Page 2/1186: [] [1] (2) [3] [4] [5] [6] [7] [] [»] LASCIA UN MESSAGGIO
Autore Messaggio
sabato sera, sulle colline di Carrara, prima di cena
Messaggio 88858 del 12.02.2018, 22:14
Provenienza: Ezechiele lupo
Che facevate sabato sera poco prima di cena? Sulle colline di Carrara, poco prima delle ore 20, alcuni delinquenti hanno pestato violentemente un imprenditore del marmo. Terrore per lui e la sua famiglia. Probabilmente, in Italia, in quegli stessi momenti, ci saranno stati almeno 4 o 5 episodi del genere. Ma può succedere a tutti e continuerà ancora perchè la delinquenza non la combatte più nessuno..
x Franco Ingrato
Messaggio 88857 del 12.02.2018, 19:00
Provenienza: Portoferraio
Sempre che mi sia permesso, vorrei dirti che per le tue idee, meglio dell'Italia di oggi non trovi niente.
RB
Quali i candidati a Sindaco
Messaggio 88856 del 12.02.2018, 18:37
Provenienza: di Rio?
Qualcuno di Rio, potrebbe farci sapere quali saranno i candidati alle prossime elezioni amministrative?
Associazione NonsoloDanza
Messaggio 88855 del 12.02.2018, 18:32
Provenienza: Marina di Campo
La Scuola NonsoloDanza di Marina di Campo, nel giorno di domenica 11 febbraio 2018 ha partecipato al Concorso Confédération Nationale de Danse Italie organizzato dalla Associazione Europea Danza, che si è
tenuto a Correggio (RE).Gaia Meles, Cassandra Avellino, Agnese Ferreri, Federica Costa, Rossella Pagano, Alessia Mura, Marta Lipani e Matilde Ferreri sono le allieve di NonsoloDanza che hanno gareggiato in assolo ed in gruppo con sette coreografie della M° Sara Cioni ottenendo ben sette premi.
Agnese Ferreri ha ottenuto il secondo posto modern cat.1, Matilde Ferreri terzo posto contemporaneo cat.4.
Si sono classificate al terzo posto i gruppi con le coreografie "Luci Sospese" in contemporaneo cat.2, "Nessuna Risposta" modern cat.1 e "Disaster"modern cat.2.
Nello stile hip-hop si sono classificate al terzo posto nella cat.1 con
"Timore" e nella cat.2 con "Rosso".


Il Direttivo dell'Associazione si complimenta con le proprie allieve per l'ottimo risultato.
NUOVO COMITATO CARPANI
Messaggio 88854 del 12.02.2018, 18:13
filiberto
Messaggio 88853 del 12.02.2018, 17:07
Provenienza: chiuccolo
fino alla fine forza zenobio.... tieni duro che tanto i discorsi li porta via il vento... un saluto da chi ti vuole bene
Franco
Messaggio 88852 del 12.02.2018, 16:59
Provenienza: Marina di campo
Vorrei vivere in un paese dove chi spara e uccide un rapinatore non fosse trattato alla stessa stregua di chi ha attentato alla sua vita ed ai suoi beni. In un paese in cui un teppistello mascherato prende a calci e a colpi di spranga un carabiniere venisse per lo meno arrestato e punito adeguatamente vivo invece in un paese dove questo non accade. :il primo rischia il carcere ,il secondo è a piede libero .
Questi episodi sono il frutto di una ideologia perversa che ha inquinato il nostro paese.Chi dovrebbe provvedere a far funzionare le cose sapete dov'è? A manifestare contro il razzispo ed il fascismo che esistono solo nel loro cervello ,e a sfilare nei cortei dove si canta wiva le foibe da Trieste in giù. Posso immaginare cosa sarebbe successo se qualche imbecille avesse rivolto i suoi deliranti insulti ai perseguitati dai nazisti.
Camminatore
Messaggio 88851 del 12.02.2018, 16:58
Provenienza: Elba
Andando per sentieri ho notato che , penso, una ditta stia sostituendo i precedenti segnali e le tabelle con delle nuove.
Tutto bene, ma c'è sempre un ma , perché di plastica ??
Ma come si cerca di bandire la plastica perché inquina ....
Per non entrare in merito alle numerazioni , ma forse ho preso un abbaglio ,forse il C.A.I. potrebbe sciogliere questo mio dubbio o va bene così ??
X Pasquino
Messaggio 88850 del 12.02.2018, 16:25
Provenienza: Cavo di Rio
Divide et Impera dicevano i latini. E' evidente che a te tornerebbe comodo che ci fosse una lista del PD ed una del Canovaro così da lasciare alla tua lista di destra qualche possibilità di vittoria. Sono un bosiano convinto ed alle ultime amministrative ho votato Galli, turandomi il naso, perché l'alternativa era imbarazzante. Non ho mai votato un partito più a sinistra della DC e non ho parenti entro il 3° grado che abbiano mai votato a sinistra. Nonostante tutto, per il bene del nuovo Comune di Rio e di tutti noi, è bene che il Canovaro, che stimo e voterò convintamente, cerchi accordi a destra ed a sinistra. Benvenga l'appoggio di tutti. Il garante è e sarà Umberto.
Calandrino
Messaggio 88849 del 12.02.2018, 16:24
Provenienza: Portoferraio
Leggo che la Moby ha ordinato 4 nuove navi a cantieri cinesi. In recente passato ho letto sui quotidiani locali e a diffusione nazionale che la suddetta società a differenza di altre operanti nei dintorni vantava di avere fatto assunzioni di soli italiani .Questa cosa la avevamo molto apprezzata. Non apprziamo al contrario l'incarico affidato ai cantieri cinesi per lo stesso motivo ma contrario del precedente.una cosa che dalla lettura del comunicato non capiamo certamente per. colpa nostra dove queste navi verrànno utilizzate e se non ritenga la soc. Suddetta finalmente mandare a riposo Giraglia e Bastia che non ci paiono più adeguate agli standard odierni.
Per cotonese e pescatore
Messaggio 88848 del 12.02.2018, 16:06
Provenienza: Marciana Marina
Caro cotonese da marinese non mi sento per niente offesa da quello che ha scritto il consigliere Sacchi forse perché IO ho la coscienza pulita e se vedo qualcosa che non va in paese lo dico a chi di dovere non come te ed altri che siete solo capaci di scrivere cavolate e cattiverie sui blog per screditare il lavoro dei nostri amministratori mettendo di mezzo la loro vita privata che non c entra niente...quindi probabilmente chi si sente offeso ha la coda di paglia...Inoltre vorrei dire anche a pescatore che per risolvere questi "problemi" basterebbe che ognuno facesse la propria parte perché è così che un paese può migliorare ma purtroppo a m.m. le persone non sono unite anzi...Smettiamola di dire che la colpa è solo e sempre del comune se tutti raccogliessero i bisogni del proprio cane il paese sarebbe più pulito,se ognuno pensasse a controllare meglio i propri figli (quelli maleducati come dici te) non ci sarebbero tutti questi danni come alla torre che per entrare hanno tolto le protezioni e ai giochini dove spesso sono stati trovati vetri o danni ai giochi stessi...Se volete posso continuare ma questo è per dire che invece di scrivere e pubblicare foto se ognuno si comportasse come deve il comune potrebbe occuparsi di faccende più serie invece di perdere tempo a difendersi dalle accuse e risolvere questi "problemi" che non dovrebbero neanche presentarsi...Se v importa davvero del paese invece di criticare e basta dimostratelo con i fatti!!!!!! Ps I lampioni bruciati li hanno sostituiti quasi tutti e per i giochi di carte nei luoghi pubblici ci sono delle normative e non tutti sono permessi dalla legge quindi prima di parlare informatevi meglio e comunque se andate nei bar di paese vedrete che si gioca anche a burraco e nessuno va a rompere le scatole o scrive su chi gioca.
Pasquino
Messaggio 88847 del 12.02.2018, 15:05
Provenienza: rio giu
Mi giunge voce che in un incontro del neonato comitato elettorale pro candidatura Canovaro, qualcuno a avanzato ipotesi di incontri con partiti tendenti ad includere nel gruppo iscritti a tali partiti o personaggi, strani, diciamo improbabili, che non serve nominare, tanto li conoscono tutti. Sarà bene spiegarsi una volta per tutte: io, ed altri, siamo stati avvicinati e coinvolti in un discorso tendente ad appoggiare, ripeto ad appoggiare, un candidato ed una lista civica che non comprendeva iscritti a partiti, soprattutto se in odore di conflitto d’interessi. Bene, questo per me e per altri è un confine invalicabile, non ci interessano suoceri o cugini o amici, come detto una lista civica. Vorrei consigliare a qualche membro di questo comitato di non prendere iniziative personali, queste sono prerogative di chi in politica ha successo e forza elettorale. Al candidato sindaco consiglierei, nel suo interesse, di tener fede a ciò che, giustamente, a espresso a molti cittadini. Se così sarà noi lo appoggeremo fino in fondo. Ringrazio la redazione e spero che potrà sopportare i nostri sfoghi in questa lunga campagna elettorale. Grazie.
Dall'Orzaio
Messaggio 88846 del 12.02.2018, 14:45
Caro marinese di Timonaia se dai ragione al Consigliere Sacchi, dovrai dar torto a chi dopo le elezioni festeggio' esclamando che alla Marina si era finalmente ritrovata la libertà di espressione.
O si e' liberi o si e' omertosi. Delle due l'una, decidi te.
Lupi simone
Messaggio 88845 del 12.02.2018, 14:32
Se manifestare pacificamente vuol dire aggredire le forze dell'ordine chi sono i veri fascisti? Voi del pd oppure noi qualcuno della sinistra li voglio ricordare GIULIANI reputato un bravo ragazzo perche giustamente manifestava incappucciato con un tavolone che voleva uccidere un povero carabiniere perche faceva il suo lavoro questa e la sinistra italiana menomale che appartengo ad un altra ideologia politica superiore alla vostra nonostante tutto che vengo da una famiglia di sinistra ma quella di una volta mica questa qui che sono comunisti con il portafoglio a destra
CINEMA TEATRO FLAMINGO
Messaggio 88844 del 12.02.2018, 13:32
Provenienza: Capoliveri
burrachista
Messaggio 88843 del 12.02.2018, 13:08
Provenienza: la marina
Vorrei precisare che secondo la legge Italiana di cui siamo al corrente (ai sensi dell'articolo 110 del TULPS, Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza) il gioco del burraco è inserito nella lista dei giochi vietati all'interno dei pubblici esercizi, ecco perché ci siamo riuniti in una stanza per giocare..c'è poco da dire..strano ma è così, non è lecito e vigili zelanti possono multare sia il proprietario del bar che i giocatori.
Per cotonese
Messaggio 88842 del 12.02.2018, 12:55
Provenienza: timonaia bassa
Caro cotonese, io sono marinese ma non mi sento offeso. Se vedo un cane libero o peggio accompagnato fare i bisogni senza che vengano raccolti, non ho problemi a farlo notare ai vigili o a qualcun altro. Non mi vergognerei di passare da "infame" anzi..ecco perché non mi sento affatto offeso dalle parole del consigliere Sacchi che ha il coraggio di dire la verità che agli omertosi non piace. In un piccolo paese si tende a lasciar correre per il quieto vivere ma ce ne fossero persone che aiutano, con la denuncia, ad educare l'incivile. Tutto qui, hasta la vista amigo.
x Marcello
Messaggio 88841 del 12.02.2018, 12:22
Provenienza: Portoferraio
Caro Marcello scusa se mi intrometto. Voglio dirti che non basta leggere e fare il 'copia & incolla' delle frasi che ci pare suonino ad effetto, come fanno i grillini, ma per prima cosa si dovrebbe capire il significato di cosa si legge, che non sempre corrisponde a come vorremmo piegarlo e poi contestualizzarlo.
Pensi che sia 'da cristiani' lasciar affogare nello stretto di Sicilia migliaia di poveri cristi che rischiano tutto ed anche di più, per non morire con i propri figli, le proprie famiglie, nei loro paesi dove noi, cristiani della domenica mattina, facciamo di tutto per immiserirli, metterli alla fame così da rubar loro, senza sforzo nè rischio, quelle ricchezze che poi, a casa nostra come dici tu, dovremmo essere legittimati a difenderle in ogni modo anche con le armi? Dopodichè, quei pochi che riescono a mettere i piedi all'asciutto e che sopravvivono alla schiavitù del 'cristianissimo caporalato', se solo si azzardano a provare ad inserirsi, giu legnate perchè sono neri come tizzi, ti chiamano amigo delinquono, sporcano, molestano e non sono neanche biondi e con gli occhi azzurri come Cristo. E poi stanno sempre li fuori dal negozio e fanno indugiare i clienti ad entrare a comprare.
Giuliana
COMUNE DI RIO - UFFICIO SCUOLA
Messaggio 88840 del 12.02.2018, 10:55
Comunico che a causa di un importante danno allo scuolabus del municipio di Rio Marina, il servizio di trasporto scolastico é sospeso fino a nuovo avviso. ci scusiamo per il disagio.
una precisazione per chi pulisce il territorio
Messaggio 88839 del 12.02.2018, 10:53
Sempre per esperienza diretta voglio aggiungere altre considerazioni. Gli operatori che esercitano tutto l'anno non hanno problemi a smaltire i rifiuti ,sono imprese note e serie , sono altri, sono quelli che affittano in nero e non vogliono/possono esporsi nelle loro attività di cambio materassi, rottamazione mobili da 4 soldi , boiler bucati o altre schifezze ; poi c'è un esercito di stagionali che, come noto, arrotondano ( quelli che non gozzovigliano all'estero) con lavoretti vari e anche loro non sanno dove e come o a quale titolo smaltire i rifiuti, ergo canali, scarpate e altre aree ( incluse quelle private ) diventano discariche . Sono tutti noti ma tutti tacciono e non tocca ai turisti virtuosi iniziare battaglie pericolose .
x 10.000 mani , associazione pedalata e altri
Messaggio 88838 del 12.02.2018, 09:54
Vi meritate certamente un plauso , tenere un gioiello pulito è un dovere che dovrebbe interessare tutti ma, da turista storico "pulito- corretto- rispettoso dell'ambiente " , devo fare una considerazione basata sulla mia esperienza diretta.Per ognuno di voi che pulisce ci sono 100 persone che imbrattano il territorio ...chi sono ? 85-90sono locali, muratori , piccoli impresari edili , idraulici e similari, non tutti operatori locali anzi la maggioranza di fuori elba ; l'altro complemento a 100 turisti italiani e stranieri . La vedo quindi una battaglia persa se non si impegnano i cittadini tutti a combattere questi sudicioni ma devo ammettere purtroppo che anche le autorità costituite che conoscono i loro polli non fanno il loro dovere , non vogliono perdere i voti , li scusano poverini e si arriva poi alla paura di contrastare gente ignorante e violenta , meglio e più sicuro mukare le auto dei turisti in estate...ma che vergogna !
cittadini indifesi
Messaggio 88837 del 12.02.2018, 09:31
Anch'io sono solidale col gioielliere che si è difeso , che fa il mestiere di rapinatore sa che rischia la pelle . Come Pier anchìio ho saputo dello strano comportamento delle forze dell'ordine , ad un amico che ha trovato un ladro in casa che gli aveva scassinato la porta e messo a soqquadro tutto ,ladro ovviamente bloccato e trattenuto , i carabinieri gli hanno detto di non farlo più altrimenti dovevano denunciarlo "per sequestro di persona ". Ora in italia ci sono troppe leggi stupide ed anacronistiche , ma almeno viva la legittima difesa
Onesto? Peggio per te!
Messaggio 88836 del 12.02.2018, 08:55
Provenienza: il leader del centrodestra favorito alle elezioni è indagato per strage:un pregiudicato pluriprescritto,plurimputato,interdetto,ineleggibile,amico e finanziatore di mafiosi,corruttore seriale,definito da una sentenza definitiva“delinquente naturale&q
Strano Paese, il nostro. Strano popolo il nostro che assiste silente al De Profundis dell’informazione. Che non rimane basito di fronte a tanta spudoratezza, tale da togliere il fiato, che fa scivolare l’intera categoria alle soglie del ridicolo. A un punto tale di asservimento e di conformismo che il giornalismo in Italia è, ormai, un bene raro, cloroformizzato, venduto al potere e piegato a 90 gradi. Il guaio è che così si finirà per corrompere ancora di più lo spirito della libertà individuale. E se dite che non è vero è solo per miopia.
Strano Paese, il nostro. Capisci le priorità dell’Italia dal fatto che ci hanno spiegato più volte come si vota a Sanremo rispetto a come andremo a votare il 4 marzo. Dove l’esercizio dell’obiettività, della neutralità, dell’imparzialità… è divenuta solo ideologia. Persino la libertà di pensiero e di parola della gente oggi è compromessa. Ne abbiamo manifesta testimonianza nella società, nella politica, sulla stampa, in quelle trasmissioni televisive, in quei talk-show campioni di quel giornalismo di opinione che pretendono di raccontare i fatti, la realtà, senza filtri, ma che invece mostrano una faziosità subdola quanto palese.
Strano Paese, il nostro, quello che nella campagna elettorale scatena nella pattuglia mediatica una dose di veleno e di accanimento inverosimile nei confronti degli avversari. Sulla stampa, sui media, nei talk-show televisivi si assiste letteralmente a un assedio nei loro confronti nel tentativo solito di farli inciampare malamente. Si tratta oramai da parte dei giornalisti, degli opinionisti e dei cosiddetti intellettuali, ossessionati a sparare a zero con l’intento di creare difficoltà e basta, di una sorta di rito piuttosto rozzo, specialmente se le domande per quanto a raffica, strumentali e per certi versi diabolicamente demenziali sono sempre le stesse. Insomma, i soliti tentativi di far credere che tutto quanto venga proposto da loro sia ridicolo e inapplicabile. Un vergognoso esempio di parzialità, di cattivo gusto, e molta arroganza. Quella stessa arroganza che oggi uno può tranquillamente elargire a senso unico perché deriva dal pensiero unico, quello che deve prevalere ad ogni costo. Anche contro la realtà, anche contro il volere della maggioranza degli italiani, anche contro la semplice verità delle cose che in trasmissioni così viene semplicemente massacrata, o macerata ad arte, che dir si voglia. L’arroganza che fa sì che nella totalità di questi interventi non si senta una sola parola sul futuro di questo Paese, sull’Italia spaccata in due: chi ha soldi e benessere – tutti premiati, tutti ben cautelati e festosi dentro il “recinto” -, contro gente comune, senza più lavoro, scomparsi dai radar della politica. Sul disagio sociale che dilaga in Italia, da loro chiamato “rancore”. Pazienza, si dirà. I giornali possiamo, volontariamente, ignorarli. E di certe trasmissioni possiamo effettivamente fare a meno. È inutile combattere di fronte a un blocco di potere politico e mediatico talmente enorme e granitico. Ormai la sua difesa è un affare di Stato. Le delegittimazione dell’avversario è un affare di Stato. Lo sbrigativo anatema del “populismo” per delegittimare e silenziare il malessere del popolo è un affare di Stato. Oggidì non incazzarsi vuol dire avere uno stomaco di struzzo!
Strano Paese, il nostro, con uno strano popolo. Che grida e poi abbassa la testa e si fissa davanti al festival “indimenticabile”, fatto di lustrini e mamme, amore e cuore che “ha riportato in televisione l’educata ironia, il garbo, e l’inedito piacere della denuncia. Lasciando aperte le porte a un briciolo di speranza: forse ce la possiamo fare”. Ce la possiamo fare? L’inedito piacere della denuncia? Ma qual è il problema mentale che affligge certa gente? Ma sì, ce la possiamo fare! Non c’è dubbio alcuno su questo, abbiamo imboccato da un bel po’ di tempo la strada giusta.
pier
Messaggio 88835 del 12.02.2018, 08:07
Provenienza: pf
@dalla parte del gioielliere, cittadino indifeso.
Altrochè, vorrei aggiungere, una volta nel mio negozio, abbiamo sorpreso 2 ragazze a rubare, le abbiamo portate in ufficio e abbiamo atteso la polizia.
Le hanno trovato addosso valuta di varie nazionalità e vari oggetti sicuramente rubati.
Le hanno portate via, ma a me hanno dato un consiglio, quello di non farlo più perchè potevano accusarmi di sequestro di persona.
Lo stesso discorso vale se trovate un ladro in casa, casomai offritegli un caffe e due biscotti , almeno starete al sicuro.
Viva le leggi.
per Alberto.Tu sei Cristiano o Cristiano,ma..
Messaggio 88834 del 12.02.2018, 05:58
"Date a Cesare quel che è di Cesare e a Dio quel che è di Dio"
messaggio di Cristo
Che vuol dire questo messaggio se non rispetto delle leggi dello Stato e al tempo stesso amare il prossimo ?
Sta accadendo questo in Italia con l'accoglienza agli emigranti ?

Marcello
dalla parte del gioielliere...
Messaggio 88833 del 11.02.2018, 22:15
Provenienza: cittadino indifeso
Ovviamente, il gioielliere che ha ucciso un delinquente a Napoli, è stato subito indagato per omicidio ( omicidio colposo). Ha subito un trauma enorme, si porterà sempre dietro il ricordo di una persona morta perchè è lui che gli ha sparato( anche se è assolutamente giustificato) e deve cominciare a preoccuparsi. Dovrà difendersi. Dovrà incaricare un avvocato con tutto quel che segue, spese, patema d' animo etc.
La gente non può capire perchè quello che avviene è, per gran parte della gente, contro natura.
muratore
Messaggio 88832 del 11.02.2018, 21:06
Provenienza: dalla baia
caro pescatore e famiglia, mi permetto di farti notare che secondo me il consigliere Sacchi, che intanto in pensione nel suo tempo libero può fare quello che vuole poiché fino a prova contraria siamo in un paese libero, ha fatto bene a rispondere al solito vigliacco che in anonimo chiama in causa con soprannomi persone oneste come zeonobio e cerca di destabilizzare un sano ambiente trascinando "voci di quartiere" non verificate come questa storia delle foto..ma scusami cosa gliene frega alla gente delle foto su facebook! secondo me codesto social v'ha bruciato parecchi neuroni, che strategia vile fare congetture su voci forse create ad hoc..semmai formulate un' accusa apertamente per far capire anche a noi lettori questa storia della sindaca e delle foto del parco giochi! Ma poi, da che pulpito..vogliamo parlare di regimi decaduti fondati sul manovre social? eheh.. Ma poi, ancora con questo parco giochi? apprezzato da tutti, utilissimo, che problemi ha adesso? secondo me vorreste tornà indietro per farlo voi questo parchetto, e prude di molto.
Inoltre quanto è informato pescatore in famiglia che con velate minacce crea attesa dicendo " parecchi mugugni..tra poco vedrete.." deh non stiamo più nella pelle! meglio qualche cacata di cane che cacate che l'acqua non pulisce che hanno deturpato il lungomare come pali e paletti o come il fallimemeto annunciato bike sharing che occupa un onte di posto.
Sul burraco anche io non capisco perché viene definito illecito, a me piace come gioco ma magari non sono a conoscenza delle normative. Forse intendeva "giochi leciti" quelli che Sacchi pratica alla baia (perché non tutti sono leciti nei luoghi pubblici) e voi avete frainteso perché in malafede, pensando che parlasse del burraco. saluti e aspetto una risposta caro pescatore senza offendere restiamo civili dicendo la nostra anche con fermezza e vallo a trovare a nobio che ti spiega tutto sempre disponibile
replica
Messaggio 88831 del 11.02.2018, 17:32
Ripeto, non si contesta quanto scritto dal volantino ASL ma quanto scritto da chi polemizza sull'età massima per cui è consentito vaccinarsi e definisce assurdo il limite di età. E' lei che contesta, senza alcuna cognizione, il comunicato aziendale. RIPETO, la scelta del limite di età, è stato frutto di valutazioni dell'Istituto superiore della Sanità e dal ministero della Salute, e nasce dalla epidemiologia della malattia in questione, rara al di sopra dei 45 anni per cui NON E' INDICATO IL VACCINO. E questo non è scritto su Wikipedia ma sul sito dell'Istituto Superiore della Sanità. Sono intervenuto non per polemica e per dialettica nei suoi confronti (dove non può esistere confronto per ovvie ragioni) ma per evitare che i suoi scritti pieni di inesattezze, possano condizionare scelte sbagliate, solo perché firmati con un fantomatico Elba salute che potrebbe indurre confusione. Vedo che fatica a capire, per cui la invito ancora una volta a smettere di scrivere stupidaggini riguardo argomenti di cui non ha alcuna conoscenza.
Gli italiani se lo possono permettere....???
Messaggio 88830 del 11.02.2018, 16:37
Provenienza: CAPOLIVERI (PAOLINO L'ARROTINO)
Forse non tutti sono al corrente del fatto che, le elezioni politiche del prossimo 4 marzo, costeranno all'incirca QUATTROCENTOMILIONI DI EURO. Il paradosso però, è che quasi sicuramente ad ottobre si raddoppia, visto che la nuova legge elettorale, voluta a tutti i costi dalle maggiori forze politiche, il 5 marzo non darà un vincitore, vincitore che a parer mio dovrebbe essere il primo partito con un sistema di premio di maggioranza, ma si sa, chi avrebbe approvato una nuova legge elettorale con la possibilità di andare "sicuramente" all'opposizione? Certo, può essere che qualcuno potrebbe aver pensato ad un "INCIUCIONE" raggiungendo insieme il 50% dei voti, ma così non sarà, e allora cari concittadini ad ottobre probabilmente ancora tutti alle urne.

Paolino l'arrotino-5*****
Cotonese
Messaggio 88829 del 11.02.2018, 16:29
Suggerirei al consigliere Sacchi di evitare certe uscite perché in poche righe e' riuscito ad offendere i marinesi definendoli omertosi aggiungendo pure che il burraco e' un gioco illecito. Con buona pace di quei numerosi marinesi che al Burraco ci giocano davvero e che si sono addirittura riuniti in una società sportiva. Cosa che dovrebbe conoscere molto bene visto le sue deleghe...
La sindaca anziché zittire chi vorrebbe pubblicare su Facebook certe foto dovrebbe evitare ai suoi collaboratori di scrivere fandonie.
CARNEVALE A CARPANI
Messaggio 88828 del 11.02.2018, 15:57




BAMBINI, Sabato 17 alla grande festa di Carnevale dei Giardini di Carpani ci sarà un nuovo gioco che regalerà sorprese per tutti i bambini.
Quando arrivate chiedete il numerino e così potrete partecipare alla "scatola magica". Vi divertirete perchè: "QUELLO CHE PRENDERETE SARA' VOSTRO"(questo nuovo e bellissimo gioco è in sostituzione della pentolaccia abolita per motivi di sicurezza).
Non mancate e vestitevi in modo originale, potrete vincere bei primi a fine festa.
Anche per le scolaresche vestite a tema di propria scelta ci sarà un bel premio.
Anche gli adulti vestiti da carnevale saranno premiati.
Le maschere da premiare saranno scelte da una speciale Commissione.
VI ASPETTIAMO.
giusto sig. lanera
Messaggio 88827 del 11.02.2018, 15:34
Provenienza: portoferraio
Ha fatto bene a specificare """cittadino""" elbano",
non è di sicuro elbano lei
elbani purtroppo si nasce non si diventa!
Cristiano
Messaggio 88826 del 11.02.2018, 15:10
Provenienza: Elba
Caro Alberto, secondo me a certe persone non interessa molto di Cristo, hanno lo stesso DNA di quelli che 2000 anni fa gli fecero fare la fine che ha fatto. Interessa solo tutelare il proprio conto in banca, i piccoli privilegi, il sistema di protezione per le proprie malefatte, il SUV, la casetta e il giardino e lo stare in pace senza dover render conto di niente a nessuno, fisco in testa. Esigenze umane legittime e condivisibili, perbacco, ma per favore, lascino stare Dio e il Cristo e il Natale e il Presepe e il crocefisso nei luoghi pubblici. Se condividessero, o perlomeno provassero a condividere, anche solo lo spirito dei Vangeli, secondo me qualche problema se lo dovrebbero porre. Non credo che solo la confessione e la comunione domenicale li rimetta in forze per tutta la settimana, ci vuole ben altro, per dar la caccia all' invasore che viene dall'altra sponda del Mediterraneo.
Cristiano
Francesco Semeraro
Messaggio 88825 del 11.02.2018, 13:58
Egregio MEDICO, il suo scritto stile barocco la identifica come se lo avesse firmato con nome, cognome e ruolo che svolge sempre da comprimario.
Non entriamo nel merito di quanto riportato sul volantino con chi critica proteggendosi nell'anonimato però le alleghiamo quel comunicato stampa sul quale abbiamo evidenziato il limite di età per vaccinarsi gratuitamente. Se vuole contestare il comunicato ASL si rivolga a chi lo ha emesso o a chi lei si rivolge per avere consigli di come gestire il suo limitato perimetro sanitario.
Si firmi caro MEDICO, così ne possiamo parlare ed erudirci della sua infinita scienza che non mette a disposizione pubblicamente per paura di non essere all'altezza per eventuali confronti che si potrebbero fare anche nei giardinetti che lei conosce bene.
Nel frattempo noi restiamo ignoranti come ci ha definiti e lei può continuare a vomitare critiche con viltà e regalare pillole di saggezza lette su Wichipedia.

Il Portavoce di Elba Salute :
Francesco Semeraro
Tu sei Cristiano o Cristiano, ma....
Messaggio 88824 del 11.02.2018, 12:21
Provenienza: Portoferraio
Ero straniero e mi avete accolto’: la grande attualità del messaggio ‘antirazzista’ di Gesù





Riflessioni del dopo messa

Alberto
ancora per semeraro stefano
Messaggio 88823 del 11.02.2018, 11:37
Provenienza: ancora turista
e la cosa che fa più rabbia e da più noia è che tutti sanno , dal sindaco , agli assessori , ai consiglieri comunali sino agli albergatori che dovrebbero essere i paladini dell'ambiente visto che vivono di solo turismo , ma tutti se ne fregano perchè uno è un violento, l'altro è un demente e l'altro ancora un incrocio tra un violento e un demente e allora tutti si aspettano che intervenga il turista il quale poi torna a casa sua e magari trovaal ritoeno la proprietà danneggiata. Così è ......
x semeraro stefano
Messaggio 88822 del 11.02.2018, 10:47
Provenienza: turista
io mi affaccio alla finestra e sento solo odore di m....a dei vicini locali che lasciano di tutto nelle loro proprietà , siamo passati dalle gabbie di conigli che emanavano un odore orrendo con la compagnia di ratti e serpi, ai detriti , serbatoi di benzina , tavole da surf diroccate , vecchi pallets e altro sudiciume e nulla si può fare perchè sono aree private dove le autorità non "vogliono " o non possono fare niente anche se un richiamo verbale sarebbe utile . Pulire è una cosa intelligente ma bisognerebbe prima di tutto educare turisti e locali , questi uiltimi i più riottosi perchè abituati da sempre a fare i loro porci comodi
gigi
Messaggio 88821 del 11.02.2018, 10:41
"Sanità, serve un cambio di passo". Così esordisce il candidato di Liberi ed Uguali, Alessandro Brunini, nel corso di una conferenza stampa tenuta davanti all’ospedale di Portoferraio. Il candidato è molto critico nei confronti della politica che ha portato l'ospedale ad un progressivo smantellamento, rispetto a qualche anno fa. Tutto giusto.
Orbene, qualcuno dica al candidato Brunini che lo smantellamento dell'Ospedale di Portoferraio è iniziato circa 10 anni fa quando, alla Regione, è stato nominato Assessore alla Sanità e successivamente governatore della Toscana, quell'Enrico Rossi che è attuale leader del partito di Brunini. Il quale Brunini, è evidentemente un po' distratto. La scelta di venire a fare compagna elettorale davanti a quell'ospedale smantellato dal suo mentore, sembra decisamente un autogol
Luigi Lanera Fdi AN
Messaggio 88820 del 11.02.2018, 10:35
Semeraro Stefano
Messaggio 88819 del 11.02.2018, 10:25
Provenienza: da Facebook
CITTADINI NEMICI DELL'AMBIENTE



"È impensabile nel 2018, continuare a disfarsi dei proprio oggetti ormai logori, gettando qualsiasi cosa ai lati di una strada, nei pressi di un parcheggio, a ridosso di una spiaggia, senza aver il minimo pudore e rispetto per il posto in cui viviamo, in cui siamo cresciuti, in cui vorremmo passare il resto della nostra vita. Si parla molto di "Orgoglio Elbano", ci sentiamo come "Cozze attaccate al proprio Scoglio", ma non servono le parole per dimostrare il nostro attaccamento alla nostra amata Isola, ma i FATTI!!! Dobbiamo educarci, educare i turisti, educare i nostri figli, i nostri nipoti e se serve, le persone più adulte di noi, perché continuare a raccogliere TV di ultima generazione, Scooter, biciclette, lavatrici, scaldabagni e tanta altra schifezza è impensabile."

Ndr
Se poi ci affacciamo alla finestra e sentiamo puzzo di merda.... non arrabbiamoci perchè sicuramente è la nostra!
Orgoglioso di esserci
Messaggio 88818 del 10.02.2018, 19:25
Provenienza: da Siena
Macerata, sfilano in migliaia contro il razzismo: “Siamo in 30mila”. Gino Strada: “Italiani migliori dei partiti assenti”


Valentino M.
sacchi zenobio Scrivi a sacchi zenobio
Messaggio 88817 del 10.02.2018, 18:39
Provenienza: marciana marina
Caro pescatore e famiglia, considerato che mi conosce molto bene dandomi come appellativo " sceriffo" la vorrei informare che il sottoscritto nel suo tempo libero, fra l'altro sempre meno, si reca a giocare al bar la baia cimentandosi in giochi di carte leciti e non a burraco.
La informo altresì che per quanto riguarda le altre problematiche ci stiamo lavorando, chiedendo la collaborazione di tutta la cittadinanza, ma i risultati scarseggiano per l'omertà anche da parte sua.
Se conosce gli autori di cosi detti misfatti invece che scrivere sui blog provi a fare il suo dovere civico indicandoci chi e come procura danni o sporca le vie di paese.
La ringrazio per il tempo che vorrà dedicare per raggiungere tutti gli obiettivi da Lei esposti nella missiva.
Sacchi Zenobio Consigliere del Comune di Marciana Marina.
P.S. : Se vuole incontrarmi tutti i giorni sono a disposizione
in Comune dalle ore 9,30 alle 12,30 e la inviterei a non usare l'anonimato.
NON PENSERETE MICA DI AMMALARVI?
Messaggio 88816 del 10.02.2018, 17:56
Provenienza: per l'Italia si spalancheranno le porte del discount a cielo aperto che è nei Paesi dei Balcani, dove i medici locali aspettano con ansia di trasferirsi in cerca di redditi maggiori
NON PENSERETE MICA DI AMMALARVI? 45MILA MEDICI SE NE VANNO IN PENSIONE E 14 MILIONI DI ITALIANI RISCHIANO DI RESTARE SENZA DOTTORE - POCHI SOSTITUTI PER IL BLOCCO DEL TURN-OVER, POSSIBILI CARENZE GRAVI ANCHE NEGLI OSPEDALI – LE REGIONI PIU’ COLPITE: LOMBARDIA, LAZIO, CAMPANIA E SICILIA
Secondo le stime della Federazione medici di medicina generale (Fimmg) e del sindacato dei medici dirigenti Anaao tra cinque anni ben 45mila, tra medici di base e quelli ospedalieri, andranno in pensione. Quadro ancora più fosco quello delineato tra dieci anni quando lasceranno studi e corsie 33.392 medici di base e 47.284 medici ospedalieri, per un totale di 80.676.
I numeri sono inquietanti visto che, secondo il segretario nazionale della Fimmg, Silvestro Scotti, nei prossimi 5-8 anni, ben 14 milioni di italiani potrebbero rimanere senza medico di famiglia. Per la precisione, l'anno nero delle uscite sarà il 2022 dove si eclisseranno 3.902 camici bianchi e le regioni più colpite saranno Sicilia, Lombardia, Lazio e Campania.
Quanto ai medici del Ssn la situazione non si prospetta migliore. Per il vice segretario nazionale Anaao Carlo Palermo «a breve nelle corsie scarseggeranno soprattutto pediatri, chirurghi, ginecologi e cardiologi visto che l'attuale sistema delle scuole di specializzazione in medicina non garantirà un numero sufficiente di specialisti per il prossimo futuro: oggi i posti nelle scuole di specializzazione sono circa 6.500 l'anno, ma ne sarebbero necessari almeno 8.500». «Di conseguenza - aggiunge il segretario di Anaao-Assomed, Costantino Troise - assisteremo al seguente paradosso: quando riapriranno i concorsi, mancheranno i medici da assumere perché saranno scappati all'estero, mentre per l'Italia si spalancheranno le porte del discount a cielo aperto che è nei Paesi dei Balcani, dove i medici locali aspettano con ansia di trasferirsi in cerca di redditi maggiori».
Ma il diritto alle cure va garantito ad ogni cittadino e le rivendicazioni della categoria sono numerose: «Devono essere approvati investimenti economici sul numero e sulla qualità della formazione dei medici di medicina generale, sul personale sanitario e amministrativo nei nostri studi, sulle tecnologie - aggiunge Scotti -. A questo punto, invece, la figura e la presenza del medico di medicina generale appare impotente per promuovere il vero cambiamento».«Di conseguenza - aggiunge il segretario di Anaao-Assomed, Costantino Troise - assisteremo al seguente paradosso: quando riapriranno i concorsi, mancheranno i medici da assumere perché saranno scappati all'estero, mentre per l'Italia si spalancheranno le porte del discount a cielo aperto che è nei Paesi dei Balcani, dove i medici locali aspettano con ansia di trasferirsi in cerca di redditi maggiori».
Ma il diritto alle cure va garantito ad ogni cittadino e le rivendicazioni della categoria sono numerose: «Devono essere approvati investimenti economici sul numero e sulla qualità della formazione dei medici di medicina generale, sul personale sanitario e amministrativo nei nostri studi, sulle tecnologie - aggiunge Scotti -. A questo punto, invece, la figura e la presenza del medico di medicina generale appare impotente per promuovere il vero cambiamento».
GianCarlo Amore
Messaggio 88815 del 10.02.2018, 16:53
FUMI E ODORI...TUTTO COMPRESO NEL PREZZO DEL BIGLIETTO


Un altro degli evidenti problemi che ruotano intorno alla Portualità del Porto commerciale più importante dell’Elba, è rappresentato dai Camion carichi di sostanze nocive, che si imbarcano sulle navi, creando una grossa incombenza alle Maestranze della Nave.
I materiali trasportati da questi mezzi, rilasciano miasmi nauseabondi e in tali condizioni durante il tempo della traversata, il garage della nave viene “ impregnato “ in tutta la sua interezza da questa forte puzza, che permane all’interno della Nave per l’intera giornata. Le ventole di aspirazione dei gas, dovrebbero rimanere accese per tutto il tempo della traversata, ma questo di solito non avviene. Le Persone che entrano ed escono dal garage, tappandosi il naso per l’ olezzo, si lamentano così soltanto del tanfo e quindi in maniera del tutto generica, pensando che è solo puzza di spazzatura; non conoscendo però minimamente i potenziali rischi che si può incorrere in questi casi.
Questa è la normale immagine schematizzata che si configura ogni qualvolta che un Automezzo carico di “ spazzatura “ o altre sostanze nocive sale su di una nave. Purtroppo non c’è mai stato nessuno che in maniera zelante, si sia occupato di questi problemi. Quindi, sia l’Utenza e in particolare l’Equipaggio della Nave stessa, non avendo le giuste nozioni e quindi senza sapere alcun che, “ ingenuamente “ pongono a rischio la propria salute.
Pertanto, è bene conoscere ed avere sempre presente che: Questi odori che Noi definiamo semplicemente malefici, sono invece dei composti volatilizzati che vengono da Noi percepiti tramite i recettori dell’olfatto. In pratica respirando sostanze in questo caso tossiche, immettiamo nel nostro corpo delle microscopiche molecole, le quali entrano in circolo e subito dopo l’assunzione possono manifestarsi con effetti deleteri anche di tipo rilevante. Un camion di spazzatura è potenzialmente pericoloso perché non ne conosciamo nella maniera più assoluta, l’esatta composizione dei materiali in esso contenuti. E’ sufficiente che del liquido di una batteria si misceli con del cloro o altri composti e immediatamente si forma una vera bomba ambientale. In un garage chiuso senza la funzione degli aeratori, la formazione di una bolla gassosa può considerarsi pericolosa per la salute umana. Oltretutto questi “ camion “ vengono parcheggiati magari al centro del garage delle nave o dove la logistica torna meglio. Un mezzo parcheggiato tra altri camion e quindi non controllato, se dovesse succedere un qualcosa, l’allarme verrebbe dato a babbo morto. Mentre invece questi maleodoranti mezzi, dovrebbero essere confinati in appositi luoghi dove ci sia una adeguata aspirazione delle sostanze gassose, dove ci sia un controllo corrispondente e in caso di reazione esotermica con un tempestivo intervento con i mezzi antincendio.
“ I carichi dei camion “ sono una sorta di “ laboratorio chimico “, dove sono possibili diverse combinazioni e trasformazioni che danno vita a: processi esotermici o la creazione in serie di prodotti gassosi nocivi per inalazione, percolati etcc., questi sono la dimostrazione di una realtà concreta, rappresentata appunto da un carico di migliaia di elementi sconosciuti compattati alla rinfusa tutti assieme.
Oltre a questi avvenimenti, su di una nave possono esserci diverse ambulanze con degenti e personale di assistenza a bordo, quindi una situazione abbastanza complessa che crea anche delle difficoltà ai Marinai i quali devono nel migliore dei modi, smistare i mezzi. Questa è un ulteriore dimostrazione dei tanti ostacoli silenti che si incontrano in un garage di una nave.
Aggiungo che nel 1986 e quindi circa 32 anni fa, presentai una relazione progettuale per il miglioramento delle condizioni fortemente disagiate che si venivano a verificare nei garage delle navi, in particolare quelli riguardanti le ambulanze. Nel corso degli anni, inoltrai il documento in ogni dove e naturalmente senza avere mai una risposta, tranne dall’allora Presidente del Parco Nazionale Arcipelago Toscano, il Sig. Giuseppe Tanelli che ringrazio, che offrì la propria disponibilità ad eventuali progetti.
Ricordo a quelli che non vedono, non sentono, non parlano ma intascano che: Gli spolpati e cioè i Turisti che vengono all’Elba, pagano delle tasse incluse nel biglietto dei traghetti. Il totale di queste tasse ammonta a qualche milione di Euro. La domanda è, Chi maneggia questi denari puliti, perché non investe anche per migliorare i numerosi problemi del comparto della “Portualità “??
A Gli Ospiti che per venire all’Elba oltre ai tanti sacrifici, devono anche fare questa benedetta traversata pagando fior di tasse, vogliamo offrire Loro un minimo di decoro e un servizio decente oppure no? La sicurezza e i servizi sono finanziati anche da Loro stessi quindi, tra le tante altre cose, GLI SONO DOVUTI.
Per far conoscere questa realtà dato che io non ho certo voce, dobbiamo augurarci che ci venga a fare visita una vera Istituzione Televisiva come la Trasmissione “Le Iene “. E’ allora si che i contenuti di questi documenti assumono un importante veste.

Giancarlo Amore
Pescatore e famiglia
Messaggio 88814 del 10.02.2018, 14:30
Provenienza: mm
Certo non vi si può dire nulla..... bimbetti maleducati entrano nella torre e invece di preoccuparvi del pericolo parlate di scartoffie e porto. Fate un po’ come volete, ma se sperate che tutti rimangano zitti sbagliate e di molto. Parecchi mugugni e tra poco vedete....... Mica tutti sono come quella che a richiesta evita di pubblicare le foto dei giochini perché glielo chiede la sindaca......... tanto li vedono tutti.
Siccome sei amico, dici a chi lavora in comune che il paese è pieno di buche, che le vetrine dei negozi sono come sempre spente sebbene l’ordinanza tanto pubblicizzata, che i lampioni sono tutti spenti o lampeggianti, che il paese è pieno di m....de di cane ovunque in centro e fuori, che quando parli di loro la gente ride e che se questo è il loro lavoro è meglio che si dedichino al burraco? A proposito di burraco, ma lo sceriffo che era contrario a far giocare in pubblico e che ora gioca alla baia? Sempre lui. Ma la minoranza dov’è?
x Paolo Crifini
Messaggio 88813 del 10.02.2018, 13:48
Provenienza: Prossime elezioni
Guardi signore che La Nera non lo può votare....può votare il partito fra i candidati nel nostro collegio non è in lista il signor La Nera
Paolo Crifini Scrivi a Paolo Crifini
Messaggio 88812 del 10.02.2018, 12:37
Provenienza: Isola D'Elba
Facce di bronzo o di m……
Leggo su Elba News che l’onorevole Silvia Velo e venuta sull’isola per promettere il meglio per l’Elba e gli elbani. Con questo l’onorevole Silvia Velo è al terzo mandato, che riceve grazie anche ai voti dell’isola. Come sempre presi i voti farà l’interesse della costa anche a danno dell’isola. Ho visto l’onorevole velo: Appoggiare L’autorità portuale di Piombino contro l’isola D’Elba – Appoggiare i porticcioli turisti di Piombino e ostacolare quelli dell’isola – Appoggiare Terna e la mega palificazione sulle colline dell’Elba – Appoggiare il regalo della Toremar al “compagno” (amico di Renzi) Vincenzo Onorato – Pur sensibilizzata non si è mai opposta allo smantellamento dell’ospedale, al degrado dell’edilizia scolastica, al disservizio continuo dei trasporti pubblici specialmente quelli navali. Cara Silvia non ti preoccupare nonostante tutto le pecore elbane del PD ti voteranno ancora. Io sono un uomo di sinistra ma questa volta voterò un elbano (anche se importato) Luigi La Nera perché a casa dovrà tornare e quindi potrò chiederli conto del suo operato. Il tuo operato cara Silvia è noto da anni far crescere Piombino e Val di Cornia a danno dell’Isola D’Elba e dei suoi abitanti. ELBANI VOTATE GLI ELBANI. Almeno potrete sfogarvi mandandoli al quel paese. La velo la vedete solo sotto elezioni a chiedervi il voto per aiutare la sua terra la costa.
Lisandro
Messaggio 88811 del 10.02.2018, 10:11
Provenienza: Porto, per pescatore
Dove sono ti chiedi? a lavorare, in comune , per risolvere questo e quello. Stai tranquillo, non ci metteranno 10 anni per sistemare la Torre, non si perderanno dietro a scartoffie e porti in pazzia ( o in piazza?) ciau
RISTORANTE "DA GIANNI"
Messaggio 88810 del 10.02.2018, 09:44
Medico per Elba Salute
Messaggio 88809 del 10.02.2018, 08:48

In risposta al commento sulla vaccinazione da meningococco, la scelta di vaccinare fino a 45 anni è un mistero solo per chi è ignorante (ciò ignora il tema) e, nonostante la nulla preparazione su temi così complessi, continua a pontificare come se l'autodefinizione "Elba salute" potesse automaticamente conferire un'autorevolezza che non si ha e non si avrà mai. La meningite colpisce i bambini piccoli (al di sotto dei 5 anni di età) e gli adolescenti, ma anche i giovani adulti sono a rischio più elevato di contrarre infezione e malattia. Per quanto riguarda il sierogruppo B, la maggior parte dei casi si concentra fra i bambini più piccoli, al di sotto dell’anno di età. Molto meno frequente l'interessamento di soggetti sopra i 45 anni. Per questo motivo, in una valutazione costo-beneficio, la vaccinazione in quella fascia di età, non solo non è consigliata, ma non è indicata, se non per soggetti a rischio perché affetti da alcune patologie (talassemia, diabete, malattie epatiche croniche gravi, immunodeficienze congenite o acquisite, asplenia). Queste informazioni sono desunte dalle seguenti istituzioni: Ministero della Salute, Istituto Superiore della Sanità, Agenzia Italiana del Farmaco. Linee guida prodotte da team di specialisti infettivologi, virologi e ricercatori universitari che, probabilmente, ne sanno un po' di più di qualche amabile pensionato in cerca di visibilità.
Se quelli (quello) di Elba salute ha qualsiasi dubbio in merito credo possa rivolgersi al suo medico o ad altra istituzione sanitaria prima di postare pubblicamente sciocchezze che, trattandosi di salute, possono generare equivoci pericolosi per chi non è troppo attento. In alternativa, vada a fare una passeggiata ai giardinetti. Ma, per cortesia, su temi così sensibili, si eviti di fare ignobili "copia ed incolla" con tanto di interpretazione fuorviante.
FONDAZIONE VILLA ROMANA DELLE GROTTE
Messaggio 88808 del 10.02.2018, 06:38
Mecenatismo alla Villa romana delle Grotte



Un intervento di ASA S.p.A., chiave per l’accesso all’ART BONUS nazionale e regionale
La Fondazione Villa romana delle Grotte inizia un nuovo percorso di accesso a finanziamenti privati grazie a uno sponsor d’eccezione, ASA S.p.A. Difficile scegliere da dove partire per il restauro della Villa, che appare una grande emergenza tutta da riscoprire, dopo gli scavi archeologici condotti negli anni ’60-’70 e poi interrotti.
La scelta di ASA S.p.A. di contribuire al restauro delle cisterne romane della Villa si inserisce bene nel contesto di recupero dell’intera collina delle Grotte, futuro ideale parco di “archeologia diffusa” nel Comune di Portoferraio, alla luce del nascente SMART, Sistema Museale dell’Arcipelago Toscano, e rende attualissima la valorizzazione di depositi per l’acqua concepiti in epoca lontana, tuttora strumento insostituibile nella nostra vita moderna.
Le cisterne, alimentate nei secoli dalla ricchezza di risorse idriche della nostra isola, sono la chiave di lettura nella costruzione di un complesso residenziale elegante e imponente, dotato di terme private da una parte, di grotte, ninfei, piscine e giochi d’acqua dall’altra, che non possono non colpire l’immaginazione anche del visitatore più distratto. Le cisterne erano, al tempo degli antichi romani, strumenti fondamentali nella gestione di quelle che erano non solo “ville”, intese nel significato contemporaneo, ma vere e proprie “aziende”.
"Da quando ASA SpA ha ereditato la gestione del servizio idrico all’Elba, ha realizzato molti interventi tecnici per potenziare e migliorare la rete idrica – sottolinea il Consigliere di Sorveglianza di ASA SpA Giorgio Cuneo – La vicinanza, però, si esprime anche attraverso il sostegno e la valorizzazione della cultura e con questo contributo – conclude Cuneo - ASA rafforza il legame con il territorio elbano".
Il finanziamento permetterà la redazione di schede tecniche, con un’analisi architettonica e archeologica dello stato delle due cisterne, diretta dalla Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per le province di Pisa e Livorno, con la partecipazione del Comune di Portoferraio /Assessorato alla Cultura e la collaborazione dell’Università di Siena, Archeologia dei Paesaggi, Dipartimento di Scienze Storiche e Beni Culturali e dell’associazione Italia Nostra Arcipelago Toscano.
ELBA SALUTE
Messaggio 88807 del 10.02.2018, 06:34




VACCINARSI E' IMPORTANTE.




La vaccinazione è gratuita fino a 45 anni di età oltre tale soglia devi pagare per proteggere te e gli altri.
I misteri della nostra sanità pubblica. ASSURDO
Comitato Elba Salute.
Marcello Camici
Messaggio 88806 del 10.02.2018, 06:29
FINE DEL GRANDUCATO DI TOSCANA ASBURGO LORENA L’ALBA DELL’UNITA’ D’ITALIA ALL’ELBA (1859-1860) OTTOBRE 1859. ELEZIONI COMUNALI.ISTRUZIONI DI BETTINO RICASOLI AI CAPI DELLE PROVINCE

(SECONDA PARTE)


“….A far persuase finalmente le Popolazioni dell’importanza di queste elezioni e delle ragioni per le quali al Governo tanto preme la loro riuscita,sarà opportuno che non solo i Gonfalonieri ma ben anche i Delegati s’intendano coi maggiori Disdicenti e cogli Uomini che hanno più seguito di opinione e gli impegnino non solo per a intervenire essi medesimi alle elezioni ma ancora a procurare che v’intervengano i loro dipendenti. Queste speciali indicazioni per dirigere l’azione delle Autorità Amministrative vengono date all’E.V. non senza piena facoltà di aggiungere quant’altro fosse creduto espediente secondo i luoghi e le occasioni. Il Governo vuole che le Elezioni Comunali riescano piene e sollecite,come riusciranno le elezioni politiche,vuole che kl pubblico vi si interessi come cosa di grande importanza sempre e di grandissima nelle congiunture presenti vuole finalmente che le Autorità Amministrative senza ledere in nulla la libertà dei Collegi Elettorali vi infondano quello spirito di vita senza il quale ogni nuova istituzione riesce infeconda. Conoscendo così le mie intenzioni le quali non sono altro che uno sviluppo di quei più larghi concetti che le manifestai colla Circolare di 4 ottobre corrente,la E.V. saprà come governarsi in cosa che ora grandemente interessa il mio Ministero. Mi pregio. BETTINO RICASOLI” (Ministeriali di diversi dipartimenti del 1859.C158.Archivio storico comune Portioferraio) Questo dispaccio di Ricasoli del 19 ottobre 1859 alla vigilia delle elezioni comunali fissate per il 30 ottobre evidenzia la lucidità e la chiarezza politica del ministro dell’interno. Per la riuscita delle elezioni impartisce queste istruzioni: A) È necessario che vi concorrano quel numero di elettori che la legge esige cioè devono essere numerose.Questa è la prima istruzione:le lezioni devono essere partecipate intravedendo nell’assenteismo l’ostacolo principale per la buona riuscita B) E’ necessario che gli elettori stessi si intendano sulle persone da eleggere.Mancano i partiti politici come noi oggi intendiamo che propongono candidati ed ogni elettore è eleggibile. E’ democrazia senza partiti organizzati. C) E’ necessario che l’elettore sappia il giorno dell’elezione ,il numero dei rappresentanti da eleggere.Informazione e conoscenza da parte del corpo elettorale sono essenziali “ad ottenere concorso di Elettori” D) Per dare queste notizie i gonfalonieri sono indicati come i principali vettori ed istigati anche a far pervenire ad ogni lettore “speciale invito”. Ricasoli capisce l’importanza della propaganda elettorale nel metodo dell’elezione. E) Ad impedire la dispersione dei voti e a far sì che le elezioni avvengano al primo scrutinio è necessario che gli elettori si intendano in private adunanze per proporre una lista di candidati accettabile dalla maggioranza F) Gonfalonieri e delegati di governo si intendano coi maggiori disdicenti del luogo e cogli uomini che hanno più seguito di opinione Con le elezioni comunali del 1859 fortemente volute da Ricasoli ,nascono alcune considerazioni ed istruzioni nel pensiero di Ricasoli che è ministro dell’interno e presidente del consiglio del governo toscano: istruzioni e considerazioni sconosciute fino ad allora quando la scelta degli amministratori comunali avveniva col metodo dell’estrazione. Il metodo dell’elezione comporta infatti non solo il diritto di nominare gli amministratori comunali da parte del corpo elettorale ma anche la nascita del concetto di pubblicità della elezione ,perché a tutti sia noto come dove e quando essa avviene ,di evitare brogli e reati,di allargare l’eleggibilità,di possedere un giudizio di scelta libero ed indipendente e dunque la responsabilità del voto sia da parte di chi vota sia da parte di chi è stato votato non sottraendosi ai carichi da parte di chi ha saputo mostrarsi degno della pubblica opinione.


Marcello Camici mcamici@tiscali.it
Pescatore
Messaggio 88805 del 09.02.2018, 23:19
Provenienza: mm
ma la torre diMarciana Marina deve restare così ancora per tanto? Oggi un gruppo di ragazzini entrava e usciva dalla porta sugli scogli e è salita fino in cima....... dice che ci pensa fiodena a fare la guardia ....... speriamo bene.......... ma la sindaco e lo sceriffo dove sono?
FESTA DI CARNEVALE
Messaggio 88804 del 09.02.2018, 17:23
Amministrazione comunale
Messaggio 88803 del 09.02.2018, 15:32
“In campagna elettorale, senza contradditorio, tutti si sentono cavalli di razza”.




L’amministrazione comunale di Portoferraio commenta così le dichiarazioni del segretario del circolo PD di Portoferraio Paolo Andreoli, rilasciate nel corso della presentazione dei candidati PD avvenuta a Portoferraio, nella saletta della Gran Guardia, nel pomeriggio di giovedì 8 febbraio.
In particolare, Andreoli avrebbe criticato quello che secondo lui è stato il disinteresse totale dei sindaci elbani sulla questione del trasporto pubblico locale, nella quale lui e il suo partito si sarebbero sostituiti alle istituzioni ottenendo da One Scarl (che è l’ex CTT Nord, cosa che neanche sapeva), a suo dire, 10 nuovi autobus da impiegare nei collegamenti su gomma all’Isola d’Elba.
“Peccato per Andreoli – commenta ancora l’amministrazione – che è stato durante la giornata conclusiva del progetto Opin Elba, organizzata dal Comune di Portoferraio e dal progetto europeo sulla mobilità sostenibile “Civitas Destinations – Elba Sharing” in collaborazione con l’Istituto scolastico "Foresi" di Portoferraio e la Provincia di Livorno, che One Scarl, nella persona del suo rappresentante Bruno Bastogi, ha prospettato a seguito di nostra richiesta l’arrivo di due (non dieci) nuovi autobus destinati al trasporto pubblico locale sull’isola d’Elba. Le richieste, fra l’altro, sono arrivate direttamente dai ragazzi durante le varie giornate di lavoro che li hanno visti impegnati con i loro insegnanti al nostro fianco”.
“La campagna elettorale evidentemente induce spesso a fare promesse altisonanti – aggiunge l’amministrazione portoferraiese – come quelle della candidata PD Silvia Velo che su facebook oggi dichiara di essere ‘in contatto con il Ministero affinché venga trovata una soluzione per mantenere in funzione il Tribunale di Portoferraio anche dopo il 31 dicembre 2018’. Durante l’incontro alla Gran Guardia pare invece che la Velo non si sia dilungata troppo sull’argomento tribunale, nonostante una folta rappresentanza in sala dell’Associazione Forense elbana. Forse per la presenza di interlocutori competenti, forse anche per l’impossibilità di giustificare il disinteresse per la questione ‘tribunali delle piccole isole’ dimostrato dal governo di cui fino a qualche settimana fa anche lei faceva parte”.
“Invitiamo quindi Andreoli a tornare su argomenti e su dialettiche sostenibili e non fantasiose – conclude l’amministrazione comunale di Portoferraio – è troppo facile fare certe affermazioni quando non si può essere contraddetti. Venga piuttosto ad esporre le sue argomentazioni in consiglio comunale”.
Portoferraio, 9 febbraio 2018
Lupi simone
Messaggio 88802 del 09.02.2018, 13:00
Sagola allora ti aspetto vedi l intelligenza delle persone anche se politicamente la pensiamo uguale da come mi hai scritto e bello anche criticare chi dalla tua parte sbaglia, quello che mi fa male e vedere la sinistra di oggi perche penso ai vecchi di una volta che la sinistra aveva un valore se si svegliassero si volterebbero nella tomba
BANCHE=UTILI=LICENZIAMENTI
Messaggio 88801 del 09.02.2018, 12:56
TAGLIA TAGLIA, QUALCOSA RESTERA’: L’UTILE – QUELLO DELLE BANCHE ITALIANE NEL 2017 E’ SALITO A 14 MILIARDI – ELIMINATE A PREZZI DI SALDO LE SOFFERENZE, GLI ISTITUTI TORNANO A VEDERE ROSA, GRAZIE SOPRATTUTTO ALLA CHIUSURA DELLE FILIALI, DUNQUE AL TAGLIO DEI POSTI DI LAVORO
Manifestazione Antifascista
Messaggio 88800 del 09.02.2018, 12:15
Provenienza: Portoferraio
Stamani al bar qualcuno accennava ad una manifestazione antifascista ornanizzata a Portoferraio dal PD elbano per domenica prossima in piazza Marinai d'Italia.
Qualcuno sa qualcosa di preciso o è una bufala?
Paolo
LAUREA
Messaggio 88799 del 09.02.2018, 09:21


CHIARA MARTORELLA SI E' LAUREATA A FIRENZE


Il giorno 6 febbraio scorso, Chiara Martorella, si è laureata presso Università degli Studi di Firenze, Studi umanistici e della formazione, Corso di Laurea in Scienze dell'Educazione Sociale, discutendo la seguente tesi: "Riabilitazione equestre: quando il cavallo ti cambia la vita", riportando la valutazione finale di 100.
La tesi si propone di fare nuova luce sulla pratica della "Riabilitazione Equestre", un trattamento riabilitativo che impiega il cavallo come parte integrante della terapia, ai fini del recupero funzionale e globale di soggetti disabili o con difficoltà sia fisiche che psichiche. Soddisfazione per il conseguimento della laurea da parte di familiari, parenti e amici, che si congratulano con la neo dottoressa.
CLAMOROSO ! ! !
Messaggio 88798 del 09.02.2018, 09:07
Provenienza: la festa è finita e gli amici se ne vanno
CLAMOROSO ! ! !
Gli onorevoli politici a Roma Capitale molto preoccupati da un pazzo fascista che sparava sui neri per strada a Macerata e se arriva un comunista sano di mente che spara a Roma su di noi ?

Su di noi, la festa è finita, nel paese delle favole, Alibabà e i quaranta ladroni hanno già vinto le elezioni e voi intellettuali non avete mai discusso di come torna l'onda alla fine del riflusso.
Finita la festa gabbato lo santo !
LIONS CLUB ISOLA D’ELBA
Messaggio 88797 del 09.02.2018, 08:35
ASSEGNAZIONE DELLA TARGA LIONS AL CANTANTE MUSICISTA LUCA CARBONI



Va al cantautore Luca Carboni la Targa Lions 2018 dell'Isola d'Elba. Il prestigioso riconoscimento, che premia personaggi legati all'Isola, sia per nascita che per affetto, che si siano distinti per aver "diffuso e onorato" il nome dell'Elba, come recita la motivazione ufficiale, verrà consegnato dal Presidente del Lions Club Isola d'Elba, Marino Sartori, nel corso di una serata conviviale che avrà luogo sabato 17 febbraio 2018 presso un rinomato ristorante isolano.
È nella sua casa di Capoliveri infatti che Luca Carboni, ormai elbano di adozione, trascorre buona parte dell'anno, non perdendo occasione per decantare, e anche per cantare, nel vero senso della parola, le bellezze dell'Isola. A questa terra, che gli è entrata prepotentemente nel cuore, ha dedicato anche una canzone, che si intitola appunto " La mia isola". "Si tratta di un brano -ha spiegato Carboni- che ho dedicato a un luogo che amo, e dove trascorro molto tempo. L'ho scritto su uno scoglio, in un punto dove la realtà di isola si fonde con l'aspetto simbolico della fine del viaggio. Perciò la canzone parla di una navigazione diretta verso il tramonto, con la prua rivolta verso ovest, ma contiene anche molti elementi latini legati al sud". Non a caso la chitarra che si ascolta nel brano è quella, dagli accenti inconfondibili, di Pino Daniele.
Luca Carboni è così legato a Capoliveri che in occasione del centenario della fondazione del Comune, alcuni anni fa, ha voluto regalare agli abitanti un suo concerto gratuito, applauditissimo, in piazza Matteotti. Per questo verrà premiato, con la Targa dei Lions, proprio a Capoliveri.
Il riconoscimento attribuito dal Club isolano è andato negli anni a personaggi celebri, pittori, letterati, scrittori, studiosi, imprenditori, sportivi. Tra gli altri, sono stati premiati lo scrittore Giorgio Faletti, il medico della Nazionale Italiana di calcio Enrico Castellacci, il patron della Locman Marco Mantovani, i titolari dell'azienda "Acqua dell'Elba", i campioni del mondo di pesca subacquea Carlo Gasparri e Renzo Mazzarri.
Sagola
Messaggio 88796 del 08.02.2018, 19:49
Per Simone Lupi
Devo ricredermi sul pensiero, credevo tu fossi un (mancino)
ci sono due cose che ci uniscono la prima è che anch’io non ho mai avuto una tessera politica e anch’io sono un nostalgico e fan di Giorgio Almirante.
A questo punto possiamo prendere anche il caffè e ovviamente offro io.
Saluti cordiali
Per Riccardo Nurra
Messaggio 88795 del 08.02.2018, 18:30
Provenienza: Elbano
Caro Riccardo, credo tu faccia una forzatura nel voler convincere chi mai lo sarà. E le ragioni sono ben diverse da quelle che in tanti apportano a difesa di Pietro Gori.
Ogni persona con un minimo di cultura ha consapevolezza chi egli fosse e questa vicenda ha consentito anche ai moltissimi ignoranti (su Gori) di saperne qualche cosa di più. Quindi, forse forse è stato un bene.
Il Dott. Ageno, ugualmente, le persone nell'intimo sanno bene chi era e cosa gli è successo, non come banalmente scrivono è incappato nella legge, necessaria in una società civile, bensì è rimasto vittima di un ingranaggio politico aspro, a mio parere improntato sulla demolizione dell'avversario.
Reintitolare la piazza Gori, pur in buona fede e volendo dare un alto significato, ha offerto l'occasione per polemizzare, forse a torto forse a ragione, non intacca comunque la stima ed il ricordo per un uomo buono, e neppure per i tragici fatti che scossero tutti noi, dove almeno la speranza diffusa e ampia di un errore ebbe ragione qualche anno dopo.
In fondo il desiderio del popolo, nei confronti dei politici e della politica è proprio il sognare essa sia leale e proficua, tesa ed impegnata maggiormente nell'interesse della comunità che nelle rivalità personali od ideologiche, può sembrare una ingenuità, in verità sarebbe un dovere.
Forse il rispetto di entrambi questi importanti personaggi, Ageno e Gori, adesso abbisogna di rispetto e di pace, le loro storie pur differenti ci hanno insegnato qualcosa.

Con stima.... un elbano.
Alessio
Messaggio 88794 del 08.02.2018, 18:18
Ma tutti questi comunistelli che continuano a polemizzare sul cambio nome di una piazza non si sono accorti che la Regione (saranno fascisti?) ha fatto si che il tribunale sia chiuso e sta mandando a rotoli un ospedale?
CARNEVALE A CAPOLIVERI
Messaggio 88793 del 08.02.2018, 18:10
Provenienza: Capoliveri


Capoliveri festeggia il carnevale, sabato 10 febbraio in piazza maschere, musica, dolci e sorprese.



Torna l'appuntamento con il Carnevale a Capoliveri.
Sabato 10 febbraio nella piazza storica del paese, ci saranno musica, maschere, dolci divertimento e tante sorprese.
La festa, organizzata dalla Pro Loco Capoliveri, in collaborazione con il Comune di Capoliveri porter¢ un pomeriggio di allegria dedicato a maschere, coriandoli ed euforia per grandi e piccini.
A partire dalle 14,00 la piazza capoliverese si riempir¢ di colori e travestimenti per offrire un pomeriggio divertente a tutti coloro che vorranno vivere momenti di svago e puro divertimento all'insegna del Carnevale.
CINEMA TEATRO FLAMINGO
Messaggio 88792 del 08.02.2018, 16:13
Provenienza: Capoliveri
franco
Messaggio 88791 del 08.02.2018, 15:05
Provenienza: roma
a Roma il cielo è nuvoloso le stelle non brillano, anche al terzo municipio la maggioranza grillina è andata in fumo.
x stazioni meteo
Messaggio 88790 del 08.02.2018, 14:14
nessuno vuole mettere in croce il titolare del servizio, il mio post attraverso questo sito utile e funzionale , vole essere un aiuto e uno sprone verso la società che gestisce la linea adsl in questo modo alla "pene di segugio " ...
Lupi simone
Messaggio 88789 del 08.02.2018, 13:53
Signor sagola forse le non ha capito di che ideologia politica appartengo, li dico che non ho mai avuto una tessera di partito ma se vuole saperlo amo la destra non sono berlusconiano non sono salvini che si vende a berlusconi come renzi ma sono un nostalgico di almirante anche se venivi a prendere un caffe tanto non te lo offrivo ugualmente, però un giorno mi piacerebbe conoscerla mister x
Riccardo Nurra
Messaggio 88788 del 08.02.2018, 13:27
PER NON DIMENTICARE


Premetto che mi riferisco e mi rivolgo a coloro che nel passato hanno ricoperto cariche istituzionali importanti in diversi paesi dell'isola, quegli stessi che nei giorni scorsi, vista la decisione dell'Amministrazione Comunale di Portoferraio di intitolare la piazzetta davanti al Palazzo Comunale all'ex sindaco Giovanni Ageno, hanno scritto scandalizzati o si sono presentati protestando vivacemente sotto la lapide di Pietro Gori, perché hanno sentito “usurpata” la figura dell'anarchico “gentile”.
Ribadisco che Pietro Gori è stato una bellissima e complessa persona e Portoferraio è onorata di avere, ancora oggi, una strada col suo nome ed una bella lapide a lui dedicata antistante il Palazzo Comunale.
Ed è proprio per questo che a questi signori e signore, che in un certo periodo della loro vita hanno ricoperto cariche importanti fino a diventare anche primi cittadini nei loro comuni, chiedo:
“Ma quando eravate maggioranza o opposizione nei vostri comuni non vi è mai venuto in mente di chiedere di intitolare una strada a Pietro Gori? Eppure la caratura di Gori era già e da tanto tempo riconosciuta!”
Può darsi che mi sbagli, ma mi pare che solo a Portoferraio e a Capoliveri ci siano strade intitolate a Pietro Gori: ma se così non è, attendo che qualcuno mi smentisca.
E allora, invece di lamentarsi e stracciarsi le vesti adesso, perché non sono stati propositivi quando “contavano” e potevano decidere ?
Per quanto riguarda poi la figura e le opere e le azioni di Pietro Gori, non si sono accorti i nostri contestatori che la memoria purtroppo sta scadendo nell'oblio?
Chiedo al giornale che ha fatto il questionario (su chi era d'accordo o meno di cambiare il nome della piazzetta, con esito prevedibilmente scontato perché in questi casi chi scrive è solo chi è contrario) di fare un'altra prova così come l'ho fatta io, ma la mia ovviamente è senza valore. Perché non vanno fuori dalle scuole superiori e chiedono a bruciapelo ai ragazzi, anche ai diciottenni: “Ma tu lo sai chi era Pietro Gori?”
Il risultato della mia indagine è stato desolante, nessuno sa niente, ma forse qualcun altro avrà più fortuna. Sinceramente lo spero.
A questo punto, invece di fare le cicale e sotto la lapide cantare compiacendosi le Sue belle canzoni, forse è il caso di fare degli incontri con le nuove generazioni e forse anche con quelle meno nuove, per trasmettere l'importanza dell'uomo.
Invece di riporre le bandiere nei cassetti ed aspettare di sventolarle alla prossima contestazione, fate delle proposte, chiedete spazi per parlarne, organizzate iniziative, senza gridare ed inveire se non è necessario, e vedrete che le Amministrazioni (immagino non solo quella di Portoferraio) si metteranno a disposizione per rinnovare il ricordo alle presenti generazioni e conservarlo anche a quelle future.


Riccardo Nurra
La segretaria generale dell'EFDD sbugiarda La Repubblica: ora chiedete scusa
Messaggio 88787 del 08.02.2018, 13:24
di MoVimento 5 Stelle Europa

Pubblichiamo la mail del segretario generale del gruppo EFDD del Parlamento Europeo Aurelie Laloux, inviata agli europarlamentari Ignazio Corrao e Laura Agea, che conferma completamente quanto affermato stamattina e questo pomeriggio dal nostro gruppo per smentire la bufala de La Repubblica. Quindi il presunto scoop de La Repubblica è il nulla cosmico, infatti le mail utilizzate dalla Repubblica per le sue fake news erano della stessa Aurelie Laloux, solo che sono state completamente decontestualizzate e stravolte nel significato come spiegato nel post di questo pomeriggio. Il segretario generale del gruppo inoltre ha richiesto ufficialmente ai servizi di sicurezza del parlamento europeo, l'apertura di una indagine per la violazione del segreto delle comunicazioni interne e per la pubblicazione di dati personali senza il consenso degli interessati. Ad ogni modo il materiale divulgato da Repubblica non fa altro che confermare la nostra tesi. Non vi è stata alcuna irregolarità e risponderanno delle false informazioni diffuse direttamente in tribunale

Di seguito il testo della mail e qui il documento originale:

Chers Laura et Ignazio,
Par la présent je vous confirme la véracité des faits
Je me tiens à votre disposition pour tout renseignement complémentaire
Cordialement
Aurelie
E' il caso di riflettere?
Messaggio 88786 del 08.02.2018, 12:42
Provenienza: Portoferraio
Aforisma di Bertolt Brecht:

Prima di tutto vennero a prendere gli zingari e fui contento perché rubacchiavano.
Poi vennero a prendere gli ebrei e stetti zitto, perché mi stavano antipatici.
Poi vennero a prendere gli omosessuali, e fui sollevato, perché mi erano fastidiosi.
Poi vennero a prendere i comunisti, ed io non dissi niente, perché non ero comunista.
Un giorno vennero a prendere me, e non c'era rimasto nessuno a protestare.
x Sagola
Messaggio 88785 del 08.02.2018, 12:14
Provenienza: Portoferraio
La REINTITOLAZIONE e non INTITOLAZIONE della piazza, da Piazza Pietro Gori a Piazzetta Giovanni Ageno Medico-Sindaco, sarà anche cosa legittima al 100% come fai notare nel senso che non è reato perseguibile in termini di legge, hai ragione, ma certamente non è il modo migliore per onorare la figura del dott. Ageno.
L'onore ed il rispetto non si trasferiscono da una persona ad un'altra come la proprietà di un fondo di magazzino!
Comunque il messaggio del gesto è chiarissimo e non ha bisogno di troppe dimostrazioni.
Elbano
Franco
Messaggio 88784 del 08.02.2018, 12:08
Provenienza: Marina di campo
Il tuo impegno ,(Gianluigi)nella testa di qualcuno è visto come una anomalia,in questo comune spesso chi si candidava lo faceva per un mero interesse personale.un amministratore che ha posto al centro come obiettivo gli interessi della comunità è visto come un alieno .questo significa che sei sulla strada giusta .non ti curar di loro ma guarda e passa.......
[Pagina precedente] [ Pagina successiva]

visita
MUCCHIO-SELVAGGIO.....
ISOLA D'ELBA.....