Pagina 2/1223: [] [1] (2) [3] [4] [5] [6] [7] [] [»] LASCIA UN MESSAGGIO
Autore Messaggio
per lungomare
Messaggio 91582 del 11.08.2018, 19:45
Provenienza: MM
magari potreste riempire le malebolge e qualche altro girone, e vi permettete anche di fare le morali agli altri . eheheh..oggiù bimbi..capisco che non vi stia simpatico ma “finto benefattore” è cattivella: lui vi può dimostrare dove vanno i soldi, è tutto trasparente.
Anonima
Messaggio 91581 del 11.08.2018, 17:41
Provenienza: Marciana marina
Finalmente sul computer mi è apparsa questa scritta "camminando",dove un semplice cittadino può esprimere un parere che da qualche anno dice ma non viene ascoltato. Sono un elbana d.o.c di 82 anni. Fin da quando ero piccolissima e cominciavo a capire,ricordo benissimo che aspettavamo l'estate per divertirci con le feste paesane(allora non c'era nient'altro).Per San Giovanni si faceva il primo bagno vestiti,per i fuochi,che venivano fatti tra cotone e moletto,andavamo a cercare tutte le cianfrusaglie da bruciare. Di luglio,si faceva l'albero della cuccagna,un semplice palo di legno insegato,con in cima una ruota con dei miseri regali,fichi secchi,arance,qualche fagottino con due miseri biscotti e altre cose da poco,ma l'entusiasmo di arrivare in cima era grande;ricordo le corse con gli asini,in cui vinceva sempre quello di Nedo,il tiro alla fune ,le gare con le barche a 4 remi,vinte quasi sempre dalla barca di Fagiolo;il cocomero che si rompiva con il sedere e altri.Tengo a precisare,che le gare con le barche si facevano il 12,festa della patrona di Marciana Marina,come pure la processione e i fuochi artificiali finali.Per noi non contava il calendario ecclesiastico ma il fatto che gli antichi,nonni e babbi, fin dal 1890 avevano festeggiato Santa Chiara proprio il 12 agosto.Sempre il 12,venivano celebrate le prime sante comunioni (e il 15 agosto le cresime),infatti io ho fatto la prima comunione il 12 agosto 1950.
Tutto questo è stato così fino a che é vissuto il parroco di allora Don Zeni(CHE era lì dai tempi della guerra,nel 44)ma anche da tutti gli altri parroci che gli sono successi dopo(tutti italiani)
Da quando invece,sono arrivati i parroci stranieri,tutto questo è cambiato(hanno comandato loro sulle nostre tradizioni),spostando processione e messa all'11 agosto. Cresima e comunioni addirittura in periodo invernale. Il comune di Marciana Marina,ha tentato comunque di accontentare la popolazione,lasciando i fuochi artificiali il 12 agosto (anche perché sull'Elba,tutti sanno che la festa della patrona É IL 12!)
Tutto ciò che era è finito,su decisione di persone che non sono nemmeno italiane,Sono delusa da questa comunità che non ha fatto nulla per mantenere le nostre tradizioni
Ma credetemi,non finisce qui,perché ho dei documenti che fanno fede a ciò che ho scritto,e che spediro' a chi di dovere appena reperiro' l'indirizzo giusto.
Mi farò viva per farvi sapere come è andata
Scusate gli errori ma ho fatto la quinta elementare,anche se i miei ricordi funzionano ancora benissimo
Pericolo costante2
Messaggio 91580 del 11.08.2018, 16:22
Provenienza: Fetovaia
Anche quest'anno a Fetovaia è tornato quel bravo ragazzo che si diverte a scorrazzare con la sua macchina...spesso ubriaco e non solo...lo potete incontrare contromano a tutta forza dietro una curva oppure a fare le derapate sulla spiaggia alla sera...tanto finché non avrà ammazzato qualcuno nessuno farà niente !!!!!!
Tutti qui sanno chi è, anche i carabinieri e la polizia.
Campo nell'Elba ESTATE
Messaggio 91579 del 11.08.2018, 15:39



Sulla Cattiva Strada” Summer Tour


Continua la programmazione estiva degli eventi organizzati dal comune di Campo nell’Elba. Domenica 12 agosto alle ore 22, in Piazza G. Da Verrazzano arriva “Sulla Cattiva Strada” Summer Tour. Un duo composto dal maestro Lorenzo Bozzi , violino e viola, e Laura Menchetti, chitarra e voce. Un salotto musicale d’autore che propone un concerto di due ore in un’atmosfera elegante e raffinata, un mix insolito di musica moderna e retrò, che ripropone cantautorato italiano e straniero anni ’60-70, andando a riscoprire canzoni famose e altre meno conosciute.
MARCIANA MARINA..Tiriamo le somme?
Messaggio 91578 del 11.08.2018, 15:33
Provenienza: Marciana Marina
LISTA PER IL FUTURO: “È ARRIVATA LA SECONDA SANTA CHIARA DEL MANDATO ALLORI: IL GIUDIZIO SULL’AMMINISTRAZIONE”



Il Gruppo consiliare di opposizione in comune a Marciana Marina interviene, dopo più di 400 giorni dall’insediamento della Giunta Allori, per tracciare un bilancio sulla gestione dell’attuale amministrazione. “Abbiamo dato il tempo necessario a questa giunta di lavorare e di impostare l’attività – affermano i consiglieri – ma dopo più di un anno di inerzia e scelte sbagliate una nostra presa di posizione è d’obbligo. Partiamo dal tema che è stato al centro del dibattito elettorale – continuano – il porto di Marciana Marina. Il Piano del Porto, approvato dal Comune ed attualmente efficace, non viene minimamente rispettato, arrivando ad interdire la navigazione dove invece sarebbe consentita e avvallando l’incresciosa situazione di una spiaggia frequentata da mamme e bambini in cui è vietata la balneazione. Il piano d’ormeggio è ignorato e si consente in modo schizofrenico all’ambulante di turno di posizionare nelle zone demaniali imbarcazioni e attrezzature senza alcuna verifica della correttezza di questa attività. Purtroppo – continua il gruppo consiliare – il conflitto di interessi tra chi ricopre il ruolo di rappresentante dei cittadini e contemporaneamente compie gli interessi privati della realtà in cui lavora sta creando danni peggiori di quelli che avevamo preventivato.
Inoltre dopo aver sbandierato ai quattro venti l’importanza della pesca come attività qualificante del nostro paese, l’Amministrazione Allori ha perso l’incredibile occasione di accedere ai fondi comunitari dedicati a questo settore, mostrando una miopia politica e strategica mai viste prima.
La Tore, simbolo del nostro paese, ferita da un evento accidentale lo scorso inverno, resta abbandonata, circondata da transenne colorate legate con lo scotch indubbiamente poco attrattive per i turisti, ed il suo futuro, al di là di un probabile quanto auspicabile intervento di restauro del danno, resta ancora un mistero.
Nessun progetto per lei quindi, nessuno per il porto, nessuno per il Piano Operativo del comune. Nessuna strategia per incrementare il turismo, che da anni non si mostrava così fiacco ad agosto. Un’illuminazione pubblica carente e degna di una scenografia di un film di Dario Argento, forse cornice voluta per un cartellone di eventi francamente di dubbio gusto ed interesse per un pubblico di giovane età. Il palco, dopo aver ospitato l’unico concerto degno di nota di tutta l’estate e su cui hanno scorazzato e scorrazzano bimbi di tutte le età in barba a qualsiasi normativa di sicurezza, è stato in parte smontato il giorno 8 agosto, mostrandoci uno scorcio di preludio d’autunno. Mancano giusto le foglie secche.
Ma per fortuna per i marinesi c’è una bella notizia: si può finalmente smettere di fare la pipì in mare. Infatti l’unico punto programmatico realizzato la scorsa estate dall’amministrazione del fare, i bagni pubblici in fondo al porto, per l’estate 2018 hanno aperto solo a stagione inoltrata, a dimostrazione della caducità delle scelte raffazzonate di questa Giunta.
Il dato evidente – concludono i consiglieri - è che il Comune svolge continuamente attività senza rispettare le normali norme in materia di sicurezza sul lavoro. In varie occasioni si sono svolte manifestazioni senza i piani di sicurezza previsti dalla legge, operai svolgono lavori sui tetti, privi di qualsivoglia dotazione minima a garanzia della loro incolumità e tutto questo nonostante le ripetute segnalazioni effettuate da parte nostra anche in Consiglio comunale. I controllori della legalità e della trasparenza si sono evidentemente presi una pausa di riflessione, ma noi confidiamo nel buon operato della Forza Pubblica.


Gruppo consiliare di opposizione in comune a Marciana Marina
MUSEO DEL MARE
Messaggio 91577 del 11.08.2018, 15:29
Provenienza: Capoliveri
Pericolo parcheggio Conad S. Zona M.
Messaggio 91576 del 11.08.2018, 13:49
Provenienza: Lo Relli Elbano, Wroom Wroom ....
Pericolo parcheggio Conad Superstore Zona Market
Sembra che uscendo dall'autostrada Gli Orti-Porto a Portoferraio prima della rotonda delle Antiche Saline, tanti prendano una scorciatoia a tutto gas, come fosse un raccordo autostradale, nel parcheggio tra Conad Superstore e Zona Market per arrivare in via Montecristo, devi stare molto attento che ti sorpassano anche a destra mentre hai la freccia proprio a destra che stai parcheggiando, ma perchè non viene installato un bel dosso, ma bello alto, un Colin's Crest, così come nel Rally di Svezia potete fare un bel salto di 45 metri e passare da una strada all'altra senza rompere i cogli@ni a quei tonti che stanno parcheggiando.
Quando c'e' il lavaggio dei frighi del pesce in strada ti schizzano pure l'acqua puzzolente di pesce e lisciva addosso, ma si sa l'educazione e il rispetto non lo puoi comprare alla Conadde e in nessun altro supermercato, l'importante è non fare agli altri quello che non vorresti fosse fatto a te.
Colin Mc Rae, smanettone, defunto pilota campione di relli a cui è stata dedicata la Colin's Crest in Svezia, record da battere 45 metri di salto.
Deh, o quanti turisti verebbero in più all'Elba a fà e vedè la Colin's Crest alle antiche saline ferajesi ?
Relli Show
PERICOLO STRADALEììì
Messaggio 91575 del 11.08.2018, 12:52
Provenienza: CAPOLIVERI
Niente da eccepire, (anzi ne condivido la scelta) sull'asfaltatura di parte della strada che porta alle miniere di CALAMITA.
Vorrei però porre all'attenzione delle autorità competenti, che nonostante i cartelli stradali bene in vista, molti non rispettano il limite di velocità di 30KM, e visto che tutte le mattine la percorro a piedi. lo posso affermare con cognizione di causa. Credo sarebbe opportuno un controllo mirato, affinché non accada qualche cosa di grave per chi la percorre a piedi e/o in bici, e per gli automobilisti stessi.
ASA avverte:urge dissalatore
Messaggio 91574 del 11.08.2018, 10:59
Provenienza: elba
Si avvicina ferragosto e l’ASA per farci ingoiare il rospo del DISSALATORE, ridurrà dal’11 al 26 la pressione dell’acqua.


Eppure quest’anno, meno turismo (meno consumi), più precipitazioni, specie in primavera (più acqua), più pozzi realizzati dall’ASA, le loro continue riparazioni di fughe occulte (dicono loro, ma se a 200m. dai loro uffici hanno avuto una enorme perdita lungo la strada e sono intervenuti dopo mesi e mesi e continue chiamate, figuriamoci negli altri paesi )E ASA scrive:
il dissalatore di Mola, oltre a garantire una produzione puntuale estiva integrativa, SERVE a garanzia anche di eventuali guasti sulle altre linee di produzione…

ma serve ai politici, tutti sappiamo che i 20 milioni fanno gola "profonda".
Tutti gli Elbani sanno che all’Elba basta fare un buco, sui monti, sugli scogli, in qualsiasi punto e l’acqua esce anche da sola, in quantità e di ottima qualità, ma se li fanno i privati! se li fa l’ASA… poca o niente …strano!
chi pecora si fa, il lupo se la mangia!
e per un popolo di pecore va bene così!

Ringraziate Barbetti per il DISSALATORE per la veloce approvazione del progetto e l’interessamento (chissà perché?)
I suoi concittadini si ricorderanno anche di questo bel regalo alle prossime elezioni, specie quelli di Mola, ma anche tutti gli amanti di questa nostra Elba, amata dagli ambientalisti, dove raggiungere le antiche miniere, arrivare in silenzio in quelle spiagge di Stagnone, sassi neri, Ginevro, laghetto di Ginevro, le piccole calette, che sapeva ripagare ogni loro minima fatica, sarà solo un ricordo, grazie all’asfaltatura della strada che percorreremo presto quotidianamente con auto a centinaia .
Sarà così la fine del traking, delle canoe e delle passeggiate in quelle zone, grazie Barbetti!
Soltanto Barbetti con la sua influenza, poteva questo nel Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano, grazie, anche questo i tuoi concittadini avranno da mettere in conto alle prossime elezioni.
A chi interessava quest’asfaltatura? (chissà perché?)
Perché ASA non spende i 20 milioni per realizzare nuove condotte, sostituire le vecchie nei paesi? ecco che il 40% dell’acqua che si perde, sarebbe più che sufficiente per mandarla anche ai piombinesi! ( meglio il dissalatore che perderà il 40 % nelle condotte… chissà perché?)
CURIOSITA' DEL MARE NOSTRUM
Messaggio 91573 del 11.08.2018, 10:53
RARO ESEMPLARE DI SQUALO FINISCE IN PESCHERIA…IL PARERE DELL’ESPERTO



Sul banco Livornese della pescheria Tirrenia è apparso uno squalo di circa 1 Kg di peso che ha destato l’attenzione dei clienti – Si tratta di un Oxynotu centrina hanno spiegato i proprietari , un pasce che vive in profondità , ed è stato pescato di fronte all'isola d’Elba .
Il pesce viene volgarmente chiamato “pesce porco” perché al momento che esce dall’acqua emette una specie di grugnito.
Yuri Tiberto proprietario e direttore dell’acquario dell’isola d’Elba , grande conoscitore del mare che circonda l’isola e dei pesci che lo abitano ha commentato con la solita competenza la notizia della cattura . _ La sua cattura non può certo dirsi eccezionale , infatti in questi anni ne sono stati catturati diversi altri esemplari , la cosa strana è che sia finito in una pescheria , infatti è un pesce che normalmente non viene commercializzato.
Nel mare dell’arcipelago Toscano – ha proseguito Tiberto – ricco di biodiversità non è raro trovare questo pesce e posso dire con tranquillità che ogni anno ricevo segnalazioni che mi riferiscono di “pesci porco” finiti nelle reti. Ho anche provato per un periodo ad ospitarlo in una delle vasche dell’acquario ma presto ho desistito perché ho rilevato che è una specie che non si adatta alla cattività.
Ai pescatori – conclude Tiberto- che catturassero in futuro uno di questi piccoli squali suggerisco di liberarlo immediatamente.
AUTOSPURGHI ELBANI
Messaggio 91572 del 11.08.2018, 09:00
PFM
Messaggio 91571 del 11.08.2018, 08:35
Provenienza: PORTOFERRAIO



In questo blog che ospita solitamente polemiche e lamentele varie voglio uscire dal coro e congratularmi con gli organizzatori per il concerto della PFM di ieri sera a Portoferraio!!
Un tuffo nella nostra gioventu' ma, sopratutto, esecuzioni impeccabili da parte di professionisti veri che ci hanno mostrato cosa è il talento.


GRAZIE GRAZIE GRAZIE
Marcello Camici
Messaggio 91570 del 11.08.2018, 08:04
FINE DEL GRANDUCATO DI TOSCANA ASBURGO LORENA L’ALBA DELL’UNITA’ D’ITALIA ALL’ELBA (1859-1860) CIRCOLARE DI BETTINO RICASOLI AI GOVERNATORI DELLE PROVINCE CHE SPIEGA IL MOTIVO DELLA NASCITA LEGA MILITARE E DEL GOVERNATORE GENERALE


“ Il giorno 8 dicembre 1859 una circolare a firma Bettino Ricasoli perviene ai governatori delle province dello stato di Toscana. Ricasoli nelle veste di presidente del consigli e ministro dell’interno del governo di Toscana a loro si rivolge in questi termini “…seguendo il mio costume di manifestare ai capi delle province gl’intendimenti del Governo sulle principali operazioni politiche ,a fine di porli in grado di dare ai loro amministrati quelle franche spiegazioni che valgono più di ogni altro espediente e rassicurarli che il Governo non deflette dalla sua politica nazionale , e valgono ancora a dissipare i dubbi deI non bene informati. Nell’imminenza del Congresso europeo gravi riguardi politici tolsero a S.A.R. il Principe Eugenio di Carignano di poter assumere la reggenza che gli era stata deferita dalle Assemblee di Toscana, delle Romagne, di Modena e di Parma per conservare questi paesi devoti al principio monarchico costituzionale ,aspettando tranquilli un assetto nazionale secondo i loro voti… “ Continua Ricasoli spiegando ai governatori che “…la unificazione dei quattro stati indipendenti (1)avrebbe portato avrebbe a distruggere i presenti governi senza produrre il governo definitivo che è stato deliberato e che è fermamente voluto …. Un piccolo nuovo stato dell’Italia centrale ora sarebbe rimasto oppresso dall’Austria e si suoi satelliti di Roma e di Napoli ,ora sconvolto dai rivoluzionari ora agitato dal moto della nazionalità ..bisognava dunque che all’occorrenza della designazione fatta dall’Augusto Principe i quattro stati si stringessero maggiormente senza confondersi… questo fatto era la Lega militare già conclusa ed eseguita dai quattro stati indipendenti …il governo presente della Toscana e quello transappennino (2)continueranno ad essere ciò che oggi sono, con tutta la libertà d’azione per mantenere l’ordine , e conseguire l’unione nazionale sotto lo scettro di Re Vittorio Emanuele. Fra i due Governi starà il commendatore Boncompagni ,il quale assumendo il titolo di governatore generale della Lega degli Stati dell’Italia centrale, servirà di legame diretto fra questi Stati e il Re Eletto, darà direzione uniforme alle cose militari dell’esercito, e provvederà alla esecuzione di tutti quegli atti collettivi che i due Governi crederanno di fare nell’interesse comune…Rimasto inefficace il voto per la reggenza, il governatore generale deve considerarsi come simbolo della unione col regno italiano, come aiuto a conseguirla …I rappresentanti dell’assemblea toscana sparsi nelle loro province mantengano il fuoco sacro della fede e dell’amor di patria, alimentino nelle popolazioni la coscienza dei loro diritti e della loro forza … Firenze lì 8 dicembre 1859 Il presidente del Consiglio dei ministri ministro dell’interno B. RICASOLI “ (In pg 223 di “L’assemblea toscana del 1859-60”. Pier Luigi Ballini. Edizioni Polistampa .2012) Questa circolare spiegando la situazione politica, incerta, in cui si trova l’Italia centrale alla fine del 1859,evidenzia tutta la figura di statista e di “mente politica” del nostro risorgimento di Bettino Ricasoli. L’Italia centrale,tutta, vuole unirsi al Piemonte anche se diverse sono le sensibilità politiche sul modo di farlo. C’è chi vuole farlo con la rivoluzione di piazza e chi con la diplomazia ,c’è chi vuole autonomia (autonomisti)e poi unione ,c’è chi vuole unione subito (unionisti). Sorge in questo periodo la “questione” con lo stato pontificio . C’ è inoltre da trovare il beneplacito delle potenze europee che dia il via libera a tale unione . Nelle more, la Lega militare col Piemonte è la via politica che viene scelta. C. Boncompagni è nominato governatore generale della Lega degli Stati dell’Italia centrale:” servirà di legame tra questi Stati e il Re Eletto” 1) Romagna. Modena, Parma, Toscana 2) Regno Sabaudo


Marcello Camici mcamici@tiscali.it
Noa per il bagnino
Messaggio 91569 del 10.08.2018, 22:26
Ma dovremmo ringraziare chi si fa pagare per quello che fa per volontariato e beneficienza? Si parla di €1000,00 per togliere la moquette dal palco in occasione del flamenco. Più altri euro per mettere le sedie OGNI SERA. Un furto, altro che grazie.
Nativo espatriato
Messaggio 91568 del 10.08.2018, 19:39
Meno male che avete fatto il concerto di Noa, il concerto della Pace, dell’Ave Maria. Per me la figura di cacca la state facendo ora e la state facendo tutti. Siete un paesino di duemila anziani, e vi accapigliate sulle cose ridicole senza rendervi conto del degrado che avete dentro e da qualche tempo anche intorno. Frequento Marciana da decenni, e conoscendo bene tutti sono rimasto basito per quanto sentito fino ad oggi. Sono stato invitato a seguire questo sito per leggere i vari commenti che mi dicevano divertenti, sono invece rimasto deluso e sconfortato per ciò che vi ho trovato. E chi conosce le persone per come sono, la stima reciproca che esisteva fino a ora, fa fatica a concepire quei pettegolezzi e quel veleno che trasuda dai vostri discorsi di ex amici e ora nemici giurati.
W la Pace, vera e non di facciata. Il concerto poteva essere il motivo per smorzare i toni e invece avete preferito usarlo per farvi la guerra, lasciando che gli stupidi raccontassero una verità stuzzicante e pruriginosa senza neppure ascoltare come veramente fosse andata. Stupisce la totale assenza della sindaca che si era proposta per ristabilire la concordia fra marinesi. Se continuate così tra poco sguainate i coltelli.
Andrea Guido francesco
Messaggio 91567 del 10.08.2018, 18:00
Provenienza: Marciana marina
X il bagnino:
Carissimo dovrebbe evitare di usare termini offensivi noi non stiamo diffamando nessuno e ovviamente non vogliamo che LEI ci metta in bocca termini o parole mai pronunciate. LEI si sta scaldando troppo per un evento che noi per primi abbiamo criticato sena offendere nessuno. Io personalmente e credo anche i miei amici non conosciamo né il chiccaio né il fornaio ma conosciamo perfettamente chi ha disturbato durante L' evento di Noa e le ribadisco che il nostro amato paese ha fatto una pessima figura. Se vuole conferma su quanto diciamo faccia un giro su Facebook e veda il filmato.
Per ESA
Messaggio 91566 del 10.08.2018, 17:21
Provenienza: Portoferajo
Chi è quel genio che ha progettato i sacchettini per l'umido ???? se fossi la su moglie glieli ficcherei in gola !!!! possibile mai che non si potessero fare qualche centimetro piu' alti ?????!!!!! e cascano dentro il contenitore giallo !!!!!!! qualcuno dell'Esa legge ????
X Elba la riforma del catasto
Messaggio 91565 del 10.08.2018, 15:56
Provenienza: Turismo all'Elba: c'e' la ripresa forte della corruzione in Italia, il 2018 è già da record: in cinque mesi più mazzette di tutto il 2017 .
Caro Elbano, è semplice, la riforma del catasto serve per pagare il debito pubblico italiano, è stato un successo entrare nell'euro, come diceva Prodi saremo tutti più ricchi, per le imprese la riforma del catasto è già operativa dal 2005 si paga in base al valore e mq dell'atttività, un vero e proprio salasso puoi credermi, va bene solo per le grandi attività dei ricchi, ma va tutto bene state sereni c'e' la ripresa forte della corruzione in Italia, il 2018 è già da record: in cinque mesi più mazzette di tutto il 2017 .
Arrivederci in turco güle güle
Capitaneria di porto - Guardia Costiera
Messaggio 91564 del 10.08.2018, 15:39
Provenienza: Viareggio
RIFIUTI DI LAVORAZIONI PORTUALI PRONTI AD ESSERE SMALTITI SCORRETTAMENTE - MULTA DA 6500 EURO



La Capitaneria di porto di Viareggio interrompe sul nascere un illecito ambientale
Nei giorni scorsi, durante la consueta vigilanza portuale, l’attenzione dei militari della Guardia Costiera di Viareggio è stata attratta da alcune operazioni di carico e scarico di rifiuti effettuate all’interno di un piazzale di alaggio per unità navali.
In particolare, alcuni operai stavano scaricando da un mezzo pesante un cassone vuoto, ed erano pronti a caricare un secondo cassone carico di rifiuti misti prodotti da un cantiere navale.
I militari hanno quindi approfondito i controlli, richiedendo l’esibizione dei formulari relativi alle varie categorie di rifiuti ammassati nel cassone e l’ulteriore documentazione necessaria.
Nel formulario esibito i rifiuti erano genericamente classificati come imballaggi di materiali misti con codice CER 15.01.06, mentre nel cassone era in realtà presente materiale vario alla rinfusa, tra cui cavi elettrici, scarti di nylon, woofer, parti di plastica rigida, polveri provenienti da lavorazioni, barattoli con residui di vernici e sostanze non identificate.
La gestione non corretta di rifiuti prodotti e pronti allo smaltimento, con mancata separazione dei materiali, errata classificazione e/o omessa indicazione dei diversi codici CER, è sanzionata dal Testo Unico Ambientale, D.Lgs. n. 152/2006, ed è punita con l'arresto da tre mesi ad un anno o l'ammenda da 2.600 € a 26.000 €.
Nella circostanza, dal momento che la situazione rappresentava una contravvenzione alle norme ambientali, considerando tuttavia che il comportamento posto in essere non aveva ancora cagionato danni o pericoli concreti all’ambiente ed era eliminabile attraverso l’adozione di azioni dirette da parte della ditta produttrice dei rifiuti, la Capitaneria di porto ha provveduto ad impartire ai responsabili specifiche prescrizioni, con un termine di 20 giorni per la regolarizzazione.
In sintesi, i rifiuti potevano essere rimossi dal sito di verifica solo previa adeguata separazione, corretta classificazione ed attribuzione dei prescritti codici CER ed individuazione delle modalità e dei siti di smaltimento, operazioni da compiere informando preventivamente l’Autorità Marittima.
Nei giorni successivi quindi, la ditta interessata, alla presenza della Guardia Costiera e di personale di SEA ambiente, ha proceduto alle operazioni di svuotamento dei rifiuti contenuti nel cassone.
I rifiuti derivanti dalle lavorazioni in cantiere sono stati separati dagli imballaggi vari e classificati con i codici CER differenziati in base alle singole tipologie.
Visto il tempestivo adempimento delle prescrizioni, ai sensi dell’art. 318-quater c. 2 del Testo Unico Ambientale, al responsabile del cantiere navale è stata elevata una sanzione amministrativa ridotta da 6.500 €, ovvero ¼ del massimo dell’ammenda prevista per la fattispecie contravvenzionale contestata.
La sanzione è già stata pagata dal trasgressore; del fatto, comunque, è stata informata anche l’Autorità Giudiziaria per le valutazioni di competenza.
Noa
Messaggio 91563 del 10.08.2018, 15:11
Provenienza: x il bagnino
Non è che infamando un altro si giustificano le proprie figuracce, anzi si rischia di cadere nel patetico... È veramente penoso vomitare accuse gravissime e infondate addosso ad una persona che spende il suo tempo e le sue energie per il bene della comunità, una persona che tutti noi marinesi dovremmo invece ringraziare e prendere come esempio.
Per quanto riguarda il soprannome "Chiccaio", chi lo ha inventato? Forse un "Fornaio" troppo pieno di "farina"...?
Andrea Guido francesco
Messaggio 91562 del 10.08.2018, 14:51
Provenienza: Marciana marina
Question
Per il messaggio la marina:
Nessuno svia anzi se avevi letto la risposta abbiamo dato ragione al cotonese in merito al teggi per il karaoke. Poi prima di dare colpe a destra e a manca vorremmo sentire il teggi se
Lo.hanno ringraziato o meno. Per quanto riguarda noa il paese e dico il paese ha fatto una pessima figura.
residenti
Messaggio 91561 del 10.08.2018, 11:17
Provenienza: pa
Salve , abbiamo avuto il dispiacere di andare una mattina con i bambini sulla barca aquavision visione sottomarina , attratti da tanta pubblicità ingannevole non è stato come dicono , siamo partiti da Portoferraio costeggiando la costa con le varie spiagge , come se fossimo sulla nave…. Al ritorno idem….solo gli ultimi 10 minuti si è fermato per poter accedere alla visione sottomarina. Abbiamo inoltre pagato in 3 adulti e 3 bambini anni 11 ben 90 €....in 2 ore precisi. Se buttato i soldi , se lo sapevamo che era così facevamo prima a noleggiare una barca per tutto il giorno….Inoltre i signori erano pure maleducati nei modi e nel rispondere.
MALUMORI SUL PORTO
Messaggio 91560 del 10.08.2018, 10:47
STRISCE GIALLE, NUOVI POSTI TAXI, SALE LA PREOCCUPAZIONE TRA GLI ADDETTI AL SERVIZIO





Malumori e preoccupazione sul porto . motivo del giornaliero mugugno è lo spostamento dei Taxi , non sappiamo dove andranno precisamente, anche se le strisce gialle che si stanno dipingendo ci danno qualche indicazione , ma non sappiamo se i nuovi stalli avranno una copertura adeguata per fornire un miglior servizio in caso di intemperie,…queste son le voci preoccupate che si levano dagli addetti ai lavori .
Stare tutto l'anno sul porto ed aspettare i due/tre mesi che ti dovrebbero coprire le spese di gestione... è dura….Mi dice un amico tassista – E poi nessuno si preoccupa quando noi tassisti stiamo tutto l’inverno .. aspettando l’ultima nave..al freddo al vento con pioggia..il più delle volte senza fare una corsa...fino ad adesso avevamo come riparo i portici del Residence che offrivano almeno a noi ed ai nostri rari clienti un ridosso dalla pioggia dal sole o dal freddo invernale adesso come ci sistemeranno? Non lo sappiamo si sono spese tante parole , tante promesse ma finora a godere delle promesse sembrano essere altri , chi amplia e chi amplierà insomma non ci è dato capire…. Nessuno ci rispetta come non si rispetta un servizio importante per un porto turistico come il nostro ...! Ci auguriamo il meglio …aspettiamo , intanto stoicamente continueremo a dare un servizio che riteniamo un obbligo ...!
x turismo all'Elba e & C
Messaggio 91559 del 10.08.2018, 10:04
Provenienza: Elba
Quando l'UE spingerà per la riforma del catasto farebbe meglio a spiegarci perché in Europa nessun paese paga l'IMU come in Italia.
In alcuni paesi dove gli stipendi sono il doppio dei nostri, non esiste neppure il catasto come in Italia, il valore dell'immobile viene dichiarato da un tecnico incaricato dal proprietario (tipo perizia giurata) e in base al valore dichiarato si paga l'IMU, se l'immobile è affittato a disabili, studenti o persone a basso reddito...non si paga l'IMU, mentre per tutti gli altri è uguale, Alberghi,ristoranti, bar, aziende, prima o seconda casa, villa, castello,casa di lusso, ecc.
pensa, una casa o villetta di 100 o 60mq. valore 300.000 euro, paga 300 euro l'anno.
In alcuni Paesi l'IMU è in base al reddito che produce quell'immobile o di chi la abita, un povero disgraziato che ha avuto dai genitore una villa non è costretto a vendersela per poi pagare lo stato, ci abita e non paga un ca**o, è un bene realizzato dalla SUA famiglia senza nessun contributo dello stato e per costruirla e mantenerla, i suoi genitori avevano pagato l'IVA, l'IMU ecc.
In Italia i poveri devono vivere da poveri e morire da poveri!!
Ma non hanno milioni di cittadini che vivono di chiacchiere (che vivono di politica, con incarichi politici, sindacalisti ecc.) alle spalle di chi lavora
e politici con tesori sparsi per le banche nei paradisi fiscali
ogni popolo...ha il governo che si merita!
goodbye in inglese o gubbai in ...elbano
Polizia di Stato di Portoferraio
Messaggio 91558 del 10.08.2018, 09:38
IL CONTROLLO DEL TERRITORIO DA PARTE DELLA SQUADRA MOBILE DA I SUOI FRUTTI


A distanza di un solo giorno dall’ultima operazione gli uomini della Squadra Volante del Commissariato hanno proceduto ad individuare in un’altra struttura ricettiva, ubicata nel Comune di Porto Azzurro, una cittadina comunitaria, nata in Romania ma da qualche anno residente in Italia sul litorale toscano.
La giovane donna, nata a Bucarest, appena giunta sull’Isola d’Elba ha avuto la visita nella mattinata del 09 agosto degli uomini della Polizia di Stato che hanno eseguito un decreto di perquisizione emesso dalla magistratura di Grosseto. Nei confronti della cittadina rumena è pendente infatti un procedimento presso il Tribunale grossetano in ordine al reato di cui agli art. 646 e 61 n.11 del C.P., commesso in quel di Follonica nel mese giugno del corrente anno. Gli agenti hanno proceduto al sequestro di un telefono cellulare in uso alla signora ma facente parte di un insieme di cose sottratte al legittimo proprietario: suo ex compagno di vita. La cittadina dopo essere stata accompagnata presso gli uffici del Commissariato veniva sottoposta ai necessari ulteriori adempimenti e alle pratiche relative alla identificazione di polizia.

Anche questo intervento quanto mai tempestivo ed efficace è scattato quale dispositivo a corollario del diuturno servizio del controllo del territorio, avvalendosi sempre della piattaforma informatica del CEN di Napoli. Appare quindi sottolineare come sia di estrema importanza per la Polizia di Stato, in chiave di prevenzione, che i titolari delle attività alberghiere e le strutture ricettive in genere continuino a rispettare scrupolosamente il dettato normativo dell’art.109 del TUPLS che fa obbligo di registrare, previa identificazione mediante un documento di identità in corso di validità i propri ospiti, entro le 24 ore dall’arrivo degli stessi.
In particolare si raccomanda di prestare la massima attenzione affinchè la registrazione sia fatta con documenti validi e che non vengano utilizzati i dati personali in maniera difforme dal D.Lgs. n.196/2003 relativo alla privacy,che prevede una serie di adempimenti a partire dall'adeguamento alle "Misure minime di sicurezza" e alla stesura del DPS "Documento Programmatico sulla sicurezza".
Sul rispetto della legge sulla Privacy si stanno intensificando i controlli ed è importante adeguarsi pena pesanti sanzioni amministrative (fino a 50.000 Euro) e penali (fino a 18 mesi).
Pier
Messaggio 91557 del 10.08.2018, 09:23
Provenienza: pf
@Marcello Camici e parco
Bravo Marcello, bella considerazione, se vogliamo parlarle di alieni, cominciamo a non far venire tanti personaggi che credono di sapere tutto, anche sui piaceri degli elbani. Loro non sono specie locale , si considerano tali, e con la forza ci si sono stanziati e nemmeno tanto, giusto una visitina per dire io c'ero.
Quando non c'era il parco gli elbani si godevano questo fazzoletto di terra, ormai in preda ai più furbi e prepotenti,
Io ho messo in vendita casa mia dopo più di 50 anni che ci abito (proprio sopra te) per vedere di trovare un territorio meno controllato, speriamo.
Se mi va ci torno l'estate, se peggiorano le cose me ne vado ai caraibi.
Pier
I POSTER RIPARATORI
Messaggio 91556 del 10.08.2018, 09:21
OCCHIO NON VEDE …. CUORE NON DUOLE



Questo antico proverbio è un invito ad esser ( o sembrare) furbi pensando che se non si vuole che gli altri critichino l’altrui operato è più saggio non farlo conoscere nascondendolo.
Una buona idea ….. se non fosse che (forse) questo rallenterà ulteriormente l’auspicata bonifica dell’ex distributore di Carburanti infatti tutti sappiamo che Non c’è niente di più definitivo del provvisorio.
Intanto, per non rischiare di essere solo bastian contrari, prendiamo questo nuovo look positivamente , meglio che niente marito vecchio dicevano le zitelle di un tempo, però vogliamo aggiungere una preghiera: visto la buona volontà di chi si è prodigato a nascondere alla vista uno spettacolo che dire osceno risulta un eufemismo , non potreste nascondere alla vista o addirittura rimuovere la famosa e ormai vergognosamente precaria baracca delle “cento partenze” ?
Hai visto mai che qualche anima pia amante del proprio paese ci ascolti?
Marcello Camici
Messaggio 91555 del 10.08.2018, 08:33
SPECIE AUTOCTONE , ALLOCTONE E BIODIVERSITA’




Al presidente del parco Sammuri,
Non ho difficoltà a comprendere le ragioni di coloro che vogliono eliminare specie animali o vegetali per difendere un territorio vocato alle attività delle specie umana anche se spesso non sono d’accordo sui metodi.
Faccio invece difficoltà a comprendere i criteri scientifici per i quali una specie animale o vegetale è ritenuta alloctona od autoctona e, soprattutto, a comprendere le ragioni di coloro che vogliono sterminare specie animali o vegetali per difendere la biodiversità di un territorio.
Darwin ha fatto capire che l’origine della specie animale vegetale avviene per selezione naturale.
E’ dunque questa ,la selezione naturale,quella a cui è legata la nascita di ogni biodiversità animale e vegetale di specie di ogni territorio.
Biodiversità che noi osserviamo,ammiriamo,studiamo. L’intervento della specie umana è selezione naturale?
Ecco, da qui nasce difficoltà a comprendere l’intervento della specie umana per difendere la biodiversità .

Marcello Camici
PROMUOVI LA TUA AZIENDA
Messaggio 91554 del 10.08.2018, 08:00



Per " Andrea guido francesco"
Messaggio 91553 del 10.08.2018, 00:00
Provenienza: La MARINA
Non sviare il discorso sui presunti disturbatori del concerto di Noa(i fatti sono andati in modo diverso da quello che qualcuno ha scritto e raccontato) io ho sottolineato esclusivamente il fatto che un evento che ha richiamato e divertito molta gente e' stato considerato da qualcuno non meritevole di menzione nella pagina facebook poiche' classificato come un evento di serie b e non all'altezza della classica del giovedi ed altri eventi.
SQUALO CAGNACCIO Scrivi a SQUALO CAGNACCIO
Messaggio 91552 del 09.08.2018, 22:58
Provenienza: CANALE DI PIOMBINO
Pratici del luogo marinesi riportano di alcuni disturbatori al concerto della grande cantante Noa. Sarebbe doveroso riportare con esattezza quello che e' accaduto, un fatto certamente vergognoso che ha danneggiato l' immagine stessa di Marciana Marina. Certi cialtroni dovrebbero essere presi a calci in culo oppure come faccio io con grossi morsoni ai coglioni...
Complimenti al bus di linea che blocca il traffico
Messaggio 91551 del 09.08.2018, 22:02
Provenienza: La rotondina "Conad" di Marina di Campo
Anche oggi 09 agosto 2018, e non è la prima volta, il bus di linea si ferma sulla rotondina "Conad " di Marina di Campo e blocca il traffico, ma la fermata non è sulla strada che viene da Portoferraio?
Complimenti a chi ha autorizzato il bus a fermarsi sulla rotondina con conseguenbte blocco del traffico, già Marina di Campo è all'avanguardia con la sua tangenziale sopraelevata che smaltisce tutto il supertraffico dei vacanzieri estivi senza problemi, ha così tanti parcheggi da riempire uno stagno di migliaia e migliaia di auto e una rotondina "Conad" degna del Parco dell' Italia in miniatura ....
Lungomare
Messaggio 91550 del 09.08.2018, 21:59
Provenienza: MM
Il paese del bengodi: mettetevi il cuore in pace, potrete anche cambiare lo sceriffo di turno, le multe le dovrete pagare! L' imu, ed anche il suolo pubblico!
Turisti e paesani, potentati di turno, portatori di voti, finti benefattori, abituati a raziare ed approfittare a danno di tutti, siete ormai alla frutta!
12
Il bagnino
Messaggio 91549 del 09.08.2018, 21:38
Provenienza: La Fenicia
Ma parli della pessima figura che stiamo facendo per il Chiccaio, quello che dopo aver condito bene bene i giovanotti di paese oggi mette le sedie e si nasconde dietro i lampioni a ascoltare i discorsi della gente? Guarda che ascolti solo i tuoi, mamma o magari babbo, ma quello che dice la gente è altro.
andrea guido francesco
Messaggio 91548 del 09.08.2018, 20:03
Provenienza: marciana marina
caro cotonese hai ragione per ilio teggi & company non dovresti criticare o chiamare flop le serate al cotone. Hai avuto fortuna che non vi erano molte presenze, e la serata e stata moscia.
Comunque quando lo spettacolo e buono e le presenze notevoli basta mandare i disturbatori di noa per far fare una pessima figura a tutto il paese
Pro Loco di Portoferraio
Messaggio 91547 del 09.08.2018, 19:10
LA PITTURA DI NEVIO LEONI
Messaggio 91546 del 09.08.2018, 16:15
Sotto il sole del Cotone
Messaggio 91545 del 09.08.2018, 16:00
Provenienza: La MARINA
Il Cotone era gremito anche nelle serate del karaoche ma nessuno della Proloco ha ringraziato pubblicamente Ilio Teggi e pubblicato foto su facebook nella pagina della Proloco ....come se l'evento fosse poco "culturale" invece tante persone si sono divertite cantando e ballando. LA MUSICA E' CULTURA !!!!!
CINEMA TEATRO FLAMINGO
Messaggio 91544 del 09.08.2018, 15:44
Provenienza: Capoliveri
X Franco da Roma
Messaggio 91543 del 09.08.2018, 14:41
Provenienza: Turismo all'Elba
Bravo Franco, infatti c'e' chi è più uguale degli altri, più bravo, migliore:
“Soldi per Africa su conti del cognato Renzi e suoi fratelli”.
Indagine rischia stop per riforma Orlando
Tanto per dire chi ha sempre governato la Provincia di Livorno e la Regione Toscana ?
Non va bene l'acqua privatizzata ? non vanno bene i traghetti privatizzati ?
Va tutto bene, si goda le vacanze nella sua seconda casa fino a che la UE non spingerà per la riforma del catasto già pronta dai tempi di Monti, allora si che che ci sarà una salatissima Imu da pagare, quanto facciamo di 60 mq all'Elba, 6.000 euro l'anno di Imu?
Antiò, arrivederci in greco ....
A Giovannitto
Messaggio 91542 del 09.08.2018, 14:28
Provenienza: MM
Ma se la tua cultura vale le centinaia di migliaia di euro che si spendono per acculturare te e i pochi radical chic che presenziano alla serata, allora sarebbe il caso che tu tornassi bimbetto, andassi alle medie e i soldi da spendere li tirasse fuori papà. Chissà se anche quest’anno è costata 500€ come l’anno scorso? Un ci sarà mica una fatturina di troppo.
franco
Messaggio 91541 del 09.08.2018, 13:26
Provenienza: rm
x turismo dall'elba ognuno ha le proprie idee che possono non combaciare lei la vede come imprenditore io da turista anche se proprietario di un appartamento (60 mq). il problema è che ci scontriamo tra di noi gente comune anche se con compiti diversi, ma ci sono i nostri politici nessuno escluso che guadagnano 20000 euuro al mese e si fanno delle grandi grosse risate alla faccia nostra che ci scorniamo sui social noi possiamo votare come meglio crediamo ma tanto loro le tavole se le apparecchiano come gli fa più comodo, quindi essendomi stancato di discutere con altri miei simili lascio perdere facessero quello che vogliono tanto noi non contiamo un cavolo
COMUNE INFORMA
Messaggio 91540 del 09.08.2018, 12:45
Provenienza: Marciana Marina
MARCIANA, ARRIVA LA NUOVA CARTA DI IDENTITÀ ELETTRONICA
Nel nuovo documento sarà possibile indicare anche la volontà di donazione di organi e tessuti






Al comune di Marciana arriva la nuova carta di identità elettronica. Il nuovo documento di riconoscimento sarà attivato in tutti i comuni d’Italia entro il 2018 ed ha una duplice valenza, quella di dare certezza giuridica ad un documento di identità e di esser usato come possibile strumento di accesso ai servizi in rete. Per averla, in sostituzione del vecchio documento cartaceo, basta prendere appuntamento e quindi recarsi all’ufficio anagrafe del comune. La può richiedere chi ha perso il documento, gli si è rovinato, glielo hanno rubato o semplicemente è in scadenza. La carta di identità elettronica ha le dimensioni di una carta di credito con un supporto in policarbonato, personalizzata con la foto e i dati e corredata da elementi di sicurezza. All’interno poi è inserito un microprocessore a radiofrequenza che assicura la protezione di dati anagrafici, foto e impronte digitali da possibili contraffazioni. E’ uno strumento predisposto anche per consentire l’autocertificazione su Internet e sui siti delle pubbliche amministrazioni. L’ufficio del comune di Marciana fornisce i dati e procede alla prenotazione del documento che, spedito dall’Istituto Poligrafico Zecca di Stato, arriva direttamente all’indirizzo indicato entro sei giorni lavorativi . Al momento del rilascio e del rinnovo della carta di identità elettronica sarà possibile, da parte del cittadino, effettuare la “scelta in comune” vale a dire dichiarare, attraverso la firma di un modulo, la sua volontà sulla donazione di organi o tessuti. Un servizio che sarà opportunamente divulgato da parte dell’amministrazione marcianese con informazioni e dettagli e che partirà a metà del mese di settembre. La carta di identità elettronica ha validità tre anni per i minori di età inferiore ai tre anni, ne vale cinque per i minori di età compresa tra i 3 e i 18 anni. Ha validità di dieci anni per i maggiorenni.
Dal Cotone
Messaggio 91539 del 09.08.2018, 12:21
Provenienza: Marciana Marina



PER GIOVANNITTO E MAMMA LI TURCHI

Ahi, ahi, ahi....
Giovannitto si è inviperito per la notizia della serata-flop organizzata da Pro Loco e Italia Nostra su Mamma Li Turchi e dà dell'asino a chi non ha partecipato.
Ovvia, la si prenda il fatto per quello che è. Un bel flop. Tolti gli amministratori e supporter, i rappresentanti di Pro Loco e Italia nostra, pare che molto interessato fosse il guzzo di Luchino

Il Cotonese
Giovannitto
Messaggio 91538 del 09.08.2018, 10:10
Provenienza: MM
Ma che noia vi danno queste iniziative! Siete patetici, Il PROF. Vanagolli è un bravo studioso e come ogni settore di studi ha limitato interesse, ma a qualcuno piace e questo è l'importante. Non capisco che cosa vogliate dimostrare ponendo l'attenzione sulla poca affluenza, altre serate il cotone era gremito. Poi che ci sia più gente a giocare a carte è indicativo: se l 'Italia è in ginocchio è anche per questo. Asini
Dal Cotone
Messaggio 91537 del 09.08.2018, 09:55
Provenienza: Marciana Marina




MAMMA LI TURCHI......


Come si vede dalla foto, la presentazione del libro "Turchi e barbareschi all'Elba e nell'Arcipelago toscano" di Gianfranco Vanagolli, introdotto per l'occasione da Cecilia Pacini di Italia Nostra, ha avuto un richiamo molto limitato.
C'erano più guzzi che persone...

Cotonese
Polizia di Stato di Portoferraio
Messaggio 91536 del 09.08.2018, 08:30
CONVALIDATO L’ARRESTO DEL MOLDAVO FERMATO A NAREGNO DISPOsTA LA CUSTODIA CAUTELARE IN CARCERE.



L’arresto del cittadino moldavo effettuato dalla Polizia di Stato a Naregno è stato convalidato ed il Giudice ha disposto la custodia cautelare in carcere, tenuto conto della gravità del fatto e della pena che verrà erogata con il ripristino della detenzione, anche considerata la pericolosità dell’imputato che, come si evince dal suo comportamento risultante agli atti, continua a reiterare azioni criminose nonostante le diverse condanne già ricevute. L’episodio dimostra l’importanza del sistema Alloggiati Web utilizzato dalla Polizia di Stato per il rintraccio di persone pericolose o ricercate. A questo riguardo, continuano a pervenire errati inserimenti di documenti dovuti, al 90%, non tanto ad errore umano quanto all’utilizzo di vecchi data-base integrati nei sistemi gestionali di molte attività ricettive. Oltre ad ostacolare accertamenti di Polizia Giudiziaria importanti, queste modalità di inserimento dei dati dei clienti senza chiedere l’esibizione di un documento ma utilizzando i dati già in possesso dell’Hotel, soprattutto per clienti abituali, sono contro legge e, per questo motivo, potranno essere sanzionati.

Nella notte di ieri le FF.PP. si sono attivante congiuntamente nella zona di Porto Azzurro per le ricerche di quattro ragazzi, dodici, quattordici e quindici anni (solo uno dei quali maggiorenne -diciotto anni) facenti parte di un gruppo di una comunità educativa. I ragazzi si erano infatti allontanati dalla struttura ricettiva ospitante e si temeva per la loro salute. Alle ore 03.50 i ragazzi sono stati ritrovati da una Volante del Commissariato nel centro abitato di Porto Azzurro…. in perfetta salute.
MESSAGGERI DEL MARE
Messaggio 91535 del 09.08.2018, 05:01
Provenienza: Stefano Bramanti
MESSAGGERI DEL MARE, PARTITA LA COSTRUZIONE DELLA STAFFETTA NAZIONALE PER LA DIFESA DEI PICCOLI OSPEDALI.


Prosegue, nell'estate rovente elbana, l'impegno ecologico, sociale e sportivo dei Messaggeri del mare, i noti Lionel Cardin e Pierluigi Costa che, grazie anche all'impegno del proprio staff (vedasi il sito internet omonimo alla voce “chi siamo”), fanno, per tutto l'anno, nuotate senza muta per azioni di solidarietà. Da alcuni mesi puntano a dar seguito all'azione in favore dell'ospedale di Portoferraio, mossa dai sindacati pensionati Cgil e Cisl, nonché dai Comitati Sanità isolani, con la creazione di una “staffetta nazionale” dedicata alla problematica, per dire no alle sempre maggiori restrizioni degli organici e dei servizi sanitari pubblici. “Nel mese di maggio -dice Costa- si è tenuto a Portoferraio un convegno sul tema e in tale occasione abbiamo lanciato l'idea di creare una staffetta culturale-sociale e sportiva, proprio per la difesa del nostro ospedale di San Rocco, ma anche degli altri periferici presenti in varie regioni. Sull'isola in estate ci sono fino a 300 mila ospiti”. E come riferisce Lionel in tanti volgono partecipare al progetto staffetta: associazioni, scuole, attività commerciali, istituzioni, artisti, scienziati, giornalisti, di ogni parte dello Stivale. La corsa, da farsi anche in certe fasi a nuoto, ma anche scalate alpinistiche e viaggi con ogni mezzo di trasporto, si svolgerà in inverno e partirà dall'isola di Lampedusa, toccando varie città e possibilmente tutte le regioni, per arrivare in Val d'Aosta, sul Monte Bianco, sulla cui vetta si concluderà la missione. I partecipanti saranno impegnati nei loro luoghi di residenza e parallelamente a tale impegno, potranno essere attuati eventi per dire delle necessità dei piccoli ospedali, con musica e altri appuntamenti culturali. “Saremo noi, in mare, a dare il via, da Lampedusa alla staffetta.-dice Costa- Avremo un contenitore, con all'interno un messaggio scritto dai bambini delle scuole dell'infanzia sul tema degli ospedali, da passare poi ad ogni protagonista-testimone del viaggio italiano. Alla fine, con una delegazione, lo consegneremo al Ministro della sanità a Roma. L'evento sarà seguito dai media e l'invito a partecipare è esteso a tutti. A breve renderemo nota l'organizzazione capillare di tutto ciò e lo pubblicheremo sul nostro sito internet. E mentre il progetto di costruzione della maxi staffetta nazionale va avanti, i Messaggeri hanno messo a segno altre due esperienze elbane. A Chiessi sono stati ospiti della serata finale del Ramadoro Festival, presentato da Tiziana Pisani e da Marino Lupi del Comitato festeggiamenti locale e altro impegno estivo c'è stato al Circolo di Lacona, dove i due campioni di solidarietà hanno incontrato i bambini dei campi solari, nel corso dell'evento ''L'acqua sostanza di vita'', nel quale è stato presentato il libro della scrittrice Enrica Zinno ''Favola psiche ambiente''. L'incontro è stato organizzato da Laura Marcattilj e Alessandra Toscano. In entrambi i casi sono state raccontate le avventure dei Messaggeri del Mare, con i video di Sky sport, Rai e trailer cinematografici.
Per Mariela
Messaggio 91534 del 08.08.2018, 21:33
Provenienza: MM
Ma che dici! Guarda che da oggi si discute di Cotone, e di quanto abbiate rotto i c....i
Urla e sbraiti, carabinieri, e le starnazzanti sculettanti a vedere lo spettacolo. Finalmente un po’ di divertimento, altro che cultura!!!
sanpierese
Messaggio 91533 del 08.08.2018, 21:08
Provenienza: san piero
x vigili di campo ma la strada x san Piero la conoscete oppure no ci sono macchine parcheggiate ovunque e una vergogna saluti
Tavoli, magna-magna, tempo perso
Messaggio 91532 del 08.08.2018, 18:08
Provenienza: Gli incompetenti dovrebbero andare a zappare per mangiare
Come diceva l'assessore Riccardo Conti della Regione Toscana, con il suo fiorentino trascicato da fuoriporta, vu all'Elba dovete puntare sul turismo di quelli con il Rolex al polso, non sui turisti pizza & coca-cola che vi intasano le spiagge e le strade, come si diceva in consiglio comunale a Piombino bisogna intercettare il flusso turistico che va all'Elba, sono ancora stupiti di quanto gente venga ancora all'Elba nonostante la crisi dell'Euro, nonostante i collegamenti da terzo mondo per l'Elba dall'aeroporto intercontinentale di Pisa e dalla stazione ferroviaria Trenitalia di Campiglia, peggio del ghetto del Bronx, con l'inesistente aeroporto dell'Elba, e quanti tavoli ci vole ancora per continuare dallo svincolo della superstrada che viene da Venturina-Campiglia Stazione per arrivare direttamente al porto passando dalla ex-accaieria defunta, la strada c'e' già, sveglia.
Eh, mah, boh, ci vole l'autorizzazioni di Pincopallino, PippoBaudo, del Vernacoliere e di Stoca, Stoppardi, Lupi, Lama.
pollicino
Messaggio 91531 del 08.08.2018, 17:49
Provenienza: Monte Capanne, zona sud
Cari Andrea Guido e Francesco, è vero, le notizie che si danno, devono essere verificate prima della pubblicizzazione. Ma chi lo sapeva che Ruggeri ha cantato il 5 agosto avendo anticipato la data per motivi personali? La perplessità mia, sugli eventi " mal organizzati perchè in contemporanea", era una perplessità diffusa. Ora, dopo il mio intervento, avete fatto una precisazione e sappiamo le cose come sono andate. Possiamo così chiarirci qualche opinione.
Premio Nazionale Giovanni Bovio
Messaggio 91530 del 08.08.2018, 17:01
GIOVANNI BOVIO “Un Uomo Libero, un Libero Muratore”




Il presidente del Consiglio Comunale di Portoferraio, Luciano Rossi, ha ricevuto un importante riconoscimento nell’ambito della 3.a edizione del “Premio Nazionale Giovanni Bovio”, un progetto nato per valorizzare e far riscoprire la figura dell’illustre mazziniano che tanto contribuì al Risorgimento italiano. A darne notizia è il sindaco di Portoferraio, Mario Ferrari.
Il Premio Bovio, che quest’anno ha visto coinvolte 13 regioni e candidati da ogni parte d’Italia con la proposta di opere di altissima qualità, è rivolto a diverse attività creative, ed è riservato ad opere riguardanti arti visive, poesia, narrativa e saggistica. Luciano Rossi è stato premiato nella sezione opere tematiche con il saggio “Un Uomo Libero, un Libero Muratore”, dedicato appunto alla figura di Giovanni Bovio.
“Il riconoscimento ricevuto da Luciano Rossi – ha commentato il sindaco Ferrari – ci riempie d’orgoglio in quanto conferma, se ce ne fosse stato bisogno, la validità e lo spessore della persona, del resto già ampiamente dimostrato prima nella sua professione medica e poi nello svolgimento delle sue funzioni all’interno della nostra amministrazione. A Luciano vadano le felicitazioni mie personali e di tutta l’ Amministrazione Comunale”.
La cerimonia di premiazione della 3.a edizione del Premio Nazionale Giovanni Bovio si svolgerà a Trani, a Palazzo San Giorgio, il prossimo 1 settembre.
Andrea Guido francesco
Messaggio 91529 del 08.08.2018, 16:42
Provenienza: Marciana marina
Gran brutta figura. Peccato
Pro Loco di Portoferraio
Messaggio 91528 del 08.08.2018, 13:12
DOPO IL SUCCESSO DEL TOUR MONDIALE LA PREMIATA FORNERIA MARCONI ARRIVA A PORTOFERRAIO......“EMOTIONAL TATTOOS TOUR” SARÀ IN PIAZZA DELLA REPUBBLICA VENERDÌ 10 AGOSTO



Continuano gli eventi estivi organizzati dall’Amministrazione Comunale di Portoferraio in collaborazione con La Pro Loco. Dopo l’intenso tour mondiale che ha riscosso un travolgente successo dal Giappone alle Americhe passando per il Regno Unito, PFM - Premiata Forneria Marconi il 10 agosto sarà in concerto a Portoferraio in Piazza della Repubblica per una tappa del nuovo tour estivo in Italia. Durante il concerto, oltre a ripercorrere i più grandi successi del suo vastissimo repertorio, PFM presenterà al pubblico anche brani tratti dal nuovo album “Emotional Tattoos” (uscito in tutto il mondo il 27 ottobre, per InsideOutMusic/SonyMusic). E’ un appuntamento impedibile e non solo per gli amanti di uno dei gruppi che ha fatto e continua a fare la storia della musica mondiale. PFM Premiata Forneria Marconi è un gruppo musicale molto eclettico ed esuberante, con uno stile distintivo che combina la potenza espressiva della musica rock, progressive e classica in un'unica entità affascinante. Nata discograficamente nel 1971, la band ha guadagnato rapidamente un posto di rilievo sulla scena internazionale, entrando nel 1973 nella classifica di Billboard (per “Photos Of Ghosts”) e vincendo un disco d'oro in Giappone. Continua fino ad oggi a rappresentare un punto di riferimento. Recentemente PFM è stata premiata con la posizione n. 50 nella "Royal Rock Hall of Fame" di 100 artisti più importanti del mondo.
AVIS ISOLA D'ELBA
Messaggio 91527 del 08.08.2018, 13:04
Un cerotto per donare: l'iniziativa di Avis Portoferraio






Tra le tantissime idee che il mondo Avis mette in campo ogni giorno per convincere nuove persone a donare, si segnala quella di Avis Portoferraio.
Chi si presenterà per la donazione al Centro Trasfusionale dell'Ospedale potrà richiedere l'adesivo – OGGI HO DONATO SANGUE E TU? - da attaccare alla benda che il personale medico appone sull'avambraccio dopo la donazione.
La visibilità del gesto è assicurata! E potrebbe servire a convincere anche altri!




Grazie

Dante Leonardi
Mariela
Messaggio 91526 del 08.08.2018, 12:03
Provenienza: Marcisn marina
Alla marina da 2gg non si parla d'altro che dei "disturbatori " del concerto di Noa. Ma per quale motivo? perché?, la domanda più gettonata che probabilmente resterà senza risposta. Certo che essere ripresi e rimproverati pubblicamente dall'Artista ed essere derisi da metà pubblico non sarà stato semplice da digerire ne facile da dimenticare,io mi sarei sotterrata.
GianCarlo Amore
Messaggio 91525 del 08.08.2018, 11:44
IL FALEGNAME SE LA RIDE.


Anche ieri è stato affrontato un ennesimo “ tavolo “ per quanto riguarda il traffico Elba Piombino, ed è emerso che: “ serve un piano d’azione coordinato “ e io dico…. accipicchia!!!!
I Responsabili, hanno avuto tutto il tempo per organizzarsi e solo nel periodo di pieno caos si svegliano e continuano a torturarci con l’ instancabile nenia di questi tavoli, tavoli tecnici, tavoli per i flussi turistici, tavoli di sinergie, tavoli imbanditi etcc. L’unica positività che ho notato, è il falegname che se la ride appunto per i grossi guadagni che ricava dalle continue richieste per la costruzione di tutti questi tavoli.
Ma veniamo al concreto, pochi giorni fa, ho redatto un articolo e per me interessante, appunto sui problemi anche del traffico in occasioni delle partenze etcc.. . La mia seguente frase :
“ Se in maniera progettuale si fosse passati alle vie di fatto, Tutti avrebbero usufruito da subito di quel minimo di migliorie e le difficoltà imbarazzanti sarebbero diminuite.”
Questo vuol dire che, in momenti delicati non si può continuare promettere e soffermarsi sulle parole, ma subito dal giorno seguente, si deve mantenere le promesse ed iniziare a lavorare, anche con poco ma lavorare. Infatti ad oggi, la dimostrazione è che non sono stati approntati e realizzati neanche i minimi accorgimenti migliorativi per dimezzare i disagi dovuti al traffico da e per l’Elba.
Se i tavoli sono urgenti, bisogna anche intervenire in maniera urgente. Ma questo principio semplice quanto operoso, dai responsabili non è affatto recepito.
Ma vediamo uno dei tanti esempi che da solo riesce a far capire di quanto siano importanti e vitali le affermazioni dei Cittadini che contribuiscono fattivamente a migliorare le evidenti criticità Portuali.
Ho letto un articolo del Geometra Dante Leonardi, che ha messo ben in evidenza una questione particolare riguardo alla segnaletica stradale inopportuna, come accentua la Sua foto eseguita presso la rotatoria di viale Teseo Tesei. In risposta al Geometra a proposito del segnale stradale “ posticcio,” altre Persone in maniera professionale, hanno aggiunto una nuova e ulteriore critica sia del cartello che del tratto di strada interessato. Io stesso mi associo a queste critiche con ulteriori dati inediti in mio possesso. I risultati così ottenuti dalle infrazioni scaturite dal un semplice quanto dannoso cartello stradale sono eccezionali, addirittura ripeto addirittura danno il modo di denunciare gli illeciti agli Organi giudiziari i quali una volta accertato la veridicità, di conseguenza faranno la giusta chiarezza e cioè quella che attualmente manca.
Quindi per quanto sopra, immaginate una squadra di Noi, fatta di Professionisti con tante idee e progetti “ veri, “ quanto bene farebbe al comparto portuale dell’Elba e in questo caso a lenire la situazione di disagio del traffico. Certo per realizzare tutto questo, dobbiamo essere schivi da Padroni, non è facile ma con un Magistrato che controlla, allora si che ne vedremo delle belle.
Dopo il 15 agosto come da consuetudine arriveranno le meteo perturbazioni atlantiche e cioè quelle che destano attenzione e pericolo a tutta l’Elba. Quindi in caso di forte nubifragio e con i veicoli in partenza, con tutti questi tavoli, avranno certamente fatto un piano d’ azione?? Ne dubito.
Perché, Noi e i Turisti dobbiamo rischiare grossi disagi quando se ne potrebbe fare a meno.


Giancarlo Amore
CAPITANERIA DI PORTO DI PORTOFERRAIO GUARDIA COSTIERA
Messaggio 91524 del 08.08.2018, 10:08
BLITZ DELLA GUARDIA COSTIERA ALL’ISOLA D’ELBA - SPIAGGE E MARE RESTITUITI ALL’USO PUBBLICO.


Contrastare l’abusivismo sul litorale elbano e restituire il pubblico demanio marittimo alla libera fruizione da parte del cittadino.
È l’obiettivo di una complessa attività di polizia coordinata dalla Direzione marittima della Toscana, agli ordini dell’Ammiraglio Giuseppe Tarzia.
Una serie di interventi blitz, eseguiti dai militari della Guardia costiera di Portoferraio, con l’ausilio del Nucleo Operativo di Protezione Ambientale della Capitaneria di Livorno, con controlli mirati che hanno rivelato abusi, sia sulle spiagge che sul mare antistante alcuni tratti di costa dell’Elba.
E proprio sul mare, davanti Marina di Campo sono state sottoposte al controllo le attività di tre concessionari di ormeggi per imbarcazioni. Le misurazioni effettuate dalla Guardia costiera hanno permesso di accertare, per ognuna delle ditte titolari dei cosiddetti “campi boe”, una maggiore occupazione dello spazio di mare concesso, del doppio rispetto al titolo autorizzativo rilasciato dal Comune. Complessivamente, sono oltre 2.000 i metri quadrati di superficie per i quali è stata verificata l’illecita occupazione. È stata quindi messa la parola “fine” agli indebiti guadagni da parte dei concessionari, ai quali sono stati sequestrati boe, gavitelli e cime di ormeggio, oggetto del reato commesso per la violazione alle norme del codice della navigazione. La Guardia costiera li ha deferiti all’Autorità giudiziaria della Procura della Repubblica di Livorno, informata immediatamente dei fatti.
Sempre a Marina di Campo, l’intervento dei militari, nelle primissime ore della mattina, ha stroncato un’altra attività illegale condotta da un operatore commerciale, titolare di un punto di noleggio di attrezzature balneari. 15 lettini e 7 ombrelloni sono stati posti sotto sequestro, in quanto il titolare aveva occupato con essi una porzione di spiaggia, in prossimità della linea di battigia, di oltre 30 metri quadrati, in palese violazione alle condizioni imposte nell’autorizzazione concessa dal Comune che prevede la possibilità di installare le attrezzature solo a richiesta del cliente. Per l’occupazione abusiva, è stata data notizia, anche in questo caso, all’Autorità giudiziaria.
Fatti analoghi, questa volta commessi da privati cittadini, sono stati riscontrati nelle spiagge libere di Straccoligno e Ferrato (comune di Capoliveri) e nelle spiagge di Topinetti e Lungomare Kennedy (comune di Rio), dove la Guardia costiera ha accertato l’illecito posizionamento di attrezzature balneari, al di fuori dell’orario previsto dal regolamento comunale, procedendo al sequestro di 25 ombrelloni, 10 paletti, 10 sedie a sdraio e 4 lettini. Il materiale incustodito era stato lasciato da ignoti dal giorno precedente, al fine di assicurarsi una porzione esclusiva di spiaggia libera, e in “prima fila”, per il giorno successivo, non permettendone il libero e corretto godimento agli altri cittadini.
In località Fetovaia, infine, dopo accurati appostamenti, i militari della Guardia costiera hanno contestato ad un noleggiatore di attrezzature balneari operante nella zona lo svolgimento dell’attività prima dell’orario previsto dal regolamento comunale sulle aree destinate alla balneazione. Amministrativa, in questo caso, la violazione contestata al responsabile, al quale i militari hanno comminato una sanzione di oltre 1.000 euro.
L’attività della Guardia costiera continuerà anche nei prossimi giorni, intensificandosi nel periodo di maggior flusso, in prossimità di Ferragosto, a garanzia della libera fruizione da parte della collettività delle spiagge e del mare, non solo dell’Isola d’Elba ma di tutte le località toscane maggiormente caratterizzate dalla presenza di turisti.
Polizia di Stato di Portoferraio
Messaggio 91523 del 08.08.2018, 10:02
PROSEGUE L’ATTIVITÀ PREVENTIVA E REPRESSIVA DELLA POLIZIA DI STATO DI PORTOFERRAIO.




L’efficace azione svolta dagli operatori addetti al controllo del territorio che si avvalgono di sistemi informativi operanti su piattaforme gestite dal CEN di Napoli della Polizia di Stato, ha permesso in data 07 agosto 2018, alla Squadra Volante prima, ed agli uomini della Squadra Anticrimine poi di individuare ed arrestare per la violazione dell’art.13 comma 13bis della legge 6 marzo 1998 n.40 art.11 cosi modificata dal D.L. 23 giugno 2011, n. 89,13, un cittadino moldavo perché destinatario di un provvedimento di espulsione eseguito nel 2012 come disposto dalla Procura di Torino. Il predetto non sarebbe potuto rientrare sul territorio italiano prima dello spirare di dieci anni.
Ciononostante, insieme alla sua famiglia aveva deciso di trascorrere le vacanze estive in quel di Capoliveri. Gli uomini in borghese della Squadra Anticrimine, con modalità tali da non suscitare allarme e/o pericolo per i bagnanti traevano in arresto il soggetto sull’arenile di Naregno.
Dopo essere stato trattenuto presso questi Uffici nelle prime ore della mattina odierna il cittadino moldavo veniva tradotto a Livorno per l’udienza di convalida dell’arresto.

V.Commissario Sodano Dr.Nicola
Gruppo consiliare TERRA NOSTRA Comune di Rio Scrivi a Gruppo consiliare TERRA NOSTRA Comune di Rio
Messaggio 91522 del 08.08.2018, 09:26
Provenienza: Rio
Venerdì 1 agosto Il gruppo Consiliare “Terra Nostra” si è incontrato col responsabile dell’ ASL di zona Isola d’Elba, dr. Gianni Donigaglia per sollecitare una soluzione al gravoso problema di individuare piazzole per elisoccorso nel territorio riese. Dopo due interventi di metà luglio a distanza di pochi giorni per due emergenze sanitarie di forte gravità,una al Cavo per una neonata, e a Rio Marina per un anziano in shock anafilattico,nel corso delle quali il personale sanitario si è dovuto calare dall’elicottero col verricello da notevole altezza, questo problema si ripropone e in piena estate, manifestando tutto il disagio e la pericolosità di simili interventi in mancanza di individuazione di siti concordati e preventivamente autorizzati per la discesa a terra. La lista TERRA NOSTRA, fin dalla prima stesura del proprio programma elettorale, in tempi non sospetti,aveva individuato come esigenza del territorio quella delle piazzole per elisoccorso, e quindi, coerentemente con gli impegni assunti col proprio elettorato, si è attivata immediatamente con le strutture sanitarie per superare il problema. Nel cordiale incontro operativo, il responsabile ASL ha concordato con l’esigenza che proviene dal nostro territorio, ed ha garantito il massimo impegno; ha quindi informato il nostro Gruppo che già si sta procedendo per individuare una serie di localizzazioni su tutto il territorio elbano per far scendere in sicurezza l’elicottero, ma che la scelta deve essere condivisa fra più enti: Asl, servizio emergenza 118, elisoccorso, Comune e ( eventualmente) Regione Toscana. Per quel che ci riguarda, solleciteremo il Comune di Rio con una nostra prossima mozione affinché coordini l’ organizzazione di una conferenza di servizi fra questi enti e fin da subito individui più siti strategici sul nostro comune, attrezzandoli per la discesa del mezzo sanitario. Intervenire con prontezza significa salvare vite umane e questa sensibilità che noi abbiamo avuto fin da subito, la trasporteremo in consiglio comunale.


GRUPPO CONSILIARE TERRA NOSTRA
Comune di Rio
Campo nell'Elba ESTATE
Messaggio 91521 del 08.08.2018, 08:20





Torna il festival più colorato dell’estate, il Fluo Color Music Festival, che si svolgerà sulla spiaggia di Marina di Campo, giovedì 9 agosto 2018. Il festival è organizzato dall'Associazione Culturale la Giostra, con il contributo del comune di Campo nell’Elba. Divertimento e musica dalla mattina fino a notte fonda. L’inizio è con un torneo di beach volley la mattina alle 10. Alle 15.30 inizia il lancio di farine colorate e musica con Dj set. Alle 19 aperitivo sulla spiaggia con birra e sangria. Alle 21.30 concerto “The Reggae Circus di Adriano Bono”, arricchito da uno spettacolo circense. E a seguire Dj set con spettacolo di luci sincronizzate.
“Indossate una t-shirt bianca – scrivono gli organizzatori dai social - Lasciatevi truccare dalle nostre make up girls. Lanciate in aria i colori al grido dei nostri vocalist e ballate tutte le hits dance e electro dagli anni 90' ad oggi! L'effetto U.V. vi trasformerà da coloratissimi a fluorescenti all'interno di uno show straordinario”.
Tutte le bevande (birra, sangria e cocktail) saranno servite in bicchieri biodegradrabili, ecologici.
MARCIANA EVENTI ESTATE 2018
Messaggio 91520 del 08.08.2018, 08:14


Giovedì 9 agosto alle ore 22 sul palco di Via degli Oleandri a Pomonte arrivano, direttamente da Colorado, Scintilla e Baz. La forza e l’energia di Gianluca Fubelli, in arte “Scintilla” unite alla comicità di Marco Bazzoni, “Baz”, sono la garanzia per una serata piena di risate. L’evento, organizzato dal comune di Marciana è gratuito.
Gianluca Fubelli dal 1998 al 2013 ha fatto parte del gruppo “I Turbolenti” con cui ha preso parte a numerose trasmissioni ed ha vinto molteplici premi. Ha partecipato a tutte le puntate di Colorado
Marco Bazzoni è stato scoperto nei panni di Baz, il lettore multimediale. Ha conquistato il pubblico televisivo con Colorado. Scrive e canta, ed ha coronato il suo sogno di esibirsi nel tempio mondiale della comicità: “L’Hollywood Comedy Store”
Gruppo consiliare TERRA NOSTRA Comune di Rio Scrivi a Gruppo consiliare TERRA NOSTRA Comune di Rio
Messaggio 91519 del 08.08.2018, 08:11
Provenienza: Rio
Si è svolto ieri un’ importante incontro presso l’ Autorita’ Portuale di Piombino. Presenti i sindaci di Portoferraio, Capoliveri, Marciana,Campo, Piombino, Campiglia, l’assessore regionale ai trasporti Ceccarelli, il comandante del porto di Piombino,il segretario AP Provinciali,coordinatore il consigliere regionale Gianni Anselmi. Indoviniamo il Comune portuale che mancava, assente non giustificato, nonostante i ripetuti inviti.
Eppure si parlava di infrastrutture, efficienza dei servizi, qualità della vita dei residenti, impatto dei flussi turistici e di traffico, azioni per decongestionare la pressione. Meno male che per rimediare c’è il prossimo palio dei rioni(con tutto il rispetto)......

Gruppo Consiliare TERRA NOSTRA
Comune di Rio
Credo che in più basso di così
Messaggio 91518 del 08.08.2018, 08:04
Provenienza: sia difficile arrivare
Palermo
Fratture e lesioni a vittime consenzienti
per truffare le assicurazioni: 11 fermi

Poche centinaia di euro per farsi scagliare sugli arti pesanti dischi di ghisa. Smantellate dalla Mobile due organizzazioni criminali. Le indagini scaturite dalla morte di un uomo a seguito delle ferite
Fanghi delle Terme di San Giovanni
Messaggio 91517 del 07.08.2018, 19:00
Se la situazione dell' inquinamento creato dal Fosso della Madonnina con lo scarico nelle acque antistanti le Terme di San Giovanni è reale, e non posso dubitarlo, mi sembra di doverne dedurre che le osannate qualità terapeutiche dei fanghi e degli altri trattamenti alle Terme non siano affatto salutari...anzi! Occorre una urgente verifica, perché non vorrei che invece di andare lì per curare i nostri mali e malesseri, al contrario ci contaminiamo e ne contraiamo altri! Attenzione gente! Assoluta verifica da parte dell' Arpat: analisi di questi "miracolosi" fanghi .
Pro Loco di Marciana Marina
Messaggio 91516 del 07.08.2018, 18:33
X Franco da Roma
Messaggio 91515 del 07.08.2018, 17:34
Provenienza: Elba
Se a Roma spennano i turisti dodici mesi all'anno e con una salatissima tassa di soggiorno Roma Capitale, qui poi stia tranquillo che non si campa con soli due mesi e mezzo di lavoro d'estate, bisogna lavorare anche d'inverno per campare, comunque lei paga poco per il lusso di una seconda casa all'Elba, io di Imu e Tari pago 1.500 euro l'anno per ogni camera e l'acqua costa per me da cinque a otto euro il metro cubo a seconda del consumo, più i turisti consumano e più costa, e io pago diceva Toto' e mi faccia il piacere diceva Toto', io non sono per niente contento di come funziona l'Italia e a Roma è tutto migliore rispetto all'Elba? Mah ....
ELBANO
Messaggio 91514 del 07.08.2018, 17:04
Provenienza: ELBA
Per conquistare i mercati internazionali ci vuole, prima di tutto, un aeroporto che funzioni e che cresca. Poi, ovviamente, anche tutto il resto.
Se un Norvegese vuol passare 4/5 all'Elba, mi spieghi come fa??
andrea guido francesco
Messaggio 91513 del 07.08.2018, 15:03
Provenienza: marciana marina
caro pollicino sarebbe e credo che sia una stupida e inutile polemica visto che gli eventi di noa e ruggeri sono passati.
vorrei però ricordarle che l'evento di ruggeri non era programmato per il giorno 5 ma causa problemi dell'artista è stato anticipato.
gradirei sempre che le notizie venissero date complete per non suscitare sterili polemiche fra scamosi e marcianesi.
franco
Messaggio 91512 del 07.08.2018, 15:02
Provenienza: rm
x turismo dal''elba, io rispetto tutte le idee ma non ha contestato nulla di quello che ho scritto, comunque a roma lavorano 12 mesi l'anno tutti ristoranti e alberghi ma io non faccio paragoni essendo elba e roma 2 cose diverse. io amo l'elba molto più di quanto lei non creda, pago tutto tasse sui fossi, acqua (non potabile) a 2,40 euro a mc tari e parcheggi compresi e mi piacerebbe che tutto funzionasse poi io a differenza sua non mi permetto di dire "ma mi faccia il piacere" questione di educazione civica e rispetto per il prossimo
Luigi Lanera Fdi AN
Messaggio 91511 del 07.08.2018, 14:04
MA LE TERME SONO A RISCHIO ?




Prendo spunto da quanto scritto dal Sig Carlo Gasparri sul problema delle acque reflue del depuratore scaricate nel fosso della Madonnina per ricordare che personalmente avevo già segnalato politicamente ,ed anche ai proprietari delle Terme S. Giovanni ,di verificare L opportunità di permettere che ci fosse uno scarico di acque , anche se trattate , in prossimità di uno stabilimento termale . Il mio suggerimento non è stato ascoltato ed ecco il risultato che oggi Carlo fa notare alla cittadinanza e organi competenti . La domanda che mi pongo a questo punto è: Se queste acque sono inquinanti , come scrive il sig. Carlo , andare alle terme per fare i fanghi potrebbe essere dannoso per la salute visto che il bacino termale si alimenta di acque provenienti dal mare nelle immediate vicinanze del fosso ???? Chi ha progettato il sistema fognario si è posto il problema che oggi viene messo in evidenza ??? I nostri amministratori hanno valutato la possibilità che le Terme S. Giovanni possano subire un grave danno se ciò che scrive Carlo corrispondesse a verità ? Ci auguriamo di sbagliarci , ma ci farebbe piacere che chi di competenza smentisse quanto evidenziato dal Sig. Carlo .

Luigi Lanera segr prov Fdi
Come si fa il Turismo
Messaggio 91510 del 07.08.2018, 13:53
Provenienza: Operatore turistico elbano
Cari amici, ve lo scrive chi fa l'operatore turistico da una vita e ha girato il mondo, il turismo si fa con gli alberghi e le strutture ricettive autorizzate, non con le seconde case e tutte quelle altre case costruite all'elba che si affittano a nero approfittando delle leggi regionali toscane, sono pochi qui all'Elba, due alberghi a cinque stelle, sono pochi, sempre qui all'Elba, diciotto alberghi a quattro stelle,
prima ci vuole la base e poi migliorare il servizio, pensare nel 2018 che non abbiamo un aeroporto degno di questo nome e abbiamo invece un monopolio, imposto dalle banche creditrici, dei traghetti, fatti che ci penalizzano molto, poi siamo sempre sotto la, non abolita, provincia di Livorno e la Regione Toscana, che non fanno certo del loro meglio per l'Elba, privilegiano la costa e il resto della Toscana.
Lavorare stanca con le attività turistiche regolari ed è meglio non pagare le tasse ... meglio i soldi facili del mattone e il turismo di massa ciabattaro che si porta tutto da casa, ma se si dimenticano l'ombrellone da mare, te lo vengono pure a chiedere se glielo presti per una settimana, per non spendere 6-7 euro ...
x Elbano
Messaggio 91509 del 07.08.2018, 12:27
Provenienza: elba
Si. Volendo si può fare. L'aeroporto non è indispensabile, l' intelligenza e l'onesta di intenti lo sono.
CINEMA TEATRO FLAMINGO
Messaggio 91508 del 07.08.2018, 12:10
Provenienza: Capoliveri
[Pagina precedente] [ Pagina successiva]

visita
MUCCHIO-SELVAGGIO.....
ISOLA D'ELBA