Page 3/1210: [] [1] [2] (3) [4] [5] [6] [7] [8] [] [»] LASCIA UN MESSAGGIO
Autore Messaggio
Pino Coluccia
Messaggio 90584 del 12.06.2018, 05:09
RIO E IL SUO NUOVO SINDACO.



La vittoria della lista Corsini a Rio esprime senz'altro una voglia di cambiare: Corsini si è presentato come un out-sider, fuori dai vecchi giochi e schemi, con una squadra di candidate e candidati ben assortita, ma battaglieri e qualificati, di cui la parte femminile, non me ne vogliano i maschietti, mi sembra la più vivace; la vittoria, sostenuta principalmente dalle frazioni di Cavo e Rio Elba, esprime voglia di cambiare classe di amministratori e cambiare nei metodi e nella scelta attenta dei candidati, che, se pur provenienti da posizioni politiche molto diverse si sono accomunati per sconfiggere il ritorno del "vecchio". E la esprime sconfiggendo innanzitutto chi pensava di perpetuare una classe dirigente che già si era distinta nei suoi recenti fallimenti amministrativi: quello di Rio Nell'Elba, terminato con la fuga del Sindaco De Santi e della sua maggioranza a metà legislatura, abbandonando il Paese a se stesso e svendendolo in una fusione liquidatoria e quello di Rio Marina, anch'esso, a detta dei sostenitori stessi del Canovaro, dopo una legislatura segnata da immobilismo e depressione. C'è anche un aspetto politico che si è in qualche modo a tratti espresso ed è quello rappresentato tuttora dalla coppia Bosi- De Santi e la loro ambizione di egemonizzare il centro destra Elbano, disegno che è ferocemente contrastato dal Barbetti con la sua nuova collocazione politica Leghista e la cui forza elettorale e politica si è espressa politicamente nelle recenti elezioni. Penso che questo scontro c'è la ritroveremo in tutte le prossime elezioni comunali, a cominciare da Portoferraio. Nella lista di Corsini si è espressa anche una parte della sinistra, che non aveva trovato forza e forze per esprimersi autonomamente e che cercava compagni di strada utili allo scopo di contrastare una vittoria della coppia Bosi-/De Santi ed in considerazione anche che il PD, anch'esso titolato formalmente a fare una propria lista si è frantumato in varie posizioni confluite praticamente sulle varie liste. Mi chiedo se questo modello di lista potrà essere riutilizzabile anche in futuro. Facciamo gli auguri a Corsini ed ai nuovi consiglieri perché possano dare un segnale di vero cambiamento, pur comprendendo che la sfida comincia da zero. Credo che lo sforzo maggiore sarà quello di far sentire tutti, le varie comunità delle quattro frazioni, partecipi e coinvolti nelle scelte.
la sconfitta Lista Canovaro
Messaggio 90583 del 12.06.2018, 00:02
Abbiamo letto le parole del Canovaro , giuste e dovute , sulla sconfitta elettorale.
Va però detto che la sconfitta di cui Canovaro si addossa la responsabilità , e su questo gli diamo l’onore delle armi, deriva anche e sopratutto da chi gli ha preparato la lista, debole di risorse e con persone senza idee.
Voglio dire al,preparatore della lista, politico navigato e di lugo corso , che ha toppato tutto e anche se oggi si trova a fare il consigliere di minoranza , dovrebbe, per giustizia e come minimo, dare le dimissioni subito e andarsene.
Campese
Messaggio 90582 del 11.06.2018, 22:27
Provenienza: Marina di Campo
Vorrei che qualcuno dell'Amministrazione andasse a controllare i lavori alla rotonda della Serra.......venendo da Portoferraio subito al termine della rotonda ...manca l'asfalto, c'è un fossetto largo due o tre metri e fondo una decina di mm.....ancora da asfaltare...ma se ne sono andati..?????
Per il malpensante
Messaggio 90581 del 11.06.2018, 21:20
Provenienza: Rio - PD
Nemmeno coi voti di Dario, che mai sarebbero andati a voi, avreste vinto. Casomai dovreste fare un po' di mea culpa per aver rifiutato un posto in lista a Mattia. I suoi voti, spostati da l'una a l'altra parte, si che avrebbero cambiato l'esito. La prossima volta, invece di farvi sponsorizzare da partiti che non portano voti, cercate il PD invece di fare gli schizzinosi.
Rotary Club Isola d’Elba
Messaggio 90580 del 11.06.2018, 19:26
Compagnia del registro
Messaggio 90579 del 11.06.2018, 19:19
Dalla Compagnia del Registro “I casi sono due”


Al Teatro dei Vigilanti Renato Cioni di Portoferraio la sera del 6 giugno la Compagnia del Registro, per la regia di Luigi Valle, ha messo in scena la commedia “I CASI SONO DUE”, di Armando Curcio.
In una dimora aristocratica vivono il barone Ottavio Del Duca e sua moglie, la baronessa Aspasia; con loro la servitù e il cane Medoro. Il tempo scorre monotono: lei si consola con la compagnia del cane, lui convive con le sue fisime di malato immaginario.
La scena si anima quando il cuoco, Gaetano Esposito, un birbante matricolato, ne fa qualcuna delle sue: ora imbroglia al gioco delle carte il servitore Giuseppe, destinato a perdere e a soccombere sempre, ora, infastidito dallo sguardo penetrante di Medoro, tortura la povera bestia e poi decide di sopprimerla, nascondendo astutamente ai padroni come è accaduto il triste evento.
Con la scomparsa di Medoro la solitudine si fa ancora più pesante, quando… grazie ad uno scrupoloso investigatore, Ottavio scopre che, per un peccato di gioventù, dalla relazione con una ballerina, è diventato padre.
E qui si succedono i colpi di scena, che rendono esilarante la commedia, con la scoperta di uno e poi di un secondo figlio. Ma il finale… chi può vada a vedersi la commedia a Capoliveri, il prossimo 13 giugno, alle ore 21,30, al Teatro Flamingo. Io posso dirvi che la risata si smorza in un sorriso un po’ malinconico, come è la vita di due anziani signori, pur nobili, ma soli, di nuovo soli.
Come ha detto Leonello Balestrini, che ha curato l’elegante scenografia, gli interpreti si dichiarano dei dilettanti, ma in realtà sono degli attori, dei bravi attori, tutti indovinati e convincenti nel loro ruolo, dalla baronessa dai modi raffinati e dall’incedere aristocratico al maggiordomo compito e severo, a Giuseppe nel suo status di vittima, all’investigatore seriosamente professionale e ai nuovi entrati, il figlio numero due, impacciato e goffo, la cameriera Maria civettuola quando è il caso e il rude e schietto pescatore portatore di eclatanti notizie.
Esilarante, dominatore della scena il barone Ottavio, interpretato magistralmente da Duilio Biani, mentre straripante e geniale ancora una volta è Gennaro Squillace, nelle vesti di Gaetano Esposito, che riesce a caratterizzare il suo personaggio adattandolo alle mutevoli situazioni in cui si trova coinvolto, senza tuttavia mai incrinarne la unicità personale, che si esprime nella mimica, nella napoletanità dell’accento e nella spassosa storpiatura di parole, sia quando Gaetano è il cuoco furbo e ladro, sia quando si atteggia a padroncino esigente, sia quando riveste l’abito di figlio obbediente e affettuoso, il figlio ritrovato, il vero figlio, il baroncino.
La Compagnia del Registro, composta prevalentemente da insegnanti, medici, impiegati, oltre ad offrire al pubblico un intelligente divertimento, dimostra il suo legame alla comunità elbana elargendo in beneficenza il ricavato degli spettacoli, che in questa ultima occasione è stato devoluto all’Associazione per le cure palliative e alla Comunità Exodus, Questo gesto generoso aggiunge un motivo di soddisfazione per gli spettatori che, nonostante la carente pubblicità mediatica dell’evento, sono accorsi numerosi.
Il 13 p.v. si replica a Capoliveri.

Una affezionata spettatrice
Licia Baldi
GianCarlo Amore
Messaggio 90578 del 11.06.2018, 18:57
C'ERA UNA..."VOLTA"



Nel Centro Storico di Portoferraio, nella zona Porto, c’è questa “ volta “ e come si vede è veramente fatiscente. Cavi elettrici che penzolano malamente dal soffitto, tubo dell’ acqua in polietilene rotto da anni, che ha perfino danneggiato il muro facendolo marcire. Infatti nella parte del muro attorno al guasto, si è creato un nuovo “ habitat, “ ricco di licheni, alghe e funghi e soprattutto insetti. La mancanza di intonaco e pittura chiude questa vergognosa coreografia. Questo luogo rappresenta un ottimo spunto fotografico per i Turisti, dato che attraverso questa “ volta “ che accede al Porto, si intravede il mare e le imbarcazioni. Ma questo non è capito e non interessa di certo a nessuno.
Ad aggravare moralmente questa situazione, va ricordato che in questi “ anni, “ Noi Cittadini ci siamo proposti per ridare dignità al luogo e anche con sponsorizzazioni, ma non c’è stata nessuna risposta. Ma come, il Comune di Portoferraio si ritrova tante belle combinazioni favorevoli, dove i Cittadini in prima linea, sono pronti ad intervenire fattivamente e da Loro come risposta… solo il “ NULLA. “ In pratica questo Comune fa il “ copia e incolla “ della passata Amministrazione.
E’ mai possibile che il Comune non sia in grado di inviare una squadra di operai e nel giro di un giorno, ridare volto a questo troiaio. Ripeto per i “ sordi “ in malafede, sono anni che reclamiamo sommessamente e quindi se ora realizzate una figura di materia organica, Ve la M.E.R.I.T.A.T.E. .

Giancarlo Amore
SPAZIO ARTE E MUSEO DEL MARE
Messaggio 90577 del 11.06.2018, 17:43
Provenienza: Capoliveri
RICORDANDO L’ARTE E LE IMMAGINI DI PAOLO APRILE




Il terzo appuntamento dello Spazio d'Arte del Borgo degli Artisti di Capoliveri con le opere di Paolo Aprile sarà inaugurato giovedì 14 giugno alle ore 18,00, per raccontare il paese attraverso l'arte di Paolo.
I vicoli e gli scorci di Capoliveri, i suoi suggestivi panorami sono i protagonisti dei quadri di un artista insolito, che amava dipingere il suo paese con caffè e cucchiaino.
Le “case di Paolo”, come lui amava chiamarle, arroccate sulla collina o sullo sfondo di romantici tramonti racchiudono l'atmosfera serena e magica di Capoliveri, l'ispirazione che riesce a dare agli artisti che ne restano affascinati.
L'inaugurazione sarà accompagnata dalla lettura di alcune poesie di Paolo e la mostra sarà visitabile fino al 29 giugno.
Il primo luglio lo Spazio d'arte accoglierà le opere di Adriana Martorella e la kermesse proseguirà dal 15 luglio con i dipinti di Belinda Biancotti.
Dal primo agosto esporrà Marcello d'Arco e dal 15 l'allestimento sarà curato da Walter Bellini, noto gallerista di Firenze.
Settembre inizierà con l'esposizione di Gabriella Volpini mentre Chiara Rampini chiuderà la rassegna dal 15 al 30 settembre.
Ecco gli orari per visitare le mostre dello Spazio d’Arte, proprio accanto al Museo del Mare di Capoliveri: fino al 24 giugno e dal 9 al 30 settembre dalle 10,00 alle 13,00 e dalle 16,30 alle 19,30; dal 25 giugno all'8 settembre dalle 10,00 alle 12,00 e dalle 18,00 alle 23,30.
CONFCOMMERCIO ELBA
Messaggio 90576 del 11.06.2018, 15:54

CONVEGNO SUL CONTROLLO DELLA FILIERA ITTICA
Organizzato da Confcommercio Elba




A seguito dell’incontro tenutosi nello scorso mese di aprile presso Confcommercio Elba, tra gli ispettori della locale Capitaneria di Porto ed una delegazione di ristoratori ed albergatori associati, visto il notevole interesse suscitato si è deciso di approfondire con un convegno pubblico l’importante argomento relativo alla corretta conservazione e tracciabilità del pesce, con relativi controlli da parte delle autorità preposte.
Il convegno si terrà Martedì 12 giugno, alle ore 15.00, nella Saletta Info-point ex Gattaia a Portoferraio, in Calata Mazzini. Dopo il saluto di benvenuto da parte di Franca Rosso, presidente di Confcommercio Elba, interverrà il dr. Andrea Stoccoro della F.I.P.E. Federazione Italiana Pubblici Esercizi, in qualità di esperto del settore a livello nazionale e come moderatore dell’incontro.
Seguirà l’intervento del dr. Paolo Lucchesi, Dirigente dell’Azienda USL Toscana Nord ovest, che illustrerà il “Pacchetto igiene” in merito alla filiera ittica, sviluppando il tema della corretta conservazione del pesce. Successivamente interverranno l’Ispettore Pesca 2° CP Gilberto Cesaretti ed il Sottotenente di Vascello Mario De Bellis della Capitaneria di Porto di Portoferraio rappresentando, anche con l’ausilio di slides, tutti gli aspetti legati alla tracciabilità e rintracciabilità del pesce, all’etichettatura, agli asterischi del congelato da riportarsi sul menù, con particolare riguardo alla nuova normativa su preincartati e preimballati.
Un convegno dunque di vivissimo interesse per quanto riguarda gli adempimenti cogenti in materia da parte di ristoratori, albergatori, pescatori e venditori di pesce sia al dettaglio che all’ingrosso, che avranno modo di approfondire le loro conoscenze professionali e di confrontarsi con le autorità preposte ai controlli di tutta la filiera ittica.
Come sopra indicato il convegno è pubblico, aperto a tutti gli operatori del settore, e costituisce un’opportunità per approfondire i molteplici e complessi aspetti afferenti l’ambito professionale. Un modo dunque per affrontare questo delicato lavoro con sempre maggiore consapevolezza, nel rispetto delle normative vigenti a tutela della salute pubblica e del consumatore.
A pensar male...
Messaggio 90575 del 11.06.2018, 15:52
Provenienza: si fa peccato (ma ci si azzecca)
Rio, analisi del voto. PD grande assente. O no?
E se fossero stati tanto furbi da... rafforzare la lista Barghini con Darietto Ballini per togliere voti (ovviamente!!!) a Canovaro?
Tanto con Corsini c'era Gemelli, altro rampante PD in attesa di lancio... quindi hanno preso due piccioni con una fava.
Fantapolitica? Mah...
Occhio alle dichiarazioni del dopo voto...
FORESI
Messaggio 90574 del 11.06.2018, 14:08
Elba terra di nessuno ,gli elbani ospiti tollerati.
Continua il nostro scoglio a essere terra di conquista non solo dei pirati partenopei ma anche delle orde moderne irregimentate in lobby illuministiche di memoria Napoleonica.
L'ultima battaglia ,democratica beninteso, che si è svolta a Rio ha trovato all alba di oggi la lobby Piombinese sconfitta.
Quella forte lobby che determina piani sanitari ,responsabili provinciali e quant altro non è riuscita a conquistare il comune anche se condiziona Portoferraio e altro.
Tutti gli " eroi" da strapazzo a benedire ,determinandone la sconfitta, il Sig. Canovaro.
L'unico contro corrente il sindaco di Capoliveri che frà un anno non sarà più sindaco ,ma è e rimarrà il più intelligente ed elbano dei suoi colleghi di ieri e di oggi .
NUOVO COMITATO CARPANI
Messaggio 90573 del 11.06.2018, 13:07
Osservatore longonese
Messaggio 90572 del 11.06.2018, 11:37
Provenienza: guardiola alta
Oggiù, bravi riesi. Ma soprattutto bravi giovani riesi.
Ieri al seggio le squadre di Corsini erano tutte con whatsapp e social
Altri hanno fatto campagna all'antica, porta a porta. E il risultato si è visto.
Non so se Corsini sarà un gran sindaco, forse è solo il meno peggio. Però ha saputo intercettare il cambiamento.
E poi, perchè così pochi a votare? In ballo c'era il futuro, e forse agli over 50 interessa meno...
Comunque, cari amici, in politica non si improvvisa niente. Bisogna saperci andare. Ci vogliono i professionisti
Le fornaci campesi
Messaggio 90571 del 11.06.2018, 11:20
Provenienza: campo capoliveri
Faresti meglio a firmarti anche perché sappiamo bene chi sei. evviva che campo è la prima ad aver asfaltato e rattoppato le buche è anche la prima, se non sbaglio a non aver approvato il consuntivo, cosa di poco conto vero??? Anche se lo ha fatto è fuori termine, quindi secondo il mio modesto parere è fuori legis.
perché il Galli è uscito al momento della votazione???
ciao bimbo
Elezioni a RIO:ha vinto il Cambiamento
Messaggio 90570 del 11.06.2018, 08:54
A RIO ha vinto la lista del "Cambiamento" ed è stato sconfitta la lista con tutto il "VECCHIO APPARATO POLITICO"....I Riesi hanno saputo scegliere....ONORE al vincitore Marco Corsini ed in bocca al lupo a te ed alla sua squadra per questa NUOVA GRANDE AVVENTURA che ,si spera, abbia come protagonista la RINASCITA DI RIO.
A RIO VINCE CORSINI
Messaggio 90569 del 11.06.2018, 05:18
E' MARCO CORSINI  IL NUOVO SINDACO DI "RIO"




Alle 23 le urne si sono chiuse. E, i giochi sono fatti. Gli elettori del nuovo comune di Rio hanno scelto il primo sindaco dell'ente nato il 1° gennaio del 2018 dalla fusione amministrativa tra Rio Marina e Rio nell'Elba.

Marco Corsini, a capo della lista civica ImpegnopRioritaRio, vince con il 41,81% dei voti davanti a Umberto Carovano fermo al 35,58% e Marcello Barghini al 22,59%.

Quelle appena concluse, infatti, sono delle elezioni comunali storiche per il territorio di Rio. La prima consultazione elettorale dopo la riunificazione dei Comuni di Rio Marina e Rio nell’Elba stabilita in seguito al referendum dello scorso autunno
LIONS CLUB ISOLA D’ELBA
Messaggio 90568 del 10.06.2018, 17:27

IL SIPARIO DI NAPOLEONE
Concerto per voci, pianoforte, chitarre e poesie in nove quadri




“Siamo soddisfatti per la buona riuscita della rappresentazione dello spettacolo per la cui promozione ed organizzazione abbiamo collaborato insieme al Comune di Portoferraio e alla Cosimo de’ Medici. Si tratta di una delle ultime attività del nostro sodalizio per quest’anno sociale, ormai prossimo alla conclusione, che rientra nell’offerta culturale a favore di cittadini, giovani ed ospiti cui il Club ha dedicato in questo esercizio buona parte di risorse ed energie.”
È questo il primo commento a caldo rilasciato da Marino Sartori, presidente del Lions Club Isola d’Elba, la sera di sabato 9 giugno all’uscita dal Teatro Vigilanti Renato Cioni, dove aveva assistito alla messa in scena dell’opera “IL SIPARIO DI NAPOLEONE” la cui ottima riuscita è dovuta soprattutto all’interpretazione di due artisti di alto livello quali il poeta drammaturgo Pierluigi Berdondini ed il musicista Marco Falagiani, che hanno saputo intessere un sensuale intreccio fra musica e poesia, riscuotendo apprezzamento e commenti favorevoli del partecipe ed emozionato pubblico presente e vari applausi a scena aperta.
FONDAZIONE VILLA ROMANA DELLE GROTTE
Messaggio 90567 del 10.06.2018, 15:41
ISOLA D’ELBA CAOLINO: UNA RISORSA CONTRO LA MOSCA DELLE OLIVE, PER LA SALVAGUARDIA DELLA SALUTE DEGLI OPERATORI




Lunedì 11 giugno ore 19:00 presso il bar market "La Curva" a Schiopparello (Portoferraio) sarà presentato "AgriBioClay" caolino dalle caratteristiche ideali per la difesa contro la mosca olearia.
Il caolino AgriBioClay viene utilizzato in agricoltura per evitare l’eccessivo irraggiamento solare e per proteggere con metodi naturali piante e frutti dagli attacchi degli insetti infestanti. Studiato espressamente per la coltura dell’ulivo, il suo impiego si è dimostrato valido per una vasta serie di applicazioni.
Martedì 12 ore 9:30 prova in campo di irrorazione sugli olivi secolari della Villa Romana delle Grotte. Finalmente, dopo il recupero doloroso e invasivo dell'inverno di due anni fa, liberati dai rovi e dalla vegetazione infestante, dopo l'estate torrida dello scorso anno, dopo le tempeste di vento dello scorso marzo che hanno troncato due rami di uno degli alberi più grandi e suggestivi, gli olivi della Villa romana delle Grotte stanno riprendendosi e sono in piena crescita. Gli olivi in questo lasso di tempo sono sempre stati seguiti da professionisti che hanno dedicato e dedicano tempo e attenzioni preziose alla loro cura e potatura.
L’iniziativa è promossa da Olivicoltura Elbana, Marco Ambrosini, Fondazione Villa Romana delle Grotte, insieme ad Italia Nostra Arcipelago Toscano e all’Istituto ICGT Cerboni Scuola di Agraria dell’isola d’Elba.
L’evento si avvale della collaborazione del Comune di Portoferraio, Assessorato alla Cultura, e della Cosimo de’ Medici Srl.
La Fondazione è lieta di offrire una visita guidata alla Villa condotta dall’archeologa Laura Pagliantini per i partecipanti alla dimostrazione.
Per informazioni Tel 3421847452 Marco e villadellegrotte@gmail.com
Ivano
Messaggio 90566 del 10.06.2018, 15:07
Per riese della parata

I risultati si ottengono con l'impegno l'intelligenza etc e il lavoro. L'ubiquita' non è umana. Inoltre al sindaco è richiesto anche ascolto
.
Pier
Messaggio 90565 del 10.06.2018, 12:15
Provenienza: pf
X LA STORIA DI MAGO CHIO'

Grazie Fabrizio, mia nonna mi raccontava alcune imprese, Tu mi hai fatto conoscere un altro pezzo di Mago Chio.
Residenti Via Ninci
Messaggio 90564 del 10.06.2018, 12:12
Provenienza: Portoferraio
Spett.li Amministratori/Forze dell'Ordine,
vogliamo informare la pubblica opinione riguardo a quanto accade nel giardino pubblico di Via Ninci adiacente la Moby tutti sabati notte: giovani fatti di tutto gridano, devastano le poche panchine rimaste, distruggono siepi e lanciano sassi e bottiglie di vetro sia su Via Ninci (danneggiando le auto in sosta) sia verso la sottostante Via Senno.
Chiediamo alle autorità alle quali abbiamo conferito il potere di intervenire mandando dei pubblici ufficiali a ristabilire l'ordine oppure installando telecamere in modo da riconoscere successivamente i responsabili magari facendo pagare loro (o alle loro famiglie!) i beni pubblici danneggiati. Grazie
Marinese curioso
Messaggio 90563 del 10.06.2018, 11:24
Leggo sull'Albo Pretorio del Condominio marinese che l'amministrazione ha revocato una delibera che aveva per oggetto" lavori di straordinaria manutenzione ai pontili galleggianti di proprietà comunale siti in ambito portuale detenuti in sub concessione demaniale dagli amici del mare"..
Quello che non e' chiaro e' cosa "l'amministrazione condominiale" non abbia esaurientemente valutato ad aprile scorso quando deliberò per l'appunto la proposta.
Sarebbe interessante capire cosa stiano combinando i nostri amministratori che ormai sembrano più un'armata Brancaleone piuttosto che quelli della trasparenza, legalità e partecipazione.

Chiedo pertanto che qualcuno illumini noi poveri cristi costretti a controllare gli albi del comuni per essere almeno informati su ciò che accade all'interno delle stanze segrete.
La richiesta e' rivolta ovviamente anche alla minoranza che ultimamente sono piuttosto silenti..
LA STORIA DI MAGO CHIO'
Messaggio 90562 del 10.06.2018, 11:23
Provenienza: IOSEI
shocked
IERI COME OGGI..COME DOMANI
Messaggio 90561 del 10.06.2018, 10:20
Provenienza: Mortoferraio
LE SOLITE COMODE AMNESIE




La storia insegna che non sempre l’elettore in cambio del voto vede le sue speranze avverarsi , il paese risorgere, i balzelli diminuire, le cariche assegnate secondo cultura e competenza, mentre invece appare chiaro che i vecchi rastrellatori di preferenze , rivendicano di diritto di tornare in auge .
E questo purtroppo è il panorama odierno che ci offrono alcuni inossidabili ex politici isolani ….i nomi….NO! per favore affrancatemi da questa spiacevole incombenza…fateli voi!
Io posso soltanto constatare come alcuni degli ex si rivelino personaggi dotati di poche qualità mnemoniche riguardo i loro recenti trascorsi. .
Sempre in agguato, indomabili che non si rassegnano e ancora pretendono! Gente che spara ad ogni piè sospinto contro tutto e tutti quelli che non appartengono al loro “credo” insomma manca ancora un anno a primavera 2019 e udiamo già da tempo i soliti vecchi toni e tradizionali sistemi.....
Poverannoi.......
Ricordate la canzone di De Filippo “ E la musica và”; autorevolmente nel testo il compositore conferma una nostra impressione:
“ C’è chi l’anima la dà/ ad un prezzo molto giù / per salire due gradini in più”
I tempi cambiano.. il passato si scorda per comodità politica o per megalomania e come tutti possono vedere tornano le brutte abitudini ….fortunatamente per il momento solo a livello verbale .
LIETO EVENTO
Messaggio 90560 del 10.06.2018, 09:08
Provenienza: Federico Coletti
E' NATO MATTIA COLETTI



Venerdi 8 alle ore 9.03 all'Ospedale di Portoferraio è nato Mattia che sta bene e pesa 3.670gr.
Mamma Linda bravissima, si sta piano piano riprendendo.
Adesso sono in ottime mani coccolati dalle cure del reparto di Pediatria-Ostetricia e ringraziano tutti gli amici e familiari per l'affetto.
Il fratellone maggiore Alessio non vede l'ora che arrivino a casa.
Un ringraziamento speciale a tutto il personale di Sala Operatoria, Anestesisti, Ginecologi, Chirurghi, Pediatri, Ostetriche, Infermieri, Oss e tutti quanti coloro che ho avuto il privilegio, la fortuna e l'emozione di vedere in azione al lavoro in prima persona per assistere al parto.
Sono professionisti senza prezzo che si muovono con passione, coordinati come un orchestra mettendo in scena in questi casi la magia della vita.

Grazie a tutti,

Federico Coletti

A mamma Linda , babbo Federico ed al fratellino Alessio i migliori auguri dalla redazione di camminando.org ed a Mattia un immenso e amorevole BENVENUTO
X Campese, asfalto a gennaio
Messaggio 90559 del 10.06.2018, 08:15
Provenienza: Elba
Certamente i Campesi come i Capoliveresi sono sempre i primi, degli ultimi, a gennaio qui all'Elba hanno asfaltato la strada sul Capannone Colle Pecorino, tra Portoferraio e Procchio, discoteche fu Norman's e Club 64, transitavano tutti con il gatto delle nevi ( veicolo a motore cingolato strutturato per muoversi sulla neve ) , pensa un po' che qui all'Elba c'e' chi non ha mai montato nè le catene e nemmeno le gomme invernali negli ultimi cinquanta anni.
Ovviamente a gennaio all'Elba sono ancora tutti in letargo, al caldo degli uffici, o al caldo negli altri continenti in vacanza, oppure sono davvero sulla neve in vacanza a sciare.
Lavorare costa fatica.
CIRCOLO PERTINI
Messaggio 90558 del 10.06.2018, 05:26
Provenienza: Stefano Bramanti
CIRCOLO PERTINI: LA PRESIDENTE E LE INIZIATIVE CON LE SCUOLE DEL VERSANTE RIESE



Cresce lo storico impegno del Circolo culturale Sandro Pertini dell'Elba, rivolto al mondo della scuola, grazie all'incontro della presidente del sodalizio, fondato nel 2004, Annamaria Contestabile.
La docente di diritto al Cerboni, ha incontrato i bimbi e il personale della scuola dell'infanzia di Rio, portando avanti così il “Progetto memoria”, riguardante, in questo caso, la riscoperta di filastrocche e ninne nanne, grazie ad interviste con nonne e mamme del paese collinare. “C'è stata una grande partecipazione, con entusiasmo e con la consapevolezza di fare un regalo a tutta la comunità riese; ma anche il desiderio di lasciare una traccia del passato, che può formare i più piccoli ai valori. Ho coinvolto Gabriella, Luisa, Rosa, Letizia, Giuliana, Franca, Mirella, Irene, AnnaRita, Argene e questo patrimonio culturale l'ho presentato nel mio meeting ai bambini e le insegnanti Mila Carli, Sabrina Geri e la collaboratrice Alberta Casati. Un dialogo emozionante e ricco. Ho fatto capire loro l'importanza degli anziani, che sono scrigni del sapere”. Tra le filastrocche ci sono state “La Pergola”, “Cavallino arri arrò,”, “Farfallina” e tra le ninne nanne “Quando nascesti tu”, “Bambino mio”. E la docente, nel passato aveva tenuto, alla scuola elementare di Rio Marina, un altro impegno, nell'ambito del “Progetto legalità”, in memoria dell'avvocato riese Lorenzo Alberto Appiani, barbaramente ucciso nel tribunale di Milano nel 2015, consegnando anche un targa ricordo. “Completeremo il nostro impegno- conclude Contestabile- il 29 giugno prossimo, quando all'asilo dei Rio, si terrà uno spettacolino nel quale saranno usati proprio i testi che ci hanno regalato mamme e nonne”.
Riese
Messaggio 90557 del 10.06.2018, 00:03
Provenienza: Parata
Per Ivano e per gli elettori di RIO,
non conta la presenza, contano i risultati!
Campese
Messaggio 90556 del 09.06.2018, 23:32
Provenienza: Campo
Dopo aver letto oggi su Quinews Elba l articolo sugli asfalti, mi rendo conto che, come al solito, noi Campese siamo i più critici e scassa palle di tutta Elba. Morale.... Ci siamo lamentati che la nostra amministrazione iniziava tardi i lavori degli asfalti.... E poi si legge che siamo stati i primi, e non di poco... Cioè, mentre qui stiamo finendo Tutti gli altri comuni devono ancora iniziare.!!!!!!!! Riflettiamoci...... E facciamo ammenda.....
Elbanese
Messaggio 90555 del 09.06.2018, 21:34
Provenienza: PF
Pronto il nuovo depuratore di ultimissima generazione al Fabbrello...
Peccato che la struttura non sia stata attrezzata per gli scarichi degli autospurghi che , come fino ad oggi saranno costretti a scaricare unicamente al depuratore in Campo nell'Elba ...aumentando i Km di tragitto e conseguentemente i tempi e i costi ...per noi comuni mortali....
Il Depuratore Fabbrello avrebbe permesso di dividere l'Elba in due versanti e di avere una valida alternativa a eventuali situazioni emergenziali....
Ma come si fa ????? Complimenti ai nostri amministratori , ad ASA e tutti i vari dirigenti che sanno dirigere solo i fondi verso le loro tasche.....
Ivano
Messaggio 90554 del 09.06.2018, 18:31
Oggi nell'intervista a "La Stampa", Luca Zaia, governatore del Veneto, dichiara che la realizzazione della Pedemontana Veneta è sotto la direzione del commissario Marco Corsini.
Se si impegna in un'opera di questo tipo, e magari di qualche altra, ma quanto tempo credete che potrà dedicare ai poveri Riesi, che venga o non venga a Rio, che stia a Roma, Venezia o al Cavo?
Da FB di Claudio De Santi
Messaggio 90553 del 09.06.2018, 16:36
La proposta di esenzione Iva sul territorio dell’Elba e sulle isole minori riproposta in questi giorni da Luigi Lanera ma di cui si era già parlato all’Elba in un convegno a cui fui invitato quando ero Sindaco è una attività di buon senso e assolutamente degna di grande considerazione. Essa potrebbe rappresentare la giusta ricompensa a territori disagiati perché isole. Sarebbe di fatto una flat tax che non evidenzia motivi di incostituzionalità e che si riverbera sui pochi cittadini elbani ed isolani per tutto l’anno e sul turismo favorendo minor costo di beni e servizi. Oltretutto è un’indicatore preventivo di rilancio che, partendo da una modesta realtà territoriale e numerica, potrebbe essere di misura per altre situazioni a livello nazionale. Voglio cioè significare che non è una manovra di alto costo per lo Stato ma di grande valenza ponderale. Credo che tutti i gruppi parlamentari potrebbero concorrere al raggiungimento di questo fine
hotel la conchiglia Scrivi a hotel la conchiglia
Messaggio 90552 del 09.06.2018, 12:29
Provenienza: cavoli
hotel ristorante, la conchiglia, a Cavoli cerca una cameriera /e di sala fino al 15.09.p.v. , no alloggio, orario 08,00 - 15,00 . grazie
Alessio
Messaggio 90551 del 09.06.2018, 12:20
Ma chi parla ora di mortoferraio per 10 anni cosa ha fatto?
Ha lasciato le scuole in condizioni che nemmeno in Africa centrale!!
Palazzo comunale che cascava a pezzi, città allo sbando.
Ancora non credo sia stato fatto abbastanza, credo si potesse fare di più ma da che pulpito!!!!
Oggi possiamo mandare i nostri figli a scuola senza soffitti bloccati dai cristi, e questo dovrebbe essere sufficiente per farvi stare zitti.
LIONS CLUB ISOLA D’ELBA
Messaggio 90550 del 09.06.2018, 11:47
MARCO FALAGIANI OGGI AI VIGILANTI “CANTA” I 300 GIORNI DI NAPOLEONE ALL’ ELBA.

14 Festival di Sanremo, 4 vittorie, 1 Globo d’ Oro,1 Nomination al David di Donatello, oltre 20 album come arrangiatore, autore e compositore, oltre 10 milioni di dischi venduti in tutto il mondo, canzoni scritte per Mia Martini, Aleandro Baldi, Laura Pausini, Jennifer Lopez e Marc Anthony, Il Divo, Gianni Morandi, Anna Oxa, Stadio, Marco Masini. Questo e’, in breve, il curriculum di Marco Falagiani che oggi, alle 18 presso il Teatro ai Vigilanti- Renato Coni, presentera’ il suo spettacolo “ Il Sipario di Napoleone”.
Il progetto nasce da un’idea di Falagiani, turistaappassionato dell’Isola d’Elba da oltre vent’anni. L’autore ecompositore ha scritto molti brani sui personaggi storici, interpretatida famosi cantanti italiani (“E mi alzo sui pedali” dedicata a MarcoPantani e interpretata dagli Stadio, “Giovanni” la storia di Giovannidalle bande nere interpretata da Anna Oxa, “I care” sull’esperienzadi Don Milani interpretata da Aleandro Baldi, “Cassius Clay”interpretata da Gianni Morandi, e altre).Non poteva mancare quindi nel carnet di un grande appassionato distoria, un lavoro su Napoleone all’Elba. Parlandone con l’amicoMarino Sartori, che ha da subito amato ed incoraggiato il progetto,ha deciso di scrivere cinque canzoni sul periodo che l’imperatore hatrascorso nell’isola.
Durante la composizione Marco Falagiani ha chiesto all’amico e collaboratore Pierluigi Berdondini di cucire le canzoni con il filo della poesia. Pierluigi ha accettato la proposta e ha così scritto “Il sipario di Napoleone”, un dialogo fra il pittore Vincenzo Revelli, che si esprime coi versi, e Napoleone che gli risponde cantando.
Lo spettacolo e’ organizzato dal Lions Club Isola d’ Elba, dal Comune di Portoferraio e con la collaborazione della Cosimo de Medici.
L’ ingresso e’ libero.
SPI CGIL ELBANA
Messaggio 90549 del 09.06.2018, 11:42
SPI CGIL, INCONTRI CON CISL, COMITATI E CONFERENZA DEI SINDACI PER SOLUZIONI AI BISOGNI REALI DELLA SANITÀ' ELBANA




Il sindacato pensionati Spi Cgil dell'Elba prosegue nella sua azione riguardante le note carenze della sanità dell'isola e in particolare quelle della cardiologia dell'ospedale di San Rocco, dopo aver realizzato un convegno pubblico ad hoc. Le cure cardiologiche, per i 30 mila elbani e i 300 mila ospiti in estate, sono affidate ad un unico medico specializzato, mentre a Villa Marina di Piombino ne sono in servizio 7 di cardiologi e sull'isola d'Ischia il nosocomio dispone addirittura una Utic, Unità di terapia intensiva coronarica. La segreteria diretta da Luciano Lunghi, per approfondire la questione, ha realizzato di recente un incontro con il sindacato pensionati della Cisl e i Comitati che si occupano della sanità da anni, per creare un'azione comune tesa a migliorare i servizi. “E' necessario- commentano allo Spi- inquadrare le reali problematiche esistenti in questo comparto, che determina lo stato di salute nell'isola. A breve incontreremo anche la Conferenza dei sindaci per analizzare ulteriormente la situazione, alla luce del documento sulla sanità elaborato dai primi cittadini, dopodiché individueremo specifiche rivendicazioni del settore. E come aveva annunciato il coordinatore della camera del lavoro elbana Manuel Anselmi, nel chiudere il convegno da noi promosso circa un mese fa, seguirà la richiesta di incontro in regione entro giugno, con l'assessore alla sanità Saccardi, per discutere tali argomenti. Dopo questo percorso trarremo le nostre conclusioni e ci impegneremo in ogni modo per garantire all'isola i servizi sanitari indispensabili”.
ELBA SHARING
Messaggio 90548 del 09.06.2018, 11:37
PARTE LA CAMPAGNA PROMOZIONALE E DI SENSIBILIZZAZIONE ALL’USO DEL TRASPORTO PUBBLICO LOCALE PRESSO LE STRUTTURE ALBERGHIERE ISOLANE GRAZIE ALLA VIRTUOSA COLLABORAZIONE TRA ASSOCIAZIONE ALBERGATORI, CTT ED ELBASHARING



Parte la prossima settimana la campagna informativa a cura di CTT ed Elbasharing presso le strutture alberghiere del territorio Elbano per promuovere l’uso del trasporto pubblico sull’isola: grazie alla virtuosa collaborazione intrapresa tra Associazione Albergatori nelle persone del Sig.ri Olivari ed Arduini, la CTT - principale azienda di trasporto pubblico sull’isola – nella persona del dirigente Bruno Bastogi e di Riccardo Nannipieri addetto alla comunicazione e lo staff Elbasharing dei Comuni di Rio e Portoferraio. Nel corso di vari incontri si è convenuto sulla necessità di ridurre il traffico estivo causa di code e di relative problematiche di parcheggio in molte destinazioni turistiche dell’isola al fine di garantire un soggiorno più rilassante per gli ospiti ed una maggiore vivibilità del territorio anche ai residenti, e , conseguentemente, a tal fine, si è convenuto sulla necessità di incentivare l’uso dei trasporti pubblici e dei servizi di mobilità condivisa. Si è deciso, quindi, di promuovere i servizi già esistenti rendendoli maggiormente conoscibili: informando, in primis, gli addetti alle reception delle strutture alberghiere e i loro titolari in quanto importante prima fonte di informazione per i turisti relativamente alle possibilità di spostamento sul territorio. Sono stati programmanti per la prossima settimana tre incontri informativi (uno per il versante occidentale dell’isola, uno per il versante orientale e uno per quello centrale in corrispondenza delle tre principali linee servite da CTT) durante i quali le strutture alberghiere saranno aggiornate sui servizi offerti dal trasporto pubblico : uso dell’app be on time per pianificare gli spostamenti sull’isola, le promozioni attivate da ctt come le varie elbacard che permettono di usufruire del bus a prezzi vantaggiosi etc. Lo scopo ultimo di questa campagna informativa è sensibilizzare le strutture alberghiere alla promozione dell’uso del Trasporto Pubblico locale ai loro ospiti, presentandolo come una possibile opzione rispetto al solo uso della macchina per spostarsi sull’isola. Sarà l’occasione per distribuire il volantino divulgativo che CTT in collaborazione con lo Staff di Elbasharing ha disegnato con il fine di pubblicizzare i servizi offerti incentivandone l’uso. In accordo con gli scopi del progetto Elbasharing si intende, in questo modo, incentivare l’uso di trasporti condivisi contribuendo a ridurre smog, traffico e relativi problemi di congestione che durante l’alta stagione affliggono l’Elba.
Pier
Messaggio 90547 del 09.06.2018, 10:54
Provenienza: pf
ARCIPELAGO NETWORK

Dai Paolo, sono sicuro che saprai fare ancora meglio di quel che hai fatto in questi anni.

Pier
Per Semeraro
Messaggio 90546 del 09.06.2018, 10:03
Giancarlo Diversi è stato fortemente voluto da Canovaro e da chi lo appoggia come elemento di garanzia che se questa squadra sarà vincitrice non dovrà commettere le porcherie ambientali e gestionali che si sono verificate e si stanno ancora verificando.
La squadra di Corsini rappresenta l'esatto contrario. E' la continuazione di una gestione fallimentare del comune di Rio Nell'Elba, Sponsorizzata da Alessi e rappresentata dalla Simoni.
LA CASETTA DEI LIBRI
Messaggio 90545 del 09.06.2018, 10:00
Provenienza: Riccardo Nurra
INAUGURATA LA CASETTA DEI LIBRI AI GIARDINI DELLE GHIAIE



Ieri pomeriggio, 8 giugno, si è svolta l'inaugurazione della nuova “Casetta dei libri”, che vede ospitata ai Giardini pubblici delle Ghiaie la Sezione bambini e ragazzi della Biblioteca Foresiana, gestita da Arca, cooperativa sociale.
L'iniziativa, che fa parte del progetto di animazione alla lettura dell'Assessorato per la Cultura del Comune di Portoferraio, è nata e negli anni si è sempre più sviluppata grazie al costante contributo di “Acqua dell'Elba”: quest'anno la “Casetta”, nuova e più grande, permette con i suoi diversi scaffali di contenere tanti più libri a cui bambini e ragazzi, residente e non, potranno attingere liberamente per passare una bella estate di storie e racconti.
Ieri pomeriggio, nonostante il tempo incerto, hanno partecipato tantissimi bambini, che, oltre alla merenda offerta dalle operatrici, hanno usufruito del prestito librario.
Presenti, oltre alle operatrici e alle volontarie, Elisa, Cinzia, Stefania, Giuliana, anche la rappresentante dell'Acqua dell'Elba, il vicensindaco Roberto Marini, l'assessore Adonella Anselmi e il consigliere Riccardo Nurra per l'amministrazione comunale, che insieme hanno dato il benvenuto.
Si ringrazia la Cisse per la sistemazione del luogo e la società partecipata “Cosimo de' Medici che si è affrettata a ripristinare i nuovi tavoli per la lettura cancellando scritte poco gradite che avevano già subito.
C'ERA UNA VOLTA LA ...TELEVISIONE...
Messaggio 90544 del 09.06.2018, 09:41
THE YEAR THE TELEVISION DIED


Abbiamo letto con dispiacere e amarezza il comunicato di Paolo Chillè, Mancava solo un epitaffio che recitasse tristemente....Il 2018 sarà ricordato come “the year the television died”.

Questo amaro incipit per ricordare e ringraziare l'ultimo rappresentante “vecchia guardia” della piccola emittente che ha lasciato definitivamente teletirreno elba e con essa la direzione cartacea di tenews...
Finisce così, (a nostro avviso), l'epoca d'oro dell'informazione fatta di notizie , attualità , dibattiti live , ma soprattutto da oggi lascia la redazione l’ultimo opinionista erede di una squadra coraggiosa che per trent’anni ha rappresentato le variegate realtà della nostra isola producendo centinaia di scontri a viso aperto con politici e istituzioni , personaggi senza timori reverenziali che rischiavano inimicizie, querele e ritorsioni
Acqua passata….oggi (escluso qualche veterano dell’informazione che ha mantenuto per anni la stessa linea editoriale arricchendola con impressioni e opinioni ) è sotto gli occhi di tutti come si faccia solo incetta di comunicati stampa, notizie riprese da facebook o da altri social , niente di originale, niente più avvocati del diavolo che tenevano inchiodato lo spettatore davanti al teleschermo, oggi è tutto un fattore di incassi , di economie che sfociano inesorabilmente in infinite strip pubblicitarie.
Già da qualche tempo i cittadini si affidano ad alcuni social , quelli che mostrano di avere il coraggio di essere ancora la voce critica dei cittadini per denunciare disagi e carenze….. social che non hanno mai abbandonato quella vecchia linea editoriale verace anche se un po’ guascona, che ha contraddistinto per tanti anni la nostra piccola emittente portavoce insuperabile dei cittadini……

A Paolo Chillè auguriamo nuove fortune e altrettanti successi…Grazie di tutto!
“ARCIPELAGO NETWORK”
Messaggio 90543 del 09.06.2018, 08:48
PAOLO CHILLE' LASCIA TELEELBA...NASCE UN NUOVO PROGETTO “ARCIPELAGO NETWORK”



Importanti cambiamenti nell’ambiente dei media elbani. Dal 1° del mese di giugno Paolo Chillè ha lasciato la conduzione, in qualità di direttore responsabile, del quotidiano online Tenews.it e la direzione editoriale delle testate del gruppo. Dopo quasi 30 anni il fondatore, editore e frontman, prima di Teleelba e poi delle altre pubblicazioni, interrompe la sua collaborazione con gli editori che, già da un paio di anni avevano assunto il controllo delle testate. Il popolare anchorman, ci tiene a specificare che si “è trattato di un percorso condiviso” che non preclude future collaborazioni. Intanto, con altri giornalisti ha riunito, in forma di agenzia associata, sotto il marchio “Arcipelago network”, società e professionalità del mondo dell’informazione e della comunicazione in generale. “Si tratta di affrontare la sfida dei nuovi mezzi di comunicazione e dei nuovi linguaggi – commenta Chillè – l’agenzia si occuperà di comunicazione istituzionale, sia come ufficio stampa sia come marketing territoriale, di promozione, pubblicità e gestione spettacoli e eventi.”

Antonella Danesi - Arcipelago Network
OGGI E' SABATO..DOMANI NON SI VA A SCUOLA.....
Messaggio 90542 del 09.06.2018, 07:46
Provenienza: CAPOLIVERI
Mi piacerebbe conoscere l'opinione sullo ""STUPRO"" che la "nostra" RAI ha messo in scena l'altra sera contro il patrimonio musicale lasciato dal grande artista PINO DANIELE. Io credo che oltre all'onta subita dal popolo napoletano tutto, i signori che riscuotono il nostro canone debbano veramente vergognarsi.
PINO E' (inc.....to nero a metà)
Marcello Camici
Messaggio 90541 del 09.06.2018, 05:31
FINE DEL GRANDUCATO DI TOSCANA ASBURGO LORENA L’ALBA DELL’UNITA D’ITALIA ALL’ELBA (1859-1860) ASSEMBLEA DEI RAPPRESENTANTI DELLA TOSCANA: SECONDA CONVOCAZIONE. NOMINA DEL PRINCIPE EUGENIO DI SAVOIA CARIGNANO A REGGENTE DELLA TOSCANA


Il governo della Toscana ha convocato l’assemblea dei deputati rappresentanti della Toscana. Apertasi il giorno 11 agosto 1859 si è conclusa non con una chiusura ma con una proroga fino a nuova convocazione. Questa avviene Il 7 novembre 1859 in seguito a decreto del governo toscano del 1 novembre 1859. In questa nuova convocazione ,la seconda,Ricasoli,presidente del consiglio dei ministri del governo toscano, legge un messaggio ai rappresentanti che termina con la proposta di nominare Eugenio di Savoia a reggente della Toscana “ PROPOSTA L’Assemblea dei Rappresentanti della Toscana coerentemente alla deliberazione del 20 agosto del corrente anno,colla quale dichiarando esser fermo voto della Toscana di far parte di un forte Regno costituzionale sotto lo scettro di Re Vittorio Emanuele,intendeva conseguentemente adottare la Dinastia di Savoia e lo Statuto Sardo del 4 marzo 1848: Considerata la risposta della prefata M.S. del d’ 3 settembre 1859 alla nostra Deputazione: Volendo dare frattanto al Governo del Paese una forma più consentanea all’ordine definitivo chde è nei voti e nelle speranze dei toscani: NOMINA S.A. IL PRINCIPE EUGENIO DI SAVOIA CARIGNANO a Reggente della Toscana,perchè la governi in bome di S. M il Re Eletto.” Finita la lettura Ricasoli soggiunge : “ Questa è la proposizione che il Governo presenta all’Assemblea e che il signor segretario avrà la bontà di deporre al banco della Presidenza” Il presidente dell’assemblea ,Coppi,ordina l’invio del messaggio di Ricasoli alle sezioni dell’assemblea perché lo esaminino poi scioglie l’adunanza affermando che con apposito ordine del giorno verrà resa nota la futura seduta. Questa avviene il giorno 9 novembre 1859. Il deputato Galeotti ,che era stato relatore della commissione incaricata di riferire sulla proposta di Ricasoli, legge il suo rapporto per la nomina a reggente della Toscana di Eugenio di Savoia affermando che la nomina di Sua Altezza Reale Eugenio di Savoia è un passo innanzi verso l’unità nazionale. Il deputato Montanelli reputa non possibile l’unione al Piemonte e crede invece alla formazione di uno stato dell’Italia centrale. Un gruppo di deputati depositano una istanza in cui chiedono usare il sistema di scrutinio segreto sulla proposta fatta da Ricasoli :l’istanza viene accettata. Prima di passare al voto il deputato Galeotti legge la proposizione che si va a votare “ L’ASSEMBLEA DEI RAPPRESENTANTI DELLA TOSCANA Coerentemente alla deliberazione del 20 agosto del corrente anno,colla quale dichiarando esser fermo voto della Toscana di far parte di un forte Regno costituzionale sotto lo scettro di Re Vittorio Emanuele intendeva conseguentemente chiamare la Dinastia di Savoia con lo Statuto Sardo; Considerata la risposta della prefata Maestà Sua del dì 3 settembre 1859(1) alla nostra Deputazione; Volendo dare frattanto al Governo del Paese una forma più consentanea all’ordine definitivo che è nei voti e nelle speranze dei toscani; Nomina S.A. il Principe Eugenio di Savoia Carignano a reggente della Toscana ,perché governi in nome di S. M. il Re Eletto” Dopo la lettura della proposizione questa viene messa ai voti e approvata all’unanimità meno un voto. Quindi un gruppo di deputati,fra cui fa parte anche Manganaro, rappresentante per l’Elba,propone un attestato di lode per le milizie volontarie di quei giovani toscani che volontari hanno combattuto per l’indipendenza d’Italia. La proposta è approvata all’unanimità. Quindi Poggi,ministro di grazia e giustizia, legge ai deputati dell’assemblea il seguente decreto: “ REGNANDO SUA MAESTA VITTORIO EMANUELE Il Governo della Toscana Considerando che la nomina del Reggente compisce l’oggetto della presente convocazione ; DECRETA: Art 1 L’Assemblea è prorogata fino a nuova convocazione Art 2 Il ministro dell’interno è incaricato della esecuzione del presente decreto Dato il nove novembre milleottocento cinquantanove Il presidente del consiglio dei ministri e ministro dell’interno B. RICASOLI Il ministro di giustizia e grazia E. POGGI “ 1)La risposta di re Vittorio Emanuele ai delegati toscani che si erano presentati lui a Torino era stata:”io sono profondamente grato al voto dell’Assemblea Toscana di cui voi siete gli interpreti verso di me,Ve ne ringrazio e meco ve ne ringraziano i miei popoli. Accolgo questo voto come una manifestazione solenne della volontà del popolo toscano che,nel far cessare in quella terra,già madre della civiltà moderna,gli ultimi vestigi della signoria straniera ,desidera di contribuire alla costituzione di un forte reame che ponga l’Italia in grado di bastare alla difesa della propria indipendenza. L’assemblea toscana ha però compreso ,e con essa comprenderà l’Italia tutta,che l’adempimento di questo voto non potrà effettuarsi che col mezzo dei negoziati che avranno luogo per l’ordinamento delle cose italiane . Secondando il vostro desiderio avvalorato dai diritti che mi sono conferiti dal vostro voto,propugnerò la causa della Toscana innanzi a quelle potenze in cui l’Assemblea con grande senno ripose le sue speranze,e soprattutto presso il generoso Imperatore dei francesi che tanto operò per la Nazione italiana”

Marcello Camici
Lupi simone
Messaggio 90540 del 09.06.2018, 04:50
Vorrei una risposta dal signor diversi colui che è candidato insieme alla lista canovaro come mai quando c'era bosi lui e la banda dei Black bloc comunisti vennero da tutta l elba perche il bosi mise un cannone sul porto e ora ci vai insieme ha candidarti ? Invece da vero piaggese i miei onori vanno a MARCELLO BARGHINI che avuto il coraggio e la faccia di rimettersi in gioco ha differenza dei suoi ex compagni della vecchia Dc che giocano all ombra del signor canovaro dove sara burattinato da altri per quanto riguarda Corsini a qualcuno li da noia per la posizione che lui ha perche se entra lui ve la fate sotto perche avete paura di lavorare e che possa sfogliare il marcio che ce dentro l area51 per chi non lo sapesse il palazzo comunale
Caca nei Mangani
Messaggio 90539 del 08.06.2018, 21:55
Provenienza: Rio Marina
Comizio di chiusura a Rio Marina per la lista Terra Nostra che propone Umberto Canovaro come nuovo sindaco di Rio..
Magnifica la cornice di pubblico che ha seguito l'incontro con attenzione e trasporto.
Sul palco si sono susseguiti gli oratori, tutti preparati e motivati.
Tutti hanno affrontato e trattato con piglio gli argomenti più importanti per il futuro del nostro comune.
A mio modesto avviso " non c'è trippa per gatti ", il Canovaro è bravo e vincerà la competizione con merito.
Per Semeraro
Messaggio 90538 del 08.06.2018, 20:11
Provenienza: rio
Non vedo perche lei dovrebbe avere fiducia nel DIVERSI ora che si presenta candidato in una lista a RIO.....ma finora questo DIVERSI dov'era?A RIO(Rio su e giù) non lo conosce nessuno....è stato messo in quella lista all'ultimo per fare numero e non certamente perchè "rappresenta " qualcuno o qualcosa.......
Eppoi è PRESENTE in una lista battezzata e sostenuta a mezzo stampa da tutto il CENTRODESTRA+UDC i......coalizione ,guarda caso,che ha creato questa situazione grave nella ns SALITA' NAZIONALE ED ELBANA........ci sono 7 milioni di italiani che si sono indebitati per cure sanitarie.......
MA CI FACCIA IL PIACERE!!!!!!come diceva il grande Totò
PAOLO MAGAGNINI
Messaggio 90537 del 08.06.2018, 18:41
NESSUNA POLEMICA CON CORSICA FERRY




Stamani non c'è stata nessuna polemica dovevamo prendere la nave delle ore 9 è quella abbiamo preso. Dato che eravamo arrivati al porto con anticipo ho chiesto se mi imbarcavano per anticipare di 30/45 minuti il trasferimento di un paziente a Volterra. All'inbarco mi hanno detto che la capitaneria gli ha a proibito assolutamente di imbarcare l'ambulanza se il paziente non può scendere, ripeto ordine tassativo della capitaneria di porto. Abbiamo girato l'ambulanza e siamo imbarcati con la nave delle ore 9. Questo è quanto accaduto.
Ora dico io se la colpa la danno sempre alla capitaneria allora la lotta bisogna farla con la capitaneria e non le compagnie ed il loro personale perché come i marinai stessi affermano la colpa è tuttora della capitaneria. Chiederò al comandante della capitaneria un incontro chiarificatore per sapere una volta per tutte di chi è la responsabilità di non imbarcare le ambulanze con il paziente a bordo.
Insomma tutto è bene quel che finisce bene .... il paziente e arrivato a destinazione.
MARCIANA EVENTI ESTATE 2018
Messaggio 90536 del 08.06.2018, 18:14



INAUGURAZIONE "Marciana Borgo d'Arte" - Sabato 9 Giugno h 19,00 - Fortezza Pisana, Marciana
NUOVO COMITATO CARPANI
Messaggio 90535 del 08.06.2018, 16:53
CONFCOMMERCIO ELBA
Messaggio 90534 del 08.06.2018, 16:49

CONVEGNO SUL CONTROLLO DELLA FILIERA ITTICA
Organizzato da Confcommercio Elba


A seguito dell’incontro tenutosi nello scorso mese di aprile presso Confcommercio Elba, tra gli ispettori della locale Capitaneria di Porto ed una delegazione di ristoratori ed albergatori associati, visto il notevole interesse suscitato si è deciso di approfondire con un convegno pubblico l’importante argomento relativo alla corretta conservazione e tracciabilità del pesce, con relativi controlli da parte delle autorità preposte.
Il convegno si terrà Martedì 12 giugno, alle ore 15.00, nella Saletta Info-point ex Gattaia a Portoferraio, in Calata Mazzini. Dopo il saluto di benvenuto da parte di Franca Rosso, presidente di Confcommercio Elba, interverrà il dr. Andrea Stoccoro della F.I.P.E. Federazione Italiana Pubblici Esercizi, in qualità di esperto del settore a livello nazionale e come moderatore dell’incontro.
Seguirà l’intervento del dr. Paolo Lucchesi, Dirigente dell’Azienda USL Toscana Nord ovest, che illustrerà il “Pacchetto igiene” in merito alla filiera ittica, sviluppando il tema della corretta conservazione del pesce. Successivamente interverranno l’Ispettore Pesca 2° CP Gilberto Cesaretti ed il Sottotenente di Vascello Mario De Bellis della Capitaneria di Porto di Portoferraio rappresentando, anche con l’ausilio di slides, tutti gli aspetti legati alla tracciabilità e rintracciabilità del pesce, all’etichettatura, agli asterischi del congelato da riportarsi sul menù, con particolare riguardo alla nuova normativa su preincartati e preimballati.
Un convegno dunque di vivissimo interesse per quanto riguarda gli adempimenti cogenti in materia da parte di ristoratori, albergatori, pescatori e venditori di pesce sia al dettaglio che all’ingrosso, che avranno modo di approfondire le loro conoscenze professionali e di confrontarsi con le autorità preposte ai controlli di tutta la filiera ittica.
Come sopra indicato il convegno è pubblico, aperto a tutti gli operatori del settore, e costituisce un’opportunità per approfondire i molteplici e complessi aspetti afferenti l’ambito professionale. Un modo dunque per affrontare questo delicato lavoro con sempre maggiore consapevolezza, nel rispetto delle normative vigenti a tutela della salute pubblica e del consumatore.
BILANCIO CTT 2017
Messaggio 90533 del 08.06.2018, 16:45


Per il terzo anno consecutivo CTT Nord chiude il bilancio di esercizio con un risultato positivo pari a 1.064.076 Euro con un risultato operativo pari a 1.959.404 Euro e imposte stanziate per 256.758 Euro.
Un bilancio sostanzialmente in linea con il budget previsionale. Nonostante il periodo estremamente incerto legato ai ricorsi pendenti arrivati addirittura alla Corte di Giustizia Europea, l’azienda ha saputo consolidare il suo ciclo positivo. La prosecuzione dell’azione di risanamento ha portato ad un risultato positivo nonostante i significativi aggravi di costi derivanti dall’incremento dei prezzi dei carburanti e dagli aumenti del costo unitario del personale per effetto del rinnovo del CCNL. Da sottolineare invece come elementi di miglioramento il contenimento complessivo dei costi del personale diminuiti di 295.000 Euro rispetto al 2016 e l’impatto di circa 439.000 Euro della transazione siglata con la Provincia di Massa Carrara.
Nella relazione di accompagnamento si evidenzia però che il fatto principale dell’esercizio è certamente la firma del Contratto Ponte con la Regione Toscana tramite la partecipata One Scarl, all’interno della quale CTT continuerà a gestire i servizi nei territori di competenza fino a tutto il 2019.
Proprio gli aspetti di gestione del servizio sono stati particolarmente approfonditi nella discussione del bilancio che ha affrontato anche il tema delle opportunità offerte dal nuovo Contratto per adeguare i servizi alle nuove esigenze dei cittadini e delle Comunità servite.
Grazie al Contratto Ponte l’azienda ha potuto avviare (i primi 12 bus sono già stati acquistati e altri 27 ordinati arriveranno in autunno) degli importanti piani di investimento con la messa in servizio in due anni di circa 80 bus. Investimenti resi possibili proprio dalla conferma dei risultati positivi del bilancio. I soci intervenuti all’Assemblea di bilancio di mercoledì 6 giugno hanno espresso soddisfazione per i risultati ottenuti prima di approvare il bilancio che ha ottenuto il voto favorevole di tutti gli intervenuti ad eccezione del Comune di Cascina che si è astenuto.
Il Presidente Zavanella ha colto l’occasione per sottolineare ai soci gli sforzi in corso per accelerare la messa in esercizio dei nuovi mezzi e per potersi far autorizzare all’interno del Contratto ancora maggiori investimenti. In conclusione il Presidente ha tenuto ad informare i soci sugli ultimi sviluppi del contenzioso che vedrà il 21 di giugno la discussione in Corte di Giustizia Europea sui pareri richiesti dal Consiglio di Stato e sugli aggiornamenti intercorsi dall’ultima assemblea.

Il Presidente CTT Nord
(Dott. Andrea Zavanella)
navigante da bar....
Messaggio 90532 del 08.06.2018, 16:41
Provenienza: molo
ho letto su facebook, dopo l'esortazione a vergognarsi sparate a destra e a manca, che la verita sull ambulanza è stata ben chiarita..... delle volte dal bar si vedono più cose
LA GIOSTRA DELLE STAGIONI
Messaggio 90531 del 08.06.2018, 16:41
LA GIOSTRA DELLE STAGIONI
Mostra di lavori degli alunni delle classi prime di S. Rocco





LA GIOSTRA DELLE STAGIONI “se ascolto…dimentico, se vedo…ricordo, se faccio…capisco” è lo slogan della mostra dei lavori degli alunni delle classi prime di San Rocco, che ogni anno viene allestita dalle insegnanti nella scuola. Lavori e manufatti prodotti dai bambini durante l’anno in seguito alle visite guidate all’azienda Montefabbrello e alla fattoria Zini.
LA GIOSTRA DEL SORRISO è una vera e propria giostra creata sul tema “umorismo” proposto dalla Cassa di Risparmio di Livorno che ha finanziato il progetto.
Elbana
Messaggio 90530 del 08.06.2018, 12:40
Provenienza: Portoferraio
Forse il Sig. Lanera non è ben informato, sui traghetti Moby possono salire solo le Ambulanze che trasportano pazienti che possono accedere al salone passeggeri, se il paziente deve rimanere in Ambulanza la Compagnia NON imbarca il mezzo di Soccorso al quale non rimane che aspettare la nave Toremar. Quindi prima di decantare le lodi del Salvatore dell'Elba e dei suoi abitanti sarà bene informarsi.
Anche il SIgnore dei Vapori qualche difettuccio ce l'ha !!!!!!
Francesco Semeraro Scrivi a Francesco Semeraro
Messaggio 90529 del 08.06.2018, 12:35
Provenienza: Portoferraio
CARO GIAN CARLO DIVERSI.
Da amico spero che tu e la squadra di cui fai parte possiate avere quei consensi necessari per amministrare e accompagnare le due Rio all'unificazione, già di per sè traumatica, e ridare così a quei territori speranza di crescita economica, strutturale e turistica perchè i numeri ci sono e vanno evidenziati e riprogrammati.
Da cittadino e da persona impegnata nel sociale e nell'ambiente, devo dirti che sono rimasto deluso dagli aspiranti Sindaci ( ho partecipato a molte riunioni) che se non marginalmente, poco hanno parlato di sanità pubblica e delle difficoltà che il vostro territorio incontra nella prevenzione, nella cura e nell'emergenza urgenza.
Quella sanità che ci ha visti in questi ultimi 10 anni fianco a fianco a difendere il nostro presidio ospedaliero che nel suo piccolo è una magnifica eccellenza. Voi come RIO riunito avrete la IV percentuale decisionale nelle Conferenze dei Sindaci zonale sulla sanità quindi noi cittadini contiamo su di voi ( io molto su di te) per ridare dignità alla sanità pubblica Elbana sempre più costacentrica e in alcuni casi con tendenza privatistica, con priorità che la cura quanto più possibile sia fatta qui all'Elba perchè oltre alle spese per emigrare sanitariamente, il paziente guarisce prima e meglio se vicino ha costantemente un proprio caro
In bocca al lupo.
Francesco Semeraro
CIRCOLO PERTINI
Messaggio 90528 del 08.06.2018, 10:39
PREMIO CITTA' DI PORTOFERRAIO 2018 RINVIATO



Rinviata la definizione dei candidati al Premio Città di Portoferraio edizione 2018, con una decisione della Commissione di gestione dell'iniziativa. L'impegno, che da tre anni è stato adottato dall'amministrazione comunale, grazie a intese col Circolo culturale Pertini che la portava avanti da tempo, secondo Il Comitato di gestione, necessita di una positiva revisione. Il Comitato oltre ai due enti citati, è formato dal Comitato dei Premiati, da rappresentanti delle due parrocchie della Natività e di San Giuseppe, dai sindacati pensionati Cisl e Cgil, da quelli della Filarmonica Pietri e ovviamente da esponenti del Comprensivo di Portoferraio dove l'iniziativa nacque nel 1990 per scopi formativi degli studenti. E' stato quindi deciso un rinvio delle fasi finali dell'evento annuale, per attuare una revisione generale, rivedendo le modalità di attuazione del Premio stesso, per garantirne una ulteriore crescita e una maggiore funzionalità, viste le sue importanti finalità sociali e culturali.
Ufficio Circondariale Marittimo di Piombino
Messaggio 90527 del 08.06.2018, 10:30
GUARDIA COSTIERA - BLITZ IN MARE CONTRO LA PESCA ILLEGALE.




Questa notte, a seguito di una attività di intelligence e di monitoraggio tramite i sistemi di controllo satellitare, la Guardia costiera di Piombino ha sorpreso un peschereccio della marineria livornese intento a pescare sotto costa, su un fondale di soli 30 metri, nelle acque antistanti l’abitato di San Vincenzo.
Dopo aver contestato l’illecito all’equipaggio del peschereccio, il personale della motovedetta inviata sul posto ha provveduto a sequestrare le attrezzature utilizzate, senza tuttavia trovare pescato a bordo, essendo il mezzo della Guardia costiera intervenuto immediatamente, evitando così il prelievo abusivo di specie ittiche “di fondale” in una zona di ripopolamento, con evidenti ricadute sull’ambiente marino e le sue risorse.
4.000 euro, la sanzione elevata a carico del comandante del peschereccio, cui verranno attribuiti anche 6 punti di penalità sul proprio libretto di navigazione, nonché sulla licenza di pesca dell’imbarcazione. Recidivo, adesso rischia la sospensione dell’attività.
L’intervento si aggiunge ad un’altra operazione portata a termine la settimana scorsa da un’altra motovedetta della Guardia costiera piombinese, la interrompeva un’attività di pesca illegale condotta un peschereccio atto alla posa di reti da posta (tramagli) all’interno dell’area di precauzione del Porto di Piombino, infrangendo le norme di sicurezza di cui alla vigente ordinanza dell’autorità marittima locale.
Anche in questo caso, i militari dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Piombino, provvedevano ad elevare la contestazione di illecito pari ad euro 4.000, con contestuale assegnazione di punti, nonché sequestro delle reti.
SPAZIO GYM
Messaggio 90526 del 08.06.2018, 09:26
GIOVANI GINNASTE DELL'ASSOCIAZIONE SPAZIO GYM BRILLANO ALLA FINALISSIMA.



Ultima gara regionale per le ginnaste dell'associazione Spazio Gym a Montelupo Fiorentino.
Le giovani atlete Giulia Alberti e Achiraya Aridetech sono state le prime ad entrare in gara nel primo grado avanzato riuscendo a salire sul podio.
Giulia Alberti 3° posto assoluto e 2° classificata al trampolino.
Achiraya Aridetech 9° posto assoluto, 1à° classificata al trampolino e seconda al volteggio.
Nella seconda parte della gara è stato il momento delle Senior Elena Schiavone e Martina Frau che hanno conquistato un 5° posto al volteggio.
Il secondo grado individuale sì è esibito nel pomeriggio , Marta Bianchi e Alessia Mancusi sono state le portacolori dell'associazione elbana . Alessia Mancusi 8° posto assoluto e 2° classificata al trampolino.
L’ atleta più piccola, Marta Bianchi, ha ottenuto un grande risultato. Infatti è salita sul primo gradino del podio ed è stata incoronata Campionessa Regionale assoluta con un punteggio che superava i 58 punti .
Emozione per tutto lo staff che allena queste ginnaste.
Prossimo appuntamento il saggio di fine anno sabato 23 giugno alle ore 16.30 al palazzetto dello sport e domenica 24 giugno dalle 21 in piazza del comune a Campo nell'Elba.
Le ginnaste vi aspettano esibendosi sulle musiche di Alice in Wonderland.
Mario Lanera
Messaggio 90525 del 08.06.2018, 09:04
Provenienza: Poto
Che Buongiorno...che venerdì ore 8,40

Corsica Ferries... come Blu Navy non imbarca le ambulanze. .. dopo 20 minuti di tira e molla hanno fatto perdere anche imbarco Toremar adesso deve aspettare Moby ore 930. Vergognatevi. Dove sono Apino Rosso, Isola meno Isolata , Associazione Albergatori, Confcommercio Fondazione Elba e tutti gli altri Naviganti dal bar Vergogna.. Vergogna.
Grazie Onorato Armatori ...grazie Moby-Toremar la vera Compagnia Elbana
umie
Messaggio 90524 del 07.06.2018, 20:29
Provenienza: Rio Marina
cerchiamo di non commettere errori e votiamo un paesano Marcello Barghini stavolta tifo con tutto il cuore per te!
gente cambiamo so le solite minestre riscaldate!
vota Marcello Barghini
p.s grazie per la pubblicazione ...
STORIE DI MARE
Messaggio 90523 del 07.06.2018, 19:07
Provenienza: Capoliveri
MOSTRA DI PITTURA DEDICATA A SANDRO ZINGONI



Nel programma degli interventi culturali promossi dall’Amministrazione Comunale di Capoliveri si è svolta, nei giorni scorsi, nello Spazio d’Arte e Borgo degli Artisti l’inaugurazione di una mostra di quadri denominata Storie di Mare avente come tema il mare e le sue infinite sfaccettature così come interpretate dal pittore Sandro Zingoni .
Artista Viareggino ormai da anni trasferitosi con la famiglia a Capoliveri e deceduto nel 2017, prediligeva dipingere natanti di piccolo cabotaggio come golette, vascelli che navigavano lungo le coste tirreniche e dell’isola d’Elba con una eccezionale perfezione di particolari nautici non perdendo occasione di inserire come sfondo il territorio capoliverese.
La cerimonia si e svolta con una breve presentazione della esposizione dal Presidente della mostra Michelangelo Venturini, a cui è seguito un breve ma toccante ricordo dell’artista del Sindaco di Capoliveri Dott. Ruggero Barbetti; sono poi state lette alcune poesie aventi per oggetto il mare dalla Dott.ssa Marinella Da Roit .
Il Presidente ha concluso con un ringraziamento per la partecipazione della figlia del pittore ed un particolare grazie ai proprietari dei quadri che con la loro cortesia hanno consentito la realizzazione della mostra, opere che rimarranno esposte sino al 15 giugno.

Michelangelo Venturini
APPELLO A CHI LO SA
Messaggio 90522 del 07.06.2018, 18:37
Provenienza: PORTOFERRAIO
Appello a chi lo sa: ma la strada provinciale delle grotte quando sarà riasfaltata? lo scasso che hanno fatto è un serio pericolo per chi, come me e moltissimi altri, percorre quella strada con un mezzo a due ruote e deve affrontare la strada molto irregolare proprio dove si fa la "piega" per fare le curve. Ormai la fognatura è terminata dopo solo due anni di lavori (le fortezze medicee cosi imponenti sono state edificate in soli 20 anni!!). Grazie a chi mi risponde
Per G.C.DIVERSI
Messaggio 90521 del 07.06.2018, 16:10
...Se non vado errato il M5S elbano ha dichiarato a suo tempo che nelle liste elettorali per il Comune di Rio non vi era alcun rappresentante uffciale e quindi mi/ci meravigliamo di questa sua dichiarazione.....inoltre lei è un perfetto sconosciuto nel ns territorio di Rio Elba e di Rio Marina....mai visto prima....messo all'ultimo momento nella lista Canovaro per fare ...numero....e lei ha accettato di entrare a far parte di una Lista sostenuta, battezzata,con tanto di dichiarazione sottoscritta e pubblicata a mezzo stampa,da tutto il CENTRODESTRA compatto:UDC/FdL/FI/LEGA.....forse voleva una poltrona? ora Lei vorrebbe farci credere cosa?...ha pubblicato una specie di Programma che lo si trova anche da "Buffetti"...ma si ricordi Diversi che la realtà è ben diversa e ne vedrà personalmente i risultati...elettorali
PER ELBANO
Messaggio 90520 del 07.06.2018, 16:07
Provenienza: RIO
La possibilità che una delibera di consiglio comunale possa determinare l'uscita di un comune dal Parco dell'arcipelago è pari a zero. Lo stesso On. Matteoli, all'epoca ministro dell'Ambiente, si interessò a ridurre i confini del Parco e non ottenne risultati
GIOCHI DELLE ISOLE
Messaggio 90519 del 07.06.2018, 14:24
L'ELBA SI CANDIDA PER OSPITARE I GIOCHI DELLE ISOLE 2019




Si inizia a parlare di nuovo di Giochi delle Isole e l’Elba punta ad ospitare la prossima edizione. Mercoledì mattina l’assessore portoferraiese Adalberto Bertucci e il delegato del Coni per l’Elba, Claudio Bianchi si sono incontrati al comune di Portoferraio per decidere cosa fare per la 23° edizione della manifestazione che vede gareggiare giovani atleti delle isole. La prima ipotesi vagliata è quella di poterla organizzare proprio all’isola d’Elba anche se devono essere verificate alcune situazioni non ultima quella dello stato degli impianti sportivi dell’isola che dovrebbero ospitare le gare. Un problema che sorge infatti è quello della piscina che dovrebbe ospitare le gare di nuovo e le partite di pallanuoto. L’unica regolamentare sull’Elba attualmente è quella di Marciana Marina che però non è coperta né riscaldata. Si renderebbero necessari costi importanti per adeguarla allo scopo, a meno di non prendere in considerazione la possibilità di sostarsi su impianti della costa. Dopo la partecipazione dei ragazzi elbani all’edizione 2018 a Catania ( i due anni prima l’Elba non aveva proprio partecipato) tra polemiche e difficoltà, sono state risolte le questioni legate ai debiti che i comuni avevano nei confronti degli organizzatori dei giochi delle Azzorre del 2015. Quindi ora si può ripartire da zero. “Giochi delle Isole 2.0 – commenta il delegato del Coni per l’Elba, Claudio Bianchi - Si parte di nuovo e con nuove modalità. Dobbiamo tornare ad avere la partecipazione pubblica, dei comuni dell’Isola d’Elba, ricominciando daccapo e lasciandosi alle spalle le difficoltà incontrate negli ultimi anni. Speriamo che l’Elba possa essere sede dei giochi per l’edizione 2019”. “Se questo non fosse fattibile - commenta Bertucci - lavoreremo per garantire ai giovani sportivi elbani la possibilità di partecipare a questa manifestazione sportiva anche in un'altra isola. Il comune di Portoferraio è già al lavoro”
Forza Gio'
Messaggio 90518 del 07.06.2018, 12:44
Provenienza: Portoferajo
Text
Grande Gio ' !!! Siamo tutti con te... Forza tieni duro... Ti aspettiamo sull'amato scoglio , presto ed in gran forma... Un abbraccio forte !!! Forza Gio ' !!!!
x centauro
Messaggio 90517 del 07.06.2018, 10:33
Agli appartenenti delle forze dell'ordine che leggono:

Quotidianamente un PAZZO perchè solo così si può definirlo con una moto grigia scura/nera doppio scarico casco integrale scuro con segni tipo fulmini gialli percorre la strada dell'albereto a velocità assurde per poi andare alla zona industriale tutti i giorni alle 7.25 la mattina - 15.25 il pomeriggio e così via la sera.
Sarà il prossimo che piangeremo sulle nostre strade se nessuno gli leva quella moto, se non fa pure peggio e ammazza qualcun'altro poi non diciamo poverino.
Concerto "Al tramonto-Solstizio d'estate" sabato 16 giugno ore 19,30 lungomare spiaggia Le Ghiaie
Messaggio 90516 del 07.06.2018, 10:32
Gian Carlo Diversi
Messaggio 90515 del 07.06.2018, 10:26
L’ATTIVISMO A 5STELLE NELLA NASCENTE RIO C’È! APPELLO AI RIESI PER IL VOTO DEL 10 GIUGNO: CONFERMATE LA FIDUCIA ALLA NOVITÀ POLITICA NAZIONALE E LOCALE.
scritto di: Gian Carlo Diversi candidato nella Lista Civica Terra Nostra con Candidato Sindaco Umberto Canovaro)


Sono i particolari e delicati momenti storici che stiamo vivendo da qualche mese sul piano politico nazionale e locale che “gioco forza” mi hanno portato dopo lunghe e accurate riflessioni ad allearmi ed entrare come candidato nella squadra della Lista Civica Terra Nostra guidata dall’esperto e colto Umberto Canovaro, riese doc con una solida e positiva esperienza politico-amministrativa alle spalle.
A convincermi in questa scelta impegnativa sono state le molte telefonate e messaggi da parte di voi riesi che nei mesi scorsi chiedevate spiegazioni sul perché non ci fosse una lista o comunque una rappresentanza 5Stelle alle elezioni amministrative del 10 giugno a Rio dato che alle elezioni politiche nazionali dello scorso marzo un elettorato consistente di quello stesso territorio aveva espresso un preciso e nuovo indirizzo politico.
Perché io: storia veloce dell’essere attivista Attualmente Il mio ruolo nel Movimento5Stelle è pari a quello di un qualunque altro Cittadino Attivista regolarmente iscritto e che fa parte di un Gruppo Locale conosciuto come “Meet up”. Mi iscrissi al Movimento nel gennaio del 2010 dopo alcuni anni di osservazione e studio come simpatizzante; per marcare l’evento scelsi il giorno e il mese della mia data di nascita dato che per me era la prima volta che mi esponevo pubblicamente in prima persona in attività organizzate per una compagine politica in corsa per il Parlamento. Incoraggiato e sollecitato da diversi amici e amiche con cui avevo condiviso molte battaglie con i Comitati Cittadini Elbani, di lì a poco loro stessi diventati Attivisti, detti vita ad una prima forma di organizzazione fondando il primo Gruppo Meet up sul territorio elbano iniziando una intensa, entusiasmante e faticosa esperienza che tra alti e bassi ci portò nel 2014 ad ottenere a Portoferraio la prima Lista Certificata Elbana del Movimento5Stelle. Dopo quella esperienza estenuante per alcuni aspetti e comunque interessante nel suo quadro complessivo, che ha insegnato molto a molti di noi, altri Gruppi Locali si sono auto organizzati (ad oggi ve ne sono almeno 4 o 5) producendo attività e iniziative varie sul piano politico locale, provinciale, regionale, nazionale. Ho dovuto (e voluto) superare diversi miei limiti e diffidenze per decidere di tornare, dopo alcuni anni di pausa, all’attività politica pubblica e in un momento così complicato (permettetemi, anche a livello personale), nel tentativo responsabile di portare a termine e con competenza l’intenzione sincera per la realizzazione concreta di un ideale che ha un progetto ed una visione definita e raggiungibile e che pone le basi per il prossimo futuro per un miglioramento sensibile della qualità della vita di tutti noi in quanto Comunità.
Tornando a noi Dopo ripetuti sopralluoghi e incontri ho potuto verificare di persona con molti di voi la fondatezza e concretezza di tale aspettativa e da molti è venuto un forte e caloroso incoraggiamento nel fare il possibile perché quel segnale di cambiamento avesse voce e forma anche a Rio in uno dei suoi momenti più importanti e che orienteranno la direzione di un vasto territorio per i prossimi cinque anni. Questa possibilità ha iniziato a prendere forma reale grazie all’intervento e sostegno diretto di Attivisti come Roberto Ferrini, Italo Taddei, Marco Corsi; insieme abbiamo valutato, parlato, discusso ed un primo risultato importante è stato la nascita di un Gruppo Riese che da alcuni mesi si sta organizzando fornendo già interessanti spunti sui social network con approfondimenti e proposte concrete e ragionevoli per tutto il territorio.
Perché la Lista Terra Nostra? Credo sia giusto ripercorrere alcuni passaggi per non creare confusione e fraintendimenti.
1. Creare una Lista5S sarebbe stato tecnicamente impossibile, i tempi di scadenza per la presentazione della documentazione al gruppo politico nazionale di riferimento erano fissati per la metà di marzo e il numero di Attivisti regolarmente iscritti in loco non davano garanzie certe per la formazione di una squadra vincente in tempi così brevi.
2. Creare una Lista Civica con un candidato SindacoAttivista5 Stelle è stata una possibilità valutata e perseguita fino all’ultimo. La convinzione che per diverse settimane ci ha sostenuto era che saremmo stati la 4° Lista a qualsiasi costo come annunciato più volte sui social network.
3. L’apertura inaspettata su alcuni temi chiave del programma di legislatura da parte di alcuni esponenti della Lista Terra Nostra e dello stesso Umberto Canovaro, convergenti con diversi punti di quelli da noi elaborati, ha portato ad una seria e responsabile riflessione durata alcune settimane dove la domanda che ci ponevamo era: qual è la cosa più giusta da fare in un momento così delicato per Rio dando allo stesso tempo la giusta visibilità a quella considerevole parte di Cittadini che vorrebbero essere giustamente rappresentati? Sul tavolo c’erano tre le possibilità: fare niente, fare una lista per esserci comunque ma con poche possibilità di vittoria, entrare nell’unica Lista che ci ha cercato confrontandosi più volte e apertamente su temi importanti. La rassicurazione che la massima attenzione sarà dedicata alla giusta tutela e gestione dell’Ambiente, alla Rivitalizzazione di Qualità del Tessuto sociale ed Economico, alla Messa in Sicurezza del territorio e delle strade, al graduale Ripristino del patrimonio Storico Archeologico, alle fasce deboli della popolazione, alla cura dei Borghi e delle Frazioni con modalità eque, queste e altre considerazioni ci hanno portato a relazionarci in maniera diretta e collaborativa con Umberto Canovaro e tutta la sua ampia e competente squadra.
La vera sfida per Rio inizierà appena dopo l’esito elettorale del 10 giugno prossimo e molti saranno i punti grandi e piccoli da affrontare da organizzare in un cronogramma: l’accertamento effettivo del bilancio e delle finanze del nuovo Comune, la messa in sicurezza e manutenzione delle strade urbane ed extra urbane e il miglioramento della segnaletica verticale ed orizzontale, l’adozione di un nuovo piano strutturale dell’intero territorio comunale tenente conto della esigenza di crescita turistica e nel rispetto dell’ambiente, il grande problema della viabilità relazionata sia al traffico in entrata ad ogni sbarco di nave che al sinkhole presso il Villaggio Togliatti, un piano generale di manutenzione per ridare vitalità, armonia e gradevolezza ai centri abitati contrastandone il degrado, l’adeguamento tecnico funzionale del porto di Rio e dei porti turistici, l’attenzione per i residenti e proprietari di seconde case per un eventuale posto barca sicuro e conveniente nel prezzo, la giusta localizzazione urbanistica per la realizzazione dello stabilimento termale al Cavo, lo sviluppo effettivo del parco minerario, il potenziamento nei contenuti e nelle infrastrutture del turismo culturale, naturalistico, sportivo, didattico, del ciclo turismo per una armonica destagionalizzazione con interventi finalizzati al reperimento di fondi comunitari, nazionali, regionali, per dare impulso a qualificate attività agricole, artigianali, enogastronomiche.
Alcune considerazioni sul Movimento5Stelle a Rio e all’Isola d’Elba Va preso atto che a Rio vi sono molti Simpatizzanti e ancora molti più elettori del M5S ma che l’Attivismo sociale e politico è stato negli anni passati poco praticato nella forma associativa, ad esempio con la costituzione di un “Gruppo Meet Up” indipendente e capace di relazionarsi sia con altri Gruppi presenti all’Elba che con la Rete Toscana e Nazionale. Da circa 3 mesi, primo frutto concreto di questa avventura nella “terra del ferro e dei navigatori” , è nata una prima forma di organizzazione e attività stabile grazie alla preziosissima opera di persone preparate e appassionate come i già sopracitati Roberto Ferrini, Italo Taddei, Marco Corsi. Sarà attraverso questo gruppo iniziale di persone che inizierà a Rio un rinnovato percorso esperienziale mettendo a disposizione sui tavoli della politica i temi fondamentali del Movimento, come l’Acqua Pubblica, le Energie Rinnovabili, la Solidarietà, l’Economia Circolare, la preservazione dell’Ambiente e degli habitat naturali, lo sviluppo di un efficace Turismo sostenibile Gli obbiettivi in sintesi:
1. Dimostrare a noi stessi, agli elbani, agli ospiti turisti che siamo capaci di lavorare e bene in squadra anche nell’amministrare e governare i nostri territori.
2. Prepararci e formarci con calma, decisione e altrettanta umiltà ad un prossimo futuro dove una formazione a 5Stelle potrà finalmente partecipare anche a Rio ad una competizione elettorale.
3. Entrare in relazione e fare rete con i vari Gruppi 5Stelle elbani per una unità di intenti nell’ affrontare criticità e potenzialità del territorio insulare e in vista delle future elezioni amministrative nei Comuni dell’Isola d’Elba.
Spero vivamente che questo sforzo non indifferente sia da parte mia che degli attori coinvolti in prima persona dia prova concreta della forza e della qualità delle idee di cui siamo portatori, avvicinando in maniera diretta e coinvolgente la Comunità riese alle nuove modalità del fare politica insieme. Terra Nostra è una Casa Aperta dove si respira aria fresca e pulita Un grazie particolare ad Umberto Canovaro che ho avuto modo di conoscere e apprezzare e che con molta delicatezza e pazienza ha ascoltato idee, proposte, critiche, riuscendo a trovare punti di mediazione chiari e originali; usando una metafora musicale il candidato a Sindaco di Terra Nostra appare come un competente maestro d’orchestra Jazz che ha avuto la brillantezza di inserire nel suo professionale repertorio d’orchestra elementi solisti pronti ai virtuosismi tipici nelle jam session. Ho conosciuto per lavoro molti musicisti e diversi direttori d’orchestra e so che la loro meticolosità creativa non permette margini di errore pur perseguendo il gusto della genialità artistica
Un altrettanto grazie ai Candidati di Terra Nostra per la loro calda accoglienza, sono rimasto piacevolmente colpito dall’elevato grado di competenza su materie e problematiche generali e più specifiche e dalla sensibilità dimostrata per le questioni ambientali così importanti da affrontare per garantire a tutti un degno futuro. Avrò modo di menzionarli in un prossimo scritto.
Era necessario dare queste informazioni, era necessario essere presenti come richiesto da una larga parte di voi, era necessario tentare esserci con tutte le nostre forze per contribuire responsabilmente ad un passaggio delicato per il nascente Comune di Rio.
Per completezza e correttezza di informazione
Sono a conoscenza che nelle altre Liste vi sono alcuni Simpatizzanti del Movimento5Stelle e questo a mio avviso è un dato positivo. L’auspicio è quello che presto un po tutti ci contamineremo positivamente nel contribuire al miglioramento della gestione della Cosa Pubblica
Le ultime righe per un vostro voto, per una vostra conferma
Dando la vostra preferenza a Marco Corsi o al sottoscritto Gian Carlo Diversi presenti nella Lista Civica Terra Nostra darete sostanza alla vostra richiesta interfacciandovi direttamente con i candidati che passeranno e con il Gruppo di riferimento gestito al momento da Roberto Ferrini, Italo Taddei, Marco Corsi.
In bocca al Lupo: W il Lupo

Gian Carlo Diversi (FotografodelTerritorio&sue Trasformazioni)
ELBANO
Messaggio 90514 del 07.06.2018, 10:12
Provenienza: ELBA
PNAT

Caro ,
rimango della mia idea .
Ho stima di un candidato Sindaco che prende iniziative che, anche se irrealizzabili, muovono le acque.
Forse se tutti i Sindaci dichiarassero la loro volontà ad uscire dal PNAT avremmo qualche speranza di rendere il Parco più utile e a misura d' Elba.
Sono ancora convinto che molti politici non si schierano perche in fondo il PNAT rappresenta qualche speranza di poltrona in più.

Ciao
ELBANO
Messaggio 90513 del 07.06.2018, 06:27
Provenienza: Isola d'Elba
X Elba che non funziona:
Non Ti offendere, ma se speri che si realizzi quanto hai affermato, assomigli ad un maiale che sogna ghiande.
Cordialmente.
14^ TAGLIAGAMBE
Messaggio 90512 del 07.06.2018, 05:11
Provenienza: Marciana Marina
Pro Loco di Marciana Marina
Messaggio 90511 del 07.06.2018, 04:51
IL COMUNE DI MARCIANA MARINA INAUGURA L’ARCHIVIO STORICO. LA CURATRICE GLORIA PERIA DÀ INIZIO AL CICLO DI CONFERENZE LIBERAMENTE LIBRI


Marciana Marina, 6 giugno 2018. La dr.ssa Gloria Peria, direttrice degli archivi elbani, scrittrice e autrice di numerosi saggi di successo, ha concluso il lavoro di riordino dell’Archivio storico del Comune di Marciana Marina che ha trovato sede nella struttura dell’ex Municipio di Via Vadi. Un lavoro accurato che ha permesso non solo di ricostruire le vicende storiche del più piccolo comune elbano ma anche di restituire alla comunità marinese testimonianze e documenti che ne sottolineano l’identità sociale e culturale.
L’archivio sarà inaugurato alle ore 11,30 dal Sindaco, Gabriella Allori e dall’Assessore alla Cultura, Santina Berti, alla presenza della curatrice che descriverà il minuzioso lavoro svolto.
Per l’occasione, alle ore 21,30 presso lo stesso archivio nella ex sede comunale di Via Vadi la Pro Loco darà inizio al ciclo di conferenze LiberaMente Libri con la lettura ragionata della stessa Gloria Peria e di Isabella Zolfino, con la partecipazione di Leonello Balestrini e Tatiana Segnini. Titolo dell’incontro: “Sul soggiorno della famiglia Hugo a Portoferraio”. I relatori ricorderanno infatti la presenza all’Elba della famiglia del grande intellettuale francese Victor Hugo, poeta, scrittore, uomo politico che proprio sull’Isola ha trascorso i primi anni della sua vita.

La dr.ssa Peria sarà ancora presente a Marciana Marina per Il ciclo di incontri LiberaMente Libri il primo luglio, allre ore 21,30, nella suggestiva cornice del Borgo il Cotone a Marciana Marina che farà da sfondo a molte delle manifestazioni estive marinesi. In quell’occasione il personaggio presentato dalla scrittrice sarà Napoleone. Titolo dell’incontro “Oltre lo spazio e il tempo. Lettere tra Napoleone e Josephine” a cura di Gloria Peria, Leonello Balestrini, Tatiana Segnini e Susanna Di Scala.
La Svizzera sempre più lontana
Messaggio 90510 del 07.06.2018, 00:06
Provenienza: Elba che non funziona

SCOOP: con tanti giornali online e di carta che ci sono all'Elba, c'è nessuno che vuole scrivere un articolo su una ennesima vergogna tutta nostra:
dai primi di maggio Skywork ha messo sulla linea dell'Elba un bellissimo aereo da 50 posti, Il SAAB 2000, che però fa Grosseto Berna senza venire all'Elba perché manca la certificazione ENAC dei lavori fatti sull'aeroporto questa primavera e l'aggiornamento delle mappe e procedure dell'aeroporto elbano. Quindi quell'aereo potrebbe atterrare ma non atterra.
E i passeggeri per l'Elba (35 su 50 ad ogni volo) li portano da Grosseto con bus più traghetto. Cinque ore al posto di 80 minuti.
Qualcuno dei nostri sindaci (che hanno appena aumentato la tassa di sbarco) si scusi con questi turisti e faccia pressioni su ENAC a Roma: e' il minimo per non perderli.
[Pagina precedente] [ Pagina successiva]

visita
MUCCHIO-SELVAGGIO.....
ISOLA D'ELBA