Pagina 2/1270: [] [1] (2) [3] [4] [5] [6] [7] [] [»] LASCIA UN MESSAGGIO
Autore Messaggio
Filippo
Messaggio 95154 del 19.04.2019, 12:17
Provenienza: Portoferraio
Per Luigi la nera come candidato sindaco gli voglio chiedere per il progetto di San Giovanni per il porto come la pensa?
2)le affermazioni che Esaom non vuole quel progetto di San Giovanni
3)come mai quando è stata attaccata la Moby per i fumaioli Lei non ha risposto mentre la risposta la data il sig. Pacini?
4)Come intende incrementare i turismo oltre i porti...
Museo del Mare di Capoliveri
Messaggio 95153 del 19.04.2019, 12:15
AL MUSEO DEL MARE DI CAPOLIVERI VISITE GUIDATE E LABORATORI PER RAGAZZI A PARTIRE DAL 20 APRILE.



Tante attività al Museo del Mare di Capoliveri. Nello spazio museale che ospita il tesoro del Piroscafo Polluce ritrovato nei fondali al largo dell’Isola d’Elba, dal 20 aprile sarà infatti possibile partecipare a laboratori per ragazzi e visite guidate per andare alla scoperta dei segreti del’imbarcazione affondato il 17 giugno del 1841.
Ecco tutti gli appuntamenti:
Visite guidate:
20 e 21 aprile, ore 18,00, ticket 3,00 €
25 aprile, ore 10,30 e 11,30, ticket 3,00 €
dal 27 aprile al 1 maggio, ogni giorno alle ore 10,30 e 11,30, ticket 2,00 €
Laboratori per ragazzi:
22 e 30 aprile, ore 18,00, ticket 3,00 €
Per informazioni e prenotazioni potete contattare :
393 8720018
393 9059583
Gruppo consiliare TERRA NOSTRA
Messaggio 95152 del 19.04.2019, 11:55
Provenienza: Comune di Rio
PERCHE' ABBIAMO VOTATO CONTRO IL BILANCIO


Il gruppo TERRA NOSTRA ha votato contro il bilancio 2019 presentato dalla maggioranza perché non porterà sviluppo al paese ma solo ristagno e recessione. Rio ha bisogno di iniezioni di denaro pubblico corrente e di fiducia da ritrovare nel proprio dna: cose che mancano entrambe nella manovra finanziaria proposta. Colpisce lo sperpero di denaro derivante dalla fusione dei comuni, in mille insignificanti rivoli di spesa corrente, per metà degli 883 mila euro l’anno che potrebbero essere spesi in sviluppo e benefici collettivi .L’altra metà in spese di investimento pagate “cash”in maniera incomprensibile, e assolutamente non significative: come l’acquisto di un camion per 120 mila euro, 30 mila per attrezzare una mensa scolastica , 40 mila in software e computer, 77 mila per spazzamento stradale e pulizia arenili. Non un euro per l’ elisoccorso, da noi richiesto con forza più di una volta. Lo stesso, “cash”, anche 160 mila per sistemare la caserma dei carabinieri. Queste spese potevano essere diluite nel tempo e consentire così di liberare risorse per portare vero benessere al paese. Noi lo consideriamo un’inutile esborso di questo denaro pubblico, che non sarà eterno negli anni, e che fin da subito poteva servire ad esempio per abbassare di qualche decimo l’aliquota di addizionale comunale IRPEF che è stata confermata in una percentuale molto alta allo 0,8, oltretutto in un comune che ha i redditi più bassi di quelli accertati per la provincia di Livorno. Lo stesso, per non aumentare le tariffe TARI , o abbassare i costi dei posti barca ai residenti, oppure per non alzare il costo del pasto alle mense scolastiche e dello scuolabus, come hanno fatto con questa manovra, o per agevolare le tasse agli esercizi commerciali, o per abbassare i costi dei biglietti delle navi e favorire il turismo. Insomma, utilizzarli per il bene vero del paese. Stupisce invece l’improvvisazione, la superficialità della gestione dei soldi pubblici anche da chi ha già fatto molti anni in Giunta. Lo avevamo detto all’ inizio, lo ripetiamo adesso con le carte in mano: questa maggioranza è inadeguata a risolvere i problemi dei Riesi e l’unica cosa di cui si preoccupano e’ fare nomine e vivacchiare.Purtroppo, i nostri paesi rimarranno ancora fermi per un altro anno.


Gruppo consiliare TERRA NOSTRA
PUBBLICA ASSISTENZA PORTO AZZURRO
Messaggio 95151 del 19.04.2019, 11:36
DONATO UN DEFIBRILLATORE PER LA NUOVA AMBULANZA DELLA PUBBLICA ASSISTENZA PORTO AZZURRO




La Pubblica Assistenza Porto Azzurro ha una seconda ambulanza attrezzata per il BLSD grazie a un defibrillatore semiautomatico donato dalla Associazione "La Tua Voce Onlus" di Napoli, in collaborazione con il Gruppo Nocentini dell'Isola d'Elba.
L'iniziativa è stata organizzata dal "La tua voce onlus" che realizza una rete di servizi a favore delle categorie sociali più vulnerabili: I minori e gli anziani, effettua Clown Terapia in strutture pubbliche e private con relativo accompagnamento, crea Missioni umanitarie Internazionali. L'associazione sin dal primo momento ha avuto come obbiettivo primario, quello di regalare un Sorriso ai piccoli pazienti nelle corsie degli Ospedali e reparti pediatrici.
L'associazione viene periodicamente all'Isola d'Elba e in collaborazione con i Punti vendita del Nocentini Group srl dislocati nei vari Comuni dell'Isola d'Elba, raccoglie i contributi liberi per sostenere le sue iniziative solidali.
Venuta a conoscenza della inaugurazione della nuova Ambulanza medica "Porto Azzurro 14" della Pubblica Assistenza Porto Azzurro, nel mese di Novembre scorso, l'associazione "La tua voce Onlus" si è impegnata ad acquistare a proprie spese un defibrillatore semiautomatico "Cardiac Science Powerheart G5" dove i volontari soccorritori portoazzurrini sono già formati e autorizzati ad usarlo contribuendo a salvare la Vita.
Ci sono già diverse persone che grazie al nostro impegno volontario di soccorritori e soprattutto all'uso del defibrillatore sono ancora in vita e vivono regolarmente il loro quotidiano con lavoro e famiglia, commenta Giovanni Aragona con soddisfazione!
Con l'acquisizione del defibrillatore, anche la nuova Ambulanza portoazzurrina PA14 sarà classificata BLSD e pronta per i servizi di emergenza 118 oramai a copertura non solo di Porto Azzurro, ma nei vari Comuni elbani a disposizione del 118.
La Pubblica Assistenza Porto Azzurro, con il suo Presidente Giovanni Aragona e i volontari tutti, ringraziano l'associazione "La Tua Voce Onlus" rappresentata dalla Dott.ssa Flora Sasso e dal Dr. Roberto Pisacane, presenti alla cerimonia avvenuta davanti il Conad City di Porto Azzurro alla presenza del Direttore Commerciale sig. Luca Lupi, in rappresentanza di Nocentini Group Srl.
Ufficio stampa Pubblica Assistenza Porto Azzurro
E' possibile rilevare le varie foto della cerimonia per la pubblicazione a questo link:
https://www.facebook.com/pubblica.azzurro/
Casa della Salute di Rio Marina
Messaggio 95150 del 19.04.2019, 10:50
COSÌ COME È GESTITA OGGI LA CASA DELLA SALUTE NON SERVE A NIENTE





“Una struttura bellissima, nella quale il giorno della inaugurazione con l’assessore regionale Saccardi ci avevano garantito che sarebbero stati concentrati servizi come un cardiologo e un dermatologo e apparecchiature mediche come un ecografo – dice Pirro Taddei, responsabile dello SPI CGIL del versante orientale – ma tutto questo non si è visto; nel settembre scorso abbiamo avuto un incontro con il sindaco di Rio, ma purtroppo la situazione è come l’avevamo lasciata allora, con solo due infermieri per i prelievi e due medici di base”.
“Così come è gestita oggi la Casa della Salute non serve a niente – dice ancora Taddei – è un contenitore vuoto, con gli ambulatori senza medici e senza apparecchiature. Rinnoviamo il nostro appello alla Amministrazione Comunale affinchè intervenga nei confronti dell’Azienda Sanitaria, che aveva preso impegni ben precisi a tutt’oggi disattesi. Il nostro territorio, così decentrato rispetto ai servizi sanitari concentrati a Portoferraio, non può essere abbandonato a se stesso. E’ il momento – conclude il sindacalista dello SPI CGIL – che la politica si faccia sentire”.

Sindacato Pensionati dell’Elba orientale
Rugggero Barbetti Sindaco
Messaggio 95149 del 19.04.2019, 10:42
VERIFICHE SULLA CONCESSIONE DEMANIALE DI PEDUCELLI. L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE DISPONE L’ACCERTAMENTO DEI REQUISITI.





L’amministrazione comunale di Capoliveri, con atto di giunta del 10.04.2019 scorso ha dato mandato al responsabile del servizio Ufficio Demanio Arch. Vincenzo Rabbiolo di effettuare ogni necessaria verifica in ordine all’iter amministrativo relativo alla concessione demaniale avente ad oggetto un locale magazzino scavato nella roccia e posto in Loc. Peducelli.
Le verifiche – spiega l’amministrazione comunale – si rendono necessarie per accertare l’esistenza di tutti i requisiti e sull’iter amministrativo che aveva portato all’effettivo rilascio della concessione demaniale n. 3/2018, sul quale sono emersi alcuni dubbi interpretativi.
Una volta effettuati tutti gli accertamenti necessari, qualora i requisiti richiesti per legge risultassero carenti, la concessione demaniale dovrà essere revocata e dovrà procedersi alla riapertura del bando per il rilascio di nuova concessione a tutti coloro che ne faranno richiesta.
ANDAR PER ISOLE
Messaggio 95148 del 19.04.2019, 10:35
Provenienza: AQUAVISION


Queste le gite in programma al momento:
a partire da sabato 20 aprile
M/N NAUTILUS, “navigazione panoramica con visione sottomarina”
tutti i pomeriggi, partenza da Marciana Marina ore 15:30, durata tour ca. 2 ore e mezzo.
Inoltre nelle seguenti date è in programma anche il tour della mattina, partenza da Portoferraio ore 10:30,
durata tour ca. 2 ore:
• Domenica 21 Aprile
• Lunedì 29 Aprile
• Giovedì 9 Maggio – PARTENZA ANTICIPATA ORE 09:30
• Martedì 14 Maggio
Tariffe:
€ 20,00 a persona i passeggeri adulti
€ 10,00 a persona i bambini 4-12
La biglietteria è a bordo, forma di pagamento per cortesia in contanti.
Ci trovate a Marciana Marina presso il moletto centrale detto “Moletto del Pesce”,
a Portoferraio porto presso il Molo 6.

Isola di Pianosa, collegamento giornaliero in servizio di linea,questo l'itinerario di media stagione (mesi aprile, maggio e settembre)
partenza da Marina di Campo ore 10:00
arrivo a Isola di Pianosa ore 10:45
sosta di ore 6 all’isola di Pianosa
partenza da Isola di Pianosa ore 16:45
arrivo a Marina di Campo ore 17:30
Tariffe:
€ 30,00 a persona viaggio a/r gli adulti + € 6,00 ( € 8,00 a luglio ed agosto) ticket accesso
€ 15,00 a persona i bambini 4-12
Tariffe agevolate sono previste per i passeggeri residenti nelle isole dell’arcipelago toscano.
Il ritiro dei documenti d’imbarco avviene presso la biglietteria, Piazza dei Granatieri, 203 a Marina di Campo ca. 30/45 minuti prima della partenza .
Siamo ospiti dell’Ufficio Informazioni. Proprio a fianco c’è il supermercato Conad.
Ampio parcheggio libero adiacente.
Il porto dista 12 minuti a piedi.
Forma di pagamento: per cortesia in contanti oppure con bancomat.
Nota: Sull’Isola di Pianosa l’accesso ai cagnolini è consentito solo nella zona limitrofa all’attracco: paese, porticciolo, zona ristoro e spiaggia.
Il servizio guida va concordato separatamente contattando Ufficio Info Park Arcipelago Toscano,
tel. 0565 908231 - email: info@parcoarcipelago.info
Isola di Capraia,
Lunedì 20 Maggio
partenza da Portoferraio ore 09:30
partenza da Marciana Marina ore 10:00
arrivo a Isola di Capraia ore 11:30
sosta di ore 5 all’isola di Capraia
partenza da Isola di Capraia ore 16:30
arrivo a Marciana Marina 18:00
arrivo a Portoferraio ore 18:30
Tariffe:
€ 35,00 a persona viaggio a/r gli adulti + € 1,50 ticket accesso
€ 20,00 a persona i bambini 4-12 + € 1,50 ticket accesso
La biglietteria è a bordo, forma di pagamento per cortesia in contanti.
Ci trovate a Marciana Marina presso il moletto centrale detto “Moletto del Pesce”,
a Portoferraio porto presso il Molo 6
Isola del Giglio,
Mercoledì 22 Maggio
partenza da Porto Azzurro ore 09:30
arrivo a Isola del Giglio ore 11:30
sosta di ore 5 all’isola del Giglio
partenza del Giglio ore 16:30
arrivo a Porto Azzurro ore 18:30
Tariffe:
€ 35,00 a persona viaggio a/r gli adulti
€ 20,00 a persona i bambini 4-12
La biglietteria è a bordo, forma di pagamento per cortesia in contanti.
Il punto d’imbarco è in fondo al porto di Porto Azzurro poco più avanti dell’Hotel Belmare sulla passeggiata lungomare.
Per maggiori informazioni, conferma orari e la prenotazione ci raggiungete tutti i giorni dalle ore 09:00 alle ore 20:00 ai numeri di telefono: 0565 976022 - 328 7095470, email: info@aquavision.it
Ci rallegriamo di una vostra mail o telefonata.
Grazie.
Il vostro team
A Q U A V I S I O N - Servizi Marittimi Turistici
Piazza Marinai d’Italia, 3
57037 Portoferraio (LI)
tel.: 0565 976022 e 328 7095470
e-mail: info@aquavision.it
web: aquavision.it
uno qualunque
Messaggio 95147 del 19.04.2019, 09:48
Provenienza: Rio
Per messaggio 95148 relativo al dissalatore
Caro Sig o Dott Rossi deve farsene una ragione ma le Sue parole le porterà via il vento come è successo a quanti hanno perorato la causa del NON dissalatore portando come Lei dati scientificamente provati sui danni ecologici ed economici che quest' impianto regalerà all'Elba.
Purtroppo abbiamo un Rossi politico governatore della Toscana , che dell'Elba e degli elbani se ne frega e che ahinoi però “comanda”, il quale passa sopra le nostre teste e decide. Io mi sono fatto un'idea del perchè vogliono fare questo dissalatore: per eludere gli oneri che avrebbe ASA per il ripristino della rete idrica che come tutti sanno, ha perdite per la metà del pompato. Tanta acqua si perde e tanta acqua produce il dissalatore. Il problema delle punte estive non verrà comunque risolto ma si eviterà ad ASA l'onere gravoso del ripristino della rete, che le è dovuto. Passeranno gli anni il deterioramento della rete idrica si aggraverà, il dissalatore diventerà ferro vecchio da smaltire, ASA cambierà nome e la “stessa” municipalizzata ma con ragione sociale diversa, chiederà i soldi per tappare il “buco” lasciato da ASA. Nel frattempo il “governatore“ non ci sarà più e Pantalone pagherà.
Ma che belle parole assessore....
Messaggio 95146 del 19.04.2019, 08:46
NUOVA VIABILITA' SUL PORTO



Il comunicato arrivato alle redazioni dei giornali tra l'altro recita:

.....A tal riguardo sarà installata relativa segnaletica stradale che consentirà l’accesso in area portuale solo ai veicoli destinati ad imbarcarsi ed a coloro che operano in porto per servizi tecnico nautici, per le amministrazioni pubbliche e per gli esercizi commerciali.

Ci auguriamo che durante i lavori qualche anima pia che non soffre di artrosi si degni di rialzare questi due cartelli divelti dalla furia del vento nel lontano 29 Ottobre 2018...

Dimenticavo....Buona Pasqua a tutti
ELBA SALUTE
Messaggio 95145 del 19.04.2019, 08:24
Provenienza: Francesco Semeraro
SANITÀ DIGITALE: PRENOTAZIONE ONLINE FAI-DA-TE PER VISITE SPECIALISTICHE E DIAGNOSTICA STRUMENTALE MA.... PER NOI NULLA!



Per ora questo servizio non è a disposizione degli utenti Elbani che come altre volte sono sempre gli ultimi a beneficiarne sempre che rimangano in essere le risorse necessarie. (CI HANNO PORTATO VIA ANCHE IL TOTEM PER PRELEVARE GLI ESITI SENZA FAR CODE AL CUP.....E TUTTI TACCIONO)
A noi la loro propaganda agli altri della terra ferma i benefici per migliorare la salute.
PER Ora prenotano visite specialistiche o prestazioni di diagnosi strumentale online dal proprio PC o cellulare solo gli utenti delle zone: Massa Carrara; Lucca; Viareggio, Livorno e Grosseto.

Francesco Semeraro.
Luciano Rossi
Messaggio 95144 del 19.04.2019, 08:17
Provenienza: PORTOFERRAIO
A PROPOSITO DI DISSALATORE



In data 17 aprile 2019 l’Autorità Idrica e la Regione Toscana hanno scritto quattro righe per rassicurare gli oppositori del dissalatore sul territorio elbano: “Questi impianti funzionano perfettamente, senza creare nessuna preoccupazione ambientale, gestionale o di altra natura. Il fatto che la maggioranza delle associazioni ambientaliste … abbia decretato la buona pratica del dissalatore e abbia apprezzato il progetto è la dimostrazione che ogni preoccupazione è infondata..”
Peccato che tutto questo non sia assolutamente rispondente alla realtà, e sarebbe sufficiente documentarsi con chi, seriamente, si preoccupa di indagare il fenomeno “dissalatori”.
Infatti il problema della salamoia immessa nell’ambiente marino sta preoccupando i ricercatori dell’Università Onu i quali, in uno studio pubblicato su Science of the Total Environment, sostengono che la crescita di impianti di dissalazione in tutto il mondo “creerà anche un dilemma salato: come trattare tutta la salamoia avanzata e carica di sostanze chimiche”.
La salamoia dei quasi 17.000 desalinizzatori sparsi per il mondo viene generalmente smaltita nelle acque marine, così come previsto anche per il dissalatore di Mola che dovrebbe scaricare nelle limpide acque di Lido, e per gli autori dello studio i maggiori rischi agli ecosistemi marini sono sia un innalzamento notevole della salinità dell’acqua, sia l’inquinamento con le sostanze chimiche tossiche usate come anti-incrostanti e anti-floccanti nel processo di desalinizzazione. A preoccupare di più la presenza di rame, cloro, magnesio, calcio, potassio, bromo, boro, stronzio, litio, rubidio e uranio. Come se non bastasse, in questo studio si fa notare come “l’acqua salata (salamoia) esaurisce l’ossigeno disciolto nelle acque riceventi, si che l’alta salinità e la riduzione dei livelli di ossigeno disciolto possono avere un profondo impatto sugli organismi bentonici, che possono tradursi in effetti ecologici osservabili lungo tutta la catena alimentare”. Lo studio continua affermando che alcune nazioni insulari che solitamente mancano di risorse idriche rinnovabili come Maldive, Qatar, Malta, Antigua Kuwait, Bahrein ecc, possono soddisfare tutti i loro bisogni idrici solo attraverso la desalinizzazione, ma a questo punto, per evitare danni da inquinamento, sarebbe opportuno impiantare anche aziende per l’utilizzo alternativo della salamoia: acquacoltura per irrigare specie tolleranti al sale, per produrre elettricità e recuperare il sale e i metalli che contiene. Purtroppo però “le tecnologie necessarie sono immature e oggi il recupero di queste risorse non è economicamente competitivo”. Dunque, quando l’utilizzo del dissalatore diviene indispensabile, non vi sono oggi alternative allo smaltimento in mare Lo studio conclude che “C’è l’urgente bisogno di rendere le tecnologie di desalinizzazione più accessibili e di estenderle a Paesi a basso reddito e a reddito medio-basso. Allo stesso tempo, però, dobbiamo affrontare gli aspetti potenzialmente negativi della desalinizzazione, ovvero il danno causato dalla salamoia e dall’inquinamento chimico all’ambiente marino e la salute umana”.
Dunque non sono sufficienti le poche e scarne righe tranquillizzanti dei burocrati dell’Autorità Idrica e della Regione Toscana, né quelle di qualche associazione ambientalista, che oltretutto non sembrano corrispondere al vero se dobbiamo dare credito a ciò che scrivono i ricercatori, e sorge inevitabile il sospetto che a muovere certe iniziative siano più gli interessi di altra natura che non le effettive necessità idriche del nostro territorio. Più seriamente si dovrebbe cercare di capire se effettivamente l’Elba ha necessità di questa nuova risorsa idrica o se esistono sistemi alternativi. Mi è stato riferito, ad esempio, che quasi il 50% dell’acqua che proviene dalla Valle del Cornia, e che paghiamo, viene perduta per una rete idrica colabrodo; se ciò corrisponde a verità forse sarebbe più logico iniziare a ridurre le perdite piuttosto che produrre acqua inquinante, e a caro prezzo, che poi viene perduta; così come mi è stato riferito di abnormi quantità di acqua sorgiva che viene perduta perché lasciata scorrere verso il mare, e che potrebbe invece essere stoccata. Appare quindi logico, con l’unico fine di essere più garantisti dell’ambiente e della salute dell’uomo che in questo ambiente vive e opera, prendere in considerazione vie alternative prima ancora di gettarsi sulla progettazione di un dissalatore. Le pressioni economiche devono cedere il passo, una volta per tutte, alle esigenze ambientali e morali.

Luciano Rossi
ma quale unità di centrodestra!
Messaggio 95143 del 19.04.2019, 07:05
Provenienza: PORTOFERRAIO
Anno 2014: fu allora fatta una unità del centrodestra per la convinta necessità di sostituirsi ad una decennale e fallimentare amministrazione di sinistra. I risultati sono sotto gli occhi di tutti. Il problema della destra non è l’unità, ma da chi questa unità è rappresentata, e se Ferrari avesse corso da solo forse oggi il nostro paese sarebbe diverso. Saranno i cittadini a decidere se cercare di rimettere in gioco i falliti, ma ora tocca a Simone Meloni, e mi auguro non ripeta l’errore di Ferrari.
ACCOGLIENZA..PIANOSA
Messaggio 95142 del 18.04.2019, 18:54
Provenienza: Campo nell'Elba
AFFIDATI I SERVIZI DI ACCOGLIENZA E RISTORAZIONE A PIANOSA.



Le due cooperative sociali Arnera e Don Bosco, che hanno partecipato in associazione, si sono aggiudicate il bando pubblicato dal comune di Campo nell’Elba, valido fino al 31 ottobre 2019 e rinnovabile per un’altra annualità, relativo alla gestione dell’albergo Milena e del ristorante. Al Milena, sono stati realizzati, recentemente, interventi alle facciate e al tetto, finanziati dall’amministrazione campese. E’ stato rifatto il tavolato in legno, per una migliore tenuta antisismica. In questi giorni verranno sostituite le finestre, posizionandone di nuove in pvc. Nel bando sono stati richiesti dal comune adempimenti precisi all’impresa cge gestirà i servizi. Nell’albergo dovrà montare le tende oscuranti, le zanzariere e dovrà provvedere alla sostituzione dei box doccia, con saliscendi e, dove necessario, anche i miscelatori. Per ciascuno degli interventi nel progetto di gestione delle strutture dovrà essere quantificato il valore economico delle opere che si prevede di realizzare. Nel bando si parla anche della caserma Bianco Quirico, attualmente in disuso. “Per questa – commenta il sindaco di Campo nell’Elba, Davide Montauti - pensiamo ad un progetto finalizzato a realizzare percorsi didattici in collaborazione con il Parco Nazionale dell’Arcipelago. Si tratta di una superficie importante, circa 800 metri da utilizzare. Una minima parte, circa ¼, è adibita a cucine, spazi comuni, magazzini e spogliatoi, il resto sono camerate. La caserma dovrà essere oggetto di manutenzione, poi studieremo un percorso con il parco”. Interventi da parte del Comune hanno riguardato anche il ristorante. Sono state acquistate nuove attrezzature, le celle frigo, il forno elettrico e l’abbattitore, per una spesa di 50 mila euro. Per la ristorazione saranno utilizzati prodotti a km 0. Chi gestisce i servizi infatti avrà anche a disposizione un frutteto, un oliveta e creerà un nuovo orto in modo che possa servire al ristorante. Le novità su Pianosa non sono finite, verrà aperta anche la cantina che si trova proprio a fianco del ristorante, un locale a due navate con soffitti a botte in pietra. Otre alla scala di ghisa nella cantina ci sono rimaste alcune delle attrezzature di quando era attiva e, addirittura, due damigiane con il vino dentro. Sotto la cantina, un altro locale adibito a bottiglieria. “E’ un locale molto suggestivo – termina il sindaco – che abbiamo intenzione di aprire alle visite del pubblico”.
CAPITANERIA DI PORTO GUARDIA COSTIERA
Messaggio 95141 del 18.04.2019, 18:19
PORTO DI PORTOFERRAIO - VIABILITÀ PORTUALE




In data 11 aprile 2019 si è tenuta la riunione presso la Vice Prefettura di Portoferraio, presieduta dal Dott. Salvatore Parascandola, in vista della firma delle due nuove ordinanze da parte rispettivamente del Comune di Portoferraio e dell’Autorità di Sistema Portale del Mar Tirreno Settentrionale per la viabilità portuale ed extra portuale asservita al porto di Portoferraio, principale porto dell’Isola d’Elba.
Nell’occasione, il Viceprefetto, che ha voluto presiedere i lavori avviati dalle predette Amministrazioni, ha molto apprezzato l’iniziativa, volta a dare – attraverso una migliore razionalizzazione delle aree sia portuali che extra portuali in vista della prossima stagione estiva - un forte segnale di vicinanza delle Istituzioni statali alla cittadinanza di Portoferraio e, in definitiva, a tutta l’isola d’Elba.
Già a partire dallo scorso mese di dicembre è stata infatti affrontata sinergicamente tra le pubbliche amministrazioni la tematica della “viabilità portuale ed extra portuale nel porto di Portoferraio” attraverso una serie di incontri promossi e svoltisi presso la Capitaneria di porto di Portoferraio a cui hanno aderito il Comune di Portoferraio e l’Autorità di Sistema portuale del Mar Tirreno Settentrionale, con il qualificato contributo delle locali Agenzia delle Dogane e del Commissariato della Polizia di Stato.
Obiettivo dei due provvedimenti ordinatori adottati è stato in sintesi quello di individuare una migliore destinazione e regolamentazione dell’aree portuali e di quelle ad esse immediatamente limitrofe, tenendo sempre presente l’esigenza di garantire la sicurezza portuale contemperandola con l’operatività portuale.
Le modifiche principali previste riguardano la realizzazione di nuove corsie di imbarco presso il piazzale dell’Alto Fondale al fine di implementare la capacità logistica del piazzale medesimo; contestualmente, si prevede l’ampliamento della corsia di sbarco dei veicoli in uscita, al fine di favorire uno sbarco maggiormente fluido e sicuro.
Il tutto garantendo la piena fruibilità in ogni momento della corsia di emergenza, che attraversa da Nord a Sud tutta l’area portuale, evitando ogni eventuale attraversamento/occupazione, anche temporanea, da parte di veicoli non autorizzati, con l’obiettivo di assicurare la sicurezza e la tempestività degli interventi di emergenza.
Prevista inoltre la predisposizione di una corsia dedicata al pre-imbarco adiacente la viabilità cittadina, al fine di evitare le criticità riscontrate negli anni passati durante l’afflusso dei veicoli in fase di ingresso in porto.
Le modifiche alla circolazione incideranno inoltre sulla viabilità cittadina rispettivamente presso la “Calata Italia” con la predisposizione di un solo senso di marcia e parallelamente, dal tratto di strada che va dal bar ivi esistente fino al Palazzo Coppedè, con la configurazione di un ingresso su strada riservato ai soli mezzi destinati all’imbarco.
A tal riguardo sarà installata relativa segnaletica stradale che consentirà l’accesso in area portuale solo ai veicoli destinati ad imbarcarsi ed a coloro che operano in porto per servizi tecnico nautici, per le amministrazioni pubbliche e per gli esercizi commerciali.
Per la piene operatività delle nuove ordinanze, sarà tuttavia necessario effettuare alcuni lavori, già programmati, di rifacimento del manto stradale e delle relativa segnaletica orizzontale e verticale.
MERCATINO DI PASQUA
Messaggio 95140 del 18.04.2019, 17:27
Provenienza: Campo nell'Elba



Mercatino di Pasqua a Marina di Campo, organizzato da Elba Creativa con il patrocinio del comune di Campo nell’Elba.




L’evento è previsto per sabato 20 aprile a partire dalle ore 16, fino alle 22, in Piazza Dante. “Elba Creativa” è un’associazione di cui fanno parte amanti dell’hobbistica di tutta l’Elba. Saranno a Marina di Campo per questa nuova mostra mercato con bancarelle che esporranno creazioni dell’ingegno realizzate tutte a mano dagli artisti ed artigiani elbani. Ci saranno, tra le altre, bancarelle con cucito creativo, lavorazioni del legno, coltelli artigianali , soprammobili ed arredi, tutti realizzati con materiali riciclati. Accanto alle bancarelle anche lo street food di Panzerotto Gourmet, con panzerotti, hamburger e bibite.
L'ULTIMA SPES
Messaggio 95139 del 18.04.2019, 16:04
Cicerone ammoniva "Con la concordia crescono le più piccole cose, ma con la discordia vanno in rovina anche le più grandi."




Anche i bambini sanno che l’unità fa la forza e quindi creano le loro amicizie di gruppo aggregandosi in perfetta armonia e trovando gli accordi del caso pur di prevalere ( ingenuamente nei giochi) su gli altri coetanei, insomma per farla breve di fronte alle mille voci che circolano sulle eventuali spaccature interne, dissapori con i vertici del partito, fazioni che si evidenziano per il siluramento di personaggi con cui hanno condiviso più di mille giorni di amministrazione, dimissioni che portano seco segreti che segreti non sono ma si vuole farli passare per tali, gelosie , invidie, e come non bastasse l’evidente spasmodica ricerca di mantenere il posto al sole passando indistintamente sopra ad amici e nemici.
E’ solo uniti che si può vincere! E come sempre sarà solo una manciata di voti a determinarlo, ma questo i nostri indaffarati Yes-men sembrano non saperlo e rischiano, con ottima possibilità di riuscita , di riconsegnare il paese a quel passato, che la maggioranza dei cittadini, con il loro arrivo, si era illusa poter cambiare e dimenticare, Adesso alla luce dell'ennesimo “nome nuovo” che potrebbe e dovrebbe riunire tutti i contendenti sotto un'unica bandiera, vedremo quali saranno ad avere la buona volontà di fare un passo indietro , i ferraiesi domani ne terranno di conto….

Mia sia permesso però , conoscendo i miei polli, di dubitare, il dubbio è come fumare difficile per me farne a meno!
VALDANA
Messaggio 95138 del 18.04.2019, 13:45
Provenienza: ELBA
PER riese di su: le avevo chiesto,per non fare una figura di m...a, la fonte dei 1043 arrestai del Pd....sono passati giorni e giorni e non mi ha risposto...voi leghisti-grullini vivete solo su fake da voi inventate e gettate fango su tutti....aspetto sempre una risposta,che non arriverà mai
Forza del Fare
Messaggio 95137 del 18.04.2019, 13:42
PAOLO DI TURSI E’ IL CANDIDATO A SINDACO DELLA LISTA “FORZA DEL FARE”




E’ Paolo Di Tursi il candidato a sindaco per la lista “Forza del Fare alle prossime elezioni amministrative di Portoferraio che si terranno il 26 Maggio. La presentazione dell’avvocato, 55 anni sposato e padre di due figlie, Presidente dell’associazione forense isola d’Elba e vice presidente della Fondazione isola d’Elba Onlus, avverrà in una conferenza stampa che sarà convocata nei prossimi giorni. La scelta di Paolo Di Tursi, arriva a distanza di tre giorni dalla ufficializzazione del comitato promotore e a sei settimane dal voto. “C'è già una squadra di persone stimate che sta lavorando – dichiara Di Tursi - persone referenziatissime, ciascuno nel suo settore, con cui sto curando il programma”.
400 milioni ai piccoli comuni
Messaggio 95136 del 18.04.2019, 13:15
Provenienza: rio sù
E il ns Comune di RIO quali progetti ha in cantiere per ottenere questi finanziamenti?
"Ai comuni fino a 20.000 abitanti sono stati assegnati 400 milioni per la messa in sicurezza di scuole, strade, edifici pubblici e patrimonio comunale.

Il contributo è stato fissato dal decreto 10 gennaio 2019 del capo del dipartimento per gli Affari interni e territoriali del ministero dell’Interno. È destinato a tutti i comuni, sia delle regioni a statuto ordinario che speciale, per un importo che tiene conto del numero degli abitanti:

100.000 euro per i comuni con popolazione tra 10.001 e 20.000 abitanti;
70.000 euro per i comuni con popolazione tra 5.001 e 10.000 abitanti;
50.000 euro per i comuni con popolazione tra 2.000 e 5.000 abitanti;
40.000 euro per i comuni con popolazione inferiore a 2.000 abitanti.

I lavori devono obbligatoriamente iniziare entro il 15 maggio 2019.
Ma la Minoranza conosce questo Decreto? E' stata vigile e solerte verso l'Amm.ne per far fare progetti ed ottenere questi finanziamenti? Ah saperlo!!!!!
x LEGA ELBA
Messaggio 95135 del 18.04.2019, 10:25
Provenienza: CAPOLIVERI
Ma di quale lista di sinistra parli? Quella del Gelsi o di quella di Montagna. La lista del Gelsi, non mi pare sia una lista di Centro Destra : è composta da uno di sinistra estrema (Antonello) , due eletti nella lista di sinistra (attualmente all'opposizione e candidati in quest'altra lista). Il Barbetti ha lasciato Forza Italia e non fa parte della Lega e non si capisce chi rappresenti. Il Gelsi stesso non fa parte di alcuna forza politica. Non mi risulta alcuno della lista Gelsi iscritto nel Centro Destra.
PASQUA FERRAIESE
Messaggio 95134 del 18.04.2019, 10:16


Della serie:
Non ce l'avete fatta a togliere due cartelli imbrattati e volete governare?
Luigi Lanera FdI
Messaggio 95133 del 18.04.2019, 09:53


A pochi giorni dalla consegna delle liste elettorali mi preme mettere a conoscenza dei cittadini di Portoferraio che il sottoscritto ha fatto tutto il possibile per unire le varie anime del centrodestra al fine di poter dare alla città una certezza amministrativa per il futuro .
Nonostante i molti incontri ,tra le parti , è prevalsa l'irresponsabilità politica di alcuni soggetti i quali per meri interessi di parte non capivano l'importanza di Una vera unità del centrodestra.
Fiero della mia appartenenza a Fdi posso affermare che sono l'unico reale esponente della destra italiana a presentarmi come candidato a Sindaco per il comune di Portoferraio.


Luigi Lanera
X Lega Elba
Messaggio 95132 del 18.04.2019, 09:52
Provenienza: Elba
Ma la Lega all'Elba, Lega o scollega?
A Capoliveri appoggia di nascosto la lista di sinistra.
A Portoferraio evidentemente con l'obiettivo di qualcuno di far vincere la sinistra:
Fornino sta con Meloni
Potenti sta con Canè
un'altra parte sta con Ferrari.
Mettetevi d'accordo con voi stessi perchè non ci fate una gran bella figura....
x Vincenzo Fornino
Messaggio 95131 del 18.04.2019, 09:39
Provenienza: Portoferraio
Sig. Fornino, le sarei infinitamente grato se mi spiegasse come la politica della Lega di Salvini, a cui lei appartiene e che non può non condividere, dichiaratamente xnofoba e razzista per quanto concerne l'accoglienza e l'aiuto ai poveri cristi dovuti fuggire dai propri paesi, si può conciliare con quella di Simone Meloni che, in quanto presidente della Misericordia, per logica ed etica istituzionale, dovrebbe essere esattamente opposta alla sua? Se ha qualche dubbio su quale dovrebbe essere la politica di Simone Meloni riguardo l'accoglienza e l'aiuto ai più bisognosi, si faccia riferimento allo statuto della Misericordia di Portoferraio.
Grazie se vorrà rispondere
Claudio Piloni
x Il treno che passa
Messaggio 95130 del 18.04.2019, 08:42
Provenienza: Portoferraio
Occhio al marciapiede, state su quello giusto, perché i treni viaggiano ancora a sinistra.
Giorgio
per Micaela
Messaggio 95129 del 18.04.2019, 07:43
Provenienza: PORTOFERRAIO

Gentile Micaela
Uno degli articoli più belli della Costituzione Italiana è l’Art. 3: “… E` compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l'eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l'effettiva partecipazione di tutti….”
È questo un diritto civile che trasferirei nell’elenco dei diritti inviolabili al pari della libertà personale, di associazione, religiosa e di pensiero.
Un articolo partorito dalla mente di giuristi, storici e letterati nel quale si difendono la libertà, la giustizia, e l’uguaglianza degli uomini, e che appare, nella sua forma, un inno alla bellezza e allo splendore morale di chi, chiamato, dovrebbe tradurlo in atti concreti.
Perché fare politica sociale significa anche e soprattutto questo, rendere tutti uguali rimuovendo gli ostacoli di ogni natura, fisici compresi. Purtroppo nella nostra società moderna le esigenze economiche e di bilancio, o interessi per pochi, cedono il passo agli obblighi morali imposti costituzionalmente, condizionandoli e contraendoli. Solo quando si è costretti a vedere l’erba dalla parte delle radici si finisce per prendere coscienza anche dei problemi altrui.
Augurandomi che l’uso della carrozzina al quale è costretta sia solo transitorio cordialmente la saluto


Luciano Rossi
Micaela Scrivi a Micaela
Messaggio 95128 del 17.04.2019, 19:14
Provenienza: Marina di campo
È proprio vero...quando tocchi le cose con mano solo allora puoi capire il disagio altrui.vivo a marina di campo e sinceramente amo viverci però tante piccole e grandi cose spesso la rendono difficile da vivere.
Una di queste sono gli abbattimenti delle barriere architettoniche.
Spesso mi capitava di parlarne adesso che ho subito un'incidente
Grazie al quale sono costretta all ultilizzo della sedia a rotelle,mi rendo conto di quanto sia difficile girare in queste condizioni.scivoli dove le mattonelle sono spaccate,gli stessi con cordoli di granito che anche se pur bassi,se sei sola ti obbligano ad alzarti dalla sedia e a sollevarla per farla salire.scivoli che quando finiscono quello nuovo che incontri davanti è un marciapiede privo di scivolo e sei costretto a passare per la strada.oppure se il pezzetto che include il marciapiede è di privato lo trovi addirittura chiuso da ringhiera zincata.
E poi...i vari tavolini o espositori che occupano la maggior parte del marciapiede.
Gli stessi negozi e locali...non tutti sono dotati di pedana.
Peccato..
Gabriele Cane ' Scrivi a Gabriele Cane '
Messaggio 95127 del 17.04.2019, 17:40
Provenienza: Firenze
Firenze- A pochi giorni dalla presentazione delle liste continua l'incertezza per le candidature a sindaco a Portoferraio. Nei giorni scorsi in ambienti civici  vicini alla centro destra era emersa la possibilità di una candidatura di Gabriele Cane', già direttore della Nazione e ora editorialista di Nazione e Telegrafo. In questo senso si era espressa con una nota ufficiale anche la Lega. Ora Cane' con una nota spiega i motivi per cui si dice onorato della candidatura ma non  disponibile ad accettarla.

"Desidero ringraziare gli amici elbani e i dirigenti locali e nazionali che hanno individuato la mia persona come possibile candidato alla guida del comune di Portoferraio. È un onore che mi gratifica e consolida il mio amore per questa isola e per la sua gente. Impegni professionali e personali e l'impossibilità di riprogrammarli nei tempi strettissimi imposti dalle esigenze elettorali, mi  impongono però di rinunciare da subito a questa straordinaria opportunità. Auguro a Portoferraio la crescita che merita in una rilanciata e coesa continuità della gestione amministrativa. Auguro all'Elba di avviarsi rapidamente verso l'indispensabile unitarietà amministrativa, presupposto ineludibile perché l'isola possa esprimere all'interno e all'esterno tutta la potenzialità della sua bellezza, del suo ineguagliabile patrimonio umano, naturale e artistico. Resto a disposizione per qualunque iniziativa si muova in questa direzione, per lo sviluppo di Portoferraio e di questo "Scoglio" che porto nel cuore".
CAPITANERIA DI PORTO GUARDIA COSTIERA
Messaggio 95126 del 17.04.2019, 17:29
Provenienza: Capitaneria di Porto di Marina di Carrara
LA GUARDIA COSTIERA FERMA UNA NUOVA NAVE IN PORTO PER INSUFFICIENTI CONDIZIONI DI SICUREZZA.



Non si ferma l’intensa attività della Capitaneria di Porto di Marina di Carrara nella contrasto al fenomeno delle cosiddette “carrette del mare”, più tecnicamente classificate “sub standard”, per indicare il mancato rispetto degli standard minimi di sicurezza fissati dalle convenzioni internazionali vigenti.
Nella giornata del 9 aprile scorso, veniva infatti ispezionata e successivamente detenuta in porto, la M/N Akasia 1, battente bandiera delle Isole Comore, così come la motonave Virile, anch’essa detenuta dalla Guardia Costiera di Marina di Carrara, meno di un mese fa.
“Nonostante sia stata riscontrata una situazione decisamente meno grave” – commenta il Comandante della Capitaneria di Porto C.F. (CP) Maurizio SCIBILIA – “le risultanze dell’ispezione condotta a bordo dall’Ispettore hanno portato inevitabilmente alla detenzione della nave”.
15 sono state le irregolarità accertate nell’ambito dell’attività ispettiva, di cui 6 particolarmente gravi. In particolare è stato rilevato il mancato funzionamento di alcuni dispositivi di radiocomunicazione sul ponte di comando, l’assenza a bordo di d.p.i. da utilizzare in caso di principio di incendio su merci pericolose, la mancata conoscenze delle procedure di sicurezza da rispettare per l’ingresso in spazi confinati, la non corretta manutenzione del dispositivo di rilevamento di gas tossici o esplosivi, l’assenza del manuale di prevenzione e mitigazione del rischio di incendio correlato alle operazioni di bordo. In ultimo a similitudine di quanto rilevato dal personale ispettivo della Capitaneria di Porto sulla M/N Virile, sono emerse delle irregolarità anche sui contratti di lavoro dei marittimi in cui era stato fissato un importo salariale ben al di sotto dei minimi imposti dalla Organizzazione Internazionale del Lavoro.
Alla nave, rimasta bloccata in porto per 3 giorni, è stata rilasciata l’autorizzazione alla partenza verso il porto di Saida (Libano) il giorno 12 aprile, dopo la verifica da parte degli ispettori della Capitaneria di Porto, dell’avvenuto ripristino delle condizioni di sicurezza e navigabilità e della conformità della nave a tutte le convenzioni applicabili in materia di Sicurezza della Navigazione.
La M/N Akasia 1 è la terza detenuta dal Nucleo Ispettivo della Capitaneria di Porto di Marina di Carrara, su un totale di 7 navi straniere ispezionate, dall’inizio del 2019.
Per Porto Azzurro
Messaggio 95125 del 17.04.2019, 10:22
Per Porto Azzurro:

Non è così difficile capire di chi si parla, una sola donna è presente in amministrazione, oltretutto lista in deficit di presenza femminile.
Se non ricordo male la sua delega è il sociale e politiche giovanili, se è presente vuol dire che compie bene il suo lavoro, anche se a sentire in giro mette "bocca" spesso in situazioni che a lei non competono.
In questo marasma di clima elettorale che colpisce Capoliveri e Portoferraio, sembra che anche a Porto Azzurro il clima interno dell'amministrazione longonese non sia del tutto sereno...colpa dell'atteggiamento di superiorità della prediletta e del suo protagonismo.
A proposito forse il suo posto migliore era insieme alla passata amministrazione.
IL TRENO CHE PASSA
Messaggio 95124 del 17.04.2019, 09:06
Provenienza: PORTOFERRAIO
L'ULTIMO TRENO........


Cari amici portoferraiesi che pensate di identificarvi nel centrodestra, si sta verificando in queste ore una situazione che difficilmente tornerà a verificarsi in futuro.
Portoferraio, come tutta l'Elba del resto, è un paesino borghese, di idee di centrodestra.
Un pezzo di Toscana anomalo, come ben sanno quelli del PD che da queste parti escono sempre con le ossa rotte. E a loro andrà anche peggio il 26 maggio, perchè l'onda salviniana travolgerà tutto in preparazione delle regionali del 2020, vero obiettivo toscano.
In questo contesto l'election day del 26 maggio, con le Europee a fare da traino, va sfruttato al meglio con una candidatura unitaria che spazzi via le velleità dei veterocomunisti che stanno dentro Cosmopoli Rinasce, a cominciare dal suo candidato .
Ed è qui che si sta verificando la situazione particolare: sta passando un treno che non ritornerà facilmente da queste parti. E' la possibilità di affidare lo sviluppo della città a qualcuno capace, lungimirante e di spessore NAZIONALE, in grado di far fare un salto di qualità non solo a Portoferraio ma a tutta l'Elba.
Quel qualcuno si chiama GABRIELE CANE'. Una persona che ha voglia di rimettersi in gioco e mettere in campo le sue capacità e le sue conoscenze per ALZARE L'ASTICELLA degli obiettivi di sviluppo che Portoferraio e l'Elba si debbono porre. NON BASTA TAPPARE LE BUCHE E PITTURARE LE PANCHINE, per Portoferraio ci vuole qualcosa di più.
Prendiamolo, questo treno. Potremo crescere tutti, a cominciare dai politici che in assenza di un coordinamento locale si sono scannati finora in candidature improbabili. TUTTI UN PASSO INDIETRO, mettendosi a disposizione per correre davvero verso lo sviluppo definitivo della città.
Mi piacerebbe ora non leggere dietro questa idea i soliti post del tipo "e questo chi è", oppure "ci vuole un portoferraiese", e simili. Questo E' UN TRENO CHE NON RIPASSERA' PIU'. Ognuno di coloro che vogliono contribuire metta a disposizione se stesso e il proprio bagaglio di esperienza, a cominciare dal sindaco Ferrari. Date una sensazione di NOVITA' e di UNIONE, e la gente vi darà la fiducia che questo progetto merita.
EURONICS Portoferraio
Messaggio 95123 del 17.04.2019, 09:02
FINO AL 3 MAGGIO DA EURONICS È “ CONVENIENZA HI TECH”




Convenienza Hi Tech, è questo il nuovo volantino zeppo di offerte che Euronics propone fino al 3 maggio. E’ ora il momento di acquistare gli articoli di alta tecnologia come personal computer, smartphone o smart tv. Nel volantino troverete oltre 100 articoli con prezzi incredibilmente scontati. I vantaggi Euronics, non finiscono qui: infatti, continua il tasso zero, ovvero paghi da subito in 10 rate senza nessun interesse oppure inizi a pagare tra tre mesi in 22 rate con Tan fisso 8.60 e Taeg a 8.65. Infine per tutti i possessori di carta Euronics, il vantaggio della consegna gratuita su grandi elettrodomestici a partire da 499 euro. Euronics vive le tue passioni, passa in negozio in località Antiche Saline a Portoferraio te ne renderai conto.
Francesco Semeraro
Messaggio 95122 del 17.04.2019, 08:56
CREDEVO DI ESSERE AL CONSIGLIO COMUNALE.




Evidentemente sono entrato per sbaglio in una sala uguale a quella del Consiglio Comunale solo che dove sono entrato si scherzava, si inventavano strategie, si sgattaiolava tra un banco e l'altro come in un gioco dell'oca.Sì avrò sbagliato sicuramente palazzo e stanza - ho pensato - succede alla mia età anche perché non poteva essere il Consiglio Comunale convocato per oggi martedì 16 perché la logica, la sensibilità e la considerazione avrebbero suggerito di posticiparlo in seconda convocazione del 17 aprile per portare rispetto all'ex Vice Sindaco per il grave lutto di famiglia.Però anche se anziano le "comiche" fatte con dovizia mi garbano e oggi mi sono proprio divertito


Francesco Semeraro.
Un ringraziamento
Messaggio 95121 del 17.04.2019, 08:39
Provenienza: ad ASA e al Comune di Porto Azzurro
Porto Azzurro. 16.Aprile 2019

Per avere contribuito a risolvere, in sinergia fra di loro, un grave annoso problema che riguardava una dipendenza della mia abitazione e in generale tutto il mio condominio e quello di Via Don Minzoni 12, intendo ringraziare pubblicamente le seguenti persone:
-il ragioniere Giulio Paoli, responsabile settore F. di ASA, che con professionalità, cortesia, sollecitudine, ha attivato tutte le azioni necessarie per risolvere il problema. Giovane capace, meritevole, ha mostrato grande disponibilità ad operare per portare a termine una laboriosa e difficile situazione, che si protraeva da anni e che nell' ultimo periodo si era ulteriormente aggravata.
-il geometra Enzo Bertelli, responsabile dell' Ufficio Tecnico del Comune di Porto Azzurro, che ha attivato tutte le procedure tecniche, amministrative e burocratiche atte a dare il dovuto supporto all' opera. Tramite colloqui personali, contatti telefonici, controlli sul campo, ha impartito, in sinergia con il Paoli, le direttive di tutta l' operazione.
-il dottor Maurizio Papi, capo dell' amministrazione longonese, per la più volte manifestata "disponibilità politica" e per l' assenso dato all' operazione che si è concretizzata nella felice conclusione e soluzione del problema.
il geometra Luca Biondi , impresario di Venturina a cui è stata demandata da ASA la realizzazione pratica dell' opera, portata a termine con impegno e professionalità.

B.M.
X il Gobbo
Messaggio 95120 del 17.04.2019, 08:34
Provenienza: Capoliveri
Tu dici che qualcuno vorrebbe mettersi seduto su 'Quella poltrona' per un particolare motivo? Io penso che sia lo stesso motivo per cui uno c'è stato seduto per 25 anni e vuole arrivare a 30. l " amore per la politica".
Elbano impoverito e mazziato
Messaggio 95119 del 17.04.2019, 08:08
Provenienza: Portoferraio
A Portoferraio serve proprio un nome di prestigio espresso dalla politica a fare il Sindaco come il super giornalista Cane' o un personaggio che faccia grande la nostra città' ?
Abbiamo gente pronta a sacrificarsi per Cosmopoli
Gino
Assetato
Messaggio 95118 del 17.04.2019, 07:15
Provenienza: Pf
Dissalatore... Non basta e non basteranno se ne costruissero 5 invece che 3.. Parlano di Dissalatore simili e ben funzionanti.. Asa non riesce a manutenere un semplice depuratore.. Che sono regolari solo xché gestiti e controllati in famiglia... Con la collusione degli organi preposti e delle varie forze politiche di turno. . che si dimostrano incapaci, incoscienti .
Quasimodo
Messaggio 95117 del 16.04.2019, 21:42
Provenienza: Capoliveri
...Sto dissalatore si farà o non si farà? Chi lo sa!?
L'attuale amministrazione, ora guidata da Ruggero Barbetti e ben presto da Andrea Gelsi ha bloccato la procedura ed ha intrapreso la strada del NO al dissalatore. Dato di fatto!
ATI ovviamente dice no ragazzi che fate? abbiamo ragione noi , tutto regolare!.. E cosa volevate che dicesse?? Mah..
Vabbè la cosa MOLTO curiosa è che QUALCUNO è ora veramente contento, addirittura euforico se il dissalatore si farà, anzi se cominciassero i lavori entro i primi di maggio sarebbe anche meglio!! Altra cosa MOLTO curiosa è che questo non è ne Gelsi ne Barbetti.. e allora chi è???
Ve lo dico io chi è! E' quel signore al quale del dissalatore e di Lido non gli frega assolutamente nulla, gli serve solo per cercare di prendere possesso del Comune , o meglio mettere "le mani sulla città"...

Altra riflessione... Se sto benedetto dissalatore si farà comunque metteteci una pietra sopra e parlate di altro.. Per esempio rifatevi il giro delle case e raccontate la verità ai cittadini su cosa volete andare a fare veramente in Comune..
GRAZIE.
Porto Azzurro
Messaggio 95116 del 16.04.2019, 21:23
Ma dell'Assessora del Comune di Porto Azzurro omnipresente, specialmente quando c'è da salire su un palco per premiare o comunque quando c'è da mettersi "in mostra" nessuno dice niente ? poverina non sa più che fare per mettersi in mostra e nessuno la considera? ma oltre a presenziare a TUTTI gli eventi ( mi fa venire in mente altri amministratori del passato) fa qualcosa del suo assessorato ? a proposito che delega ha ?
sono curioso di sapere se c'è qualcuno che ne sa più di me
CAPITANERIA DI PORTO GUARDIA COSTIERA
Messaggio 95115 del 16.04.2019, 18:27
PRECETTO PASQUALE ALLA CAPITANERIA DI PORTO DI PORTOFERRAIO.




Lunedi 15 aprile 2019 il Parroco del Duomo di Portoferraio, Monsignor Sergio Trespi, si è recato in visita alla Capitaneria di Porto per il precetto pasquale.
Accolto dal Comandante della Capitaneria, Don Sergio ha incontrato tutto il personale militare e civile della Guardia Costiera elbana ed una rappresentanza della Sezione di Portoferraio dell’Associazione Marinai d’Italia, ed ha partecipato loro un sentito momento di riflessione sulle prossime festività pasquali, soffermandosi sull'importanza dei prossimi giorni per la vita di ogni cristiano. Particolarmente evocativa, per i marinai che ascoltavano il sacerdote, l’immagine del bambino che continua a giocare tranquillamente sul ponte di una nave che naviga in acque tempestose, sapendo che al timone c’è il babbo, metafora della fede che ognuno di noi, nelle tribolazioni della vita, deve avere nei confronti del Signore, sempre al timone delle umane vicende.
A conclusione, Don Sergio ha visitato gli uffici della Capitaneria di Porto, per la rituale benedizione pasquale.
Fabio
Messaggio 95114 del 16.04.2019, 18:13
Rivolto al candidato sig la nera Luigi come dice Dino leggendo ma quei fumaioli dalla nave che esce tutto quel fumo nero sono a norma sono ignorante in materia ma esce un fumo nero che fa paura ci vuole la mascherina quando accendono le navi sono lieto se mi aggiorna
Florio Pacini Scrivi a Florio Pacini
Messaggio 95113 del 16.04.2019, 18:02
Provenienza: Elba
Saluto con piacere la nascita della lista la Forza del Fare, i componenti sono di tutto rispetto e attaccati alla città e ai sui cittadini, aspetto il loro programma che un plauso definitivo ma come si dice: chi ben comincia è a meta dell'opera. In bocca al lupo ragazzi.
Florio Pacini
Florio Pacini Scrivi a Florio Pacini
Messaggio 95112 del 16.04.2019, 17:56
Provenienza: Elba


Egregio Signor Dino, L'autorità portuale attualmente è commissariata, e di conseguenza non può fare molto. Per il problema dei fumi dei traghetti, in particolare Moby Baby Two e Moby Niky, è che sono alimentati con delle miscele di denso + fluido che devono essere riscaldate per bruciare, più è alta la percentuale di denso (che costa meno) più il fumo è nero e tossico, nei porti tipo Livorno esiste il controllo sui fumi rilasciati dalle navi, in porti come il nostro è la capitaneria preposta a controlli e analisi. i sindaci possono solo intervenire riducendo il trasferimento di auto dalla zona portuale a quella del traffico urbano (per evitare ingorghi e ridurre il traffico). Esempio un sindaco può chiedere che ogni navi non si riversi più di duecento auto a nave, sul traffico cittadino, così facendo però il sindaco, verrebbe privato della tessera V.I.P e il privilegio di viaggiare gratis sulle navi del padrone del vapore.
Per tutti quelli che obbietteranno che così facendo, arriverebbero meno turisti, falso! avremo solo più corse e quindi più opportunità di partire e arrivare all'Elba (specie in inverno). Quindi caro Dino vi consiglio di creare un comitato di raccogliere le firme di più cittadini possibili e portarle in copia alla capitaneria ai candidati sindaco e all'Usl. Sarò il primo firmatario e disponibile per tutto quanto serve per l'operazione.
Un abbraccio
Pacini
P.S. per contattarmi usate la mail che trovate nel post.
Confcommercio Elba
Messaggio 95111 del 16.04.2019, 17:41
ACCORDO INTEGRATIVO ISOLA D’ELBA




In questi giorni, tra CONFCOMMERCIO ELBA, CONFECERCENTI e le organizzazioni sindacali FILCAMS-CGIL e FISASCAT-CISL, è stato siglato un importante Accordo Integrativo di Lavoro a livello territoriale che riguarda il settore del commercio, terziario e dei servizi, al quale hanno contribuito anche i consulenti del lavoro elbani Franca Berti e Andrea Mazzei.
Questa contrattazione di secondo livello fa riferimento al CCNL del terziario, distribuzione e servizi del 30 Marzo 2015 e del 12 luglio 2016, che hanno introdotto una specifica previsione per i contratti a tempo determinato in località turistiche.
L’Accodo offre la giusta risposta occupazionale ai lavoratori ed alle esigenze delle aziende elbane, la cui economia è chiaramente fondata su attività a prevalente valenza stagionale.
I contratti a termine stagionali, l’apprendistato stagionale ciclico, la formazione aziendale e il tema della sicurezza sui luoghi di lavoro rappresentano i punti salienti dell’accordo, che prevede la durata del periodo di applicazione considerando la stagione turistica elbana e le Festività Natalizie.
Un gran bel risultato per il mondo del lavoro locale, che riconosce l’importanza della formazione e della professionalità da parte di chi fa dell’ospitalità e dell’accoglienza turistica il proprio punto di forza.
ESA Servizi ambientali
Messaggio 95110 del 16.04.2019, 17:37

SERVIZI CTT FESTIVITA'
Messaggio 95109 del 16.04.2019, 17:18
Nord comunica che, in occasione delle festività Pasquali, i servizi urbani ed extraurbani dell'Elba variano come segue:
- Dal giorno Giovedì 18 al giorno Martedì 23 aprile (compresi) sono sospesi tutti servizi di trasporto alunni. In conseguenza di ciò, dallo stesso giorno, Giovedì 18, entrerà in vigore il Servizio Invernale Senza Scuole.
- Domenica 21 aprile (Pasqua) - Servizio Invernale Festivo
- Lunedì 22 aprile (Pasquetta) - Servizio Invernale Festivo
- Giovedì 25 aprile - Servizio Invernale Festivo
- Mercoledì I° maggio - Servizio Invernale Festivo
In questi giorni, la BIGLIETTERIA CTT NORD di PORTOFERRAIO RIMARRA’ APERTA AL PUBBLICO CON ORARIO 7:30 – 20:00
DISSALATORE ... oramai tutto fatto.
Messaggio 95108 del 16.04.2019, 16:22
Provenienza: Capoliveri
Ci mancherebbe. Il Comune di Capoliveri prima da l'OK, come dice l'ATI , poi vuole rimangiarsi tutto. Io mi chiedo se Barbetti ha capito quale danno ha fatto con quella sua risposta " affermativa con prescrizioni" alla conferenza dei servizi. Poi mi chiedo se è possibile con un consiglio straordinario disconoscere l'operato del sindaco. Questo metterebbe l'ATI in difficoltà perché fonderebbe una sua decisione, anche se pur legittima, su di una illegittimità ( il mancato mandato di un organo di governo).
VERSO PRIMAVERA 2019
Messaggio 95107 del 16.04.2019, 15:36
LISTA "FORZA DEL FARE"




“Forza del Fare”, a questo nome e a questo simbolo si riconosce una parte importante della società civile di Portoferraio che ha deciso di impegnarsi in vista delle prossime amministrative del 26 maggio. Questa chiamata ad esprimere una testimonianza e ad assumere una responsabilità risulta tanto più significativa e importante visto il momento delicatissimo che attraversa la vita politica di Portoferraio. I sostenitori della “Forza del Fare” sono tra gli altri:
Paolo Di Tursi, Marcello Bargellini, Carlo Burchielli, Roberto Marini, Alessandro Belardinelli, Vittorio Campidoglio, Riccardo Ferrini, Gabriele Gentini, Claudia Sclano, Fabio Giacchetto, Monica Lottini, Sergio Cavaliere e Antonio Ammirati .
"Si tratta di un impegno frutto della condivisione di idee e progettualità, siamo convinti che sia nostro dovere impegnarsi per migliorare la nostra città, dare un valore aggiunto ad una coalizione che si pone nel fronte dei moderati, donne e uomini che hanno come obiettivo quello di contribuire allo sviluppo e alla rinascita vera di una Portoferraio di cittadini liberi, che credono nell’etica della responsabilità”.
Dino
Messaggio 95106 del 16.04.2019, 15:09
Provenienza: Portoferraio
per pacini florio

Buongiorno pacini gli volevo chiedere riguardo ai fumaioli delle navi Moby Toremar buttano in fumo nero spaventoso che purtroppo lo respiriamo noi paesani e nocivo lei che di autorità portuale conosce molto bene ci possiamo fare qualcosa ?ma i sindaci dei problemi dei traghetti come mai non parlano mi fa sapere
Grazie da Dino
“Mettete dentro la figlia di …”, l’intercettazione della presidente Pd. E Zingaretti che fa?
Messaggio 95105 del 16.04.2019, 14:11
Provenienza: rio
Cosa aspetta il segretario del “nuovo” Partito Democratico, Nicola Zingaretti, a sbattere fuori la Marini e gli altri dirigenti coinvolti nell’inchiesta? Perché Zingaretti si riempie la bocca di “questione morale” ma poi, alla prova dei fatti, si nasconde dietro slogan sconcertanti per questo Pd come “spetta alla Politica, con la P maiuscola, intervenire” o “siamo al servizio dei cittadini”?

Abbiamo visto di chi è al servizio il PD! E’ inaccettabile che non sia stato espulso nessuno. Questo scandalo nella sanità umbra è l’ennesimo insulto a quei giovani che hanno studiato, hanno viaggiato di notte, hanno speso soldi con la speranza di poter partecipare ad un concorso pubblico e vincerlo. Ed invece il “sistema criminale” del Pd piazzava amici e parenti nella sanità pubblica in cambio di voti, mettendo a rischio la salute dei cittadini e fregandosene dei sacrifici dei nostri giovani meritevoli. Il MoVimento 5 Stelle ha vissuto un solo caso di corruzione ed il responsabile è stato sbattuto fuori dopo 30 secondi. Zingaretti invece li tiene lì esattamente come si è tenuto l’ex presidente Pd Pittella, coinvolto nello scandalo della sanità lucana, alleandosi con lui alle scorse Regionali; così come si tiene Oliverio, presidente Pd della Regione Calabria, sotto indagine per presunte irregolarità in due appalti gestiti dalla Regione ma pronto ad una ricandidatura.
Questi continui scandali sono una vergogna nazionale. Zingaretti chieda scusa agli italiani per queste nauseabonde malefatte del suo partit
BASTA E AVANZA
Messaggio 95104 del 16.04.2019, 13:53
Provenienza: CAPOLIVERI
E' l'Autorità Idrica Toscana a sottolineare la sua posizione sul dissalatore di Mola, rispondendo ai dubbi del Comune di Capoliveri



CAPOLIVERI — "Secondo una recente delibera, il Comune di Capoliveri sta rivedendo la sua posizione sul dissalatore di Mola, ponendo questioni di illegittimità degli atti che hanno prodotto la decisione di costruire l’opera e chiedendo all'Autorità Idrica Toscana di bloccare la realizzazione di questo importante progetto", così l'Autorità Idrica Toscana con una nota è intervenuta in merito alle sorti del dissalatore di Mola, rispondendo alle questioni sollevate dal Comune di Capoliveri.

"Il dissalatore è un’opera strategica e fondamentale per tutta l’Isola d’Elba, per la Val di Cornia e per la Toscana tutta, perché oltre agli abitanti residenti sulla maggiore isola dell’arcipelago toscano, interessa senza dubbio centinaia di migliaia di turisti che ogni anno arrivano all’Elba da tutti i Paesi europei e non. Il dissalatore serve per cominciare a mettere in sicurezza l’Isola d’Elba dal punto di vista dell’approvvigionamento idrico. - hanno spiegato - Peraltro, esistono già alcuni dissalatori, di grandezza simile a quello che deve essere costruito a Mola, su altre isole dell’arcipelago toscano: uno su tutti il dissalatore dell’Isola del Giglio. Questi impianti funzionano perfettamente, senza creare nessuna preoccupazione ambientale, gestionale o di altra natura. Il fatto che la maggioranza delle associazioni ambientaliste riconosciute a livello nazionale e internazionale abbia decretato la buona pratica del dissalatore e abbia apprezzato il progetto è la dimostrazione che ogni preoccupazione è infondata, vista anche la grande attenzione ai temi ambientali posta in sede di elaborazione del progetto stesso".

Per l’Autorità Idrica Toscana, inoltre, la procedura attivata è corretta e legittima, "perché ha seguito tutti i criteri di legge e tutte le molteplici fasi di consultazione territoriale, con tutti gli enti elbani e regionali interessati, incluso il Comune di Capoliveri. Quindi non c’è alcuna ragionevole preoccupazione sulla legittimità degli atti".

Anche l’assessore regionale all’Ambiente, dichiara l’importanza del dissalatore per la messa in sicurezza idrica dell’Isola d’Elba. L’obiettivo, ha sottolineato, è quello di garantire l’approvvigionamento idropotabile nel rispetto del patrimonio marino e nell’ottica della sostenibilità ambientale. In tal senso la Regione potrà attuare forme di monitoraggio e verifica di concerto col territorio.
DISSALATORE
Messaggio 95103 del 16.04.2019, 13:24
Provenienza: CAPOLIVERI NAREGNO-
Mettetevi l'anima in pace, il dissalatore sarà fatto e la trovo una cosa giusta, naturalmente con tutte le cautele del caso.
x Barbetti
Messaggio 95102 del 16.04.2019, 12:37
"Nessuna illegittimità, dissalatore necessario"

Per l’Autorità Idrica Toscana, inoltre, la procedura attivata è corretta e legittima, "perché ha seguito tutti i criteri di legge e tutte le molteplici fasi di consultazione territoriale, con tutti gli enti elbani e regionali interessati, incluso il Comune di Capoliveri. Quindi non c’è alcuna ragionevole preoccupazione sulla legittimità degli atti".
E ORA COME LA METTIAMO ? ORMAI IL DANNO L’HAI FATTO E SONO INUTILI TUTTI GLI ATTI CHE HAI FATTO PER RECUPERARE QUALCHE CONSENSO, COMPRESO QUELLO DI COSTRINGERE IL PRESIDENTE DEL COMITATO DEL NO AL DISSALATORE DI VENIRE IN LISTA CON TE.

PER LUPERINI : QUALCOSA IN PIU’ DA RACCONTARE ALLA GENTE DI LIDO…….
Diritto di sapere
Messaggio 95101 del 16.04.2019, 12:19
Provenienza: Portoferraio
Io voglio sapere dai candidati a sindaco di Portoferraio della coalizione di destra (FDI +Lega di Salvini+FI), visto che dovranno avere l'imprimatur della Lega, partito enormemente più forte degli altri, come farebbero a non applicare in toto le politiche dal sociale all'accoglienza, dall'informazione all'educazione scolastica, dall'occupazione alla sanità etc che già vediamo applicate nei comuni amministrati dai leghisti?
Certo che nessun candidato risponderà,
saluti
Sergio
Mario Ferrari sindaco
Messaggio 95100 del 16.04.2019, 12:11
V° CENTENARIO DELLA NASCITA DI COSIMO I DE’ MEDICI



Il comitato organizzatore delle Celebrazioni del V° Centenario della nascita di Cosimo I de’ Medici – costituitosi lo scorso febbraio su iniziativa del Comune di Portoferraio – illustrerà giovedì 18 aprile, alle ore 11, presso la Sala consiliare del Palazzo della Biscotteria, il fitto programma di iniziative approntato in occasione di questo anniversario. Figura storica fondamentale per la storia della Toscana, Cosimo I iniziò nel 1548 la fondazione della città che in seguito assunse il nome di Portoferraio, ma che lui volle denominare “Cosmopoli”, con un felice gioco di parole allusivo sia al proprio nome di battesimo, sia alla parola greca che definisce l’“universo mondo”. Egli legò la sua biografia non solo alla nascita della nostra città, ma soprattutto all’affermazione della Toscana come grande potenza politica ed economica a partire dal XVI secolo. Nel suo rapporto con l’Elba, nella sua decisione di fondarvi una città fortificata e praticamente inespugnabile, si legge infatti, con immediatezza, la sua visione strategica, considerata la centralità che l’isola era destinata ad assumere nello scacchiere politico e diplomatico dei suoi tempi.
Il carattere vario delle iniziative presentate ha pertanto nel mare – e nella relazione di Cosmopoli con questo elemento – un filo conduttore che le unifica. Con inizio il 28 aprile prossimo si organizzeranno passeggiate nella città storica con guide di eccezione, concerti, rievocazioni in costume, esposizioni d’arte, fino ad arrivare, nel mese di ottobre, a un convegno di studi esplicitamente dedicato alla figura del Duca Medici e al suo rapporto con Cosmopoli.
Rugggero Barbetti Sindaco
Messaggio 95099 del 16.04.2019, 12:03
LE MANI SULLA CITTA'



Leonardo deve avere il coraggio di scrivere la verità sui motivi della sua rottura con il nostro gruppo e anche i motivi per cui Walter Montagna è stato "costretto" ad abbandonare la nostra lista e candidarsi con la lista avversa.
Fino a quel momento continueremo a farlo noi.
Abbiamo decine di testimonianze e ci hanno fatto sentire decine di registrazioni in merito.
Ad oggi Leonardo non ha smentito ancora nulla di quanto viene accusato, perchè la verità è una sola.
E noi vogliamo farla conoscere a tutti i capoliveresi, che comunque la conoscono già.
E' inutile che faccia il verginello, lasciando la nostra lista lui è diventato complice di un progetto che mira all'egemonia sull'edilizia di Capoliveri .
Dalle progettazioni al controllo delle assegnazioni dei lavori alle varie ditte.
Lo chiamano: servizio chiavi in mano.....
IL PASSO INDIETRO
Messaggio 95098 del 16.04.2019, 11:29
«PERCHÉ LUI SÌ E IO NO?».




Questo è una delle frasi che tutti abbiamo pronunciato almeno una volta nella vita, (ovviamente da bambini si spera).
Ma che oggi durante queste pazze liti elettorali avviene tra candidati per la biscotteria, è semplicemente un pietoso spettacolo con l’aggravante delle ultime notizie che ci dicono provenire dai vertici del partito , dove s'avverte che il prossimo sindaco che rappresenti il centro-destra dovrà essere un certo Gabriele Canè già direttore de “La Nazione” ed attuale editorialista de “Il Telegrafo”. Una figura di prestigio questo giornalista , notizia che sembra stia riacutizzando gli interni affanni di chi voleva…credeva e sperava essere il pole position e che probabilmente, si dice tra i suoi seguaci , rifiuterà quel la competizione che potrebbe prefigurare non pensando che misurarsi e competere fa parte dell'evoluzione, come accettare i propri limiti, esaltare i pregi di chi più competente e non ammalarsi se non si riesce a raggiungere un obiettivo. Saper fare un passo indietro per il bene comune è onesto, democratico, rende vincenti e merita il rispetto molto di più di chi con arroganza vorrebbe solo incassare successi con la presunzione di essere l’unico..il migliore...il Messia!
Rasentando la filosofia si potrebbe coniare un pensiero :
Se sei un cane e soffri perché non puoi essere gatto hai solo una possibilità essere felice di non essere criceto o pesce rosso. Se sei pesce rosso e soffri perché non sei cane, gatto o criceto hai solo una possibilità: essere felice perché non sei plancton o cozza. Ma sei un vero amante del tuo paese e ti preoccupa il suo futuro amministrativo devi essere felice se chi ha più titoli ed esperienza verrà proposto al tuo posto…..tutto questo andrà solo a vantaggio della comunità e non di una vanagloriosa immagine improvvisata.
Verità o chiacchiere di paese?...
Presto lo sapremo e se son rose...fioriranno.
PIERINO TERZA A
Messaggio 95097 del 16.04.2019, 09:46
Provenienza: CAPOLIVERI
Qui si chiacchiera, ma i programmi dove sono? Agli elettori interessa un fico secco delle vostre diatribe, e se non lo avete ancora capito, la cosa è preoccupante.
CIAO ANNA MARIA
Messaggio 95096 del 16.04.2019, 07:56



E’ scomparsa nella mattinata di lunedì 15 Aprile presso l’Ospedale di Portoferraio, all’età di 81 anni, Anna Maria Carletti Marini, madre dell’assessore al bilancio e alla cultura del Comune di Portoferraio, Roberto Marini.
In una nota, il sindaco di Portoferraio Mario Ferrari e tutta l’amministrazione comunale esprimono le più sentite condoglianze all'assessore Marini e si stringono intorno a lui e alla sua famiglia.
I funerali della signora Anna Maria Carletti Marini si svolgeranno domani martedì 16 Aprile alle ore 15,30 presso la chiesa di San Giuseppe, a Portoferraio, dopodiché la salma proseguirà verso Rio Marina per la cerimonia di sepoltura.
Molti ricordano Anna Maria Carletti Marini per la sua attività di insegnante e altri ancora per la sua passione legata alla scrittura e alla poesia a cui ha dedicato varie pubblicazioni che hanno ottenuto anche riconoscimenti importanti.

La redazione di camminando.org si unisce alle espressioni di cordoglio che in queste ore stanno arrivando alla famiglia.
Io
Messaggio 95095 del 16.04.2019, 07:55
Provenienza: Portoferraio
Sono stufo di votare il "meno peggio" quindi anche queste elezioni comunali le salterò... Abbiamo bisogno di gente di cuore altruista semplici ed intelligenti.. Non di boriosi, ciechi, menefreghisti. Poltronai.. Oramai la politica tutta è invasa da queste persone, ed una persona valida se ne guarda bene dal mischiarsi a questi individui.. Ci salvi chi può!
ANIMAL PROJECT
Messaggio 95094 del 16.04.2019, 07:38
RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO PRONTO SOCCORSO VETERINARIO H24.



L’Associazione Animal Project Onlus, premesso che:
- la Legge n. 281 del 14 agosto 1991 “Legge quadro in materia di animali di affezione e prevenzione del randagismo”, all’articolo 2 comma 12, stabilisce che “Le strutture di cui al comma 1 dell'articolo 4 (canili e gattili sanitari) possono tenere in custodia a pagamento cani di proprietà e garantiscono il servizio di pronto soccorso”;
- la Legge Regionale Toscana del 20 ottobre 2009, n. 59 “Norme per la tutela degli animali” dispone quanto segue:
 Art. 29 Servizio cattura: “I comuni provvedono alla cattura di cani attivando un servizio finalizzato, con oneri a proprio carico, ove possibile tramite i competenti servizi delle aziende USL”.
 Art. 30 Canili sanitari e rifugio: “I comuni provvedono alla costruzione o al risanamento dei canili sanitari e rifugio secondo i requisiti stabiliti dalla presente legge, anche tramite finanziamenti regionali di cui all'articolo 33”
 Art. 34 Colonie di gatti: I comuni redigono una mappa del territorio ove siano segnalate le zone abitualmente frequentate da colonie feline ed individuano, nelle aree pubbliche o aperte al pubblico, i punti idonei per lo svolgimento delle attività necessarie alla tutela delle colonie. Le colonie sono soggette a vigilanza da parte delle aziende USL; I comuni provvedono al controllo della crescita della popolazione felina, con interventi di cattura e reimmissione a cura dei soggetti individuati dall'articolo 32, comma 8, ed interventi chirurgici di sterilizzazione effettuati dalle aziende USL, con oneri a carico delle aziende stesse. I comuni, d'intesa con le aziende USL, possono affidare la tutela e la cura delle colonie, su richiesta, ad associazioni senza scopo di lucro aventi finalità di protezione degli animali o ai soggetti di cui all'articolo 35, sulla base di accordi che individuino il territorio abitualmente frequentato dalla colonia, le modalità per la tutela delle condizioni igieniche del territorio, le modalità per la cura e il sostentamento dei gatti, con riferimento anche all'eventuale utilizzazione dei residui e delle eccedenze derivanti dal consumo dei pasti nelle mense presenti sul territorio.
- La Giunta Regionale Toscana con Delibera n°943 del 6.10.2015 ha approvato le Linee Guida per l’Istituzione del Soccorso Animali, nell’ambito delle quali viene disciplinato il sistema per il soccorso agli animali in caso di incidenti stradali, promuovendo l’attivazione di un servizio di soccorso veterinario H24 operante su tutto il territorio regionale;
- Le linee guida suddette regolano le competenze dei Comuni e delle ASL prevedendo che i Comuni, singoli o associati, eroghino le attività di soccorso, garantendo la copertura del proprio territorio con un servizio finalizzato al recupero degli animali, alla custodia dei cani randagi e alla gestione del canile rifugio e sanitario, mentre alle ASL compete l’elaborazione del Piano annuale per l’effettuazione del soccorso animali, ivi compreso il supporto all’attività del centralino operativo, la verifica dell’appropriatezza dell’organizzazione, della logistica e delle prestazioni del servizio coinvolto nel sistema di risposta per il recupero ed assistenza degli animali coinvolti negli incidenti, la formazione ed il periodico aggiornamento degli operatori addetti al recupero degli animali, ecc. Gli Ordini provinciali veterinari collaborino al Sistema di soccorso concordando modalità operative e profili tariffari e che le associazioni animaliste concorrano mettendo a disposizione personale, strutture e mezzi che agiscono sotto il coordinamento dell’ASL;
- In data 7.6.2016 si è tenuta una riunione presso la Prefettura di Livorno -Ufficio Staccato per gli Affari dell’Elba alla presenza dei Sindaci di Capoliveri, Porto Azzurro, Rio Elba, del Vicesindaco di Marciana, del Comandante dei Vigili Urbani di Portoferraio, dei rappresentanti Asl, della nostra Associazione, e delle Associazioni I Ragazzi del Canile ed Enpa, nonché del Presidente dell'ordine dei veterinari di Livorno Dott. Marco Melosi e del Dott. Michele Barsotti, in occasione della quale fu discussa nel merito la questione della reperibilità H24 secondo la bozza presentata dal Dott. Melosi;
- in data 6.10.2016 la Consulta dei Sindaci elbani ha approvato all’unanimità di ampliare la gestione associata del turismo con quella del canile/gattile, nonché l’estensione della medesima gestione associata anche al pronto soccorso veterinario H24, “reperendo la relativa copertura finanziaria tramite i proventi del contributo di sbarco”;
- in data 1.12.2016 la Consulta dei Sindaci elbani ha deliberato all’unanimità di individuare il Comune di Capoliveri nell’istituenda Gestione associata del canile e del Pronto soccorso animali H24;
- a seguito della decisione del Comune di Porto Azzurro di non aderire alla Gestione Associata per la realizzazione e gestione di un canile/gattile e per l’attivazione di un servizio di pronto soccorso veterinario H24, nonché in conseguenza della unificazione dei Comuni di Rio Marina e Rio Elba nel nuovo Comune di Rio, nel corso del 2018, i Comuni elbani hanno provveduto ad approvare la Convenzione per la Gestione Associata, tra i Comuni di Portoferraio, Campo nell'Elba, Capoliveri, Marciana, Marciana Marina, Rio, per la realizzazione e gestione di un canile/gattile comprensoriale, per la lotta al randagismo e per l’attivazione di un servizio di pronto soccorso veterinario H24;
- a tutt’oggi, l’iter per la realizzazione del canile/gattile comprensoriale non è ancora stato portato a termine, mentre nessuna concreta iniziativa è stata avviata per dare seguito all’accordo sull’attivazione di un servizio di pronto soccorso veterinario H24;
- la Convenzione suddetta ha durata quinquennale e prevede, per quanto qui interessa, la delega al Comune di Capoliveri per l’attivazione di un servizio di pronto soccorso veterinario H24 mediante stipula di apposita convenzione con l’Ordine dei medici veterinari della Provincia di Livorno;
- la medesima Convenzione stabilisce che la gestione associata de qua venga finanziata dagli introiti derivanti dal Contributo di Sbarco (ex Legge 28 dicembre 2015 n. 221), nonché da eventuali ulteriori entrate per effetto di contribuzioni di soggetti terzi, pubblici o privati o comunque denominate e a qualunque titolo maturate e che il Comune di Porto Azzurro pur non aderendo alla presente convenzione, finanzierà in quota parte (come gli altri comuni aderenti alla presente gestione associata) con le entrate derivanti dal Contributo di sbarco, le spese relative alla realizzazione e gestione del canile/gattile comprensoriale, alla lotta al randagismo e all’attivazione di un servizio di pronto soccorso veterinario h24;
- in base alla Convenzione, il Comune di Capoliveri trattiene annualmente sull’importo complessivo del gettito del contributo di sbarco per spese di gestione € 25.000,00 (venticinquemila/00);
- ad oggi non è stata data attuazione agli accordi circa l’attivazione del pronto soccorso veterinario H24 e sussiste la impellente necessità che tale servizio sia garantito, anche in considerazione della circostanza che sull’Isola manca una clinica aperta H24 e che in caso di necessità i cittadini non hanno alcun riferimento certo, con gravi conseguenze, spesso mortali, per gli animali in difficoltà;
- l’urgenza è ancora più stringente, stante l’approssimarsi della stagione estiva, con l’arrivo di numerosi turisti;
Tutto ciò premesso, dato atto che:
- le Amministrazioni hanno già deliberato la costituzione della Gestione associata del servizio di pronto soccorso veterinario h24, individuando quale Capofila il Comune di Capoliveri, ed è vigente ed efficace la “Convenzione per la Gestione Associata, tra i Comuni di Portoferraio, Campo nell'Elba, Capoliveri, Marciana, Marciana Marina, Rio, per la realizzazione e gestione di un canile/gattile comprensoriale, per la lotta al randagismo e per l’attivazione di un servizio di pronto soccorso veterinario H24”;
- sussistono le risorse necessarie per la copertura della relativa spesa;
- era già stata predisposta una bozza preliminare per la regolamentazione del servizio, che andrebbe soltanto aggiornata e implementata;
chiede l’attivazione del servizio di pronto soccorso veterinario h24 secondo quanto sopra detto.
A tal fine, si chiede la convocazione di un incontro urgente per stabilire un Protocollo operativo per regolare il servizio, stabilire i compiti dei vari soggetti, concordare una tariffa con l’Ordine dei veterinari che copra il costo per l’indennità di reperibilità da riconoscere ai medici veterinari disponibili a collaborare.
Si fa presente l’urgenza di procedere.
Cordiali saluti.


Il Presidente
Rossana Braschi
AMMINISTRAZIONE PORTOFERRAIO
Messaggio 95093 del 16.04.2019, 05:37


E’ deceduta nella mattinata di lunedì 15 aprile presso l’Ospedale di Portoferraio, all’età di 81 anni, Anna Maria Carletti, madre dell’assessore al bilancio e alla cultura Roberto Marini.
Il sindaco di Portoferraio Mario Ferrari e tutta l’amministrazione comunale esprimono le più sentite condoglianze a Roberto e si stringono intorno a lui e alla sua famiglia.
I funerali della signora Anna Maria Carletti si svolgeranno martedì 16 aprile alle 15,30 presso la chiesa di San Giuseppe, dopodiché la salma proseguirà per Rio Marina per la cerimonia di sepoltura.
CONDOGLIANZE
Messaggio 95092 del 16.04.2019, 05:35
" l'istituto Comprensivo di Portoferraio partecipa al dolore della collega Piera Anguillesi per la perdita della madre, signora Liliana De Pasquali, e ricorda con affetto la Maestra Anna Maria Carletti, madre dell'assessore alla cultura Roberto Marini, che per 38 anni ha insegnato alla scuola elementare Battisti al Grigolo. Un altro lutto doloroso per la nostra scuola, che in pochi mesi ha perso le sue maestre"storiche" Dina Chiesa,
Che la terra vi sia lieve"

Tina Caprai e Anna Maria Carletti.
Elezioni e Candidati
Messaggio 95091 del 15.04.2019, 21:36
Provenienza: Capoliveri
Certamente i toni sono molto sopra la media e non sarebbe male limare qualche spigolo, visto che poi alla fine tutti dovremo incontrarci in paese e darci il buongiorno anche dopo le elezioni.. Però la domanda nasce spontanea.. come può conciliarsi la professione di qualcuno (candidato a sindaco compreso) con la vita amministrativa?
Un tecnico che ha le mani su oltre il 70% dell'edilizia Capoliverese non può, non essere in conflitto d' interessi con il ruolo di amministratore.
Con quale logica, quale trasparenza, quale distacco, e con quale garantismo potranno mai essere partorite le scelte urbanistiche del paese? O le scelte in merito agli uffici? Nessuno se lo è mai domandato? E' legale? Forse si dal momento che ha presieduto in giunta per 10 anni, però non è sicuramente corretto, e a nulla vale fare la fila davanti agli uffici e chiedere permesso prima di entrare, dare il buongiorno e altre finezze.. Chi ha interessi cosi grandi dovrebbe fare solo una cosa molto saggia.. STARE A CASA.. cosi non si offende e non lo attacca nessuno..
Sbaglio?
sorprese elettorali
Messaggio 95090 del 15.04.2019, 20:02
Provenienza: dal Corrierelbano
http://www.corrierelbano.it/2019/04/15/elezioni-portoferraio-meloni-cane/


Simone Meloni cerca di mettere il centrodestra di fronte al fatto compiuto. E senza neppure avvisare i suoi sponsor, presenta la candidatura a sindaco.
Mossa che potrebbe rivelarsi avventata, perché nel frattempo è spuntata una candidatura “super partes” che nel giro di poche ore ha raccolto consensi più importanti di quelli sbandierati dal governatore della Misericordia in una conferenza stampa convocata frettolosamente in tarda mattinata.
Ed è quella del giornalista Gabriele Canè, già direttore de “La Nazione” ed attuale editorialista de “Il Telegrafo”. Una figura di grande prestigio per il centrodestra, perché Canè, oltre ad essere un elbano d’adozione stimato in tutti gli ambienti politici e imprenditoriali dell’isola, è la figura più adatta per rappresentare le esigenze dei comuni dello Scoglio in tutte le sedi che contano: Governo, Parlamento, Regione e città metropolitana di Livorno.
Ed è sempre stato volentieri disponibile a moderare dibattiti e tavole rotonde sui problemi elbani, Anche recentemente, per due volte in un mese.
In favore della candidatura a sindaco di Portoferraio del giornalista, si stanno spendendo in queste ore anche quei partiti (Lega e Forza Italia, ma non solo) che di fronte alle divisioni locali del centrodestra, avevano espresso un orientamento favorevole a quella di Meloni, giudicata la meno divisiva. Ora, però, sembra sia in corso un ripensamento.
D’altra parte, molto onestamente, Canè ha posto una sola condizione: quella di essere il candidato unico del centrodestra e non solo di un parte.
La palla, dunque, passa alle segreterie regionali e al senso di responsabilità dello stesso Meloni e dei suoi sostenitori locali più importanti (Del Mastro, Bertucci, Rossi): se non si vuole correre il rischio di riconsegnare la Biscotteria alle sinistre, basta cogliere l’opportunità rappresentata da un giornalista di grande prestigio qual è indubbiamente l’ex-direttore de “La Nazione”.
X barbetti
Messaggio 95089 del 15.04.2019, 19:17
Provenienza: Capoliveri
Ma se sei così sicuro di vincere perché non la smetti di scrivere su tutti i social dalla mattina alla sera. Sai fare solo questo.Pensa un po' a te, lascia che i candidati a Sindaco se la vedano da sé . Il tuo l'hai già fatto. È ora che ti riposi un po'.Sei stancante e anche un po' patetico.
X Ruggero Barbetti
Messaggio 95088 del 15.04.2019, 18:45
Provenienza: Capoliveri
Ruggero con tutto quello che dicono su di te e sugli altri amministratori sei troppo buono.
Non se lo meritano. Ma sappi che i capoliveresi non sono stupidi. Ormai hanno imparato con chi sono lor signori.
IN RICORDO DI FABRIZIO
Messaggio 95087 del 15.04.2019, 16:58

Fabrizio Volpi ricorda l’amico scomparso Fabrizio Pratesi


Scrivo due parole per ricordare un amico fraterno. Fabrizio Pratesi, sei stato una persona importante nella vita per me e per la mia famiglia. Mi mancherai e mi mancherà quella voce quando entravo nella tua macelleria: “bah… Volpi”.

Ciao Fabry, una persona speciale.
Rugggero Barbetti Sindaco
Messaggio 95086 del 15.04.2019, 16:31
BARBETTI REPLICA A LEONARDO CARDELLI



Caro Leonardo,
io a differenza di te e di tuo padre ho la responsabilità di portare avanti il Comune di Capoliveri che è una macchina complessa e piena di impegni e non ho purtroppo, per ora, il tempo di andare casa per casa, come fate voi, oltre tutto esclusivamente a parlar male di me e degli attuali amministratori. Allora, attraverso i social e la stampa, cerco di spiegare alle persone le verità sui fatti e le motivazioni della vostra rottura con il nostro gruppo. Per quanto sopra, ti rispondo punto per punto su quanto hai pubblicato:
1) Vorrei che tu mi dicessi in quale punto hai trovato ingiurioso il mio intervento che dice solo la verità, tutta la verità, nient’altro che la verità.
2) Vorrei che tu mi indicassi chi sono i tanti che hanno abbandonato la nostra squadra.
A me risulta solo Montagna e tu. Gli altri sono tutti dalla nostra parte.
3) Non mi scaglio contro nessuno, diciamo che mi accaloro a cercare dimostrare quali sono stati i veri motivi per cui tu hai lasciato la nostra lista: il controllo dell’ufficio tecnico attraverso funzionari a te graditi (potrei fare anche nome e cognome di quelli da te suggeriti). Ma hai ben visto, anche alla luce di quello che è appena successo a Portoferraio, nel cui merito non entro, quanto sia complicata la gestione di ogni Ufficio Tecnico.
4) Che tu sia un bravo ragazzo nessuno lo mette in dubbio, ma tu non puoi fare l’angioletto candido e tuo padre va invece casa per casa a parlare falsamente male di me. O ne prendi le distanze pubblicamente oppure sei suo complice.
5) Non ho certo cominciato io ma non posso che difendermi davanti ad un attacco diffamatorio subdolo portato avanti da tuo padre con false notizie sulla mia persona cercando di far credere alle persone che io sia un disonesto. A cominciare dall’appalto del dissalatore….. Lo dicesse pubblicamente.
6) Forse, come dici tu, è perché lavori troppo che negli ultimi 10 anni di assessore non hai portato una proposta all’approvazione della Giunta comunale. Nemmeno una. Ma se hai così poco tempo a causa della mole di lavoro da svolgere nel tuo lavoro privato e se il tuo giorno libero è solo la domenica, perché cerchi ha tutti i costi di rientrare al governo del comune invece di farti da parte? Non sarebbe la soluzione migliore per te, così impegnato?
7) Vedi, io a differenza di te, non mi sono mai lamentato del tempo che ho dedicato ai miei concittadini, anche sottraendolo al mio lavoro, a me stesso e al mio tempo libero. Per me la politica, intesa come amministrazione della cosa pubblica, è passione, è dare agli altri, è dimostrare prima a sè stessi e poi agli altri che ci si può fare ed è stata anche la legittima ambizione di poter avere un futuro politico regionale o nazionale. Per me è un insieme di emozioni e di obiettivi che non si misurano né con il numero di progetti nè con i soldi. Io sono un idealista, uno che ci crede davvero in quello che fa per migliorare la qualità della vita dei capoliveresi e degli elbani, tutti profili che con dispiacere devo dire di non aver ritrovato in te.
Nel 1968 Robert Kennedy , in quello che venne definito il “discorso sulla crescita economica”, affermò che “non troveremo mai un fine, né per la nazione né per la nostra personale soddisfazione nel mero perseguimento del benessere economico. La ricchezza non misura né la nostra arguzia, né il nostro coraggio, né la nostra saggezza, né la nostra conoscenza, né la nostra compassione, né la nostra devozione al nostro Paese. La ricchezza non tiene conto della salute delle nostre famiglie, della qualità della loro educazione o della gioia dei loro momenti di svago. Non comprende la bellezza della nostra poesia, la solidità dei valori familiari, l’intelligenza del nostro dibattere. La ricchezza misura tutto eccetto ciò che rende la vita veramente degna di essere vissuta”.
Morale: tu sei un bravo ragazzo che però, secondo me, dovrebbe essere più idealista e meno materialista.
Sono disponibile da subito, come e dove vorrai, ad un confronto pubblico per spiegare direttamente ai capoliveresi quanto è successo in questi ultimi 10 anni e quanto sta succedendo oggi. Successivamente ci sarà tempo per misurarci in un ulteriore confronto pubblico sulla mia e sulla tua visione di governo di questo paese dato che, dopo due legislature in cui hai condiviso tutto, ora dici di aver idee diverse dalle mie.
Florio Pacini Scrivi a Florio Pacini
Messaggio 95085 del 15.04.2019, 15:49
Provenienza: isola d'Elba
SCACCO MATTO ALL'ELBA!

Scacco matto in due mosse. Da fine stratega com’è il padrone del vapore a sferrato un colpo da KO all’Elba e agli Elbani.
Prima mossa:
Con grande magnanimità, il padrone del vapore ha convocato l’Associazione Albergatori. Questa, entusiasta di tanto “onore” gratificati da una generosa royalty, hanno fatto un accordo: Gli Albergatori distoglieranno circa 4 milioni di fatturato da Blu Navy, per riversarlo su Moby. Questa azione ha obbligato la Blu Navy, ad aumentare i prezzi. Ai residenti di circa il 50% (come testimonia il sig Corrado), ai turisti andrà anche peggio. Questa mossa ha un duplice effetto: Indebolire la poca concorrenza che ha (Blu Navy) obbligandola ad aumentare i prezzo del biglietto. In questo modo il padrone del vapore potrà aumentare i prezzi per i suoi scopi. Due il padrone del vapore e gli albergatori, hanno fatto perdere tanto fattura ad una azienda tutta elbana che nel suo piccolo distribuisce centinaia di stipendi all’Elba. Azienda che da anni in silenzio fa crescere la ricchezza dell’isola e di noi tutti. Il padrone del vapore non ama l’Elba e gli Elbani specie se si mostrano migliori di lui.
Mossa due: Grazie alla ritrovata amicizia, del candidato sindaco di Portoferraio Luigi La Nera
(e questo la dice lunga su che futuro avremo).
“In qualità di responsabile nazionale per la navigazione di Fdi ricordo il nostro interessamento sulla questione del porto di Livorno già evidenziato 20 giorni fa e oggi leggiamo della sospensione dei vertici della Port Autority”
L’Autorità Portuale di Livorno e Piombino che stava diventando ostile al padrone del vapore era da fermarsi. Il padrone del vapore con questa mossa ha impedito che la sua unica concorrenza (la Blu Navy). Ottenesse un aumento di Slot (accosti a banchina)per potersi permettere la linea invernale, obbligando di fatto, il padrone del vapore ad abbassare i prezzi per tutto l’anno. Grazie al candidato sindaco e al padrone dello stretto. Dal prossimo autunno, senza concorrenza e con queste condizioni, avremo degli aumenti (anche per i residenti) così elevati, che potremo lasciare l’Elba solo in Ambulanza, e la stagione turistica sarà solo per pochi iintimi.
Per chi ha criticato il signor Corrado per il suo sfogo. Egregio signore, è buona educazione metterci la faccia, con nome e cognome ecc, quando si critica qualcuno. Riconosco che ad occuparsi della continuità territoriale devono essere i politici (questi latitanti) Il contributo per la continuità territoriale (14.700.000 €) è pagato con le tasse dell’isolani (ogni titolare di mezzi paga circa 480 l’anno per ogni mezzo). Quindi chi riceve questo finanziamento dovrebbe rispettare chi gli da tutti questi soldi. Comunque spettabile anonimo, le ricordo che il Corriere Elbano che massacra gli albergatori e edito dal padrone del vapore. Davanti a questo uomo che vi ha denigrati, insultati, sedotti e abbandonati. Cosa pensate di fare? Vi piegate a n…… gradi e dopo esservi imburrati bene la parte, con il capello in mano vi schierati capo al muro per ricevere il servizio.
Invece di biasimare e ordinare il silenzio a Corrado! Credo sia più opportuno prendere esempio, da chi è rimasto con la schiena dritta (Luca Bartolini), il più penalizzato dagli articoli del Corriere Elbano, Luca non solo ha chiamato in giudizio il lacche del padrone del vapore (il direttore Corriere Elbano), ma ha continuato ad aiutare finanziariamente gli imprenditori Elbani, (fra cui molti albergatori). Grazie al suo ruolo nella Banca dell’Elba, cosa non gradita al padrone dello stretto. Un consiglio chieda scusa al signor Corrado che ha ragione di lamentarsi. Si ricordi che l’Elba è degli Elbani e di chi gli mostra amore, non di chi la sfrutta per favorire altri. Con il suo modo di ragionare e agire rimarrà il servo scemo di un padrone caino e irriconoscente.
Florio Pacini
Scacco matto all’Elba!
Luigi Lanera FdI
Messaggio 95084 del 15.04.2019, 12:21



FACCIAMO CHIAREZZA

Al fine di eliminare qualsiasi dubbio sulla mia posizione in questa bagarre politica ..... comunico che il candidato a sindaco Luigi Lanera rappresentante ufficiale di Fdi e membro della direzione nazionale del partito , ad oggi ,non ha fatto nessun accordo con gli altri candidati del centrodestra. In tutti questi incontri avuti nei giorni scorsi in cui si è parlato solo di cariche ma non di programma sul quale a mio giudizio si costruiscono le alleanze , posso affermare che il sottoscritto correrà in piena autonomia . Concludo confermando la mia totale non condivisione nella scelta del candidato proposto da Lega e Forza Italia poiché lo ritengo non in linea con le idee di un area politica come quella della futura destra italiana .
x Riccardo Nurra
Messaggio 95083 del 15.04.2019, 11:57
Provenienza: Portoferraio
Ammirazione per il suo impegno civile sul caso "abbandono rifiuti pericolosi", però credo che la soluzione non può prescindere da una denuncia del caso (di questi casi che vanno per le lunghe incomprensibilmente) alla procura della rebubblica citando il comune quale responsabile per non provvedere, nei tempi che il caso richiede, a far rimuovere i rifiuti. Il comune ed il sindaco in primo luogo, non si dimentichi, ha il dovere di far mettere in sicurezza il territorio che gestisce, dopodichè usi tutti gli strumenti in suo possesso per scoprire e punire chi inquina il territorio.
Questo è quanto
Giorgio F.
docce e bagni PROCCHIO
Messaggio 95082 del 15.04.2019, 11:38
Provenienza: turista
Salve, a 50 giorni dal'inizio della nuova stagione balneare, è possibile sapere come funzioneranno i nuovi bagni e docce installati e INAUGURATI a luglio 2018 (sembra senza acqua, corrente, e allacci vari) ?
Avranno degli orari ? saranno a pagamento? ma sopratutto funzioneranno ?
Penso che persone e attività si fanno queste semplici domande.
Visto che forse ritornerò, almeno scelgo dove andare .
grazie anticipatamente per l'eventuale risposta da chi la deve dare.
Costituzione Art. 53
Messaggio 95081 del 15.04.2019, 11:35
Provenienza: Portoferraio
Costituzione
Art. 53

“Tutti sono tenuti a concorrere alle spese pubbliche in ragione della loro capacità contributiva.
Il sistema tributario è informato a criteri di progressività.”

Questo articolo è una raccomandazione o legge?
Se è una raccomandazione, chi non lo rispetta è semplicemente un mascalzone, se è legge, chi non lo rispetta è un ladro della specie peggiore perché ruba per il 72% ai pensionati e ai lavoratori dipendenti.

Pesionato 985 Euro
ELBA ACTIVE FOOD
Messaggio 95080 del 15.04.2019, 10:27
ELBA ACTIVE FOOD: IL PROGETTO DI COMUNICAZIONE INNOVATIVA DELL’ENOGASTRONOMIA ELBANA
Giovedì 18 aprile alle ore 9.45 la presentazione dell’iniziativa a Portoferraio




Al via, al suo primo anno come progetto pilota, l’iniziativa ELBA ACTIVE FOOD proposta dalla Gestione Associata per il Turismo dell’Isola d’Elba - Visit Elba, e sviluppata insieme a Confcommercio e Confesercenti.
ELBA ACTIVE FOOD è un progetto di comunicazione innovativa che punta alla valorizzazione dell’enogastronomia elbana, strizzando l’occhio al nuovo tipo di turismo che si sta sviluppando negli ultimi anni, ovvero quello attivo e sportivo.
Attraverso questa nuova chiave di lettura sarà possibile comunicare l’enogastronomia della tradizione elbana in maniera nuova ed efficace, così da presentare l’isola alla stampa nazionale ed internazionale con una narrazione diversa dai concorrenti.
L’iniziativa è aperta a tutti i ristoratori che operano sul territorio elbano.
A questo proposito, le associazioni di categoria sono già state rese partecipi del progetto.
Chi fosse interessato è invitato il giorno giovedì 18 aprile alle ore 9.45 presso la sala riunioni della Confesercenti di Portoferraio, dove sarà presentato il progetto. Nell’occasione verranno anche raccolte le adesioni.
[Pagina precedente] [ Pagina successiva]

visita
MUCCHIO-SELVAGGIO.....
ISOLA D'ELBA