Pagina 2/1302: [] [1] (2) [3] [4] [5] [6] [7] [] [»] LASCIA UN MESSAGGIO
Autore Messaggio
Andrea Gelsi Sindaco
Messaggio 97511 del 21.08.2019, 13:33
Provenienza: CAPOLIVERI
NUOVE NORME PER LA SOSTA NELLE AREE DENOMINATE PARCHEGGIO BOA E CIMITERO A CAPOLIVERI. GELSI ”RESIDENTI, COMMERCIANTI E LAVORATORI ESENTATI. UNA SPERIMENTAZIONE NECESSARIA”


Nuove norme per la sosta nelle aree denominate Parcheggio Boa e Parcheggio Cimitero in viale Australia a Capoliveri.
Il sindaco Andrea Gelsi e la sua giunta con delibera n. 205 del 9 luglio scorso al fine di rendere più agevole l’utilizzo delle aree di sosta che si trovano all’ingresso del paese e di consentire maggiore circolarità negli accessi ai parcheggi stessi ha deciso di destinare a pagamento una tantum la sosta in queste aree.
Il pagamento, così come deciso dall’amministrazione Gelsi, sarà “una tantum” per il prezzo complessivo di 2 euro, dal 10 giugno al 20 settembre, nella sola fascia oraria dalle ore 18:00 alle ore 23:00.
“Tutti i residenti e coloro che lavorano nel Comune di Capoliveri saranno esentati dall’applicazione di questa nuova disposizione – spiega l’amministrazione comunale – I beneficiari di questa esenzione dovranno munirsi di apposito tagliando che, su richiesta, sarà erogato dal Corpo di Polizia Municipale”.
“La gestione del traffico veicolare ed ancor più della sosta dei veicoli – spiega il Sindaco Gelsi - è una delle questioni che abbiamo deciso di prendere in carico da subito per trovare soluzioni concrete per la popolazione ed i nostri visitatori. Mettere a pagamento il servizio di sosta in queste due aree parcheggio – prosegue Gelsi – contribuirà a rendere più efficiente ed agevole il servizio di bus navetta da queste aree al centro storico”.
“E’ vero che l’entrata in vigore di queste nuove disposizione potrà farsi solo in questi giorni, a stagione inoltrata, - sottolinea il Sindaco di Capoliveri - ma è, necessario provvedere ad iniziare il servizio già dalla stagione 2019 perché questo periodo che va da ora fino al 20 settembre, sarà per noi un banco di prova per sperimentare il funzionamento delle nuove regole ed apportarvi – ove necessario - gli opportuni correttivi nell’interesse di tutta la collettività”.
XXCLARA
Messaggio 97510 del 21.08.2019, 12:08
Provenienza: CAPOLIVERI
Forse lei non ha capito, ma quando si parla di rumori, non sono quelli dell'intrattenimento organizzato dalla pro-loco, ma bensì della musica ad alto volume che esce fuori da molti locali del centro storico che non da possibilità di fare una passeggiata, pranzare o cenare con tranquillità, quello che a mio parere molti turisti si aspettano quando scelgono di passare le loro vacanze lontano dai rumori delle loro città.

PS-Oltre a questo, c'è anche un aspetto comico della cosa, in quanto accade spesso che le (musiche) si mescolano producendo un suono che pare essere una banda musicale al solfeggio prima delle prove settimanali.
lE BUONE NOTIZIE
Messaggio 97509 del 21.08.2019, 10:26
]L’AMMINISTRAZIONE INAUGURA UN NUOVO SERVIZIO CHE COLLEGHERÀ I PARCHEGGI CON LA DARSENA E L'ALTO FONDALE E SARÀ ATTIVO DA QUESTA SERA

PREMIO ARTE
Messaggio 97508 del 21.08.2019, 10:18
Provenienza: ACQUA DELL'ELBA
Caro assessore al decoro
Messaggio 97507 del 21.08.2019, 10:02
POSTEGGIO AUTO O DISCARICA AUTORIZZATA?




Chi gode di buona memoria o fosse un affezionato di teletirreno-Elba ricorderà senz’altro la campagna che venne fatta nel 2001 per il ripristino di quell’area a uso parcheggio limitrofa al palazzo che ospitava la Banca Toscana ed altre importanti attività, strano ma vero qualche tempo dopo l’amministrazione messa alle strette dalle reiterate richieste d’intervento rese quell'area sicura e fruibile rendendo il parcheggio ospitale offrendo quindi un servizio importante ai cittadini che dovevano recarsi negli uffici sopra descritti.
Ecco da quel giorno del 2001 l’ampio parcheggio è tornato ai (ne)fasti di un tempo, adesso è diventato una discarica di motorini, , una decina di auto abbandonate alla ruggine, ed altre parcheggiate alla bene e meglio in un piano stradale che pullula di profonde buche simili a laghetti che non permettono il transito pedonale e mettono a rischio le balestre delle auto che decidono a loro rischio e pericolo di avventurarsi in questa area per parcheggiare, a contorno un vecchio e degradato manufatto in blocchetti con una fatiscente e venefica copertura in eternit da il suo benvenuto all'ingresso del piazzale.
In questi giorni la nuova amministrazione ci parla di nuovi servizi per i cittadini , di bus navetta sperimentali, mostrando l’impegno di rendere la città più fruibile a popolo e paese.. bravi! Finalmente , ci diciamo , era l’ora di porre attenzione ai sogni e bisogni di un paese lasciato per troppi anni in balia di se stesso…ma cara amministrazione il resto della città ?, Quella che erroneamente continuiamo a chiamare “periferia”, non deve rimanere nel dimenticatoio , insomma un po’ per uno in collo a mamma .
Allora se vi avanza un attimo di tempo volete anche prendere in considerazione questo piccolo e importante spazio, in fondo basta un camion di pietrisco ed un poco di buona volontà e questo problemino si potrebbe risolvere.
PS
Dimenticavo se l'area fosse "proprietà privata" basterà una cortese e urgente ingiunzione di ripristino....non vi pare?

Assessore al decoro….. se c’è batta un colpo!
X Clara
Messaggio 97506 del 21.08.2019, 09:33
Provenienza: Capoliveri
Carissima Clara, se avesse vissuto la campagna elettorale Capoliveresi, capirebbe come mai la piazza è diventata una via a causa dell’ ingrandimento dei suoli pubblici.
Per quanto riguarda la musica, credo che gli eventi siano un intrattenimento d’obbligo per dare un minimo di animo al paese, poi, se gli eventi non sono più come una volta quello lo posso anche capire, ma meglio che niente!
Magari il prossimo anno con il guadagno dei nuovi parcheggi a pagamento che la nuova amministrazione vuole instituire potremmo permetterci qualcosa di meglio
Il centro storico è un altro discorso, ci vorrebbe un innovazione! Menomale che alcuni amministratori vivono la piazza tutti i giorni, altrimenti chissà come sarebbe!!
il vaffa day che ti ritorna
Messaggio 97505 del 21.08.2019, 08:40
Provenienza: elettore
UN GRANDE VAFFA DAY CHE RITORNERA' PRESTO!!! A FAVORE DI SALVINI E NON CERTO DEL M5 S REO DI ESSERSI MESSO CON IL PD.
I GRILLINI HANNO LA MEMORIA CORTA, DA IERI SONO ENTRATI A FAR PARTE DI QUEL SISTEMA CHE LORO STESSI HANNO COMBATTUTO, PER MODO DI DIRE, TUTTE CHIACCHIERE, TUTTA FUFFA. PENSATE UN GOVERNO 5 STELLE E PD. TUTTI GLI ITALIANI SONO STATI PRESI PER IL CULO ME COMPRESO CHE HO FINO ALLE ULTIME ELEZIONI VOTATO 5 STELLE. IL RINNOVAMENTO, SI IL RINNOVAMENTO DI UNA BEATAMINCHIA.
VERGOGNA
PS VOGLIO VEDERE GRILLO CHE DICE DEL PD, IL PD E' RENZI ZINGARETTI, BOSCHI, LOTTI, ETC ETC
Porto Azzurro Eventi
Messaggio 97504 del 20.08.2019, 16:16
UN CONCERTO TRA OPERA E BEL CANTO ALL'INTERNO DELLA FORTEZZA SPAGNOLA





Un concerto di musica classica, opera, operetta e canzoni all'interno della Fortezza Spagnola di Porto Azzurro. È questo il suggestivo evento previsto per venerdì 23 agosto, alle 21.30, organizzato dall'Amministrazione Comunale in collaborazione con la Casa di Reclusione P. De Santis. Nel piazzale che domina il paese, all'interno della prima cinta muraria, le note dell'arpa, del flauto dolce e del pianoforte accompagneranno tre splendide voci che spazieranno da Gounod a Puccini.
Una serata che ancora una volta avrà lo scopo di presentare al pubblico angoli e scenari meravigliosi di Porto Azzurro, della Porto Azzurro storica... lontana dal rumore "estivo".
Questa la composizione del gruppo: Luca Bodini (tenore), Stefania Maiardi (mezzosoprano), Valeria Pireddu (soprano), Carla They (arpa), Alessandra Puccini (piano) e Ina Kraayvanger (flauto dolce).
ĽAmministrazione, inoltre, garantirà alcune corse del servizio navetta dalle ore 21 alle ore 21.20.
dieffe
Messaggio 97503 del 20.08.2019, 15:43
Provenienza: Isola d'elba
Siamo alla fine della stagione estiva che ci ha regalato tanta afa ma anche i soliti problemi balneari.
Spiagge libere ridotte al lumicino ,parcheggi pochi e spesso a pagamento sempre più numerosi, tozzetti di lidi marini contesi selvaggiamente ai soliti furbetti , cani e i loro piacevoli ricordi sempre più presenti, barche di diportisti della domenica e non sempre più prossimi a terra, corsie di ammaraggio o atterraggio? sempre più grandi e la voglia di andare a fare un bagnetto magari di poche ore che ti abbandona ogni anno sempre di più.
E dunque mi sono risoluto a fare un appello a tutte le forze (parola grossa) politiche e in maniera chirurgica a quelle che hanno fatto della difesa delle specie autoctone contro quelle alloctone la loro missione e ragione di vita:
riserviamo alcune spiagge, nemmeno di quelle più prestigiose ( per intendersi Cavoli e Sansone le lascerei pure ai continentali) ai soli residenti con annesso parcheggio o anche porzione di spiaggia, per quelle più grandi. Sarebbe un modo gradito per affermare prima gli Elbani.
Gestioni associate
Messaggio 97502 del 20.08.2019, 14:05
Provenienza: Portoferraio
Girano voci di possibili gestioni associate tra il Comune di Portoferraio ed il comune di Marciana. Non voglio essere pessimista ma abbiamo vari precedenti di come sono andate a finire le gestioni associate qui all'Elba. Ma è mai possibile che un comune come Portoferraio si debba associare ad un altro? Dove è la convenienza?Non sarebbe meglio eliminare il problema vero del comune di Portoferraio ed iniziare ad assumere, a fare opere pubbliche etc.....? Mi sa che siamo passati dalla padella alla brace.
xMaleducati in spiaggia
Messaggio 97501 del 20.08.2019, 13:34
Provenienza: elbano
Ovviamente la giustizia fai da te non è regolare, ma estirpare l'ombrellone e prendere gli oggetti e portarli vicino al patume ..... non mi sembra reato.
E comunque basta dirglielo educatamente a questi maleducati e se rispondono da incivili, di fronte a loro si telefona a chi di dovere....oggiu un pò di aiuto agli organi preposti....non è un reato !!!
a. t.
Messaggio 97500 del 20.08.2019, 12:23
Provenienza: p. f.
Per file a San Giovanni: il problema non e' solo di Portoferraio, ma di tutta l isola: turisti , residenti, pompieri, ambulanze, per chi lavora in estate ecc. Bastava che tutti i comuni dell' isola contribuiscono con i soldi della tassa d'imbarco per mettere vigili nel ora di rientro!Ma dove vivoni i sindaci
Florio Pacini Scrivi a Florio Pacini
Messaggio 97499 del 20.08.2019, 11:43
Provenienza: Isola D'Elba
Sceneggiate (napoletane) e retroscena.
Da giorni si parla dell’allungamento della banchina dell’alto fondale. Chi ha capito quasi tutto è Alberto Nannoni. Ci stanno prendendo ancora per il cu… La verità e questa: Alle navi da crociera non serve assolutamente l’allungamento della banchina. Perché quindi fare questi lavori? Per agevolare il padrone del vapore, come?. L’armatore Gianluigi Aponte ha ordinato ai cantieri cinesi di GSI di Guangzhou, 4 super traghetti RO-PAX, lunghi 237 metri, stazza lorda di 70.000 tonnellate. Capacità di trasporto 1.300 auto e 25.000 passeggeri e 550 cabine. Valore della commessa 440 milioni di euro. La prima unità sarà consegnata nel 2021 e poi ne arriverà una l’anno. Cosa centra tutto questo con l’alto fondale? Le navi sono in realtà destinate alla Moby. Onorato essendo pesantemente esposto economicamente, ha fatto un accordo con La GNV di Aponte, che costruisce i traghetti e poi li noleggia ad Onorato. I super traghetti, la Moby li inserirà sulla rotta per la Sardegna. Quindi o la Moby avvierà nuove linee (cosa molto difficile) o sostituirà delle navi con queste più capienti. I traghetti più probabili alla sostituzione sono: la Moby Corse, del 1978, lunga 153 metri, carico di 450 auto e 1.200 passeggeri e la Moby Dada, del 1980, lunga 166 metri carico 500 auto e 1.638. Scommettiamo dove finiranno questi traghetti? Sicuramente anche queste fanno poco fumo (vedi Foto). In sostanza, ha Piombino preparano gli ormeggi per le navi da crociera. Al’Elba arriveranno traghetti scartati da altre parti, con troppo carico, che faranno casino sulle strade di Portoferraio. La questione delle navi da crociera alla banchina dell’alto fondale, si rivelerà un'altra presa per i fondelli per l’Elba e i suoi amministratori.
Florio Pacini

Giannino live music & friends
Messaggio 97498 del 20.08.2019, 11:39



“Giannino live music & friends” si esibisce in piazza a Marina di Campo. L’evento organizzato dall’amministrazione comunale di Campo nell’Elba è previsto per mercoledì 21 agosto alle ore 22.00 in piazza Dante Alighieri. Il titolare del famoso locale must dell’Elba mette insieme i musicisti che durante la stagione si esibiscono e intrattengono per tutta la notte turisti e elbani, per una esibizione in piazza. Evento che si ripete a Marina di Campo da qualche anno e che è richiesto a gran voce. Dal 1981, Giannino di Giovanni è un punto di riferimento per l’intrattenimento notturno e nel corso di quasi quaranta anni ha ospitato alcuni dei più grandi nomi del panorama musicale italiano che, in molti casi, hanno mosso i primi passi proprio dal locale campese, tornando molto spesso da star. Il suo è stato il primo locale a proporre sull’isola musica dal vivo ed ogni sera presenta situazioni musicali diverse fino a tarda notte. L’ingresso è gratuito e il divertimento assicurato.
Pianosa mon amour
Messaggio 97497 del 20.08.2019, 11:19
C’ERA UNA VOLTA PIANOSA



Leggendo un post su facebook con alcune foto di Angelo Batignani riguardo lo stato dell’isola di Pianosa , immediatamente mi sono affiorati alla mente vecchi ricordi , vecchi filmati girati quando la nostra piccola Tv locale s’interessava senza peli sulla lingua di ambiente, un ambiente quello di Pianosa che oggi purtroppoè di estrema attualità, credo farvi cosa gradita riproponendovi alcuni personali ricordi di più di dieci anni fa…
Per più di vent'anni ogni settimana dai primi anni 70 con la motonave della Toremar andavamo in trasferta a Pianosa, l’allora Sip prestava un trattamento di particolare attenzione alle sue apparecchiature sull’isola che in una piccola stanza ospitava la centrale telefonica, ricordo le amicizie con i detenuti le loro storie , la loro rassegnazione , ricordo ancora Raoul Ghiani ( accusato negli anni 50, insieme a Fenaroli, del delitto di Maria Martirano) che ci faceva da aiutante sull’isola
A Pianosa alloggiavamo nei locali della Foresteria che vantava una cucina cui era difficile resistere, e dove durante il giorno risuonavano le urla dei ragazzini in strada, al termine dell’orario di lavoro ci recavamo per una partita a biliardo o alle carte nella Sala Convegno dove le guardie carcerarie passavano il loro tempo libero . Ricordo l’isola del Diavolo quando aveva, la mungitrice automatica, ma anche una porcilaia modello e un pollaio grande come un paio di campi di calcio. E la chiesa , la scuola, due negozi d'alimentari con tutti i prodotti dell'orto e della stalla, prodotti che venivano dal lavoro dei detenuti.
Quando tornavamo all’Elba eravamo carichi dei prodotti genuini acquistati a buon prezzo sull’isola, burro , uova, carne di maiale e pollame
Quando c’era il carcere , Pianosa era viva. C'erano le case ben tenute, i panni stesi alle finestre e si sentiva il vociare dei ragazzini per strada"
Adesso l’abbandono la sta uccidendo……. Nonostante si urli da più parti che “Pianosa è un bene inestimabile, una risorsa per tutti ecc. ecc. ma andiamo alle immagini di ieri ….
INDIGNATO
Messaggio 97496 del 20.08.2019, 10:47
Provenienza: PORTOFERRAIO
....ma è mai possibile che ieri 19/08/2019 alle ore 20:30 la fila delle macchine in doppia corsia era presente dalla rotatoria della Sghinghetta fino al semaforo a San Giovanni? Ma ci rendiamo conto che in caso si soccorso nè ambulanze nè vigili del fuoco sarebbero potuti passare??
E' UNA VERGOGNA!!!!!!!!
Sporcizia
Messaggio 97495 del 20.08.2019, 10:04
Provenienza: ELBA
Volevo fare un plauso al Sindaco di Capoliveri Andrea Gelsi in quanto si rifiuterà di pagare il servizio, visto le molte inadempienze, non si sa se causate da Esa o dai loro Operatori che fanno la corsa a partecipare alle selezioni e poi non fanno il proprio lavoro.
Si sente dire che le tariffe per i cittadini aumenteranno, già carissime tutt'ora, ma i risultati molto insoddisfacenti.
Poi chiedo se qualcuno vede se questi soggetti spazzare, perché in molte località dell'Elba vige il Sudicio perenne...
Grazie a chi ha dato la possibilità che ciò avvenisse, forse per gioco o forse per VOTO!!!!
ITALIA NOSTRA ARCIPELAGO TOSCANO
Messaggio 97494 del 20.08.2019, 10:02
LA RADA DI PORTOFERRAIO: UN UNICO BENE CULTURALE: PORTO, CENTRO STORICO, PAESAGGIO



Il dibattito sul progetto dell’Autorità Portuale e sulle interpretazioni del Comune di Portoferraio per la sua attuazione continua appassionato.
L’associazione culturale Italia Nostra Onlus propone, come momento di riflessione ancora attuale, due dei suoi presidenti nazionali tra i più prestigiosi, i quali hanno dedicato all’Elba un’attenzione particolare.
A lasciare una decisa traccia della sua presenza all’isola è stato il geologo Floriano Villa. Il sito dell’associazione ne ricorda, in particolare, il grande convegno nel 1994 su “I centri storici nella città contemporanea”, in occasione dei quarant’anni di Italia Nostra, che ha posto l’accento sulla necessità di salvaguardare i centri storici nella loro interezza come unico bene culturale.
Giorgio Bassani, scrittore, poeta, politico, fondatore nel 1955 e poi presidente di Italia Nostra dal 1965 al 1980, apriva nel 1971, con la sua introduzione, una bella pubblicazione promozionale del prestigioso E.V.E. , Ente Valorizzazione Isola d’Elba, intitolata “Visioni – Fatti e Leggende di un’isola d’Elba Sconosciuta”.
Se ne riporta qui di seguito il testo:
“Evitare che il serpente si morda la coda, prevenire le conseguenze letali dell’ingordigia compiuta in nome del solo ricordo di una fame da tempo superata: questi i termini di una problematica che riguarda da vicino anche l’Elba, satura ormai di complessi alberghieri, di sviluppo edilizio che rischia di distruggere la risorsa prima del turismo: il patrimonio paesaggistico dell’isola.
Trovare un punto ottimale di equilibrio tra sviluppo edilizio e conservazione dei valori naturali del luogo; stabilire i limiti, anche nei confronti della possibilità oggettiva di accogliere il sempre crescente turismo, della compatibilità fra espansione economica e non-alienazione dell’ambiente: ecco una primaria esigenza dei nostri tempi, una necessità che riguarda non soltanto chi prende le decisioni in proposito, ma anche chi le subisce.
Anche se sembra ormai incredibile essere costretti a ripetere queste cose, noi di “Italia Nostra” le diciamo ancora una volta: per tutto l’Arcipelago Toscano, e per tutta l'Elba.”
XCLARA
Messaggio 97493 del 20.08.2019, 09:54
Provenienza: CAPOLIVERI
E' vero, con il cuore in gola ho preso questa decisione, ma la cosa più triste è che basterebbe poco per fare cambiare idea a molti residenti, e cioè rispettare le regole che esistono e farle rispettare.
Maleducati in spiaggia
Messaggio 97492 del 20.08.2019, 09:06
Provenienza: Campo
I maleducati come ogni anni piantano l'ombrellone all'alba in spiaggia. Rimangono lì la mattina, poi vanno a casa a pranzo lasciando in prima fila ombrelloni, teli e altre carabattole.
Quando tornano nel tardo pomeriggio lo spazio in spiaggia è rimasto occupato per parecchie ore senza che altri potessero usufruirne.

Una volta le Autorità (non ricordo se erano i Carabinieri) passavano in spiaggia all'ora di pranzo e portavano via tutti gli ombrelloni inutilizzati (l'ombrellone abbandonato dal maleducato si riconosce perché sotto non ci sono scarpe).

Perché ora non ci difendete più dai prepotenti?
Clara
Messaggio 97491 del 20.08.2019, 00:47
Provenienza: Capoliveri
Mi dispiace che abbia deciso di vendere la casa, ma comprendo pienamente le sue ragioni. La vendita di questa abitazione così significativa per lei in quanto costituisce un ricordo delle sue origini, è una sconfitta per tutti quei capoliveresi che vorrebbero vivere la bellezza del centro storico. Le amministrazioni che si sono succedute nel tempo hanno impoverito il centro di tutti quei servizi necessari agli abitanti ( parcheggi, posti realmente fruibili agli invalidi, una differenziata gestibile, attività aperte tutto l'anno come avveniva in un lontano passato ) e l'hanno regalato a chi questo dono non lo merita!
E gli amministratori?
Che schifo !
Messaggio 97490 del 19.08.2019, 20:05
Provenienza: Provinciale Procchio Portoferraio
E' incredibile che nel pomeriggio ci siano a bordo strada sacchetti di spazzatura, scatole e altro, sembra di essere in certi posti poco belli dove nessuno pulisce.
Residente
Messaggio 97489 del 19.08.2019, 17:16
Provenienza: Concia di terra
Essendo impossibilitato di partecipare all'incontro pubblico di domani sera a Carpani,con il Sindaco,potrei chiedergli adesso come mai al 19 di agosto a Concia di Terra non è ancora stata tagliata l'erba?
Forse non paghiamo le tasse?
via Carducci
Messaggio 97488 del 19.08.2019, 16:48
Provenienza: via fucini
Una commerciante,su elbareport,si dichiara favorevole alla chiusura di via fucini...anzi dice che una soluzione per i parcheggi ,verrà trovata:infatti ora le sue auto tolgono posti ai residenti di via Carducci....perché non viene a piedi da casa sua e da concretamente il buon esempio...altro che fontana di trevi
Alberto Nannoni
Messaggio 97487 del 19.08.2019, 16:41
Premettendo doverosamente che questo intervento è effettuato a titolo personale e chiedendo che ciò sia citato, vi inoltro un commento sulla questione "Allungamento Alto Fondale", se di interesse per la pubblicazione.
Cordiali saluti. Alberto Nannoni


QUALE È IL VERO OBIETTIVO DELL’ALLUNGAMENTO DELL’ALTO FONDALE?


Lo scopo dell'allungamento Alto Fondale è accuratamente definito nella relazione tecnico-progettuale redatta dall’Autorità di Sistema portuale, datata Agosto 2018.
In nessuna parte della relazione è citata l’attività crocieristica. L’adeguamento tecnico-funzionale proposto è esplicitamente finalizzato a razionalizzare l’attività traghettistica, asservendo l’ulteriore spazio banchinato a servizio di stoccaggio mezzi in sbarco/imbarco previa modifica del traffico in zona Gattaia/Gallo. L’accosto di 180 mt. è progettato in previsione di inserimenti futuri di traghetti “fino a 170 mt.”.
Gli armatori esercenti la flotta dei traghetti, ad oggi, non hanno lasciato intravedere ipotesi di questo sviluppo futuro.
Non sono perciò le crociere alla base progettuale della proposta, bensì i traghetti. Forse tutte le parole spese sulle crociere sono state innestate successivamente per “indorare la pillola”?
Inoltre la relazione dell’AdSP MTS esordisce con la frase < Premesso che la banchina Alto Fondale è l’unico ormeggio disponibile con fondale e lunghezza sufficienti per l’accosto dei nuovi traghetti con lunghezza fino a 170 mt…..> . Tale perentoria dichiarazione è smentita dal documento dell'Autorità stessa "Banchine di Portoferraio" APPE 2017 (allegata) da cui si rilevano i seguenti dati: Banchina Alto Fondale lunghezza 115 mt, fondalei -7,60 mt., Pontile 1 Sud lunghezza 130 mt. fondale - 8,70 mt. La dichiarazione iniziale del progetto non sembra corretta.
Un intervento così invasivo sulla preziosa Darsena Medicea, vero capitale turistico della città. richiede l'assoluta necessità della preventiva validazione dell'obiettivo da raggiungere e della successiva verifica dell'assenza di soluzioni alternative. Sembra che entrambe queste regolette non siano stata rispettate. Abbiamo già quattro attracchi utilizzabili per le navi da crociera.
Sarebbe gradito che l'Autorità delucidasse esaurientemente ai cittadini di Portoferraio, i veri "stakeholder" del progetto, queste contraddizioni.

Alberto Nannoni - (a titolo personale)
Portoferraio.
POGGIO ESTATE 2019
Messaggio 97486 del 19.08.2019, 16:26
Provenienza: Marciana
ISOLA D’ELBA. POGGIO. ACCADEMIA DEL BELLO.





22 agosto. Ore 21,30. Paolo Ferruzzi incontra PIER LUIGI LUISI e il suo libro Il posto dei fichidindia. Storie elbane quasi tutte vere >. Pier Luigi Luisi è elbano. Un illustre elbano. Laureato alla Scuola Normale di Pisa . Chimico e Accademico italiano. E’ stato professore nel prestigioso Politecnico Federale di Zurigo. E’ stato professore di biochimica all’Università degli Studi Roma Tre. Ha lavorato con P. Pino a Pisa, Volkenstein a Leningrado e S. Bernhard negli Stati Uniti. I suoi interessi di ricerca si concentrano sull’origine della vita, i fenomeni di auto-organizzazione e la biologia sintetica un ramo della moderna bioingegneria. Autore di oltre 600 articoli su riviste internazionali e di numerosi libri tra i quali l’ultimo scritto con Fritjof Capra “Vita e Natura”. Data la particolarità del luogo e considerando la limitata disponibilità di posti si prega di dare la propria disponibilità direttamente a Paolo Ferruzzi
Stefano Ballarini
Messaggio 97485 del 19.08.2019, 15:26
Provenienza: Portoferraio
ciao Fabrizio,il calo delle presenze turistiche e dei "consumi vacanzieri",per quanto si cerchino responsabilita' varie a tutti i livelli,sono dovuti ad una interminabile crisi economica che attanaglia le classi medie ed operaie oramai non solo d'Italia ma anche della Germania e dell'Inghilterra.
Ormai siamo alla fase,da parte di molti cittadini Italiani ed Europei,delle rinunce,delle mezze porzioni,della riduzione dei giorni di vacanza per far quadrare lo scarno bilancio familiare,si vede nello sguardo"allucinato"di molti in vacanza che cercano disperatamente di spendere sempre meno.
E'bene ricordare a molti con la puzza sotto il naso,che sono state le classi medio borghesi ed operaie, in passato,a fare la fortuna di molti imprenditori,adessso oramai ci dividiamo in poveri,quasi poveri e ricchi.
L'Europa,questa Europa,non sembra in grado di risolvere i problemi economici esistenti,compressa tra il blocco commerciale Cino-Statunitense e i vantaggi fiscali dell'ex blocco Sovietico.
Purtroppo,per ora,siamo spettatori passivi d'interessi sovra Elbani e sovra Nazionali.
un caro saluto Stefano Ballarini
Andrea Scrivi a Andrea
Messaggio 97484 del 19.08.2019, 15:08
Provenienza: Portoferraio
Affitto a Pisa,con regolare contratto, ampia camera in zona ingegneria/Santa Chiara/CTF per sole ragazze. L'immobile è di recente costruzione, termo autonomo e completamente arredato (lavatrice, lavastoviglie, forno, combinato frigo/freezer, microonde, fibra ottica, doppi vetri, zanzariere, tapparelle). Per informazioni contattatemmi pure via mail.
Link all'annuncio
Crisi di governo
Messaggio 97483 del 19.08.2019, 12:29
Bravi... Andate avanti così con i vostri giochetti di palazzo.. E le alleanze variabili.. Fino a ieri sputi ed insulti.. E poi inciuci.
Una cosa certa so.
Alla mia età oramai avanti, sono stanco di essermi illuso ad ogni giro di walzer con le elezioni e votato di conseguenza.
Come diceva Sordi in grande del cinema con una canzone
M 'annate tutti a quel paese..
NON voterò più
Messina Giuliano
Messaggio 97482 del 19.08.2019, 12:27
Provenienza: Lido di Capoliveri
Quanto, quando il potere, l'incompetenza, le poltrone e l'approssimazione, vanno a calpestare i cittadini nei suoi elementari diritti.
Come da anno a tutti noto, le zone sottostanti il "Burraccio" ((Lido, Mola, La Valdana, Gli Alberi, San Marseo, Le Calanchiole) devono costantemente e sistematicamente (specie in estate) subire il menefreghismo delle amministrazioni locali, incapaci di gestire, di far gestire, o di imporre, come si dovrebbe, la gestione dell'impianto del rifiuti del Burraccio, nel contempo gli organi di controllo, e le autorità competenti, sebbene più volte sollecitate a tutte le ora del giorno e della notte, ignorano sistematicamente le segnalazioni, lungi da me pensare ad una velata complicità, e poi c'è la dirigenza, che sostituendo la precedente, è stata solo capace di riproporre le promesse della precedente, nessun miglioramento anzi oserei dire anche peggio di prima, nessun controllo sull'impianto e sulle sue esalazioni vergognose, attenti solo a controllare che in banca arrivi il bonifico con lo stipendio.
Purtroppo anche da parte dei cittadini e degli operatori economici locali, non viene fatta nessuna sollecitazione a chi di competenza, impegnati come sono a riempire appartamenti e tavoli, non accorgendoci che ogni anno sono sempre più vuoti. Il sopruso che ogni sera e ogni prima mattina dobbiamo incolpevoli subire, sta diventando una vergogna per tu tutta la zona, che è fra le piu frequentate dagli ospiti, verrà quindi coinvolta tutta l'Elba, quando qualche quotato giornalista, magari in vacanza in zona, scriverà di questo su qualche testata a tiratura nazionale, e quindi dico, se è questo il prezzo che dobbiamo pagare per il buon vivere e per respirare e far respirare ai nostri figli e nipoti aria pulita, bel venga, come si dice male impieghi male rimedi. - Un cittadino che incolpevole pagando la TARI contribuisce a questo scelpio.
- Messina Giuliano
CAPOLIVERI ESTATE 2019
Messaggio 97481 del 19.08.2019, 11:09
Provenienza: lacona
Musica d’autore questa sera a Lacona con il Memorial Battisti. Ospite d’eccezione il chitarrista Massimo Luca

Musica d’autore questa sera a Lacona a partire dalle 21,30. In via del Moletto torna il concerto evento dedicato al grande Lucio Battisti con una serata unica a pochi passi dall’incantevole spiaggia laconese.
Un momento di musica da non perdere dove protagoniste saranno le canzoni uniche e senza tempo di un artista che ha segnato per sempre la musica italiana ed internazionale.
Lo spettacolo intitolato “La chitarra di Lucio canta Battisti” vedrà ospite d’eccezione il chitarrista e compositore Massimo Luca
L’evento è organizzato dalla Pro Loco Lacona in collaborazione con il Comune di Capoliveri.
CAPOLIVERI ESTATE 2019
Messaggio 97480 del 19.08.2019, 11:06

Il 20 agosto a Capoliveri c’è la grande musica dei Queen. Sul palco la band dei Queen of Bulsara



Il 20 agosto sarà a Capoliveri il gruppo dei Queen of Bulsara, uno dei più prestigiosi gruppi musicali italiani che reinterpreta la grande musica dei leggendari Queen di Freddie Mercury.
La band fondata nel 2006 da Claudio Liguori da subito si contraddistingue nel panorama musicale italiano riuscendo ad entrare di diritto tra le tribute bands italiane più accreditate degli ineguagliabili Queen, ottenendo importanti menzioni nei Fun Club del famoso quartetto inglese quali l’italiano wewillrockyou.com e l’internazionale queenworld.com.
http://www.comune.capoliveri.li.it/plugins/editors/jce/tiny_mce/plugins/readmore/img/trans.gifCentinaia i concerti in tutta Italia in piazze, club, teatri per un successo sempre crescente.
I Queen of Bulsara promettono un concerto coinvolgente con la più bella musica dei Queen.

Teatro perfetto sarà la piazza di Capoliveri. Inizio concerto ore 22,00. Ingresso libero.
Filippo
Messaggio 97479 del 19.08.2019, 10:31
Caos totale a Portoferraio, coda che arriva alle picchiaie, il sindaco apre i porti ai clandestini ma non trova i soldi per un vigile stagionale, se piove di quel che tona siamo a posto.
Florio Pacini Scrivi a Florio Pacini
Messaggio 97478 del 19.08.2019, 10:28
Provenienza: Isola D'Elba
Porti aperti e porti chiusi!
Il 28 di giugno scorso il sindaco di Portoferraio Angelo Zini dichiaro il porto di Portoferraio aperto alle ONG. Subito si sono scatenate le ire di tutti o quasi, contro il sindaco, le ONG e i naufraghi da queste raccolti. Caro Angelo per questo hai e avrai, sempre il mio appoggio e sostegno. Comunque vorrei ricordare a te e agli altri sindaci, che c'è da dieci anni un altro porto chiuso, e in questo caso le vittime sono gli Elbani e i loro ospiti. Cari Sindaci quando vi deciderete di farci rispettare? che diritto hanno a Piombino di impedirci di tornare a casa facendoci perdere la nave? (come è successo a me ieri). L'anomalia delle garitte di Piombino (unico caso in europa) quando finirà? Ricordo un incontro alla marina di Salivoli, dove davanti a Sindaci e alle associazione dell'Elba, l'assessore al turismo di Piombino della prima giunta Anselmi disse: "Per il rilancio di Piombino, che è una terrazza sull'Elba, bisogna intercettare il flusso turistico per l'isola".Detto fatto nacquero le barriere, Che fermano i nostri visitatori con tutto quello che ne è consegue, (di anno in anno l'Elba perde presenze e la costa ne guadagna). Riscattiamo la nostra isola iniziando a far eliminare le garitte. In stazione marittima a Piombino c'è una scritta: Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Settentrionale. Porti di Livorno, Piombino, Portoferraio, Rio Marina, Cavo, Capraia Isola. Perché l'Elba che ha ben tre porti non ha nessun rappresentante nell'Autorità? Pretendete che l'Elba sia rappresentata con almeno 3 elementi (scegliete persone competenti) che facciano l'interesse della nostra isola. Basta fare i politicamente sottomessi alle scelte del continente,è ora di incaz...... e farsi rispettare. Attendo notizie da tutti voi. Florio Pacini
CHI FA DA SE ..FA PER TRE!
Messaggio 97477 del 19.08.2019, 09:13


Sembra proprio che qualche volenteroso abbia provveduto a rendere più agevole lo scivolo delle Ghiaie per consentire ai disabili di poter accedere alla spiaggia ...ringraziamo del pensiero e del senso civico dimostrato..
Raccolta differenziata porta a porta
Messaggio 97476 del 19.08.2019, 08:57
Provenienza: Campo nell'Elba
Ennesimo disservizio nella raccolta differenziata porta a porta, secchi svuotati a metà, ti devi rialzare un'altra volta la mattina presto per portarli in strada e farli svuotare la prossima volta che passeranno, se passeranno e se tutto va bene, sperando che non si riempiano, ma tanto te ne danno forse anche altri gratis, il problema sono gli animali a tenere la spazzatura per troppo tempo.
L'anno scorso la tassa è aumentata e quest'anno pure.
MARCELLO CAMICI
Messaggio 97475 del 19.08.2019, 05:45
Ho letto che all'Elba siamo diventati bravi a differenziare: la raccolta differenziata vola in alto.
Mi aspettavo dunque una riduzione della TARI.
Una speranza inutile.
La tassa non è diminuita.
Dice il proverbio che chi visse sperando morì...
DE ANDRE’ DAY” 21^ EDIZIONE
Messaggio 97474 del 19.08.2019, 05:13
“ DE ANDRE’ DAY” LA 21^ EDIZIONE – OSPITE: MASSIMO ZAMBONI (EX CCCP-CSI)

San Piero si prepara ad accogliere la 21^ edizione del De Andrè Day che si terrà come di consueto nella piazza della Chiesa il 20 agosto, con inizio alle ore 21.30. L'ospite d'onore di quest'anno sarà Massimo Zamboni, uno dei nomi storici del rock italiano. Alter ego di Giovanni Lindo Ferretti prima nei CCCP e poi nei CSI, nei quali suona la chitarra, divorzia artisticamente dal cantante durante la lavorazione di un disco in duo che poi diventerà “Codex”, lavoro solista di Ferretti. Di conseguenza, anche i CSI si sciolgono (si riformeranno come PGR), e Zamboni continua la sua attività artistica inizialmente come scrittore: tra il 2000 e il 2003 pubblica “In Mongolia in retromarcia”, diario del viaggio da cui è nato "Tabula rasa elettrificata" dei CSI e il romanzo “Emilia parabolica”; seguirà, nel 2005, “Il mio primo dopoguerra”, libro che racconta le città devastate dai conflitto. Lavora ad alcune colonne sonore e debutta come solista all’inizio del 2004 con SORELLA SCONFITTA. Il disco, pubblicato dalla RadioFandango (costola della casa di produzione cinematografica), vede come ospiti cantanti Nada, Lalli, Marina Parente e Fiamma. Segue L'APERTURA (2005), disco tutto a quattro mani con Nada. Dopo alcune colonne sonore, nel 2008 arriva L'INERME E' L'IMBATTIBILE, e contemporaneamente la ristampa rimasterizzata dei cinque dischi dei CCCP. Nel 2010 arriva ESTINZIONE DI UN COLLOQUIO AMOROSO, mini LP di 5 brani, interamente cantato da Zamboni stesso. Nel 2011 Zamboni si unisce alla cantante e attrice Angela Baraldi per SOLO UNA TERAPIA: DAI CCP ALL’ESTINZIONE, percorso, in tiratura limitata, che attraversa la carriera di Zamboni dai tempi dei CCP fino alla carriera solista. Il suo ultimo lavoro è "Sonata a Kreuzberg" uscito nel 2018. Zamboni si esibirà in in una set preparato appositamente per l'evento in ricordo di Fabrizio De Andrè, cantautore e poeta che ha trattato temi scottanti e ha stravolto i canoni della canzone italiana con le sue ballate, sempre sospese tra mito e realtà sfidando gli arroganti di ogni tempo con il linguaggio sferzante dell'ironia. Senza mai cedere alle "leggi del branco". In questi 20 anni sono saliti sul palco oltre 250 musicisti, professionisti e non, e tutti hanno cercato di interpretare o riproporre il loro “Faber” che più gli stava a cuore. Impossibile elencarli tutti e quindi citiamo alcuni degli ospiti d'onore che hanno partecipato: Massimo Bubola, Mimmo Locasciulli, Vittorio De Scalzi, Francesco Motta, il Quartetto Euphoria, Antonella Ruggero, Maurizio Colonna, Mauro Ermanno Giovanardi, Bobo Rondelli, Davide Civaschi, Karima, i Matti delle Giuncaie, i Gatti Mezzi, Danilo Sacco, Tony Bowers, Tricarico, Lorenzo Kruger e altri ancora. Il De Andrè Day è ideato e curato da Alessandro Beneforti con il suo gruppo storico (la BWProduction), si sostiene con il contributo del comune di Campo nell'Elba, e dal 2005 si avvale della collaborazione dell’associazione musicale Amedeo Modigliani del maestro Mario Menicagli. I gruppi ospiti di quest'anno saranno: Francesco Porro e Piero Pasini, David & Fabrizio duo, Davide Diamanti, Roberto Gardin, Francesca Ria e Giada Balestrini, I Khaula Shaker e Daniela Soria. Come al solito l’organizzazione raccomanda gli appassionati di recarsi per tempo nel paese per poter prendere posto nella piazza e ricorda che è possibile parcheggiare anche all’interno del campo sportivo (che resterà illuminato) situato a 300 mt dalla piazza nella parte alta del paese. Si ringraziano inoltre per la collaborazione il Ristorante Cacio e Vino, il Mago Chiò Paninoteca bar, il Circolo culturale le Macinelle e l’associazione Luigi Martorella.
MESSAGGERI DEL MASRE
Messaggio 97473 del 19.08.2019, 05:07
PRIME 20 TAPPE DELLA STAFFETTA NAZIONALE PRO PICCOLI OSPEDALI , IN AUTUNNO TUTTI A ROMA DAL MINISTRO DELLA SALUTE




Conclusa, con l'arrivo al Monte Bianco, la prima parte della staffetta nazionale, sostenuta da Rai responsabilità sociale, attuata per mare e per terra, con la quale si cerca di salvare i piccoli ospedali italiani, spesso a rischio chiusura o declassamento. Una iniziativa messa in atto dai “Messaggeri del mare” dell'Elba, partita i primi di aprile a Genova “Fino ad oggi ci sono state 20 tappe da Lampedusa, a Matera, Terni, Livorno, Elba, Milano e altri luoghi e quindi sono stati consegnati altrettanti testimoni, il Sole che ride, delio scultore Luca Polesi dell'Elba.- spiega Pierluigi Costa, che insieme a Lionel Cardin ed il loro staff, coordinato da Elisa Negri e altri, è protagonista di questo ennesimo progetto di volontariato – e l'iniziativa prosegue nel tempo con altre tappe. Dopo l'arrivo emozionante sul Monte Bianco, a quota.3500 metri, a Punta Helbronner (vedi foto), la nostra avventura per lo Stivale riprende, con la consegna a Roma, al Ministro della salute, in autunno. Ci andremo con i vari personaggi dei luoghi toccati fino ad oggi, testimoni provenienti da ogni parte d'Italia, vista la grande adesione registrata. E proietteremo un video dei momenti principali del nostro viaggio di solidarietà". “Consegneremo pure una raccolta dei servizi stampa che sono stati pubblicati,- aggiunge Lionel Cardin, che assieme a Pierluigi compie nuotate di solidarietà dal 2005- Dopo il Monte Bianco, altre tappe sono avvenute: siamo stati ospiti dell'Accademia di Danze Irlandesi, al teatro Sociale di Busto Arsizio, dove abbiamo consegnato il testimone della staffetta. Il fondatore dell'Accademia è Umberto Crespi, e abbiamo incontrato centinaia di persone, ballerini, insegnanti, come Arianna e Alberto. Poi c'è stato un incontro con una violinista Alina Company docente a Fiesole, ed era accompagnata dal pianista Stefano Fogliardi”. E ancora appuntamenti, uno organizzato da Valter Baldini a Vignola (MO), patria delle ciliegie, dove è stato consegnato il testimone a cinque sindaci della zona, suscitando grande interesse e partecipazione. I piccoli ospedali vogliono essere difesi. E non solo. “Qui all'Elba – dice ancora Cardin – giorni fa, dopo la tappa isolana, abbiamo fatto la foto con tutti i bambini e i ragazzi dei circoli velici elbani e siamo stati anche al Ramadoro, alla redazione del Tirreno (vedi foto), che come gli altri media locali segnala sempre le nostre missioni. E altri contatti isolani ci sono stati, compreso il celebre Andrea Lucchetta campione del volley. A Lampedusa hanno gestito un nuovo meeting col cantautore Giacomo Sferlazzo, che ha fatto una video canzone su usanze del passato e c'è stata una immersione nel mare cristallino locale, portando il testimone grazie alla Messaggera del Mare, Cleusa Giannini e a Daniela del Centro delle tartarughe, citato anche nella trasmissione Linea Blu di Rai Uno”. Infine altro evento per la difesa dei piccoli ospedali, di recente, a Santa Vittoria in Matenano nelle Marche, dove erano presenti i Messaggeri del Mare Egino Galeazzi , Katia Peppicelli, che hanno incontrato la referente del borgo Marchigiano, anch'essa Messaggera del Mare, Pina Consorti .
isolanapoleone
Messaggio 97472 del 19.08.2019, 04:58
Stavolta ha ragione Fratini:

I responsabili citano il parere del consiglio superiore lavori pubblici del 2007, ma era un parere assurdo; chiedevano di fare prima il piano regolatore del porto, quale piano se già allora l'area portuale era fatta solo di banchine e piazzali d'imbarco? non è che allora i professoroni pensavano ai possibili incarichi professionali?
Frangioni continua a fare il bastian contrario e dice non si snatura Portoferraio, si fa un danno ambientale, ma anche lui dove vive? sembra che il pensionamento, ormai datato e l'uscita dall'agone politico abbia fatto dimenticare anni di militanza sindacale e la preoccupazione di dover creare occasioni di lavoro. A meno che non pensi anche lui che con le passeggiate nel parco si risolva tutto!
La Nera lancia un'ipotesi apparentemente plausibile, ma per spostare le crociere finirebbe per scaricare ancor di più il traffico di imbarco sbarco a ridosso del centro storico, ma sarà difficile farglielo capire che è meglio una sosta di navi da crociera che una via viene di traghetti.
Ne farà poche di cose buone Zini, tanto più se rimarrà ingessato dalla struttura di vertice del comune, ma questa l'ha fatta giusta
X CLARA-
Messaggio 97471 del 18.08.2019, 20:01
Provenienza: CAPOLIVERI
Non mi sembra che ci siano amministratori di maggioranza e di minoranza che hanno problemi di vista e di udito.
La storia va avanti ormai da alcune stagioni e niente cambia, io però un cambio lo sto intravedendo con la messa in vendita della casa dei miei avi di Capoliveri e residente tutto l'anno in paese mentre altri..., ancora prima della festa dell'uva chiudono i battenti con tanto di cartello "arrivederci alla prossima stagione" e che risiedono a CAPOLIVERI per il solo periodo stagionale.

PS- Un particolare grazie agli amministratori che non vivono, (credo tutti) nel centro storico di Capoliveri.
Florio Pacini Scrivi a Florio Pacini
Messaggio 97470 del 18.08.2019, 18:18
Provenienza: Isola D'Elba
Quando la toppa è peggio del buco!
Il "Vice" Re di Capoliveri ha postato sul suo profilo Facebook, un articolo di Toscana Media News, dove l'assessore al turismo della Regione Toscana Stefano Ciuoffo, incoraggia gli operatori turistici toscani ha collaborare per diversificare l'offerta e allungare la stagione. Per diversificare bisogna investire in accoglienza, in qualità, in musei, in eventi, in manifestazioni di bassa stagione. L'assessore non ha chiesto campagne promozionali milionarie ai sindaci. Alla promozione pensa la Regione con i suoi professionisti. Se l'articolo è stato pubblicato, come, giustificativo per sprecare un milione e quattrocentomila €, non è riuscito nell'intento. Spero che gli altri sei sindaci chiedano che i soldi della G.A.T siano investiti tutti sul territorio per allungare la stagionalità. Caro Ruggero il 1.400.000 € spesi nel 2018 quanto hanno portato al tuo territorio, ai idea di quanto hanno perso Lacona e il Lido? Bastonate dalle multe e senza sufficienti parcheggi per le spiagge. L'Elba è tradizionalmente portata alla fidelizzazione degli ospiti. Stiamo perdendo questo zoccolo duro, perché non diamo il minimo sindacale. Strade decenti e pulite, parcheggi sulle spiagge, musei e manifestazioni in bassa stagione, supporto all'impresa per migliorare l'offerta.
Florio Pacini
Clara
Messaggio 97469 del 18.08.2019, 17:19
Provenienza: Capoliveri
Mi associo alla persona che chiede spiegazioni riguardo ai tavoli " itineranti" e alla musica che alcuni locali delle due piazze di Capoliveri impongono agli abitanti della zona. I tavoli ormai hanno invaso le piazze e la musica è divenuta una presenza costante , martellante dalla mattina fino a tarda notte.
Ma l'amministrazione che fa? Non vede e non sente? Il vigile di zona ignora le disposizioni e non vigila come di sua competenza sul rispetto delle regole?
Ai prepotenti tutto è permesso o c'è la speranza che questa nuova amministrazione tuteli noi cittadini che vogliamo vivere in paese?
Adriano
Messaggio 97468 del 18.08.2019, 12:36
Ma per il puzzo di bottino alla rotonda degli orti in comune si stanno muovendo o pensano di lasciare tutto così?
RINGRAZIAMENTI
Messaggio 97467 del 18.08.2019, 11:27
Provenienza: I percorsi della memoria


NOI…I DIMENTICATI



Grazie Sig. Sindaco per aver immediatamente applicato la legge 5 febbraio 1992, n. 104 (abbreviata legge 104/1992 comunemente conosciuta anche come Legge 104) rubricata legge-quadro per l'assistenza, l'integrazione sociale e i diritti delle persone diversamente abili , legge della Repubblica Italiana che tutela i diritti delle persone con disabilità al fine di promuovere l'esercizio dei diritti e delle opportunità di partecipazione alla vita sociale per giungere a una reale inclusione delle persone disabili nella vita cittadina.
Dimenticavo quando c'incontrate per strada vi concediamo di abbassare lo sguardo...Grazie
Comando Compagnia Carabinieri Portoferraio
Messaggio 97466 del 18.08.2019, 11:00
PORTOFERRAIO: I CARABINIERI DENUNCIANO UN UOMO E UNA DONNA PER FURTO IN ABITAZIONE.



I carabinieri della Stazione di Portoferraio hanno denunciato in stato di libertà un uomo e una donna, 30enni residenti nella cittadina, per furto in abitazione, dopo averli sorpresi in possesso di mobilio trafugato da un vicino appartamento in ristrutturazione.
Gli accertamenti dei militari sono iniziati dopo che la vittima, un imprenditore elbano che si stava occupando della ristrutturazione del complesso immobiliare in cui è situato l’appartamento, si era accorto della sparizione di numerosi arredi che erano stati acquistati e montati per concedere l’abitazione in affitto.
L’immediata attività d’indagine condotta dai carabinieri, terminata con una perquisizione domiciliare, permetteva di ritrovare la refurtiva nell'appartamento della coppia, che aveva deciso addirittura di arredarlo con i mobili rubati.
Al termine degli accertamenti, i militari della Stazione hanno sequestrato il mobilio, il cui valore commerciale supera i 15mila euro, per restituirlo al legittimo proprietario ed hanno denunciato alla procura labronica i due ladri, che dovranno rispondere di furto in abitazione.
CERAMICHE PASTORELLI
Messaggio 97465 del 18.08.2019, 11:00
foresi
Messaggio 97464 del 18.08.2019, 10:08
Provenienza: campo nell elba
FINALMENTE UN SINDACO CHE INIZIA A DIFENDERE I CITTADINI

Il sindaco di Capoliveri a memoria d uomo è il primo cittadino a difendere i diritti di chi viene vessato sui servizi costosi e dai gestori inadempienti.
Ricordate l acqua all arsenico ? nessun sindaco si fece promotore di una class action contro chi ci forniva a caro prezzo il veleno ed oggi abbiamo un acqua carica di cloro che non arriva mai a ebollizione e lascia segni intangibili dove asciuga .
" I costi del servizio sono altissimi per tutti i cittadini"
Come negare l evidenza ,noi facciamo la differenziata ,loro si vendono vetro,alluminio carta e ferro e noi paghiamo ogni anno di più per il servizio.
X COMPETENZE E VALORI-
Messaggio 97463 del 18.08.2019, 09:29
Provenienza: CAPOLIVERI
Pare giusto sapere il motivo della scelta dell'amministrazione per quanto riguarda il parcheggio a pagamento della "BOA", ma forse è più importante sapere se la parte di spiagge libere è sufficiente e verificare se nelle due piazze o nei vicoli ci sono tavoli e sedie "itineranti", o magari misurare le emissioni rumorose della musica nelle piazze e vie principali "ROMA E GORI".
Chi è causa del suo mal pianga se stesso
Messaggio 97462 del 18.08.2019, 08:31
Provenienza: Diamo a Cesare quel che è di Cesare
Accidenti Signor Prianti, nientepopodimeno che il Sindaco di New Capoliveri Hill and Beaches si lamenta della raccolta differenziata porta a porta, se costruivate molti meno bungheli e appaltamenti per turisti senza vaini non sarebbero arrivati le orde di vandali ferragostani che si portano anche tutto da casa e lasciano tanta monnezza.
D'altronde visto i successi della milionaria promozione turistica del capofila Capoliveri per l'Elba, quest'anno si cominciano a vederne bene i frutti, i biglietti nave aumentano sempre, ma le presenze diminuiscono sempre di più, d'altronde se anche d'agosto vengono per due giorni invece che per due settimane, i conti non tornano.
CAPOLIVERI ESTATE 2019
Messaggio 97461 del 18.08.2019, 04:44
SKIM A CAPOLIVERI DAL 18 AGOSTO CON LA SUA PERSONALE NEL BORGO DEGLI ARTISTI


Capoliveri si appresta ad accogliere ancora una volta l’eclettico Skim! Artista a tutto tondo dei giorni nostri Skim con la sua interpretazione della realtà contemporanea incuriosisce e coinvolge riempiendo di colore e immagini le tele e gli spazi che accolgono il suo estro.
Skim (Francesco Forconi) si distingue per una grande capacità espressiva che si manifesta attraverso tecniche e spunti sempre diversi, nasce a Firenze nel 1985 scoprendo fin da piccolo la sua forte passione per l’arte.
Diplomato all’istituto d’Arte di Firenze in Grafica Pubblicitaria e fotografia nel 2006 sceglie di seguire la sua passione per il disegno e i cartoni animati presso la scuola internazionale di Comics dove si diploma in Tecniche di animazione Tradizionali e Moderne nel 2009.
Apre il suo studio professionale a Scandicci dove si occupa di pittura, illustrazione, fumetti, design, grafica e performer dal vivo.
Skim rappresenta un’arte diversa fatta di colore e forme e con il suo motto “In Color We Trust”, si sta facendo largo con mostre e performance in contesti nazionali ed internazionali lasciando ovunque il suo segno.
Sarà a Capoliveri a partire dal 18 agosto con la sua personale con opere uniche e dai forti contrasti dove fantasia e realtà si fondono insieme.
Il 20 agosto Skim sarà presente presso lo Spazio d’Arte per inaugurare ufficialmente la mostra.

Apertura al pubblico 10:00/12:00 – 18:00/23:30
lido
Messaggio 97460 del 17.08.2019, 20:47
Provenienza: Campo
X COMPLESSO PEP LA PILA
Voglio esprimere i miei ringraziamenti al ns.Sindaco Davide Montauti
per averci informati dettagliatamente sul nostro problema ASA,ha fatto bene ad informare tutti sulla situazione e ci auguriamo di addivenire presto ad una soluzione,grazie !!
Davide Montauti Sindaco
Messaggio 97459 del 17.08.2019, 17:39
Provenienza: Campo nell'Elba
PROBLEMATICHE COMPARTO PEEP LA PILA


A seguito dell’ articolo apparso recentemente su varie testate giornalistiche relativamente al Comparto PEEP della Pila, teniamo a precisare che questa Amministrazione Comunale è consapevole delle problematiche riscontrate per il mancato completamento delle Opere di Urbanizzazione, sono trascorsi oramai circa 14 anni dal primo insediamento Peep, e da allora tutti nostri concittadini sono in attesa che vengano completate tali opere essenziali al fine dell’ acquisizione delle stesse al Patrimonio Comunale.
Questa Amministrazione si sta adoperando alla risoluzione di tali problematiche attivando in primis l’ istituzione di una Consulta avente nell’ oggetto “ Problematiche comparti Peep “ infatti con delibera di Giunta Comunale n. 189 del 24.10. 2018 ha individuato i soggetti che ne fanno parte, gli stessi componenti si sono prodigati prontamente a fornire informazioni, osservazioni, proposte e valutazioni su temi specifici come nella fattispecie concreta il Comparto Peep della Pila che al momento è quello più penalizzato.
L’ Amministrazione Comunale ha già avuto due incontri con un noto studio legale e nei prossimi giorni formalizzeremo agli stessi un incarico per la verifica di tutta la documentazione e l ‘emissione degli atti necessari a fronte di tutte quelle Cooperative/Consorzi (Peep la Pila) che non hanno portato a compimento il completamento delle opere di Urbanizzazione. L’amministrazione comunale ha anche redatto un computo metrico per valutare il costo per il completamento di tali opere, computo che riguarda la realizzazione di marciapiedi, della condotta fognaria, pubblica illuminazione, asfaltaure per una spesa complessiva presunta di €.75.778,00 oltre iva di legge.
Una volta che avremo tutta la documentazione agiremo di conseguenza, con l’ impegno che le opere di Urbanizzazione verranno portate a termine. Purtroppo dall’ insediamento dell’ attuale Amministrazione giugno 2017 abbiamo dovuto ricostruire tutti i passaggi procedurali dell’ Intero Comparto PEEP Edilizia Economica Popolare (“ Alzi 1-2 – lotto Commerciale – Borandasco – La Pila – Vapelo ), partendo dal 2005 con molta documentazione da rintracciare e da esaminare.

IL Sindaco
(Arch. Davide Montauti )
Andrea Gelsi Sindaco
Messaggio 97458 del 17.08.2019, 17:31
Provenienza: CAPOLIVERI
IL COMUNE DI CAPOLIVERI CONTRO ESA: MOLTE INADEMPIENZE CONTRATTUALI, STOP AL PAGAMENTO DEL SERVIZIO.





"Gravi inadempienze da parte di ESA. La raccolta differenziata non sta funzionando, per risolvere la situazione è necessario intervenire subito con ogni opportuno provvedimento".A comunicarlo è il sindaco di Capoliveri Andrea Gelsi a seguito delle continue segnalazioni pervenute all'amministrazione per i disservizi ripetuti che si sono verificati e che si stanno verificando su tutto il territorio comunale durante questa stagione turistica ed in maniera più evidente durante queste settimane di agosto."Il servizio così non funziona - sottolinea Gelsi - non possiamo permetterci di lasciare a cittadini ed ospiti un paese e un territorio nella totale sporcizia e disorganizzazione. E' nostro dovere intervenire subito perchè questa situazione rappresenta un grave inadempimento contrattuale. Intimiamo ad ESA di provvedere immediatamente a risolvere questo disagio ed è nostra intenzione sospendere i pagamenti non essendo stati rispettati gli accordi contrattuali relativi alla raccolta e allo spazzamento dei rifiuti nel territorio comunale di Capoliveri. C'è un turn over eccessivo tra i dipendenti di ESA e di contro non c'è una rigida filiera di controllo sull'operato degli stessi addetti alla raccolta che in pratica fanno quello che gli pare e piace o quello che possono fare. Comunque sia, così non funziona. I costi del servizio sono altissimi per tutti i cittadini, pretendiamo che il lavoro di raccolta dei rifiuti sia eseguito a regola d'arte, altrimenti si cambia sistema. Cosi è nel privato e così deve essere a maggior ragione quando il servizio e i soldi sono pubblici!".
Cittadino di Capoliveri
Messaggio 97457 del 17.08.2019, 16:47
Provenienza: Capoliveri
Cari turisti e non, sopratutto non, quando si organizzano dei concerti e si portano grandi artisti in piazza a Capoliveri, l'obbiettivo è di accontentare migliaia di turisti e non, sopratutto non.
Se c'e uno che è scontento ci dispiace di non poterlo accontentare.
DELUSO ANCORA
Messaggio 97456 del 17.08.2019, 15:00
Provenienza: Pf
Via FUCINI ISOLA PEDONALE.....sindaco cosa pensi di rivoluzionare con questa decisione...hai tolto ancora parcheggi...ma poi PERCHÉ? È un'altra cambiale che dovevi pagare?....ancora un delusione....e non sarà l'ultima....
turista 25 Scrivi a turista 25
Messaggio 97455 del 17.08.2019, 13:48
Provenienza: Italia
In risposta a "Il saggio, il dito e la luna
Messaggio 97450 del 16.08.2019, 17:50
Provenienza: Portoferraio - Terminal crociere"
Seppur vero che anche le navi che effettuano il servizio dall'Elba al Continente e viceversa sono fonte di inquinamento ma rientrano in un servizio indispensabile per il raggiungimento dell'Isola da parte dei residenti e dei turisti forse non ci si rende bene conto dell'alta fonte d'inquinamento di una nave da Crociera. I Porti che sono oggetto di scalo di Navi da Crociera sono aree altamente inquinate ed i dati nazionali affermano quanto sto dicendo. Non sono contrario all'utilizzo dei porti da parte delle navi da crociera ma sarebbe indispensabile prima organizzare il molo con banchine elettrificate che ridurrebbero decisamente l'inquinamento. Provengo da una città in continente che utilizza il proprio porto anche per l'attracco di navi da crociera, a volte anche 3 insieme. Ecco mi pare da dati raccolti che 3 navi contemporaneamente inquinano quanto 1.000.000 di auto con il motore acceso. Un consiglio elettrificate le banchine perchè anche se le navi da crociera utilizzassero carburante a ridotta componente inquinante sarebbe sempre un inquinamento elevato. Allora la mia considerazione da turista ma anche a vantaggio dei residenti, manteniamo più pulita possibile questa isola, questo angolo di Paradiso. Spero prevalga il buon senso e non soltanto l'aspetto economico. Buona ARIA A tutti!
turista 25 Scrivi a turista 25
Messaggio 97454 del 17.08.2019, 13:28
Provenienza: italia
Premesso che sono 25 anni che frequento la splendida Isola d'Elba ieri mi è successo un fatto che ritengo sia degno di nota. "Ieri sera mi sono recato a Porto Azzurro ed ho parcheggiato vicino al campo sportivo. Mentre uscivamo dal parcheggio per recarci a piedi in centro ho notato un'autovettura della Polizia Municipale che con un giovane poliziotto era ferma in mezzo alla strada. Il giovane poliziotto si rivolgeva con fare gentile agli autisti delle macchine e chiedeva se cercassero parcheggio. Alla risposta positiva degli stessi chiedeva loro di seguirlo. Un numero consistente di autovetture seguiva l'autovettura della Polizia Municipale. Dopo un paio di centinaia di metri alla presenza di altri colleghi il poliziotto coordinava il parcheggio dei turisti i quali soddisfatti parcheggiavano e potevano iniziare la loro passeggiata per il centro di Porto Azzurro. Devo dire la verità ho girato l'Italia in lungo ed in largo ed una tale gentilezza e disponibilità non mi è mai capitata. Una cosa è certa quei turisti torneranno a casa con il ricordo di un'accoglienza a tutto tondo. Bravi i Vigili di Porto AZZURRO. OTTIMA ORGANIZZAZIONE!"
Francesco S P
Messaggio 97453 del 17.08.2019, 12:56
Provenienza: Portoferraio
Mi pare che l’articolo “Malasanità, morire d’infarto all’Elba con medici incompetenti”, e molti dei relativi commenti, presentino qualche problema di fondo.
1) Perché, contrariamente alla buona prassi giornalistica, non viene riportata alcuna altra voce? Perché si accredita come assoluta verità l’opinione di una sola parte e non si dà diritto di parola anche al medico o all’Asl, cosí pesantemente accusati senza possibilità di replica?
2) Come si fa a dire che il paziente è morto per infarto quando appunto l’autopsia non è stata fatta, né alcun esame che, con il paziente vivo, avrebbe potuto individuare un infarto? Neanche il migliore degli anatomopatologi o dei medici legali senza questi elementi può trarre le conclusioni che invece trae il giornalista.
3) Perché viene suo malgrado tirato in mezzo il medico legale, riportando sue presunte parole con una testimonianza di seconda mano? Trovo profondamente scorretto dire, a sostegno della propria tesi, “anche il medico legale ha detto che...”: il medico legale parla tramite i suoi atti formali, se ha da dire qualcosa lo dirà con la sua voce, se interessa la sua opinione lo si interpella direttamente.
4) Ritornando al punto 2, non c’è nessuna “carta bollata” se non c’è un’autopsia che stabilisca le cause della morte, e quindi anche una eventuale negligenza. Quindi qualcosa non torna e l’impressione è che qualcosa sia riportato in modo non corretto. Se si vuole stabilire la verità in questi casi si fa l’autopsia; ma l’autopsia non sarebbe necessaria se lo scopo fosse invece solo fare polemica.
via fucini
Messaggio 97452 del 17.08.2019, 11:55
Provenienza: Portoferraio
I commercianti contrari alla chiusura potrebbero creare una petizione e invitare i portoferraiesi non favorevoli a firmare il documento...obbiettivamente è stata creata un'ordinanza discutibile per privilegiare un'unica attività
Luigi Lanera Fdi
Messaggio 97451 del 17.08.2019, 11:43
LANERA - CON QUESTA AMMINISTRAZIONE È UN DIVERTIMENTO FARE L'OPPOSIZIONE..


Leggo con un po’ di incredulità le varie argomentazioni da parte di vari esponenti politici a difesa del progetto per L'ampliamento delle banchine del nostro Porto . A queste persone chiedo di rispondere a ciò che ho evidenziato nei miei vari interventi sul problema , e cioè : perché non allungare uno dei moli già esistenti ? Mi riferisco al molo Massimo o Lucchesi. Perché non si dice che con L’ allungando di un molo si avrebbe la possibilità di far attraccare due navi da crociera ? Perché non si dice che in nome del risparmio , visto il costo relativo dell allargamento della banchina alto fondale ,si preferisce rovinare L immagine storica di Portoferraio anziché insistere per L allungamento dei moli , sopra citati, che ovviamente ha un costo maggiore ma che salverebbe la storia di Portoferraio? Perché non si dice che ormeggiando le navi da crociera ai moli avremmo anche un allontanamento dei bus turistici dal parcheggio alto fondale ? Perché non si dice , e mi riferisco anche ai Piloti del porto , che L attracco ai moli sarebbe più sicuro con tutte le condizioni meteo rispetto alla banchina alto fondale che come già successo in passato in caso di errata manovra la nave è arrivata in scarroccio direttamente su altre imbarcazioni essendo impossibilitata ad uscire in quel caso dalla presenza della torre del Martello sulla sua traiettoria di fuga ? In conclusione , come consigliere comunale , il mio ruolo , consiglio al sindaco Zini di valutare ciò che dico ........... e ai cittadini di ricordarsi ciò che ho detto.

Luigi Lanera
FATTI PIU' IN LA....
Messaggio 97450 del 17.08.2019, 09:10
Provenienza: Il grillo parlante


Tra le citazione del grande poeta e scrittore pisano Renato Fucini troviamo:

„Lo spirito di una indipendenza primitiva regna assoluto; ognuno fa quel che crede e quel che più gli accomoda senza curarsi se sarà ridicolo o se arrecherà molestia.“

E' stato deciso di chiudere la Via Fucini a Portoferraio per farla diventare un'isola pedonale; una strada di alcune decine di metri che ben serviva al deflusso delle auto verso il porto con diversi negozi affacciati su di essa.
La decisione come si legge sui media ha sollevato alcune critiche da parte dei commercianti che si affacciano sulla via …ma non tutti , qualcuno ha subito pensato di fare come fece "lo riccio allo rospo" ed ha ampliato la capienza dei locali mangiandosi mezza fuciniana corsia….immaginiamo con il beneplacito della stessa amministrazione..adesso attendiamo l’arrivo di qualche artigiano itinerante che proponga le sue opere…insomma per ampliare l’offerta ..basta chiedere!
Florio Pacini Scrivi a Florio Pacini
Messaggio 97449 del 17.08.2019, 08:14
Provenienza: Portoferraio
L'aperitivo con il sindaco di Portoferraio!



Sabato scorso ho preso un aperitivo con Angelo Zini, mi c'è voluta una settimana per digerirlo. Al Bar di Arcangelo mi sono incontrato con Zini e alcuni assessori, alla mia domanda se all'Elba non c'erano dei professionisti, adatti all'investitura di amministratori della Cosimo dei Medici? Il sindaco andando su tutte le furie mi ha accusato di essere "un leghista Salviniano". Caro Angelo io sono esattamente dove mi ai conosciuto 47 anni fa BERLINGUERIANO impenitente e orgoglioso di quel leader e quell'uomo. Anche tu eri nella FGCI poi PCI poi Occhetiano, poi D'Alemiano, poi Renziano. Per arrivare a fare una lista con simpatizzanti di Salvini e di Casa Pound. Sempre durante l'aperitivo ho accusato Angelo: di aver dato il tesoro di Portoferraio (la Cosimo dei Medici) ai Piombinesi. Lui ha ribattuto che quel tesoro era indebitato per un milione di euro che avrebbero pagato i cittadini Portoferraiesi per la cattiva amministrazione. Quando ho fatto notare che il debito era relativo a lavori fatti, che il comune di Portoferraio non ha pagato, ha cambiato idea e mi ha detto: Ho chiesto ai Commercialisti e Avvocati dell'Elba e questi hanno rifiutato l'incarico. Ho chiesto ad un po di professionisti perché avessero rifiutato? Nessuno sapeva niente e soltanto in due mi hanno detto che sono oberati di lavoro e se gli fosse stato chiesto, avrebbero dovuto rinunciare. Mi piacerebbe (anche in forma anonima) sapere quanti sono stati contattati. dite semplicemente "io sono stato contattato e ho rifiutato". Caro Angelo come ho già scritto questa è una cambiala elettorale che paghi a casa madre (PD della Val di Cornia). Il sospetto e che la Darsena di Portoferraio in futuro vedrà solo qualche decina di Mega Yacht. Le barche medio piccole verranno deviate al porto turistico di Piombino. Per ingrassare la flotta che arriva ogni giorno sulle nostre spiaggi dal continente, senza lasciare altro che immondizia che pagano gli elbani. Una cosa buona comunque sabato è successa, l'assessore Pisani mi ha aggredito verbalmente, e ha pubblicamente rivendicato la scelta di Matteo Tonietti e Beatrice Puliti. Almeno questa sapremo chi ringraziare. Il tempo è galantuomo vediamo se anche questa volta ho ragione.

Pacini
Elbano
Messaggio 97448 del 16.08.2019, 22:52
Provenienza: Portoferraio
Caro Florio,

tieni duro sei l'unico che ha il coraggio di dire quello che pensa. Ho voluto mandarti un messaggio di solidarietà per ringraziarti di tutti i post che scrivi e che seguo con simpatia anche se per qualcuno restano indigesti.

Non sorprenderti se qualcuno ti aggredisce verbalmente, quando si dicono verità scomode si da noia e loro invece sono democratici !! si incazzano. Peccato che però di storie politiche ferajesi ne abbiamo viste tante e l'esperienza ed il tempo spesso hanno confermato che pur essendo peccato pensare male spesso ci si indovina. Caro Florio il problema è che non abbiamo una classe politica all'altezza ma solo apprendisti stregoni !! Quindi ho l'impressione e spero di essere smentito che come succede ormai da anni tutto cambia e niente cambierà ..... in meglio !!!

Grazie Florio per i tuoi preziosi contributi !! Spero che tu possa far aprire gli occhi a tanti cittadini che non conoscono questi trabagai che non dicono mai di fare prima di essere eletti, l'importante è salire sulla poltrona poi come direbbe Cetto La Qualunque per i cittadini faremo una beata m.....a !!!

con simpatia da Elbano...... ma quello vero !!!
X tinello vittima o carnefice
Messaggio 97447 del 16.08.2019, 18:36
Povero Tinello vittima dei suoi clienti fatti ubriacare a dovere. I gestori, che provengono da Bari, sono sconvolti dalle baruffe e dai danneggiamenti...ma non lo sapevate che nei locali notturni capitano le baruffe? Non lo sapevate che quando escono alcuni dei vostri clienti fanno danni in giro? E i danneggiamenti nelle vicinanze del tinello cosa sono atti intimidatori nei confronti del Comune? Solo stanotte é stata danneggiata la scritta benvenuti a marina di campo, la pensilina per autobus poco distante e tre specchi stradali! E i danneggiamenti di quando avete inaugurato? I sei tamerici troncati in via per Portoferraio,sempre nei pressi del vostro locale? A Bari non accadano queste cose? Smettetela di fare le vittime !
Il saggio, il dito e la luna
Messaggio 97446 del 16.08.2019, 17:50
Provenienza: Portoferraio - Terminal crociere
Quando il saggio indica la luna... lo stolto guarda il dito...

E' questa l'impressione che ci da, chi si oppone alle crociere al progetto del nuovo porto.
Si preoccupano dell'inquinamento delle navi da crociera ma avete mai visto una nave da crociera fare anche solo 1/10 del fumo che fanno queste carrette?
Non si espongono mai così come per il progetto porto per questo
problema che abbiamo da sempre.
Video traghetto in partenza

Lo chiedo anche al consigliere di Toremar che si è espresso duramente
contro le "maxi crociere", nel frattempo però con la propria agenzia fa venire continuamente "maxi yacht".
Quelli sicuramente sono a pannello solare e non inquinano.
Comincio a pensare che inquina soltanto cosa non fa comodo o non
riempie le tasche ai soliti.
ANCORA MINACCE AL TINELLO CLUB
Messaggio 97445 del 16.08.2019, 17:01
Provenienza: Campo nell'Elba



DOPO LA RECENTE AGGRESSIONE ANCORA DANNI AL TINELLO CLUB DI MARINA DI CAMPO



Reiterato atto vandalico questa notte contro le strutture del Tinello club ,mentre ancora non si è spenta l’eco della vigilia di ferragosto per la grave aggressione subita dall'amministratore e da alcuni componenti lo staff ad opera di ignoti.
Stavolta a farne le spese è stata l’insegna luminosa del locale, vandalizzata e abbattuta da qualche balordo .
I proprietari hanno regolarmente sporto l’ennesima querela alle forze dell’ordine ancora impegnate nelle indagini , ma per gli aficionados del locale Campese pare che tutto questo abbia il sapore amaro di un ennesimo atto intimidatorio.
ANIMAL PROJECT
Messaggio 97444 del 16.08.2019, 16:35



S.O.S CAGNOLINO SMARRITO


Ieri, 15 agosto 2019, è stato smarrito sulla spiaggia della Biodola a Portoferraio, il cagnolino di cui pubblichiamo la foto. I proprietari, ospiti presso il Baia Bianca Suites, lo stanno cercando disperatamente.
Chiediamo a chiunque abbia informazioni in merito di contattare i seguenti recapiti: 00491727212122 – mail: h.eckert@kaelte-eckert.de
349/5634330 – mail: infoanimalproject.org
isolanapoleone
Messaggio 97443 del 16.08.2019, 16:29
ITALIA NOSTRA TORNA A PARLARE DELL'ADEGUAMENTO TECNICO FUNZIONALE DEL PORTO


Sembra che dagli anni 80 in poi sia tutto da buttare.
Ma Portoferraio è stata stravolta dalla vicenda siderurgica questa è la madre di tutte le trasformazioni successive, compreso le speculazioni finanziate dalla cassa del mezzogiorno per una reindustrializzazione mai avvenuta
La collina del Lazzeretto è stata distrutta allora, l'intervento Eurospin non centra niente, casomai ha consentito di recuperare un concentrato di degrado fisico ed anche umano o ce lo siamo scordato?
La Gattaia era un rudere di guerra e le strutture della Tonnara era almeno dagli anni 30 del secolo scorso che non c'erano più, poi si può discutere del progetto realizzato, ma questo interroga il progettista e la Soprintendenza non altri ed allora dove era Italia Nostra?
L'area del porto commerciale è stata progressivamente modificata a partire dagli anni 50 per adeguarla all'evoluzione del naviglio, negli anni 60/0 fu anche colmata l'area del cantierino che diede origine al piazzale dell'alto fondale, senza quegli interventi l'Elba sarebbe stata quasi irraggiungibile, dove era Italia Nostra?
I distributori di benzina servono anche perchè tutti hanno l'auto anche quelli di Italia Nostra e molti degli esistenti vanno tolti perchè incompatibili a fini ambientali, si lascia il principale centro dell'Elba senza? o visto che sarebbe storico lo rifacciamo al posto del ristorante il Garibaldino?
Se poi si affonda nel passato l'area delle Ghiaie è una trasformazione di una precedente salina era meglio prima e non era meglio prima l'area dove sorge il complesso della Teseo Tesei con il canale ?
E' evidente che questi di Italia Nostra, sembra oggettivamente facciano solo baccano pro domo propria, non hanno la benchè minima cultura urbanistica. Da sempre si usa e si riusa, si trasforma l'esistente, talvolta lo si fa bene, talvolta no, per questo dovrebbero servire strumenti come le Soprintendenze (ma l'isola d'Elba è stata stravolta con i parere positivi a partire dalla metà degli anni cinquanta del secolo scorso che hanno consentito svillettamenti e vere e proprie speculazioni a destra e manca e per di più non in favore degli elbani ma spesso di "foresti"), dovrebbe servire il PIT, che doveva interpretare le necessità reali e che invece spalma norme indifferenziate da bocc'arno a Capldio ed alle isole nelle aree lungo le coste, ma che colpevolmente non l'ha fatto.
Si sta fermi per amore del passato o si deve avere la capacità di trasformare con idee e progetti che abbiano un senso attuale e futuro e conservino quanto del passato ha un senso?
Italia Nostra allora deve dire:
1. Se non si adegua il Porto di Portoferraio si deve potenziare quello di Rio Marina ma allora si sbrana Rio Marina? se si perchè a Rio va bene e a Portoferraio no? Se no come si accede all'isola?
2. Se la risposta di cui sopra è no Italiana Nostra è a favore della realizzazione di un aeroporto vero per aerei che trasportino almeno un centinaio di passeggeri?
3. Se non andasse neppure questa ipotesi, ci dicono come si accede all'isola?
Sull'acqua avrebbe camminato solo un signore, e ha fatto una brutta fine, quindi la cosa sembra da escludere.
Ci dicano loro che fare altrimenti il silenzio sarebbe decorso!
VALDANA
Messaggio 97442 del 16.08.2019, 13:23
Provenienza: ELBA
Ma tale Alessio che inveisce contro i semafori è quello che subito aveva accusato 2 "bastardi" marocchini dell'uccisione del povero carabiniere a Roma?? certo che sei affidabile come pochi....hai ancora il coraggio di scrivere cavolate....dopo quella figura sarei scomparso...lascia lavorare Zini e la sua giunta,magari condannali tra un anno....
x Alessandro
Messaggio 97441 del 16.08.2019, 11:56
Provenienza: Rio Elba
Tu scrivi testualmente "...sempre nella speranza che gli sbarchi diminuiscano e le espulsioni aumentino". Di quali "espulsioni" parli?
Infine volevo dirti, a seguito del precedente post, che il trend di diminuzione degli sbarchi è partito dal 2017, quando al governo c'era quel "coministello" di Minniti, che si è fatto il mazzo andando su e giù in Libia e Tunisia. Non mi risulta che Salvini abbia fatto altrettanto e per di più ha scansato tutti gli incontri internazionali per pianificare la distribuzione dei migranti nei vari paesi europei.
SECCHETO ESTATE 2019
Messaggio 97440 del 16.08.2019, 10:53



“Omaggio ai Beatles”



Il 17 agosto in Piazza della Vittoria a Seccheto “Omaggio ai Beatles”, organizzato dal comune di Campo nell’Elba e dall’Officina della Musica. Il concerto, che avrà inizio alle 21.45, non è un semplice tributo al celeberrimo quartetto di Liverpool, ma un modo per riviverne l’energia e il fascino. La performance che propone l’Officina della Musica attraversa i ricordi e le coperte di più generazioni con esecuzioni fedeli a quelle originali, per riscoprire l’entusiasmo e la positività dei mitici anni ’60. Il concerto, con una band di 3 elementi, attraversa i grandi successi di tutta la carriera dei Beatles, fino allo scioglimento nel 1970. L’ingresso è libero
OPERAZIONE STRADE SICURE
Messaggio 97439 del 16.08.2019, 10:28
Provenienza: monumento
Il tratto di strada Marina di Campo - Monumento - Lacona, nel tratto Marina di Campo - Monumento è oggetto di copiosi sversamenti di liquidi provenienti da immondizia che rendono il fondo scivoloso e, in caso di pioggia, estremamente scivoloso tanto da costituire un grave pericolo per tutti i veicoli e specialmente per il motocicli indotti a inevitabili letali cadute. Dato che il problema, se non erro, era già stato sollevato non è stato preso alcun provvedimento, se non, cautelativo per "pararsi l'orifizio" da eventuali imputazioni, l'apposizione di n. 2 cartelli fatiscenti appoggiati a terra, uno all'inizio della salita ed uno a metà indicanti "strada sdrucciolevole". Perché non sono stati esaminati questi veicoli che trasportano la spazzatura per intervenire subito ad eliminare queste perdite? Quanto costerà risolvere il problema? Dovremo aspettare morti, feriti gravi ecc. con inchieste, denunce, procedimenti giudiziarii prima di risolvere?
POLIZIA DI STATO
Messaggio 97438 del 16.08.2019, 10:24
Provenienza: Portoferraio
''FERRAGOSTO SICURO'', SCATTA IL PIANO SICUREZZA DELLA POLIZIA DI STATO SULL’ISOLA D’ELBA.

La Polizia di Stato, personale del Commissariato di P.S. di Portoferraio e della Polizia Stradale, ha potenziato il dispositivo di sicurezza sull’isola d’Elba, rafforzando anche i controlli sulle strade. In particolare in data 13 ed in data 14 agosto, nel corso di due servizi finalizzati al suddetto scopo, sono state controllate complessivamente 780 autovetture, elevate 18 contravvenzioni al codice della strada, decurtati 56 punti e, all’esito positivo dei precursori alcoltest, sono state ritirate 8 patenti con le conseguenti denunce anche penali. Il Commissariato di P.S. di Portoferraio, sulla base delle direttive del Questore di Livorno che aveva fatto rafforzare l’organico con personale della specialità della Polizia Stradale, in occasione delle vacanze ferragostane, ha ulteriormente potenziato il dispositivo di sicurezza, prevenzione e controllo del territorio, realizzando una significativa presenza sull’isola e un’intensa attività di prevenzione e controllo nelle vie cittadine, nelle località balneari, lungo le arterie stradali. Con tali rafforzate misure di prevenzione e controllo, il Commissariato di Portoferraio garantisce la sicurezza nei luoghi di balneazione dell’Isola d’Elba ed ha predisposto appositi servizi di controllo del territorio, al fine di incidere efficacemente sulla prevenzione e repressione dei reati in genere predatori, dello spaccio di sostanze stupefacenti, dell’abusivismo commerciale e di ogni altra forma di illegalità. Particolare attenzione è stata dedicata al tradizionale fenomeno dell’accensione di “falò” in spiaggia la notte di ferragosto anche in collaborazione con le altre Forza di Polizia. Il dispositivo di sicurezza, fortemente voluto dal Questore di Livorno, ha l’obiettivo di ridurre al minimo i rischi legati ad un notevole afflusso di turisti. Sul fronte della sicurezza stradale è stato ampliato il dispositivo di sicurezza grazie all’utilizzo di numerose pattuglie impiegate sulle principali arterie stradali, interessate alle “feste” ferragostane e di collegamento con le principali discoteche del territorio. Oltre al controllo della velocità, le pattuglie del Commissariato e della Stradale hanno prestato particolare cura alla verifica della soglia di alcool o dell’abuso di sostanze stupefacenti da parte degli automobilisti, così da prevenire drammatici incidenti. Come detto, sono stati altresì effettuati, in prossimità delle discoteche ( in special modo nei pressi del Club 64 e del Tinello) e dei locali notturni, articolati servizi mirati al controllo delle condizioni psicofisiche dei conducenti. Sotto la lente di ingrandimento sono finiti i luoghi della movida, le discoteche, i pub, i luoghi d’incontro, dove si riuniscono giovani elbani e turisti, ovvero i maggiori locali notturni del territorio, quelli da sempre più amati dal “popolo della notte”. Tali controlli, come già detto, mirano a contrastare l’uso di alcol e di droghe tra gli adolescenti, ed evitare che questi si mettano alla guida in condizioni psicofisiche alterate, causando pericoli per se stessi e per gli altri.
I servizi proseguiranno tutta la settimana
ELBA SALUTE
Messaggio 97437 del 16.08.2019, 05:03
E' INGIUSTO E PERICOLOSO BOLLARE DI INCOMPETENZA I MEDICI ELBANI.


La grave tragedia dell'ospite che ha perso la vita a 62 anni ha addolorato l'intera comunità Elbana e noi di Elba Salute con profondo dolore porgiamo alla famiglia le più sentite condoglianze.
E' una tragedia in tutti i sensi ma certo non deve essere un'occasione, con articoli accusatori di incompetenza, che possono rattristare ancora di più la famiglia del defunto la quale forse non se ne fa una ragione di bollare di incapacità la categoria medica Elbana. Quella categoria, accusata di incompetenza, nelle giornate di maltempo che obbliga le navi e elicotteri a non viaggiare si prodiga con grande professionalità e rispetto per la vita umana a stabilizzare e tenere in vita per giorni pazienti infartuati o colpiti da Ictus in attesa di essere trasferiti.
Qualcosa di sicuro è successo se quel Signore ha perso la vita e crediamo che a stabilirlo debbano essere l'autopsia e la magistratura e non certo un articolo su un giornale o dei commenti sui social così come non sono le minacce di diffondere le varie generalità che possono aiutare a capire. Di queste situazioni dolorose tutti ne pagano un caro prezzo.
Se poi vogliamo dare non una colpa ma una qualche responsabilità che noi definiamo grave, e il Dottor Mellini primario cardiologo in pensione lo ricorda sempre, è avere all'Elba un solo cardiologo (mentre Piombino se non andiamo errati ne ha 7) e un secondo specialista in cardiologia a ore limitate non certo per suo volere ( sono mesi che chiediamo un maggior utilizzo del secondo cardiologo) e al quale, pare, è limitato anche il campo della diagnostica.
Poi se vogliamo propria dare una colpa che di sicuro c'è, bisogna attribuirla alla politica Regionale e ai vertici dell'ASL perché impiegano per le guardie Turistiche e a volte anche nei pronto soccorso, giovani medici neo laureati che forse prima di far servizio di primo intervento e traumatologia dovrebbero fare una decina d'anni di pratica.
Essere critici nelle direttive e organizzazione forse è giusto ma criticare in toto medici, infermieri e OSS in questo particolare periodo dove l'impegno non conosce orari, riposi e festività è ingeneroso.
Al Direttore Guido Paglia che ha puntualizzato l'isolamento notturno, chiediamo di farsi promotore presso le Compagnie di navigazione per avere almeno una nave in servizio alla notte.

Comitato Elba Salute.
elba.salute@yahoo.com
(Francesco Semeraro)
[Pagina precedente] [ Pagina successiva]

visita
MUCCHIO-SELVAGGIO.....
ISOLA D'ELBA