Page 3/1186: [] [1] [2] (3) [4] [5] [6] [7] [8] [] [»] LASCIA UN MESSAGGIO
Autore Messaggio
Stazioni Meteo
Messaggio 88783 del 08.02.2018, 12:03
Provenienza: Monte Perone lato Campo
Le stazioni meteo di elba explorer erano un bel servizio, ma essendo offerte da un privato, non mi pare il caso di metterlo in croce se in questi giorni non funzionano (a caval donato non si guarda in bocca).

In ogni caso la stazione meteo di Monte Perone (della Regione Toscana) non è male, e funziona sempre:
http://www.cfr.toscana.it/monitoraggio/dettaglio.php?id=TOS11000511&title=Monte%20Perone%20-%20%28LI%29&type=pluvio
Schede elettorali Gratta e Vinci
Messaggio 88782 del 08.02.2018, 11:24
Provenienza: Gli onesti devono stampare gli euros la notte per andare avanti


Contro l'astensionismo ecco le schede elettorali Gratta e Vinci!
Non devi più fare la X sul simbolo, devi solo grattarlo. Così dai il voto a chi vuoi tu e allo stesso tempo puoi vincere svariati premi. In palio ci sono mille vitalizi, duemila false invalidità, seicento prepensionamenti, quattromila affitti tarocchi a sette euro al mese, e un milione di buoni pasto alla Buvette”.
Berlusconi: costruisci pure senza licenza ti faccio il condono edilizio e fiscale tombale, non ci saranno più tasse sulla prima casa, neppure sull’auto, non saranno tassate le successioni né le donazioni, elimineremo l’Irap, con la flat tax creeremo milioni di posti di lavoro.
Renzi: treni gratis ai disoccupati per sei mesi, eliminare il canone rai,
bonus casa ai giovani mammoni, bonus bebè, bonus vecchiaia ai pensionati, 80 euro a tutti per la pizza in pizzeria, con il jobs act ancora ulteriori milioni di posti di lavoro.
Ricchi premi e cotillons, gnocca e maschioni per tutti a volontà, intanto Draghi stampa gli Euros la notte per i ricchi sempre più ricchi.
campale Scrivi a campale
Messaggio 88781 del 08.02.2018, 11:19
Provenienza: Così è, se vi pare
sad
Per Messaggio 88770 del 07.02.2018, 17:40 Provenienza: Ma non ci devono posizionare il dissalatore?
Qualcuno si è dimenticato di dire che il dissalatore è previsto fuori dalla area umida di Mola....il punto più vicino dista appena 1 chilomentro....
Per RIESI
Messaggio 88780 del 08.02.2018, 10:54
Classifica Comuni elbani per estensione Km :

1) CAMPO nell'ELBA area km 55,60
2) PORTOFERRAIO " " 47,46
3) MARCIANA " " 45,00
4) CAPOLIVERI " " 39,00
5) RIO " " 35,71 Abit.al 1/1/2018 nr.3282
6) PORTO AZZURRO " " 13,30
7) MARCIANA MARINA " " 5,86

Il nuovo comune di Rio sarà il 5^ per estensione ma con nr. 2 importanti porti commerciali ed un Parco Minerario.......ma con una,purtroppo, Viabilità pessima non all'altezza dell'importanza dell'intero Versante,dimenticato da anni dalle Istituzioni locali e/oProvinciali/Regionali......SPERIAMO nella Nuova Amm.ne che sia formata da gente onesta,seria,attaccata al territorio(RIO/Isola d'Elba tutta) e,quello più importante,che abbiano le cosidette"PALLE"....
Ettore
Messaggio 88779 del 08.02.2018, 10:44
Le catture di pernici e fagiani a Pianosa sono già iniziati e andranno avanti fino alla metà di Marzo.
Troppi soldi girano attorno a questi progetti.....
sagola
Messaggio 88778 del 08.02.2018, 09:01
Per il Sig Simone Lupi
Alcune riflessioni su quanto ha scritto:
Non mi sembra di averla offesa a differenza di lei che, essendo elbano, mi sento colpito dalla parola “incivile”
Trovo molto strumentale la storia che Lei e la parte politica avversa all’attuale Amministrazione Portoferraiese voglia continuare a menarcela con l’intitolazione della Piazza ad Ageno, cosa legittima al 100%, i signori della sinistra hanno sempre fatto quello che ritenevano giusto fare anche denigrare la destra storica che ha la stessa importanza di Pietro Gori.
Infine non vedo cosa le cambia se mi firmassi giovanni rossi o Sagola, non ho niente da nascondere, il mio post era mirato solo per farle capire che certe polemiche inutili devono finire.
sono stato troppi anni a contatto con tutti voi ed oggi non ho voglia di incontrare nessuno (con esclusione degli amici) neppure per un caffè, comunque grazie per l’invito ma preferisco prenderlo con una bella ragazza.
internet ed elba explorer
Messaggio 88777 del 08.02.2018, 07:08
dal 26 di dicembre le stazioni meteo di portoferraio e marina di campo non trasmettono più perchè manca, per un guasto, la linea internet. Sono quasi 15 giorni di blocco una cosa inaccettabile per un paese moderno
Per il Sindaco Montauti
Messaggio 88776 del 07.02.2018, 22:47
Provenienza: Campese
Se è come dice, ne sono solo felice. Comunque ho qualche dubbio di aver detto fesserie, visto che sull'albo pretorio online del parco c'è questa convenzione ( http://asp.urbi.it/urbi/progs/urp/ur1ME001.sto?StwEvent=102&DB_NAME=n1201416&IdMePubblica=1494&Archivio= ), ed è firmata digitalmente anche da Lei, non dai suoi predecessori.
Stia tranquillo che se faccio certe affermazioni è perché sono documentato quanto basta per parlare con cognizione di causa.
Precisato ciò, il mio intento non era comunque quello di aprire una polemica sterile con Lei, ma di far emergere un fatto che stava passando sotto traccia, troppo sotto traccia secondo me.
Parlando infine degli usi civici, probabilmente nessuno l'ha informata, forse per carenza di tempo o forse perché non ne avevano interesse, che la situazione è già definita da anni.
Se ha voglia di chiedere in giro, non sarà difficile trovare qualcuno che c'ha perso del tempo per studiare la situazione degli immobili di Pianosa.
Non è che forse vorrebbe anche darle una mano, ma ha paura di essere trattato nello stesso modo con cui ha trattato me su questo blog?
TRIBUNALE Elbano "chiuso"
Messaggio 88775 del 07.02.2018, 20:21
Mi raccomando cari miei concittadini elbani...quando andate a votare il 4 marzo p.v. ricordatevi bene che chi ha fatto "chiudere il ns tribunale" sono gli stessi che oggi GOVERNANO e che ci vengono a promettere la "nuova apertura" qualora i loro PARTITI, vincano le prossime elezioni.....MA CHE MUSO CHE HANNO.........
BASTA mandiamo a casa questi cialtroni.....GUARDIAMO IN ALTO VERSO IL CIELO...è pieno di stelle
Lupi simone
Messaggio 88774 del 07.02.2018, 19:52
Un messaggio al signor sagola non ho tempo di confondermi con gente che sta dietro le quinte sotto un falso nome sbaglierò in ortografia ma preferisco gente vera come me che almeno ha le palle di firmarsi, per quanto riguarda la candidatura la politica e fatta di gente che come lei che si nasconde e per me quelle persone come te valgono meno dello zero mi piacerebbe conoscerti e prendere un caffe
INDIRIZZO MUSICALE COMPRENSIVO
Messaggio 88773 del 07.02.2018, 19:44
"L'INDIRIZZO MUSICALE CELEBRA SHOAH E FOIBE"




Mercoledì 7 febbraio i ragazzi della scuola media Pascoli hanno commemorato, a metà strada tra le due date, la Giornata della Memoria in ricordo delle vittime dell'Olocausto ed il Giorno del Ricordo, in memoria dei profughi dell'Istria e Dalmazia e delle vittime delle foibe. I ragazzi della 2 e 3 B, valenti musicisti, hanno suonato brani riferiti specificatamente alla Shoah (Auschwitz - Schindler's list - La vita è bella) alternati a canti popolari ebraici (Gam Gam - Dona Dona) con il coro degli alunni della 1B . I brani sono stati inframezzati da interventi e riflessioni a cura degli alunni delle altre 4 terze . Il messaggio che tutti i ragazzi hanno voluto dare è quello di "ricordare per non dimenticare", ma anche di lavorare tutti insieme per raggiungere la PACE in tutto il mondo "
LE COLPE......
Messaggio 88772 del 07.02.2018, 19:29
Provenienza: CAPOLIVERI (PAOLINO L'ARROTINO)
Se li ascoltate, tutti hanno ragione e altri hanno le colpe. Parliamo della riforma delle pensioni detta riforma Fornero? Tutti i partiti tradizionali l'hanno fatta passare ad eccezione della lega e del M5S. Parliamo dei trasporti? Di chi è la colpa, di coloro che hanno governato o invece di chi non ha mai avuto ministri? Sulla sanità pubblica non mi soffermo, tutti sanno in quale situazione si trova. La scuola dell'obbligo che dovrebbe essere gratuita per tutti fino alla terza media, invece? Anche qui, informatevi chi ha avuto questo dicastero negli ultimi 25 anni. Per la disoccupazione giovanile chi avrebbe dovuto creare posti di lavoro, chi è stato sempre all'opposizione? Non mi dilungo, potrei risultare noioso, per cui mi fermo qui. Stasera guardate pure il festival di Sanremo, ma il 4 marzo ricordatevi di tutto questo e molto altro ancora e provate a cambiare spartito musicale.

Paolino l'arrotino-5*****
Sagola
Messaggio 88771 del 07.02.2018, 18:41
Per Lupi Simone
Perché non provi te a candidarti a Sindaco, comincia subito con Rio, e poi vedrai che non è così facile come pensi.
Magari prima verifica se sulle “a” ci va o no le “h”..... altrimenti si fa brutta figura....
Lavori di bonifica nella zona Umida di Mola!?
Messaggio 88770 del 07.02.2018, 17:40
Provenienza: Ma non ci devono posizionare il dissalatore?
"Zona Umida di Mola, avviati ulteriori interventi
di Parco Nazionale Arcipelago Toscano "
Onestamente non ci capisco più nulla! Ma come il Parco fa degli interventi migliorativi nella Zona di alto pregio ambientale di Mola, dove deve essere costruito il dissalatore?
Mi sa dare una spiegazione l' ottimo Italo Sapere, che sicuramente riesce meglio di me e di altri come me, a spiegare questa contraddizione?
Elbano
Messaggio 88769 del 07.02.2018, 16:59
Ricapitolando:

Moby Niki ai lavori nel bacino del porto di Napoli dopo la grattata sulla secca;
Moby Kiss ferma a banchina nel porto di Portoferraio da ormai diversi giorni;
Oglasa ai lavori nel porto di Napoli;
Rio Marina Bella ferma a banchina in attesa dei lavori.

Altro???
per MICHELE RAMPINI
Messaggio 88768 del 07.02.2018, 14:54
Molte delle sue osservazioni sono condivisibili.

Vorrei anche ricordare che tra le motivazioni di coloro che vollero la istituzione dell'area protetta c'era quella che il parco sarebbe stato volano per tutta l'economia elbana.

MARCELLO CAMICI
SINDACO
Messaggio 88767 del 07.02.2018, 14:23
Provenienza: CAMPO NELL'ELBA
In merito al messaggio n. 88764 la presente per precisare che il suo contenuto è falso.
Allo stato attuale risulta un progetto per la realizzazione di un museo archeologico da realizzarsi in alcuni locali del piano primo dell'edificio denominato "La Direzione", progetto avviato dalla precedente amministrazione, per il quale è già stato ottenuto un finanziamento del MIUR di € 70.000,00, e di questi € 7.000,00 destinati al Comune.
Quanto alla bozza di convenzione recentemente approvata dal Consiglio del Parco, in cui si introduce la possibilità di avere in uso gratuito l'immobile, con la presente chiarisco che questa amministrazione non ha né approvato né firmato alcun atto in merito e che per il momento la situazione degli immobili di Pianosa è vincolata dagli usi civici, in corso di definizione.

Prima di fare certe affermazioni ed accuse sarebbe bene documentarsi al meglio.

Davide Montauti Sindaco
lupi simone
Messaggio 88766 del 07.02.2018, 13:49
all elba abbiamo avuto due grandi personaggi napoleone e pietro gori disse bene pietro gori "e più probabile che un nero diventi bianco che un elbano civile" cosi fu perché secondo me che si chiamasse pietro gori ho Sandokan io trovo un gesto di incivilta cancellare una memoria.Poi dite perché ho fatto il nome di napoleone e qui ve lo dico perché da quando sonoNATO nel 1971 ad oggi tirando un po le somme di tutte le amministrazioni comunali devo dire CHE HA FATTO PIU NAPOLEONE IN 11 MESI ALL ELBA CHE TUTTI VOI SINDACI MESSI INSIEME ci fosse stato un sindaco che dalla mia generazione ad oggi abbia messo ha lavoro giovani ma ci rendiamo conto che l elba e diventata una casa di riposo a cielo aperto cosi concludo e buona fortuna cara mia isola
Le balle di Repubblica (il cui condirettore è candidato con il Pd)
Messaggio 88765 del 07.02.2018, 12:29
di MoVimento 5 Stelle Europa

Le informazioni pubblicate da Repubblica sono false e mistificatorie.

1) Non c'è stata nessuna irregolarità nelle missioni in Italia di Belotti, infatti Repubblica non mostra alcun documento in supporto a quanto sostiene. Se li ha li pubblichi, altrimenti chieda subito scusa. Nel caso specifico della missione di 196 euro, è stata rimborsata in maniera del tutto volontaria da Belotti poiché in concomitanza con un evento di chiusura campagna a cui ha partecipato a titolo volontario. Quindi per evitare fraintendimenti ha preferito spontaneamente rinunciare al rimborso, andando però di fatto a coprire privatamente spese di viaggio sostenute nell'esercizio della sua funzione. Peraltro risale a giugno 2017, nulla a che vedere con la campagna di Di Maio....
2) Non è esploso alcun caso tra MoVimento 5 Stelle e amministrazione EFDD, non è mai arrivata nessuna richiesta informale di dimissioni a nessuno, non sono mai state contestate missioni per 15.000 euro. Anche qui nessun documento a supporto: perchè non esistono. Le attività dei collaboratori vengono controllate ogni anno prima della chiusura dei bilanci, ma questo rientra nella normale amministrazione e vale per tutti i responsabili di delegazione.

3) Le informazioni corrette erano state fornite al giornalista di Repubblica che invece ha deciso di pubblicare illazioni e falsità e ne risponderà in tribunale. Ogni missione dei collaboratori del gruppo vengono giustificate presso i funzionari del Parlamento Europeo...
LEGGENDE DEL MARE
Messaggio 88764 del 07.02.2018, 10:21
Provenienza: Il vecchio Marinaio

QUANDO ANCHE GLI DEI S'INCAZZANO


Qualche vecchio marinaio aveva avvisato il "Mascalzone " che ha cambiare nome ad una nave della flotta avrebbe portato iella....

Cambiare nome ad una barca porta iella, questo nella credenza popolare marinara più nota al mondo.
La leggenda vuole che ogni barca abbia un’anima e che il nome, che tale anima incarna, sia inserito in un libro tenuto da Poseidone il dio del mare della mitologia greca , che permette di riconoscerla ovunque essa navighi.
Cambiare nome senza “comunicarlo” al Dio del Mare equivale perciò ad un affronto.

Tutto quello che succederà ed è successo lo possiamo quindi interpretare ,dando valore alla leggenda, come la vendetta di Poseidone in ricordo della diletta " AETHALIA ".....
cacciatore
Messaggio 88763 del 07.02.2018, 10:00



BRACCONAGGIO LEGALIZZATO ?

Caro Rampini, io sono cacciatore e hai ragione te, questo non è il modo di trattare animali che sono in un posto da due secoli.
Attenzione alle false notizie che girano, perché non è vero come scritto sui giornali, che Il Parco ha avviato un iter per la formazione di persone abilitate alla cattura di questi volatili, e che casomai in un secondo tempo sarà previsto l'abbattimento.

Come ho già scritto qualche giorno fa il Parco è già passato al piano B, perché è già due giorni che la prima squadra di cacciatori "abilitati" uccide fagiani sull'isola. Dico la prima squadra, perché sono previste altre tre o quattro spedizioni settimanali fino a fine marzo.
Ripeto quello scritto anticipatamente, questo è bracconaggio legalizzato che va contro tutte le leggi che regolamentano la caccia in Italia.
NON C'E' DUE SENZA ....TRE
Messaggio 88762 del 07.02.2018, 09:55
Provenienza: Notizia tratta da www.quinewselba.it
TRAGHETTO TORERMART SBATTE SUL MOLO

Incidente in fase di attracco alla Rio Marina Bella. "Ha strisciato per 15 metri sulla banchina"



Incidente in fase di attracco ad una banchina del porto di Portoferraio è occorso nella serata di martedì 6 febbraio al traghetto della Rio Marina Bella della Toremar.
Ce lo riferiscono alcuni testimoni che erano a bordo della nave, che hanno scattato anche le foto che sono allegate al nostro articolo: pare che durante le operazioni di avvicinamento al molo - la nave stava attraccando di poppa - il traghetto abbia strisciato lungo la banchina per una quindicina di metri, urtando su entrambi gli angoli di poppa. Da una ricostruzione sommaria, pare che non sarebbe entrata la funzione di "macchine avanti" durante l'avvicinamento a banchina, e che il traghetto abbia anche messo in mare l'ancora nel tentativo di fermarsi.
Fortunatamente non c'erano molti passeggeri a bordo, e pare che non ci sia stato nessun ferito conseguentemente all'urto.
Ora il traghetto è fermo a banchina, a disposizione della Capitaneria di Porto per l'accertamento delle cause dell'incidente.
Saldi a Pianosa!
Messaggio 88761 del 07.02.2018, 08:18
Provenienza: Campese alterato
Ma è mai possibile che nel silenzio generale il Comune di Campo "regali" per 10 anni al Parco un immobile vista mare di due piani a Pianosa?!?
In pratica con una convenzione il nostro Sindaco ha firmato un atto in cui concede in comodato d'uso GRATUITO per 10 anni l'ex direzione del carcere di Pianosa, che per chi non lo sapesse è quell'edificio accanto alla mensa.
Va precisato che non solo con questo accordo si toglie ai campesi la disponibilità di un loro bene per due lustri, ma il Comune spenderà anche circa 7.000 € di soldi nostri!
Nel vedere questa mossa mi vengono forti dubbi sulla competenza dei nostri amministratori su un argomento delicato come quello di Pianosa, mentre confermano di essere molto scaltri quelli del Parco.
A volte è più saggio chi ammette di non capirci una mazza, rispetto ai tuttologi che, per dimostrare di saper fare, in realtà fanno più danni della grandine!
Michele Rampini
Messaggio 88760 del 07.02.2018, 08:06
NO ALL’ERADICAZIONE DEL FAGIANO E DELLA PERNICE DALL’ISOLA DI PIANOSA



In relazione al provvedimento del Direttivo del Parco che prevede l’eradicazione del Fagiano e della Pernice dall’Isola di Pianosa, mi domando se questa sia la decisione più giusta e appropriata. Si afferma che questi volatili, poiché introdotti dall’uomo nel 1800, non rappresentino una popolazione faunistica autoctona e quindi vadano eliminati dall’ ambiente in cui in realtà sono nati da generazioni. Non si spiega né si afferma che siano pericolosi per altre specie né tanto meno per l’uomo. Allora mi domando perché tale furia contro degli animali che se inseriti in altri ambienti potrebbero non essere capaci né di sfamarsi o peggio facile preda dei cacciatori perché del tutto spaesati. Detto questo ovviamente non sono contro una caccia regolamentata, ma contro un facile sterminio. Essere cacciatori vuol dire anche competere con chi è cacciato. La pervicacia nel perseguire la teoria per cui in un territorio deve essere salvaguardata ad ogni costo e senza ragionevolezza la purezza di una fauna autoctona, mi sembra che rasenti una specie di razzismo faunistico.


Michele Rampini
ditta esterna TIM
Messaggio 88759 del 06.02.2018, 19:43
Provenienza: Marciana M
shocked
Buonasera,vorrei avvertire i colleghi che hanno delle attività ricettive aperte di non dare alloggio a questi "furbetti",in quanto sono rimasto fregato perché non pagano,pare che siano dei trasfertisti ,x una azienda siciliana che lavora x conto della Telecom,Mi Raccomando fate girare, grazie
ELBA SHARING
Messaggio 88758 del 06.02.2018, 19:37
I RAGAZZI DELLE SCUOLE ELBANE E IL TEMA DELLA MOBILITA': LE RICHIESTE FATTE AI PRINCIPALI ATTORI DEL TPL SULL'ISOLA




Lunedì 5 Febbraio, presso l’Aula Magna del Grigolo dell’Istituto Scolastico “Foresi-Brignetti”, si è svolto un incontro sul Trasporto Pubblico Locale promosso dal Comune di Portoferraio e dal progetto europeo sulla mobilità sostenibile “Civitas Destinations – Elba Sharing”in collaborazione con l’Istituto scolastico "Foresi" di Portoferraio.
L'incontro tenutosi è stato il seguito di quelli realizzati il 15 Dicembre scorso in occasione della giornata conclusiva del progetto europeo OPIN ELBA organizzato da Legambiente Circolo Arcipelago Toscano e dalla scuola Foresi e dell’incontro presso la Sala Consiliare di Portoferraio fra Rete degli Studenti Medi, i rappresentanti delle Istituzioni locali e la società CTT Nord. Durante i due incontri sono emerse molte esigenze relative al servizio di trasporto pubblico sull’ isola.
Presenti, oltre alle professoresse Sandra Magni ed Emma Sulis, il Dirigente scolastico Enzo Giorgio Fazio, l'azienda di TPL CTT Nord rappresentata da Bruno Bastogi, la Provincia di Livorno nelle persone di Riccardo Ciabatti e della responsabile ufficio TPL Irene Nicotra, gli Assessori Adalberto Bertucci e Laura Berti del Comune di Portoferraio, Maria Frangioni, Presidente di Legambiente Circolo Arcipelago Toscano promotore di OPIN, lo Staff di Elbasharing (comuni di Portoferraio e Rio) ed Isinnova una delle aziende partner del progetto “Civitas destinations Elbasharing”nella persona di Carlo Sessa.
Tutti i partecipanti hanno nuovamente convenuto sul fatto che i principali utilizzatori del tpl su gomma, all' interno dell'isola, durante i mesi scolastici, sono gli studenti, e che, in virtù di questo, sia fondamentale ascoltarne i pareri e venire quindi incontro alle loro esigenze.
Ancora una volta molti sono stati i temi trattati. Da quelli di carattere più strutturale: rinnovo parco mezzi, miglioramento delle fermate, ai costi per le famiglie del servizio di trasporto. In merito a quest'ultimo tema è stata portata a conoscenza dei ragazzi la possibilità di usufruire del Bonus per il tpl da portare in detrazione. Inoltre la Dott.ssa Nicotra ha fatto presente come la Provincia si stia adoperando per istituire la figura del Mobility manager in ogni realtà locale anche scolastica per agevolare il flusso di informazioni dai territori alle istituzioni al fine di supportare la pianificazione del tpl.
Altre necessità emerse sono state quelle relative all'istituzione di orari pomeridiani maggiormente in linea con le esigenze dei vari rientri per attività extrascolastiche.
Bastogi e Nicotra si sono impegnati ad adottare, entro l’anno prossimo, le variazioni dell'orario delle corse in uscita. Pertanto tutte le corse in partenza da Portoferraio sia per Elba Occidentale che Orientale delle 13:10 si sposterebbero alle 13:15 e quelle delle 14:10 alle 14:15 ciò al fine di agevolare il raggiungimento del capolinea dei bus. A tal proposito la ctt nord si è resa disponibile a valutare la possibilità di utilizzare vetture più capienti per il servizio urbano di navetta tra il centro di Portoferraio e il capolinea dei bus nella fascia 13:00 14:00.
La Dott.ssa Irene Nicotra della Provincia di Livorno e il dott Bruno Bastogi dirigente del CTT Nord sono stati concordi nella necessità di dare un seguito a questi proficui incontri continuando a lavorare in questa direzione.
Gli Assessori Berti e Bertucci hanno evidenziato come avere presenti all’incontro sia la società CTT Nord che la Provincia di Livorno sia stata un’opportunità importante che negli ultimi anni non si era ancora verificata. Quindi è necessario che, con il coinvolgimento degli altri comuni, si prepari un progetto dove l’Elba, la Provincia e la CTT Nord possano collaborare e dare delle risposte ai ragazzi che si sono prodigati nel portare avanti le loro istanze riguardanti il trasporto pubblico locale.


Istituto scolastico "Foresi" di Portoferraio
CARNEVALE ALLA MARINA Scrivi a CARNEVALE ALLA MARINA
Messaggio 88757 del 06.02.2018, 18:03
Provenienza: pRTO lOCO mARCIANA mARINA
VEGLIONE E CARNEVALE IN PIAZZA A MARCIANA MARINA IL 10 E IL 25 FEBBRAIO



Festa Grande per il Carnevale di Marciana Marina che quest’anno vede impegnati il Comune, la Pro Loco e tutto il paese nella realizzazione di due eventi per trascorrere all’insegna dell’allegria e della condivisione questa antica festività, richiamandosi alle tradizioni del passato.
Il primo appuntamento, è per il Veglione che si terrà, a distanza di tanti anni dall’ultimo, sabato 10 febbraio a partire dalle ore 21 presso l’Hotel Marinella. La serata, in maschera a tema libero (ma sono accetti anche coloro che non lo sono), è aperta a grandi e piccini ed è ad ingresso gratuito. L’animazione musicale è affidata al DJ Gianni.
L’evento clou dei festeggiamenti sarà quello del “Carnevale in Piazza”, con la tradizionale sfilata del carro allegorico, accompagnati da un corteo di musicanti e maschere di tutti i generi e di tutte le età, previsto per domenica 25 febbraio, a partire dalle ore 14,30, per le strade del Paese.
Sulla scia della riuscitissima manifestazione della Befana, un gruppo di giovani creativi artigiani marinesi, guidati da “mastro” Omero, hanno allestito un grande carro che sfilerà per le strade del Paese con inizio del corteo da Piazzale Bernotti. Ma le sorprese non finiscono qui: partecipare per credere.
Per l’occasione della festa che si terrà fuori “fuori dal tempo massimo” del calendario del Carnevale proprio per permettere anche agli abitanti degli altri paesi di partecipare, saranno predisposti tanti giochi per i bambini, verranno distribuiti frittelle, dolci, zucchero filato e cenci, mentre i negozi rimarranno aperti tutto il giorno.
Vi aspettiamo quindi sabato 10 febbraio, dalle ore 21 e domenica 25 febbraio, dalle ore 14,30 a Marciana Marina: ci sarà da divertirsi.

Per informazioni:
prolocomarcianamarina@gmail.com
AMPLIAMENTO ALBERGHI
Messaggio 88756 del 06.02.2018, 17:43
Provenienza: Procchio
Sui giornali si legge che la Regione vieta l'ampliamento degli alberghi, specialmente quelli all'interno della fascia costiera. Sempre sulla stampa si legge di ricorsi al TAR, da parte dell'Associazione Albergatori, bocciati e le locandine si sono fatte d'oro per giorni... allora mi chiedo, come è stato possibile ampliare un albergo di fronte la spiaggia di Procchio????

Boh!!! Chi è bravo e ci capisce, cortesemente risponda...
sempre che una risposta ci sia.
un campese come te
Messaggio 88755 del 06.02.2018, 17:41
Provenienza: Campo
X CAMPESE
Leggo che conosci bene il Nuovo Sindaco !
Lascia perdere le bischerate e le varie schermaglie che ogni tanto vengono fuori e che non meritano ulteriori interventi.Il tempo dimostrerà che il Sindaco c'è e che lavora dalla mattina alla sera per il solo bene del Paese ed entro fine anno vedrai i risultati.
"tutto il resto è noia"
Giovanni Scrivi a Giovanni
Messaggio 88754 del 06.02.2018, 14:53
Provenienza: Capoliveri
Oggi ho veramente rischiato un incidente.... vivo vicino Naregno e mi trovo a passare più volte per la strada che dal bivio di Capoliveri va verso Naregno, cè un furgone blu piantanto x strada ormai da diversi giorni, e ci ho visto piu volte i vigili urbani fermi a controllare oltre che la polizia, vorrei capire una cosa, ma se dovessi fare un incidente chi mi paga? perche oltre che il furgone (il quale mi sembra abbandondato da tempo) spero che abbia l'assicurazione ma in caso contrario ne risponde il comune? O di chi è la strada?
PIETRO GORI e il gradimento-
Messaggio 88753 del 06.02.2018, 14:13
Provenienza: CAPOLIVERI (PAOLINO L'ARROTINO)
Forse PIETRO GORI non avrebbe gradito bandiere di partito....., e sicuramente avrebbe anche capito che molti elbani non sono interessati alla loro storia, mentre tutti sanno che una comunità che non ricorda il passato è destinata a non avere futuro.

Paolino l'arrotino-
pier
Messaggio 88752 del 06.02.2018, 12:50
Provenienza: pf
@Riccardo Nurra
Bravo Riccardo, bel post mi è piaciuto, come sempre sai essere equilibrato e tagliente nello stesso tempo e ce n'è per tutti.
Pier
Riccardo Nurra
Messaggio 88751 del 06.02.2018, 12:30
ILSUO RICORDO, VERA E UNICA MIA CONSOLAZIONE


L'unica consolazione che mi è rimasta della giornata di sabato, quando dopo la decisione di questa amministrazione, si svolgeva la cerimonia di intitolazione della piazzetta a Giovanni Ageno, è che la memoria dell'ex sindaco – che ha subito un'enorme ingiustizia che forse lo ha portato alla morte – potrà così essere memoria e monito per sempre, anche per quanti verranno dopo di noi.
Come ho già avuto modo di ricordare, quel grande uomo che era Pietro Gori, ha già una strada ed una significativa lapide a lui dedicata, mentre la figura e la storia di Giovanni Ageno non potevano che essere ricordati proprio davanti alla Biscotteria, davanti a quel Palazzo Comunale che l'ha visto alla guida del paese e che ha generato tanto livore.
Sabato scorso non mi è stato sufficiente per consolarmi neanche vedere le Forze Militari e gli ex Combattenti schierati, anche se con la loro presenza hanno dato lustro e onorato la cerimonia e chi veniva ricordato, così come la banda musicale che ha arricchito l’evento
E neppure mi ha consolato la presenza dei vecchi amici di Ageno, di quanti con lui hanno collaborato in quel tempo o la presenza di coloro che, subendo la stessa ingiustizia, hanno pure dovuto resistere ai quasi tre mesi di carcere e poi attendere quei lunghissimi 4 anni, per vedersi completamente e definitivamente assolti.
Capisco la giornata prefestiva ed anche il cattivo tempo: acqua e vento durati quasi tutta la mattina non invitavano ad uscire. Forse per questo i tanti con i quali avevo parlato e che mi avevano detto di condividere la scelta ed il luogo da intitolare ad Ageno, non sono venuti.
Peccato, ma oramai si sa, i portoferraiesi sono fatti cosi.
Avranno pensato “E' tempaccio, chissà se la cerimonia ci sarà?” o anche, “Ma perché farsi vedere? Perché schierarsi?”
Oppure, “Del resto ho anche amici che si sono opposti... meglio restarsene a casa, meglio non metterci la faccia, tanto la piazzetta gli verrà intitolata lo stesso!”
E così non sono venuti.
Devo poi dire che non mi hanno consolato neanche quella quarantina di persone assiepate sui gradini dell'ex palazzo delle Poste, quelli contrari alla intitolazione della piazzetta ad Ageno: per raggiungere un numero così esiguo di persone c'è stato bisogno di un buon rinforzo dal Continente e gli altri quasi tutti provenienti dal resto dell'isola.
In ogni caso penso che i “continentali”, anche se la decisione di contestare mi è sembrata fuori luogo, siano comunque da ammirare per la loro determinazione: si sono alzati presto e sono rimasti al freddo e all'acqua per manifestare il loro dissenso.
Tanto di cappello, almeno loro la faccia ce l'hanno messa e anche il sacrificio.
Gli altri, i contestatori elbani, a parte uno sparuto gruppo, sono rimasti a casa anche loro, forse per lo stesso motivo di quelli dell'altro fronte: si sono limitati a scrivere dietro i loro computer, magari anche dietro l'anonimato o variegati pseudonimi. E poi sono rimasti a casa.
Della contromanifestazione, di natura anarchica, non mi è sembrata tanto in tema la bandiera con la falce e il martello o la presenza di persone appartenenti a partiti ben allineati. Forse mi sbaglio, ma chissà se Pietro Gori l'avrebbe gradito.
Mi è piaciuto sentir cantare “Addio Lugano”, per ricordare ed onorare Pietro Gori, mentre i fischi all'Inno Nazionale mi sono proprio sembrati di cattivo gusto.
Oggi, comunque, andando come al solito in Comune, ho alzato la testa e ho visto davanti alla Biscotteria la targa con il nome di Giovanni Ageno: questa è stata la mia vera e unica consolazione.


Riccardo Nurra
CINEMA TEATRO FLAMINGO
Messaggio 88750 del 06.02.2018, 11:01
Provenienza: Capoliveri
Riese
Messaggio 88749 del 06.02.2018, 10:36
A proposito di animali.
Gli unici somari che sono stati in comune sono quelli bacchettati dalla Corte dei Conti per errori milionari. Se Errori li vogliamo proprio chiamare.
E gli errori sono riferiti al tuo mandato. Asino chi?
A Rio hanno ripreso a pascolare anche le capre.
Mancava il CONIGLIO.
Mi sembra che tu abbia sparato il classico siluro di ... Occhetto.
Pietro, ti voglio bene
Messaggio 88748 del 06.02.2018, 10:23
Provenienza: Portoferraio
Inno del primo maggio
Vieni o Maggio t’aspettan le genti
ti salutano i liberi cuori
dolce Pasqua dei lavoratori
vieni e splendi alla gloria del sol

Squilli un inno di alate speranze
al gran verde che il frutto matura
a la vasta ideal fioritura
in cui freme il lucente avvenir

Disertate o falangi di schiavi
dai cantieri da l’arse officine
via dai campi su da le marine
tregua tregua all’eterno sudor!

Innalziamo le mani incallite
e sian fascio di forze fecondo
noi vogliamo redimere il mondo
dai tiranni de l’ozio e de l’or

Giovinezze dolori ideali
primavere dal fascino arcano
verde maggio del genere umano
date ai petti il coraggio e la fè

Date fiori ai ribelli caduti
collo sguardo rivolto all’aurora
al gagliardo che lotta e lavora
al veggente poeta che muor!

Pietro Gori
Gigi
Messaggio 88747 del 06.02.2018, 09:51
Provenienza: San Piero
Dalla Bacheca FB di Danilo Alessi, ex Sindaco di Rio Elba, esponente locale di Liberi ed Uguali:


CAVALLI E SOMARI La candidatura a senatore di un personaggio tutt'altro che raccomandabile, fa venire in mente Caligola che volle candidare al Senato Romano "Incitatus", il suo cavallo. In questo caso, più che un cavallo si tratta di un somaro, con tutto il rispetto dovuto a questi mansueti e pazienti animali.

Ora, sebbene possa sembrare abbastanza chiaro chi sia il bersaglio del post, "l'impavido" e "coraggiosissimo" Alessi ben si guarda di scriverne nome e cognome. Sa benissimo che un post del genere, cosi irrispettoso e calunnioso, porterebbe inevitabilmente ad una denuncia per diffamazione, reato che, per la Corte di Cassazione (sentenza n. 8328 del 1 marzo 2016) prevede addirittura l'ipotesi dell'aggravamento.
Quindi, nella migliore tradizione italiota, l'Alessi tira il sasso e nasconde la mano, mostrando a tutti i concittadini le doti che non ha.
D'altronde, come recita il Manzoni, "il coraggio, uno, se non ce l'ha, mica se lo può dare".
PD-Elba: Vergogna
Messaggio 88746 del 06.02.2018, 09:48
Provenienza: Portoferraio
Mi chiedevo il segretarione Simone De Rosas è in ferie in Tailandia o aspetta che Renzusconii gli suggerisca di scrivere mezzo rigo, non dico di condanna, ma almeno di distinguo sui fatti di Macerata a nome del PDR.
Dai, fatti coraggio che ce la puoi fare, mica ti si chiede di dire qualcolcosa sullo sfratto di Pietro Gori!
Vergogna
Per Dr. Bonfissuto
Messaggio 88745 del 06.02.2018, 09:11
Provenienza: Rioblog
Proviamo a mettere ordine negli ultimi post apparsi su Rioblog.
Uno dice che a buio sono usciti dal municipio di Rio Nell'Elba tre persone.
- una ex sindaco
- un sindachino
- una regina
Intanto non si sa se sia vero, ma nell'ipotesi che lo fosse ... Sindaci ora non ce ne sono, c'è il commissario, a R. Marina, ergo i due intanto non avrebbero dovuto avere le chiavi del comune.
Quindi le chiavi le avrebbe avute un'altra persona. Evidentemente la terza, la cosiddetta Regina.
Non importa il nome, ma certo è un'impiegata del comune e dal soprannome sembrerebbe un'impiegata di alto livello.

C'è chi dice che era sabato sera e chi mercoledì sera, ma magari era giovedì sera.
Poco importa. A quell'ora gli uffici nel pomeriggio dovrebbero essere chiusi.

Nell'ipotesi che sia vero quanto postato da più parti verrebbe da dire questo.
I due ex, ormai comuni cittadini, non avevano titolo per essere in municipio.
Qualora avessero avuto bisogno di documenti avrebbero dovuto fare accesso agli atti come da regolamento.

Chi avrebbe permesso l'ingresso fuori orario e soprattutto perché questi due personaggi sarebbero stati negli uffici? Per un caffè fra amici o per consultare documenti legati alle vicende che vedono uno dei due in attesa di giudizio e l'altra quanto meno sotto accusa politica per i debiti procurati durante il suo mandato?
Le due Franchini mi hanno sempre accusato di aver avuto la possibilità di conoscere informazioni riservate.
Io avevo titolo, una nomina del sindaco per essere in comune le poche volte che ci sono stato e soprattutto non avevo processi in corso per danno erariale contro l'amministrazione e quindi nessun interesse a "rumare" in mezzo ai documenti!!!!
Non solo. Per il mio ricorso al TAR (vinto), io i documenti li ho portati e non presi, visto che il comune aveva perso tutta la documentazione. Io gli ho dato copia della mia!
Inoltre le mie presenze sono sempre state in mezzo a più persone esterne ed interne.

Ma loro? A che titolo avrebbero fatto comunella con l'impiegata, dentro gli uffici, fino alle 7 di sera?
Avrebbero avuto tutti e tre un permesso del commissario?
Lo straordinario eventualmente fatto fino alle 19, per i due, sarà pagato o recuperato? Sia in un caso che nell'altro sarebbe o soldi o tempo sottratto ai Riesi.

Tutto questo naturalmente è solo una ipotesi, in attesa di una eventuale smentita o di approfondimenti da parte del Dr. Bonfissuto.
Ivano
Ampi Rosignano
Messaggio 88744 del 06.02.2018, 07:16
Provenienza: Camparino
ANPI Rosignano..ma perché non partecipate contro la Rosignano Solvay..
Che da anni vi deturpa L ambiente inquinandolo ormai da anni a cielo aperto.!?

Camparino
UN VERGOGNOSO SILENZIO...
Messaggio 88743 del 06.02.2018, 05:48
Provenienza: Verso le elezioni
ASPETTANDO IL 4 MARZO....



E' sconcertante l'assoluto silenzio in questi giorni freddi e nevosi...ma lo saranno anche i prossimi.
Tutti gli organi d'informazione non fanno nessun servizio sugli ITALIANI TERREMOTATI che saranno anche quest'inverno alle prese con il freddo.
Tutto questo silenzio è dovuto all'avvicinarsi del 4 marzo, e parlare dei terremotati non fà certo comodo ai loro consensi.
Spero che tanti se lo ricorderanno, quando entreranno nelle urne.
VERGOGNA!
x Luciana Gelli
Messaggio 88742 del 05.02.2018, 21:40
Provenienza: Portoferraio
Cara signora Luciana, ha la mia piena solidarietà e comprensione.
Credo però che la stagione delle riserve per una netta denuncia sia terminata e che sia arrivato il momento per dire le cose come stanno. Strappi sgangherati e gratuiti come questo, al limite della provocazione se non oltre, sono perfettamente in linea e funzionali ad un pericolosissimo clima di tensione sociale su cui soffia la destra e che già sta debordando in azioni orribili che pensavo non dovessero più ripetersi neanche lontanamente.
Invece pare proprio che ci risiamo e che la storia, il nostro libro di storia, non sia stato neanche aperto.
Sono seriamente demoralizzata e preoccupata per la stabilità democratica del paese vista soprattutto la quasi assenza di reazione civile da parte dei cittadini, delle istituzioni, dei media e di quel che resta dei partiti.
Giuliana
AMAREGGIATO
Messaggio 88741 del 05.02.2018, 21:13
Provenienza: COSMOPOLI
MA PIETRO GORI E’ STATO SOLO UN PRETESTO…..

Ma voi credete davvero che se la Piazza dedicata da sabato mattina a Giovanni Ageno, fosse state intitolata prima non a Pietro Gori, ma, per ipotesi, al Sig. Pinco Pallino, non ci sarebbero state lo stesso critiche, contestazioni e provocazioni?
Pensate davvero che i soggetti, tra cui i battaglieri consiglieri di minoranza del 1999-2004, ancora lividi, rancorosi e dimenticati, non avrebbero cercato qualche pretesto per continuare ad infangare Giovanni Ageno?
Chissà che soddisfazione e risate si sono fatti quando hanno preso atto della volontà e della “ingenuità ” della nuova giunta di sostituire il nome di quella Piazza con quello di Giovanni Ageno.
La stessa giunta, inconsapevolmente, aveva fornito loro un “valido pretesto” per dimostrare di nuovo un odio mai sopito utilizzando la figura di Pietro Gori. Su questo carro si sono subito imbarcati gli attuali consiglieri di minoranza. Anche per loro un valido pretesto, un vero assist, per non affermare che Giovanni Ageno è stato vittima dell’odio politico del 2002-2004. Odio politico che le consentì di aver un “bonus” di amministrazione di ben dieci anni.
Gli stessi “anarchici foresti”, frettolosamente contattati, sono stati “strumentalizzati”. Sono venuti qui credendo di venire in Piazza a difendere la memoria di Pietro Gori ed invece sono stati convocati qui solo per offendere e fischiare Giovanni Ageno e la sua famiglia. Questo mentre personaggetti di paese indecisi e allampanati, ormai dimenticati, per un paio d’ore sono tornati indietro di quattordici anni a godere del dolore dei feroci “nemici politici”.
Pietro Gori era solo un pretesto. Ed anche lei, signora che ho sempre ammirato e che continuo ad ammirare, come gli “anarchici foresti” è caduta nella trappola dei “personaggetti” dimenticati. Ben avrebbe fatto a stare accanto alla moglie ed al figlio di Giovanni Ageno.

Pietro Gori è stato solo un pretesto
Campese
Messaggio 88740 del 05.02.2018, 20:40
Provenienza: Campo nell'Elba
C'è ancora il SINDACO a Campo? Questo chiedo. Ho votato Montauti perché un ragazzo equilibrato, determinato e rispettoso che sa ascoltare senza mettere tutto in politica e in caciara, questo si chiedeva al nuovo Amministratore. Da mesi invece il nostro Comune sembra commissariato da un autorevole politico (che però non è stato scelto come candidato alle politiche) che si intromette in tutto e ha da dire su tutto e bacchetta non solo chi lo chiama in causa ma anche chi lo ignora.
Davide conoscendoti mi sono chiesto: "possibile che il Sindaco sopporti tutto questo e tutta questa propaganda che si intreccia come Assessore, Politico, Medico, tecnico civile e studioso della salute insulare?" Non è che il troppo storpia?" I campesi aspettavano gente che risollevasse la situazione e non propaganda continua.
Interviene in tutto: sul problema Gori/Ageno, bacchetta il partito Liberi e Uguali, critica il PD, sa tutto sull'aeroporto, sa tutto sul porto, sa tutto sull'ospedale anche se non ci ha mai lavorato se non come libera professione (a pagamento). Giorni fa abbiamo letto che ha rappresentato Campo nell'Elba in Regione per il documento sanitario (avremmo preferito che fosse stato il Sindaco a farlo e lui accompagnatore).
Signor Sindaco Montauti, se il suo Assessore ha fatto più lui in tre mesi che altre Amministrazioni negli anni scorsi, il prossimo anno viaggeremo tutti con la Limousine.
Davide non è questo chiacchiericcio che avevi promesso.
Gino
elezioni
Messaggio 88739 del 05.02.2018, 20:06
Provenienza: portoferraio
Elezioni alla Misericordia di Portoferraio

Leggendo l’elenco degli eletti alle elezioni di domenica 4 febbraio, risaltano i risultati ottenuti da Meloni Simone (68 voti) attuale governatore e, soprattutto, da Massimiliano Tollari (voti 67).
A Bracali, terzo degli eletti (63 voti) segue, alla sua prima candidatura, Giovanna Villani con 59 voti.
Tra i sindaci revisori (voti 59) Muti Fabiana, anch’essa alla prima candidatura. Tra i probiviri, Gabriella Vago con 47 voti.
Un complimento agli eletti che con grande altruismo, disponibilità e vero amore cristiano contribuiscono e contribuiranno a mantenere alto il nome dell’istituzione.
Si aspetta ora l’elezione del governatore per i prossimi quattro anni.
Governo delle Larghe Imprese
Messaggio 88738 del 05.02.2018, 19:11
Provenienza: Silvio & Matteo: se vi rimangono due spiccioli non vi dimenticate del ponte per l'Elba ... cose più importanti, sanità, lavoro, pensioni, istruzione, non servono, gli elbani come gli italiani sono tutti ricchi ...
Tutto pronto per il governo delle Larghe Imprese
Dopo il Pd anche Berlusconi rilancia il Ponte sullo Stretto Reggio Calabria - Messina .
Per il leader di Forza Italia “è la prima cosa da fare”.
Rispetto a quando governava, non è più osteggiato dai democratici . Pochi giorni fa DelRio ha detto che “i soldi ci sono”.
Renzi a ottobre: “Noi ci siamo” .
Con le ferrovie ferme al 1938 in Sicilia .
Luciana Gelli
Messaggio 88737 del 05.02.2018, 18:17
PAROLE DI SINDACI : sarò il sindaco di tutti - sarò come un buon padre di famiglia.






Il sindaco M. Ferrari e la sua giunta,hanno dato la dimostrazione opposta, creando una divisione tra la cittadinanza.
Sono stata una vecchia amica di Giancarlo e se ,purtroppo e per sua sfortuna , ha dovuto affrontare la "legge" e le sue conseguenze, il sindaco Ferrari avrebbe dovuto avere il buon senso di padre di famiglia , di non farlo diventare motivo di divisione tra le persone.
La Storia insegna e nessuno può pensare di metterci una pietra sopra, ma al contrario , si deve rispettare e farla rispettare.
Pietro Gori , non meritava di essere così poco rispettato, eliminato e sostituito, anche perchè nessuna persona può sostituire un'altra , proprio nel rispetto della loro personale memoria.
Pietro Gori ha un significato non solo per l'Elba, ma per la STORIA .
Chiedo scusa a Rita, mia cara e vecchia amica e a suo figlio, per non essere stata vicina a loro, ma sull'altro lato della piazzetta, perchè non credo di onorare una persona se porto danno ingiusto ad un pensiero universale.

Luciana Gelli
PORTA A PORTA ORARI CAPOLIVERI
Messaggio 88736 del 05.02.2018, 12:52
Provenienza: amm. comunale Capoliveri
PORTA A PORTA A CAPOLIVERI, DA OGGI CAMBIANO ORARI E MODALITA’ DI CONFERIMENTO. COINVOLTO TUTTO IL TERRITORIO COMUNALE.

Nuovi orari anche per i centri di raccolta di Capoliveri e Lacona.


E’ iniziato oggi, lunedì 5 febbraio, il nuovo servizio di raccolta Porta a Porta di RSU del Comune di Capoliveri con i nuovi orari e le nuove modalità di conferimento.
A quasi un anno dall’inizio della sperimentazione, la raccolta differenziata “Porta a Porta” a Capoliveri è stata aggiornata per offrire un miglior servizio agli utenti (http://www.comune.capoliveri.li.it).
L’amministrazione comunale in accordo con Esa, valutando punti di forza e criticità emersi nella prima fase di introduzione del Porta a Porta, ha dunque deciso di incrementare i passaggi per il ritiro dei Rifiuti Solidi Urbani in particolare delle utenze domestiche, ma anche di quelle commerciali, stilando un nuovo calendario settimanale per la raccolta differenziata nell’intero territorio comunale, fornendo anche nuove indicazioni sul come conferire.
La novità coinvolge anche il centro storico di Capoliveri, interessato da un ulteriore intervento migliorativo per la cittadinanza: spariscono dal centro capoliverese i punti di raccolta mobili presidiati da un operatore, per lasciare spazio invece al Porta a Porta calendarizzato come nel resto del comune.
Unica differenza è rappresentata dall’orario di esposizione dei rifiuti che per le utenze domestiche del centro storico di Capoliveri è dalle ore 6,00 della mattina alle ore 8,00, mentre nel resto del territorio comunale avviene in una fascia orario compresa dalle ore 22,00 alle ore 3,00 del mattino.
Queste le nuove modalità per la raccolta differenziata “Porta a Porta” a Capoliveri
Centro storico – utenze domestiche (Esposizione dalle 6,00 alle 8,00 del mattino)
Lunedì, organico e plastica; Martedì vetro e cartone; Mercoledì indifferenziato; Giovedì Organico; Venerdì plastica e metallo; Sabato organico; Domenica indifferenziato –
Tutto il territorio comunale – utenze domestiche (esposizione dalle 23,00 della domenica, alle 3,00 del lunedì)
Lunedì organico e plastica; Martedì vetro e cartone; Mercoledì indifferenziato; Giovedì organico ; Venerdì plastica e metallo; Sabato organico; Domenica indifferenziato.
Un’altra novità in vigore da oggi, 5 febbraio, per il Centro Storico riguarda la modalità di esposizione dei rifiuti che, separati in base alla tipologia negli appositi sacchetti (carta, plastica, indifferenziata…) devono essere introdotti all’interno dell’unico bidone verde (originariamente pensato per la sola raccolta del vetro) già a disposizione degli utenti.
Un nuovo orario, infine, interessa anche i centri di raccolta, per il conferimento degli RSU:
- nel centro di raccolta di Capoliveri sarà possibile conferire, dal 15 maggio al 15 settembre tutti i giorni dalle 8,00 alle 12,00 e dalle 17,00 alle 19,00. Nel periodo dal 16 settembre al 14 maggio, il martedì, giovedì e sabato dalle ore 9,00 alle 12,00 e dalle ore 15,00 alle 17,00
- nell’isola ecologica di Lacona il conferimento sarà possibile dal 01 marzo al 31 maggio e dal 1 ottobre al 31 ottobre dalle 8,00 alle 10,00 e dalle 17,00 alle 18,00; dal 1 giugno al 30 settembre dalle 8,00 alle 11,00 e dalle 16,00 alle 18,00
Per il conferimento dei rifiuti ingombranti, per tutti coloro che fossero impossibilitati a recarsi presso il Centro di Raccolta, è inoltre possibile usufruire del servizio di ritiro a domicilio, previo appuntamento chiamando al numero 800 688 850.
Per informazioni sulle modalità di raccolta, segnalazioni, reperimento kit è possibile chiamare il numero 800 688 850 dal lunedì al sabato dalle ore 8.00 alle 13.00, oppure scaricare l’App “portAPPorta esa” (che sarà fra qualche giorno aggiornata con i nuovi orari) o ancora collegarsi al sito internet raccoltadifferenziataisoladelba.it oppure al link del sito del comune di Capoliveri http://www.comune.capoliveri.li.it
Sergio Bicecci
Messaggio 88735 del 05.02.2018, 12:45
LA NUOVA LINEA EDITORIALE DEL "CVORRIERE ELBANO" TORNA SUL PROBLEMA MUFLONI


Leggendo l’ultimo numero del “Corriere Elbano” si ha le sensazione di una rinnovata linea editoriale. La figura e la caratura del nuovo Direttore, dott. Guido Paglia, e il suo vissuto professionale confermerebbe questa prima impressione. Non solo e, qui nasce la mia attenzione, nel firmare il primo numero, affrontando il problema della presenza dei cinghiali e dei mufloni all’Elba, confermerebbe non soltanto l’urgenza e l’importanza del tema tanto da farne una prima piccola inchiesta, quanto averne stabilito la priorità fra le tante lacune elbane. Personalmente ringrazio. Infatti Il “Corriere” Intervista Marcello Bellini Responsabile dei Cacciatori e il Presidente del Parco dott. Sammuri. I lettori sanno quanto più volte ho scritto in proposito, ricevendo innumerevoli consensi. Idee, le mie, finalizzate alla completa gestione in loco delle tonnellate di carni ora destinate altrove. Idee destinate alla creazione di posti di lavoro, alla realizzazione di prodotti DOP esportabili e utili alla promozione del nome Elba. Ovvio che la relativa concretizzazione presupporrebbe un intervento privato, convinto come sono, che stiamo parlando di un patrimonio e di una ricchezza che fino ad oggi altri ne hanno goduto. Ove mancassero iniziative locali le Autorità preposte hanno ricevuto, a suo tempo, anche una dichiarazione di interesse ad esaminare eventuali proposte. Desti attenzione quanto viene sottolineato da un articolo sullo stesso quindicinale ove si afferma che il costo per l’abbattimento di un muflone può variare da 385 a 3000 euro, che per un cinghiale adulto si può arrivare fino a mille euro. Recentemente abbiamo saputo che negli ultimi anni sono stati catturati vivi oltre 10.000 esemplari. Ecco perché penso che l’Elba possegga una ricchezza da gestire diversamente.
Sono pertanto condivisibili le proposte di Marcello Bellini, ove auspica una maggiore attività venatoria della caccia ai cinghiali-mufloni, finalizzata anch’essa ad un turismo che genererebbe, seguendo esempi continentali, maggiore ricchezza e occupazione anche nella creazione di attività commerciali per la caccia (abbigliamento, armi, munizioni etc.) Quanto sopra presupporrebbe la creazione di un mattatoio con assunzione di personale adeguatamente specializzato. Tali ipotesi sarebbero tipici vaneggiamenti se gli abbattimenti non fossero programmati nella quantità e nel genere, roba da specialisti i cui interventi sarebbero via via corretti nel tempo. In buona sostanza la riduzione scientificamente programmata e mantenuta dei capi farebbe si che gli animali potrebbero trovare di che soddisfarsi all’interno dei boschi, venendo così a cessare invasioni in luoghi abitati evitando tanti incresciosi incidenti. Rimane il fatto che, dopo dieci anni di status quo, dopo oltre 10000 capi esportati, e immagino circa un migliaio di capi abbattuti dai nostri cacciatori, lo stato dell’arte non è sicuramente migliorato creando, è vero, anche danni ambientali. Sono aumentati invece i danni ed i pericoli alle persone. Frutto di un strategia decennale sbagliata? E tutto questo quanto è costato? Penso sia arrivato il tempo che le Amministrazioni aprano un dialogo-confronto con l’Ente Parco e tutte le Autorità competenti e che si trovi concordemente la giusta soluzione, che concili sia l’ambiente, è vero, ma anche l’economia generale dell’Elba fin qui ingiustamente trascurata, a mio modesto avviso.

Sergio Bicecci
Per non dimenticare..
Messaggio 88734 del 05.02.2018, 12:20
Le indagini non erano assolutamente campate per aria ma provenivano dal famoso Dossier dei "Marinesi"...
Giusto per non dimenticare per l'appunto..
Marco
Messaggio 88733 del 05.02.2018, 12:10
APPELLO URGENTE
Buongiorno a tutti, stamani e scappato il nostro gatto. Nero, due anni, collare viola. È molto spaventato perché non è abituato a stare fuori casa e non conosce la zona. È scappato in zona brunello/Valdidenari.chiunque lo veda o possa aiutarci a ritrovarlo, per favore contatti questo numero
347 96 58 505
Grazie
ESA SpA informa
Messaggio 88732 del 05.02.2018, 10:35



“Si comunica che a causa di un corso obbligatorio per la sicurezza sui luoghi di lavoro, i servizi di raccolta e spazzamento, nella giornata di martedì 6 febbraio saranno temporaneamente sospesi dalle ore 10,00 . Il servizio riprenderà regolarmente alle ore 13,00.”

Cordiali saluti.

Elbana Servizi Ambientali SpA
IL BUON ESEMPIO.....
Messaggio 88731 del 05.02.2018, 09:46
Provenienza: Redazione
UNA GRATUITA LEZIONE DI CIVILTA’




Ieri domenica 4 Febbraio un gruppo di turisti Belgi ospiti del “camping Orti di mare” si sono dedicati di propria sponte a ripulire la spiaggia di Lacona invasa da detriti e plastiche lasciate da persone incaute o portati dal mare, una iniziativa che ha trovato da subito la collaborazione di Gabriele Rotellini proprietario del camping Valle Santa Maria che insieme a Gilberto Villa capo squadra Vigili del fuoco di Portoferraio, oltre a prodigarsi, insieme ai solerti ospiti, alla raccolta hanno fornito i sacchi per depositarvi i rifiuti e infine preso in consegna il materiale raccolto.
Insomma non solo sono stati raccolti rifiuti, plastiche bottiglie e legni ma i nostri ospiti Belgi ci hanno dato una lezione ambientale che sottintende un tacito appello “Amici ricordate che ogni piccolo comportamento incivile, se moltiplicato per gli innumerevoli cittadini e turisti ‘distratti’, porta a considerevoli danni di carattere ecologico ambientale e di sviluppo del territorio in termini turistici”.“

Grazie amici Belgi e buon proseguimento della vostra vacanza.
Riccardo Nurra
Messaggio 88730 del 05.02.2018, 09:43
IL MIO INTERVENTO IN OCCASIONE DELLA CERIMONIA DI INTITOLAZIONE DELLA PIAZZA A GIOVANNI AGENO.


di Riccardo Nurra

Devo premettere che nessuno, intitolando questa piazza a Giovanni Ageno, vuole o ha voluto sminuire il valore di Pietro Gori, un grande anarchico e un grande uomo.Il paese lo ricorderà sempre con la sua strada e la sua bella statua e sono certo che con la generosità che lo ha contraddistinto, Gori avrebbe ceduto volentieri uno dei due luoghi a lui intitolati, riconoscendo l'enorme ingiustizia subita da Ageno.
L'accusa fu: associazione a delinquere, voto di scambio, peculato, violenza privata, corruzione ,concussione.
Conseguenza prima del giudizio : 81 giorni di carcere preventivo in compagnia di detenuti già condannati definitivamente e in tutto questo periodo rimasero in sospeso quelle accuse pendenti e devastanti.
Dopo 4 lunghi anni venne scagionato da ogni accusa perchè il fatto non sussisteva e l'assoluzione fu completa.
Ma Ageno non ha resistito all'onta e dopo la sua scarcerazione non ebbe la forza di aspettare .Troppo mite, troppo sensibile e se n'è andato.
Insostenibile la violazione della sua casa, insopportabile lo spettacolo messo in piedi per il suo arresto, inconcepibile la detenzione di suo figlio.
Di parole in questi giorni ne sono state dette tante, anche troppe, ora però abbiamo un fatto: possiamo finalmente intitolare ad Ageno questa piazzetta come ci eravamo prefissati da tanto tempo.
Mettiamoci una pietra sopra al passato, mettiamoci quella pietra di marmo sopra per riconciliarci, perché l'uomo di cui si parla resti per sempre nella mente dei portoferraiesi e degli elbani, senza distinzione di appartenenza politica ; fu un uomo giusto che operò nella sua professione di medico e di sindaco sempre per il bene di questa comunità.
Le sofferenze di quel periodo sono indicibili: la detenzione preventiva immotivata ed anche il suo misero rientro al paese sotto gli sguardi sospettosi di chi aveva letto cose tremende sul suo conto.
Giovanni Ageno non resse queste umiliazioni; cominciò a trascurarsi, ad abbandonarsi e poco tempo dopo ci lasciò.
Quattro anni dopo venne assolto da ogni imputazione e coloro che avevano gioito, più o meno convinti della sua colpevolezza , hanno dovuto ridurre la portata della loro soddisfazione.
Oggi rendiamo dignità a chi è stato ingiustamente accusato e infangato.
Chi passerà da qui e leggerà il suo nome avrà modo di ricordare che un uomo giusto e retto è stato fagocitato da un ingranaggio diabolico che ne ha distrutto l'esistenza.
Io ed altri che abbiamo vissuto con lui quel tempo ed abbiamo avuto l'onore di trascorrere con lui tante ore insieme, lo abbiamo potuto apprezzare e stimare profondamente.
Questo è il minimo che potevamo fare e non lo potremo mai dimenticare.

Riccardo Nurra
ora anche le barche
Messaggio 88729 del 04.02.2018, 18:57
Provenienza: santilario
nel parcheggio del cimitero stanno arrivando barche da dove non lo so ma con quella che hanno portato stamani siamo a due..... questultima semidistrutta se viene unaltra ponentata come laltra volta le troviamo sopra le nostre macchine o in paese non so se sono autorizzati..... pero almeno mettetele in sicurezza grazie
Per non dimenticare.....
Messaggio 88728 del 04.02.2018, 14:48
Provenienza: Marciana Marina
Penso che anche a Marciana Marina sia il giunto il momento di dedicare una via o una piazza all'Arch.Luca Tommaso Tantini per non dimenticare le vittime innocenti di indagini campate per aria e finite con piena assoluzione degli accusati.
COMUNE INFORMA
Messaggio 88727 del 04.02.2018, 11:41
Incontro con l’assessore regionale alla sanità dr.ssa Stefania Saccardi





L’Amministrazione Comunale informa che in data 2 febbraio 2018 il sindaco Mario Ferrari, in qualità di Presidente della Conferenza dei Sindaci, accompagnato dal Presidente del Consiglio dr. Luciano Rossi, e dall’assessore alla sanità del comune di Campo, dr. Gian Luigi Palombi, si è incontrato con l’assessore regionale alla sanità dr.ssa Stefania Saccardi. L’incontro è stato l’ultimo di una lunga serie che si sono tenuti sia a Portoferraio sia a Pisa con i rappresentanti dell’Area Vasta Nord Ovest, incontri durante i quali si sono affrontati i diversi aspetti delle necessità sanitarie insulari e le risoluzioni proposte anche attraverso l’utilizzo delle risorse aziendali. L’incontro, che si è svolto in un clima di grande cordialità e collaborazione da ambo le parti, si è concluso con l’impegno da parte della dr.ssa Saccardi a disporre l’atto finale nel quale siano contemplati i tempi tecnici necessari alla realizzazione del nuovo piano sanitario, documento che le parti si sono impegnate a sottoscrivere in un prossimo incontro nel mese di marzo all’isola d’Elba.


L’Amministrazione Comunale
CAPOLIVERI
Messaggio 88726 del 04.02.2018, 11:09
Provenienza: CAPOLIVERI
La coscienza civica (che molti non hanno e sono d'accordo) vuol dire anche criticare per migliorare, in questo caso l'ambiente dove si vive, visto che ci sono enti preposti per il decoro urbano, che esistono grazie anche ai contribuenti di CAPOLIVERI.
. Grazie-
contribuente di CAPOLIVERI-
Messaggio 88725 del 04.02.2018, 10:26
Provenienza: DIFFERENZIATA TRA CENTRO E CAMPAGNA-
Da più di 2 settimane (segnate sul calendario) che le vie del paese di CAPOLIVERI non vengono pulite da foglie, carte, bottiglie e cacchine dei cani.
DOMANDA: Di chi è la competenza, del COMUNE DI CAPOLIVERI o dell'ENTE PREPOSTO? La cosa strana è che in estate vengono pulite tutti i giorni, per cui viene da pensare che i residenti contano meno dei turisti e gli stessi residenti (NON GLI AMMINISTRATORI CHE VIVONO IN CAMPAGNA O FUORI DAL CENTRO STORICO) possono stare nel sudiciume.


N.D.R

Ma perchè non dici che sono i residenti a gettare per strada bottiglie cartacce , a non raccogliere le regalie dei loro amici quattrozampe....se ognuno avesse un po coscienza civica forse si vivrebbe tutti meglio e senza gratuite critiche..non ti sembra?
Alessio
Messaggio 88724 del 04.02.2018, 10:17
Premesso che il cambio del nome della piazzetta davanti al comune mi interessa poco, forse anche meno, ho comunque letto la marea di polemiche che ne sono nate.
Una cosa mi ha colpito, che tutti erano concordi nel dedicare una piazza o una via all'ex sindaco, ma le proteste sono nate dal fatto che i soliti noti avrebbero preferito non fosse proprio quella .
Bene, avete governato 10 anni, perché non avete intitolato voi una piazza ad Ageno?
IL BUGIARDO
Messaggio 88723 del 04.02.2018, 09:15
Provenienza: Santa Lucia
IL BUGIARDO è tornato, anche se nessuno lo aveva mai rimpianto. Ci avevano provato a ridiventare un giornale accettabile per gli elbani, e a dill'a voi c'erano anche quasi riusciti, anche se ultimamente erano ripartiti con articoli stile campagna elettorale.
A pensalla: proprio nel momento in cui il corrierelbano ha mandato a casa quell'altro sciabordito e prova a scrivere cose elbane, riattaccano loro a fare il giornale di partito. Il piombinese, poi, s' è infanato e si è fatto prendere la mano. Contestatori raddoppiati, paginate che non interessano più a nessuno. Vabbè, come diceva proprio il povero Ageno: i giornali, dopo che gli hai dato un'occhiata alle figure, sò boni solo pe incartà il pesce.
A proposito, ma un ci avete da dì nulla di quelli scappati di casa che hanno fischiato l'inno?
per cacciatore
Messaggio 88722 del 04.02.2018, 05:36
Caro amico cacciatore,questo è il parco nazionale dell'arcipelago toscano.

Un nuovo ente che amministra un territorio ad elevata presenza antropica in virtù di una legge dello stato.
Di quello stesso stato che quando c'è da introdurre un nuovo ente che deve amministrare,vedi ad esempio unione dei comuni o la loro fusione, chiede che sia sentito con referendum il parere degli amministrati,i cittadini, quando invece c'è da introdurre un nuovo ente che deve amministrare il medesimo territorio, vedi ad esempio il parco nazionale, non sente il parere degli amministrati, i cittadini: la legge non lo prevede

Due pesi e due misure.
Non ti meravigliare perciò se due pesi e due misure,cioè assenza di imparzialità, sono presenti nel parco.
x Destra e dintorni
Messaggio 88721 del 03.02.2018, 23:51
Provenienza: Portoferraio
Bene, visto che avete mano libera e che non esiste più una sinistra degna di questo nome, epurato Pietro Gori, quale altro colpo di mano dobbiamo aspettarci? Vedremo anche qui squadre di baldi giovanotti con la sfumatura alta scorrazzare indisturbati per difendere la razza bianca a caccia di clandestini e zingari come già se ne vedono nel lombardo-veneto? Tanto passerà il messaggio che questi signori agiscono per disperazione, perchè non ne possono piu di essere invasi dai musi neri che infastidiscono le donne bianche, già questo blog abbonda di interventi pertinenti. Dai, forza, non vedo cosa manca, c'è la benedizione di Salvini & Meloni, la compiacenza dei grilli e quella di Renzusconi, quindi cosa si aspetta, quando mai ricapita un'occasione del genere?
Non c'è più nessuno in grado di opporre resistenza a parte qualche vecchio penzionato con ancora nel portafogli l'ultima tessera del PCI. Questa è l'occasione per ristabilire ordine e disciplina e di riaffermare la supremazia della razza bianca.

L'ultimo dei Moicani
Pf
Messaggio 88720 del 03.02.2018, 22:08
Ma la contestazione quale era? Quella di 35 persone di cui 18 chiamati da fuori? E Rossi parla di 80 ma io li ho contati +\-2. Erano 35 di cui 17 elbani, sempre i soliti pochi noti.
x si comincia per molto meno
Messaggio 88719 del 03.02.2018, 18:16
Provenienza: Portoferraio
Scusa ma non capisco il tuo post, che vuoi dire?
Mauro
Pascopas
Messaggio 88718 del 03.02.2018, 18:08
Provenienza: Portoferraio
Se gli anarchici si presentavano domani pomeriggio alla sfilata dei carri per il carnevale dei bimbi sicuramente faceva una figura migliore per la cavernalata che hanno manifestato questa mattina. Concludo che, nei loro slogan ho letto è sentito che non sono servi dello stato, della chiesa e dei padroni però ubbidiscono ciecamente come zerbini e sperati come figurazione di piazza dai politici della sinistra elbana che sono i mandanti dell'ingiustizia del compianto Ageno?
Sant'Ilariese
Messaggio 88717 del 03.02.2018, 17:42
Per l'amico di Sant'ilario, solo per confermare che le griglie di scolo del paese sono state pulite oggi. Le segnalazioni sono utili, anche quando si trasformano i post polemici e pregiudiziali. Ma va bene lo stesso
LA MANIFESTAZIONE
Messaggio 88716 del 03.02.2018, 17:22
Provenienza: www.iltirreno.it
DA PIETRO GORI AD AGENO, LA CONTESTAZIONE SILENZIOSA DIVIDE LA PIAZZA




Un'ottantina di persone con un garofano rosso in mano o nel bavero della giacca hanno protestato (senza interromperla) contro la reintitolazione della piazza all'ex sindaco morto per un infarto
Separate come da un muro invisibile. Da una parte qualche decina di persone e le autorità civili e militari, riunite sotto il palco allestito dalla giunta. Nella parte opposta della piazza, sulle scalinate del palazzo delle ex Poste e sotto la lapide dedicata a Pietro Gori, il cavaliere errante dell'anarchia, un'ottantina di cittadini. Tutti con un garofano rosso in mano e nel bavero della giacca. In silenzio per buona parte della cerimonia, che del resto è andata avanti senza interruzioni. L'idea era chiara. Portare un saluto a Pietro Gori, senza offendere la memoria di Giovanni Ageno.
Dopo le parole del sindaco, dell'ex assessore della giunta Ageno, Riccardo Nurra e dell'ex sindaco di Rio MarinaFrancesco Bosi, il primo cittadino ha scoperto la targa della nuova piazzetta Ageno con il figlio dell'ex primo cittadino.Un momento vissuto con commozione da chi ha vissuto l'esperienza politica e umana di Giovanni Ageno. Ma il gesto della giunta è stato preso come un affronto alla memoria di un gigante della storia come Pietro Gori da chi è rimasto, per tutta la cerimonia, sotto la lapide dell'anarchico. E quando la targa è stata scoperta sono partiti alcuni fischi, seguiti al termine della cerimonia dai cori "Gori, Gori". E ancora "Non si cancella la storia!". I contestatori, alcuni dei quali arrivati dal continente con le bandiere dei gruppi anarchici toscani e del partito comunista dei lavoratori della Maremma, hanno intonato per diversi minuti "Addio Lugano Bella" e altri canti del poeta-avvocato. Un modo per salutare l'anarchico accompagnato fuori dalla piazza dopo 107 anni dalla sua morte. E per contestare una scelta vissuta come una provocazione.
gli spari di Macerata
Messaggio 88715 del 03.02.2018, 16:53
Certo pensare che qualcuno per vendetta spari sulle persone non è un bel segnale però......però anche vedere ragazze trattate in quel modo come a Macerata da stranieri in italia solo a spacciare o a violentare donne indifese è un altro pessimo modo per integrarsi e farsi accettare . Basta leggere le cronache delle varie città d'italia per capire che questi stranieri ogni giorno commettono dei crimini , sono persone che vengono da paesi dove la vita umana non conta niente mentre noi buonisti, catechisti , cristiani benpensanti e benpasciuti etc abbiamo leggi e pene all'acqua di rose .Se li accettiamo dobbiamo costringerli ad integrarsi , costringerli a rispettare le nostre leggi ....basta vederli vagabondare , elemosinare di giorno ed a spacciare o rubare di notte , non è questo il nostro standard di vita e allora si capisce perchè poi qualcuno ricorre alle vendette o alla violenza magari per raccattare voti in politica cavalcando le paure delle persone normali .
...Si comincia con molto meno
Messaggio 88714 del 03.02.2018, 15:33
Provenienza: Campo
Dall' Huffington Post

Roberto Saviano:
"Il mandante morale dei fatti di Macerata è Salvini"
Lo scrittore: "Un pericolo mortale per la tenuta democratica"
"Il mandante morale dei fatti di Macerata è Matteo Salvini.
Lui e le sue parole sconsiderate sono oramai un pericolo mortale per la tenuta democratica.
Chi oggi, soprattutto ai massimi livelli istituzionali, non se ne rende conto, sta ipotecando il nostro futuro". Lo scrive su Twitter Roberto Saviano commentando la sparatoria di Macerata, dove un uomo di 28 anni, legato all'estrema destra, ha ferito 6 persone di origini straniere a colpi di pistola.
"Invito gli organi di informazione a definire i fatti di Macerata per quello che sono - continua - un atto terroristico di matrice fascista.
Ogni tentativo di edulcorare o rendere neutra la notizia è connivenza".
altro cacciatore
Messaggio 88713 del 03.02.2018, 15:27
Provenienza: elba
Sul sito di National Geographic c'è una recensione bellissima sull'isola di Pianosa che così scrive:
"Chi si prepara a visitare Pianosa può documentarsi sulla sua ricca fauna: lepri, fagiani e pernici, che discendono da quelli importati quando l’isola era una tenuta di caccia; tanti altri uccelli stanziali e migratori; pesci mediterranei straordinariamente abbondanti in acque in cui da oltre un secolo e mezzo è vietato pescare etc... etc...."

.............probabilmente dopo i capolavori dell'Ente Parco dovranno aggiornare il sito.............
per G.R.
Messaggio 88712 del 03.02.2018, 15:05
Ho letto quanto ha scritto Marcello Camici e non ho trovato una parola di condanna degli ideali di Pietro Gori.
Visto poi che a lei non interessa che Marcello Camici nutra rispetto verso la figura di Pietro Gori e i suoi ideali perchè dovrebbe lui rispondere alla sua domanda ,tanto più che nemmeno si firma.

Se fossi Marcello Camici no le risponderei proprio.
cacciatore
Messaggio 88711 del 03.02.2018, 14:51
Provenienza: campo
Secondo le leggi italiane, la caccia in generale è chiusa dal 31 gennaio, ai fagiani dal 31 dicembre. Mi deve spiegare il Parco Nazionale come fa ad organizzare battute di caccia a caccia chiusa. I fagiani e le pernici ci sono sempre stati, la scusa dell'eradicazione delle razze alloctone in favore di quelle autoctone è solo una farsa che copre chissà quale magheggio per fare i soliti favori a qualcuno. Tra le altre cose se l'ente Parco avesse voluto ridurre il numero di questi animali, sarebbe bastato autorizzare per quest'anno la caccia in quei territori ai cacciatori in generale che pagano ben 400 euro di tasse ogni anno per fare attività venatoria, anzichè organizzare un finto corso e un finto esame per pochi intimi; e sopratutto quando la caccia è aperta, non a caccia chiusa..................................questo a casa mia si chiama bracconaggio legalizzato!!!!!!!!!!!!
D'altra parte il Parco non è nuovo a queste cose, vedi le vicende sulle lepri e sui mufloni, per non parlare dei cinghiali. Non tutti sanno che all'interno del perimetro del Parco è vietata la caccia al cinghiale in battuta, come previsto dalle leggi sulla caccia, è però autorizzata ai soliti pochi prescelti che hanno frequentato i loro corsi, o meglio dire che hanno partecipato alle loro mangiatoie (stessa cosa ora per Pianosa ). E con quali modalità, le seguenti, da appostamento, con pasturatore e in tutto il periodo dell'anno, ( tutto ciò sarebbe per un normale cacciatore fuori legge....e c'è il penale!!!) .
Tra le altre cose il bando per andare a Pianosa prevedeva un numero massimo di partecipanti, più della metà dei posti era riservato a cacciatori di Venturina!!!!!!!!!!!!!!
Chissà i verdi cosa hanno da dire in merito............. o forse sono troppo impegnati dalla strada di Galenzana...........

Ce l'ho io la soluzione.......................eradichiamo i dirigenti del Parco......tanto sono tutti alloctoni!!!
X uno di campo
Messaggio 88710 del 03.02.2018, 14:14
Provenienza: Zagarolo
untipreoccupa' tanto ci pensa il palombi, pare riesca a fare quello che altri non hanno fatto. diamogli fiducia e vedrai che prima o poi penserà anche a te. abbi fiducia
AVVISO IMPORTANTE
Messaggio 88709 del 03.02.2018, 13:59
Provenienza: ASSEGNI NON TRASFERIBILI
Fate attenzione se avete in casa vecchi libretti assegni, prima di staccarne uno ricordatevi di apporre la dicitura NON TRASFERIBILE.
Potrebbe costarvi MOLTO CARO!
Per effetto della legge antiriciclaggio, le sanzioni sono spropositate.
Organi d'informazione hanno riportato all'attenzione molti casi di persone che hanno avuto questo problema.
Un caso fra tutti:

un padre emette un assegno al figlio di 1500€ come regalo di nozze...il figlio lo versa in banca...dopo due mesi il padre si vede raggiunto da avviso di pagamento sanzione da parte del M.E.F Ministero Economico e Finanze di 6000€....da pagare entro 60gg.

piccolo inciso....ma quel dipendete o cassiere della Banca non poteva avvertire il cliente dell'errore e rischio, e quindi intervenire??????
[Pagina precedente] [ Pagina successiva]

visita
MUCCHIO-SELVAGGIO.....
ISOLA D'ELBA.....