Page 1/1158: (1) [2] [3] [4] [5] [6] [] [»] LASCIA UN MESSAGGIO
Autore Messaggio
Presentazione
Messaggio 86796 del 22.09.2017, 17:39




Presentazione del romanzo I LUOGHI SALVAVITA
di Enrica Zinno





L’ultimo romanzo della scrittrice elbana Enrica Zinno, intitolato “I LUOGHI SALVAVITA” edito da Phasar Edizioni, verrà presentato al pubblico il prossimo mercoledì 27 settembre presso il ristorante Kontiki di Marina di Campo.
L’introduzione è affidata allo psicologo Guido Ricci, mentre il commento sul contenuto del libro sarà eseguito dalla stessa autrice.
Alle 19.00 agli intervenuti verrà offerto un aperitivo, mentre l’evento avrà inizio alle 19.30.
ROSATELLUM FREGATELLUM...
Messaggio 86795 del 22.09.2017, 17:30
Provenienza: CAPOLIVERI (PAOLINO L'ARROTINO)
La nuova proposta elettorale allo studio che si chiama "rosatellum" prevede che 600 onorevoli siano scelti dai partiti, per cui gli elettori si troveranno un parlamento che non rispecchia la volontà del popolo. Gli italiani sono già "spallati" con la politica, e se devono recarsi alle urne sapendo che il loro voto conta a metà, non lamentatevi poi se la percentuale dei cittadini il giorno delle elezioni fa molte altre cose invece che recarsi alle urne. Intanto i vitalizi non si toccano, gli stipendi dei parlamentari troppo alti neanche, dei privilegi manco a parlane, e i pensionati al minimo devono dividere quel poco che hanno con i loro nipoti disoccupati.

Paolino l'arrotino*****
Renato Corrado de Michieli Vitturi Scrivi a Renato Corrado de Michieli Vitturi
Messaggio 86794 del 22.09.2017, 17:14
Provenienza: X Salivoli
Già dal 2016 i contribuenti ricevono le c.d. lettere di compliance da parte dell'Agenzia Delle Entrate. Stessa identica situazione per quanto riguarda i presupposti per l'applicazione del ravvedimento: nella stessa fase del procedimento due anni fa partivano gli avvisi di accertamento, ora partono le lettere che promuovono il ravvedimento. Possiamo discutere a lungo sulla legittimità di tale prassi, ma a che pro? Se mi sono prestato alla discussione non è certo per puntualizzazioni accademiche ma poiché è stato paventato un danno erariale con relative responsabilità.
Poveri noi
Messaggio 86793 del 22.09.2017, 17:06
Provenienza: Portoferraio
Alla faccia della miseria. La ministra Pinotti, per venire all'Elba ha impiegato addirittura 2 aerei Falcon atterrati a Marina di Campo che a noi ci sono costati alcune decine di migliaia di euro. Per me la Pinotti poteva restare se anche a casa e usare questi soldi per cose più giuste. Poi vedere gente che gli fa pure la riverenza proprio mica inca....e. Allora fanno bene i politici a trattarci come coglioni. Sì hanno ragione loro. Povera Italia.
CERAMICHE PASTORELLI
Messaggio 86792 del 22.09.2017, 12:15

COMUNE INFORMA
Messaggio 86791 del 22.09.2017, 12:09
Provenienza: Marciana Marina
marcello meneghin Scrivi a marcello meneghin
Messaggio 86790 del 22.09.2017, 11:30
Provenienza: Mestre


DISSALATORE CHE RISOLVERA' IL PROBLEMA IDRICO ELBANO

Vedo che ogni tanto su Camminando di parla del dissalatore dell’acquedotto. Io, supponendo che oggi 22 settembre 2017 il dissalatore fosse funzionante, vorrei soltanto mi venisse spiegato , visto che detta colossale apparecchiatura non è e non sarà affatto affiancata da alcun grande serbatoio, che cosa se ne farebbe di esso da oggi fino al prossimo mese di giugno 2018, con tutta l’acqua di cui si può già disporre e con la contemporanea bassissima richiesta della stessa acqua data dalla assenza quasi totale di turisti. Io vorrei che, quando si asserisce che tutti i problemi idrici elbani saranno risolti dal dissalatore , per correttezza si parlasse anche di questo.
Shopping in calata
Messaggio 86789 del 22.09.2017, 11:08
Provenienza: commerciante in.....o
Ma è possibile che dobbiamo allontanare eventuali acquirenti per non trovare il negozio pieno di impronte di catrame?
Siamo d'accordo ci voleva ma......non potevano asfaltare in un altro momento?
PER IL TUO BENESSERE
Messaggio 86788 del 22.09.2017, 11:00
ELBANO
Messaggio 86787 del 22.09.2017, 10:54
Provenienza: Elba
CORRIERE ELBANO ( ? )

"Per chi non lo avesse ancora capito, l’intento di questa testata è di promuovere un turismo di qualità che dia lavoro ai giovani elbani per 365 giorni all’anno, evitando loro di emigrare o di vivere con la mancia del sussidio di disoccupazione. Insomma, dignità & lavoro, sin dal 1948 sono e saranno le linee guida editoriali di questo giornale."
Così chiude il Direttore Cordeddu il suo articolo sempre all' attacco dell'Hotel Acacie , nell' ultimo numero.
E' quasi comico leggere questo giornale che attacca sistematicamente tutte le migliori aziende dell' isola , tutte quelle che il lavoro lo danno veramente.
Questa volta però c'è una novità , premiano come miglior struttura ricettiva il Termine . Bellissimo , giusto , complimenti. Ma ci rendiamo conto che ha ben 6 ( sei ) stanze ???!!!
E' così che il Corriere intende rilanciare l' occupazione ???
CINEMA TEATRO FLAMINGO
Messaggio 86786 del 22.09.2017, 10:37
Provenienza: Capoliveri
Non stiamo mica a pettinare le bambole.....
Messaggio 86785 del 22.09.2017, 10:27
Provenienza: tra una palata e l'altra
BENVENUTA ON. MINISTRO DELLA DIFESA



In attesa che giunga a Portoferraio l’elicottero che porterà in visita il Ministro della difesa Roberta Pinotti in visita per la commemorazione caduti dell’Andrea Sgarallino, , e mentre le più alte autorita’ civili e militari sono in trepida attesa sul molo Elba per il rituale benvenuto al ministro , qualcuno ha pensato di mostrare al Ministro una Città operosa, una città che senza sosta lavora come le Api simbolo della sua bandiera, infatti si è pensato in queste ore di asfaltare la Calata Buccari , lungomare che porta alla Capitaneria di Porto con conseguente chiusura del traffico veicolare deviato verso la Piazza Cavour, macchine in coda dunque e Vigili ed agenti in ogni dove…a parte il disagio cittadino, e le impronte di catrame sparse sulle mattonelline rouge del marciapiede, l’importante è apparire per quel popolo lavoratore di cui tanto si parla.
Ci auguriamo che il ministro al termine della cerimonia prima di imbarcarsi sull’Amerigo Vespucci, notando questa solerzia e alacrità si profonda in encomi , complimentandosi con i presenti magari gridandolo al popolo presente la celebre frase di Thomas Jefferson
"Non è il benessere né lo splendore, ma la tranquillità e il lavoro, che danno la felicità".
ELBAIMPIANTI
Messaggio 86784 del 22.09.2017, 10:00
ITALIA NOSTRA ARCIPELAGO TOSCANO
Messaggio 86783 del 22.09.2017, 09:37
“CONOSCENDO SI POTA , IGNORANDO SI TAGLIA”
Corso di potatura a vaso policonico e sistemi di gestione degli oliveti a basso impatto economico e ambientale



Inizierà il 29 settembre 2017 all’Isola d’Elba il Primo Corso Base di Potatura e Gestione degli Oliveti.
Un’idea scaturita dalla sinergia di più realtà con in comune l’amore per l’ambiente, la storia e per gli olivi dell’Isola d’Elba. Italia Nostra Arcipelago Toscano e la Fondazione della Villa Romana delle Grotte/Assessorato alla Cultura del Comune di Portoferraio, assieme a Marco Ambrosini, appassionato di olivicoltura e potatore di olivi, in collaborazione con l’Associazione Vaso Policonico, stanno organizzando una serie di incontri, convegni e corsi sull’argomento Olivicoltura elbana, iniziativa indirizzata alla promozione dei più attuali metodi di gestione e potatura degli oliveti e rivolta a tutti gli appassionati, sia professionisti che privati, amanti degli olivi e dell’olio extravergine di oliva.
Già a fine settembre sarà possibile partecipare al Primo Corso Base di Potatura e Gestione degli Oliveti: un corso di 12 ore: 8 ore di teoria e 4 ore di dimostrazioni pratiche in campo, con visita guidata della Villa romana delle Grotte.
Le lezioni di teoria si svolgeranno presso l’Hotel Fabricia, tra i promotori del corso, in località Magazzini, Comune di Portoferraio, nei giorni di venerdì 29 settembre e sabato 30 settembre; domenica 1 ottobre sarà dedicata a dimostrazioni pratiche presso un oliveto in produzione in località Schiopparello, saranno visitati gli olivi dell’Hotel Fabricia, e dedicheremo un po’ di tempo per vedere gli olivi della spettacolare Villa Romana delle Grotte a Portoferraio.
Un percorso dedicato ai tecnici, ai proprietari e gestori di oliveti, agli studenti di agraria e a tutte quelle persone che sono interessate a conoscere più a fondo la pianta dell’olivo; uno sguardo alle tecniche agronomiche e di allevamento che si stanno diffondendo negli ultimi anni:
- riduzione dell’impatto ambientale,
- riduzione delle spese di gestione e potatura,
- sicurezza sul lavoro attraverso le nuove tecniche di raccolta e potatura da terra.
La didattica dei corsi sarà coordinata da Marco Ambrosini e affidata alla competenza di Vaso Policonico, associazione di livello nazionale che organizza corsi sulla potatura dell’olivo dal 2009 e collabora assiduamente con il professor Giorgio Panelli, tecnico del settore con oltre 260 pubblicazioni scientifiche e divulgative sulla potatura dell’olivo.
.
Informazioni, iscrizioni e dettagli sulle iniziative: vasopoliconico.it
Informazioni e Iscrizioni al corso potatura@vasopoliconico.it
Facebook Olivicoltura Elbana:
https://www.facebook.com/olivicoltura-elbana-2075408652485128/
Marco Ambrosini: 342 1847452
Raffaele Cianflone: 340 5877408
Hotel Fabricia: http://www.hotelfabricia.com
ITALIA NOSTRA Onlus Sezione Arcipelago Toscano
https://www.italianostrarcipelagotoscano.it
Fondazione Villa romana delle Grotte
https://www.facebook.com/villaromanadellegrotte/
RIUNIFICAZIONI
Messaggio 86782 del 22.09.2017, 08:54
Provenienza: CAPOLIVERI
Per fare benzina dobbiamo andare a MOLA nel comune di P-AZZURRO, per acquistare prodotti per l'edilizia l'unico in zona è a P.AZZURRO, per la farmacia talvolta si fa prima ad andare a P.AZZURRO, per pratiche ASL sempre a P.AZZURRO, ma non sarebbe utile ritornare alle origini e fare un solo comune sotto i colori di P.AZZURRO?
BASTA TASSE!!!!
Messaggio 86781 del 22.09.2017, 08:46
Più che operoso a me pare che sia diventato tutto oneroso, e tra poco ci faranno pagare anche l'aria che espelliamo dai polmoni e dal duodeno-
per LUCIANO GELLI
Messaggio 86780 del 22.09.2017, 08:04
Provenienza: LUNA
SILENZIOSE BRICIOLE DI UMANITA'

Non sapevamo che Luciano Gelli nel suo ruolo di consigliere parrocchiale si interessava di Caritas.
Gli auguriamo un buon lavoro al servizio dei poveri e degli ultimi.
Corsi HACCP
Messaggio 86779 del 22.09.2017, 05:38
Provenienza: Confcommercio Elba


Mercoledì 27 e giovedì 28 presso la Confcommercio di Portoferraio si terrà il corso di aggiornamento HACCP per addetti e titolari dalle 14:30 alle 18:30. Con la sigla HACCP si intende Hazard Analysis Critical Control Point, che in poche parole è un metodo per tutelare la sicurezza e la salute del consumatore. A partire dalla normativa europea CEE 43/93, in Italia è stata resa operativa grazie all’emanazione del decreto legislativo 155/97 che contiene tutte le regole da rispettare compresa la guida all’applicazione del metodo HACCP.
La normativa HACCP impone alle aziende che operano nel settore alimentare di avere una certificazione che attesti l’adeguamento alla normativa HACCP. Questa certificazione certifica che l’azienda rispetta le leggi sulla sicurezza e igiene alimentare, non solo a livello nazionale ma anche a livello europeo e la validità di questo corso é 5 anni. Per informazioni e iscrizioni è possibile rivolgersi allo 0565.914213 oppure a info@confcommercioelba.it>>
LA TUA BANCA
Messaggio 86778 del 22.09.2017, 05:30
E LA LUCE FU
Messaggio 86777 del 22.09.2017, 05:26
Provenienza: Riccardo Nurra

VIA SPINELLI ILLUMINATA

Un gruppo di abitanti di via Spinelli, la strada della scuola elementare di S.Rocco, ha inviato a me questa sera, ma rivolta all'Amministrazione comunale, una gradita mail di ringraziamento perchè finalmente, dopo oltre vent'anni, anch'essi possono godere nuovamente dell'illuminazione pubblica.
Sono stati infatti installati 3 pali con fari a led che finalmente al crepuscolo si accendono illuminando la loro strada.
Come si sente spesso dire al telefono: "ci scusiamo per l'attesa", ma noi ; l'abbiamo promesso e l'abbiamo anche fatto.

Riccardo Nurra
AI ROMPICOGLIONI di professione.
Messaggio 86776 del 21.09.2017, 20:53
Provenienza: UN VE LO DICO-
I turisti sono in aumento, la sanità pubblica un piccolo problema risolvibile, con il dissalatore sarà risolto anche il problema dell'acqua e la salamoia sarà un piccolo dettaglio, i trasporti pare siano efficienti tanto che tra poco tempo non ci saranno più i tassisti, quando si "spacca" un ascensore i tempi per la sistemazione sono più che celeri, per avere una visita specialistica la lista di attesa non esiste, la differenziata funziona alla grande e non si vedono più sacchetti sparsi per il territorio elbano, le spiagge libere sono sempre più a disposizione dei turisti, la strada per Portoferraio non è mai "intasata", quando piove un brigino nessuno allaga più per i fossi ben puliti, per cui, mi riferisco a VOI ROMPICOGLIONI che non vi va mai bene nulla, smettetela di ROMPERE LE PALLE tutti i giorni riportando cose che vedete solo voi.
Parcheggio nello stagno fangoso
Messaggio 86775 del 21.09.2017, 19:45
Provenienza: Marina di Campo
Così si fa turismo, i turisti stranieri ( tedeschi ) in ciabatte parcheggiano l'auto nello stagno fangoso e pieno d'acqua, che parcheggio che offre il comune di campo nell'Elba, in tutta l'estate, il commissario non c'era più, che cosa è stato fatto, una beata minchia ...
Il parcheggio del mercato ieri chiuso per mercato, ma oggi era anche già chiuso per manifestazione e parcheggiate nello stagno, tanti li turisti vengono lo stesso, ci pensa la Gat ...
e l'Isis gratis senza tassa di sbarco ...
yuri tiberto
Messaggio 86774 del 21.09.2017, 18:51
Provenienza: campo elba


Cosa penso del dissalatore?
Mah.. non sono un tuttologo. Da comune cittadino, penso che innanzi tutto servano i soldi... considerando che c'erano per il canile, ma il canile ancora non c'è... mi sa che senza lilleri non si lallera..

Poi... penso che sono sempre stato favorevole alla famosa "proposta Meneghin", molto più logica ed efficiente.. e che nella pratica, non mi pare abbia mai ricevuto critiche documentate: semplicemente, nessuno l'ha mai presa in considerazione. Perché? Boh..

Se invece vuoi una risposta per quanto - almeno a grandi linee - di mia competenza, posso dirti che le cose che ho letto (.. "ripianteremo la Posidonia, ripianteremo le Pinne nobilis..") suonano come una colossale presa per il culo: due tubi non fanno certamente danno più di tanto, all'Elba siamo pieni di praterie di Posidonia sanissime e per far passare i tubi proprio su qualche Nacchera ci vuole una bella mira...

Io mi preoccuperei piuttosto del riversamento della famosa "salamoia", che inevitabilmente andrebbe ad alterare sensibilmente flora e fauna probabilmente in in tratto di mare piuttosto vasto. Ma sicuramente sarà stato oggetto di appositi studi.... forse ...
Staff Civitas Destinations Elba Sharing Scrivi a Staff Civitas Destinations Elba Sharing
Messaggio 86773 del 21.09.2017, 18:36
Provenienza: Portoferraio
Si informa che domani venerdì 22 settembre, giornata conclusiva della Settimana Europea della Mobilità, si terrà un convegno dal titolo “La mobilità sostenibile all’Isola d’Elba: le opportunità del progetto Civitas Destinations – Elba Sharing”.
Il convegno avrà luogo durante la mattina nella suggestiva cornice del Centro Culturale De Laugier a Portoferraio e costituirà un’ottima occasione per incontrare i rappresentanti degli Enti Locali e provinciali ed affrontare collegialmente il tema della mobilità sostenibile nel futuro a breve e lungo termine.
Sarà possibile registrarsi dalle ore 9:30, mentre l’inizio lavori è previsto circa alle ore 10:00; al termine del convegno avrà luogo una tavola rotonda sui temi dibattuti: si invitano pertanto tutti i cittadini interessati a partecipare.
Il programma del convegno è consultabile al seguente link:
https://www.elbasharing.com/eventi/convegno-sulla-mobilita-sostenibile-allisola-delba/

Staff Civitas Destinations - Elba Sharing
Luciano Gelli
Messaggio 86772 del 21.09.2017, 18:19
SILENZIOSE BRICIOLE DI UMANITA'


Oggi, sia per il mio ruolo di consigliere parrocchiale sia per sanare una carenza personale conoscitiva di certe realtà cittadine, mi sono recato nella sede della Caritas, in via Roma 5.
L'ingresso delimitato da una vecchia cancellata metallica e la facciata ricoperta da verdi rampicanti che si inerpicano su un palazzo signorile potrebbe mettere a disagio, ma l'accoglienza riservata ai visitatori, in gran parte extracomunitari bisognosi, metterebbe a proprio agio anche i più diffidenti.
Un gruppo di signore anziane, cariche d'entusiasmo e d'amore per il prossimo riconcilia con quella carità che San Paolo considerava come la maggior prerogativa di un buon cristiano.
Operose come le famose api napoleoniche frugano in sacchi d'indumenti forniti generosamente dalla comunità, li sistemano su scaffali che prevedono una suddivisione in taglie e in caratteristiche. Scarpe da bambini e adulti, vestiario estivo o pesante per affrontare i rigori invernali, federe, coperte, camice, maglioni o cappotti aspettano il destinatario che li indosserà nel prossimo futuro.
Ogni concessione viene accompagnata da un sorriso e da una parola buona.
Devo ammettere di essere andato via con un groppo alla gola e con la certezza che in questo mondo dissestato e laicizzato dalla società dei consumi esistono ancora anime in grado di donare con totale disinteresse.
Monica, Marida, Mariolina, Fiorella, Luciana, Anna, Franca, Donatella, Marcello, Mario e Mida (deceduta recentemente, ma volutamente ricordata da tutta l'equipe come esempio di abnegazione e maestra di vita) operano il lunedì e il giovedì dalle ore 10 alle ore dodici nella sede di via Roma.
Il loro maggior cruccio è quello di non avere sufficienti risorse per mettere in atto un servizio di assistenza alimentare o di fornitura di traverse e pannoloni per anziani e per bambini fino a tre anni.
Presto, con la supervisione di responsabili, verrà rimesso in funzione un cesto alimentare che, spero, potrà sopperire ai bisogni dei meno fortunati.
Nella nostra cittadina vivono persone che provano vergogna nel mettere in luce le difficoltà in cui versano. Per loro saranno disponibili alcuni numeri telefonici e persone pronte all'ascolto per offrire, per quanto possibile, beni materiali, attenzione e consigli, laddove siano necessari. La consapevolezza di avere a portata di mano chi presta interesse può offrire uno spiraglio di luce ed essere più efficace di tanti antidepressivi.


Luciano Gelli
Passeggero triste
Messaggio 86771 del 21.09.2017, 17:02
Provenienza: Motonave
shocked
COME E’ BRAVA E EFFICIENTE LA GAT.

​Finalmente una buona notizia. I biglietti delle compagnie di navigazione sono aumentati di numero del 10%.
​Ma il gettito della tassa di sbarco di quanto è aumentato? la tassa è aumentata da 1 euro a 3 e e mezzo. Quanto è l’incremento complessivo in “euro”? Mistero, poi vedremo
​Il dato, forse, lo conosce solo il Comune che gestisce la Tassa. Gli altri sette sono nella piena ignoranza. Capoliveri, quando lo ritiene opportuno, invia una paginetta (una di numero) contenente i dati degli importi che “toccano” agli altri comuni. Ogni tanto vengono inviati dei “verbalini” di intenti su cosa si intende fare della tassa. Si tratta ufficialmente di “verbali della conferenze dei sindaci”. Nome pomposo che non rendiconta un bel nulla ma che illustra iniziative che si intende intraprendere.
​La trasparenza della gestione è pari a zero. I Sindaci, probabilmente, hanno un timore reverenziale nei confronti dell’effettivo “deus ex machina”. Nessuna delibera o determina o provvedimento di liquidazione è consegnato ai comuni. Sarà la “semplificazione”. Di gare per l’assegnazione dei servizi nemmeno l’ombra.
​Mai sono stati inviati ai comuni rendiconti “seri” contenenti il dettaglio di ogni costo, di ogni contratto, di ogni riversamento da parte dei sostituti di imposta. Ora basta.
​Il gettito della tassa quando era “ un euro” arrivava a circa 700 mila euro annue. Se ora è passato a 3.5 euro, a regime dovrebbe arrivare ad oltre due milioni di euro.
​Sindaci che facciamo lasciamo che gli investimenti e le ripartizioni rimangano tutte decise da Capoliveri?
Pensate, negli anni scorsi, i sindaci hanno accondisceso a finanziare lavori di manutenzione straordinaria su edifici che nulla avevano a che vedere con le problematiche legate al turismo.
​Si sono sorbiti anche una spesa (cinquemila euro), a carico di tutti, per acquistare libri e cd di uno sfortunato cantautore molto stimato a Capoliveri.
​Molti incarichi della gestione associata vengono “riservati” alla società partecipata “Caput Liberum”. E perché non anche alle partecipate di altri comuni? E perché senza mai una gara?
​Poi mentre a Portoferraio si esibiscono i Nomadi e Cristina D’Avena e gli Sugar Boys (largo ai giovani) nella Piazza del Cavatore canta Mario Biondi, Max Gazze’ e ci si collega in diretta (quarti in Italia) con la località che ospita il concerto di Vasco Rossi.
​E i passaggi sulle tv locali? Prima Capoliveri e poi gli altri in ordine
​Tutte le volte che i sindaci protestano sottovoce, si sentono rispondere con voce autoritaria “basta allora la gestione associata non la dirigiamo più noi (io)”. Signori sindaci almeno un moto (anche modesto e sussurato) di orgoglio; e diteglielo “O mettiti da parte. Da oggi ce la gestiamo noi”.
​Ce ne faremo una ragione e vedremo di far fare un tour, in tutti i comuni delle medesima durata, a Orietta Berti, Gianni Nazzaro e Rosanna Fratello. Guest Star Mario Tessuto feat Nino D’angelo. Oh, almeno così si soffre tutti nella stessa misura.

deh, si fanno anche gli articoli autocelebrativi.
O Bella mi Eve.


Per Tiberto e Lanera..
Messaggio 86770 del 21.09.2017, 16:50
Provenienza: Pipi
Vorrei chiedere al Tiberto cosa ne pensa del dissalatore...
E a il sig Lanera ... cosa pensa della stagione estiva che sta' passando...

Un grazie a tutti e due....
ELBA-PIOMBINO e ritorno in giornata-
Messaggio 86769 del 21.09.2017, 16:24
Provenienza: OSPEDALE di LIVORNO-
Secondo me l'incremento in più del 10% sui biglietti dei traghetti, è dovuto ai trasferimenti in "CONTINENTE" che i residenti dell'Isola devono affrontare per curarsi, e in parte per fare spesa nei vari e molti discount presenti sulla costa, oltre che nei negozi specializzati di vario genere della nostra regione.
GESTIONE ASSOCIATA DEL TURISMO
Messaggio 86768 del 21.09.2017, 14:16
Oltre il 10% di incremento dei biglietti venduti nei primi otto mesi del 2017. Barbetti: “Numeri in costante crescita sull’isola. Con la Gat l’inversione di marcia che l’Elba attendeva è arrivata”




Si confermano in crescita i numeri all’Isola d’Elba che nei primi otto mesi dell’anno (gennaio – agosto 2017) registra un aumento del 10,09% rispetto allo stesso periodo del 2016 nella vendita dei biglietti dei traghetti per raggiungere l’isola con una differenza di 78.423 passaggi nave venduti in più in questa stagione turistica rispetto allo scorso anno.
E’ quanto emerso dell’analisi dei dati raccolti dall’Ufficio Gestione Associata Turismo Isola d’Elba sulla base delle rendicontazioni effettuate dai vettori - compagnie di navigazione – sui biglietti venduti nei primi otto mesi dell’anno in corso e confrontati con i dati dell’anno precedente.
“Il monitoraggio sull’andamento dei flussi turistici sul territorio elbano” commenta Ruggero Barbetti, sindaco di Capoliveri, capofila della Gestione Associata per il Turismo “ci da conferma della bontà del lavoro condotto dalla GAT in questi anni. Le verifiche continue sui dati forniti dalla compagnie di navigazione sulla vendita dei biglietti per l’Elba confermano incrementi costanti per l’isola raggiungendo oltre il 10% nei primi otto mesi dell’anno in corso.
Un trend confermato dai dati raccolti in questo mese di settembre e riferiti all’estate appena conclusa.
Basti pensare che dal 1 gennaio al 31 agosto 2017, sono stati acquistati 855.950 passaggi soggetti a contributo di sbarco contro i 777.527 del 2016 pari ad un incremento del 10,09%.
Invece rispetto all’anno 2015, che era stata un’eccellente stagione, l’incremento è stato del 5,66% dato che il numero dei biglietti venduti da gennaio ad agosto era stato di 810.123, 45.974 in meno rispetto a questo anno.
Importante sarà adesso vagliare i dati della bassa stagione - settembre e ottobre - e capire se la crescita in questo periodo più critico per l’Elba continuerà a confermarsi. E’certo, comunque, che con la Gestione Associata del Turismo siamo riusciti a invertire la tendenza e a ridare la giusta rotta, ma soprattutto la giusta visibilità al turismo sull’isola. Non possiamo negare la nostra soddisfazione, ma non ci fermeremo certo a questi risultati, seppur lusinghieri”.
Salivoli
Messaggio 86767 del 21.09.2017, 11:36
Provenienza: Da le Cote
ANCORA SU COMUNE DI CAPOLIVERI – RAVVEDIMENTO OPEROSO E TARI

In risposta al messaggio di Renato De’ Micheli Vitturi vorrei specificare:

1) il ravvedimento operoso è giuridicamente inquadrato come “comportamento spontaneo del contribuente” Sul punto è di riferimento la sentenza della Cassazione 10592 del 13.5.2011. Occorre che il “pentimento” del contribuente avvenga prima che l’Ente ( nello specifico il Comune e non anche l’agenzia delle entrate) scopra la violazione. Il Comune puo’ “regolamentare” l’istituto del ravvedimento ma nell’ambito delle norme generali. Tra queste sono previste le cosiddette “cause ostative al ravvedimento”
2) Tra le cause ostative rientrano: il fatto che la violazione non sia già stata già constatata e, soprattutto, che non siano attivate altre “attività amministrative di accertamento” quali inviti, richieste e questionari. In qusto caso il comune segnala ripetutamente l’inizio di operazioni di controllo che non rendono affatto spontaneo il “ravvedimento del contribuente”. Senza i comunicati stampa del Comune immaginate che corse avrebbero fatto contribuenti a pagare? .
3) deve essere chiaro che il ravvedimento previsto per le imposte dirette ed Iva è regolato in maniera diversa rispetto ai tributi locali;
4) Per anni si è discusso se la Tari avesse natura fiscale o patrimoniale tanto da rendere ipotizzabile l’applicazione dell’Iva;
5) nel caso di tari, inoltre, il Comune di Capoliveri fa espresso riferimenti agli omessi versamenti.Per verificare gli omessi versamente basta entrare nel programma gestionale, estrarre la lista dei morosi e lo stesso programma elabora gli avvisi di pagamento o di accertamento. Ci vogliono due giorni per fare questo lavoro. Nello specifico quindi si rinuncia a fare questa semplice operazione e, rimettendo il 25% sulle sanzioni, si premiano i morosi e i ritardatari a danno di chi ha pagato nei termini.
I Comuni, che vedono le entrate tributarie, rappresentare oltre il 90% delle entrate proprie non possono utilizzare questi “mezzucci”.
6) In questo caso, caro Renato, che tipo di adesione vuoi fare? Quale strumento deflattivo vuoi applicare?. Non occorrono accertamenti presuntivi o stime. Una casa è 100 metri. La tassa a mq. è pari ( ad esempio) a due euro. Si pagano 200 euro. Non c’è niente da contestare o da definire con adesione o mediazione. In questi casi i contribuenti hanno deciso di non pagare. Il Comune deve anticipare le somme al gestore e, forse, pagare interessi allo stesso per ritardi contrattuali.
E il Comune cosa fa? Avverte e prega chi non ha pagato di avviarsi, magari lentamente e con comodo, ad usufruire del “ravvedimento “così almeno invece della sanzione del 30% può pagare solo il 5% e magari senza il conteggio degli interessi.
Il principio di equità, almeno dagli enti pubblici va applicato.

7) A nulla rileva che la norma “sia contenuta nel regolamento comunale”. E’ stato inviato il regolamento al competente Ministero per la Finanza locale per il visto prescritto?

Renato sei un ragazzo competente e preparato e ti prego, se hai tempo e voglia, di verificare le differenze applicative dell’istituto del ravvedimento operoso per le imposte erariali e per i tributi locali. Ti ripeto per “la spazzatura” non si applicano studi di settore, redditometri. Non non serve nè “Serpico” ne “tenente Colombo”. Tieni presente, tra l’altro, che molto probabilmente tra i destinatari dell’ “assist tributario” non risulteranno pensionati o soggeti con altri redditi modesti, ma, magari, titolari di ogni genere di imprese e attività che, sempre magari, tramite le loro Associazioni criticano le modalità di raccolta dei rifiuti, il numero di cassonetti e disposizione e via di seguito
CINEMA TEATRO FLAMINGO
Messaggio 86766 del 21.09.2017, 10:21
Provenienza: Capoliveri
Patrimoni da salvare
Messaggio 86765 del 21.09.2017, 09:48
QUANDO ERAVAMO POVERA GENTE




Una volta quando eravamo “povera gente” si usava andare al mulino, chi per lavorare, chi per macinare la farina di grano.
Moncione è una località collinare che da S.Piero si raggiunge con una gradevole passeggiata di una mezz'ora immersi nel verde accompagnati da un panorama di boschi e grandi finestre sul mare , a Moncione vi sono due costruzioni piuttosto grandi che distano poco l’una dall'altra , avranno più di cent’anni e li dimostrano tutti, una di queste costruzioni la più grande rivela ampiamente le tracce dell’attività che in essa si svolgeva, un grosso rotone di granito steso sul pavimento, all'esterno un condotto di acqua ormai franato in più parti ed una piccola zona recintata in muratura che evidentemente serviva da deposito per raccogliere l’acqua E’ chiaro che si trattava di un vecchio mulino ad acqua, i vecchi contadini del luogo raccontano che era il più grande dell’Elba .
Moncione ormai è divenuto nel suo abbandono un luogo della memoria di pochi anziani che ricordano con commozione una gioventù con pochi svaghi , tempi di lavori massacranti, e poco benessere, gli eredi del mulino tacciono e lasciano queste mura preda del tempo che ogni giorno se ne sfama producendo danni che tra breve saranno irreparabili. Erano quattro i mulini nel comune del Campese, tre nella pianura di Campo e l’altro il più maestoso era questo, il mulino del Moncione.
Questo mulino lavorò per circa venti anni, si dice, fino al 1911 quando Assunta Battaglini la proprietaria fu colta da quello che allora chiamavano “un malaccio” che la portò alla morte a soli 59 anni , il luogo fu abbandonato e tutto andò in malora
Oggi in cima a questo colle rimangono silenziose ancora le radici della nostra storia , una collina da dove si gode un panorama immenso e dove la quiete è complice di mille pensieri . Chissà che fine farà questo edificio e se negli anni riuscirà ancora a suscitare quei ricordi lontani di quando eravamo “Povera gente”.
giancarlo pacini Scrivi a giancarlo pacini
Messaggio 86764 del 20.09.2017, 21:53
Provenienza: portoferraio
in riferimento messaggio 86741 del 19-09-17 M5S- toremar.volevo far notare che per quanto apprezzabile la proposta di ridurre il costo del biglietto per i disabili,ritengo che sia prioritario pensare ad agevolare l'ingresso ai saloni in quanto molte navi non hanno l'ascensore (alcune sono dotati di "MONTACARICHI"di portata massima non accessibile a tutti).Speriamo chi di dovere tengano presente le proposte fatte
Renato Corrado de Michieli Vitturi Scrivi a Renato Corrado de Michieli Vitturi
Messaggio 86763 del 20.09.2017, 19:57
Provenienza: x Salivoli
Mi spiace contraddirla nel renderle noto che non è affatto contra legem promuovere il ravvedimento operoso. La c.d. compliance è, anzi, ormai la direzione intrapresa anche a livello statale e dà ottimi risultati, sia in termini di gettito che di instaurazione di un rapporto collaborativo con il contribuente. Non è l'unico strumento deflattivo del contenzioso e, se si considera che la riscossione coattiva non è così proficua ed è stata, e forse sarà, oggetto di "rottamazione" (leggasi stralcio delle sanzioni), il ravvedimento non crea certo danno erariale.
FRANCESCO SEMERARO Scrivi a FRANCESCO SEMERARO
Messaggio 86762 del 20.09.2017, 19:55
Provenienza: Portoferraio
PENOSO.
CORRUZIONE NELLA SANITA' TOSCANA.

Sono stati iscritti nel Registro degli indagati il Direttore Sanitario della nostra ASL Toscana Nord-Ovest Mauro Maccari; il capo della segreteria del Presidente Enrico Rossi (estraneo all'inchiesta) Ledo Gori a cui i Comitati si sono rivolti svariate volte, e lo psichiatra Alfredo Sbrana.

Mentre qui all'Elba si fa fatica ad essere curati dignitosamente chi decide i metodi e i sistemi di cura viene indagato per corruzione. Con ciò non è detto che sono colpevoli però l'iscrizione nel registro degli indagati fa pensare.

Vederelink:
http://iltirreno.gelocal.it/regione/toscana/2017/09/20/news/indagato-il-capo-della-segreteria-di-rossi-1.15879573?ref=hftipebr-1

Francesco Semeraro
Renato Corrado de Michieli Vitturi Scrivi a Renato Corrado de Michieli Vitturi
Messaggio 86761 del 20.09.2017, 19:49
Provenienza: Montepulciano (temporaneamente!)
Mi unisco al dolore per la perdita di una persona degna come l'amico Pietro Monfardini. Un custode e un testimone di valori umani e civili che viveva con lo spirito e l'energia di un ragazzo e al contempo l'acutezza e la misura che la lunga esperienza gli consentivano. Non è come quando manca chi ha dato tanto ed è arrivato in fondo al proprio percorso, x cui ci si rammarica guardando indietro, rimpiangendone la memoria. No, sarà assurdo, ma il dispiacere è, come quando il destino spezza una giovane vita, per quanto poteva ancora dare e fare. Si parlava del futuro con Pietro, di un futuro che lo appassionava tanto quanto lo avvilivano le cose che non vanno nel presente. Che dire: continua a parlarci da lassù, sarà ancora e sempre un piacere ascoltarti.
Renato
“concorso all’Asl in cambio di voti”:
Messaggio 86760 del 20.09.2017, 19:07
Provenienza: La notizia è stata pubblicata dal Tirreno
Pisa, “concorso all’Asl in cambio di voti”:
indagato il capo di gabinetto di Rossi.
Il governatore: “Onestà non in dubbio”
Coinvolto nell'inchiesta su una selezione per diventare primario di psichiatria Ledo Gori, braccio destro del presidente da quasi trent'anni.
L'ipotesi di reato è corruzione
Archivia Sposta Elimina Spam Altro Incontro su sanità e sociale
Messaggio 86759 del 20.09.2017, 18:44
Michelangelo Zecchini
Messaggio 86758 del 20.09.2017, 18:39
Caro Camminatore,

La ringrazio e sottoscrivo le sue parole, una per una. Spero che le sue indicazioni siano tenute nella debita considerazione da chi avrebbe il dovere di salvare la Fortezza del Giove, uno dei monumenti storici più significativi dell'Elba.

Cordiali saluti

Michelangelo Zecchini
WALTER COLOMBO Scrivi a WALTER COLOMBO
Messaggio 86757 del 20.09.2017, 18:38
Provenienza: PORTOFERRAIO
Mi unisco al dispiacere dei confratelli Pavolotti per la scomparsa dell'amico Pietro e porgo le mie condoglianze alla Famiglia Monfardini
L.V.
Messaggio 86756 del 20.09.2017, 17:19
Provenienza: Portoazzurro
Salve Fabrizio approfitto del blog per inviare le più sentite condoglianze alla Fam. Monfardini, assessore al Comune di Portoferraio nelle passate legislature, bravissima persona R.I.P..
Salivoli
Messaggio 86755 del 20.09.2017, 16:38
Provenienza: Le cote
Il comune di Capoliveri, la tari ed il ravvedimento operoso


Il Comune di Capoliveri, contravvenendo alla legge, invita i contribuenti a regolizzare i pagamenti tari tramite il ravvedimento operoso.
Ignora, o finge di ignorare, che il ravvedimento è uno strumento che il contribuente può utilizzare esclusivamente su propria iniziativa e non su invito dell’Amministrazione creditrice
L’articolo 13, comma 1, del decreto legislativo 472/97 infatti prevede;:
“1. La sanzione e' ridotta, sempreche' la violazione non sia stata gia' constatata e comunque non siano iniziati
accessi, ispezioni, verifiche o altre attivita' amministrative di accertamento delle quali l'autore o i soggetti
solidalmente obbligati, abbiano avuto formale conoscenza.”
Questo vuol dire che il Comune, di propria iniziativa, non può indicare e non deve indicare questa scorciatoia.
Si crea un danno erariale e, inoltre, si compie una scorrettezza nei confronti di chi paga nei termini.
Con il ravvedimento, infatti, la sanzione per omesso versamento scende dal 30 al sei per cento.
Con grande soddisfazioni di chi paga in ritardo e “se ne fotte” di chi paga regolarmente.
Infine si ricordi che il danno erariale che ne esce è a carico non tanto del sindaco o della giunta, (che magari fanno una bella figura in piazza) ma principalmente, del funzionario responsabile del tributo.

Povera Italia
COMUNE INFORMA
Messaggio 86754 del 20.09.2017, 14:57
Provenienza: Capoliveri
TARI 2015 - 2016, DAL COMUNE DI CAPOLIVERI IL VADEMECUM PER REGOLARIZZARE LA PROPRIA POSIZIONE.


L’Ufficio Tributi del Comune di Capoliveri informa che entro il 15 novembre 2017 è possibile procedere al pagamento della Tari (componente IUC) - Annualità 2015 e 2016 - mediante l’applicazione dell’istituto del ravvedimento operoso lungo, in autoliquidazione ai sensi dell’art. 12 Bis del “Regolamento per le entrate tributarie ed extratributarie – rapporti tra il Comune ed i Cittadini” approvato con delibera di Consiglio Comunale n. 54 del 03/09/2014.
Decorso tale termine l’Ufficio Tributi provvederà all’emissione del sollecito di pagamento (rectius: Accertamento per mancato o parziale pagamento) che costituirà avviso di liquidazione del tributo con applicazione delle sanzioni ed interessi previsti dall’art. 13 del Decreto Legislativo n. 471 del 18/12/1997 così come sostituito dall’art. 15 comma 1 lettera o) del D.Lgs 24 Settembre 2015 n. 158 e smi. In caso di omesso pagamento del sollecito, il Comune avvierà le procedure esecutive per il recupero del dovuto.
L’Ufficio Tributi informa inoltre che nel caso in cui si ravvisasse la non correttezza dei dati indicati nel sollecito, è possibile presentare istanza di revisione, con le seguenti modalità:
Tramite posta raccomandata inviata a :
Comune di Capoliveri
Servizio Tributi
Viale Australia, 1
57031 Capoliveri
consegna brevi manu all’ufficio Protocollo dell’Ente
Tramite Pec a: comunecapoliveri@pcert.it
Per comunicare l’avvenuto pagamento è necessario inviare apposita e-mail al seguente indirizzo: m.melis@comune.capoliveri.li.it.
Al fine di consentire l’aggiornamento delle banche dati e per il ricevimento futuro degli avvisi di pagamento Tari, i contribuenti possessori di pec sono invitati a comunicare l’indirizzo della stessa al seguente indirizzo di posta elettronica: comunecapoliveri@pcert.it.
APPALTAMENTI CAPOLIVERI=
Messaggio 86753 del 20.09.2017, 14:20
Provenienza: SCACA-RILLO DI MORCONE BEACH=
MALATTIA DEL CALCINACCIO- MORBUS DOMUS-
====================

Trattasi di una malattia causata dalla voglia di non fermarsi mai, ma continuare senza sosta a costruire anche senza averne bisogno, inoltre può essere trasmessa guardando il vicino di casa che continua ad allargare la sua abitazione, per cui se il vicino può farlo, anche il confinante si trova a chiedere, spesso senza rendersene conto, il permesso di costruire ancora.

CURE PER GUARIRE-
==============

Vendere tutto e vivere con la sola pensione o con la somma ricevuta dalla vendita, e per non ricascarci, stare lontano dal rumore della betoniera, cemento, mestole e righe di alluminio, quest'ultimo, considerato un metallo pesante, molto nocivo alla salute.
Isola d'Elba App
Messaggio 86752 del 20.09.2017, 11:44
Isola d'Elba App finalista a Rimini ai social award 2017 Grande soddisfazione per Elbashop.it in collaborazione con l' Associazione Albergatori Isola d'Elba



L'isola d'elba grazie al Team di Isola d'Elba App parteciperà alla finale presso " Hospitality Social Award" per la categoria migliori "Destinazioni Turistiche prevista l '11 Ottobre al Palacongressi di Rimini.
Hospitality Day è dedicato a titolari, gestori e dipendenti di strutture ricettive ed extraricettive, consorzi, catene, gruppi alberghieri e villaggi, ma non solo. Si rivolge anche ad associazioni albergatori, architetti e designer, costruttori, investitori e sviluppatori di nuovi progetti. L' Hospitality Social Award è la manifestazione annuale che si svolge a Rimini e che raccoglie Operatori di tutta Italia per confrontarsi, informarsi e promuovere con le loro strutture turistiche e vari servizi novità per il meglio del Turismo italiano.
Molto soddisfatti i responsabili di Isola d'Elba App: "...non sarà semplice vincere perchè tra i candidati ci sono la Regione Basilicata e grandi città come Trieste, Ravenna e il Comprensorio delle Dolomiti molto ben organizzati.." ma già esser stati scelti tra i migliori social media italiani turistici è un ottimo traguardo per noi e per l'Isola d'Elba.
Realizzata per passatempo "giocando" su Internet e i Social ma proponendo poi un mezzo utile per far conoscere la nostra Isola d'Elba. Isola d'Elba App è composta da un Sito Internet "www.isoladelba.toscana.it", da una Applicazione gratuita per cellulari Android e Ios , una pagina Facebook con Post, immagini e commenti dei visitatori sul nostro territorio, un profilo Instagram e Twitter, un canale Youtube e molti Social minori.
Realizzata con la logistica di Elbashop.it di Porto Azzurro già su internet come negozio on line da oltre 17 anni. "...Il punto forte di "Isola d'Elba App" è la sua gestione giorno per giorno da parte di cittadini elbani che con Amore e conoscenza del territorio dell'isola d'elba permette di sopperire ai grandi budget a disposizione dei grandi enti per la promozione turistica.
Con oltre 100.000 visualizzazioni e 4000 interazioni settimanali la pagina Facebook e il profilo Instagram sono posizionata tra i migliori profili Social della Toscana, pubblicizzando l'Isola d'Elba nel panorama turistico italiano e Estero .
La stessa Associazione Albergatori Isola d'Elba ha riconosciuto in "Isola d'Elba App" la sua utilità, iniziando una collaborazione con le sue strutture turistiche che permetterà una migliore promozione dell'Isola d'Elba.
RALLY ELBA STORICO 2017
Messaggio 86751 del 20.09.2017, 11:17
Rallye Elba Storico - Trofeo Locman Italy, al via la XXIX^ edizione.
Lo “Start” il 21 settembre dalla piazza di Capoliveri con 132 equipaggi e 12 nazioni rappresentate



Capoliveri torna ancora una volta protagonista del Rallye Storico che si disputa all’Isola d’Elba dal 21al 23 settembre.
Una tre giorni di emozioni su gomma quella della XXIX^ edizione che vedrà in gara ben 132 equipaggi – ben 13 in più rispetto allo scorso anno -di cui – con 12 nazioni rappresentate. Un record importante che mette in evidenza lo stretto legame fra rally e turismo sportivo e quanto questa manifestazione si confermi ogni anno sempre di più strumento di promozione del territorio anche oltre i confini nazionali.
La gara, valida quale settimo appuntamento del Campionato Europeo Rally Storici e penultimo del Campionato Italiano, dà la possibilità di disputare la "Regolarità Sport". Previsto, inoltre, un esclusivo Raduno Porsche e le validità per il Trofeo A112 Abarth, per il Trofeo Michelin e per il Memory Fornaca.
La gara avrà inizio alle 19,00 di domani giovedì 21 settembre con lo “Start” dalla piazza di Capoliveri.
I concorrenti, dopo la partenza, andranno immediatamente a misurarsi con due prove speciali: la "Due Colli" (di Km. 12,290) e la “International-Capoliveri” (Km. 4,900), nel classico circuito in notturna.
La seconda giornata di gara, sarà quella di venerdì 22 settembre. La partenza è per le 08,30, con altre quattro prove speciali: “Due Mari” (km 22,52), “Parata – Falconaia” (km 14,99), “Buonconsiglio – San Piero” (Km 10,09), “Parata” (Km 18,09). La conclusione della giornata sarà alle alle 16,00, sempre a Capoliveri con la pubblicazione provvisoria delle classifiche.
Sabato 23 settembre il gran finale, con ancora quattro prove avvincenti: “Cavo – Volterraio” (Km 26,62); “Lacona” (Km 9,49); e ancora “Volterraio” ((km 5,79) e “Lacona” (Km 9,49). Le sfide partiranno da Capoliveri alle 8,30, mentre la chiusura delle gare è prevista per le 14,00, con le premiazioni, la pubblicazione delle classifiche finali provvisorie e la sera, a partire dalle 20,30, la cerimonia conclusiva dell’evento
Tutti i dettagli su rallyelbastorico.net
Camminatore
Messaggio 86750 del 20.09.2017, 10:37
Provenienza: Rio

Esimio Prof. Zecchini mi permetta un'appendice al Suo condivisibile ed azzeccatissimo intervento in merito alla fortezza del Giove. A mio modesto parere tra i soggetti da Lei citati manca un capofila, quello che si carica l'onere di coinvolgere, obbligandoli se necessario, tutti gli altri.
Il più indicato ritengo sia l'Ente Parco Nazionale in primis poiché sovraordinato a tutti gli altri, in secondis dispone di maggiori risorse rispetto agli altri, tertiis essendo l'Ente deputato alla tutela del territorio può contrattare alcuni vincoli, nei limiti di ciò che consente la legge, con impegno economico.
Per fare un esempio, restando nel versante orientale ma se ne possono fare decine di simili, al Parco Minerario che fa le escursioni con la Jeep per sentieri, in realtà riservati a pedoni e ciclisti e comunque a mezzi non a motore, potrebbe essere imposto un supplemento sul biglietto da destinare allo scopo.
Ti autorizzo, in deroga, per uno scopo.
Diverse autorizzazioni mirate su tutto il territorio potrebbero portare risorse ogni anno.
E poi, i Comuni dovrebbero essere chiamati a versare annualmente un contributo ad hoc per la tutela delle antichità. Una quota fissa e predefinita della tassa di sbarco dovrebbe avere eguale destinazione. Infine il contributo volontario dei privati attraverso un crowdfunding mirato.
Per concludere il vero problema non sono le risorse ma il disinteresse e lo scaricabarile tra un Ente e l'altro.
Ciò che è di tutti non è di nessuno.
X Il Corvo
Messaggio 86749 del 20.09.2017, 09:55
La causa principale del rallentamento dei traghetti è più che altro l'allungamento della diga del porto di Piombino che costringe le navi ad allargarsi ulteriormente. Salvo poi il fatto che le partenze sono ormai quasi sempre ritardate di 5/10 minuti...
Arciconfraternita del SS Sacramento
Messaggio 86748 del 20.09.2017, 09:45
Improvvisa scomparsa di Pietro Monfardini




Pietro era vice-Governatore dell'Arciconfraternita del SS Sacramento, persona umile da sempre al servizio della città prima con l'impegno politico e poi nel volontariato attivo.
camminando.org si unisce al dolore della moglie Lia Franca e del figlio Francesco ed esprimiamo profonda vicinanza al Magistrato del SS Sacramento ed a tutti i confratelli dell'Arciconfraternita.
La Buona Scuola di Renzi
Messaggio 86747 del 20.09.2017, 09:41
Provenienza: Ritirati, ma solo dopo aver preso la pensione assicurata per tutta la vita pagata dagli italiani, era meglio se te ne stevi ...
Ancora al 20 settembre orario di scuola dalle 09 alle 11 , gli autobus non ci sono e la gente deve essere a disposizione a tutte le ore per portare e riprendere i figli a scuola, era meglio prima, iniziare il 01 ottobre, in tutto il mese di settembre ce la faranno a organizzare la scuola, inutile iniziare il 15, è la solita presa per i fondelli, l'importante è che il 27 ci siano i soldi dello stipendio, per ora ...
Forza Renzi, l'Italia sempre meglio, sempre più in alto ...
Il Direttore del quotidiano Il Tempo e i rapporti con Mafia Capitale
Messaggio 86746 del 20.09.2017, 09:06
di MoVimento 5 Stelle

Gian Marco Chiocci, direttore de "Il Tempo", quotidiano romano dedito al fango quotidiano contro il MoVimento 5 Stelle e l’amministrazione di Virginia Raggi, va verso il processo nell’inchiesta "Mafia Capitale" con l’accusa di favoreggiamento.

Secondo gli inquirenti che hanno chiuso le indagini, il direttore de “Il Tempo” avrebbe aiutato Massimo Carminati "a eludere le investigazioni dell'autorità giudiziaria che procedeva nei suoi confronti per i delitti di associazione a delinquere di stampo mafioso e di corruzione, comunicandogli, per il tramite di Salvatore Buzzi, di avere appreso in ambienti giudiziari della indagine a suo carico e di attività di intercettazione e di riprese video in corso".

Proprietario de Il Tempo è il parlamentare super assenteista (99,5% di assenze) Antonio Angelucci (Forza Italia) , nonché imprenditore plurindagato nel settore della sanità privata romana.
APPALTAMENTI CAPOLIVERI=
Messaggio 86745 del 19.09.2017, 19:08
Provenienza: SCACA-RILLO DI MORCONE BEACH=
Per gli appaltamenti, è la stessa storia passata, e cioè che prima della moneta unica, l'Italia si diceva che era povera ma gli italiani erano ricchi, mentre per Capoliveri, prima il comune era povero e i capoliveresi ricchi, mentre ora....., e i capoliveresi devono fare i tripli salti mortali per pagare le tasse comunali, ma pare che in molti non lo hanno compreso appieno, visto che le betoniere continuano a girare giorno e notte e le tasse comunali che arrivano puntualmente senza ritardi. Quando cesserà a CAPOLIVERI la malattia del calcinaccio??====
appaltamenti in costruzione
Messaggio 86744 del 19.09.2017, 18:14
Provenienza: da tutta l'isola impoverita
Costruire appartamenti o "appartamenti" oggi i motivi sono 2 :
1°- o sono dei gran coglioni, perché chi ce l'ha, oggi non riesce a venderli neppure sottocosto, affittarli è una guerra tra proprietari al ribasso, le spese per mantenerli aumentano (IMU, TARI,TASI, altre tasse varie, spese di manutenzione, condominiali ecc.ecc.) inquilini che ti lasciano gli appartamenti senza pagare l'affitto per mesi e mesi e dopo che te hai pagato l'avvocato, trovano sempre il giudice che li lascia dentro per altri mesi senza pagare, inquilini che si portano via anche i mobili, che ti distruggono l'appartamento e tutto il resto.
Anche affittarli in estate ce ne sono troppi e i turisti che se li sono comprati oggi se li affittano ad amici ...( in nero), per recuperare un po' di spese, finchè non trovano un'altro bischero che se lo compra.
Conviene affittare oppure tenerli chiusi certo che sarebbe meglio venderseli? ma chi te li compra? manco se li svendi a prezzo di costo !
2°- oppure costruisce chi ha soldi che gli bruciano, perché se è uno che ha tanti quattrini ....puliti, beh, allora ha tanti modi per portarseli all'estero e investire lì.

Chi è allora quello che costruisce o compra un appartamento in Italia per investire?
Qualcuno "forse" compra oggi un appartamento per se stesso, per abitarci con la sua famiglia ma senza aver fatto bene i conti, perché è sicuro che presto se ne pentirà, con le spese che gli verranno addosso si accorgerà che oggi costa meno prenderlo in affitto e i problemi restano al proprietario, oppure è così coglione che pagherà il mutuo + IMU+manutenzioni+condominio+cazzz vari soltanto per vederselo al catasto a suo nome, ma presto o tardi, capirà che dovrà soltanto mantenerlo perché i proprietari veri, che ne avranno i benefici, sono soltanto nostri politici che si porteranno i suoi soldi all'estero!
Commemorazione SGARALLINO
Messaggio 86743 del 19.09.2017, 17:05
Provenienza: amm. comunale Portoferraioi
COMMEMORAZIONE AFFONDAMENTO PIROSCAFO SGARALLINO



“L’ Amministrazione Comunale di Portoferraio informa che il giorno Venerdì 22.09.2017 alle ore 9.30 presso il Molo Elba si svolgerà la cerimonia di commemorazione per le vittime dell’ affondamento del piroscafo Sgarallino.
La cittadinanza è invitata a partecipare.”
Camminatore
Messaggio 86742 del 19.09.2017, 16:14
Provenienza: Marciana
Mi piace camminare sui nostri sentieri e vorrei fare una domanda ai signori o signore del parco.Visitando il sito internet del nostro parco ho visto che è' stata liquidata una cifra di circa 80000 euro per lavori alla rete sentieristica elbana.Magari se spiegassero in dettaglio dove è' stata impiegata questa considerevole cifra visto che si tratta di soldi pubblici.Molto probabilmente i sentieri che frequento,non sono tra quelli oggetto di lavori.
CTA Portoferraio
Messaggio 86741 del 19.09.2017, 16:07
SI RACCOMANDA LA MASSIMA ATTENZIONE ....


I Carabinieri Forestali oggi in diverse località elbane hanno rilevato abbruciamenti di residui vegetali accesi con grande imprudenza
nonostante il sostenuto vento di Maestrale. Dal 16 Settembre la pratica
dell'abbruciamento è consentita, ma con rigorose prescrizioni, fondamentali per evitare cause di incendi: è consentito l'abbruciamento nel luogo di produzione di residui vegetali derivanti dalla normale pratica agricola, in quantità non superiore a tre metri cubi per ettaro, in assenza di vento e sorvegliando il fuoco fino al completo spegnimento delle braci, con le risorse e le attrezzature necessarie (acqua, pala, forca, ecc..) a contenere le fiamme.
Non ci facciamo trarre in inganno da queste prime piogge; il suolo è molto asciutto e basta un po' di sole a far nuovamente impennare i fattori predisponenti allo sviluppo di incendi boschivi.


Reparto Carabinieri P.N. "Arcipelago Toscano".
Movimento 5 Stelle
Messaggio 86740 del 19.09.2017, 15:32
M5S, TOREMAR "REGIONE CHIEDA AGEVOLAZIONI TARIFFARIE PER DIVERSAMENTE ABILI E INVALIDI CIVILI"




Firenze 19 settembre 2017. “Da maggio giace in Commissione un nostro atto di indirizzo su Toremar. Un ritardo incomprensibile visto che chiedevamo di inserire nel contratto di servizio le agevolazioni tariffarie per diversamente abili e invalidi civili” dichiara Giacomo Giannarelli, consigliere regionale M5S primo firmatario dell’atto.
“La Regione può chiedere questa integrazione, secondo l’art. 13 del contratto di affidamento, in forza di un rapporto che porta nelle casse della società di Moby circa 13,3 milioni annui di contributo pubblico. Se la linea politica del PD è quella di negare questa possibilità si prendano almeno il tempo, in commissione, di votare contro” conclude il Cinque Stelle.

Area Comunicazione M5S - Regione Toscana
email. m5s.comunicazione@consiglio.regione.toscana.it
tel. 055 2387222
cel. +39 338 7741100
web. movimento5stelletoscana.it
facebook. Movimento5StelleToscana
twitter. Toscana5Stelle
Corso Base di Fotografia
Messaggio 86739 del 19.09.2017, 15:28
Provenienza: Alessandro Beneforti



Sono aperte le iscrizioni al Corso Base di Fotografia dello Studio Phoft di Alessandro Beneforti.
Il corso è rivolto a chi si avvicina per la prima volta alla fotografia ed a chi vuole approfondire e
migliorare le proprie conoscenze attraverso un percorso artistico e pratico e si svolgerà a Marina di Campo.
Saranno fornite competenze tecniche di base alternando esercitazioni teoriche e pratiche in studio e in esterno per un totale di 40 ore divise tra lezioni serali (21-23) il martedì ed esercitazioni pratiche la domenica (9-12.30). Le uscite pratiche sul campo saranno in contesto naturalistico/paesaggistico, urbano/sociale, in studio di posa attrezzato e in notturna. Il periodo del corso va dal 17 ottobre al 6 febbraio 2018.
Programma sintetico: LA FOTOCAMERA REFLEX ED I SUOI COMPONENTI - CONTROLLO DELL’ESPOSIZIONE, INQUADRATURA E COMPOSIZIONE-OBIETTIVI E QUALITA' – SENSIBILITA’ ISO – BILANCIAMENTO DEL BIANCO - LEZIONE DI FOTOGRAFIA PRATICA IN ESTERNI ED IN STUDIO ATTREZZATO - PRIMI FONDAMENTI DI POST-PRODUZIONE FOTOGRAFICA (Photoshop) EDITING E PRESENTAZIONE DI UN PROGETTO FOTOGRAFICO - WEB e COMUNICAZIONE -
Per informazioni: mail - ale@bwp.it - tel.347.3344658
locandina corso phoft 2018---
The Crow Scrivi a The Crow
Messaggio 86738 del 19.09.2017, 14:20
Provenienza: M.M
Leggo spesso discussioni riguardanti i vari disservizi legati ai traghetti, anch' io ho una domanda che mi ronza in testa da un po':
anni fa il costo del greggio raggiunse i 200 dollari al barile,per questo motivo decisoro di "rallentare" la velocita' dei traghetti che sino ad allora impiegavano circa 50 min per la traversata contro i circa 80 min attuali; quindi mi domando come mai adesso che il greggio costa meno di 50 dollari al barile i traghetti continuano ad andare piano (costringendoci spesso a partire prima)?
campese
Messaggio 86737 del 19.09.2017, 12:53
Provenienza: baraccopoli campese
L'Elba ha proprio bisogno di agronomi paesaggistici, è una delle più belle isole del mediterraneo ma le sue campagne sono una vera vergogna, una sequela di baracche, baraccopoli, pollai, roulotte, container, carcasse di auto e scooter in ogni dove, depositi di attrezzi edili abusivi trasformati in discariche, orti recintati con reti per materassi, per non parlare delle costruzioni, case gonfiate da continui ampliamenti diventate delle vere schifezze, un festival degli orrori, dove ognuno fa quello che gli pare, altro che Ischia noi siamo peggio! Venite a farvi una passeggiata per le campagne campesi se non ci credete, ma credo che anche dalle atre parti non sia meglio...
Fortezza del Giove ed altre antichità
Messaggio 86736 del 19.09.2017, 12:41
Provenienza: Michelangelo Zecchini

Caro Elbano,

fa piacere sentire che le sta a cuore il destino della fortezza del Giove. Purtroppo le parole sue, quelle dell'amico Prianti, le mie (sono anni che scrivo che occorre intervenire) e di pochi altri, si perdono nel vento. Noi non contiamo niente, anche se i nostri appelli sono giusti. A provvedere che la fortezza del Giove, carica di storia, non diventi un cumulo di macerie, dovrebbero essere coloro che lei ha citato: Sindaci, Parco, Soprintendenze e, mi lasci aggiungere, la Gestione Associata che avrebbe i quattrini quantomeno per mettere in sicurezza gli antichi ruderi. Che altro aggiungere? Pur con una nota di pessimismo, continuiamo a sperare. E ogni tanto ricordiamo pubblicamente che lì fra le due Rio, in una collina incantata, lotta per sopravvivere una fortezza diroccata che ha bisogno d'aiuto.

Michelangelo Zecchini
ARCHEOLOGIA E STORIA
Messaggio 86735 del 19.09.2017, 12:19
ARCHEOLOGIA E STORIA NELLA RADA DI PORTOFERRAIO
Dal 19 settembre al 22 ottobre tornano gli scavi archeologici a San Giovanni





Da lunedì 19 settembre archeologi e geologi delle Università di Firenze, di Siena e di Pisa, guidati dal Prof. Franco Cambi e Laura Pagliantini, torneranno a San Giovanni, nella rada di Portoferraio, per riportare in luce i resti della villa rustica costruita un paio di generazioni prima della grande villa delle Grotte, situata sulla collina soprastante.
Le indagini nel Podere San Marco di proprietà di Chiara, Raffaella e Paolo Gasparri sono iniziate nel 2012 con l’obiettivo di scoprire i resti della lavorazione del ferro di epoca etrusca e romana, ben attestata sul sito dalle numerosissime scorie di ferro. Dal sottosuolo sono invece emersi i resti di un grande edificio rurale destinato alla produzione agraria e vinicola, nonché alla conservazione del vino e di altri prodotti. Grazie a queste ricerche è stato possibile scoprire che i proprietari della villa e della fattoria furono i Valerii, potente famiglia aristocratica con grandi interessi economici sia sull’isola sia sulla terraferma.
Lo scavo archeologico di San Giovanni (in concessione dalla Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio- Dott.ssa Lorella Alderighi) è uno dei progetti promossi dal gruppo di ricerca “AITHALE” a cui collaborano: Università degli Studi di Siena, Dipartimento di Scienze della Terra dell’Università di Firenze, Laboratorio di Scienze dell'Antichità della Scuola Normale Superiore di Pisa, CNR di Pisa.
Si uniscono all'impresa e la sostengono: Chiara, Raffaella e Paolo Gasparri, l’Associazione di promozione sociale “Archeologia Diffusa”, Italia Nostra Arcipelago Toscano, Fondazione Isola d'Elba ONLUS, Azienda Agricola Arrighi, Coop Portoferraio, Moby Lines e Assoshipping Isola d’Elba.
Il Comune di Portoferraio con l’Assessorato alla Cultura conferma anche per quest’anno il pieno sostegno e collaborazione allo svolgimento degli scavi.
Le indagini proseguiranno fino al 22 ottobre e troverete tutte le informazioni sui progressi delle ricerche sulle pagine Facebook:
https://www.facebook.com/Elbastoriaearcheologia/ (Aithale)
https://www.facebook.com/ScavoSanGiovanni
I proprietari potranno autorizzare piccoli gruppi, accompagnati dal Direttore dei lavori, a visitare gli scavi ma solo su prenotazione.
Per informazioni e/o autorizzazioni:
cell: 3297888746; 338 5439270
Email: scavosangiovanni@gmail.com
CINEMA TEATRO FLAMINGO
Messaggio 86734 del 19.09.2017, 10:53
Provenienza: Capoliveri
X Forza Brodo
Messaggio 86733 del 19.09.2017, 10:38

Carissimo,
L'autunno e' alle porte e viste le prossime chiusure delle rotte di Corsica Ferries ( 1 ottobre) e Blu Navy (15 ottobre), da ieri sono già in atto le operazioni di rimpasto della flotta navale del sig. V.
La motonave Bastia e' già operativa in sostituzione della nuovissima Moby Niki. Partita poco fa dal Porto di Livorno.
Giustamente che ce ne facciamo di una nave da 400 auto e 1400 passeggeri se non abbiamo più la concorrenza. Meglio rimettere in mare il Bastia che costa meno e al quale gli elbani sono molto legati.
L'Aethalia ha pure lei lasciato l'Elba in direzione di un porto del sud, dove poter svernare.
La motonave Bellini e' ferma invece a banchina nel porto di Piombino da qualche giorno.
Vedremo cosa ci riserverà il lungo inverno elbano. Quante saranno le corse saltate e quanti elbani inca@@ati rimarranno ad inveire a Piombino nel silenzio dei nostri sindaci proni.
X Batteria dell'Enfola
Messaggio 86732 del 19.09.2017, 10:22
Provenienza: Campo
Buongiorno,

l'accesso è libero, il sentiero parte dall'Enfola (vicino alla sede del parco) e si sviluppa ad anello intorno al promontorio. E' un percorso poco impegnativo di 2-3 km con 200/300 m di dislivello.
Per visitare i bunker si porti una torcia.
Buona passeggiata.

Luca
FORZA BRODO
Messaggio 86731 del 19.09.2017, 10:03
Provenienza: PF
Finita l'estate ecco di nuovo in navigazione Mn BASTIA.Auguri e buona navigazione.
Michelangelo Zecchini
Messaggio 86730 del 19.09.2017, 09:47
E ALL'ELBA SPUNTÒ MENELAO (E FORS' ANCHE ELENA DI TROIA)




Menelao fu re di Sparta, fratello di Agamennone e marito della bellissima Elena. Paride gliela rapì - lei consenziente - e scatenò la decennale guerra di Troia. Dopo la presa della città, Menelao non infierì: si riprese Elena, se la riportò in patria e vissero lunghi anni felici e contenti. Si tratta di eroi, eroine e avvenimenti che sollecitano ricordi scolastici e perciò riascoltiamo volentieri le narrazioni sui loro avventurosi viaggi e sulle ipotesi, più o meno plausibili, circa i loro approdi. Fra le molte tappe riferite a Menelao potrebbe esserci anche l'Elba? Sarebbe un errore rifiutarlo a priori. Del resto, come ci raccontano studi di alta accademia, l'isola attrasse importanti uomini del passato. Si dice, per esempio, che Ovidio (per intenderci quello dell'Ars amatoria) soggiornò alla villa delle Grotte. Fra i tanti lo rievoca per noi, con accenti commoventi, perfino la responsabile dei beni archeologici dell'isola: “Proviamo quindi ad immaginare il poeta Ovidio che vede allontanarsi il promontorio delle Grotte con i suoi giochi d'acqua nel verde dei giardini e nella policromia delle strutture murarie...Quando entriamo nel giardino porticato ricordiamo che lì ha camminato il grande poeta Ovidio e forse vi ha recitato i suoi versi prima di salutare per l'ultima volta l'amico e la vita civile” (Lorella Alderighi, 2014). Anche se mi corre l'obbligo di ribadire che, a mio avviso, quella di Alderighi e Altri è solo una congettura dalle flebili fondamenta, ancora tutta da dimostrare, tuttavia, una volta tanto, come dice l'Alderighi “proviamo quindi ad immaginare”...
Ritorniamo a Menelao e alle piacevoli sorprese che possono presentarsi scorrendo testi aulici e specialistici, dai quali ci aspetteremmo solo aridità ed effluvi soporiferi. Giorni fa, attratto dal titolo (“Per un riesame delle fonti greche e latine sull'isola d'Elba. Gli Argonauti”, 2005), mi sono soffermato ad esaminare la ricerca di Alessandro Corretti della Scuola Normale di Pisa. La mia attenzione è stata catturata in particolare dall'analisi di un brano di Licofrone, poeta greco del IV-III secolo a. C. di cui si sa abbastanza poco. Corretti cita i versi 871-876 in cui si parla di un tempio a Eracle visto da Menelao. Non viene nominata l'Elba, né Porto Argo e non si fa neppure menzione di un'isola tirrenica. Gli scoliasti (antichi autori di annotazioni ai testi classici) collocano geograficamente tale passo in Sicilia o nella Sirte, e all'Elba non ci pensano neppure, anche perché è lontana dalle rotte marittime seguite dal re di Sparta nel suo viaggio di ritorno da Troia. Ma Corretti (e con lui qualche studioso contemporaneo) pensa ugualmente che Menelao abbia sostato a Porto Argo. Gli fa eco Franco Cambi dell'Università di Siena, il quale individua nella bianca collinetta del Lazzeretto, presso il cadente palazzo Coppedé, la possibile sede del tempio di Ercole.
A me, per quanto le indicazioni letterarie siano piuttosto debolucce, e quelle archeologiche assenti, viene spontaneo supporre che a contemplare tale edificio sacro in compagnia di Menelao ci fosse pure Elena di Troia. È noto che Menelao ed Elena approdarono insieme a Cirene. Perché escludere che marito e moglie, due anime in un nocciolo, siano comparsi abbracciati anche nel golfo dell'odierna Portoferraio? Dirò di più: con un po' di fortuna gli scavi prossimi venturi al Lazzeretto potrebbero portare alla luce una replica del famoso dipinto di Zeusi (attivo nella seconda metà del V sec. a. C.) raffigurante Elena nuda.
Favoleggiare non è peccato.

Michelangelo Zecchini
CRAXI/BERLUSCONI/RENZI
Messaggio 86729 del 19.09.2017, 09:13
“Complotto”, “golpe”: da Tangentopoli a Consip
L’eterna ossessione per il colpo di Stato dei pm

Le accuse di Craxi, la condanna di Berlusconi. E Renzi: ‘B. ridicolo quando parla di intrighi di Napolitano’
L’AGGIUNTO BORRELLI SALVA WOODCOCK: ‘FU PROCURATORE COLANGELO A INTERCETTARE TIZIANO RENZI’

Il fango. Il complotto. Il golpe. La persecuzione giudiziaria. Adesso che nel Pd si evocano “il colpo di Stato” e perfino il Watergate per difendere la famiglia Renzi dall’inchiesta Consip, la nemesi del Pd renziano giunge al suo compimento. Craxi, Berlusconi, Renzi. Un solo filo a legarli in un destino ipergarantista, in cui si è innocenti a prescindere. Il golpe dei pm è un classico che origina ovviamente dalla stagione di Mani Pulite.
...
Appaltamenti = Riforma del catasto
Messaggio 86728 del 18.09.2017, 18:40
Provenienza: Ce lo impongono i trattati europei, da noi firmati di ridurre il debito pubblico
E' un bene che costruiscano ancora appaltamenti, così con la riforma del catasto potranno pagare tanti bei euri ( migliaia e migliaia ) per pagare il debito pubblico italiano aumentato ancora e tanto con Renzi-Gentiloni fino a 2.300 miliardi di euro, ce lo impone l'Europa di ridurre il debito pubblico con i trattati da noi firmati, fiscal compact, pareggio di bilancio.
Folza appaltamenti, folza imu tasi tari sempre di più da pagare ...
P.S. E' vietato annaffiare l'alberi ...
CONFCOMMERCIO ELBA
Messaggio 86727 del 18.09.2017, 17:57
CORSO TECNICO ALL'ACCOGLIENZA




Corso gratuito di qualifica per tecnico della gestione dell'accoglienza ai passeggeri di porti/diporti ancora pochi giorni per iscriversi.
Sabato 30 settembre alle 13;00 chiuderanno le iscrizioni per il corso di qualifica di "Tecnico della gestione dell'accoglienza ai passeggeri porti/diporti e dell'informazione e promozione dei servizi del porto turistico, porto passeggeri e del territorio locale".Il corso, finanziato dalle risorse Por FSE Toscana 2014-2020, è interamente gratuito e rivolto a soggetti maggiorenni in stato di disoccupazione o inattività certificata da un Centro per l'Impiego della Regione Toscana che abbiano conseguito il diploma. La durata complessiva è 600 ore divise in 300 ore teorico/pratiche e laboratori, 270 ore di stage e 30 ore di accompagnamento che si svolgeranno da ottobre 2017 a giugno 2018; il corso è promosso dall'Accademia Professionale Futura in collaborazione con Confcommercio Elba, Cosimo De' Medici e il Cantiere Navale Il Golfo di Mola. Per informazioni e iscrizioni è possibile rivolgersi all'Accademia Professionale Futura 0565 260606 o alla Confcommercio di Portoferraio 0565 914213.>>
Risperro
Messaggio 86726 del 18.09.2017, 17:53
Provenienza: Lido Capoliveri
X ESA.
ESA aveva promesso di mettere nella zona del Lido, specialmente nei dintorni dei campeggi esistenti, piccoli contenitori per poter gettare i sacchettini per gli escrementi dei cani "per quei pochissimi che la raccolgono" perché ora si vedono sacchetti con escrementi buttati qua e là. Uno schifo. E a quelli che si dichiarano amici degli animali, e buttano i sacchetti dappertutto, vorrei dire tante cose ma non si possono scrivere.
elbano
Messaggio 86725 del 18.09.2017, 17:43

Gent. Redazione, qualche giorno fa è stato da Voi trattato un argomento con un titolo significativo e dal sapore di altri tempi
"Fortezza del Giogo - RADICI DIMENTICATE". A piè pagina della bella e sintetica trattazione storica sul manufatto, avete voluto scrivere una provocazione:"ci risponderà qualcuno?"Avete lanciato un guanto nell'attesa che qualcuno lo raccolga.
Ad oggi nelle pagine di Camminando, tutto tace. Dobbiamo forse rassegnarsi all'idea che il problema non sia sentito e che quel guanto sia destinato a non essere raccolto? Mi appello a chi normalmente usa la penna affinchè il coro sia numeroso.
Chi gestisce queste cose, sia questo l'Ente Parco, i Beni Culturali o chicchessia, deve capire che le ricchezze dell'Elba comprese quelle inerenti alla sua storia e alla sua cultura, sono di tutti gli elbani ed è un dovere sacrosanto dei politici preservare e valorizzare. Scrivete per favore affinchè l'appello di Camminando non finisca nel dimenticatoio. A tutti i sindaci ed ex sindaci dell'Elba: Coluccia,Galli,
De Santis, Ferrari ,Peria, Barbetti, Bosi, Allori; agli intelletuali che normalmente frequentano Camminndo: Giancarlo Amore, Michelangelo Zecchini, Benito Elmini vi prego, intervenite!!
L'idea del comune unico all'Elba può essere avvalorato anche e sopratutto da comuni intenti non speculativi.
APPALTAMENTI CAPOLIVERI=
Messaggio 86724 del 18.09.2017, 15:49
Provenienza: CACARILLO DI MORCONE BEACH=
Ancora appaltamenti in costruzione. Li turisti diminuischeno, li prezzi dell'affitto anche, e chi ce l'ha già, se li vòle vende. O che vi devo divvi mi!!!!!!

NOTES= Ma un pò d'aberi da piantare noo??
[ Pagina successiva]

visita
MUCCHIO-SELVAGGIO.....
ISOLA D'ELBA.....