Pagina 1191/1230: [«] [] [1186] [1187] [1188] [1189] [1190] (1191) [1192] [1193] [1194] [1195] [1196] [] [»] LASCIA UN MESSAGGIO
Autore Messaggio
Epicuro
Messaggio 2935 del 12.01.2009, 00:46
Il mio buon amico Soloxlelba mi chiama in causa, sopravvalutando generosamente le mie specifiche conoscenze, sulla questione ambiental-climatica.
Ho già espresso più volte il mio pensiero sugli “scienziati”: in un mondo dominato dai potentati economici, chiunque può affermare tutto e il contrario di tutto, attaccando il ciuccio sempre e solo dove decide il padrone. L’esempio, che non ammette repliche, è sempre quello della terribile pandemia dell’aviaria. Una bufala ultramiliardaria, passata in cavalleria dai media (se possibile, ancora più ignobilmente servi del potere…) e dimenticata da tutti noi, poveri ghiozzi dal portafoglio sempre aperto. Ma veniamo al global warming. Il giochino è semplice e lezioso: i dati reali ce li hanno in pochi, e possono manipolarli e interpretarli a piacimento. E’ probabile che le nostre “emissioni” incidano sul clima, è però certo che incidono in maniera poco più che insignificante.
Soprattutto se non si ragiona in termini assoluti, ma in ragione di ipotetiche riduzioni percentuali. Per intenderci: se di colpo smettessimo di bruciare combustibili fossili e di allevare miliardi di animali scorreggioni, se ne potrebbe anche parlare. Ma se ci limitiamo a ipotizzare l’istallazione di qualche marmitta catalitica ai deretani dei cinghiali di Vallebuia, magari della ditta Tucker, faremo soltanto ricchi i fabbricanti di dette marmitte, gli istallatori, e naturalmente gli “esperti”, immancabili, cui affidare qualche ben pagata “consulenza sulla flatulenza”.
Ora: in realtà, discutere di tutto ciò NON HA SENSO.
La questione è un’altra: è logico affidarsi a combustibili merdosi, puzzolenti, inquinanti, chiaramente destinati ad esaurirsi, fonte primaria di disuguaglianze sociali, di guerre, di corruzione ed ecomafie? O forse, sarebbe il caso di smetterla di credere alla favola che le tecnologie attuali non ci consentono ancora di passare a fonti di energia rinnovabile e pulita? Ma vi sembra credibile, nell’era dei microcomputer, dei trapianti di nervi ottici, dei satelliti intelligenti e delle bombe sempre più cretine… oggiù, siamo seri. Il clima dipende da milioni di fattori, per il 99% indipendenti dalla nostra volontà. Il nostro futuro, invece, dipende in gran parte da noi.
Proviamo ad agire, nel nostro piccolo, in modo concreto. Ad esempio, battendoci per togliere gli assurdi vincoli che oggi, di fatto, rendono difficile e costoso l’impianto di sistemi fotovoltaici e solari, inevitabilmente sottoposti alle forche caudine dell’onnipotente soprintendenza di Pisa.
Poi, quando farà caldo ci faremo un bel tuffo in mare, e quando farà freddo ricorreremo alle mutande di lana. Di lana… non di ghisa, se possibile.
Davide Solforetti
Messaggio 2934 del 12.01.2009, 00:43
"Dai diamanti non nasce niente, dal letame nascon i fiori"
Fabrizio De André.
bugliolo
Messaggio 2933 del 12.01.2009, 00:35
x"chi lavora".Sono daccordo con te su chi si alletta sull'indennizzo di disoccupazione,rifiutando magari un lavoro offerto dall'uficio di collococamento(grandi lavoratori anche loro),ma la"disoccupazione"per chi come me si fa sette mesi(e sono fortunato)e poi calato il sipario della stagione viene mandato a casa,e ha BISOGNO di lavorare,allora devo dire menomale che almeno questo in Italia funziona..Perche all'Elba almeno il60% delle persone che lavorano,(e forse più)sono legate al lavoro stagionale,c'è chi fa tre mesi o quattro..lo stesso succede a chi lavora in montagna..sarebbe un disastro se non ci fosse la disoccupazione.L'ufficio collocamento non mi ha mai chiamato,oppure se ci dai a tutti lavoro fisso dacci l'indirizzo..Saluti.
il mago
Messaggio 2932 del 11.01.2009, 22:50
Finalmente qualcuno che ragiona...
Mi riferisco a "chi lavora".
La disoccupazione nata per aiutare coloro che non riescono a trovare lavoro e ormai diventata un SISTEMA DI LAVORO. Il sistema è così composto: STAGIONE+DISOCCUPAZIONE+THAILANDIA+LAVORO AL NERO ... bene non vedo perche, come fa "alle solite" lamentarsi per una coda all'ufficio dell'INPS... non siete "disoccupati"? quindi avete tempo a disposizione... la fila la facciamo tutti, anche noi che lavoriamo tutto l'anno.. per andare all'ufficio tecnico, alle poste, in banca, e soprattuto per riscuotere dai debitori... non sai che code!
Effettivamente facendo due calcoli non si può certo dare la colpa a chi "sfrutta" questa legge.. visto che un operaio che lavora tutto l'anno guadagna li stessi soldi ed ha 30 giorni di ferie all'anno... quando va bene, oppure un artigiano che le ferie le vede col binocolo deve barcamenarsi tra affitti, spese, iva, tasse, etc etc...E' IL SISTEMA CHE VA CAMBIATO ...
x chi lavora
Messaggio 2931 del 11.01.2009, 22:33
se l ufficio di collocamento ti chiama per un eventuale lavoro e te rifiuti xke sei in disoccupazione (e nn vuoi perderla...) ti viene tolta ugualmente perche nn hai accettato il lavoro!
E' vero che c è chi prende la disoccupazione e poi si fa un lavoretto extraallora porta a casa una bella mesatona e li che devono toglierla e nn dargliela piu a vita!
Non fare di tutta un erba un fascio perche c è chi ora è come me e prende la disoccupazione (minima) e aspetta "sperando" che il collocamento lo chiami per un lavoro..ma nn è semplice trovarlo l inverno nn trovi nessuno che ti assume come si deve!!
quindi io che ho voglia di lavorare ora mi prendo la mia meritata disoccupazione ma se domani trovassi un lavoro nel mio settore accetterei subito!
xrhino
Messaggio 2930 del 11.01.2009, 21:18
non era la moglie.
era la figlia.
chi lavora
Messaggio 2929 del 11.01.2009, 20:45
a proposito di disoccupazione non vi sembra un deterrente per cercare lavoro dare la disoccupazione?
Certo c'e' veremente chi se la merita ma vi assicuro che persone contattate da me in persona hanno rifiutato un lavoro perche' stanno al calduccio per 800 euro al mese oppure a Cuba a svernare mentre la disoccupazione addirittura gli viene accreditata sul conto corrente!
Che vergogna! Non vorrei dire ''ai miei tempi'' perche' non sono cosi' vecchio ma prima ogni mese dovevi andare a firmare il cartellino rosa della disoccupazione e non per prendere soldi ma per non perdere il posta in graduatoria!
Ah! Se comandassi io!!!!!!!!!!!!!
Basterebbe comunque piu' controllo da parte dell'Inps quando da' alle Aziende la lista di persone da chiamare in modo di sapere chi rifiuta e depennarlo!
Giusto o sbagliato?
Scusate lo sfogo ma non posso sentire la parola''disoccupazione'' divento matto in ogni senso!
Saluti e scuse a chi si sente ferito nel profondo (vedi veri disoccupati)
free78man
Messaggio 2928 del 11.01.2009, 20:40
...Ma chi e' il giovane che vuole candidarsi??!!...lo dica ,magari possiamo vedere di oraganizzare piu' razionalmente e concretamente questa Lista



vai Capoliveri vai


FAN
Messaggio 2927 del 11.01.2009, 20:23
STASERA, A PARTIRE DALLE 20,30, AL TEATRO POLIVALENTE "G. PIETRI" DI RIO MARINA SI TERRA' UN CONCERTO - TRIBUTO LIVE DEI GRUPPI ELBANI A FABRIZIO DE ANDRE' IN OCCASIONE DEL DECENNALE DELLA SCOMPARSA.
Caro G.I.P
Messaggio 2926 del 11.01.2009, 20:15
I nostri vecchi dicevano " si dice il peccato e non il peccatore " mi dispiace , ma, la tua curiosità non verrà esaudita....mi meraviglia però , che uno che si descrive molto interessato alla politica , non abbia capito la boutade che semplicemente tendeva solo a sdrammatizzare e non certo a provocare ulteriori discussioni.
alle solite
Messaggio 2925 del 11.01.2009, 20:13
all'inps è sempre così nei periodi della domanda di disoccupazione!! a ottobre i numeri li toglievano quasi subito, altro che alle 11:30, alle 9:30 già non c'erano più, tante erano le persone che avevano già preso il numero in mezz'ora e chi arrivava dopo cavoli suoi, ma mica ti avvisavano che facevano così! e poi arriva il furbo di turno che con una scusa o con l'altra passa avanti e poi pensi che dovrai tornare per portare il ds22 che il datore di lavoro ancora non ti ha fatto avere e dovrai rifare la stessa trafila, ore e ore di attesa.....meno male che siamo nel 2009 non potremo che migliorare...o no?
G.I.P.
Messaggio 2924 del 11.01.2009, 19:49
x il post 2835 amministrative 2009

Chiedo umilmente scusa, ma mi piacerebbe essere ulteriormente informato circa il destinatario del suddetto post e, magari anche su ciò che lo stesso post intende comunicare,. Le sarei particolarmente grato giacchè sono notevolmente interessato alle prossime amministrative. E vorrei tanto arrivarci preparato. Grazie di cuore. G.I.P.
ABORIGENO
Messaggio 2923 del 11.01.2009, 19:41
SONO UN ABORIGENO AUSTRALIANO, e purtroppo anche al mio popolo è toccata una brutta sorte. Qualcuno sa, se per noi si sono fatti cortei o dimostrazioni nel mondo affinchè l' Australia ci rendesse i nostri sacrosanti diritti ??? Grazie e saluti.
Elettra
Messaggio 2922 del 11.01.2009, 18:37
Per Rhino: non si può sempre vincere! A volte bisogna saper accettare le sconfitte e portarle a casa. Ci saranno,domani,altre cose di cui gioire. Ma oggi no.
senza parole!!
Messaggio 2921 del 11.01.2009, 18:20
sono senza parole perche venerdi 9 gennaio mi sono recata all inps,( non vi dico quanta gente c era a consegnare i moduli per la disoccupazione )ed era attivo solo uno sportello...gli altri erano senza personale!!
Ma il bello arriva quando la signora dello sportello giustamente toglie(visto quanti eravamo piu di 70!!) la macchinetta dei numerini per prendere il posto verso le 11.30.....da li in poi tutta la gente che entrava non trovava piu il numerino o perche era arrivata un po tardi o forse perche lo avevano gia preso prima e poi se n è andavano al mercato e quando ritornavano il loro numero era gia passato e nn potevano piu riprenderlo!!
DA FURBI cosa facevano?!?! cercavano senza vergogna e senza rispetto per chi era li da quasi 3 ore a fare la fila (senza andare in giro per il mercato o per uffici)i biglietti della gente che si era stancata e stufata di aspettare il proprio turno abbandonando il posto e lasciando il biglietto nemerico nel cestino!!
Praticamente quella mattina c era uno smercio di numerini che giravano da una mano all altra e tanti come me facevano notare la faccia scocciata di chi passava avanti!!
alla fine toccava a me con il 64,(visto che era entrato il 63) ma sono stata preceduta da un 61 buttato nel cestino e raccolto dal sindaco di RIO NELL ELBA!
COMPLIMENTONI!!
soloxlelba
Messaggio 2920 del 11.01.2009, 17:26
Carlo anche le mie fonti non sono granchè.
Ma tutto questo can can sul riscaldamento della terra,alla fine,si è rivelato meno importante di quanto ci hanno raccontato per 10 anni.
Quindi anche io passo..non sono all'altezza.
Solo Epicuro potrebbe salvarci
Saluti e grazie per la cortesia.
marco Scrivi a marco
Messaggio 2919 del 11.01.2009, 17:11
je'suis nel messaggio 2829 scrive

GENTILE RISPOLI, come si fa ad essere solidali con popoli che BRUCIANO LE BANDIERE.
Questo è uno dei peggiori gesti che un popolo possa fare; non è questo il metodo per mediare una pace.
Mi vergogno che sia successo in città Italiane.
Altro che firme solidali....sono tutti uguali...FANATICI.

risposta:

CALMA. il senso delle proporzioni non e' molto considerato da chi giustifica la strage degli abitanti della striscia di Gaza da parte dell' esercito israeliano, con il quale l' Italia ha un accordo militare.
900 morti ammazzati sono considerati la giusta reazione a 10 morti ammazzati.
una bandiera bruciata viene considerata azione peggiore di una scuola bombardata.
Prima di chiamare FANATICI gli altri provate a pensare quanto le vostre esternazioni sono incoraggiate dalla propaganda di quasi tutti i giornali e televisioni, provate ad informarvi qualche giorno dai pochi media che hanno opinioni diverse.
Non cambierete opinione ma sicuramente conoscereste tante notizie che le vostre fonti vi nascondono, come gli arresti ed i fermi in Israele di chi protesta in piazza contro la guerra.
Orso Bianco
Messaggio 2918 del 11.01.2009, 17:10
Una precisazione.
la superficie dei ghiacci della banchisa si assottiglia e si allarga tutti gli anni nelle diverse stagioni.
Riportando sugli assi di un grafico "superficie" e "tempo" si ottiene un tracciato oscillante con costante decremento.
COSA E' SUCCESSO?
Nel gennaio 2009 l'estenzione massima dei ghiacci ha raggiunto l'estensione minima del 1979.
La superficie media di ogni anno è comunque in calo.
Anche io speravo in una bufala degli ambientalisti... ma la bufala è stata propagata da redazioni poco attente a valutare i dati.
Certo il freddo di questi giorni ha indotto i caporedattori a credere in una repentina glaciazione.
Purtroppo non era completa la notizia diffusa da tutti gli organi di stampa.
rhino
Messaggio 2917 del 11.01.2009, 17:01
x elettra

sei coinvolta, non c'è dubbio, e hai il giusto approccio di chi ha sentito tante volte il solito disco nei confronti di questi pentiti...
...vengo a risponderti: certo che sì.

e infine ripeto:
di chi era quella vocina sola e senza considerazione che gridava vorrei dire a quel nessuno che per me è tutto?

Non era la moglie, sicuro...
Sand Creek, Wachita e Gaza
Messaggio 2916 del 11.01.2009, 17:00
Io sono morto sul fiume Wachita in una fredda alba durante un attacco al mio accampamento invernale per opera dei soldati di Custer, mi ero salvato da analogo attacco condotto dal colonnello Chivington sul Sand Creek.
La maggiornaza delle vittime indiane nei 2 attacchi, alcune centinaia, furono in maggioranza donne, vecchi e bambini. Pochi guerrieri caddero e anche le giacche azzurre se la cavarono con poche perdite; a Sand Crrek morirono 9 soldati, colpiti per lo più da fuoco amico, a Wachita i miei guerrieri riuscirono però ad accrechiare un drappello di una decina di soldati e quelle furono le perdite più grosse che infliggemmo alle giacche azzurre ma solamente nelle fasi finali dello scontro. Custer fu anche deferito per non avere soccorso il drappello disperso.
Dalle mie nuvole leggo di Gaza e delle 800 vittime palestinesi e di appena 13 soldati israeliani caduti in 15 giorni... al di là dei trattati di pace o di chi sia la colpa o chi abbia iniziato il combattimento... è la disparita di vittime e il gran numero di vittime civili palestinesi che farebbe pensare che è una guerra sbagliata e condotta militarmente per fare male senza riguardo dei civili coinvolti negli scontri.
Pentola Nera
R.D.C.
Messaggio 2915 del 11.01.2009, 16:35
Partire dall'origine della storia per quanto riguarda gli Ebrei , è utile solo per fare un ripasso. Le guerre si fanno solo per motivi economici, se la striscia di Gaza invece che trovarsi sul mare e come ho già detto con porti ecc. si trovava in cima a qualche catena montuosa, gli ebrei gliela regalavano volentieri ai Palestinesi, lasciare questa striscia neutra è stato come buttare benzina sul fuoco è normale che tutti la vogliono in particolar modo gli Ebrei da sempre abilli commercianti!
centro storico
Messaggio 2914 del 11.01.2009, 15:20
Bravo Benvenuti. Ieri sera lo spettacolo ai Vigilanti è stao veramente piacevole. Un racconto autobiografico veramente toccante.
Ancora grazie
Carlo Per SOLOXELBA
Messaggio 2913 del 11.01.2009, 15:13
Ancora a proposito del clima.
Scusa se non me la sento di mettere in dubbio i risultati della comunità scientifica mondiale e le misure che i paesi di tutto il pianeta si apprestano a porre in atto per contenere i danni provocati dalle emissioni di "gas serra".
Credi siano tutti degli sprovveduti ignoranti?
Io non ho le competenze necessarie ne ispirazioni per dire che sono stupidaggini strumentali pertanto,..... passo.
Carlo
Elettra
Messaggio 2912 del 11.01.2009, 14:35
X sconosciuto: ma senti senti.. Allora qui si fa sul serio! Ma siete in tanti,allora,ad avere un cosidetto peso sul cuore. I figli sono importanti,è vero,ma perché li tirate dentro alle vostre losche storie,per scaricare la coscienza,ok,ma loro che c'entrano? Siete pietosi. A parte che Meraviglioso è una canzone riproposta dai Negramaro e non è la loro..ma possibile che ti nascondi,caro sconosciuto,in questo modo? Non è da te..o forse si! Mah! Comunque ti sei guadagnato il tuo posto all'inferno,non puoi più salvarti ormai.
Per concludere questa polemica
Messaggio 2911 del 11.01.2009, 13:35
Circa 3.500 anni fa, nel 1.513 AC. ci fu il grande esodo, il popolo ebraico esce dalla prigionia dell’Egitto e viene condotto in quella che venne chiamata “terra promessa”. Lì costruiscono Gerusalemme e il grande tempio di Salomone dedicato al loro Dio. (non esiste ancora il termine Palestina o palestinese).
Dopo secoli di pace frammentata da continui attacchi dei popoli vicini (in particolare i filistei), arrivano i babilonesi che distruggono Gerusalemme e deportano l’intero popolo ebraico, le loro terre restano deserte e non occupate da qualcuno. Arriva il turno dei Medi e dei Persiani uniti, che nel 539 AC. (data storica per eccellenza), radono al suolo Babilonia e Ciro il persiano, libera gli Ebrei permettendo che tornino nella loro terra e lì ricostruiscono Gerusalemme e il Tempio ricominciando d’accapo come popolo libero. Questo dura fino a quando arriva il turno dei greci con Alessandro il grande che, con una campagna militare fulminea occupa l’impero medo/persiano e si estende fino all’Egitto, rimettendo gli Ebrei sotto egemonia. Alessandro muore giovanissimo e l’impero viene diviso tra i suoi quattro generali, di cui a Seleuco Nicatore va la zona ebraica e a Tolomeo quella egiziana. Arriva poi il turno dei Romani che occupano quasi tutto il mondo conosciuto di allora compreso quelle zone. Nonostante siano passati circa 1500 anni, non esiste ancora il termine Palestina o palestinese. Quì cominciano ad ingarbugliarsi le cose, gli Ebrei si ribellano al potere romano e nel 70 DC. Tito distrugge Gerusalemme, che conteneva la maggioranza del popolo ebraico (più di un milione di morti). I romani, per ovvi motivi e per umiliazione, impediscono agli ebrei superstiti sparsi nel territorio di mettere piede a Gerusalemme e chiamano quei territori “SYRIA PALAESTINA” (divenuta poi Palestina) dove vivono ebrei e arabi mischiati assieme. Oggi, come ha detto Foresi in forma sarcastica, gli Ebrei stanno occupando la maggioranza del territorio dei palestinesi che vivono lì da 2000 anni, certo tralasciando quello che è successo nei precedenti 1500 anni fino alla dominazione romana che cominciò lo sterminio degli Ebrei e l’esilio (la Diaspora), consegnando i loro territori a quelli che erano stati in precedenza i loro più acerrimi nemici (ecco gli attuali Palestinesi).
I casini maggiori poi li hanno completati i Papi con i Templari, guerre sante contro turchi e arabi e quant’altro, mestando e rimestando le cose. Poi la ciliegina sulla torta ce l’hanno messa gli Inglesi e le Nazioni Unite.
Quando gli EUROPEI scoprirono le Americhe, scoprirono anche che erano già abitate e, grazie all’enorme divario di conoscenze tra le due civiltà, ebbero la meglio sterminando tutti e adesso nessun indiano d’America, Azteco, Inca o quant’altro più si ribella rivendicando qualcosa. Purtroppo non è successo altrettanto con gli Ebrei, anzi il contrario e ci auguriamo tutti che, lasciando da parte assurdi teoremi politici e peggio ancora razzismo e antisemitismo, si riconosca a tutti ciò che appartiene a ognuno. Tutti conosciamo la storia dell’Europa e per ridisegnare gli ultimi confini ci sono volute due guerre mondiali!!!! Ci siamo tutti dovuti accontentare cedendo qualcosa e oggi viviamo in pace.
Non voglio la meglio ma questa è storia scritta, al di là di come ogniuno se la vuole aggiustare, per tirare le somme non dobbiamo partire da metà ma dall'inizio.

ECHO
soloxlelba
Messaggio 2910 del 11.01.2009, 13:22
Carlo ti ringrazio per l'aiuto alla documentazione.
Ma il fatto resta,al di là della persona che denuncia gli eccessi.
Gli ambientalisti radicali raccolgono consensi e danari(Al Gore wwf etc)cavalcando l'emotività delle persone.
Provando di mettere divieti assoluti in molti casi eccessivi alla libertà della gente.
Il parco ne è la lampante dimostrazione e se da una parte ha salvaguardato l'isola,e ringrazio il Signore per questo,dall'altra ,gli eccessi la stanno uccidendo.
Mancano solo le AMP poi siamo a posto.
Saluti
sconosciuto
Messaggio 2909 del 11.01.2009, 13:01
ciao amico mio, io sono nella tua stessa condizione, almeno di stato d'animo! ma ti voglio dire 2 cose: la prima e' che gli sbagli si fanno tutti e non e' mai troppo tardi per cercare di porre rimedio allo sbaglio fatto, e se non fosse cosi' e' uguale , l'importante e' averci provato!
secondo i figli sono una cosa importante e se gli vuoi bene come io ne voglio piu' della mia vita alla mia, combatti anche tutta la vita per avere un sorriso giornaliero da loro! ok?
oggi alla radio sentivo una canzone dei Negro Amaro "Meraviglioso", sentila anche te e ti sentirai sicuramente meglio!
come ha detto qualcuno prima di me, dopo la tempesta c'e' sempre il sereno, ricordalo!
ciao amico mio!
CLAUDIA
Messaggio 2908 del 11.01.2009, 12:42
GRAZIE PER LA TEMPESTIVITA'.
MI TOCCA A PIEDI ANCHE OGGI!!!
COMPLIMENTI AI VINCITORI.
GLuigi
Messaggio 2907 del 11.01.2009, 12:36
Caro Fabrizio,
sento il dovere di intervenire nella vicenda del signore deceduto a Campo, che probabilmente si sta trascinando oltre il dovuto.
Vorrei ribadire, per formazione ed esperienza personale, che su alcuni eventi clinici che conducono alla morte improvvisa, qualsiasi intervento, pur tempestivo, dei sanitari è spesso inutile.
Nel caso in questione, da quello che si evince dai dati, probabilmente il signore è stato colto da patologia cardiaca acuta (verosimilmente un infarto) ed a conseguente morte cardiaca improvvisa che è evento non raro nelle forme infartuali gravi. Tali situazioni sono spesso fatali anche quando succedono nelle corsie degli ospedali ed i pazienti sono prontamente soccorsi, anche con defibrillatore.
Il fatto che sia successo di fronte ad uno studio medico non cambia le cose. Certamente un medico in studio non ha i mezzi per contrastare eventi cosi rapidi e fatali.
Se anziché a Campo fosse successo a Milano o a New York, di fronte ad un cardiologo di grande fama, nulla sarebbe cambiato.
Diverse sono le problematiche logistico-sanitarie dell'isola (es. qualla serissima legata all'elisoccorso) a cui deve essere data veloce soluzione, al di là della demagogia (quella si) dei politici ai quali è richiesta la soluzione dei problemi, non la sovraesposizione mediatica quando tali eventi succedono (della serie "tutto fa brodo"...) ed il successivo menefreghismo.

Gianluigi
MOVIMENTO SOCIALE FIAMMA TRICOLORE
Messaggio 2906 del 11.01.2009, 12:22
Immigrati, Romagnoli: garantire i diritti degli italiani. Non vogliamo essere stranieri a casa nostra

“L’emendamento presentato dalla Lega nel decreto anticrisi che prevede il pagamento di 10mila euro per le nuove aziende create da immigrati è propaganda, non posizione politica. Quanto al pagamento delle tasse o imposte, tutti noi dobbiamo pagarle nel momento in cui rinnoviamo un passaporto o una carta d’identità. Quello che invece va assicurato è che gli italiani non passino in secondo piano perché non vorremmo insomma vedere un comportamento alla rovescia, con i nostri connazionali discriminati nel diritto alla casa, all’asilo e ad altri servizi. Su questo ci sia vigile impegno a garantire anzitutto i diritti degli italiani. Non vogliamo essere stranieri a casa nostra”. Lo dichiara Luca Romagnoli, eurodeputato e segretario nazionale del Movimento Sociale Fiamma Tricolore.
Bruxelles, 10 gennaio 2009
ON. LUCA ROMAGNOLI
fiammastampa@libero.it
Parlamento Europeo, via IV
Carlo per SOLOXLELBA
Messaggio 2905 del 11.01.2009, 12:11
Per SOLOXLELBA

A proposito del clima e propaganda:

Quando si scrive, si dovrebbe stare ben attenti a non toccare tasti che denotano quantomeno una disinformazione più o meno in buona fede!!

Allego un indirizzo web per l’approfondimento, disponibile sul sito fainotizia.it nel quale sono incappato cercando un po’ di documentazione (se ne trova a iosa) sul “climatologo” Alessio Grosso:


Radio Radicale: dall’Università Popolare alle tele- promozioni.
Luca Pardi
18/01/2007 - 13:44

http://www.fainotizia.it/2007/01/18/radio-radicale-dall-universita-popolare-alle-tele-promozioni
LOTTERIA DI NATALE
Messaggio 2904 del 11.01.2009, 11:43


Nel comunicare i numeri vincenti della Lotteria di Natale 2008 organizzata da questa Pubblica Assistenza a scopi benefici, il cui ricavato tolte le spese di organizzazione servirà per l’acquisto di attrezzature per l’emergenza sanitaria. I ringraziamenti particolari vanno a tutti i commercianti dell’Elba in particolare quelli di Portoferraio, alla Banca dell’Elba, al Gruppo Nocentini, alle autorità civili e militari, alla Cosimo de Medici, alle scuole materne Tonietti, Carpani (vecchio e nuovo), S. Giovanni, S. Rocco per le loro scenografie ed a Teletirrenoelba per la magnica trasmissione in diretta, a tutta la stampa ed a tutti i volontari per il loro l’impegno.

I numeri vincenti sono:

1° PREMIO N. 0305
2° PREMIO N. 1900
3° PREMIO N. 3844
4° PREMIO N. 0076
5° PREMIO N. 0434
6° PREMIO N. 2880
7° PREMIO N. 3192
8° PREMIO N. 3012


Il Presidente della P.A. Croce Verde, Paolo Magagnini, nel complimentarsi con i posseri dei tagliandi vincenti, da a tutti appuntamento all’edizione del 2009 e ricorda che il numero vincente va comunicato entro 5 giorni dall’estrazione dopodiché il premio potrà essere ritirato nei giorni successivi.
CHI HA VINTO LA 500?
Messaggio 2903 del 11.01.2009, 11:39
scusate sapete dove posso reperire (online) la lista dei numeri vincenti per l'estrazione della croce verde di ieri sera?
AMMINISTRATIVE 2009
Messaggio 2902 del 11.01.2009, 11:25
IL GRANDE FRATELLO


Gentile e ottimistico futuro candidato/a di Capoliveri city , si presti per un attimo ad un piccolo gioco di società e provi a pensare ad un Grande Vecchio del suo paese , lo scelga a piacere tra uno di quei politici immarcescibili che da decenni imperversano in paese, ed ancora una volta muove i fili e le marionette per le prossime amministrative , provi adesso, virtualmente, a metterlo in una trasmissione tipo il Grande Fratello : con la telecamera che studia i personaggi quasi di nascosto e un microfono che «ruba» i loro discorsi. Provi ad ambientare la scena non nel solito studio televisivo adrenalinico, ma nell’atmosfera rarefatta di un salottino privato con i mobili ricoperti da fogli colmi di diagrammi, nomi, cognomi e percentuali (come usava nelle vecchie segreterie politiche di un tempo ). In questo ambiente intimo, ruffiano e un po’ spettrale, seduto tra gli astanti è stato invitato anche Lei come nuovo candidato/a di belle speranze, limpido, trasparente e cristallino. Prima di iniziare , si raccomandi al regista perchè mandi tutto in onda sulla Rai, Mediaset, Teletirreno e satellite una serie di puntate in cui voi ospiti nel salotto interloquite cercando di trovare un accordo elettorale , ognuno proponendo e chiedendo, altri chiedendo e proponendo….
Lei non pensa che nonostante il suo ammirabile impegno, la sua gioventù e la sua voglia di cambiare il paese . Sarebbe proprio Lei il/la primo/a a ricevere la nomination ?

Non me ne voglia era solo un piccolo tentativo per sdrammatizzare tutte queste illazioni e cattiverie che si scagliano e si accumulano in Piazza del Cavatore , mi auguro che Lei abbia maggior fortuna ...anzi, mi scusi ...nel suo paese , si sussurra che lo sperino in molti !
G.
E vai col colesterolo|
Messaggio 2901 del 11.01.2009, 10:57
Usate dei nick name improponibili, e quindi rispondo secondo la mia interpretazione. Per è questa la traduzione o hai sbagliato a battere sulla tastiera? Credo di aver individuato come te le Giovine italiana, deve essere stata fulminata sulla via di Mola! Tutto insieme è diventata intelligente ed esperta di politica, non me ne ero mai accorta!.
Per quello che invece parla della TALPA, sarò dura ma non ho capito il riferimento all'architetta, che mi ha mandato in tilt tutti i riferimenti. Forse le talpe sono due? E' il pacchetto-famiglia che mi ha fatto commettere un errore? Gorilla, tu hai capito?
AIGLONVIAGGI
Messaggio 2900 del 11.01.2009, 10:45
soloxlelba
Messaggio 2899 del 11.01.2009, 10:01
Caro Bernacca non me ne volere.
Non devi dirlo a me che d'estate fà caldo e d'inverno fa freddo...io lo sapevo di mio, me lo aveva raccontato il mio nonno. Quello che trovo preoccupante è che le associazioni ambientaliste raccolgano pure soldi raccontando questa storiella.
Poi il caso ha voluto che ieri un giornale online ne parlasse e il tg1 ne facesse un titolo di apertura del tg.
Ahh... guarda che sono un ambientalista convinto, ma il bagno a Montecristo lo farei senza farmi venire i rimorsi
Saluti
PER FABRIZIO DE ANDRE'
Messaggio 2898 del 11.01.2009, 03:00
DOMANI E' IL DECIMO ANNIVERSARIO DELLA SCOMPARSA DI FABRIZIO DE ANDRE', E SI TERRA' PRESSO IL CENTRO POLIVALENTE DI RIO MARINA UN CONCERTO IN SUA MEMORIA.
LO SPETTACOLO INIZIERA' ALLE 20 E 30.
free78man
Messaggio 2897 del 11.01.2009, 00:59
Lamp
Sembrerebbe tutto deciso a Capoliveri, ma credo sia ancora presto!! La maggior parte del paese e' sicuramente sconteto dell operato della giunta soprattutto delle divisioni interne dovute alla parte piu' "estrema" della sinistra. Un'altro motivo del malcontento sono le troppe poche opere concluse(si puo' dire troppe poche!! ehh). Comunque se si scommettesse sarebbe un 20 a 1....pero'........
Non si sa ancora quante saranno le liste, anche se i soliti politologi o politologhi (come si dice, maledetta l'ignoranza capuliverese) credono di aver contato i voti!!!
Ci sono ancora persone, semplici paesani e grandi personalita' del paese che non si sono mai candidati e non si sono ancora schierati...
due liste?? nooooo
tre liste?? puo' darsi
ma forse 4. ehh
Sicuramente questa lista non vincera' mai, ma forse potrebbe e potra' unire il paese da un' altro punto di vista, non certo quello che interessa ai soliti poltronieri oscillanti.

Dai Capoliveri... LISTA CIVICA PER CAPOLIVERI
Bernacca
Messaggio 2896 del 10.01.2009, 23:27
a soloxlelba
Francamente da un meteorologo mi sarei aspettato qualcosa di meglio.Che l'inverno faccia freddo e la natura sia anche pioggia e neve lo sapevamo già.......
"......perchè allora date fifucia a chi dice che dovremmo raffreddarci per salvaguardare la foca monaca, che poverina sa adattarsi benissimo a qualsiasi cambiamento, forse meglio di noi?
La maggior parte degli italiani ama il caldo, una minoranza tifa per il freddo e spera che il Pianeta si ghiacci; quasi per frustrazione chi vede sciogliersi i ghiacciai esterna il suo pianto greco accusandone l'uomo per coinvolgerlo nel suo personale dolore. Anche questa è una forma infantile di porre il problema. Che i ghiacci si sciolgono dispiace a tutti ma che la colpa sia della casalinga di Voghera o del calzolaio di Allumiere mi fa sorridere."...Mah.....
toccottottova
Messaggio 2895 del 10.01.2009, 22:19
ATTENZIONE: PERICOLO ELEZIONI CAPOLIVERI
Stavo in pensiero! L'hanno tornata a attaccà con le elezioni a Capoliveri. La giovine capoliverese (versione locale della Giovine Italia)?, ha rinnovato tutte le insidiose considerazioni a sfavore della sinistra. Uso il verbo rinnovare, giacchè la sua, non è altro che il proseguo delle puntate precedenti. E' convinta, la giovine capoliverese, che l'esito delle elezioni, sarà favorevole alle forze contrapposte al Ballerini. E se lo dice lei .......!!!!!!! Basta solo saper aspettare, nel frattempo magari occupandoci delle nostre cose, lasciando che gli eventi si compìno da soli. Poi potremo esultare o schiattare di rabbia, a seconda ...
Sempre la giovine capoliverese si meraviglia che in Comune ci sia un'aria scherzosa e festaiola. O un è meglio!?! Io preferisco ridere! La nostra mesta fanciulla è anche convinta che, quando questa sinistra di m....a sarà costretta a lasciare piazza del cavatore, la sua vita cambierà. Capoliveri diventerà il centro del mondo. ma che dico, dell'universo e sarà la meta incontrantastata del turismo internazionale. I soldi cadranno dal cielo, ma solo nella piazza del paese. Verranno severamente perseguiti tutti gli abusi, da quelli edilizi a quelli fiscali. (ma prescritti quelli già commessi). non pagheremo più l'ici sulle seconde, terze e quarte case, e solo il 50% dalle quinte in poi. Capoliveri diventerà anche il paese più pulito d'Italia e la raccolta differenziata raggiungerà oltre il 100% dato che ci occuperemo di differenziare anche l'immondizia di tutto il versante est. in compenso si pagherà solo 2 euro a famiglia di tarsu, ma solo per chi avrà più di 11 figli 6 cani e almeno 3 gatti siamesi. Le strade dell'intero territorio verranno asfaltate ogni anno per almeno due volte e sempre ogni primavera e prima di Natale. Saranno costruite 2 scuole materne, 2 elementari e due medie, da utilizzare un anno sì ed uno no, per non sciuparle e risparmiare sulle manutenzioni. Tutte le persone povere o appartenenti al ceto medio-basso, verranno eliminate, nel senso che diventeranno tutte ricche, (ben inteso!), in un batter d'occhio. A partire dal 1 maggio fino alla festa dell'uva, feste tutti i giorni (mattina e sera), dove si potrà mangiare a quattro ganasce e bere a gogò ....... E tutto questo, solo fra qualche mese. E vaiiiiii!!!
JE'SUIS
Messaggio 2894 del 10.01.2009, 21:16
GENTILE RISPOLI, come si fa ad essere solidali con popoli che BRUCIANO LE BANDIERE.
Questo è uno dei peggiori gesti che un popolo possa fare; non è questo il metodo per mediare una pace.
Mi vergogno che sia successo in città Italiane.
Altro che firme solidali....sono tutti uguali...FANATICI.
stiamo ai fatti
Messaggio 2893 del 10.01.2009, 21:07
Sulle cose di Campo come al solito è difficile capirci qualcosa. Sulla morte del povero Andrea Nomellini, poco lontano dall'ambulatorio del dottor Graziani, peggio che peggio.
Grandi e veementi polemiche, ma di dati certi per far capire come sono andate le cose, nemmeno l'ombra: e io sono schifato, e tu sei un qualunquista, e siamo dalla stessa parte ma io non ti stimo, perderai le elezioni etc. etc.
Stiamo ai fatti: qualcuno mi sa dire se il povero Andrea è stato soccorso in dieci minuti, come si dovrebbe fare per un infartuato (che allora ha ragione l'anonimo polemista) oppure c'è voluto, nel centro del paese e davanti ad un ambulatorio, mezz'ora o tre quarti d'ora (che allora Balduba alias Alessandro Dini avrebbe ragioni da vendere a pensare che con un'assistenza più appropriata Andrea sarebbe ancora con noi?)
Foresi
Messaggio 2892 del 10.01.2009, 20:26
Non ho nessuna intenzione di millantare o prendere in giro chi legge ,ma credo che sia importante aiutarci a riflettere su quello che ci succede intorno,non pretendo di essere un attore protagonista della cronaca ma cerchiamo insieme di riflettere e magari non condividere quello che ci viene propinato da chi ha interessi diretti.
Mi auguro che sia stato piacevole per voi ,buonasera a tutti e ....... Palestina Libera dalla guerra ora e sempre.Ciao
X Pasquino
Messaggio 2891 del 10.01.2009, 18:52
Veramente abile Foresi!! specialmente nell'ultima più carina parte del suo intervento... Solo per gli addetti...!!! anche se qualche cosetta l'ha sbagliata. Io la preferisco così come quasi tutti la leggeranno perchè non condivido le idee di quelli che portano avanti quello che non riuscì a terminare il ....."vecchio Adolfo" . E' vero... quando si parla dello stato ebraico non ci riferisce solo ai quei... quattrogatti, ma a qualcosa di ben più grande e più potente!! (mi sembra giusto che allo strapotere del mondo arabo unito, vi sia anche un potere mondiale ebreo unito)

ECHO
GIGLIONEWS
Messaggio 2890 del 10.01.2009, 18:22
'UNIONE DEI COMUNI: UNO SCANDALOSO RITORNO'
di Sergio Ortelli, Capogruppo di Minoranza Consiliare

Il Sindaco Brothel, oramai sempre di più sindaco elbano (pubblica i suoi testi solo su Elbareport come se i suoi cittadini fossero all’Elba), dimentica che esiste un redazionale elettronico di informazione (GiglioNews) dove i cittadini gigliesi (che gli ricordo sono i suoi concittadini) leggono dei fatti locali. Il sito del Giglio, frutto della genialità indigena, offre, da qualche anno e per il momento senza fini di lucro, un enorme servizio alla collettività oltre a rappresentare una garanzia sulla diffusione e sulla trasparenza dell’informazione.
Ma veniamo al dunque: il Sindaco ha dato comunicazione, sul sito dell’Elba, della avvenuta adesione del Comune del Giglio all’Unione dei Comuni.
Ho scritto questa breve nota perché colpito da questo strano comportamento e con lo scopo di informare la gente del Giglio, non presente all’ultimo Consiglio Comunale, dell’importante deliberazione presa a “colpi di maggioranza”, senza che l’argomento all’ordine del giorno fosse concertato e divulgato preventivamente e il cui percorso non avesse stabilito un progetto di fattibilità né un confronto con gli avversari politici né quello indispensabile con la comunità ma solo sancire “l’obbedienza ad un partito di chiara marca politica”.
Ricordo inoltre, per non essere tacciato di partitismo, che l’atteggiamento che tenemmo nei confronti della storica decisione di aderire alla Comunità Montana fu pregiudizialmente favorevole e nell’occasione esprimemmo solo riserve sul metodo adottato. Sostenemmo, all’epoca e senza velleità di preveggenza, che una partecipazione così importante non doveva essere di parte ma caldeggiata con la piena soddisfazione di tutti.
La maggioranza di Brothel, con un po’ di dilettantismo ed una marcata arroganza politica ha sferrato un bel colpo ed ha reso meno chiaro il futuro del Giglio in questa sorta di pasticciaccio tra i comuni dell’Arcipelago.
Nulla da rimproverare, per carità, ai nostri amici Elbani ma rivendichiamo da sempre la nostra diversità sia come cultura insulare che come rapporti territoriali rispetto alle altre isole ed una certa autonomia nelle scelte di carattere economico, sociale e turistico. Il progetto di adesione, che non c’è stato, aveva la possibilità di farci cambiare idea.
A dimostrazione di ciò, ricordo un recente intervento del Presidente della Comunità Alessi, nel quale criticava la mancata diminuzione dei prezzi da parte delle Compagnie Marittime a fronte del calo del prezzo del petrolio e si riferiva principalmente alle Società Toremar e Navarma (note compagnie elbane) ma “dimenticandosi” che al Giglio opera da anni una compagnia marittima importante per mezzi e volume di transiti che è la Maregiglio! Un’amnesia che si è ripetuta anche in altre occasioni. Un piccolo/grande errore che non ci fa davvero pensare che chi opera all’Elba non abbia poi nella testa veramente a cuore i problemi dei gigliesi.
Non me ne voglia il Presidente Alessi, che io peraltro non conosco e che avrei invece il piacere di incontrare, ma concludiamo questa brutta storia prendendo atto che la nostra partecipazione all’Unione dei Comuni (dell’Arcipelago), viste le ultime azioni comunali, nascerà a breve con il solo imprimatur partitico e si troverà già mozza non solo della condivisione trasversale ma soprattutto della fondamentale dote della solidarietà popolare.
la giovine capoliverese
Messaggio 2889 del 10.01.2009, 18:07
CAPOLIVERI-ELEZIONI 2009 ..CHI E' LA TALPA?

Prossime elezioni a Capoliveri: fermento, sotterfugi, mormorii... Eppure la talpa è già in azione. Deve riuscire a rimanere fredda e lucida per altri tre-quattro mesi con la vecchia giunta e boicottare le prove perchè in realtà è già dall'altra parte. Ma ancora bisogna sapere chi le offrirà il montepremi più alto. Chi le darà il tanto adorato PACCHETTO-FAMIGLIA in comune?
Eppure se provate ad andare in Comune il clima è festoso. Non so, ma quando entro, già dall' atrio respiro quell'aria leggera di vacanza. Segretarie con vesti variopinte entrano ed escono dagli uffici ridendo e scherzando, gruppetti davanti alla fotocopiatrice prendono caffè spensierati, il Sindaco riceve solo il primo venerdi del mese dalle 12.00 alle 12.05.
Sembra che da quando l'architetto è entrata a far parte della grande famiglia-sono tutti parenti-abbia portato una ventata di fiesta spagnola.
Eppure leggendo il giornale (quadrimestrale addirittura!!) di Capoliveri, nei "cospicui" articoli (3 o 4 in tutto) sembrerebbe che l'attuale giunta in carica abbia fatto moltissime opere per il nostro paese...DOSSIER OPERE PUBBLICHE: teatro nell'ex Cinema Flamingo, solo in fase di progettazione, approvazione del Piano strutturale, nuovo ingresso del paese "ecco come cambia": (in maniera "drastica" direi) una panchina, un muretto con rampicante(elemento fondamentale per la nostra sopravvivenza paesana), e marciapiede annesso.WOOOOW...
A parte queste prese in giro, vorrei sapere perchè proprio ora a quattro mesi dalla sconfitta (più che probabile) alla Sinistra viene in mente di fare il possibile per prendere voti, lasciando poi tutto incompiuto perchè siamo solo alla fase di progettazione? E in quattro lunghi anzi lunghissimi anni niente di niente.
Solo feste dell'unità, feste di sardi,...non mi viene in mente altro.
Forse perchè in questi anni addietro il sindaco era troppo impegnato ..
NON ESAGERIAMO
Messaggio 2888 del 10.01.2009, 18:01
Il vostro caro Beppe Foresi ha solo fato un semplice copia e incolla...Perchè siamo con gli Israeliani di Franco Nerozzi NON ESAGERIAMO!!!!!
http://ottoverona.splinder.com/


Caro amico
Sai cosa diceva il grande Pablo Picasso?
«I mediocri imitano, i geni copiano »
La città Gruviera
Messaggio 2887 del 10.01.2009, 17:58
Fuori- strada in città

Una trappola per tutti! Motociclisti, ciclisti e pedoni sono impegnati quotidianamente ad evitare la miriade di buche e di opere mai terminate che caratterizzano il nostro amato paese.
Un vero e proprio percorso ad ostacoli che non porta rispetto a nessuno , una vera gara ad handicap che si gioca giornalmente sulla nostra pelle dove obbligatoriamente partecipano cittadini abili, anziani, bambini e loro malgrado gli appartenenti a quella fetta di società meno fortunata fatta di disabili, e di quanti si muovono col solo ausilio di una sedia a rotelle. La manutenzione stradale è latitante, nella città vecchia un eclatante esempio è la storica via Della Fonderia dove le vecchie lastre rosa sono in condizioni vergognose e dalle loro crepe fuoriescono ratti di notevoli dimensioni, nella zona industriale andar per spese ormai è un avventura , e così per molte strade periferiche.
Cosa si aspetta? Un nuovo tavolo di concertazione? L’autorizzazione della provincia a cui tutto viene demandato? Le belle arti o le cattive parti. Dov’è il famoso rilancio della città ? Dov’è quel segnale forte di una politica innovativa e partecipata tanto declamata e auspicata? Tra questi dilemmi rimane una realtà desolatamente senza una plausibile risposta sul perché di tanto degrado e tanta incuria…..
Non vogliamo mega-progetti , ci basterebbe un poco di attenzione!

Giobbe
soloxlelba
Messaggio 2886 del 10.01.2009, 17:22
MESSAGGIO PER GLI AMBIENTALISTI DA METEO ITALIA.it

10 Gennaio 2009, ore 09.15
Belli e stimolanti NEVE e FREDDO ma la maggioranza della gente comune preferisce il global warming e aspetta solo la primavera
Gli ambientalisti dovrebbero riflettere dopo il recente crollo delle loro "granitiche" certezze sul riscaldamento globale in atto.
Dopo la nevicata di Milano di ieri, la maggior parte gente è stata colta da un incomprensibile panico, incapace di adattarsi alla forza della natura. Allora, facciamo qualche piccola considerazione:
-dal 2000 ad oggi su scala globale la temperatura è calata di un decimo di grado
-i ghiacci artici che dodevano fondersi entro la scorsa estate sono invece tornati improvvisamente alle concentrazioni del 1979
-i ghiacci del Polo sud godono di ottima salute
-il sole non presenta macchie da molti mesi e in soldoni scalda meno la Terra
-al sud delle Alpi è prsente un innevamento eccezionale che in qualche caso non si ricordava sin dal 1933
-la neve ha ammantato la Valpadana come non si ricordava da 3 anni. Marsiglia, Madrid, Parigi e molte altre città europee hanno conosciuto nevicate importanti.
-E' piovuto in abbondanza per tutto l'autunno.
-Si prospetta una primavera prospera per l'agricoltura con la fusione delle nevi che sarà utilissima per irrigare i campi.
Cosa c'è che non va? Cosa dovrebbe fare il tempo per accontentare gli ambientalisti?
Ma qui la critica oggi non è per loro, sarebbe come sparare contro la Croce Rossa, ma contro la gente comune, ambientalista a parola ma nei fatti egoista, viziata e capricciosa.
A Milano e Torino sono caduti 40cm di neve, evento tutt'altro che improbabile, visto che si è verificato diverse volte anche in passato. Eppure, sotto la tormenta, si pretendeva che le strade fossero pulite immediatamente, che la neve fosse rimossa, portata via dai camion e scaricata nelle fogne. Certo, ho visto anche gente soddfisfatta, entusiasta, inebriata da questo spettacolo gratuito e meraviglioso offerto dalla natura, ma la maggior parte della gente ha dimostrato di essere affetta da una grave patologia, peraltro conosciuta, di cui ho parlato in parecchi convegni: l'inurbamento, che conduce ad una totale ignoranza della natura.
La natura non è solo la gemma a primavera, gli uccellini che cinguettano, il prato verde e il cielo blu, la natura addomesticata che questa gente vorrebbe esiste solo nella fantasia di qualche maestra che per anni all'asilo ci ha fatto disegnare la casetta con il sole, lo steccato e i fiorellini o l'autunno con le foglie che cadono. La natura invece è anche e soprattutto vento, pioggia, temporali, bufere di neve. Se vogliamo davvero amare la natura dobbiamo imparare a convivere senza drammi anche con questi fenomeni.
Capisco gli anziani, non comprendo i giovani e uomini e donne di mezza età.
"Speriamo che non geli", "speriamo che piova tre giorni così se la porta via tutta". Non si capisce se credono veramente in queste frasi stereotipate o se abbiano davvero paura di pochi centimetri di neve.
Grosso, mi scriveranno, perchè non prova lei a vivere in una casa popolare con i riscaldamenti rotti e con 4 soldi in tasca da non potersi permettere manco una stufetta. Giusto, vi rispondo subito, perchè allora date fifucia a chi dice che dovremmo raffreddarci per salvaguardare la foca monaca, che poverina sa adattarsi benissimo a qualsiasi cambiamento, forse meglio di noi?
La maggior parte degli italiani ama il caldo, una minoranza tifa per il freddo e spera che il Pianeta si ghiacci; quasi per frustrazione chi vede sciogliersi i ghiacciai esterna il suo pianto greco accusandone l'uomo per coinvolgerlo nel suo personale dolore. Anche questa è una forma infantile di porre il problema. Che i ghiacci si sciolgono dispiace a tutti ma che la colpa sia della casalinga di Voghera o del calzolaio di Allumiere mi fa sorridere.
Il clima ha i suoi cicli, non facciamo credere alla gente che sia malato perchè non lo è affatto; segue solo un disegno apparentemente caotico ed ignoto all'uomo, che nonostante mille indici e mille teorie non comprenderemo mai fino in fondo per fortuna.
Un'altra cosa è fare in modo che la nostra saluta possa essere salvaguardata diminuendo il più possibile il tasso di inquinamento: su questo tutti d'accordo ma basta con questo tormentone del pianeta alla deriva.
Ah, dimenticavo: state pur certi che se il termometro del clima dovesse scendere ancora, gli ambientalisti girerebbero la frittata: "fa troppo freddo, è colpa dell'uomo e dell'effetto serra" come peraltro si diceva negli anni 70.
Che tristezza!

ALESSIO GROSSO

SALUTI
JE'SUIS
Messaggio 2885 del 10.01.2009, 17:21
Sarebbe una vita talmente piatta e insipida se tutto funzionasse bene, che forse ci annioierebbe. Non credo che ci sia mai stata una generazione che fosse stata contenta di come andassero le cose; sia in politica che in generale. Per non parlare del fatto che da giovani ventenni, volevamo cambiare il mondo, non riflettendo che ci avevavano già provato gli altri prima di noi. La ruota gira...gira....Siamo solo 1 puntino nell'Universo, piccoli esseri, lì a brontolare per un nonnulla e a lamentarci perennemente se un tubo perde o una nave non parte. Saluti.
pasquino
Messaggio 2884 del 10.01.2009, 17:17
Conosco Beppe Foresi da anni.
E' per certi versi personaggio straordinario, coraggioso, molto colto politicamente, irritante per alcuni, perché trova sempre la forza di dire cose pesanti, politically non corrette, ma vere.
E' chiaro che quanto scritto nel suo post è genialmente una provocazione. Ha semplicemente interscambiato i protagonisti della vicenda arabo-israeliana. Ed è stato formidabile.
Qualcuno sembra esseci cascato, ma non necessariamente per ignoranza.
Io, che pur conosco bene Beppe e le sue idee, all'inizio non riuscivo a comprendere se fosse stato vittima di ictus cerebrale o di una severa forma di demenza precoce.
E' difficile comprendere, all'Elba, come le voci della destra pulite, coraggiose e leali siano state isolate ed ignorate a favore di personaggi privi di qualunque cultura politica e soprattutto pulizia ideologica.
Campo nell'Elba ne è "fulgido" esempio.
E comunque Beppe Foresi rimane punto di riferimento di quella destra elbana che non si è voluta piegare a assurdi diktat di politucoli del continente in cerca di piccole e squallide carriere basate su conoscenze di potenti ed irritanti demagogie.
x Pippo
Messaggio 2883 del 10.01.2009, 16:53
La Moby fa benissimo a ridurre le corse per ottimizzare i costi di esercizio nei mesi invernali.
Basta non essere presi in giro con la parola "sciopero" usata da un armatore.
Potrebbe essere un'idea interessante da cui far nascere interessanti forme di lotta padronale... sciopero della firma degli assegni degli stipendi tutti i 27 del mese.
Si slitta la busta paga a tutti i dipendenti al giorno dopo! Cavolo! Pensa la Fiat con un giorno di valuta quanto ci guadagnerebbe.
Con questo modello di scioperi padronali Onorato potrebbe scalare le cime di Confindustria!
Il Cavaliere offrirebbe subito un cavalierato a Vincenzo.
Silvio "sciopera" il giorno delle buste paghe tutti i mesi con i propri dipendenti. Geniale!
La formula dello "sciopero" della Moby è solo un ridicolo pretesto per ridurre il servizio. Basta chiamare le cose con il proprio nome: riduzione delle corse. Stop
R.D.C.
Messaggio 2882 del 10.01.2009, 16:28
Caro El Ghisa hai ragione , quando si può fare qualcosa sulla sicurezza è non solo giusto ma doveroso agire. I nostri manti stradali (di tutta l'isola )sono in situazioni pessime. Con le recenti pioggie si sono create buche e smottamenti che sono pericolosissimi anzi vorrei avvisare tutti i ciclisti di stare attenti che per il capannone ci sono 2 buche molto insidiose, il tratto che da Marciana Marina e va a Procchio è assai pericoloso anche per i ciclomotori . speriamo che quest'anno 2 euro per le rifare le strade la nostra provincia le spenda. Comunque bisognerebbe fare delle foto e spedirle ai giornali, così magari a furia di rompere le scatole si ottiene qualcosina!
R.D.C.
Messaggio 2881 del 10.01.2009, 16:14
E' vero se uno si organizza a Piombino 2 ore non ci rimane, però vorrei sapere quali sono i cervelli che studiano gli orari, perchè da Piombino per Portoferraio c'è una nave che parte alle 16.00 e una che parte alle 16.30 quella successisa è alle 18.15 . Non si poteva farne partire una alle 17.00? Comunque una terza compagnia garantirebbe più flessibilità anche nelle tariffe, perchè ora c'è quasi un monopolio. Trovo una vergogna che durante il periodo estivo per i non residenti il biglietto "passeggeri " sia arrivato a costare anche €.16.00- Una famiglia di 4 persone senza auto spende già €.64.00 per un solo passaggio poi devi mettere il ritorno !
memento semper
Messaggio 2880 del 10.01.2009, 15:45
Caro Echo,

ma come fai ad essere d'accordo con la "perfetta (sarebbe meglio dire "provocatoria") analisi di Foresi"?
Forse dovresti rileggerla con più calma, magari tenendo davanti a te un bel manuale di storia contemporanea che potrebbe aiutarti a scovare le provocazioni scritte da Foresi.
In fin dei conti, basta poco. Al limite, tieni aperta la pagina web di Wiki....
In pratica, prima di parlare, studiare studiare e studiare, come ripeteva il mio professore del liceo...

Ciao

P.S.: a dirti la verità, non serve nemmeno un libro di studiare davanti...basta una lettura più attenta e capiresti che gli Ebrei sono diventati Arabi e gli Arabi sono diventati Ebrei nel "gioco" di Foresi...
elettra
Messaggio 2879 del 10.01.2009, 15:24
Per RHINO:
Sei più perspicace di quel che sembra ...mi riferivo ai consigli dati a chi si pente così in pubblico! E poi, tu, che ne sai di Ulisse e dei suoi inganni? e tu? tu di inganni quanti ne celi?
Pippo
Messaggio 2878 del 10.01.2009, 15:24
Brava Moby continua così almeno noi elbani la facciamo finita di piangerci a dosso e ci rimbocchiamo le maniche.Non ho mai sentito nessuno ringraziare la Moby per i suoi servizi,anzi tutti sempre pronti a criticare,non mi risulta che la toremar offra servizi o costi migliori.La crisi c'è per tutti e con meno egoismo basta organizzarsi e partire agli orari stabiliti. Mi domando ma quanti di noi farebbero corse con venti macchine e sessanta passeggeri.La terza compagnia..... mi fate ridere,aiutiamo a far funzionare quelle che ci sono,le chiacchere non fanno farina.
JE'SUIS
Messaggio 2877 del 10.01.2009, 14:47
X MARCELLA
Sono daccordo per un 'altra compagnia, senza dubbio. Ma non pretendiamo poi troppo, a me non succede di rimanere 2 ore ferma a Piombino o altrove, mi organizzo e informo prima ,e poi mi metto in viaggio. Saluti.
Il Vicinato
Messaggio 2876 del 10.01.2009, 14:24
METTIAMO A FRUTTO LA NOSTRA IDENTITÀ. Io sono orgoglioso di abitare all’Elba e quelle due frasi non mi sono piaciute - Leggi il post su http://ilvicinato.blogspot.com
X Paolo
Messaggio 2875 del 10.01.2009, 13:26
Caro Paolo non credo che i cervelli si siano spenti ne che il Q.I. delle ultime generazioni si sia abbassato.
Il cervello è una macchina che mantiene costanti per diverse generazioni le proprie potenzialità di elaborazione.
Credo invece che la frizione, organo preposto alla trasmissione tra idee (cervello) ed azione (comunicazione) stia slittando un pò troppo per carenza di informazioni, di cultura in altri termini.
Ora, poichè ogni persona ha una fisiologica necessità di "ostentare" la propria personalità per un naturale gioco di equilibri nei rapporti di stima e rispetto reciproco fra individui (cioè anch'io valgo qualcosa), con la frizione che slitta si va su di giri senza produrre lavoro utile.
Il risultato è che si sostituisce all'argomentazione il rumore, il fumo e la puzza di bruciato e ci si autoconvince di aver attratto comunque l'attenzione e quindi di aver contato un pò.
L'ignoranza è una brutta bestia, la più brutta e pericolosa di tutte e non tanto per chi ce l'ha sul gobbo, ma perchè si dà la possibilità ai mascalzoni di ogni ordine e grado di farsi avanti ed accupare spazi istituzionali preposti alla gestione della cosa pubblica compresa la giustizia.
La mia conclusione è che non si deve dare spago a chi non argomenta e soprattutto a chi assoldato per fare il Ruzzolamerda!
Carlo
PIPPERO
Messaggio 2874 del 10.01.2009, 13:22
Notte dopo notte lampada dopo lampada il nostro tesoretto comunale aumenta...... ci sono altre proposte per investirlo ?? ricordiamoci che solo soldi già stanziati e non spesi.....
marcella
Messaggio 2873 del 10.01.2009, 13:01
Rispondo al nick "je'suis", anche i treni viaggiano semi vuoti, così come gli autobus che fanno il giro a portoferraio, eppure non li tolgono almeno per il momento, le assicuro che non è piacevole attendere a Piombino 1 o 2 ore la nave in partenza, e poi non si può prendere la ciccia nei mesi estivi e non volere l'osso nei mesi invernali, ci vuole un'altra compagnia che ci tolga questo ricatto, ripeto cosa fa la maggioranza e cosa fa l'opposizione? continuate a proporre firme per una cosa su cui non abbiamo voce in capitolo e non vi preoccupate dei problemi che abbiamo ripeto: ospedale, fognature, viabilità, parcheggi, continuità territoriale vuole che continui?............................
Strisce Pedonali: migliorie
Messaggio 2872 del 10.01.2009, 12:55
Cavillare sull'altezza minima o massima dei passi "salvavita" vuol dire volerli migliorare o volerli eliminare? Io sono per sicuri sistemi che consentano a tutti di poter muoversi in sicurezza. La sicurezza stradale oggi è un lusso o un abuso dei soli automobilisti! Facile circolare su una tonnellata di metallo "se sbatto sono protetto, che me ne frega degli altri".
Mi sono permesso di suggerire l'immediata installazione della segnaletica verticale al fine di migliorare l'efficacia dei passaggi a dosso, anche di notte con illuminazione! E' una soluzione da migliorare, non da eliminare o combattere.
E' vero che esiste un problema per le ambulanze che trasportino infartuati... se sul dosso transita un' ambulanza a bassa velocità, il malato corre meno rischi che transitando a 30 km orari in via degli Etruschi a Marina di Campo o all'ingresso dello stesso abitato all'altezza dell'Hotel Elba. Strade senza dossi artificiali ma completamente disastrate dalla buche nel manto stradale. Un infartuato potrebbe morire anche lì. La soluzione è migliorare la qualità delle strade o eliminarle? Io ne auspico il miglioramento.
A Portoferraio è stato adottato il Bike Sharing... tutti a prendere per il sedere Garfagnoli... in tutta Italia ed Europa esiste tale soluzione. A Marciana Marina sono stati adottati i passaggi a dosso che esistono già in tante città. Ciumei li deve migliorare. Punto.
A Parma la circolazione automobilistica, grazie ai passaggia a dosso e tanta segnaletica e informazione alla cittadinanza, avviene con velocità bassissime (come ad Amsterdam) questo consente anche agli altri utenti deboli della strada di poter circolare in sicurezza.
Domanda: se da S.Giovanni sino a Portoferraio oppure da La Pila a Marina di Campo ci fossero piste ciclopedonali e passaggi pedonali sicuri, quante mamme, pensionati e bambini potrebbero circolare in sicurezza senza usare automobili, senza affanno per trovare parcheggio e senza tutte le complicazioni familiari e sociali che l'uso dell'auto privata comporta?
Ci sono punti sulle strade elbane pericolosissimi. Non tutti vogliono o possono spostarsi solo con l'automobile... soprattutto i turisti!!!
In paesi europei con climi diversi, pioggia, vento e neve; con redditi altissimi, che consentono di possedere auto di lusso, la gente preferisce spostarsi con i mezzi pubblici, a piedi o in bicicletta... son ricchi, potrebbero sgassare dalla mattina alla sera con automobili di grossa cilindrata... ma prefreriscono gli spostamenti a piedi o in bici entro le brevi distanze di 5 chilometri e se devono usare l'auto non viaggiano a velocità folli in prossimità dei centri abitati!
A Parma, una delle città più ricche d'Italia, oltre il 15% degli spostamenti urbani in inverno avviene con la bicicletta! Esistono pochi semafori, tantissime rotonde precedute da "passaggi a dosso".
A 30 orari un incidente tra auto e pedone o ciclista raramente è mortale, a 50 orari i traumi sono anche letali. La principale causa di morte dei bambini e degli adoloscenti in Italia è l'incidente stradale! Per il morbillo basta la vaccinazione ma per la strada ci si affida alla fortuna! I passaggi a dosso possono provocare incidenti tra i motociclisti. In Italia molti adoloescenti guidano lo scooter che in altri paesi europei non viene usato per via del clima, dovranno rispettare anche loro i limiti di velocità e i passaggi pedonali. Se impegnano un passo a dosso a 60 orari potrebbero avere problemi di stabilità. A 30 non gli succederà nulla. Andrà spiegato loro nelle scuole.
Si tratta di scegliere se diminuire le velocità (anche delle ambulanze sui dossi) o avere strade pericolose per tutti.
Non è un problema politico, le strisce, i pedoni, gli automobilisti o le biciclette non sono di sinistra o di destra.
Nel 2008 la "rossa" Reggio Emilia ha battuto l'"azzurra" Parma sulla mobilità sostenibile!
Buona circolazione.
El Ghisa
ECHO X...
Messaggio 2871 del 10.01.2009, 12:34
Bene Foresi!!
alla faccia di chi parla sulla causa dei poveri e indifesi palestinesi perchè ha la bocca e si fa scudo di singoli episodi per farsi ragione di questioni che non conosce.
Ieri sera a TV Sette su Rai uno si è discusso della questione, e almeno una volta destra e sinistra si sono trovati d'accordo sul dire la stessa verità. Fassino e Frattini hanno messo in evidenza l'unico vero problema che persiste da qualche millemnnio, lo sterminio degli Ebrei e il loro non diritto a esistere e quando si parla di Ebrei il termine sterminio o similiare è una questione automatica e predefinita . Attualmente, mentre alcune frange Palestinesi sono d'accordo nel riconoscere lo stato ebraico e qundi vivere in pace, Hamas che ha in mano la striscia di Gaza no, e continua a lanciare missili sulle città israeliane, con l'appoggio di altri stati arabi che vorrebbero il sistematico sterminio degli Ebrei. Prima avevano la scusa che non si ritiravano dai territori occupati ma dopo che lo hanno fatto, sgombrando con la forza i loro stessi concittadini, non è cambiato nulla.
Come ho già detto, mi fanno paura ancora le parole di un precedente capo israeliano che disse "non siamo disposti ha subire un secondo olocausto". Questo avveniva durante la prima guerra del golfo, quando Saddam Hussein minacciò di lanciare armi chimiche su Israele e sicuramente quella dichiarazione aveva a che fare con un intervento strategico nucleare e sono sicuro che, se si arriverà ad un qualche punto critico e incerto sulla sopravvivenza di quel popolo, lo faranno. Non dimentichiamo che Israele anche se non ufficialmente dichiarato, ha bombe atomiche strategiche (piccola potenza) e non.
Per concludere, non credo che per risolvere il problema basti la politica, perchè come a detto Fassino, non si può nemmeno parlare di accordi con chi nega il diritto ad ESISTERE della parte contraria.

Copio e Incollo l'ultima frase della perfetta analisi di FORESI "stiamo tutti, orgogliosamente, con Israele" .

ECHO
rhino
Messaggio 2870 del 10.01.2009, 11:23
X elettra

grazie per il consenso, ma non so a quale intervento ti riferisci...quando mi chiarisci ti rispondo sulle mie relative capacità...
ELBANO
Messaggio 2869 del 10.01.2009, 11:17
MA PERCHE' A MARCIANA MARINA C'E' SEMPRE QUALCUNO CHE STRUMENTALIZZA LE COSE?

Posso essere d'accordo sulla necessità di regolamentare velocemente con una segnaletica adeguana orizzontale e verticale la presenza dei nuovi passaggi pedonali, che ci può essere qualche rischio per le macchine (che devono comunue andare piano, se vai a 40kmh vedrai che 'un ti succede niente...), cavillate pure quanto vi pare, defuscomazzantiniani&terreni, ma...

NON VI RENDETE CONTO che quel sistema di strisce pedonali E' IL PIU' EFFICACE CHE CI ABBIAMO ALL'ELBA???!?

CE L'AVESSIMO NOI, A PORTOFERRAIO!!!!
x Carlo
Messaggio 2868 del 10.01.2009, 11:03
Hai ragione tu, si sono spenti i cervelli e accese le tifoserie su Gaza.
Parteggiare per gli uni o per gli altri serve solo a rinfocolare pregiudizi e cattiverie sull'una e sull'altra parte.
Sembra che quelle terre siano abitate solo da milioni di criminali e assassini che non vedono l'ora di annientarsi a vicenda...
Io non lo credo, ma i media dicono questo e sul blog si leggono tanti slogan e ci si rinfacciano numeri di morti e missili. L'unico numero che conta è il 60.
Dopo 60 anni di escalation militare di Isralele e terroristica da parte palestinese la soluzione non è stata ancora trovata.
Paolo
p.s. in ogni caso anche in Israele ci sono ebrei moderati o scontenti delle soluzioni militari. Ci dipingono una società guerriera tutta di un pezzo, non è vero!
AIGLONVIAGGI
Messaggio 2867 del 10.01.2009, 10:30
Foresi
Messaggio 2866 del 10.01.2009, 09:18
Nel 1948 gli Arabi, con l'appoggio di alcune nazioni occidentali e la benedizione di potenti lobbies islamiche e neonaziste, crearono uno stato confessionale sulle terre abitate dagli Ebrei, sottraendo a questi più del 78% dei territori in cui vivevano da duemila anni.
Da tempo gli arabi avevano già provveduto a terrorizzare la comunità ebraica attaccando villaggi e distruggendo insediamenti, e a far saltare in aria soldati inglesi e semplici civili per mettere subito in chiaro chi avrebbe comandato in quel pezzo di terra. Donne e bambini ebrei vennero massacrati senza pietà da milizie barbute che agitavano il Corano. Dopo aver vissuto la tragedia dell'Olocausto gli Ebrei subivano quindi una nuova sciagura.

Negli anni seguenti la formazione dello stato musulmano, una serie di guerre portò i Palestinesi ad occupare nuovi territori abitati da Ebrei. Il sogno della Grande Palestina promessa da Maometto stava per realizzarsi. Gli estremisti islamici se ne infischiavano delle numerose risoluzioni dell'ONU che condannavano la politica espansionistica dello Stato Palestinese. E nessuno osava intervenire in maniera realmente efficacie. I Palestinesi sono molto influenti, si sa. La lobby palestinese influenza la politica occidentale, controlla l'informazione, manovra in parte i mercati finanziari. E la macchina propagandistica palestinese è così potente da riuscire ad annichilire sul nascere ogni voce che tenti di alzarsi in difesa degli Ebrei. Un chiaro esempio di ciò ci viene dal settore cinematografico (..l"'arma più potente."). Non si hanno ricordi di pellicole prodotte da Hollywood che descrivano o anche soltanto accennino alla tragedia dell'Olocausto o all'eroismo e il buonismo di un ebreo.Non è forse vero che ogni iniziativa, politica o culturale, che possa tener viva la memoria di quegli avvenimenti tragici viene sistematicamente scoraggiata in ogni parte del mondo? Non è forse vero che nei testi scolastici l'Olocausto è appena accennato, mentre basta una timida protesta contro la politica espansionistica del governo palestinese per rischiare una infamante denuncia per “antiarabismo”?

In mezzo a questa congiura del silenzio, 6 milioni di Ebrei sono costretti da decenni a vivere come profughi nei paesi che confinano con la Grande Palestina. Non è loro consentito il rientro nei territori che essi abitavano prima dell'arrivo dei musulmani. Verboten!!!

Al contrario, in Palestina può divenire cittadino chiunque decida di stabilirvisi, proveniente da ogni parte del mondo, dalla Russia come da Papua o dalle isole Tonga, purché musulmano doc. Cosa possono fare i poveri Ebrei allora per far sentire la loro voce disperata? Come possono scuotere l'opinione pubblica mondiale che sembra ignorare la tragedia di un popolo assetato, costretto a vivere in una stretta lingua di terra sovrappopolata, esposto alle violenze dell'esercito del Saladino, che impedisce ai bambini di raggiungere le loro scuole, ai contadini di coltivare gli ulivi ? Pietre contro i blindati di Allah, attentati suicidi, lancio di missili “Abram” che scalfiscono le tegole delle case dei coloni musulmani. I soldati con la Mezzaluna Rossa sono invece perfettamente armati grazie a miliardi di dollari che giungono nelle casse della Grande Palestina ogni anno. I feroci saladini sparano sui bambini. Sulle donne. Sui pacifisti che si oppongono alla distruzione delle abitazioni degli Ebrei. Tanto sanno che alla fine, la Storia, quella ufficiale, quella che nessun studioso può mettere in dubbio, pena la galera, darà loro ragione. Ecco perché anche noi della Comunità Bugiardi Incalliti, come Gasparri, Capezzone e tanti uomini di buona volontà (quelli per intenderci che fanno scelte coraggiose , pronti a mettere a repentaglio addirittura la loro carriera politica per sposare la causa dei più deboli), stiamo tutti, orgogliosamente, con Israele.
marco Scrivi a marco
Messaggio 2865 del 09.01.2009, 21:48
FIRMARE UNA PETIZIONE E' UN PICCOLO GESTO, MA UNITO A TANTI ALTRI PICCOLI NOSTRI E DI ALTRI ESPRIMONO UN' OPINIONE COLLETTIVA ED HANNO UNA LORO UTILITA'.
OGNUNO DI NOI PUO' DARE UN SUO CONTRIBUTO ALLA PACE ED E' IMPORTANTE SAPERLO MENTRE CHI FA LE GUERRE VORREBBE LE PERSONE PASSIVE.
RDC
Messaggio 2864 del 09.01.2009, 21:42
Il mondo è un posto più semplice di quello che crediamo,o che ci vogliano far credere, è inutile pensare che dietro alle guerre che ci sono fra palestinesi e israeliani ci siano ragioni religose, o rancori antichi ecc.
la striscia di Gaza è sul mare e di conseguenza ha porti e tutto quello ne che consegue per il commercio, in più e sul confine e quindi c'è poco da stare a pensare il problema è solo il denaro.
Nel nostro bel paese, sempre più vicino alle comiche , mi sembra che con l'accordo quasi chiuso con l'air france, abbiamo raggiunto l'apice. Credevo di aver capito, in campagna elettorale, che non si doveva dare ai francesi, che era una perdita per l'italia, il nanetto non aveva anche detto" o si fa l'alitalia o si muore" Può anche essere che abbiamo capito male che in realtà una cosa del genere non l'ha mai detta e che come al solito abbiamo frainteso, ma io ho l'impressione invece che come al solito l'abbiamo preso....
come quei pensionati con la social card chissà com'erano contenti quando sono arrivati alla cassa del supermercato e la bella tesserina era vuota!
Luigi_Rispoli
Messaggio 2863 del 09.01.2009, 20:54
Con le firme non si ottiene niente. E' solo un gesto di solidarietà.
elettra Scrivi a elettra
Messaggio 2862 del 09.01.2009, 20:36
Per Rhino: E' giusto e anche molto vero quello che pensi. Ma tu sei in grado di fare quello che scrivi?
P.S
X Nessuno: ma goditi la vita!!!
'AN VEDI
Messaggio 2861 del 09.01.2009, 20:31
X LUIGI RISPOLI
Perchè pensi che se firme ce ne fossero state 1000 per il cessate il fuoco, cambierebbe qualcosa ????
Ma credi ancora alla Befana ??? SNORT.
[Pagina precedente] [ Pagina successiva]

visita
MUCCHIO-SELVAGGIO.....
ISOLA D'ELBA