutto sommato è meglio perchè c'è giro. Questa realtà la conoscono bene gli amministratori e la stragrande maggioranza degli elbani che trafficano col turismo e se ne guardano bene da metterci mano. Caro Franco, 'mal costume, mezzo gaudio', l'elba è piccola, i mascalzoni tanti, per cui il pieno è garantito. Comprì? Comunque una volta che Lanera libera l'Elba dai clandestini, risolveremo anche i tuoi problemi, tranquillo.
Pasquino
ARCIPELAGO CULTURA
Messaggio 89586 del 05.04.2018, 11:01
Provenienza: MARCIANA MARINA -
AAPPELLO GASTRONOMICO
Messaggio 89585 del 05.04.2018, 10:12
Provenienza: CAPOLIVERI
Da rumors, pare che l'unico supermercato presente nel centro storico di CAPOLIVERI non riaprirà più. Non credo proprio che lo stesso non fosse in attivo, per cui faccio un appello ad altre catene di distribuzione presenti sul territorio elbano, affinché venga ripristinato questo servizio.Grazie-
franco
Messaggio 89584 del 05.04.2018, 10:02
Provenienza: roma
sig. Lanera anche secondo lei i proprietari di seconde case sono polli da spennare? un proprietario di seconda casa con una macchina e la famiglia cosa deve fare x parcheggiare a pf? quanto bisogna pagare al giorno nei parcheggi, vai al mare e paghi il parcheggio arrivi a casa e paghi il parcheggio se lo trovi, paghi la tassa sui fossi anche se non ci sono fossi nel raggio di chilometri, paghi la mondezza per 12 mesi anche se usufruisci del servizio per 1 mese massimo, paghi l'acqua 2 euro anche se non è potabile senza parlare di tassa di sbarco a 5 euro e il costo dei traghetti etc etc . non mi venga a dire che questa è la situazione e se non mi piace posso anche tentare di venderla, non mi parrebbe un discorso sano visto che comunque si usufruisce dei supermercati dei bar e dei ristoranti. l'assessore Bertucci non può secondo me a un mese o poco più dal'inizio della stagione dare il via a certi cambiamenti, se poi si vuole fare cassa con questi mezzi multe comprese va bene basta saperlo e ci si comporterà di conseguenza. io non ho il piacere di conoscere gli amministratori del comune in quanto la mia presenza nell'isola è limitata alle ferie ma se ne avessi l'opportunità mi farei spiegare come ragionano
franco
Messaggio 89583 del 05.04.2018, 09:00
Provenienza: rm
aumento della tassa di sbarco, parcheggi che costano più di un affitto, tasse su tasse , servizi pari a zero, multe a pioggia? cari amministratori elbani volete che non ci venga più nessuno a visitare la vostra meravigliosa isola bene avete intrapreso la giusta strada.
Luigi Lanera Fdi AN
Messaggio 89582 del 05.04.2018, 05:55
Fdi ritiene sbagliata la decisione dell amministrazione di Portoferraio di far pagare la sosta delle auto anche nel periodo invernale nelle aree portuali del centro . Continuare con questa politica assurda per fare soldi a danno degli abitanti dell Elba , ci obbliga ad una decisa protesta nei confronti di chi abbia voluto questa cosa . Evidenziamo che qualora un cittadino elbano non residente a Pf ,volesse lasciare la propria auto in sosta al parcheggio Alto Fondale per L intera giornata , dovendosi recare a Piombino, gli converrebbe di più traghettare L auto . La giustificazione nel dire che così ci sarà più Ricambio non ci trova d’accordo poiché un semplice disco orario di almeno 12 ore garantite , potrebbe tranquillamente risolvere il problema delle soste settimanali di alcune auto di proprietari di seconde case . La sosta delle barche senza equipaggio in calata tutto L inverno più il pagamento della sosta auto anche in inverno ai parcheggi sulle banchine saranno il colpo mortale per tutte le attività del centro storico di Portoferraio . Ci auguriamo che il sindaco Ferrari riveda questa decisione ed opti per il disco orario .

Luigi Lanera segr prov Fdi
Nocentini group - Upim
Messaggio 89581 del 05.04.2018, 05:54
Upim, oggi la novità sta nell’Outift idee per la moda
La proposta sta nell’abbinamento di abiti e accessori indossati dalla persona





Upim, marchio storico nel mondo dell’ abbigliamento per uomo, donna, bambino, intimo e accessori per la casa, è il punto di riferimento per uno shopping conveniente, accessibile e rivolto alle esigenze delle famiglie. E’ aperto all’isola d’Elba dal 2013 dal gruppo Nocentini. Con Davide Pistolesi responsabile commerciale del gruppo, abbiamo parlato di come oggi con l’avvento anche di internet un’azienda possa qualificarsi e fidelizzare la clientela. “ Certo non è facile - esordisce Pistolesi – bisogna stare sempre vigili, le persone hanno sempre meno tempo, stanno attenti e confrontano la qualità e il prezzo, certo siamo avvantaggiati dal fatto di essere conosciuti, e di avere sempre offerto massima qualità. Upim oltre ad essere apprezzato per gli acquisti di buona fattura e convenienti, tratta anche marche molto conosciute, ne cito una – continua Davide Pistolesi – Croff, leader negli accessori per la casa, ma siamo attenti al mercato che chiede proposte semplici da comprendere e velocità nell’acquisto”. Allora ecco l’Outfit, lo si sente dire spesso da fashion blogger, addetti del settore e ragazze modaiole che amano utilizzare lo slang o le parole inglesi piuttosto che quelle italiane. A volte lo si fa per darsi un tono, altre perché quando si lavora in un determinato settore è quasi d’obbligo utilizzare i termini specialistici che lo caratterizzano. Outfit si intende un insieme di abiti e accessori che si indossano, o si potrebbero indossare. È un termine moderno che sostituisce la parola “mise” che si utilizzava una volta, significa che si sta proponendo un abbinamento abiti-accessori, scarpe comprese, per la giornata o un’occasione particolare. In genere ogni outfit è studiato per offrire non solo idee, ma anche per proporre abbinamenti di capi, calzature e accessori. Al negozio Upim di Carpani, in ogni reparto si trovano molte proposte di abbinamento. “Un servizio per la clientela innovativo che prende spunto da internet solo che da noi hai le persone di riferimento e non una tastiera e uno schermo – ci dice Davide Pistolesi – che fa anche sapere che con l’arrivo della nuova collezione primavera estate 2018 e fino al 30 aprile si può ritirare il “Carnet” personale presentando la Upim Card, e usufruire subito degli sconti che sono importanti:

2 buoni donna -15% sugli housebrand di abbigliamento e intimo
1 buono donna -15% sul marchio accessori Kate Mee
1 buono uomo -15% sugli housebrand di abbigliamento, intimo e accessori
2 buoni uomo -15% sul marchio Blukids
1 buono casa -20% sul marchio Croff
1 buono Premium -20€ su shopping minimo 100€ esclusivamente sui marchi housebrand
1 buono Amico – regala Upimcard gratis”.

Upim oggi impiega 7 persone si trova al primo piano del supermercato Conad di Carpani e può vantarsi di essere punto di riferimento per moltissime famiglie elbane che scelgono questo marchio non solo per l’abbigliamento ma anche per le altre proposte sempre eccellenti e convenienti.
X capitaneria di porto
Messaggio 89580 del 04.04.2018, 21:54
Provenienza: portoferraio
Gentili signori della capitaneria di porto...
Vorrei sapere cosa avete da esaltare per la consegna di una scatola si farmaci a Capraia...
Quando oggi non siete riusciti a caricare una barella per portare un paziente che rischiava la vita.
Prima di fare proclami attrezzatevi e spendete meno risorse per i comunicati stampa
Lido
Messaggio 89579 del 04.04.2018, 20:32
Provenienza: Rio marina
Dio mio quanti paggi: così diceva tanti anni fa il povero braschi quando in giro per il paese osservava i vari capannelli negli angoli delle strade. La storia si ripete con tutti i nuovi personaggi che ogni giorno attraverso il web con interventi scialbi deturpano l'immagine di rio, ma chi sono costoro?Non credete che avete già fatto abbastanza danni?
pier
Messaggio 89578 del 04.04.2018, 18:17
Provenienza: pf
Per Parcheggi,
Concordo che due ore per chi deve usarli tutti i giorni non sono niente, e anche fare un abbonamento per un cittadino che abita nella periferia e che magari non andrà mai in un mese a P.F. lo trovo non congeniale.
Così facendo i negozianti del centro saranno ancora più danneggiati.
Prima di usare quel parcheggio a pagamento, meglio usare quello di piazza della Repubblica, prima di tutto per pochi minuti è gratuito , secondo paghi al momento di andare via quindi paghi solo il tempo effettivamente utilizzato, mentre quelli con pagamento al Totem, devi mettere di più di quel che pensi o fare le corse prima che arrivi la vigilessa per scoprire che hai sforato le tue previsioni.
E' vero a quel che mi risulta che ora la multa si paga sulla differenza, ma saranno sempre grane che ci faranno perdere tempo.
Ora caro Adalberto, mi viene un tremendo dubbio,qualche giorno fa avevo letto che il nuovo Capoguardia voleva rimettere a posto Portoferraio ed i Portoferraiesi, non è che il combattimento è già cominciato?
Non siamo già abbastanza "andicappati" dalla nostra insularità?
Speriamo bene, ma vedo sempre la situazione peggiorare.
Pier
CAPITANERIA DI PORTO DI PORTOFERRAIO GUARDIA COSTIERA
Messaggio 89577 del 04.04.2018, 17:28
Avaria al “Liburna” – La Guardia costiera recapita farmaci salvavita a Capraia.



L’avaria alla turbina di uno dei due motori e le condizioni meteorologiche in peggioramento, hanno indotto il comandante del moto traghetto Liburna, partito questa mattina alle 8.30 circa e diretto a Capraia, con 13 passeggeri e 19 membri d’equipaggio, a fare rientro a Livorno. A bordo, oltre a 2 autoveicoli e ad un mezzo commerciale, tra le varie merci, erano presenti anche alcuni farmaci salva vita destinati a residenti. A metà percorso, infatti, dopo la comunicazione alla sala operativa della Guardia costiera livornese con la quale veniva dichiarata l’esistenza di un problema alla turbina dell’apparato motore di destra, la nave ha invertito la rotta per il rientro in porto. All’arrivo, sono scattati immediatamente i controlli degli ispettori della sicurezza della navigazione della Capitaneria di porto labronica e a bordo sono saliti anche i tecnici di una ditta specializzata per le riparazioni. Nel frattempo, un nucleo di militari ha proceduto allo sbarco dei farmaci urgenti e al loro imbarco su una motovedetta della Guardia costiera, immediatamente partita dal porto su richiesta della Prefettura di Livorno alla volta di Capraia. Sull’isola i militari hanno provveduto alla consegna dei medicinali e, contestualmente, ad imbarcare alcune provette contenenti materiale da trasportare altrettanto urgentemente a Livorno per le analisi da svolgersi presso un centro specializzato. Sulla Liburna sono ancora in corso i lavori di ripristino dell’avaria e, fino alla conclusione degli stessi, l’unità rimarrà ferma in porto a disposizione delle autorità di controllo della Capitaneria, nonché per essere sottoposta alle visite di sicurezza previste prima di poterla autorizzare a ristabilire la continuità territoriale.
IPSE DIXIT
Messaggio 89576 del 04.04.2018, 17:16
Provenienza: Francesco Semeraro
QUANDO LA PROPAGANDA PUO FARE GROSSI DANNI ALLA SALUTE DELLE PERSONE




Il precedente Direttore Sanitario annunciò alle genti e alla stampa riunita che qualora fosse inagibile la piattaforma dell’elisoccorso causa maltempo, a salvare la vita agli Elbani sarebbe stata una “Motovedetta ognitempo” preparata in uno specifico cantiere specializzato per il servizio salva pazienti a spese, come sempre, della comunità.
Le sue parole: “Su questa motovedetta è già presente il Kit del soccorso, e abbiamo barelle ad hoc, il gancio solidale che permette, in condizioni avverse, la stabilità della barella dove è posizionato il paziente e persino una “gretta” che permette il recupero in mare delle persone. A giorni – continua il Direttore Sanitario nell’intervista del 20.04.2013 - i medici anestesisti andranno in mare insieme alla capitaneria a svolgere le prove tecniche con questa motovedetta preparata e abilitata al trasporto pazienti”


Comitato Elba Salute
portoferraiese
Messaggio 89575 del 04.04.2018, 16:18
Provenienza: pf
Caro Bertucci,
le dico subito che visto che lei ha la calcolatrice in mano, dovrebbe fare anche due conti pure lei......
1) tenga conto che noi residenti paghiamo già le tasse comunali quindi di direi che proprio niente non paghiamo a questo Comune; qualche oretta l'abbiamo già pagata....
2) Ancora non ha posto/risposto alle innumerevoli domande riguardo ai parcheggi bianchi gratuiti che per Legge devono esistere ogni tot a pagamento, e non tutti raggruppati assieme; questo parcheggio aveva anche e soprattutto questa funzione....
3) Questo parcheggio serve molto per poter far parcheggiare coloro che nel centro ci lavorano; due ore non servono a nulla......
4) questo parcheggio serve molto a chi in centro vule andare a fare compere; in questo modo i commercianti vedranno in modo assolutamente ridimensionati i propri guadagni
5) il punto di cui sopra è dato dal fatto che non esistono parcheggi che funzionano da infrastrutture con servizi efficienti per il trasporto navetta in simbiosi che permetta alle persone di raggiungere efficientemente il centro storico
Forse io non ci metto la faccia ma almeno lei mediti su quanto sopra così magari potrà fare una scelta migliore e più consona alle esigenze della cittadinanza. Mediti Bertucci, mediti.... basta pensare solo a riscuotere.
P.S. Amministrare vuol dire (spero) rispettare e mettere in pratica il volere dei cittadini. O no?
M. SOLLAPI
Messaggio 89574 del 04.04.2018, 15:38
FASE ANALE E FASE FALLICA NEL LINGUAGGIO DI ALCUNI POLITICI ELBANI

di M. Sollapi

Ho letto con interesse l’articolo scritto da Ivano Arrighi sul linguaggio usato da Danilo Alessi tutte le volte che commenta qualcosa che riguarda la vicenda riese. Secondo Arrighi vi si nota, in modo evidente, “una sua chiara propensione poetica e letteraria verso la scatologia cioè un’ evidente e insopprimibile tendenza a scrivere, e parlare di escrementi o delle attività fisiologiche a essi connesse. Arrighi precisa anche come “ sia noto che queste forme patologiche possono portare all'eccitazione erotica in presenza di atti defecativi o di escrementi.”
Vorrei solo aggiungere qualcosa in generale, senza collegarlo Sig. Alessi che neanche conosco. Questo fenomeno potrebbe avere origini diverse, ma se volessimo rimanere nel più semplice e classico per capire meglio, dovremmo affidarci a Freud che per primo ha studiato il problema e ne colloca le origini nell’immaginario infantile spesso ricco di riferimenti sessuali ed escrementali. Come è noto, Freud individua alcune fasi nello sviluppo del bambino. Prima viene la fase orale (piacere di succhiare). Poi la fase anale che è la fase che ci interessa. Il bambino vede la cacca come un prodotto, come il risultato di un suo atto creativo “da offrire al mondo”, come qualcuno ha detto. Ecco perché il bambino ha un buon rapporto con la cacca.
Ma, per quanto sembri strano, questo rapporto influenzerà il suo carattere. Infatti, se vive quella fase anale in modo eccessivamente permissivo, cioè che può defecare dove gli capita senza nessun dica nulla, allora il suo carattere sarà “ anale espulsivo”: svilupperà una personalità estremamente disordinata, a volte crudele e distruttiva.
Se invece il bambino sarà costretto ad un eccessivo ordine impostogli dai genitori, allora il suo carattere sarà “anale ritentivo” e sarà caratterizzato dal gusto della precisione, dalla cura dei dettagli. Sarà un buon organizzatore e ossessionato dall’ordine e dall'igiene.
Quindi visto che, che come ho detto conosco poco Alessi, ma abbastanza, per capire che è una persona ben organizzata, capace di scrivere romanzi di centinaia di pagine, quindi portato ad analizzare dettagli con precisione ecc , azzarderei che siamo di fronte un carattere “anale ritentivo”. E siccome secondo l’analisi di Arrighi nel suo linguaggio, riaffiora anche certa violenza e durezza , è possibile che ci sia qualcosa di irrisolto nella “fase fallica”. Ma questo non lo approfondiremo perché ci porterebbe troppo lontano e costituirebbe una sfida alla pazienza dei lettori. Comunque, a mio parere, si si tratta di un personaggio che forse poteva fare qualcosa più impegnativo che limitarsi a fare il sindaco di un piccolo comune.
Comunque per coloro che volessero approfondire ecco un’ opera fondamentale: “ La costruction du réel chez l’enfant” Jean Piaget. Neuchatel, 1936.( Non credo che sia stata tradotta). E ancora: “Perception or Form in Biological and Man- made Sistem” di Forester. E infine, soprattutto sulla violenza nel linguaggio: “Violence à la lumière des processus adolescents”. Bergeret J. (1984).
porto
Messaggio 89573 del 04.04.2018, 15:34
Provenienza: Porto Azzurro
Ma il PD non ha niente da commentare sull'esito della vicenda del porto ???????
Il PD Longonese che si era esposto criticando l'azione del Sindaco Papi, e tuonando sui giornali " chi pagherà le spese legali ?" ora non ha niente da dire????
Dopo non essersi nemmeno presentato alle ultime elezioni comunali e dopo aver sposato la strada della privatizzazione del porto (all'epoca il Pd in minoranza consiliare non ha alzato un dito contro ), che ora il TAR sentenzia essere stata diciamo " errata" , NON SAREBBE IL CASO CHE IL CIRCOLO PD DI PORTO AZZURRO SI PRENDESSE LE SUE RESPONSABILITA' E TRAESSE LE CONSEGUENZE ????
Se quel "progetto" fosse andato a buon fine, ora chi avrebbe versato nelle casse comunali i 250.000 all'anno che sarebbero venuti a mancare ?
Adalberto Bertucci
Messaggio 89572 del 04.04.2018, 15:32
Provenienza: Portoferraio
SIAMO A DISPOSIZIONE PER CHIARIMENTI E SPIEGAZIONI



Salve, di solito quando faccio una cosa spero di farla bene ma a volte sbaglio, e penso di farla a favore della città, e ci metto tanta volontà e la faccia, probabilmente dovremmo entrare in merito a questa scelta e a spiegare bene come cambieranno i parcheggi fino a quando inizierà ad entrare in vigore il pagamento all'Alto Fondale, Calata depositi e Linguella, l'unica cosa che voglio far notare a chi si lamenta, è che il residente che farà un abbonamento da 20 euro, dal ! ottobre al 30 maggio, avrà il parcheggio gratis per due ore quindi i 20 euro vanno divisi in 8 mesi, non penso sia una cifra esorbitante da criticare, in cambio avremmo una rotazione di auto, che oggi non c'è, perché se passiamo all'alto fondale dalle 9 in poi non abbiamo più posto dove parcheggiare invece con questa soluzione tutti i residenti che si vorranno recare in Centro avranno una sorta di parcheggio con abbonamento x due ore. Prendete una calcolatrice e verificate se ognuno di noi un giorno a settimana si reca nei parcheggi a pagamento per solo un ora e poi moltiplicate per 8 mesi e ditemi se pagate più o meno della cifra corrispondente all'abbonamento. Poi come ho detto ieri in conferenza stampa, siamo aperti a qualunque suggerimento, io e il Comandante siamo quasi tutte le mattine in ufficio quindi a disposizione dei cittadini che avranno dei suggerimenti oppure che vorranno delle risposte.

Grazie Adalberto Bertucci
UN ELBANA IN SPAGNA
Messaggio 89571 del 04.04.2018, 12:54
LE SUGGESTIVE IMMAGINI DELLA SEMANA SANTA IN SPAGNA SCATTATE DA UN ELBANA




Alcune tra le immagini più suggestive della Semana santa in Spagna, dove tradizioni religiose e folklore si fondono, realizzate per TPI. dalla fotografa Aurora Farina di Portoferraio Isola d’Elba
In Spagna la Semana santa è considerata la festività religiosa più importante. In tutte le città spagnole, in particolar modo in Andalusia, nella settimana che precede la Pasqua si tengono processioni e altri riti religiosi che ricordano la passione di Gesù Cristo. Numerosissime sono le confraternite coinvolte.
Pubblichiamo alcune foto di Aurora

Per vedere tutto il servizio clicca il link
https://www.tpi.it/foto/semana-santa-malaga-spagna-aurora-farina-foto/
[Pagina precedente] [ Pagina successiva]

visita
MUCCHIO-SELVAGGIO.....
ISOLA D'ELBA.....