Page 2/1173: [] [1] (2) [3] [4] [5] [6] [7] [] [»] LASCIA UN MESSAGGIO
Autore Messaggio
LASCIATEMELO DIRE....
Messaggio 87899 del 09.12.2017, 09:24
Provenienza: CAPOLIVERI (PAOLINO L'ARROTINO)
Spero tanto che, coloro i quali parlano da giorni di lavoro nero, non siano gli stessi che avversano il reddito di cittadinanza, strumento contro la povertà che per certi aspetti, ma migliorato, è simile al reddito di inclusione varato dall'attuale governo, che tra i requisiti prevede un progetto di reinserimento sociale e nel mondo del lavoro, così come il reddito di cittadinanza.

Paolino l'Arrotino*****
marcello meneghin Scrivi a marcello meneghin
Messaggio 87898 del 09.12.2017, 09:20
Provenienza: Mestre
UNA GRANDE VERITA’ NEL CONVEGNO SUL PROBLEMA IDRICO DELL'ISOLA D’ELBA

Nel convegno promosso dal Partito Democratico nella sala della Provincia di Portoferraio di giovedì 7 dicembre, una grande verità è stata detta e sentita da autorità, tecnici e cittadini presenti. Eccola:
L’ISOLA D’ELBA È UN GRANDE IMBUTO ROVESCIATO CHE SCARICA RAPIDAMENTE IN MARE TUTTA L’ACQUA CHE VI PIOVE.
Peccato che nessuno abbia fatto rilevare la necessità di rovesciare quel grande imbuto.
Marcello Camici
Messaggio 87897 del 09.12.2017, 08:55
TRASFERIMENTO DEGLI STABILIMENTI PENALI DI PORTOFERRAIO IN QUELLI NUOVI NELLA FORTEZZA DI LONGONE


Il 22 settembre 1859 dalla “Soprintendenza Generale delli Stabilimenti Carcerari di Toscana” arriva al governatore dell’Elba lettera manoscritta: “Al Sig. Cav Colonnello Governatore dell’isola dell’Elba Portoferraio Ill.mo Signore Per notizia e regola della S.V. Ill.ma ho l’onore di rimetterle copia autentica di due Decreti del Governo della Toscana de’ 19 stante relativi alla soppressione di codesti stabilimenti Penali della Linguella e all’attivazione di quelli di Longone. Ho ordinato al Direttore Luigi Bertocchi di presentarsi alla S.V. Ill.ma per avere la di Lei approvazione rispetto al trasporto dei Condannati .Urgendo pertanto che avanti il 13 di ottobre prossimo trovisi in Longone la necessaria forza militare per la vigilanza di quelli stabilimenti penali.La prevengo che in questo senso sono stati ripetuti uffizi al Ministero della Guerra;ma qualora Ella non abbia ancora ricevuto istruzioni in proposito,conto che vorrà spendere tutta la di Lei autorità per insistere su questo importante bisogno di pubblico servizio. Ho l’onore frattanto di ripetermi con distinto ossequio Di VS Ill.ma Lì 22 settembre 1859 Dev.mo Servitore PINI” (Affari generali del governo dell’isola d’ Elba anno 1859 Doc 401-494.Carta 408. Archivio storico comune Portoferraio) Allegato in copia autentica alla lettera di cui sopra è il decreto del 19 settembre 1859 “ Il Governo della Toscana DECRETA - Gli stabilimenti Penali della Linguella a Portoferraio sono soppressi - A datare dal primo ottobre prossimo futuro i condannati detenuti negli stabilimenti predetti saranno traslocati nei nuovi stabilimenti di Longone - Luigi Bertocchi attuale direttore degli stabilimenti penali in Portoferraio - Fausto Baldocci e Camillo Torre ,il primo commesso l’altro magazziniere in detti stabilimenti faranno passaggio nella rispettiva qualità ai nuovi Stabilimenti di Longone con gli oneri e appuntamenti che godono attualmente e con che cessino al Bertocchi l’annua indennità di alloggio in Lire trecento cinquanta,a cominciare dal giorno in cui verranno posti in attività in nuovi Stabilimenti,dovendo d’ora in avanti il Direttore godere in Longone dell’abitazione in natura - Il posto din Copista della Direzione degli Stabilimenti Penali di Portoferraio viene soppresso ed è istituito nel nuovo Stabilimento di Longone un punto di apprendista gratuito - Camillo Rutigni attualmente Copista in detto stabilimento di Portoferraio viene promosso a Commesso Copista presso il Direttore della Colonia penale di Pianosa coll’incarico di supplirlo in caso di assenza o d’impedimento e coll’annuo appuntamento di lire novecento sessanta che venga a cessarsi ogni altro appuntamento fin qui goduto per ragione d’impiego - Aurelio Galletti è nominato apprendista gratuito nella Direzione delli stabilimenti penali di Longone - Don Francesco Pagni Cappellano nelli stabilimenti penali di Portoferraio - Il Dr Fabio Squarci e il dr. Michele Mattiozzi il primo medico e l’altro chirurgo nei predetti stabilimenti,vengono posti in stato di ritiro a contare dal giorno successivo a quello in cui sarà completato il trasporto dei condannati da Portoferraio a Longone e sono inviati alla Corte dei Conti per la liquidazione della pensione cui possono avere diritto - Ed è finalmente concessa al Dr Fabio Squarci e al dr. Michele Mattiozzi una gratificazione al primo di zecchini nove,all’altro di zecchini sei pagabili per una sola volta dalla Cassa Fiscale - Il Ministro di Giustizia e Grazia è incaricato della esecuzione del presente Decreto Dato Lì 19 settembre 1859 Il Presidente del Consiglio dei Ministri e Ministro dell’Interno B. RICASOLI Il Ministro di Giustizia e Grazia E.POGGI Concorda con l’originale per Copia G. Mori Ubaldini Pini (1)“ (Idem come sopra) 1) Pini è il soprintendente degli stabilimenti penali del Granducato di Toscana Il decreto del 19 settembre 1859 del governo della Toscana dello stato granducale è molto importante perché stabilisce la nascita dei nuovi stabilimenti penali nella fortezza di Longone.Si chiudono gli stabilimenti penali della Linguella in Portoferraio e i detenuti con il personale addetto alla loro custodia vengono trasferiti, a datare dal primo ottobre 1859, nei “nuovi Stabilimenti di Longone”.


Marcello Camici mcamici@tiscali.it
X Lavori nero isola d elba
Messaggio 87896 del 08.12.2017, 19:39
Ti sei dimenticato di dire che sono pieni di case che affittano a nero e che vanno in vacanza in tailandia.... Di solito quando si parla di stagionali si dicono anche queste cose...
Io però da ex dipendente artigiano a tempo indeterminato mi sono ritrovato a fare la stagione per assenza di mensilità ( 7 mesi senza uno stipendio mentre il principale espandeva le proprie proprietà ). La vita mi è cambiata drasticamente,nel frattempo nella speranza di un contratto per tutto l anno ho dovuto ridurre le mie spese,e apparte beni di prima necessità, il resto acquisto on line per quello che posso ancora permettermi.

Vedi te chi ci guadagna,se hai dei dubbi fatti un giro per portoferraio a vedere i negozi chiusi....guerra tra poveri che si scannano.
SEMISERIA STRENNA NATALIZIA ..
Messaggio 87895 del 08.12.2017, 17:11
Provenienza: Redazione
PUBBLICATO IN “ACADEMIA.EDU” UN NUOVO LIBRO DI MICHELANGELO ZECCHINI SULL'ARCHEOLOGIA E SULLA STORIA DELL'ELBA





Michelangelo Zecchini ha pubblicato su Academia.edu la seconda parte del libro dal titolo “Isola d'Elba: noterelle storiche tra il serio e il faceto”. E' una raccolta di 21 'pezzi', disposti per quanto possibile in ordine cronologico, per la maggior parte inediti e in qualche caso già pubblicati sulla stampa locale (Camminando org., Elbanotizie, ecc.) .
Quattro articoli affrontano problemi dell'isola in generale, mentre cinque sono dedicati a Portoferraio, sei a Marciana Marina, cinque a Marciana, o ai rispettivi territori, uno a Pianosa.

Mantenendo l'impostazione e lo spirito della prima parte del libro, alcuni elaborati sono vere e proprie ricerche, documentate e corredate da approfondimenti bibliografici; altri sono sostanzialmente richieste di maggiore attenzione verso importanti monumenti che versano in stato di degrado; i rimanenti sono divulgativi e si soffermano, talvolta con accenti ironici, su ipotesi a colpo d'occhio tanto poco credibili da attirare critiche attente e motivate.
Di particolare interesse sono i saggi sulla tomba etrusca di Poggio, sullo scheletro di “Hans” scoperto a Pianosa, sui ritrovamenti etruschi a Portoferraio, sul selciato del lungomare di Marciana Marina. Ma c'è molto di più.

Per chi volesse leggerlo o scaricarlo, questo è il link:
https://www.academia.edu/35378292/ISOLA_DELBA._NOTERELLE_STORICHE_TRA_SERIO_E_FACETO._PARTE_II.pdf


Redazione
Elba 97
Messaggio 87894 del 08.12.2017, 16:34
Calcio a 5: Campionato Allievi : A "San Giovanni" ELBA 97-FUTSAL SIENA Finale 7-1



Portoferraio- CHE "IMMACOLATAAAAAA" per i nostri Allievi che schiantano la 2° del campionato il Futsal Siena battendolo "udite...udite" 7-1 nel recupero del 3° turno non giocato allora per maltempo. !! Siena che arivava qui avendo subito solo 7 gol e che se ne torna a casa prendendone 7 tutti insieme al "Pressostatico". Grande recita dei ragazzi di Coach Capocchi che chiudono il match dopo soli 30' minuti andando negli spogliatoi sul "già sicuro" 5-0 : Tris di Gatto e gol di Pozzetto e Rossi. Nella ripresa aumentavamo il divario salendo 7-0 con Zaporjan e Meta concedendo solo il "gol della bandiera" al Siena con Biagi. Grande partita di Christian Linaldeddu tra i pali a chiudere tutti i varchi e di un "Gatto super" che utilizzato solo in uno scintillante 1° tempo ( domani gioca in Serie B a Bagnolo) mette a segno 3 gol "tramortendo" i senesi. sabato prossimo l'ultimo match del 2017 a Prato.
Siena che rimane seconda a 15 punti dietro il Gisinti Pt, Elba 97 che rimane 7° ma salendo a 9 punti, e facendo salire bioritmi e auto-stima a "go-go". BRAVI RAGAZZI !!!
ELBA 97: Linaldeddu Chr; Angiolella-Casoni, Bacciu, Bardelloni, Capocchi, Costanzo, Gatto, Meta, Pozzetto, Poch, Rossi, Zaporjan. All Capocchi
FUTSAL SIENA: Bruni, Bellocci, Sarri, Radi, Cigna, Penka Putzu, Terrosi, Biagi. All. Caroni
Arbitro: Gallo ( Li)
Reti: pt 3 Gatto 1 Pozzetto 1 Rossi; st Zaporjan, Meta, Biagi

Dal "Pressostatico" di San Giovanni Foto Elbasport.com
Stefano Ballerini Elbasport.com / Addetto stampa Pol. Elba 97
i lavori in nero all'elba
Messaggio 87893 del 08.12.2017, 14:32
Un ottimista scrive che forse i lavori in nero molto diffusi all'Elba sono una necessità. Io direi che sono una comodità , sono gli stessi che fanno gli stagionali eppoi si beccano il sussidio di disoccupazione, che oggi ha molti nomi ma che rappresenta sempre una regalia , che col tempo libero esercitano in nero . Sono persone che non hanno il coraggio di mollare lo scoglio, la barchetta per andare a pescare i totani o per funghi sul monte capanne e si arrangiano anzi direi , molti o troppi, si umiliano con questi lavori o meglio sotterfugi . ilsistema assistenziale italiano lo consente e questi ci sguazzano , certo per qualcuno sarà una necessità ma per la moltitudine è un'usanza consumata m mogie e marito con l'indennità eppoi lavori vari in giro senza ricevute o fatture . Ma questa è l'italia...pazienza altro che cinesi .
Per Sindaco Galli:lavori strada San Giuseppe/Coop
Messaggio 87892 del 08.12.2017, 13:04
Buongiorno Sig.Sindaco....saprebbe cortesemente spiegarci in cosa consistono i lavori,da giorni,che stanno eseguendo lungo la strada da San Giuseppe ad oltre la Coop?
Non ci sono alcun tipo di cartelli ed ordinanze al riguardo..........Ma chi è preposto al controllo che fà e/o fanno?
Questa mattina,sul luogo, c'era la pattuglia del 112 che parlavano con alcuni operai....a che proposito? Ah saperlo....
Ma è mai possibile tutto ciò?
CONCERTO DI NATALE
Messaggio 87891 del 08.12.2017, 11:43
MARIO HA RAGIONE, MA...
Messaggio 87890 del 08.12.2017, 10:15
Provenienza: PORTOFERRAIO
Ha ragione MARIO che scrive dalla Marina:
"Parrucchiere che fanno il loro lavoro a domicilio (naturalmente in nero) e pubblicano le foto su Facebook.
Giardinieri abusivi che lavorano senza rilasciare ricevute.
Donne che a domicilio fanno manicure e pedicure naturalmente in nero.
Muratori che sabato e domenica lavorano, più degli altri giorni... naturalmente in nero.
Donne che lavorano da stagionali e l'inverno fanno pulizie nelle case, prendendo la disoccupazione e... naturalmente in nero."

Partendo da un'ipotesi che questi lavoratori in nero lo facciano per necessità, vogliamo parlare DEI CINESI?
NATALE CARITAS
Messaggio 87889 del 08.12.2017, 05:47
LA CARITAS DEL DUOMO DI PORTOFERRAIO SI RINNOVA
Appello per nuovi volontari





L’attività della Caritas della Parrocchia del Duomo di Portoferraio sta crescendo sia nella distribuzione dei generi alimentari sia in quella degli indumenti. Da molti anni quest’opera è affidata a volontari della parrocchia che allo scopo utilizzano i locali della Diocesi di via Roma (vicino al Grigolo).
In considerazione dell’incremento del numero di cittadini meno fortunati che si avvicinano per avanzare le loro richieste, da qualche mese il parroco ha dato incarico ad alcuni consiglieri di riorganizzare la Caritas per renderla più adeguata alle attuali esigenze. Rispondendo a questa indicazione parrocchiale si sono messe a punto varie azioni: manutenzione e restauro dei locali, accrescimento della ricerca e rifornimento di risorse, generi da immagazzinare e destinare alla distribuzione, appello per il reclutamento di nuovi volontari, contatti per collaborazione con la Caritas della parrocchia di S. Giuseppe che, con l’organizzazione della mensa, svolge un ruolo fondamentale sul territorio.
In tale ottica la Caritas del Duomo, dopo aver partecipato all’iniziativa del “banco alimentare”, informa che i suoi addetti saranno in piazza con il proprio banco nei mercatini natalizi dei giorni 8, 9 e 10 dicembre.
L’attività prosegue con la raccolta alimentare che si farà nelle Chiese del Duomo e S. Rocco la seconda domenica di ogni mese, mentre per il 24 dicembre i parrocchiani organizzeranno un pranzo di solidarietà nell’oratorio del Duomo.
Elba.Support Scrivi a Elba.Support
Messaggio 87888 del 07.12.2017, 20:29
Provenienza: Elba.Support
PROBLEMI CON IL TUO PC? IL PC E' LENTO?



Richiedi assistenza per il tuo PC adesso!!!
visita elba.support
CIRCOLO CULTURALE SANDRO PERTINI
Messaggio 87887 del 07.12.2017, 17:09
ASSEMBLEA DEI SOCI CIRCOLO CULTURALE S. PERTINI

Il giorno 11 dicembre lunedì, alle ore 16,30, si terrà presso la sala della vice Prefettura, gentilmente concessa, posta in viale Elba 40 a Portoferraio, l'assemblea degli iscritti, aperta a chiunque fosse interessato a partecipare alle attività della nostra associazione, priva di fini di lucro, nata nel 2004 in conseguenza di attività scolastiche, dopo un incontro di alcune classi della media Pascoli, nel 1984, con il Presidente della Repubblica Sandro Pertini al Quirinale.
Nella riunione si discuterà di:
a-situazione generale dell'associazione illustrata dalla presidente professoressa Anna Maria Contestabile,
b-progetti in corso e quelli possibili nel futuro,
c-nomina del nuovo consiglio direttivo dell'associazione, con assegnazione incarichi,
d-varie ed eventuali.
Si prega di dare risposta alla presente segnalando la propria disponibilità a partecipare alla riunione. Allo stesso tempo comunichiamo che è stato scelto di tenere aperta la sede dell'associazione, che si trova appunto presso la vice prefettura, ogni lunedì mattina feriale dalle ore 10,30 alle 11,30, per cui chiunque è invitato a essere presente, quale momento di incontro e di progettazione comune delle attività socio culturali in svolgimento o da progettare.
SI PREGA DI RINNOVARE L'ISCRIZIONE (SE NON ACCORA FATTO) VERSANDO LA QUOTA DI 10 EURO ANNUALI SUL CONTO DELLA BANCA DELL'ELBA COL SEGUENTE IBAN
IT65W0704870740000000005110
INTESTATO AL CIRCOLO CULTURALE SANDRO PERTINI DELL'ELBA.

Rinnoviamo i migliori saluti,
la presidente Anna Maria Contestabile
IL FASCINO DEL MEDIOEVO
Messaggio 87886 del 07.12.2017, 17:03
Provenienza: S.PIERO
Misericordia di Porto Azzurro
Messaggio 87885 del 07.12.2017, 16:23
PROGETTO “BUON FINE”


Lunedì 11 Dicembre prenderà finalmente via il progetto “BUON FINE”.
Questo progetto vede impegnata in prima linea la Confraternita della Misericordia di Porto Azzurro, che in accordo con la dirigenza Coop di Vignale, e nello specifico con i negozi Coop di Porto Azzurro e di Mola, si impegna a ritirare derrate alimentari fresche e/o prossime alla scadenza presso i suddetti negozi e a distribuirle a chi ne abbisogna.
Il progetto di collaborazione Misericordia-Coop nasce, in primo luogo dall'esigenza di non sprecare alimenti e, di conseguenza venire incontro a chi, specie in questi momenti di difficoltà economica non è in grado di provvedere completamente a se stesso.
Infatti, e purtroppo, sono sempre più quelle persone che per un motivo o per un altro, non arrivano a “fine mese”.
Ci riferiamo agli anziani, alle persone sole, ai meno fortunati che, anche per giusti motivi di orgoglio personale, non si rivolgono in prima persona agli enti preposti all'assistenza, ma che comunque è dovere morale della collettività aiutare.
Per questo la Misericordia di Porto Azzurro, tramite i propri volontari sarà in prima linea, non solo per quanto riguarda l'assistenza sanitaria e la protezione civile, ma stando proprio a contatto con gli stessi bisognosi, potenziando i servizi sociali a favore dell'intera comunità longonese.
“Voglio ringraziare in prima persona la dirigenza della Coop di Vignale” -dice, il Governatore, Bardi Carlo- che attraverso il progetto “Buon Fine”, ha dato la possibilità alla nostra Misericordia di aiutare direttamente i meno abbienti e di essere sempre più radicata nel tessuto sociale dell'intera comunità dell'Isola d'Elba.”
AGIRE SUBITO
Messaggio 87884 del 07.12.2017, 16:11
Che aspettano a togliere quei cinghiali dalla rotatoria? il MORTO?
Dovete IMMEDIATAMENTE caricarli su un mezzo idoneo e portarli via!
Che succede se li investo con lo scooter e mi faccio male?
Quanto mi risarcite?
E se muoio siete sicuri di essere assicurati contro una circostanza simile, dopo che TUTTO IL MONDO è a conoscenza del problema?
In un paese NORMALE avrebbero risolto il problema in mezza giornata.
Osservatore
Messaggio 87883 del 07.12.2017, 13:07
Provenienza: Cosmopoli
MARINI PRENDA ATTO CHE ANDREOLI E’ TROPPO SUPERIORE


Vicesindaco Marini la smetta per favore di controbattere al Consigliere Andreoli.
Andreoli è il futuro. Un giorno sarà Sindaco.
Dopo una vita di sacrifici (campione nello sport, dedito agli studi di tecnica bancaria e ottimo funzionario del MPS dove carriera, ai suoi tempi si faceva solo per merito) ora che ha raggiunto la meritata pensione, Andreoli può ben dedicarsi al Bene Comune.
Segretario del Pd di Portoferraio, Renziano di ferro, dedica ora il suo tempo solo a risolvere i problemi di Portoferraio e ci indica le possibili soluzioni. Se non sbaglio è stato assessore all’urbanistica e ad altre importanti branche del comune.
Ora Lei Marini vorrebbe”sminuirlo” parlando di erba alta e di gabinetti mancanti.
Il futuro Sindaco, si rassegni, sarà il completissimo Rag. Andreoli. La parabola politica del “Consumellino” (abitante della località Consumella) è solo all’inizio e come i razzi del dittatore nordCoreano raggiungerà l’apice nei prossimi anni. Così come avverrà per Renzi e compagni.
Insieme ad Andreoli vedrei bene quali vice sindaco – esperto del ramo – il Fratini. Zitto, zitto, quatto, quatto, almeno settimanalmente, ci propina i sui pensieri: dalla situazione politica locale, al dissalatore, ai trasporti, alla Gap. Onniscente e competente. Ama distinguersi dagli altri usando con frequenza la parola “non ostante” invece della volgare e popolare “nonostante”. Ma “ non è da questi dettagli che si giudica un estensore”. Un “estensore” lo vedi dal coraggio dall’altruismo e dalla nostalgia. Eh si un po’ di nostagia per la poltrona la deve aver anche lui.
Quindi Marini, la faccia finita. Dica al Sindaco Ferrari di cominciare a fare le valigie.
Lasciate la nostra complicata piccola e sgangherata Portoferraio in mano ad Andreoli ed al nostalgico. Pensionati con tanto tempo a disposizione. Il nuovo che avanza. come Renzi del resto.
STREET GOOD 2017
Messaggio 87882 del 07.12.2017, 12:02
DALL’8 AL 10 DICEMBRE A CAPOLIVERI E’ “STREET GOOD”. TANTI STANDS PER GUSTARE PIATTI TIPICI TOSCANI E NON SOLO.




Ponte dell’Immacolata con i sapori della tradizione a Capoliveri.
Appuntamento dall’8 al 10 dicembre con Street Good, festival del cibo di strada, che dopo la prima edizione dello scorso anno e l’edizione primaverile del 25 aprile, tornerà nella piazza di Capoliveri, in occasione dell’avvio delle festività natalizie ancor più gustoso, con tanti stands e animazione per bambini, per una kermesse di tre giorni imperdibile.
Ci saranno prelibati piatti a base di carni toscane e dal sapore del nostro mare con carne alla brace, hamburger di Chianina, salumi di mare e polpo lesso, gli sfiziosi panzerotti e i panini della tradizione, ma anche la gustosissima cecina e la schiacciata di Recco cotte al forno al legna, e poi i piatti tipici toscani come trippa e lampredotto per soddisfare proprio tutti i palati.
Street Good sarà aperto da venerdì 8 dicembre all’ora di pranzo, fino a domenica 10 dicembre con il seguente orario: venerdì dalle ore 12,00 fino a sera; sabato dalle ore 12,00 fino alla sera; domenica dalle ore 12,00 fino alle ore 16,00. Sarà un festival di sapori e divertimento per un appuntamento tutto sapore, per poter gustare a pranzo e cena la vera cucina della tradizione di casa nostra.
Franco Scrivi a Franco
Messaggio 87881 del 07.12.2017, 11:56
Provenienza: Porto Azzurro
Beh... non sapevo che la spiaggia di Mola fosse adibita a rimessaggio...
EURO & DINTORNI...
Messaggio 87880 del 07.12.2017, 10:02
Provenienza: CAPOLIVERI (PAOLINO L'ARROTINO)
Gentile interlocutore, l'ho detto in tutte le salse che il mio pensiero va prevalentemente per chi oggi in Italia e non solo, ha difficoltà a vivere dignitosamente. Non metto la testa sotto la sabbia, ma anzi, ho anche scritto che il cavaliere (che io non voterò mai) qualora al governo, porterà le pensioni minime a 1000€ oltre che la possibilità del dentista gratis. Per quanto riguarda l'euro, qualora gli italiani fossero chiamati a decidere sull'uscita, io come credo la maggioranza voterò a favore dell'euro, ma va anche detto che un referendum è l'espressione più alta di una democrazia, e se lo hanno fatto gli inglesi che hanno una rodata democrazia da oltre seicento anni, dovrebbe far capire mote cose....

Paolino l'Arrotino*****
CONFCOMMERCIO ELBA
Messaggio 87879 del 07.12.2017, 09:47
Al via la seconda edizione del corso Buttafuori!


Il corso per addetti ai servizi di controllo, una nuova figura professionale in grado di svolgere controlli preliminari, controlli all’atto dell’accesso del pubblico ed inoltre controlli all’interno dei locali, è alla sua seconda edizione elbana. Organizzato da Confcommercio Elba per la prima volta nel 2016, il corso ha riscontrato grande successo per la percentuale di occupazione generata e così l'associazione di categoria ha deciso di replicarlo segnando l'inizio delle lezioni questo dicembre 2017. Il corso, della durata di 90 ore, abilita questa figura professionale all’esercizio dei compiti previsti dal DM 6.10.2009 per le attività di intrattenimento e di spettacolo in luoghi aperti al pubblico o in pubblici esercizi. Le funzioni di questa figura sono relative ai controlli preliminari dei luoghi, ai controlli all'atto dell'accesso del pubblico, ai controlli all'interno del locale, e tutte quelle azioni volte a prevenire o interrompere condotte o situazioni potenzialmente pericolose per l'incolumità o la salute delle persone; con questo resta fermo l'obbligo di immediata segnalazione alle Forze di polizia e alle altre Autorità o strutture pubbliche competenti, cui, a richiesta, deve essere prestata la massima collaborazione. Il corso coordinato e pianificato dal Dott. Michele Mazzarri, in stretta sinergia con gli uffici della Confcommercio ha visto la partecipazione di numerosi docenti che si succederanno durante i circa 3 mesi di attività didattica in cui verranno fornite nozioni riguardo l’area giuridico-normativa e in particolar modo per la collaborazione con le Forze dell’ordine, il codice penale e la legislazione cogente, l’area tecnica inerente la prevenzione incendi e la sicurezza nei luoghi di lavoro, il primo soccorso e quanto necessario conoscere riguardo l’uso e abuso delle sostanze stupefacenti, alcol e le malattie trasmissibili sessualmente, fino alle tecniche di interposizione e contenimento con particolare riferimento all’autodifesa e la sicurezza di terzi e l’area psicologico-sociale con particolare riguardo alla gestione dello stress, l’autocontrollo e più in generale il contatto con il pubblico.
Restano pochi giorni per iscriversi perchè il corso avrà inizi a fine mese. Per informazioni e iscrizioni contattate lo 0565914213 oppure info@confcommercioelba.it
Per paolino onnipresente e moralmente superiore l'arrotino
Messaggio 87878 del 07.12.2017, 08:24
Caro paolino che ti batti a spada tratta per il m5s, mantieni i tuoi ideali, ma cambia partito. Sì, siete diventati un partito standard, qualcuno doveva pur dirtelo.
On. Laura Castelli (M5S): “Quando saremo al governo proporremo un referendum per uscire dall’Euro”.
Lilli Gruber: “Ma...veramente, secondo la nostra Costituzione, un referendum del genere non si può fare”
On.Laura Castelli (M5S): “eeeh, non è vero. Se si vuole, si può fare”
Lilli Gruber: “Vabbe’.... e lei cosa voterebbe? Per uscire dall’euro o per rimanerci?”
On.Laura Castelli (M5S): “non si dice cosa si vota”
Lilli Gruber: “come ‘non si dice’ ?! Lei è un esponente politico e sta facendo una proposta di referendum...come fa a non dire cosa voterebbe?!”
On.Laura Castelli (M5S): “Ma vede, è un fatto tecnico, non politico.... il discorso sarebbe lungo.... e rientra tra l’altro nelle mie competenze. Bisognerebbe discutere ad esempio di come l’euro sia diventato l’unico modo per fare inflazione ormai”
Lilli Gruber: “Ma insomma...lei non mi ha risposto....voterebbe Si o No al referendum che propone?!”
On. Laura Castelli (M5S): “Non lo so”

(via Gli eurocrati) https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=882239325283866&id=267617373412734)
cittadino
Messaggio 87877 del 07.12.2017, 08:23
Provenienza: portoferraio
per risposta a pier
Buongiorno non voglio far polemica io ho espresso un mio parere come molti la pensano ed è la pura realtà sei stato te che mi hai accusato di far polemica e che non va mai bene nulla prima di affermare certe cose è il caso di informarsi e vedere, non dire il prossimo anno faccio un giro e vedo comunque si fa per scherzare...... buon natale
Rio
Messaggio 87876 del 07.12.2017, 08:17
Provenienza: Rio
Il Galli è Sindaco del solo Comune di Rio Marina, grazie a Dio ancora per poco, cosa ci azzeccano i minatori di Rio Elba? Per la Mancuso: Egregia Dottoressa il suo pensiero è benaugurante purché Lei non faccia parte di quel nuovo progetto. A Simone: usciamo o non usciamo? Saluti riesi
pier
Messaggio 87875 del 07.12.2017, 08:01
Provenienza: pf
x Cittadino, io avevo letto bene eccome, ed avevo risposto in maniera come direbbe Benigni " e si fa per scherzà"ma tu te la sei presa, cosa ci incastra paghi le tasse e puoi dire quello che vuoi, beh, anche io le pago e allora lasciami dire anche a me.
Il prossimo anno farò un giro per l'italia così ti accontento.
Evviva Faber che ci lascia scrivere di tutto .
Mario
Messaggio 87874 del 07.12.2017, 06:37
Provenienza: La Marina
Parrucchiere che fanno il loro lavoro a domicilio (naturalmente in nero) e pubblicano le foto su Facebook.
Giardinieri abusivi che lavorano senza rilasciare ricevute.
Donne che a domicilio fanno manicure e pedicure naturalmente in nero.
Muratori che sabato e domenica lavorano, più degli altri giorni... naturalmente in nero.
Donne che lavorano da stagionali e l'inverno fanno pulizie nelle case, prendendo la disoccupazione e... naturalmente in nero.

BUON NATALE A TUTTI VOI
NUOVO COMITATO CARPANI
Messaggio 87873 del 07.12.2017, 05:46
PROVE GENERALI
Messaggio 87872 del 06.12.2017, 18:35
FIAT LUX...E LUCE FU


LOCMAN ITALY
Messaggio 87871 del 06.12.2017, 18:28
Provenienza: Marina di Campo
LOCMAN PRESENTA MONTECRISTO 41 MM: NUOVE DIMENSIONI E NOVITA’DI DESIGN PER L’OROLOGIO ICONICO DELL’AZIENDA ELBANA




Montecristo è un’isola dal fascino misterioso. Si staglia, selvaggia e inespugnabile, all’orizzonte di Marina di Campo, dove ha sede LOCMAN ITALY. E’ all’isola di Montecristo, simbolo di natura pura e cristallina, che si ispira l’ufficio stile di LOCMAN per lo sviluppo della collezione più rappresentativa del Brand, nata per la prima volta alla fine degli anni Novanta e da allora evoluta attraverso importanti innovazioni tecniche e stilistiche. E’ infatti proprio alla collezione Montecristo che LOCMAN nel corso degli anni ha dedicato i progetti più sfidanti, sia in relazione all’utilizzo dei materiali per le casse che all’elaborazione di movimenti in-house. Con Montecristo 41mm, eccoci di fronte a una nuova rivoluzione stilistica. Il design si fa più morbido e ancor più funzionale: le tipiche anse a tre barre, che nelle edizioni passate erano ancorate, in Montecristo 41 mm formano un solo blocco con la cassa, aumentando notevolmente la stabilità dell’orologio. Le dimensioni della cassa si riducono notevolmente, passando dai 44 mm ai 41 mm di diametro, in linea con la tendenza alle misure più contenute. Montecristo 41 mm è proposto con meccanismo cronografo al quarzo o con movimento meccanico solo tempo con carica automatica elaborato da S.I.O. (Scuola Italiana di Orologeria), osservabile da un oblò di cristallo posto sul fondo in titanio. L’impermeabilità di Montecristo 41 mm è garantita a 100 metri. Il cinturino è proposto in silicone anallergico, per le occasioni più sportive, o in pelle naturale, sempre con fibbia deployante.
Per Sigra MANCUSO
Messaggio 87870 del 06.12.2017, 17:56
Parte ultima intervento della Sigra Mancuso a proposito nuovo comune.
"Questa necessità - insieme a quella di affrontare problemi affidati al contributo di tutti gli enti a vario titolo coinvolti nelle procedure di pianificazione ed adeguamento infrastrutturale - motiva una seria discussione sulla possibilità di un progetto “di trasformazione" che guardi al futuro consentendo la crescita personale e politica di giovani capaci e chiami in causa in questo percorso tutte le forze politiche, rispettando del resto il consenso trasversale che ha sostenuto la scelta dell'unificazione. Questa forse l'unica ricetta per non cadere nella ripetizione di vecchi schemi e riuscire a guardare oltre, nel segno di quella voglia di cambiamento che ha consentito il superamento delle divisioni e che deve consentire altresì il superamento di un clima sociale che talvolta è divenuto così pesante da impedire obiettività e capacità di costruire".
Scusi sigra Mancsuo...ma di quali... "tutte le forze politiche"..parla?Forse di quelle che hanno portato a questo stato di degrado sociale/economico il versante occidentale? Speriamo di no....ma da quello che si sente in giro sui candidati ed i Padrini di questi...........di "nuovo" ci sarà solo il Comune...di RIO........POVERI NOI
cittadino
Messaggio 87869 del 06.12.2017, 14:20
Provenienza: Portoferraio
Per risposta a Pier.....
Io credo di aver scritto bene quindi leggi......
Ho detto che le luci sono belle tanto di cappello complimenti, solo che sono state montate (accese troppo presto) ed arriviamo ai primi di dicembre dove sono molte spente. vengono controllate e riaccese? io ho i miei dubbi.
Poi mi dici in quale altra città italiana le luci sono accese il 10 di novembre se puoi farmelo sapere te ne sarei grato.
Forse a Londra. Posso assicurarti che non sono ne di parte ne contrario ma come cittadino che paga le tasse posso permettermi di dire la mia, senza offendere nessuno.
x Giuliano S.
Messaggio 87868 del 06.12.2017, 14:04
Il suo è uno stile di pensiero che dovrebbe essere superato, come in parte quello del Sig. Sapere. Se non piove più non si dovrebbe dissalare. Si dovrebbe curare la rete certo, ma si dovrebbe riciclare. E' quella la strada nuova da seguire.
L'acqua che usa per una lavatrice usata anche per lo sciacquone. (ad esempio).
Quanta acqua risparmia in un anno?
X IL RISTORATORE-
Messaggio 87867 del 06.12.2017, 14:02
Provenienza: CACARILLO DI MORCONE BEACH=
Rassegnati. A Capoliveri pochi sanno che l'unione fa la forza, ma bensì la cura del proprio orticello..... e basta, figuriamoci poi quelli che sono al sole fino ad aprile in attesa della stagione, di riempire ancora la borsa, e dopo chi s'è visto s'è visto, e pensare che noi residenti partecipiamo attivamente con le nostre tasse ai concerti costosissimi come la passata stagione. OH che vi devo divvi!!!!!!
CALCIO CHE PASSIONE....
Messaggio 87866 del 06.12.2017, 12:09
Provenienza: Porto Azzurro
CINEMA TEATRO FLAMINGO
Messaggio 87865 del 06.12.2017, 11:44
Provenienza: Capoliveri
Il 7 dicembre, ore 21,30 - Cinema Teatro Flamingo - Capoliveri



VASCO MODENA PARK – IL FILM
Vasco Modena Park – il film al cinema la versione inedita dell’evento che il 1° luglio a Modena ha visto Vasco protagonista assoluto assieme ai 220.000 spettatori accorsi da ogni parte per partecipare alla “festa epocale” dei suoi primi 40 anni “dal fronte del palco”. Duecentoventimila voci al cielo, ventisette telecamere, massima attenzione alla resa sonora, un montaggio al cardiopalma. Il film diretto da Giuseppe Domingo Romano, in arte PEPSY ROMANOFF, è arricchito da preziosi materiali inediti e dalle riflessioni dello stesso Vasco, che si trasformerà in un Caronte capace di trasportare i fan a esplorare gli spartiti della sua vita. Oltre due ore di rock e di energia pura, per rivivere un momento unico da ascoltare, un’avventura epica da guardare, una grande festa da…cantare – e perché no ballare – ancora una volta tutti insieme. Ma questa volta al cinema!
RISTORATORE
Messaggio 87864 del 06.12.2017, 11:40
Provenienza: CAPOLIVERI
Che ne pensate di una bella SERRATA durante la manifestazione culinaria dello STREET FOOD di Capoliveri?
Ci conviene stare aperti? Per chi? Quei pochi utenti andranno a mangiare in piazza.
Attendo consensi.
Ristoratore locale che paga le tasse al comune, ..... e che tasse.
MOTO DA CROSS-CAPOLIVERI
Messaggio 87863 del 06.12.2017, 10:59
Provenienza: CAPOLIVERI
Vorrei ricordare a quel demente con un casco integrale nero e vestito da operaio edile che spesso usa le scale, anche nell'ora dell'uscita dei bambini da scuola, se non crede che prima o poi investirà qualcuno.
PANETTONI AL VELENO
Messaggio 87862 del 06.12.2017, 09:25
NOI SIAMO PIU’ BRAVI E PIU’ BELLI…….



E’ da qualche mese che ogni giorno arriva puntuale l’ennesima denuncia contro gli attuali amministratori . Un vero Killeraggio politico, che rivela il consolidato vecchio sistema dei soliti personaggi che per proporsi come forza antagonista adotta una campagna mediatica contro, pretendendo che gli attuali capitani della Biscotteria , risolvano tutti e subito i problemi del paese che a loro dire è allo sfascio ingessato dalla loro incompetenza amministrativa , non avendo ancora imparato che c’è una dimensione a cui nessuno riesce a sottrarsi: ed è quella del tempo, il tempo fissa le parole e le opere delle persone, funzionando da macchina della verità alla quale nessuno può sfuggire.
Ho forse usato una forzatura,scrivendo “killeraggio” per indicare ogni forma di critica espressa dalle due fazioni in lotta in termini rozzamente personalizzati nei riguardi di Sindaci, assessori , consiglieri e minoranze di ogni ordine e grado. Un Killeraggio usato dunque da ambedue le parti contendenti, dove si evidenziano i soliti inossidabili personaggi che per fallimentari storie amministrative o per sindrome da mancanza di potere, insistono protervamente a denunciare vere o presunte responsabilità politiche, ritardi, programmi, addirittura intenzioni, secondo la formula filosofica “Più della spada ne potè la lingua” , tali individui occupano, stabilmente la cronaca paesana , dove non perdono occasione per esaltare la loro corrente politica auto lodandosi mediante una vera e propria forma di culto della personalità sia nell’attacco cieco o nella critica furiosa contro personaggi pubblici rei di essere “loro” al potere, una mania di protagonismo che provoca immancabilmente crisi avvalorando la tesi di Freud che recitava “Gli inquilini sani di un manicomio è probabile che odino il manicomio, mentre gli inquilini malati è inevitabile che odino infermieri, dottori e sorveglianti.
A questo punto a noi spettatori paganti di un ridicolo e ripetitivo show , ci sia concesso un maccheronico termine anglo-metaforico……….
you broke our balls….. ci avete rotto le palle !
Rio Elba ed i suoi "minatori":già dimenticato
Messaggio 87861 del 06.12.2017, 08:31
Rio Marina e le celebrazioni in onore di Santa Barbara
Nella giornata della Santa Patrona una lunga serie di riconoscimenti

...ma caro Galli ....come mai non è stato premiato alcun riese del "coccolo in sù"alla Festa di Santa Barbara?
Ma di Rio Elba ti ricordi solo,insieme all'ex sindaco,soltanto quando ci sono da fare tagli di nastri con sbicchierate di vino....
Poveri noi riesi tutti......
CONCERTO DI NATALE
Messaggio 87860 del 06.12.2017, 05:52
X Italo Sapere
Messaggio 87859 del 05.12.2017, 21:07
Provenienza: Portoferraio
Che i buchi vadano tappati oltre che una esigenza tecnica è un dovere morale e su questo non ci piove. Comunque, che non piova su un ragionamento, è mezza pena, mentre che non piova più o molto poco anche sull’ Elba, sono crauti dimolto acidi. Il problema, caro Italo o cari voi (voi chi di grazia?), è che l’acqua del cielo che possiamo utilizzare, è sempre meno, mentre i consumi aumentano per cui è inevitabile indirizzarsi verso la dissalazione, non solo, ma bisogna anche darsi da fare e alla svelta perchè, fatti i conti con la nostra efficienza nella realizzazione dei progetti, rischiamo grosso per davvero.
Saluti
Giuliano S.
scusi pino
Messaggio 87858 del 05.12.2017, 19:42
il costo per la depurazione non c'entra niente con la potabilità dell'acqua. L'acqua dell'acquedotto per definizione deve essere potabile e rispetttare una tabella organolettica e chimico(fisica di legge . il costo della depurazione è la spesa per trattare l'acqua prima che venga mandata al corpo ricettore dopolutilizzo , corpo che di solito è il mare , spesa immaginaria perchè all'elba non si depura un bel niente. saluti
pino
Messaggio 87857 del 05.12.2017, 17:53
Provenienza: pf
bolletta asa costo x depurazione acqua 0,87 mc quindi l'acqua dovrebbe essere potabile o sbaglio? è da sempre che paghiamo questa tassa e l'acqua non è potabile, c'è qualcosa che non quadra
UN DOLCE NATALE
Messaggio 87856 del 05.12.2017, 17:32
Provenienza: Gruppo Nocentini
pier
Messaggio 87855 del 05.12.2017, 17:25
Provenienza: pf
X Cittadino Ehhhhh! mamma mia non siamo mai contenti, quando le mettono all'ultimo momento si brontola, quando si mettono prima, come del resto fanno nelle città, si brontola, è vero alcune sono spente, così almeno abbiamo avuto un periodo di collaudo, sono daccordo per un controllo , la sera e la mattina si ripristina. Ma basta brontolare.
Anzi come ha fatto Paola, diciamo grazie che ci da un pò di allegria.
FESTIVITA' 2017 - 2018
Messaggio 87854 del 05.12.2017, 16:43
Provenienza: Cosimo de Medici
La telenovela PD continua...
Messaggio 87853 del 05.12.2017, 14:10
Barracciu condannata per peculato. Era sottosegretario del governo Renzi

Inchiesta sulle spese pazze, 4 anni in primo grado all'ex consigliere regionale del Pd in Sardegna.

Cagliari, 5 dic. - L'ex sottosegretario alla Cultura del governo Renzi Francesca Barracciu è stata condannata in primo grado a 4 anni di reclusione e all'interdizione dai pubblici uffici. L'ex consigliere regionale del Pd in Sardegna era accusata di peculato nell'ambito dell'inchiesta della procura di Cagliari sulle spese dei fondi dei gruppi del Consiglio regionale sardo.
....come mai le "grandi testate giornalistiche" stanno zitte in merito?
a saperlo
STREET GOOD 2017
Messaggio 87852 del 05.12.2017, 13:21
Provenienza: Capoliveri
DALL’8 AL 10 DICEMBRE A CAPOLIVERI E’ “STREET GOOD”. TANTI STANDS PER GUSTARE PIATTI TIPICI TOSCANI E NON SOLO.




Ponte dell’Immacolata con i sapori della tradizione a Capoliveri.
Appuntamento dall’8 al 10 dicembre con Street Good, festival del cibo di strada, che dopo la prima edizione dello scorso anno e l’edizione primaverile del 25 aprile, tornerà nella piazza di Capoliveri, in occasione dell’avvio delle festività natalizie ancor più gustoso, con tanti stands e animazione per bambini, per una kermesse di tre giorni imperdibile.
Ci saranno prelibati piatti a base di carni toscane e dal sapore del nostro mare con carne alla brace, hamburger di Chianina, salumi di mare e polpo lesso, gli sfiziosi panzerotti e i panini della tradizione, ma anche la gustosissima cecina e la schiacciata di Recco cotte al forno al legna, e poi i piatti tipici toscani come trippa e lampredotto per soddisfare proprio tutti i palati.
Street Good sarà aperto da venerdì 8 dicembre all’ora di pranzo, fino a domenica 10 dicembre con il seguente orario: venerdì dalle ore 12,00 fino a sera; sabato dalle ore 12,00 fino alla sera; domenica dalle ore 12,00 fino alle ore 16,00. Sarà un festival di sapori e divertimento per un appuntamento tutto sapore, per poter gustare a pranzo e cena la vera cucina della tradizione di casa nostra.
Paola da Portoferraio
Messaggio 87851 del 05.12.2017, 11:53
Cari amministratori di Portoferraio

Tantissimi complimenti da me e da tanti concittadini portoferraiesi per le
meravigliose luminarie natalizie, grazie al sindaco ed a tutta la giunta,

BUON NATALE anticipato a tutti.

Paola PF
Italo Sapere Scrivi a Italo Sapere
Messaggio 87850 del 05.12.2017, 10:56
Provenienza: Mola - Porto Azzurro
X Sig. Giuliano Ho visto solo dopo aver pubblicato il precedente post la sua domanda. Ecco cosa proponiamo:
Manutenzione straordinaria della rete.
Immaginate di avere un’auto con il tubo della benzina rotto, a chi verrebbe in mente, anziché ripararlo, di continuare a fare il pieno di benzina? Questo è quello che continua a fare ASA! Con un particolare, che un domani l’acqua che continuerà a buttare via costerà molto di più. E’ per questo che prima di pensare ai dissalatori è prioritario intervenire sulla rete di distribuzione, sostituendone interi tratti ormai obsoleti.
Lo stesso Presidente Enrico Rossi, all’inizio dell’estate scriveva alle società che gestiscono le reti idriche “di sostituirle per eliminare inutili e dispendiose perdite d’acqua e manutenzioni costose e troppo poco efficaci”.
Per noi è prioritario intervenire su quello che è diventato un colabrodo della rete di distribuzione, anziché fare intervenire continuamente le ditte di pronto intervento per tamponare le perdite spesso a pochi metri di distanza, è prioritario sostituire interi tratti di tubazioni fatiscenti. Per noi è un delitto continuare a buttare via l’acqua, a maggior ragione l’acqua che si otterrebbe dai dissalatori, visto i costi che le famiglie e le aziende dovranno sostenere. Pagare un prezzo così esorbitante, finanziario e ambientale, e poi andare a disperdere l’acqua in tubazioni fatiscenti, è un controsenso!
Italo Sapere Scrivi a Italo Sapere
Messaggio 87849 del 05.12.2017, 10:37
Provenienza: Mola - Porto Azzurro
La dissalazione non è una possibilità che noi scartiamo a priori.
Ma il dissalatore di Mola non si capisce a quale logica risponda. La produzione continua e costante di 80 l/sec non è certo la soluzione per risolvere il problema del fabbisogno nel periodo del picco stagionale di consumo, non esistendo la possibilità di un accumulo. Se viceversa il dissalatore deve sostituire la condotta, tenendo conto delle perdite stimate del 40 % dell’attuale sistema di distribuzione , si dovranno produrre non 80 l/sec ma ben più del doppio.
Ma poi siamo veramente sicuri che questo dissalatore produrrà solo 80 l/sec ?
Nel piano di ambito al Cap. 10 si parla inizialmente di 30 l/sec.
Nel piano d’ambito al Cap. 8 all’interveto B si parla soltanto di 160 l/s
Nel decreto di esclusione della VIA si parla di 160 l/sec da dividere in 2 lotti. Il primo lotto è suddiviso in due stralci 40 + 40. E il secondo lotto?
Invece nel documento redatto dal Nucleo Unificato Regionale e verifica degli investimenti pubblici (NURV) si parla genericamente dell’ Intervento B , “ Elba condotte esterne al SIC e dissalatore, senza nessun riferimento alle portate.
ASFALTO
Messaggio 87848 del 05.12.2017, 09:52
Provenienza: PORTOFERRAIO
Ho notato che hanno pitturato le strisce pedonali...
Un consiglio all'imbianchino... quando sai che devi pitturare... solo acqua...
L'acqua deve essere PUBBLICA....
Messaggio 87847 del 05.12.2017, 09:46
Provenienza: Cielo
Acqua pubblica per tutta l'Italia: si inizia da Roma e Torino

di Federica Daga, portavoce MoVimento 5 Stelle Camera, commissione Ambiente

L'Acqua Pubblica è la nostra prima stella e per lei sono anni ormai che ci battiamo. Adesso possiamo finalmente iniziare a gioire insieme perché Torino e Roma hanno, in queste settimane, raggiunto un importante risultato nella giusta direzione per dare finalmente attuazione alla volontà della maggioranza dei cittadini! Quelli che nel 2011 votarono 2 Sì per l'Acqua Pubblica: uno per scongiurare la privatizzazione dell'Acqua, l'altro per escludere dalla sua gestione la possibilità di fare profitto.

Ebbene sì! Ovunque ha iniziato a governare, il MoVimento 5 Stelle sta facendo l'Acqua Pubblica da tutte le parti, dopo ben 6 anni di immobilismo da parte dei Governi e delle Istituzioni locali e dopo aver visto come il Partito anti-Democratico ha fatto a pezzi la Legge 2212 nazionale lo scorso 20 aprile 2016. Se in Parlamento ci fanno a pezzi l'Acqua Pubblica, allora lavoriamo sulle Regioni e sui Comuni a 5 Stelle.
x marco
Messaggio 87846 del 05.12.2017, 09:14
certo lei ha "quasi " ragione , va studiato nel dettaglio il trend della piovosità che dagli anni passati tende ad un asintoto ....saluti
cittadino
Messaggio 87845 del 05.12.2017, 07:45
Provenienza: portoferraio
Per il SIG. Marini
belle le luminarie sinceramente un bel vedere ma è initile montarle un mese prima quando siamo a natale sono già mezze spente, non è il caso di riguardarle??.........
marco
Messaggio 87844 del 04.12.2017, 20:42
il fatto che il 2017 sia un anno siccitoso non vuol dire che anche i prossimi lo siano
UN DOLCE NATALE
Messaggio 87843 del 04.12.2017, 18:22
Ultim'ora da www.iltirreno.it
Messaggio 87842 del 04.12.2017, 18:16
Crolla il tetto di una palazzina di Marina di Campo




Paura a Marina di Campo per il crollo di un tetto in un'abitazione nell'area portuale, per fortuna disabitata. Il fatto è avvenuto nel pomeriggio di lunedì 4 al secondo piano di una palazzina in via Garibaldi, sopra il ristorante "Antica Locanda": siamo a pochi metri da piazza Milano, conosciuta da tutti come "piazza della Fontana", nel centro storico.
Nella casa, di proprietà di una famiglia milanese, non c'era nessuno. Il crollo ha tuttavia creato apprensione per la presenza di un'anziana signora di Marina di Campo al primo piano della palazzina, dove abita (allettata) con la badante. La signora ha sentito un fortissimo frastuono provenire dall'area del salotto, dovuto alla caduta dei calcinacci sul pavimento del secondo piano. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco del distaccamento di Portoferraio, anche il sindaco Davide Montauti e alcuni tecnici del Comune hanno partecipato al sopralluogo. La signora è stata portata fuori dalla casa per precauzione. Presenti anche i carabinieri di Campo nell'Elba.

Servizio completo su
http://iltirreno.gelocal.it/
ROBERTO MARINI Vicesindaco
Messaggio 87841 del 04.12.2017, 17:13
"LA MINORANZA E' CONTRO L'INTERESSE DELLA CITTÀ"




Dalle parole di Andreoli risulta evidente come la minoranza non abbia a cuore l’interesse della città.
La partecipata Cosimo si muove, lavora, opera come non mai e questo non sta bene; si preferirebbe tornare al passato dove la partecipata era solamente un costo.
Probabilmente la minoranza vorrebbe continuare ad avere una città morta così come lo è stata finché hanno amministrato ì.
Oggi La Cosimo lavora e la città si muove. L'ultimo intervento è quello nell’area di Santa Fine dove è stato restituito ai Portoferraiesi un meraviglioso panorama perduto ormai da anni, di cui la precedente amministrazione probabilmente non sapeva neanche dell’esistenza; non solo il panorama, ma lo stesso lavoro ha restituito alla vista una ulteriore porzione di fortezza medicea , che è sempre stata lì nascosta; lavoro di pulitura che era iniziato l'anno passato con la pulizia di bastioni.
Così come, dopo un decennio di abbandono, sono stati rimessi a nuovo gli spogliatoi del palazzetto di San Giovanni, che probabilmente si preferiva venissero lasciati nello stato in cui li abbiamo ereditati .
Oggi la Cosimo esiste e contribuisce, anche, al posizionamento della luminaria, e la minoranza anziché prendere atto dell'ottimo lavoro svolto, parla tanto per parlare; evidentemente, la minoranza preferirebbe la città “morta” e in completo stato di abbandono che abbiamo conosciuto sotto il loro governo.
D’altronde con una luminaria come quella di quest'anno cosa ci poteva essere da dire all'infuori dei complimenti!!
Non me ne vogliano Andreoli & C., ma a volte a pensar male ci si azzecca: il problema è che vi rode!
Per ora ci fermiamo qui, perché tanti altri sono i lavori fatti dalla Cosimo in questi ultimi anni.
Colgo, però, l'occasione per ringraziare la Cosimo dei Medici (tutta dal Cda ad ogni lavoratore) e la ProLoco di Portoferraio.


Roberto Marini
SANITA' D'EMERGENZA
Messaggio 87840 del 04.12.2017, 17:08
Provenienza: Vicepresidente della Commissione sanità Stefano Mugnai
In sanità d’emergenza meno medici e punti territoriali; Mugnai (FI)
«Chiarezza sul piano di riorganizzazione cui punta la Regione
Sulla salute in urgenza non si scherza»


Interrogazione del Vicepresidente della Commissione sanità Stefano Mugnai

«Taglio di 25 punti di emergenza territoriale con medici in ambulanza e, complessivamente, una massiccia demedicalizzazione del sistema di emergenza-urgenza»: è quanto – secondo un’interrogazione del Vicepresidente della Commissione sanità del Consiglio regionale della Toscana Stefano Mugnai (capogruppo Fi) – la Regione si starebbe preparando a deliberare.
Mugnai, nel suo atto, attribuisce la notizia a «segnalazioni ricevute al mio ufficio» secondo le quali «la Giunta avrebbe in procinto di emanare una nuova delibera sulla riorganizzazione dell’Emergenza Sanitaria Territoriale nella Regione Toscana».
Nel dettaglio, si legge nell’interrogazione che prevede risposta in forma scritta, «a fronte dei tagli, purtroppo sistematici, sul sistema sanitario regionale, si paventa anche per l’emergenza urgenza territoriale una massiccia demedicalizzazione del territorio con creazione di “punti di emergenza territoriale” dotati di Ambulanze BLSD dislocati sul territorio in misura di 1 ogni 1000 abitanti (parametro tra l’altro non contemplato dal DM 70/2015 o legge Balduzzi)».
«Il taglio – si specifica – dovrebbe riguardare, a livello regionale, circa 25 PET con medico a bordo a favore di mezzi con soli volontari a bordo, e altri mezzi medicalizzati saranno invece sostituiti con mezzi infermierizzati».
«Se la riorganizzazione riguardasse anche territori vasti ma scarsamente abitati o montani – riflette l’esponente di Forza Italia – vi sarebbe un problema nel garantire l’assistenza in emergenza. La legge Balduzzi contempla invece parametri correttivi per le zone disagiate, appunto per garantire l’adeguata funzionalità dei percorsi clinico-assistenziali (in certi casi di fondamentale importanza per salvare vite umane come nei casi di infarto o ischemie cerebrali)».
Mugnai formalizza così alla giunta toscana i propri quesiti, chiedendo di sapere «se quanto descritto in narrativa corrisponda a verità», «quale sia il reale piano di riorganizzazione dell’Emergenza Sanitaria Territoriale», «quanti punti di emergenza sarebbero tagliati, quanti medici sostituiti, quanti volontari e quante associazioni sarebbero interessate dalla paventata riorganizzazione» e «la quantificazione dei risparmi per il SSR (sistema sanitario regionale, ndr) per una siffatta riorganizzazione».
Elba 97
Messaggio 87839 del 04.12.2017, 17:02
Provenienza: Stefano BalleriniElbasport.com/ Addetto Stampa Pol. Elba 97
Calcio a 5 Under 19 : la partita più pazza del campionato
UN ELBA 97 SPRECONA E POCO ACCORTA GIOCA UNA GRANDE PARTITA, LA DOMINA PER META' MATCH SALENDO SUL 5-1, MA ADDORMENTANDOSI SI FACEVA RIPRENDERE, SUPERARE PERDENDOLA …MANNAGGIA..MANNAGGIA !!! IN "ZONA CESARINI" 8-7 !!!




L'Elba 97 a Poggibonsi Portoferraio-
Incredibile…inammissibile, pazza, ingiusta sconfitta per la nostra Under 19 che impegnata a Poggibonsi contro la 3° forza del campionato, gioca la più bella gara per 23 minuti salendo dall'immediato 1-0 all' 1-5 per poi purtroppo "addormentarsi", farsi riprendere vedersi superare, riagguantare 2 volte la parità, ma poi cedere per 8-7 in "assoluta zona Cesarini".
I ragazzi di Paolino Criscuolo, volevano fargli il più bel regalo per il suo compleanno, e invece se sono tornati "sullo scoglio" con un incredibile sconfitta dura…assolutamente dura da digerire.
Prendere un gol all"Attenti pronti via" da Bortolotta che poi sarebbe stato il match-winner con 5 gol, rimontare col 1° gol di Portoghese su rigore trasformato di prepotenza, passare davanti con Luca Vinci con un fendente all'angolino a togliere la "ragnatela" lasciata dal custode, triplicare col 2° gol di "super" Portoghese, immaginarsi ci aver chiuso la contesa con la doppietta di Vinci. 4-1 all'intervallo; crediamo che nemmeno la Poggibonsese avrebbe creduto di poterla rimontare. Poi dopo aver rischiato di perdere 3 gol ad inizio ripresa ecco la doppietta anche di Capitan Costa. 5-1. Li per li pareva davvero di averla messa in cassaforte….averla….!!
Invece travolti da un "mal di giovinezza" l'Elba 97 si addormentava: La Poggibonsese continuava ad attaccare a testa bassa ed uno dopo l' altro ecco paventarsi 4 "pippoli" di Riccobono con ultima deviazione di Bardelloni ( altro autogol) sul rimbalzo dalla traversa.. Bortolotta, Riccobono, Bortolotta: INCREDIBILE 5-5.
Sfioravamo anche il gol del vantaggio, ma prendevamo anche il 5° gol consecutivo da Bortolotta ancora 6-5 !!
Traversa di Portoghese, Traversa di Costa ..ci mordevamo unghie..mani..anche un "pezzettino di braccio"
Scordino però ci rimetteva in pista dandoci il 6-6, ma Bortolotta ancora con il suo destro "nefasto" in- chiodava Paolini talvolta un po' incerto. Ma il 3° timbro di Portoghese ci ridava la speranza di uscire dal "Bernino" con un punto…7-7.
Vinci la buttava a lato
Poi..…Niente di tutto ciò alla 1° palla disponibile altra sassata di di Pinzi e 8-7 sul quale nonostante 45 secondi di assalti in cui andavano anche vicini a pareggiarla subito con Golia autore di un intervento in 2 tempi, perdendo gli ultimi 2 palloni davano via lieta al Poggibonsi: 8-7 !!!
Una partita pazza..folle..irripetibile crediamo, che però dopo il 3-9 subito in casa dal Siena sta a dimostrare che questa squadra c' è e con l'innesto di Portoghese potrà fare un salto di qualità immediato. Il talentino tesserato purtroppo solo ora era al 1° impegno agonistico. Sabato la 1° squadra va a bagnolo senza Bozzini e Miceli e "super-super-super" Francesco verrà immediatamente aggregato, avendo tante "chance" di poter esordire subito: fantasia, tecnica, botta, non gli mancano e sono doti che gli permetteranno di poterci dare una mano.
Domenica prossimo però altro match "al valor bianco" con la capolista Rotino Livorno. Lo spettacolo è già annunciato.
Da notare in questo 9° turno dove ha riposato il Rotino, la 1° vittoria dell'Atlante Grosseto con il Montecalvoli C5 7-5.
Atlante Gr-Montecalvoli 7-5
Poggibonsese-Elba 97 8-7
Città di Massa C5- Gisinti Pt 6-2
Futsal Siena-Sangiovannese 9-3
San Giusto-Prato 1-2
Classifica:
Rotino Livorno 22, Futsal Siena 20, Poggibonsese 19, Futsal Sangiovannese 13, San Giusto -Gisinti Pt 12, Città di Massa C5 10, Elba 97 9, Prato 6, Montecalvoli C5 4, Atlante Grosseto 3
chissà se meneghin legge i giornali
Messaggio 87838 del 04.12.2017, 16:36
L'anno 2017 è stato l'anno più siccitoso dal 1800 con un 30% in meno di piovosità .
x Italo Sapere
Messaggio 87837 del 04.12.2017, 16:21
Provenienza: Portoferraio
......... quindi Lei proporrebbe..............

Giuliano
PORTOFERRAIO EVENTI
Messaggio 87836 del 04.12.2017, 14:11
CINEMA TEATRO FLAMINGO
Messaggio 87835 del 04.12.2017, 14:07
Provenienza: Capoliveri
Il 7 dicembre, ore 21,30 - Cinema Teatro Flamingo - Capoliveri



VASCO MODENA PARK – IL FILM
Vasco Modena Park – il film al cinema la versione inedita dell’evento che il 1° luglio a Modena ha visto Vasco protagonista assoluto assieme ai 220.000 spettatori accorsi da ogni parte per partecipare alla “festa epocale” dei suoi primi 40 anni “dal fronte del palco”. Duecentoventimila voci al cielo, ventisette telecamere, massima attenzione alla resa sonora, un montaggio al cardiopalma. Il film diretto da Giuseppe Domingo Romano, in arte PEPSY ROMANOFF, è arricchito da preziosi materiali inediti e dalle riflessioni dello stesso Vasco, che si trasformerà in un Caronte capace di trasportare i fan a esplorare gli spartiti della sua vita. Oltre due ore di rock e di energia pura, per rivivere un momento unico da ascoltare, un’avventura epica da guardare, una grande festa da…cantare – e perché no ballare – ancora una volta tutti insieme. Ma questa volta al cinema!
Italo Sapere Scrivi a Italo Sapere
Messaggio 87834 del 04.12.2017, 12:27
Provenienza: Mola - Porto Azzurro
Ci piacerebbe chiedere all’Autorità Idrica Toscana e ad ASA spa, il significato delle frasi che ripetutamente troviamo in più occasioni nelle linee strategiche del Piano d’Ambito, “realizzare importanti interventi di interconnessioni di acquedotti esistenti, allo scopo di eliminare sistemi isolati, cioè approvvigionamenti da solo fonti locali, tutto questo al fine di garantire maggiore flessibilità al sistema acquedottistico regionale”.
Se si traduce dal burocratese, ci sembrerebbe di capire che gli acquedotti in futuro dovrebbero cercare di collegarsi il più possibile fra di loro, evitando di lasciare zone isolate.
In quest’ottica (o esattamente al contrario, non abbiamo ben capito,) si inserisce il progetto di rendere AUTONOMA l'Elba, costruendo uno o forse due dissalatori per risolvere la crisi idrica.
E quando succederà (prima o poi) che la condotta sottomarina smetterà di portare l’acqua dal continente? Ci risponderanno che l’Elba è autonoma.
Saremo anche (forse) autonomi, ma resteremo attaccati ad una (o due) macchine, con un rischio incommensurabile, affidando il futuro della nostra economia semplicemente a una/due macchine.
E se si guastassero o se semplicemente mancasse l’energia elettrica?
Ci sembra assurdo voler superare un rischio creandone un altro, risolvere una emergenza idrica (eventuale), con un rischio ancora maggiore.
x arrotino
Messaggio 87833 del 04.12.2017, 09:59
Se noi siamo qualunquisti quando diciamo cose vere , ovvero che non ci sono soldi da regalare a nessuno, lei oltre ad essere il top dei qualunquisti è anche in malafede , insiste coi soliti populismi dei 5 stelle che come al solito sono partiti bene ma sono ormai intruppati peggio degli altri
INIZIATIVE E CULTURA ALLA GRAN GUARDIA
Messaggio 87832 del 04.12.2017, 08:31
L’ELBA AI TEMPI DELLA “RESTAURAZIONE”



Saletta della Gran guardia affollata Sabato 2 dicembre, dove il “Soroptimist International Club Isola d'Elba" e il Comune di Portoferraio,con le Università toscane, sono stati partner nella presentazione "Storia di Portoferraio e dell'Elba dal 1815 al 1818" del Prof. Marcello Camici .
Nell' occasione il "Soroptimist Isola d'Elba" ha annunciato l’istituzione della Borsa di studio “Francesca Calabrese De Feo"(madrina del Club fondato nel maggio 2013).
Un incontro riuscito sotto la meticolosa e precisa regia di Rossella Celebrini di MinervArte Eventi d'Autore che ha curato con maestria l’allestimento della serata .
Dopo i saluti del Sindaco Mario Ferrari sono intervenuti Adonella Anselmi, Laura Marcattilj, neo Presidente del "Soroptimist International Club Isola d’Elba” il Prof. Marcello Camici introdotto da Fabrizio Prianti con una breve sintesi del libro , parlando dei significati di questo triennio di storia elbana sotto il nome di Restaurazione, il professore dopo aver illustrato i vari capitoli del libro ha risposto alle domande e le curiosità dei presenti regalando una serata di alto livello culturale, sottolinenado come tutto l'incasso totale della vendita dei libri contribuirà alla borsa di studio "Francesca Calabrese De Feo" . e chiudendo i lavori con un appello rivolto i giovani elbani affinché la conoscenza delle radici della nostra storia possa servire loro , essendo loro i costruttori del futuro.

Il libro è in vendita in tutte le librerie ....


Clicca sul link per l'intervista al Prof. Camici

https://youtu.be/hxVNFxWPsDQ
BASKET
Messaggio 87831 del 04.12.2017, 08:14
Provenienza: ELBA REKORD
POLISPORTIVA ELBA REKORD SEZIONE BASKET UNDER 16 MASCHILE


Pallacanestro Elba Rekord 47
Sport Pisa IES 83

Sconfitta casalinga per i ragazzi di coach Arnaldi contro la prima in classifica .
La cronaca :
Buona partenza della formazione elbana che tiene botta ai fortissimi atleti pisani nella prima frazione , infatti grazie alla buona precisione al tiro libero di Pastorelli e Barsotti , conteniamo il passivo e stiamo agganciati alla partita . (12-22 il parziale primo quarto ) .
Nel secondo tempo purtoppo , “qualcosa si spenge “ , i nostri atleti iniziano a perdere palloni su palloni e inevitabilmente il divario si dilata fino al riposo con gli ospiti in netto vantaggio per 42 a 18 .
Anche la terza frazione scivola via con gli ospiti nettamente superiori , noi riusciamo ad essere pericolosi solo in contropiede mentre in azione manovrata siamo ancora lenti e prevedibili , ci affidiamo ad azioni personali come quelle di Ballarini e Isolani , positive le loro prestazioni soprattutto per l’impegno di mostrato , ma non sufficienti per stare in partita .
Nella quarta frazione , equilibrata (20-21 ) abbiamo visto qualcosa di buono , la tenuta atletica , che ci ha permesso di contenere il passivo in dimensioni accettabili .
Dobbiamo lavorare tantissimo in attacco , dice il coach Arnaldi , specialmente nella costruzione dell’azione dove tutti i giocatori devono rispettare gli spazi assegnati e devono muoversi in collaborazione tra loro . Anche in difesa purtoppo i notevoli cali di concentrazione e intensità agonistica ci portano a subire molti canestri evitabili .
Il tabellino :
Pastorelli 6 , Ballarini 16 , Randazzo 8 , Isolani 11, Arnaldi 1, Barsotti 2 , Di Giorgi 3 , Pieruzzini , Ferrini, Concu , Colandrea , Pallini .
elba Rekord
Messaggio 87830 del 04.12.2017, 08:09
POLISPORTIVA ELBA REKORD MINIBASKET DUE SQUADRE IN CAMPO NEL FINE SETTIMANA


ESORDIENTI
Pallacanestro Piombino 51
Pallacanestro Elba Rekord 27
Sabato pomeriggio a Piombino sono scesi in campo i ragazzi di Marinari contro una squadra forte abituata a tornei di buon livello .
Il divario finale comunque è eccessivo per i valori visti in campo , i nostri ragazzi se pur sconfitti , hanno dimostrato grosse potenzialità e fanno ben sperare per il proseguo di un torneo regionale di alto livello.
Questi i protagonisti :
Marinari Lorenzo , Silvino Pablo, Fizzotti Andrea , Baccetti Alessio , Randazzo Samuel , Battaglini Lorenzo, Di Giorgi Francesco, Carducci Andrea, Colombo Davide, Giannini Daniele, Melis Leonard, Reina Francesco.

AQUILOTTI :
Don Bosco Livorno 14
Elba Rekord 10
Sconfitti anche i bambini di Iacopini ,impegnati in trasferta sul campo del Don Bosco Livorno . Prima frazione equilibrata , vinta dal Livorno per 8 a 6 , con Puddu e Maroni a segno , nel secondo quarto segnano Ballarini e Saponaro ma i livornesi sono nettamente più forti e chiudono sul risultato di 10 a 3.
Nel terzo quarto finalmente riusciamo a vincere se pur di misura con le realizzazioni di Iacopini Samuele . Nella quarta frazione i livornesi ci mettono ai “paletti “ infliggendoci un perentorio 12 - 3 , quinto tempo equilibrato ma ancora appannaggio dei padroni di casa per 6 a 4. Bellissimo e avvincente l’ultimo quarto durante il quale finalmente ci distendiamo in attacco e con Samuele super mettiamo a segno ben 12 punti contro i 9 degli avversari .
Questi i protagonisti :
Saponaro, Varolotti , Giulianetti , Maroni , Mocali ,Iacopini , Puddu, Ballaglini , Rossi , Venaglia, Carminelli Frediani


Nella foto una formazione Aquilotti
LA TUA BANCA DIFFERENTE
Messaggio 87829 del 04.12.2017, 06:19
Elicottero
Messaggio 87828 del 03.12.2017, 22:35
Provenienza: Elba
Potrei anche sbagliare ma l'elicottero della CP di Sarzana , ripeto potrei anche sbagliare è dello stesso identico modello del Pegaso di Grosseto.
Quindi se fosse così come mai non è venuto?
Credo che qualcuno dovrebbe informarsi in merito per sciogliere questo possibile dubbio anche perché vengono spesi decine di milioni di euro per questo servizio.
Chi sà ci risolva questo dubbio.
I QUALUNQUISTI...
Messaggio 87827 del 03.12.2017, 20:25
Provenienza: CAPOLIVERI (PAOLINO L'ARROTINO)
I vostri interventi sono qualunquisti. Non ho altro da dire, sarebbe una perdita di tempo.

Paolino l'Arrotino*****
X Paolino
Messaggio 87826 del 03.12.2017, 18:50
Provenienza: Rio
Gentile sig.Paolino
Lei ci dice che portando le pensioni a 1000 euro mensili (costo certo per l'Inps) si determinerebbe un aumento dei consumi con conseguente aumento del PIL. La conseguenza non é certa e lo dimostrano i miseri 80 euro mensili di Renzi, che sono andati per il 70% in risparmio. Se il suo meccanismo funzionasse, allora perché non portare le pensioni a 2000 o meglio 3000 euro. Capisco la sacrosanta funzione sociale di venire incontro ai meno abbienti, bisogna avere chiari i costi per la collettività per pagare queste pensioni (aumento del Debito Pubblico oppure aumento tasse o meglio patrimoniale su prima casa). Caro amico quando la coperta é troppo corta, come la si tiri si fa danno. Siamo un paese con le pezze al c@@o; il nostro vero problema sono i maledetti 2 mila mld di debito pubblico e relativi pagamenti annuali degli interessi (l'equivalente di 3 finanziarie). Urge abbatterlo di almeno 1/3; dove li troviamo? Patrimoniale o abbattimento dei costi nella PA, che in ultima analisi significa togliere dipendenti (prepensionamenti) dal mercato del lavoro e parallelamente la riduzione dell'occupazione per i fornitori della PA. INPS in fallimento: esborsi da una parte per le pensioni a 1000 euro, esborsi eccezionali per le pensioni dei dipendenti della PA mandati a casa, esborsi per l'indennità di disoccupazione dei dipendenti privati. La coperta é sempre più corta, ahimé.
caro arrotino
Messaggio 87825 del 03.12.2017, 18:17
le idee confuse e la testa nel pallone ce 'ha lei che da troppo tempo insiste col reddito di cittadinanza , il reddito di inclusione e altre menate che sono solo regalie non si sa pagate da chi.Io facevo notare che le pensioni basse sono quelle di persone che hanno lavorato poco e quindi versato poco e portarle a mille euro sarebbe un'altra regalia pagata da pantalone. Ora pantalone sembra che sia il gruppo di pensionati che ha una pensione decente perchè ha lavorato e versato per almeno 35 anni . Lei vuole regalare ma non si possono fare regali senza coperture e le coperture non possono venire rubando ai pensionati veri . in italia ci sono troppi che vivono alle spalle degli altri e oggi regalare 1000 euro ad un pensionato fasullo significa prendere per i fondelli il dipendente che deve vivere con 1200 euro al mese. Caro lei si faccia una tac al cervello perchè è lei che non ragiona e spara minchiate politiche da 4 soldi o da 5 stelle che è la stessa cosa
[Pagina precedente] [ Pagina successiva]

visita
MUCCHIO-SELVAGGIO.....
ISOLA D'ELBA.....