Pagina 3/1236: [] [1] [2] (3) [4] [5] [6] [7] [8] [] [»] LASCIA UN MESSAGGIO
Autore Messaggio
"Zio Mauro"
Messaggio 92484 del 10.10.2018, 15:30
Provenienza: Portoferraio
DEBITO PUBBLICO - RAPPORTO DEBITO/PIL - CHI DEVE GOVERNARE ?

Qui di Seguito Alcuni Schemi relativi agli ultimi 7 anni da quando Berlusconi si dimise:
Anno -----Debito ------PIL ------Def/Pil
2011 - 1.897.900 - 1.580.220 - 120,10% (16/11/2011 dimissioni Berlusconi - Debito Pubblico elevato rischio default)
2012 - 1.989.781 - 1.613.265 - 123,30% (Governo Monti dal 16 novembre 2011 al 27 aprile 2013)
2013 - 2.070.228 - 1.604.599 - 129,00% (Governo Letta dal 28 aprile 2013 al 21 febbraio 2014)
2014 - 2.137.320 - 1.621.827 - 131,80% (Governo Renzi dal 22 febbraio 2014 al 12 dicembre 2016)
2015 - 2.173.387 - 1.652.622 - 131,50% Governo Renzi
2016 - 2.219.546 - 1.680.948 - 132,00% Governo Renzi
2017 - 2.263.056 - 1.724.954 - 131,20% (Governo Gentiloni dal 12 dicembre 2016 al 1 giugno 2018)
2018
Gennaio
2.286.564
Febbraio
2.286.454
Marzo
2.302.355
Aprile
2.312.760
Maggio
2.327.381
Giugno
2.323.286
Da questa data riparte il problema del Debito Pubblico e del Rapporto Deficit/Pil che negli anni precedenti non aveva più creato problemi insormontabili pur essendo aumentato di 429,481 MLD, ed il PIL da 116,40 a 131,80
E' solo un problema di Debito o la cosa dipende da altri fattori ?
Iniziate la discussione


Porto di Rio Marina
Messaggio 92483 del 10.10.2018, 15:21
Provenienza: RIO
....Ma mi sbaglio o ad Ottobre sarebbero dovuti iniziare i lavori per l'ampliamento del porto di Rio Marina?
Qualcuno sa dirci qualcosa?Ma gli attuali Amministratori cosa ci dicono in proposito?
La telenovela di questo porto assomiglia moltissimo a quella dello Stadio di calcio di Firenze...........sono passati già 15 anni dal primo annuncio dell'allora Sindaco di Firenze Dominici(PD)........
Oramai non c'è da credere più a nessuno........poveri noi mortali riesi di sù e giù.....non ci resta che piangere....
VALDANA
Messaggio 92482 del 10.10.2018, 14:46
Provenienza: ELBA
Mia nonna, 70 anni orsono dovette dare la fede di matrimoni al delinquente del duce!! Oggi il Barbaro ed il bibitaro cosa fanno? Chiedono soldi agli italiani per dargli le promesse non fattibili. E gridono noi lavoriamo per il Popolo!! Siamo al delirio della ragione..
Ma si va avanti tutta come un treno senza controllo che va a sbattere nel tunnel,non quello di Toninulli, della disperazione....Bankitalia, UpB, Fmi, Ue, Corte dei Conti sono tutti organismi di sinistra gestiti da Soros che vuole lo scontro nella Ue. Per non parlare dello Spread, ma chi se ne frega dello spread, tanto i milioni di Bot, Btp, Fondi, Titoli delle principai banche italiane sono detenute solo da uel 40% di italiani che non ci vota....ed ai quali ora chiedono di sottoscrivere i loro di Btp...
SCAPPATI DI CASA
TOPONDA DI CAPOLIVERI
Messaggio 92481 del 10.10.2018, 14:11
Provenienza: TOPONDA CAPOLIVERI
Non ho capito se la rotonda di San Giovanni servirà per snellire il traffico. Se questa è l'utilità posso già dire che non sarà così.
Sto riflettendo anche sul fatto delle auto provenienti da Lacona o zona san giovanni, di quale sarà il tempo di attesa nelle ore in concomitanza delle partenze o arrivi dei traghetti nel periodo estivo.
Il problema del traffico per Portoferraio non è l'attuale semaforo che anzi filtra l'afflusso per il centro e il porto, ma molteplici fattori tra cui la concentrazione a Portoferraio di supermercati e discount e gli arrivi e partenze da e per l'Elba, pertanto la parola d'ordine dovrebbe essere il decentramento degli arrivi e partenza da Portoferraio a favore di Rio e Cavo e perché no anche su Porto Azzurro, inoltre individuare un'area (FORSE MOLA?) per l'apertura di nuovi discount, molti arrivati in Italia da poco tempo, al momento in fase di espansione, e per dare nuove opportunità di lavoro a molti giovani residenti nei comuni di CAPOLIVERI, RIO e PORTO AZZURRO-
Mario Ferrari sindaco
Messaggio 92480 del 10.10.2018, 13:38
A BREVE L'INIZIO DEI LAVORI PER LA NUOVA ROTATORIA DI S.GIOVANNI



“La rotatoria di San Giovanni non è una ‘fake news’, ma una realtà in cammino, molto vicina alla sua realizzazione”. Ad annunciarlo è il sindaco di Portoferraio, Mario Ferrari.
Il progetto definitivo è stato approvato, è in fase di finanziamento (sono necessari alcuni aggiustamenti contabili che saranno definiti entro pochi giorni), quindi verrà messo a gara nel rispetto del codice dei contratti pubblici che prevede per questi importi una procedura negoziata invitando 10 ditte a presentare offerta.
L’importo dei lavori, compreso IVA, è di 143mila euro, mentre per alcune opere come l’abbattimento dei pini erano state fatte delle anticipazioni per una spesa di circa altri 10mila euro. Se non vi saranno interferenze – fa sapere l’Ufficio Tecnico comunale - entro la fine dell’anno si avvieranno i lavori, che entro marzo potranno essere conclusi.
“Questi sono i fatti. Il resto - commenta il sindaco Ferrari - sono polemiche politiche che interessano gli addetti ai lavori, non certo i cittadini ed i turisti che sperano, come chi ha progettato l’opera, che sia funzionale a snellire il traffico in quell’incrocio. Tuttavia va ricordato - fa notare ancora il Sindaco - che non ci possiamo aspettare una magia di flussi di traffico perennemente scorrevoli in tutte le direzioni perché le strade hanno caratteristiche tali da non essere in grado di supportare i flussi caratteristici dell’estate”.
“D’altra parte – ricorda Mario Ferrari - la strada di San Giovanni è nata quando il turismo era un’ipotesi, quando Lacona era una località agricola e non turistica; sicuramente sarebbe necessaria un’altra strada per collegare la provinciale per Marciana alla strada del Colle Reciso, che dovrebbe essere di competenza provinciale data la sua funzione, liberando la tratta Bivio Boni - San Giovanni. Ma realizzare nuove strade non è semplice: né urbanisticamente, né paesaggisticamente, prima ancora che finanziariamente stanti le vigente normative della legislazione regionale e del piano paesaggistico. E dato atto che il problema è ormai - come dicono alcuni osservatori - datato, altrettanto potrebbe essere osservato circa il fatto che fino ad oggi niente era stato fatto né per l’incrocio, né per la viabilità alternativa”.
“Il rendering e planimetria della rotatoria – dice ancora il sindaco - consentono di apprezzare la trasformazione dell’incrocio di San Giovanni. E’ evidente la modifica dei luoghi, ed è evidente, così come rilevabile dalle immagini, che in futuro la sistemazione stradale prevista di fatto segni l’ingresso alla città riqualificando i luoghi ed incrementando la sicurezza perché ad esempio la soluzione individuata per l’entrata e l’uscita dal parcheggio degli impianti sportiva è migliorativa rispetto allo stato attuale. Purtroppo non sarà possibile reimpiantare alberi – conclude Mario Ferrari - perché il codice della strada impone che gli alberi siano piantanti a non meno di 3 metri dal confine della carreggiata per motivi di sicurezza e perché sussistono proprietà private a confine, anche se a queste si cercherà di ovviare proponendo una piantumazione adeguata almeno di specie arboree sotto forma di siepe”.
Ancora per uno qualunque
Messaggio 92479 del 10.10.2018, 11:46
Provenienza: Il solito altro di Rio
Visto che vuoi fare il salvatore della patria a tutti i costi faresti bene a consigliare di comprare i BTB invece che i prodotti italiani. Poiché se gli investitori, i brutti sporchi e cattivi speculatori internazionali che tanto ce l'hanno con noi, smettono di comprarli ci ritroviamo senza pensioni e senza stipendi pubblici. Lo slogan deve essere: "se vuoi bene all'Italia investi in BTP e contribuisci a pagare le pensioni e gli stipendi pubblici a tuo rischio e pericolo. L'Italia agli Italiani, a partire dai chiodi!"
SKY TRAIL CHIESSI POMONTE
Messaggio 92478 del 10.10.2018, 11:05
SKY TRAIL Chiessi Pomonte



Classifiche della seconda edizione dello SKY TRAIL CHIESSI POMONTE svoltosi in data 7 ottobre u.s.
Oltre i primi tre assoluti Uomini e prime tre assolute Donne è stato premiato il concorrente più anziano....GALEAZZI Sauro.
Nel corso della premiazione è stata eletta tra le atlete partecipanti MISS SKY TRAIL CHIESSI - POMONTE 2018, la fascia e la targa sono state assegnate a ELISA VANNOZZI.
Il Comitato Festeggiamenti Chiessi, promotore con GAMBINI Alessio, della manifestazione coglie l' occasione per ringraziare tutti coloro che a vario titolo hanno contribuito all' organizzazione ed alla perfetta riuscita della stessa, invitando tutti a partecipare alla terza edizione fissata per il 6 ottobre 2019. Il Presidente Marino Lupi
Centro Ufficio Elba
Messaggio 92477 del 10.10.2018, 10:52
Provenienza: Portoferraio



Gentili Clienti
L'entrata in vigore dell’obbligo di Fatturazione Elettronica tra aziende dal 1° gennaio 2019 rappresenta un'importante novità con impatti su imprese e studi professionali.
Per capire come affrontare al meglio tale importante novità, sfruttare tutti i vantaggi del Portale Agyo Fatturazione Elettronica di Team System e gestire al meglio l'intero processo, la invitiamo a partecipare ai corsi gratuiti di Alpha Team in collaborazione con Centro Ufficio Elba.
In vista dell'attivazione massiva, al fine di assicurare un adeguato livello di servizio per l'attivazione delle procedure e la formazione del personale, Alpha Team in collaborazione con Centro Ufficio Elba ha previsto un corso gratuito che si terrà presso l'Hotel Airone Località San Giovanni Portoferraio (LI).
Il corso si terrà giovedì 18 ottobre dalle 10.30 alle 13.00 e sarà così strutturato:
- ore 10.30: registrazione partecipanti
- ore 10.45: inizio lavori - introduzione alla fatturazione elettronica attiva e passiva tramite la Piattaforma Agyo di TeamSystem
- ore 12.00: proposte commerciali & domande e risposte
- ore 13.00: chiusura lavori - aperitivo
Per prenotare il proprio posto e partecipare al corso è possibile iscriversi a questo link.
Per maggiori informazioni può contattare Centro Ufficio Elba al numero 0565 916290 oppure scrivere all'indirizzo email: cuelba@elba2000.it.

Un cordiale saluto,
CAPOLIVERI
Messaggio 92476 del 10.10.2018, 10:08
Provenienza: VIRUS CALCINACCIO-
E dagli con gli ampliamenti...., a CAPOLIVERI poi non ci lamentiamo se chi deve vivere solo con gli affitti non riesce a pagare nemmeno la tari o trovarsi nella brutta condizione di vendere. Anzi, (SVENDERE).
Per fortuna maggio 2019 è vicino......
Per campese
Messaggio 92475 del 09.10.2018, 22:37
Provenienza: Rio Elba
Tranquillo la fibra non arriva nemmeno a Rio Nell'Elba, che Comune non lo è più e, a quanto pare, nemmeno Municipio. Forse seconda frazione di un Comune ultimo tra gli ultimi.
uno qualunque
Messaggio 92474 del 09.10.2018, 21:28
Provenienza: Rio
Per Altro di rio
Per quanto avevo scritto, non avevo previsto una replica anche perchè avevo messo da parte la politica affinchè non fosse fuorviante rispetto ai concetti che volevo esprimere. Condivido parte dell'analisi da Lei fatta, circa la nostra storia economica del dopoguerra ma ritengo che tutte le nostre eccellenze, invidiate da tutti ed oggi purtroppo trafugate dai marpioni dell'alta finanza, non sono il frutto di un accattonaggio americano, bensì di una imprenditoria geniale ed intelligente che contraddistingue da sempre il popolo italiano (anche se aiutata). E' questo che dà noia all'Europa ed in particolare ad alcuni paesi: questo modo di primeggiare con pochi mezzi!. Che poi la politica, dopo il boom economico degli anni cinquanta abbia subito una trasformazione al ribasso, sono perfettamente d'accordo. Noi, comunque, dal canto nostro, avendo un visione globale di ciò che abbiamo in nostra rappresentanza e di ciò che ci circonda, dobbiamo avere uno scatto d'orgoglio nazionale e dare il massimo che ci è permesso dalla nostra posizione, per fare il bene del nostro Paese. Forse è utopia e sentimentalismo sciocco ma quando vado a comperare qualsiasi cosa, cerco di premiare l'Italia, non pensando nè a chi ci ha governato né a chi ci sta governando, pur avendo anch'io le mie idee; se una fabbrica delocalizza cerco di non comprare più i suoi prodotti. Ci provi anche Lei così, anziche essre solo, siamo in due. A risentirci ,
alessandra
Messaggio 92473 del 09.10.2018, 20:49
Provenienza: Elba
A Marciana MArina, il cinema quando aprirà?
ANIMAL PROJECT
Messaggio 92472 del 09.10.2018, 17:22


CERCHIAMO CASA...AIUTACI

L'associazione Animal Project Onlus fa un nuovo appello per cercare adozione a questi gattini di circa tre mesi.
Vengono da una situazione molto precaria, dalla zona del Porto, luogo in cui nel giro di un anno a seguito di varie segnalazioni, abbiamo tolto dalla strada e accudito nelle nostre case ben 12 gattini. Stiamo inoltre provvedendo alla sterilizzazione di tutti gli adulti e cuccioli ormai cresciuti lì. Non avendo alcuna struttura di accoglienza è stato impossibile recuperarli tutti.
Tra questi 12 recuperati e salvati nel tempo, adesso mancano solo questi tre fratellini a cercare adozione, troppo giovani e belli per lasciarli crescere in strada. Necessitano dell'amore e del calore di una famiglia, per favore aiutiamoli ❤.
Se interessati contattare la Presidente al numero 3396711280. Si affidano solo previo colloquio conoscitivo.


Animal Project Onlus
CINEMA TEATRO FLAMINGO
Messaggio 92471 del 09.10.2018, 17:16
Provenienza: CAPOLIVERI
CINEMA..CINEMA..CINEMA
Messaggio 92470 del 09.10.2018, 16:11
Provenienza: PICCOLI REGISTI CRESCONO
“ QUEL MALEDETTO COLPO” IL III° FILM GIRATO DAI GIOVANI REGISTI ELBANI E' STATO PRESENTATO IERI SERA AL NELLO SANTI..





Il terzo film della Milk+ Film al cinema Nello Santi sarà proiettato lunedì 8 alle 21,30. Titolo di questo nuovo lavoro è “Quel maledetto colpo”, una produzione tutta locale di un gruppo di giovani che amano il cinema e coltivano questa passione ormai da più di cinque anni. Partiti da video amatoriali, hanno pensato di cimentarsi in qualcosa di più importante e nel 2014 hanno realizzato “No Way out” seguito, nel 2016, dal thriller “Mad World”. A distanza di due anni è arrivato “Quel maledetto colpo” un lungometraggio di circa 75 minuti che trae ispirazione dai film di Quentin Tarantino. «Abbiamo scelto un titolo italiano – spiega Michael Monni – perché le origini di Tarantino sono italiane e lui stesso ha affermato più volte di avere spesso preso spunto da registi italiani. Ci sembrava giusto dare questa svolta anche alla nostra produzione».
Il film è girato a Portoferraio, con un cast tutto elbano. «Abbiamo dato un’impronta nostra anche alle musiche – continua Matteo – che sono state curate da Lorenzo Caliani». Oltre ai due registi, Michael Monni e Matteo Sardi, e a Lorenzo Caliani che ha curato le musiche e la sceneggiatura, fanno parte del cast i tre attori protagonisti, Lorenzo Muti, Marco Zamboni e Simona Pieruzzini, affiancati da Yaroslav Sukopar, Alessandro Dini, Yari Bonini, Christian Muti, Lorenzo Bertelli, Giovanni Tumiati, Giuliano Giovanniello e Simone Ferraris. Un anno e mezzo di riprese e budget in economia (in tutto un migliaio di euro) hanno significato un grande lavoro per i ragazzi della Milk + Film che lavorano con una telecamera, una go-pro e un microfono, e hanno lo studio di montaggio nell’abitazione del regista.
Il film parla di tre ragazzi, piccoli delinquenti che fanno furtarelli a negozietti e piccole attività locali. Arriva il momento, però, in cui decidono di fare un colpo molto più importante degli altri: rapinare una banca. Nel gruppo qualcuno è più deciso, altri sono meno convinti. Tutti però sperano nel colpo decisivo per fare i soldi necessari per una nuova vita. L’anteprima del film presentato ieri sera al cinema di Portoferraio è stato ad offerta. Il ricavato della serata sarò devoluto alla Fondazione “Tommasino Bacciotti”.
Per uno qualunque
Messaggio 92469 del 09.10.2018, 13:19
Provenienza: Altro di Rio
Se neanche i calciatori italiani sono più i fenomeni di una volta e se i grandi marchi italiani sono stati acquistati da magnati stranieri sarà colpa dei bombardamenti francesi in Libia e delle strizzate d'occhio franco-tedesche? Siamo un popolo appiccicato con la colla che ha funzionato fin quando c'era la possibilità di fare debito pubblico e fino a quando le potenze internazionali della NATO ci regalavano soldi per paura che abbracciassimo il nemico comunista. Siamo ridicoli e in quanto tali eleggiamo a governanti ridicoli burattini che a noi sembrano fenomeni e che il resto del mondo bullizza ad ogni occasione. Questa è l'italia, che in passato si è venduta agli speculatori internazionli pur di andare in pensione con 15 anni di contributi, e oggi punta il dito contro gli stessi speculatori. Come se oggi comprassi una megavilla con piscina e servitù a debito e domani me la prendessi con la banca che reclama le rate del mutuo. Siamo finiti e l'attuale governo è il finale senza sorpresa.
Campese
Messaggio 92468 del 09.10.2018, 13:17
Provenienza: M. di Campo
Ma è vero che la banda larga verrà attivata in tutti i comuni elbani...meno che a Campo...????
uno qualunque
Messaggio 92467 del 09.10.2018, 09:19
Provenienza: Rio
Voglio spendermi ancora una volta sull'argomento “Amor Patrio”, consapevole di non essere molto gettonato dalla platea che segue Camminando, forse per noia eccessiva. Faccio ciò perchè ci credo e perchè sono convinto che le idee vanno allenate con ripetizioni, come tutte le attività sportive. In Italia attraversiamo un periodo molto difficile per l'economia. Le scelte adottate per uscire fuori da questa situazione sono controverse; le bocche tuonanti della tv, danno ognuna la loro ricetta, ognuno si sente economista, ognuno spara per sentito dire. Coloro che sommessamente potrebbero contribuire con le loro capacità manageriali a risolvere la situazione attuale, sono tacitati da queste voci. Dobbiamo capire una volta per tutte che l'Europa politicamente non esiste e che ogni Paese cerca i propri interessi a danno degli altri Paesi (vedi i bombardamenti della Francia in Libia al solo scopo di destabilizzare una situazione economica favorevole all'Italia e l'intesa Germania-Francia fatta di sorrisi e stupidi ammiccamenti ma anche di politiche economiche comunitarie pro loro). Noi non siamo mai stati capaci di lavare i panni sporchi a casa nostra, siamo politicamente per il tanto peggio tanto meglio. Non c'è rimedio!! Cosa ci rimane allora come popolo che vuole bene al proprio Paese? La risposta è sola una: cercare nel nostro piccolo e per quanto ci è possibile di consumare prodotti italiani. Snobbare i prodotti dei paesi che ci vogliono soffocare. E' solo una questione di VOLONTA'. Scusate se vi ho annoiato.
Conquistadores Cup 2018
Messaggio 92466 del 09.10.2018, 08:09



Ci sarà spazio anche per i bambini alla Conquistadores Cup, la gara di mountain bike in programma a Porto Azzurro domenica 21 ottobre, e valida anche come prova unica del Campionato Elbano di Mountain Bike.
Grazie alla iniziativa del gruppo Guide MTB Isola d’Elba, che già dalla prima edizione seguono e supportano la Conquistadores Cup, sono stati organizzati alcuni momenti dedicati ai più piccoli, che si svolgeranno nel pomeriggio di sabato 20 e durante tutta la giornata di domenica 21 ottobre.
L'attività svolta prevede una serie di ciclo-gimcane sulla piazza del paese, dove verrà ubicata la logistica di arrivo e partenza della gara , in un’area delimitata da transenne, fettucciato e protezioni in modo da rendere il più sicuro possibile il percorso.
La ciclo-gimcana sarà un percorso a ostacoli segnalato da birilli, paletti, bandiere e avrà al suo interno una serie di ostacoli di facile superamento. Il percorso avrà un'entrata e un'uscita e un senso obbligatorio di marcia. Le Guide saranno presenti all'interno del percorso per qualsiasi intervento e soprattutto affiancheranno i ragazzi per insegnare loro i primi rudimenti di guida della bici. Si potrà partecipare, per motivi di sicurezza, esclusivamente usando il casco di protezione, che verrà eventualmente fornito dagli organizzatori a chi ne fosse sprovvisto.
L'attività proposta – fanno sapere le Guide Elbane di MTB - non ha nessuna valenza agonistica. Sarà esclusivamente un'attività da svolgere in compagnia e con il vero spirito dello sport all'aria aperta da condividere con gli amici.
Nella piazza principale di Porto Azzurro, durante il fine settimana della gara, saranno inoltre presenti numerosi stands espositivi del settore della mountain bike e delle due ruote in generale.
fulvio Scrivi a fulvio
Messaggio 92465 del 08.10.2018, 17:30
Provenienza: PORTOFERRAIO
AFFARE: VENDO MOTO YAMAHA SUPERTENERE' WORLDCROSSER 1200 DEL 2013 CON PARAMOTORE BORSE LATERALI BAULETTO 55 LITRI (PUO' CONTENERE 2 CASCHI INTEGRALI) PORTAPACCHI SOPRA E SCHIENALINO IN PELLE PER IL PASSEGGERO. USATA SOLO IN ESTATE E IN INVERNO TENUTA IN GARAGE. 28MILA KM. OTTIMO STATO. 6500 EURO NON TRATTABILI. TEL 3270033444
AREA MATERNO INFANTILE&MISERICORDIA
Messaggio 92464 del 08.10.2018, 16:37
L'AREA MATERNO INFANTILE DELL'OSPEDALE DI PORTOFERRAIO E I VOLONTARI DELLA MISERICORDIA DI PORTOFERRAIO HANNO PRESENTATO "ALLATTARE E FORMARE".




Ieri presso il palazzetto Monica Cecchini a partire dalle ore 9.30 si è tenuto l'evento "Allattare e Formare" organizzato dal personale dell'Area Materno Infantile dell'Ospedale di Portoferraio e dai Volontari della Misericordia di Portoferraio.
L'evento è nato in in concomitanza con la SAM: “Settimana Mondiale per l’Allattamento Materno” che dal 1 al 7 di Ottobre tutti gli anni raggruppa gli sforzi di tutti i promotori dell’allattamento materno, i governi, ed enti per sensibilizzare l’opinione pubblica e per generare sostegno.
Il tema della SAM è lanciato dalla WABA, World Alliance for Breastfeeding Action ossia Alleanza mondiale per interventi a favore dell’allattamento, un’alleanza globale di individui, reti ed organizzazioni che proteggono, promuovono e sostengono l’allattamento al seno, basata sulla Dichiarazione degli Innocenti e la Strategia Globale per l’Alimentazione dei Neonati e dei Bambini
dell’OMS e dell’UNICEF.
La Misericordia ha messo a disposizione i suoi formatori per soddisfare la richiesta di un gruppo di mamme che sui canali social avevano espresso il desiderio di seguire un corso sulla Disostruzione Pediatrica e sulle manovre di Primo Soccorso. L'ostruzione delle vie aeree in età pediatrica è un evento abbastanza frequente e il rapido riconoscimento e trattamento può prevenire conseguenze gravi, anche fatali.
Un ringraziamento speciale anche del Porto dei Piccoli, presente con laboratori educativi.
LOCMAN ITALY
Messaggio 92463 del 08.10.2018, 13:36
LOCMAN RIVELA IL SUO ‘TRUE SPIRIT’: AL VIA LA NUOVA CAMPAGNA DI RIPOSIZIONAMENTO DEL BRAND.

In partenza la prima campagna di comunicazione costruita attorno al nuovo posizionamento di LOCMAN e che vede protagonista l’iconica linea Montecristo.
Milano, 8 ottobre 2018. Al termine del lavoro strategico di posizionamento cominciato a maggio di quest’anno, LOCMAN (https://www.locman.it/it/), presenta la campagna “True Spirit” dedicata al nuovo posizionamento di Brand e alla linea Montecristo, fiore all’occhiello dell’expertise della casa orologiera italiana made in Elba.
Con un focus principalmente digitale, la campagna si articola attorno a un film che fa da manifesto al nuovo posizionamento di LOCMAN: ‘True Spirit’.




“True Spirit” racchiude tutta la storia del Marchio e del suo fondatore, Marco Mantovani, e da oggi diventa l’attitudine che LOCMAN vuole condividere con i suoi appassionati: è l’amore per la bellezza, per la Natura, per ciò che è più grande di noi a ispirarci, a muoverci, a spingerci oltre i nostri confini per costruire giorno dopo giorno quello che siamo.
“Questo film è soltanto il primo tassello di un piano di comunicazione più ampio e duraturo che vuole ribadire un forte cambiamento di passo e la volontà dell’azienda di investire nella crescita” dichiara Marco Mantovani, Fondatore e Presidente di LOCMAN. “Le riprese sono state interamente effettuate all’Isola d’Elba e questo va a ribadire il forte legame che vogliamo mantenere con il nostro territorio anche nella comunicazione che muoveremo a livello internazionale.“
L’ideazione creativa e la realizzazione del film sono state curate da The Big Now, una delle agenzie italiane più innovative e prestigiose del panorama italiano.
La campagna verrà inizialmente veicolata sul minisito montecristo.locman.it e su tutti i canali Facebook https://www.facebook.com/locman.italy/ e Instagram https://www.instagram.com/locman_italy_official/ di LOCMAN. Verrà inoltre prevista una pianificazione sui principali mezzi a livello nazionale.
23^ FESTA DELL'UVA
Messaggio 92462 del 08.10.2018, 13:31
STAMPA ESTERA NELLA GIURIA DELLA FESTA DELL'UVA

Una nuova giuria ha partecipato quest’anno alla 23° edizione della Festa dell’Uva a Capoliveri. Alcuni rappresentanti della Associazione Stampa Estera in Italia, con sede a Roma, in questi giorni all’Isola d’ Elba, hanno preso parte alla manifestazione ed hanno stilato una loro classifica. Hanno assegnato un riconoscimento al rione del Baluardo, in quanto ritenuto quello che con il suo allestimento ha trasferito più emozioni. Hanno dato anche un premio ai piatti preparati dai rioni la sera del sabato, scegliendo come migliore quello del Fosso: collo di gallina ripieno che hanno definito come “il più autentico”.
festa dell'uva
Messaggio 92461 del 08.10.2018, 10:37
Provenienza: capoliveri
Bravissimi tutti.... soprattutto a Leonardo Dolera e Jessica Muti per aver riportato in vetta 2 rioni che hanno sofferto negli ultimi anni... volevo proporre ai 4 caporioni quindi non solo al Dolera e alla Muti ma anche agli altri di incentivare un po il periodo natalizio con mercatini, chioschettini, stand gastronomici e non ... per riportare in paese la magia del natale. pensateci
OFFERTA MOBILI ANTICHI
Messaggio 92460 del 08.10.2018, 10:32
OFFERTISSIMA ...AFFARE



Causa urgenti lavori di ristrutturazione casa, VENDO QUASI REGALATI due mobili antichi ARTIGIANATO ITALIANO
Tel. ANGELA 348 5521250 - 333 2930680
LEGEND CUP 2018
Messaggio 92459 del 08.10.2018, 10:25
Provenienza: CAPOLIVERI
CAPOLIVERI LEGEND CUP “X ANNIVERSARY”. IL 10/10 SI APRONO LE ISCRIZIONI ALLA 10A EDIZIONE



Siete pronti per “ENTRARE NELLA LEGGENDA”? Il 10 ottobre aprono le iscrizioni alla
decima edizione della Capoliveri Legend Cup. Sabato 11 maggio 2019 sarà un evento davvero leggendario con l’MTB Internazionale all’isola d’Elba.
La trepidante attesa è terminata, la Capoliveri Legend Cup si ripresenta con tante novità e, nel suo processo di costante crescita, anche nel 2019 non mancherà di stupire!
Il programma sarà ancora più ricco, da giovedì a sabato, con tanti eventi collaterali che vi sveleremo a breve.
I migliori specialisti mondiali delle marathon si sfideranno all’isola d’Elba per “ENTRARE NELLA LEGGENDA”, ma anche tu potrai farne parte.
Tra gli eventi più attesi per del 2019, la Capoliveri Legend Cup, sarà internazionale e prova UCI World Marathon Series per la quarta volta. Già tanti campioni hanno confermato la loro presenza per confrontarsi ad altissimo livello sullo spettacolare percorso di 80 km con 3.000m di dislivello che si snoda sul caratteristico Monte Calamita, con i suoi contrasti cromatici eccezionali, tra terra rossa, vegetazione mediterranea e il blu del mare, nel quale in molti tratti sembra di tuffarcisi.
Per chi non vuole affrontare il severo percorso marathon c’è quello granfondo, 50 km con 1.700m di dislivello, anch’esso altamente spettacolare.
Le iscrizioni si apriranno mercoledì 10 ottobre alle ore 6.00, al costo di €50
Di seguito i vari step, i costi sono validi per tutti i percorsi:
€ 50 dal 10/10 al 31/12/2018 on-line
€ 60 dal 01/01 al 15/04/2018 on-line
€ 70 dal 16/04 al 07/05/2018 on-line ed in loco
€ 100 per tandem solo percorso Classic
Iscrizioni online: capoliverilegendcup.it/iscrizioni
Prestigioso anche il gadget. Uno pratico zainetto DAMA con i loghi gara, garantito, per il momento, ai primi 1.000 iscritti.
Anche per il 2019 sarà possibile iscriversi alla “Combinata Mari e Monti”, che dà diritto a partecipare alla Capoliveri Legend Cup + Cortina Trophy del 13 luglio ad un prezzo convenzionato.
L’iscrizione alla combinata ha il seguenti costi:
€ 90 fino 31 dicembre 2018
€ 100 fino al 10 maggio 2019
Non perdere l’occasione, “GET INTO THE LEGEND AGAIN!!”

Capoliveri Bike Park
Sito: capoliverilegendcup.it/
Iscrizioni: capoliverilegendcup.it/iscrizioni
Informazioni: info@capoliverilegendcup.it
Scontro navi
Messaggio 92458 del 08.10.2018, 10:14
Provenienza: Calata
Tutti a dire che é stato fra Genova e Bastia. Dire che è stato fra capo corso la capraia e la Gorgona mai e poi mai. Che la gente poi si spaventa.
23^ FESTA DELL'UVA
Messaggio 92457 del 08.10.2018, 05:10
Provenienza: CAPOLIVERI
FESTA DELL'UVA 2018..IL BACCO VA ALLA TORRE



L'edizione numero 23 della Festa dell'Uva è stata vinta dal Rione Torre.
Ricordando gli anni '90 capoliveresi, i contradaioli del Rione Torre hanno riportato tutti indietro nel tempo, facendo rivivere l'Italia e la Capoliveri di quegli anni, con i primi film girati sull'isola, le serate trascorse a guardare i Mondiali di Calcio del '90, e ricordando il Festivalbar che approdo' all'Elba con la diretta da Piazza Matteotti. La Torre ha battuto il Fosso che ha immortalato l'arrivo del nuovo parroco nella Capoliveri degli anni '40 e i rioni Baluardo e Fortezza che hanno ripercorso l'antica vendemmia e il duro lavoro nei campi dal passato fino ai giorni nostri. Una sfida appassionata che ha coinvolto e convinto pubblico e giuria e ancora una volta "Ha vinto Capoliveri" con la sua incredibile energia che ha conquistato tutti!
x luigi
Messaggio 92456 del 07.10.2018, 21:02
Provenienza: internet
Si Luigi, sono 2 container . ulisse contro csl virginia. al largo del dito della corsica all'altezza di cecina.
festa dell'uva
Messaggio 92455 del 07.10.2018, 19:43
Provenienza: capoliveri
premio alla torre meritatissimo. ottimo lavoro svolto da leonardo che si è calato perfettamente nella parte. bravi anche gli altri caporioni. anche secondo me il fosso è stato uno dei più belli e anche io mi congratulo x il lavoro svolto da jessica muti. bravi anche il baluardo che pescano sempre i migliori momenti storici e l'allegria della fortezza. P.S. X la signora che non trovava parcheggio: signora ma ogni tanto una passeggiatina non fa male e tenere ste macchina a casa!!!
fabio
Messaggio 92454 del 07.10.2018, 18:06
Provenienza: portoferraio
mi unisco anchio al taglio drastico della raccolta porta a porta invernale.
e ridicolo che la plastica solo una volta alla settimana , con le bottiglie di plastica dell'acqua ( penso che la usi il 90 % dei portoferraiesi )in uno-due giorni si riempiono sti sacchetti e ci ritroviamo con cataste di plastica in casa , e poi appunto io lavoro al mattino e sono libero il pomeriggio come faccio a prendere sti sacchetti , per cortesia dovete essere voi al servizio del cittadino e non viceversa , visto che comunque la spazzatura ( anche se porta a porta ) si paga).
luigi
Messaggio 92453 del 07.10.2018, 18:00
Provenienza: procchio
ho sentito la notizia dello scontro tra due portacontainer tra bastia e genova e ci sarebbe uno sversamento in mare di olio combustibile ,,,
non e che c'e lo troviamo anche all'elba sto inquinimento?
FESTA DELL'UVA
Messaggio 92452 del 07.10.2018, 17:36
Provenienza: Capoliveri
Consiglio agli organizzatori di trovare nuove soluzioni per ulteriori parcheggi quando c'è la Festa dell'Uva.
Tutti i posti nei parcheggi erano occupati e ho dovuto girare 3 volte intorno al paese e poi ne ho trovato uno davanti alla Coop dopo mezz'ora.
Comunque per il resto è tutto perfetto e la manifestazione è bellissima.
FESTA DELL'UVA
Messaggio 92451 del 07.10.2018, 17:03
Provenienza: CAPOLIVERI
Ho girato per tutti i rioni per ben 3 volte, tutti. il fosso finalmente ha ripreso vita e merita la vittoria, brava la sig.jessica per aver ripreso un lavoro lasciato un po a desiderare. bella anche la torre, avevano i migliori oggetti di un tempo inerenti con il tema della vendemmia. il baluardo, che dire, lascia sempre senza fiato: bravissimi. la fortezza, si, diciamo anche se poteva essere fatto di più... allestimenti belli ma non esaltanti. le entrate non mi sono piaciute... fiacche. l'entrata è importante e si poteva fare di più in generale... credo che vinca il fosso o la torre. meritatissimi. comunque, troppi merletti in generale..... è la rievocazione della vendemmia e non le sfilate "ridicole" degli anni 30 ma evidentemente si tende un po a mascherare e a cadere nel ridicolo... comunque bravi tutti ma poca gente! peccato!
Francesco Semeraro
Messaggio 92450 del 07.10.2018, 17:02
MI UNISCO ALL'APPELLO DI DANTE.

PER FAVORE RITIRATE LA PLASTICA 2 VOLTE LA SETTIMANA ALTRIMENTI SAREMO COSTRETTI A FARE CATASTE DI SACCHI STRACOLMI DI PLASTICA DAVANTI A CASA O IN ALTRE ZONE.
PER AGEVOLARE CHI LAVORA. FATE LA DISTRIBUZIONE DEL MATERIALE DA USARE PER LA DIFFERENZIATA ANCHE IL SABATO E UN POMERIGGIO DELLA SETTIMANA.
IL CITTADINO E' DISPOSTO A FARE LA DIFFERENZIATA MA METTETELO IN CONDIZIONI DI FARLA.

Francesco Semeraro.
marco
Messaggio 92449 del 07.10.2018, 14:10
non mi serve il suo numero di telefono dato che io non ho insultato nessuno,vorrei solo sapere il motivo di quella parola,tutto qui.

PS :vorrei dirle che non mi sono affatto offeso,un me ne po fregà de meno
GianCarlo Amore
Messaggio 92448 del 07.10.2018, 12:09
Per Galli Marco. Esaudisco il Tuo desiderio, chiamami al 3474485332.
Inoltre dopo tutti questi interventi, non hai ancora capito che la Scultura in oggetto, non è la mia e tra le altre cose è già stata rimossa.

Giancarlo Amore
Gluigi
Messaggio 92447 del 07.10.2018, 11:37

Il maestro Bolano non si è ripreso alcuna opera, come erroneamente scritto da alcuni organi di stampa. Proprio il carattere di oggetto donato al Comune non consente ad alcuno nessun arbitrio sul destino e localizzazione dell'opera, proprietà del Comune stesso.
Abbiamo ritenuto opportuno spostare il Teseo Tesei semplicemente perché le polemiche, alcune delle quali pretestuose, avevano in qualche modo "sporcato" quella che ritenevamo una straordinaria convivenza tra due stili diversi e tra due mondi artistici lontani, seppur con caratteri di comunanza.
Siamo veramente soddisfatti che l'opera di Federico "Crisa" Carta, uno dei maggiori artisti di Street Art europei, abbia incontrato il favore di una moltitudine di persone, decorando l'edificio scolastico e regalandogli un anima giocosa e colorata. Avremo modo, prossimamente, di riempire il buco nell'affresco, lasciato dal Teseo Tesei.
Scultura alla quale troveremo un degno riposizionamento.


Gianluigi Palombi, Assessore Campo nell'Elba
galli marco
Messaggio 92446 del 07.10.2018, 10:29
Provenienza: marina di campo loc alzi
egregio sig amore:CAROGNA ME LO VIENI A DIRE A DIRE DIRETTAMENTE ,come vedi non ho paura di metterci la faccia specie a persone piccole come te, io non sono diretto interessato, voglio solo dire che se l'opera è donata ,non è piu tua,QUINDI NON PUOI SPOSTARE UN BEL NIENTE,

ps dimenticavo che c'è gente che non dorme piu a causa dello spostamento ,altri addirittura vogliono cambiare nazione
GianCarlo Amore
Messaggio 92445 del 07.10.2018, 09:29
RIGUARDO ALLE ...OPERE D'ARTE


Anche se Vi distinguete in pieno anonimato, è buona norma leggere attentamente il contenuto di un documento.

Avete scritto: “ 1 : Speriamo non sia vero che il Comune di Campo permetterà a Bolano di rimuovere la scultura dedicata a Teseo Tesei. Se donata è dei Campesi e Bolano può al massimo chiedere che venga collocata da altra parte ma non davvero riprendersela…… “pertanto l’ inconsueta e imprecisa frase dimostra solo che non avete prestato attenzione a quello che io ho scritto. Quindi mi ripeto e come anche riportato dai giornali, la scultura dell’Artista Bolano è stata già rimossa. Quello che avete scritto al momento è senza alcun senso.
Per la prestazione sugli scogli ripeto nuovamente. Un Opera presentata in quelle vesti, è una corbelleria. La frase di rito per chi l’ha vista è stata: “ ma questo ci fa o ci è .“ Un Opera artistica particolare, va presentata seguendo una semplice e formale etichetta per determinare l’Opera stessa e per farla comprendere nelle Sue Forme, nella Sua Storia e non buttarla lì semplicemente come fate Voi. Capito il concetto ?
Vi presentate niente po’ po’ di meno come “ Mondo dell’arte, “ ma la firma e la faccia non ce la mettete, come mai? Paura di ritorsioni o direttamente interessati? Questo, permettete, è lecito pensarlo! Venite a fare i Professori per correggere gli errori, intanto questo non è certo una lezione di italiano, ma poi la cosa fondamentale che bisogna insegnare a chi ci legge è di avere il coraggio di farsi riconoscere e di non nascondersi quando si esprimono dei giudizi, questo perché così si parla ad armi pari!! Troppo comodo così.... piccole carogne che non siete altro!!

Giancarlo Amore
Pasquale Scopece Scrivi a Pasquale Scopece
Messaggio 92444 del 07.10.2018, 09:16
Provenienza: Portoferraio
io penso e scrivo: che fra i due litiganti " sinistra belligerante e destra opportunista " c'è da stare attenti alle false promesse pre-elettorali del tipo telecamere per la sorveglianza e sicurezza del paese mai installate ed ecc ....... Concludo che oramai i cittadini hanno le idee chiare su chi votare ma sarebbe opportuno, che nei manifesti di propaganda politica venga scritto il curriculum di colui che vuole essere il primo cittadino compreso la sua squadra di assessori e consiglieri perché non vogliamo i nulla facenti senza esperienze amministrative che arrotondano le entrate nei c/c e contributi per la pensione di vecchiaia.Ci vorrebbe il secondo mandato del sindaco uscente Ferrari e un rinnovo di squadra possibilmente di giovani anziani compreso Bertucci e Rossi che hanno stimolo. F/to Pasquale Scopece
Dante Leonardi
Messaggio 92443 del 06.10.2018, 19:01
AIUTATECI AD AIUTARVI





Devo dire che da quando è entrata in funzione la raccolta dei rifiuti porta a porta, dopo le prime perplessità, sono rimasto veramente soddisfatto per l’efficienza del servizio svolto durante la stagione estiva. Adesso è calato l’inverno e ovviamente per noi poveri isolani cominciano i vari sacrifici che tutti conosciamo, ma non credevo che ciò avvenisse anche nel settore dei rifiuti, specie per una città come Portoferraio, che in termini di utenza nell’ambito cittadino, cambia ben poco.
Pazienza togliere la raccolta della plastica contemporaneamente all’organico il lunedì o la raccolta dell’indifferenziato la domenica, mi dispiacerebbe però che i cittadini che si vengono a trovare ingolfati di rifiuti a casa cominciassero a spargerli per la città, ma quello che mi ha maggiormente colpito sono le nuove disposizioni riguardanti la distribuzione dei sacchetti.
Due mattinate il MARTEDI’ e il VENERDI’ mi sembrano assurde, c’è gente che al mattino lavora e forse un pomeriggio sarebbe essenziale, come sarebbe essenziale che uno dei giorni di distribuzione fosse il SABATO, giorno che generalmente viene dedicato alla pulizia della casa e in quel giorno oltre allo smaltimento degli ingombranti, potrebbe essere l’occasione per la provvista di sacchetti, sempre che ne sia garantita la fornitura e non com’è avvenuto spesso durante l’estate, che bisognava aspettare qualche giorno.

State facendo un buon servizio, non create problemi e critiche da parte dei cittadini, aiutateci ad aiutarvi.
Poroferraiese a Campo
Messaggio 92442 del 06.10.2018, 12:37
Provenienza: Mondo dell'arte
X GIANCARLO AMORE SEGUENDO MESS 92443 DI CAMPESE.

1: Speriamo non sia vero che il comune di Campo permetterà a Bolano di rimuovere la scultura dedicata a Teseo Tesei. Se donata è dei Campesi e Bolano può al massimo chiedere che venga collocata da altra parte ma non davvero riprendersela.....
2: Lei a che TITOLO giudica se le Canne installate sugli scogli siano opera d'arte o "stronzata"(citazione suo mess. 92442 del 6/10/2018)?
Quello che scrive è GRATUITAMENTE OFFENSIVO. Lei ha tutto il diritto di non apprezzare, di non capire un'opera, da li a usare parole come "corbellerie" o "vergogna"ce ne passa....
PS1: MURALE é singolare, MURALES é plurale (come già detto da Campese)
PS2: un'Opera è FEMMINILE e ci va l'APOSTROFO
Conquistadores Cup 2018
Messaggio 92441 del 06.10.2018, 11:59

Ci sarà la firma autografa del campione del mondo di mountain bike Nino Schurter sulla maglia di Campione Elbano di Mountain Bike che verrà assegnata in occasione della 3.a edizione della Conquistadores Cup, in programma a Porto Azzurro domenica 21 ottobre 2018.
Il 32enne biker svizzero, probabilmente uno dei più forti atleti della storia della mountain bike con le sue tre medaglie olimpiche (un oro, un argento e un bronzo) e i suoi sette titoli mondiali, ha passato due giorni all’isola d’Elba grazie a quella che è la sua seconda passione, il motociclismo enduro, in compagnia di un campione di quello sport, l’ormai elbano di adozione Fabio Fasola. Durante le sue escursioni, Nino Schurter si è fermato a Porto Azzurro per incontrare gli organizzatori della Conquistadores Cup ed è rimasto molto incuriosito dai motivi della denominazione spagnola della gara, oltre che affascinato dal tracciato, del quale ha percorso alcuni tratti in moto.
“Ricordavo con piacere quanto fosse bella Porto Azzurro – ha detto Nino agli amici della Longone BiKe – venti anni fa sono stato qui in vacanza, a Barbarossa in campeggio, e ricordo che già allora portai con me la mia mountain bike”.
Schurter ha salutato gli amici elbani con la promessa di tornare in bici, ed ha autografato le due maglie che verranno assegnate il prossimo 21 ottobre ai campioni elbani delle categorie assolute maschile e femminile.
Loriana Brusati
Messaggio 92440 del 06.10.2018, 11:57
Provenienza: Bologna
Gent.ma Sig.ra Brusati onde evitare spiacevoli ripercussioni per il nostro sito la invitiamo gentilmente ad inviare i suoi messaggi direttamente all'amministrazione di Campo nell'Elba ... il nostro blog ha già fatto la sua parte .

La redazione ringrazia
RADUNO CLASSE 1940
Messaggio 92439 del 06.10.2018, 11:53
RIPENSARSI GIOVANI




I cosiddetti “raduni di classe”, che vanno così tanto di moda, di solito festeggiano il raggiungimento di traguardi importanti dal punto di vista dell’età anagrafica, quali i 40, i 50 e a volte anche i 60 anni. Il raduno della classe 1940, che si è tenuto domenica scorsa 30 settembre a Campo nell’Elba, ha probabilmente stabilito un record, almeno per quel che riguarda l’isola d’Elba.
Sono state infatti ben 64 le persone raccolte dalla iniziativa di Miliano Miliani, che prima ha consultato l’ufficio anagrafe del comune e poi ha girato letteralmente casa per casa tutto il territorio comunale per contattare le persone nate ben 78 anni fa a Marina di Campo e dintorni, comprese tutte le frazioni. Molti di loro risiedono fuori dall’Elba, qualcuno anche all’estero, e al pranzo che si è tenuto presso la Cantina Elbana alla Bonalaccia c’erano anche persone venute appositamente per festeggiare questa importante ricorrenza.
La giornata conviviale si è conclusa con un appuntamento al 2020, quando per i nati nel 1940 il compleanno da festeggiare sarà decisamente più importante.
campese
Messaggio 92438 del 06.10.2018, 11:45
PER IL SIG GIANCARLO AMORE: innanzi tutto l'opera d'arte non la guardava nessuno prima che dipingessero la parete della scuola elementare, mentre dopo molta gente chiedeva che cosa fosse e poi siccome era stata DONATA al comune ,bolano non poteva spostarla, per finire vorrei dirle che è un MURALE E NON MURALES (PLURALE)

PS : era anche arrugginita
GianCarlo Amore
Messaggio 92437 del 06.10.2018, 11:13
BOLANO IL MURALES E L'OPERA ARTISTICA SUGLI SCOGLI DI S.ANDREA




Circa due mesi fa a Marina di Campo in via Roma, l’Amministrazione Comunale ha dato il via ai lavori di pitturazione “ artistica “ del muro che circonda la scuola “ Tesei. “ Il murales con i suoi colori, è arrivato a lambire una famosa Opera d’Arte del maestro Italo Bolano esposta sul muro. L’Opera d’Arte dedicata all’Eroe Campese Teseo Tesei, confusa tra i colori è stata completamente banalizzata impedendo anche di comprendere il suo valore originario. Per cui siamo arrivati all’atto finale in cui il Maestro Bolano, finalmente in questi giorni ha deciso di rimuovere tutta la struttura.
Questo metodo di surclassare il sacrificio e la professionalità di altre persone per proprio tornaconto è assai noto su tutto il territorio Elbano. Pertanto le Opere in particolar modo quando vengono donate con il cuore, Rispettatele. Nessuno deve abusare della propria predominante posizione per arrecare danni e sconforto per cosa poi, per pagare l’acqua quando c’è il vino gratis. Vergogna.
Tra le tante corbellerie si annovera anche quest’ altra situazione.
Nella foto un Opera Artistica singolare eseguita con delle canne ( al vento. )
Cioè su di una scogliera come quella di Sant. Andrea, la quale è veramente un Opera d’Arte naturale, quest’ estate è stata rilasciata l’autorizzazione per posizionarci sopra una rappresentazione di un qualcosa, descritta alla meglio con una sorta di “ biglietto “ che denota essenzialmente mancanza di rispetto per chi assiste a questa stronz…ehm Opera e mancanza di dignità per l’Artista.
I ruffiani, hanno decantato l’opera del famoso artista come atto di Civiltà, di Cultura etcc. ovviamente esagerando altrimenti che ruffiano sono. Un Artista anche se famoso, non può secondo me essere lodato per una qualsiasi Sua scemenza. Se l’Opera era così importante, di conseguenza e semplice logica nel modo più assoluto non veniva descritta con un foglietto così scialbo, ma sarebbe stata messa in evidenza una targa o un leggio con documentazione scritta in diverse lingue. Ricordo che la scogliera appunto per la sua rara conformazione è visitata in continuazione da Turisti di varie Nazionalità. Pertanto certe azione che portano solo danneggiamenti, evitale.La Comunità ve ne sarebbe grata.


Giancarlo Amore
23^ FESTA DELL'UVA
Messaggio 92436 del 06.10.2018, 11:06
Provenienza: CAPOLIVERI
L.V.
Messaggio 92435 del 06.10.2018, 09:29
Provenienza: Portoazzurro
Salve Fabrizio ho appreso dell'improvvisa scomparsa di Valerio lo conoscevo da...sempre sentite condoglianze alla Fam. Mazzoli,R.I.P..
Una vera privatizzazione anche per l'Elba
Messaggio 92434 del 06.10.2018, 09:24
Provenienza: Tale convenzione -si legge sul sito internet specializzato Ship2shore.it - prevede un modestissimo importo annuo di €200.000 per collegare, con l’Italia, una nazione più grande dell’isola d’Elba (per la quale vengono erogati oltre €20 milioni annui).
Il concorrente di Tirrenia propone una convenzione pubblica sul modello spagnolo: "Contributo a residenti delle isole e poi rimborsato alle compagnie"
Fra petizioni e querele, continua la guerra fra i più importanti gruppi armatoriali italiani sulla gestione dei collegamenti marittimi.
Oggi è il Gruppo Grimaldi di Napoli - come si legge sul sito internet specializzato Ship2shore.it - a proporre al Governo una nuova convenzione pubblica per la continuità territoriale con la Sardegna ispirata al modello spagnolo, difendendo nello stesso tempo la richiesta di revoca dei contributi pubblici erogati a Tirrenia.
A poca distanza dall’annuncio di querela per diffamazione sporta da Onorato Armatori nei confronti di Mauro Pili, leader del movimento sardo Unidos che avrebbe reso pubblica - secondo Ship2shore.it - la negoziazione di Tirrenia con un soggetto giapponese per cedere tre traghetti da riprendere successivamente a noleggio, è arrivata anche la risposta del Gruppo Grimaldi.
“Apprezziamo - dice a Ship2shore.it Guido Grimaldi - l’iniziativa del presidente Mauro Pili, nonché quella del presidente Ugo Cappellacci, e ci rallegriamo per la sottoscrizione della petizione da parte di oltre 60.000 cittadini i quali chiedono la revoca della Convenzione per la continuità territoriale vigente tra lo Stato Italiano e Tirrenia. Il nostro non è quindi un ruolo ambiguo ma un chiaro sostegno a una lodevole iniziativa che difende gli interessi dei cittadini italiani”.
Grimaldi prosegue dicendo che si tratta di una convenzione che non è stata messa in gara, “a differenza dell’unica convenzione sottoscritta dal Gruppo Grimaldi (con la formula ‘Public Service Obligation’) con lo Stato maltese la quale è stata oggetto di gara per ben tre volte nell’arco degli ultimi 10 anni. Tale convenzione - si legge ancora sul sito internet specializzato Ship2shore.it - prevede un modestissimo importo annuo di €200.000 per collegare, con l’Italia, una nazione più grande dell’isola d’Elba (per la quale vengono erogati oltre €20 milioni annui) [/B] Inoltre, il nostro gruppo opera servizi regolari tra il Pireo e l’isola di Creta (Heraklion e Chania) con modernissime navi traghetto (costruite da Fincantieri) senza ricevere alcun contributo dallo Stato greco, contrariamente ai €72 milioni annui erogati alla Tirrenia per collegare la Sardegna al continente”.
La proposta di Grimaldi è dunque quella di una rivisitazione del sistema vigente in Italia per assicurare la continuità territoriale con la Sardegna. “Allo scopo di essere costruttivi nei confronti del nuovo Governo Italiano – spiega Grimaldi - propongo sia adottato il modello spagnolo in alternativa all’attuale Convenzione vigente tra lo Stato e la Tirrenia. [B]Tale modello ha riscosso grande successo offrendo un sistema efficace ed efficiente di continuità territoriale tra la penisola Iberica e le isole Baleari e le Canarie. Con questo sistema, il contributo erogato dallo Stato spagnolo viene destinato direttamente ai nativi e residenti di tali isole e viene rimborsato, previa esibizione della relativa documentazione, alle compagnie armatoriali. Viene così garantita grande trasparenza ed equità, oltre che soddisfazione da parte dei cittadini beneficiari”.[B]
SIETE TUTTI SFIDUCIATI
Messaggio 92433 del 06.10.2018, 08:43
FIGLI DI UN DIO MINORE O CITTADINI IGNORATI PERCHE’ NON FANNO AUDIENCE?



Mentre in comune si dibatte tra minoranza e maggioranza le vicissitudine dell’amministrazione comunale e del suo futuro, mentre le voci si alzano così come si alzano i toni e ognuno parla propone accusa e si difende, il mio pensiero torna a quella cambiale morale che nessuno di voi maggioranza e minoranze avete mai saputo o voluto onorare ovvero l’attenzione ai più sfortunati di noi quei portatori di handicap da voi ignorati perchè impegnati a dibattere sull'onestà e la moralità, perché da sempre e soprattutto in questi tempi di propaganda elettorale "loro" non fanno notizia.
Lasciando per il momento perdere gli stalli riservati ai disabili che nessuno controlla , stamani passando come consuetudine dalle Ghiaie mi è caduto lo sguardo sullo scivolo che l'estate ormai trascorsa avrebbe dovuto permettere ai disabili di raggiungere il mare in sicurezza, ecco dopo le varie segnalazioni e le preghiere d’intervento che come sempre avete ignorato, ho potuto constatare che nemmeno il vecchio telo gommato è stato tolto e giace abbandonato coperto di ghiaie preda dei marosi, dell’usura e emblema di un degrado morale dilagante .
Non solo dunque non avete avuto ne occhi ne orecchi per ascoltare e nemmeno la volontà di risolvere il problema durante la stagione balneare…siamo in autunno la spiaggia è ormai deserta e voi non siete nemmeno capaci di rimuovere quello che resta dell’accesso attrezzato per disabili come falsamente recita il cartello all'ingresso.
Bravi certamente se, il buongiorno si vede dal mattino, questo sarà senz'altro un buon viatico per la vostra campagna elettorale….Adesso le parole e le preghiere sono terminate arriva l’inverno e rimane solo da dire una parola..... VERGOGNA
PROMUOVI LA TUA AZIENDA
Messaggio 92432 del 06.10.2018, 08:00



Marcello Camici
Messaggio 92431 del 06.10.2018, 07:54
FINE DEL GRANDUCATO DI TOSCANA ASBURGO LORENA L’ALBA DELL’UNITA’ D’ITALIA ALL’ELBA (1859-1860) REGOLAMENTO COMUNALE: INTENDIMENTI DEL GOVERNO NELL'APPLICAZIONE

(PRIMA PARTE)


Il 10 gennaio 1860 Bettino Ricasoli scrive ai gonfalonieri della Toscana una lettera che arriva anche la gonfaloniere di Portoferraio “Illustrissimo Signore Il regolamento Comunale emanato il dì 31 dicembre prossimo decorso, trova già costituite le nuove Rappresentanze municipali, e al Governo troppo importa che questo ritorno alle pubbliche libertà sia fecondo dei beni sperati ,per rassegnarsi ad esserne spettatore indifferente. Vuole perciò che siano fatti palesi i suoi intendimenti affinché il pubblico non li fraintenda e le Autorità sappiano come procedere nell’applicazione di una Legge ,la quale per le condizioni in cui siamo, deve essere considerata più che una legge una Legge amministrativa. Il governo che ha piena fiducia nei principi di libertà dai quali sono informati tutti i suoi atti, intende che le Rappresentanze Comunali usino con tutta indipendenza delle facoltà loro attribuite dal Regolamento. Il Governo non si diparte dallo spirito che informò la sua Circolare diretta ai Gonfalonieri sul cadere dell’ultimo anno; non vuole restringere con sospetto quei limiti che la ragione e la necessità di armonia tra le varie istituzioni dello Stato impongono alla Rappresentanze Comunali; non vuol togliere di soppiatto con una mano quello che palesemente concede coll’altra. Questa triste politica è tanto lungi dai suoi intendimenti che io la denuncio pubblicamente corruttrice di tutti gli istituti di libertà ed ingiungo ai Prefetti di guardarsene nell’applicazione del Regolamento ,come se ne riguarderà il Ministero dell’Interno, rompendo risolutamente ogni contraria tradizione. Il regolamento appunto perché legge transitoria ,ha dovuto procedere con molto riserbo per non pregiudicare questioni di futuro ordinamento interno ,che soltanto al Parlamento Nazionale spetterà di definire. Ma il Regolamento Comunale ,sebbene privo del carattere di legge definitiva, pure ha dovuto supporre uno stato normale di cose, una pienezza di ordini politici ed amministrativi ,che oggi non abbiamo. Perciò in certe disposizioni vuolsi applicare con quel discernimento che fa le Leggi adottate ai tempi. A modo di esempio, oggi, che tutto il paese è commosso per aiutare il costituirsi della Nazione , e che non vi è un Parlamento Nazionale che tratti di questioni politiche non si potrà ragionevolmente pretendere che le Rappresentanze comunali uscite dalle elezioni contemplino mute l’agitarsi delle sorti della patria, e si astengano da ogni atto che non sia puramente amministrativo. Così il Regolamento supponendo attuate le Rappresentanze Provinciali .limitò il numero delle sessioni dei Consigli generali dei Comuni, affinché con troppe frequenti adunanze non si abusasse di soverchio della buona volontà dei cittadini e le cure dei negozi pubblici non togliessero modo di provvedere ai privati. Ma oggi che non esiste rappresentanza provinciale e che molte consulte sono necessarie per avviare sulle nuove norme le amministrazioni dei Comuni, ragion vuole che si defletta da quel rigore, ed io non esito nel prescrivere alle Prefetture che autorizzino fin da ora a fare quante adunanze occorrono di Consigli generali… B. RICASOLI” Affari generali del governo dell’isola d’Elba .Doc 11-300.Circolari dispositive e normative da 1 a 79.Circolare n 5. Anno 1860.

Marcello Camici mcamici@tiscali.it
Francia e Italia
Messaggio 92430 del 05.10.2018, 23:18
Provenienza: Ma come mai , Ma chi sarai, Per fare questo a me? Pregando per un sì
Nei 10 anni trascorsi tra il 2008 e il 2017, la Francia ha sforato la soglia del 3% del deficit nove volte: solo lo scorso anno, il disavanzo di bilancio è sceso al 2,6%. Nel 2009, Bruxelles ha aperto una procedura d’infrazione, ma per Parigi non è stato un grosso problema. E così appena è stata archiviata – all’inizio della scorsa estate – il presidente francese, Emmanuel Macron ha annunciato un maxi taglio delle tasse da oltre 24 miliardi di euro: un’operazione fiscale finanziata a debito che spingerà il deficit al 2,8%. Un choc che dovrebbe rilanciare l’occupazione e l’economia del Paese.
D’altra parte per arrivare all’Eliseo, Macron aveva promesso un taglio delle tasse a cominciare da quella sugli immobili. Il presidente della Repubblica ha anche promesso l’aumento dello stipendio ai funzionari pubblici e nuove spese per l’assicurazione malattia. E lo scorso anno non si è fatto problema ad approvare ulteriori spese fuori bilancio tra cui la ricapitalizzazione di Areva, il colosso nucleare transalpino, e alcune stime sulle entrate giudicate troppo ottimistiche.
Bruno Le Maire, il ministro dell’economia, si era impegnato con Bruxelles a rispettare gli impegni comunitari e ha promesso una serie di interventi rapidi e “misure difficili” per riportare sotto controllo il bilancio pubblico. Ma Le Maire, senza mezzi termini, ha sempre detto che l’obiettivo è “mantenere prioritariamente la nostra sovranità nazionale”. Tradotto: Parigi non ha alcuna intenzione di farsi dettare la linea economica dall’Europa.
Di certo il 2019, finanziariamente parlando, sarà per la Francia un anno nero: il credito d’imposta per la competitività e l’occupazione (Cice), creato da François Hollande, verrà trasformato in tagli fiscali permanenti. Un salasso da 40 miliardi di euro tra il rimborso del Cice per il 2018 e il taglio dei contributi decisi per il 2019; inoltre nel debito dello Stato verrà calcolato – per decisione dell’Insee, l’Istat transalpino – anche il rosso di Sncf Réseau, la rete ferroviaria francese che passerà sotto il controllo dello Stato nel 2020.
ma come mai il commissario agli Affari economici, il “francese” Moscovici, non è subito intervenuto a gamba tesa e i mercati non stanno facendo lievitare il rendimento dei titoli francesi?”
“Macron riceve un trattamento privilegiato così può cercare di riconquistare i consensi a picco”.
Campo nell'Elba
Messaggio 92429 del 05.10.2018, 22:20
In relazione alle dichiarazioni della signora Loriana Brusati, riportate nei post precedenti, l’Amministrazione comunale di Campo nell’Elba non ritiene dover entrare nel merito delle questioni sollevate in questa sede, per ovvi motivi.
Tuttavia, in considerazione delle gravi affermazioni della signora Brusati, questa Amministrazione si riserva di adire le vie legali, a tutela della propria onorabilità.

Amministrazione Comunale di Campo nell'Elba
Quetelante
Messaggio 92428 del 05.10.2018, 20:43
Provenienza: Marina di campi
X il turista è signora Brusati. Certo che è stata querelata. Quindi risponderà nelle sedi opportune di tutte le diffamazioni che continua a pubblicare, indicando nomi è cognomi
ZECCA 18
Messaggio 92427 del 05.10.2018, 18:18
Provenienza: M.M
SOTTO LA GRONDA DELLA TORRE ANTICA........


CIAO VALERIO
Messaggio 92426 del 05.10.2018, 17:21
Provenienza: Fabrizio
CI HA LASCIATO IMPROVVISAMENTE VALERIO “MAESTRO PASTICCIERE” ……




Eravamo “povera gente” alla fine degli anni 50 quando i signori Mazzoli da Firenze arrivarono all’Elba, aiutanti dapprima di una pasticceria locale per aprirne poi una tutta loro: Nasceva così in via Roma a Portoferraio la pasticceria Fiorentina che in poco tempo diventò punto di riferimento per gli elbani.
Valerio, alla scomparsa del padre Walfrido, fu subito pronto a raccoglierne l’eredità pasticcera continuando a produrre leccornie per compleanni e matrimoni con la famosa millefoglie, la mantovana e tanti altri buoni dolci, per le feste poi gli artigianali panettoni il torrone e le uova di Pasqua personalizzate che molti ancora ricordano.
Adesso aiutava e consigliava il figlio Samuel nel nuovo locale a Porto Azzurro ….. improvvisamente stamani un malore..l’ospedale ed il repentino decesso.
Mi mancherai Valerio ma la favola della tua pasticceria rimarrà nel tempo…riposa in pace amico mio.

A Carla , Samuel e tutti i familiari le più sincere condoglianze di camminando.org
Loriana Brusati
Messaggio 92425 del 05.10.2018, 15:46
Provenienza: Bologna
Rispondo a “Turista” quello che scrivo purtroppo corrisponde a verità supportata dalle montagne di documenti in mio possesso ,che tutti possono trovare ( se sono fortunati),consultando le varie pratiche presentate dal Bar Garde soc. Idea s.r. All’ufficio urbanistica del Comune di Campo Nell’Elba , i documenti e le foto che ho sempre Allegato agli esposti presentati ai vari organi del Comune per dimostrare che quello che asserivo corrispondeva a verità ,visto che i documenti erano firmati da vari esponenti del Comune ,documenti peraltro in netto contrasto con tutte le norme urbanistiche in vigore nel Comune di Campo nell’Elba ma ancor più grave in contrasto con il Codice Civie e Penale sono sempre stati da questi disattesi.I motivi che spingono l'amministrazione a difendere l’indifendibile con documenti che sono un insulto alle cariche che ricoprono a me è molto chiaro. Sarà la Procura a stabilire una volta per tutte da che parte sta la legalità.I danni che mi stanno provocando stia pur certo il vostro Sindaco ,che a quanto pare non legge nulla e archivia ,ne dovrà rispondere nelle sedi opportune .
23^ FESTA DELL'UVA
Messaggio 92424 del 05.10.2018, 13:32
Provenienza: CAPOLIVERI
IL 5, 6, 7 OTTOBRE TORNA LA “FESTA DELL’UVA DI CAPOLIVERI”. CONTO ALLA ROVESCIA PER LA GRANDE SFIDA DEI RIONI NELL’EDIZIONE NUMERO XXIII. BARBETTI “L’EVENTO DI SUCCESSO CHE CI CONTRADDISTINGUE PER LA SUA AUTENTICITÀ”.



Torna in questo primo week end di ottobre l’atteso appuntamento con la Festa dell’Uva di Capoliveri. Il 5, 6, 7 ottobre, i quattro rioni - Torre, Baluardo, Fosso e Fortezza – si sfideranno ancora una volta per conquistare l’ambito Bacco.
La manifestazione del comune di Capoliveri che coinvolge ogni anno migliaia di persone provenienti da ogni dove per vivere la tre giorni dedicata all’antica vendemmia, alle tradizioni, al gusto e ai sapori autentici dell’Isola d’Elba torna con il suo folklore, le tipicità gastronomiche ed enologiche, i ricordi e il vissuto storico del territorio, per emozionare e raccontare l’Elba più vera.
“Non c’è manifestazione che meglio della Festa dell’Uva – spiega Ruggero Barbetti, sindaco di Capoliveri – riesca a coinvolgere e a suscitare ogni anno un sempre rinnovato interesse. E’ una festa unica nel suo genere, che sa raccontare l’isola nelle sue mille sfaccettature e il calore della gente che anche dall’estero decide di recarsi qui all’Isola d’Elba per vivere questa manifestazione storica e folkloristica insieme, è la dimostrazione del successo e della bellezza di questo evento così tipico.
Durante la tre giorni qui a Capoliveri si vive immersi in un’atmosfera che richiama le nostre origini ed esprime l’essenza del vivere su quest’isola.
E non può che essere così visto che l’antico rito della vendemmia è ancora fortemente sentito nelle case degli elbani che conservano gelosamente cimeli del passato agricolo dell’Elba, fotografie e ricordi di un tempo che fu. La vendemmia era per tutti una grande festa che portava con sé duro lavoro, ma anche allegria e condivisione, proprio come accade oggi nelle aziende vitivinicole della nostra isola, fiore all’occhiello della realtà produttiva elbana e prosecuzione di quell’antica tradizione”.
Venerdì 5 ottobre, sarà dunque, il giorno dell’avvio dei festeggiamenti della Festa dell’Uva con i giochi con le attese “Gare fra i Rioni”. Alle 18,00 la benedizione degli Stendardi durante la Santa Messa nella Chiesa di Santa Maria Assunta.
Sabato 6 ottobre alle 18,30 ci sarà la degustazione dei vini e l’apertura degli stand enogastronomici con la partecipazione dei produttori vitivinicoli dell’Isola d’Elba.
Alle 20,00 la Giuria Slow Food della Festa dell’Uva sarà presentata al pubblico e avverrà la degustazione del “piatto tipico” preparato da ciascuno dei quattro Rioni. Il piatto migliore vincerà questa sfida. E poi musica e balli in piazza Matteotti.
Domenica 7 ottobre il giorno più atteso della manifestazione. La festa avrà inizio a partire dalle 09,30 con musica e intrattenimento e l’inizio della sfilata dei rioni per le vie del paese fino a Piazza Matteotti. A seguire, dunque, l’apertura al pubblico dei quattro rioni che metteranno in scena, negli angoli più tipici del borgo, le loro rappresentazioni, dando a tutti la possibilità di divertirsi e degustare le prelibatezze preparate con cura in tutto il paese. Infine la proclamazione del vincitore con l’aggiudicazione del Bacco e con tanta festa e divertimento fino a tarda notte per un’altra indimenticabile Festa dell’Uva.
ELBANO
Messaggio 92423 del 05.10.2018, 12:58
Provenienza: Isola d'Elba
Ma gli "ammutinati" portoferraiesi dove pensano di andare, nel caso riuscisse la manovra di mettere in minoranza il Sindaco Ferrari???
Non sanno questi "statisti" che così riconsegneranno la Biscotteria alla sx,che è già lì che se la ride.
Sinistra che in 10 anni di governo aveva ridotto Portoferraio a Mortoferraio !!!!!
Finite il mandato e poi,come si suol dire,chi ce l'ha più lungo se lo tirerà.
Ricordiamoci che le manovre di Palazzo hanno sempre portato male a chi le ha preparate e portate a compimento.
Luigi Lanera FDI
Messaggio 92422 del 05.10.2018, 12:20



UN INUTILE CRUCIFIGE



Ho seguito con attenzione le ultime vicende amministrative che vedono coinvolto il sindaco Ferrari e penso che sia doveroso da parte mia ,in qualità di esponente politico , esprimere un giudizio sulla questione . Come tutti avranno visto in questi 4 anni , L unica vera opposizione fatta in maniera costruttiva è da attribuire alla nostra forza politica , e cioè Fdi . Premesso ciò , dico che trovo veramente non condivisibile L attacco della minoranza , nei confronti del Ferrari, su un problema che nel caso sarebbe dovuto essere stato evidenziato molto tempo prima e quindi ritengo che la situazione attuale non meriti plausi alla minoranza , anzi direi : ma fino a ieri dove eravate ? Concludo dicendo che Portoferraio necessità di amministratori propositivi e non di personaggi pronti a tutto pur di abbattere L avversario politico perché così a rimetterci sono solo i cittadini di Portoferraio.

Luigi Lanera Segr prov Fdi
Mario Ferrari sindaco
Messaggio 92421 del 05.10.2018, 12:13
LE PUNTUALIZZAZIONI DEL SINDACO....




“La mia relazione in consiglio comunale sui presunti addebiti che mi vengono mossi e che causerebbero cause di incompatibilità e di ineleggibilità nei miei confronti è stata pretestuosamente ignorata o quantomeno sottovalutata dai consiglieri comunali, ma dimostra molte cose”. Il sindaco di Portoferraio Mario Ferrari commenta, due giorni dopo il suo svolgimento, il consiglio comunale dello scorso tre ottobre, facendo delle puntualizzazioni sui suoi contenuti.
“Trovo irriguardoso nei miei confronti – dichiara oggi Mario Ferrari – che si siano ascoltati con sufficienza i passaggi più importanti della mia relazione, che dimostra l’insussistenza delle accuse che mi vengono mosse dal punto di vista tecnico, oltre a metter nella luce dovuta la mia onorabilità professionale e personale. Oltretutto, è evidente la pretestuosità del riportare alla luce questi argomenti a pochi mesi dalla ormai imminente campagna elettorale, mentre chi oggi riscontra presunte irregolarità avrebbe potuto e dovuto farlo a suo tempo, e non lo ha fatto”.
“Ulteriore chiarezza – aggiunge Mario Ferrari – verrà fatta nel prossimo consiglio comunale, dove verrà portata in esame la incomprensibile mozione di sfiducia nei miei confronti sugli stessi argomenti dell’ultima assemblea. Ci sono infatti altri elementi che verranno rivelati a tempo debito e che metteranno nella giusta luce la questione, chiarendo ogni dubbio ed evidenziando anche chi ha agito in maniera pretestuosa e per proprio esclusivo tornaconto”.
“Intanto – conclude Mario Ferrari – il consiglio comunale del tre ottobre ha avuto un esito importante: ho trasmesso infatti la mia relazione al segretario comunale per allegarla alla delibera e la invierò personalmente alla Procura Regionale della Corte dei Conti. Nelle verifiche della documentazione ad essa allegata, infatti, ho riscontrato alcuni atti che potrebbero provare una ipotesi di danno erariale da ascrivere alla amministrazione comunale precedente”.
CARTE ID ELETTRONICHE
Messaggio 92420 del 05.10.2018, 12:09
Provenienza: AMM. PORTOFERRAIO
NUOVE CARTE D'IDENTITA' ELETTRONICHE




Da qualche giorno il Comune di Portoferraio ha iniziato a rilasciare le nuove Carte d’Identità elettroniche. La nuova procedura di rilascio, attraverso i servizi ministeriali on line, richiede un tempo di circa 20 – 30 minuti per ciascuna carta e un costo di euro 22,50 o di euro 27,50 per il duplicato , da pagare in contanti allo sportello di emissione. A breve, comunque, sarà possibile effettuare versamenti in anticipo sull’Iban della Tesoreria producendo successivamente la ricevuta allo sportello di emissione.
Le nuove carte di identità elettroniche saranno spedite direttamente a casa entro ei giorni lavorativi e sarà possibile tracciare la spedizione verificando la stessa con il numero della raccomandata che sarà fornito e presente sul sito poste.it .
E’ prevista anche la facoltà del cittadino maggiorenne di indicare, ai sensi dell’articolo 3 del T.U.L.P.S., emanato con R.D. n. 773/1931, il consenso o il diniego alla donazione di organi o tessuti in caso di morte.
Giovanni Muti ( Il Monello)
Messaggio 92419 del 05.10.2018, 11:32
Provenienza: www.elbanotizie.it
PORTOFERRAIO, GIUNTA ALLA FINE?
di G. Muti



L’ultimo consiglio comunale di Portoferraio è stato uno spettacolo penoso. Tutto lascia credere che, nella prossima seduta , la mozione di sfiducia contro il Sindaco per incompatibilità, rischia di esser approvata.Il sindaco di Portoferraio oltre a trovarsi contro, come è normale la minoranza , si trova contro una parte della sua stessa maggioranza. Si pensi a Luisa Brandi ex presidente del Consiglio che si è dimessa e adesso è all'opposizione, e spiega le sue ragioni rilasciando interviste.
E Riccardo Nurra che, da alcuni mesi, ha lasciato il ruolo di capogruppo della maggioranza e la presidenza della Commissione Urbanistica. Qualche tempo fa aveva minacciato le dimissioni anche Luciano Rossi, attuale presidente del Consiglio ,che però responsabilmente è rientrato.
Che cos’è che ha portato la maggioranza della Biscotteria a questo punto?
Vi è la spiegazione più semplice che è quella che è emersa in Consiglio Comunale secondo la quale il sindaco non avrebbe comunicato , al momento della sua candidatura,di aver ricevuto una “messa in mora” relativa ad un presunto danno erariale relativo alla vicenda di un tecnico al quale era stato ritirato un incarico, quando Ferrari era il funzionario dell’Unione dei Comuni.
Com’è che adesso tutto questo è venuto alla luce? Lo ha raccontato Riccardo Nurra spiegando che ,a Febbraio , ha ricevuto una lettera anonima con un documento che rivelava il fatto. Sorpreso, chiede un incontro con il Sindaco che gli conferma la cosa, ma che gli spiega anche che lui non gli aveva dato peso essendo secondo lui una cosa inconsistente. Nurra, allora, si dimette dai suoi ruoli, spiega le ragioni gli altri consiglieri e adesso è fra coloro che potrebbe far saltare l’Amministrazione
Oltre a questo, vi sono gli esposti presentati da dall’ex segretario,(che Ferrari aveva licenziato) e che vede nella “messa in mora” un elemento di ineleggibilità.
Oltre a questo, sempre secondo l’ex segretario Pinzuti , Ferrari , come sindaco di Portoferraio, avrebbe fatto scelte, riguardo ai conti della vecchia Unione Comuni, che configurerebbero una situazione di conflitto di interessi, come avere rinunciato al ricorso su debito provocato dall’Unione dei Comuni.
La faccenda si fa complicata. Ma qualche osservazione si può fare.
Spesso , comunicazioni dalla Corte dei Conti come la messa in mora e addirittura comunicazioni della Procura ,come gli Avvisi di Garanzia, sono atti dovuti che devono essere emessi quando si apre un’indagine su un presunto danno o reato. I funzionari degli enti pubblici ne ricevono a decine. Non gli danno molta importanza sapendo che spesso finiscono nel nulla . Non è escluso che Ferrari così abbia considerato, la comunicazione di messa in mora . E forse non aveva torto se sono passati 5 anni senza che la pratica avesse avuto un seguito.
Il seguito glielo ha dato adesso l’ex segretario che da Ferrari era stato licenziato. Quindi potrebbe essere visto come un regolamento di conti. Per la minoranza queste sono pallottole servite in un piatto dorato e non ci si può stupire se le utilizzano. Quello che è incomprensibile e che lo facciano alcuni della maggioranza che non dovrebbero avere alcun interesse a mettere in crisi la Giunta di cui fanno parte a pochi mesi dalla fine della legislatura. Ci potrebbero esser altre ragioni. Probabilmente di carattere personale.
Solo che in questo modo gli scontri non avvengono più sul piano politico, dove ci si confronta su scelte che non si condividono avendo sempre in vista gli interessi dei cittadini. No, si spara sulla persona presunta colpevole di avere fatto qualcosa di cui nessuno sa poco o niente.
Solo alla fine dell’indagine sapremo come erano andate le cose. Ma, per il momento, i consiglieri della maggioranza devono muoversi tenendo conto gli interessi di coloro che hanno avuto fiducia in loro. Il resto si chiarirà con il tempo. Compreso chi dovremo eleggere alla prossime elezioni
x Loriana Brusati e Istituzioni
Messaggio 92418 del 05.10.2018, 11:13
Provenienza: turista
cara Loriana Brusati se le cose da lei evidenziate sono vere, LEI, stà subendo un abuso, una violenza privata e una presa in giro dalle ISTITUZIONI di MARINA di CAMPO.
Chi l'ha mandata in spiaggia, deve stare al suo posto sempre e non si vuole mettere contro a chi vede tutti i giorni dell'anno, a casa mia questasi chiama OMERTA', in altri luoghi la chiamano mafia.
Se invece non sono la situazione è a favore delle istuzioni, mi chiedo il perchè la Loriana Brusati non sia stata querelata o altro.....penso che la prima parte del mio messaggio sia reale.
Signori se non impariamo a far rispettare i diritti e doveri dove vogliamo andare?
CARITAS.......? Cui prodest?
Messaggio 92417 del 05.10.2018, 10:51
Provenienza: redazione
GRAVE DISSERVIZIO NELLA RACCOLTA DEGLI ABITI USATI.





A Portoferraio ai piedi di moltissimi contenitori si stanno accumulando buste cartoni e contenitori vari colmi di vestiti abbandonati, in parte perché i cassonetti sono pieni e in parte per la maleducazione dei cittadini.
Fatto sta che l’accumulo di vestiti ed altro all’esterno del contenitore giallo appartenente alla “Caritas” ha attirato ed attira persone a rovistare in cerca di qualcosa di utile.
Oltre questo degrado dilagante, c'è da sottolineare come non ne tragga beneficio l’immagine della città e sono molti i cittadini che postano le foto sui sui social continuando a chiedersi come veramente funzioni questa raccolta, forse il passaggio degli addetti non è regolamentato ? oppure al ditta appaltatrice non è veramente in grado a provvedere alla raccolta ed a mantenere il decoro dei luoghi di raccolta. Fatto sta che i punti dislocati a Portoferraio in particolare davanti alla chiesa di S.Giuseppe, Piazza Pietri e la zona cimiteriale di Via Mentana . Insomma questi punti di raccolta risultano sempre più ingombrati di scatoloni e sacchetti , non vogliamo demonizzare nessuno ma non è difficile vedere persone che rovistano tra i sacchetti come fossero ai banchi del mercatino…..con la variante che dopo dopo essersi "serviti" del necessario lasciano il vecchio “cambio in strada.
Ci auguriamo che i responsabili di questi contenitori, prestino attenzione nel tenere al sicuro il bene che gli viene offerto e possibilmente cerchi di evitare questi spettacoli degradanti.
Cittadino
Messaggio 92416 del 05.10.2018, 09:46
Provenienza: Rio
Mi chiedo perché il signor ......

Caro amico cittadino , tutto ciò che riguarda il sig. da te menzionato (e non pubblicato) sarebbe opportuno venisse postato sul blog di riferimento
Ti ringrazio Fabrizio
Angelo Del Mastro
Messaggio 92415 del 05.10.2018, 09:20
Provenienza: Portoferraio
Non voglio entrare assolutamente nel merito del convegno a La Pila sul tema dell’aeroporto e conoscendo la dott.ssa Nicotra da tempo, è stata una sua semplice dimenticanza dire che erano tutti assenti. Il comune di Portoferraio ha sempre risposto “presente” a tutti gli incontri che si sono succeduti. Con il coordinamento interprovinciale si è parlato di attuazione delle politiche di sviluppo regionale, di programmi di investimento per la crescita e l’occupazione, come il FESR/FSE, e di altri programmi di cooperazione territoriale. A questo punto occorre rifare una riflessione che ebbi modo di fare 6 mesi fa in un articolo sulla stampa: i comuni non hanno le risorse da dedicare sia per partecipare agli incontri sia per redigere di fatto i progetti. Sapete tutti che fare una riunione a Livorno di 2 ore comporta l’impegno di un’intera giornata lavorativa. Cosa proposi allora alla GAT? Creare un coordinamento intercomunale con le risorse del contributo di sbarco per formare un piccolo gruppo di tecnici che si occupasse di contributi e finanziamenti comunitari, che facesse progetti per tutti i comuni elbani. Attendo ancora risposta…
Assessore, comune di Portoferraio
uno qualunque
Messaggio 92414 del 05.10.2018, 08:42
Provenienza: Rio
Per DEMERITOCRAZIA.
E giusto che quando una persona è convinta delle proprie idee, le esterni per convincere altri a condividerle. Io non voglio giudicare le capacità e l'autorevolezza del prof. Monti in campo economico e finanziario. Se non fosse stato capace, non sarebbe arrivato, dove è arrivato. Penso comunque che ci siano in Italia molti personaggi altrettanto bravi nel campo della grande economia che la pensano in maniera completamente diversa da Monti (vedi Savona) e che magari sono diventati consiglieri di quei quattro ragazzotti senza cultura politica, populisti e semi-analfabeti che governano il nostro Paese. I risultati di Monti, sono sotto gli occhi di tutti. Fermo restando le sue capacità professionali che come ho detto, sono eccellenti, ci resta da domandarci se ha giocato con l'Italia o con l'Europa, se ha fatto i nostri interessi oppure i suoi. Io sono convinto che chi oggi, cerca di fare gli interessi del proprio paese, deve necessariamente scontrarsi con i burocrati dell'alta finanza che stazionano a Bruxelles i quali vogliono mantenere nell'Unione, lo status quo dei valori economici attuali. Se l'economista di turno vuole disobbedire a questi valori ormai consolidati da tempo, viene allontanato inevitabilmente dalla Elite dell'alta finanza europea. Può essere che anche Monti sia della stessa idea del gruppo europeo e che quindi durante il suo mandato, abbia agito in buona fede; sta di fatto che i suoi risultati non sono stati quelli che ognuno di noi desiderava.
Della professoressa Fornero non ci sono dubbi sul suo onesto modo di agire ma anche lei è stata trascinata dal vortice Monti ed ha fatto in maniera impeccabile i conti matematici che le erano stati richiesti, dimenticandosi che oltre la matematica, c'è la politica e ci sono le persone. Volendo parlare da profano io dico questo: in Italia quello che manca per allinearsi con gli altri paese, è il consumo interno. Il consumo interno è determinato dalla capacità di spesa o potere di acquisto degli italiani. Lo stato di povertà dovuta alla mancanza di lavoro insieme all'aggressione fiscale che si sono determinati in questi ultimi anni, hanno ridotto la spesa interna e quindi, facendo due piu due, per cercare di risolvere i nostri problemi, necessita la riduzione della pressione fiscale per le aziende e per la gente e poi mettere in tasca qualche soldo in più a chi è indigente. Questo è quello che il nuovo governo sta facendo. Speriamo che lo faccia onestamente e con le giuste ed equilibrate modalità che la saggezza comanda.(Non sono di parte)!
Loriana Brusati
Messaggio 92413 del 04.10.2018, 17:51
Provenienza: Bologna
Nonostante la Sovrintendenza di Pisa abbia scritto chiaramente al Comune di Campo dell’Elba nella persona del Geom. Rosario Navarra che la struttura costruita in deroga a tutti gli strumenti urbanistici in vigore nel Comune di Campo nellElba dal Bar Garden Soc. idea s.r.l dove essere smontata a fine stagione cioè il 30 Settembre non avendo titolo abilitativo a rimanere fissa per tutto l’anno ( vedi anche parere della paesaggistica di Campo Nell’Elba e della Capitaneria di Porto per quanto riguarda la parte demaniale)la struttura è ancora lì. Nessun organo dì vigilanza in questo caso la Comandante Katia Bodecchi si sono attivate per fare rispettare quanto emanto dalla Soprintendenza. Mi chiedo il Sindaco Arch.Davide Montauti la posta la legge??? Lo sa che quello che avviene nel suo Comune è un abuso di potere con il quale sta violando i diritti di tanti per gli interessi di pochi??? Mi risponda Sindaco invece di dirmi che devo andare in spiaggia!!!Arch Gloria Franci perché nonostante il diniego dell’Arpat a diffondere la musica al Bar Garden non ha fatto rispettare nessuna legge in materia di inquinamento acustico!!!A voi cittadini di Marina di Campo che non vedete e non sentite nulla trarre le conclusioni!!!
World Biodiversity Association
Messaggio 92412 del 04.10.2018, 17:26
AL CENTRO DE LAUGIER SI È PARLATO DI BIODIVERSITÀ E DI TUTELA DELLE DECINE DI MIGLIAIA DI SPECIE CHE OGNI ANNO SONO A RISCHIO ESTINZIONE



La World Biodiversity Association ha celebrato infatti la diciottesima giornata della biodiversità anche all’isola d’Elba, un evento realizzato in collaborazione con il comune di Portoferraio, il Parco Nazionale dell’Arcipelago e le forze dell’ordine deputate al controllo del settore. Presenti in sala studenti e docenti di alcune scuole elbane e del liceo Montanari di Verona. “Compito del Parco è una gestione attiva nella tutela della biodiversità, attraverso la lotta alle specie aliene che la minacciano – ha dichiarato il presidente del Parco Giampiero Sammuri durante il suo saluto inviato in video conferenza - L’attenzione non è solo per la fauna ma anche per le specie vegetali che minacciano la flora autoctona come ad esempio accade con l’Ailanto. Credo – ha concluso Sammuri – che i parchi debbano monitorare i popolamenti floristici e faunistici e che il ruolo dell’Ente sia quello di rimuovere le minacce alla biodiversità”. A portare il saluto dell’amministrazione comunale di Portoferraio, è stato il vice sindaco Roberto Marini. “Dobbiamo ringraziare gli organizzatori di questo evento e in particolare Leonardo Forbicioni, responsabile della sezione locale della WBA che ha reso possibile l’organizzazione di questa giornata all’Elba. L’isola - ha spiegato Marini - è il paradiso delle biodiversità, oggi è un momento di studio e di approfondimento per far capire che l’Elba non è solo sole e mare ma è un paradiso naturalistico unico. Il convegno è l’inizio di un percorso per altri incontri come questo che serviranno a far conoscere la biodiversità”. Leonardo Forbicioni, ha invece spiegato quali sono state le ragioni che lo hanno spinto a volere fortemente il convegno sull’Elba.
“L’Arcipelago – ha detto - è una sorta di scrigno di conservazione della biodiversità. Un’ isola ha i confini segnati, questo permette di tutelare ancora meglio quello che questo scrigno contiene. Oggi, ho cercato di raggruppare i maggiori esperti a livello mondiale su questo argomento. Quest’incontro deve essere l’occasione per conoscere questa associazione, la WBA che grazie, all’ accordo fatto con il Parco dell’Arcipelago Toscano e con il comune, nell’aprile 2019 inaugurerà il museo della biodiversità dell’Arcipelago Toscano nei locali del Forte Inglese di Portoferraio. Un unicum assoluto per quanto riguarda l’Isola d’Elba e l’arcipelago, fino ad oggi sprovviste di qualsiasi museo di scienze naturali e senza un luogo dove organizzare ricerca e poter indirizzare le scuole”.
Uforobot Scrivi a Uforobot
Messaggio 92411 del 04.10.2018, 16:45
Provenienza: Portoferraio
Leggo le polemiche inerenti all' incontro che si è svolto circa una settimana fa per l'aeroporto.
Gli interventi degni nota non sono stati molti per molti è stata una semplice passerella, alcuni ed uno in modo particolare è stato proprio alla "cazzum" e guarda un po' il caso è stato quello che più ha colpito l'assessore alle infrastrutture, forse perché era quello che incitava affinche' tutto rimanesse cosi com'è asserendo che non vi è utilità as avere un aeroporto sull' Elba.
L'intervento di Marini è stato un intervento deciso e sensato, poiché fin ora non mi è parso di vedere il Comune di Campo battersi il petto per questo spero quanto affermato durante l'incontro abbia continuità, cioè l'impegno affinché questa da quella pista si possa trarre giovamento tutti.
Quello che più mi ha inorridito è il mega cazziatone ad opera della dott.ssa Nicotra, che ha bacchettato tutte le amministrazioni elbane , assenti nei tavoli dove si decide e si lavora per il futuro del nostro territorio e non solo,questo tra le varie polemiche è sfuggito a tutti mentre credo si debba partire da qui con una bella riflessione.
L'assenza dei Sindaci ormai non è nemmeno più da commentare, denota e rispecchia la mancanza di unità e la voglia di fare il bene comune per l'isola, ancora oggi c'è chi pensa che l'aeroporto sia un problema o un valore aggiunto per Campo, o che l'ospedale sia solo un problema di Portoferraio e cosi via. Mi chiedo dove "volemo andà", l'elba è lo specchio del menefreghismo sempre dimostrato da parte di alcuni sindaci verso temi che invece riguardano tutti.
Bisogna avere coraggio ed essere ambiziosi nel modo più sano possibile, salvaguardando il territorio perché è l'unica risorsa che abbiamo, ma allo stesso tempo non possiamo rimanere fermi, è necessario un piano strutturale che porti sviluppo e posti di lavoro, turismo sostenibile e destagionalizzazione, per non parlare del fatto che c'è da incazzarsi seriamente con il dio del mare....lui che non abbandonerà mai i suoi marittimi ma che di fatto condiziona l'intera economia dell' isola.
Mi auguro in un prossimo futuro che manifestazioni del genere vengano organizzate dalle amministrazioni e non dal Rotary.
Demeritocrazia
Messaggio 92410 del 04.10.2018, 16:24
Provenienza: W l'italietta
Cosa può aspettarsi di buono un paese in cui esimi Professori, come Mario Monti ed Elsa Fornero, vengono villipesi ed accusati di tutti i mali mentre due giovanotti a malapena diplomati vengono erti a salvatori della patria? Tutti gridano allo scandalo che, per colpa della politica, l'Italia non c'è meritocrazia poi, al momento di scegliere non si guarda al merito ma alla balla più grossa. La colpa dei nostri mali è sempre addossata a qualcun altro. Una volta all'Europa, una volta all'Euro, una volta alla Germania ed una ai migranti. Ci si domanda il perché siamo costretti a pagare tasse altissime in cambio di servizi scarsissimi, non per correggerci ma per addossare le responsabilità a qualcuno. Dimentichiamo sempre che il medico bravo è quello che ci cura nonostante le terapie devastanti. Ricordate la famosa cura Di Bella? Mi ricorda molto l'attuale governo, mentre Monti è stato la chemioterapia. Da duemila anni a questa parte, il popolo sceglie sempre Barabba salvo poi pregare sotto la croce.
[Pagina precedente] [ Pagina successiva]

visita
MUCCHIO-SELVAGGIO.....
ISOLA D'ELBA