Pagina 1/1293: (1) [2] [3] [4] [5] [6] [] [»] LASCIA UN MESSAGGIO
Autore Messaggio
MARIO FERRARI EX SINDACO
Messaggio 96969 del 18.07.2019, 12:39
NON E' PER NIENTE FACILE AMMINISTRARE UN COMUNE.L'OPINIONE DEGLI EX SINDACI ...


“Evidentemente amministrare un comune all’Elba, oltretutto con gli annessi ed inevitabili risvolti comprensoriali che ci sono, non è così semplice come qualcuno avrebbe potuto pensare”. E’ il commento di Mario Ferrari , Claudio De Santi, Andrea Ciumei e Anna Bulgaresi, quattro ex sindaci di centrodestra, all’indomani della prima riunione della Gestione Associata della Promozione Turistica nella quale si è verificato il primo impatto – e le prime polemiche - della nuova amministrazione comunale di Portoferraio con i problemi legati alla realizzazione di opere comprensoriali come il canile-gattile e delle altre iniziative connesse al finanziamento offerto dalla fondazione tedesca Bastet – Stiftung.
“Quanto evidenziato dall’ex sindaco capoliverese Barbetti, oggi vicesindaco, non si può certo criticare – sottolineano i quattro ex sindaci - altrimenti Portoferraio non sarebbe certo rimasto a guardare negli anni passati. Nessun altro comune elbano ha una struttura interna adatta a gestire amministrativamente la complessità della GAT, e nel caso della vicenda della realizzazione del canile comprensoriale il percorso amministrativo, come è noto, è stato particolarmente travagliato. Proprio per questo l’atteggiamento tenuto dai rappresentanti del comune di Portoferraio avrebbe dovuto essere quantomeno aperto e collaborativo nei confronti di una questione da portare quanto prima alla sua risoluzione definitiva”.
“L’auspicio che esprimiamo dunque è quello che si possano affrontare con responsabilità argomenti di valenza comprensoriale, come quella del canile ed in futuro altre come ad esempio la termalità , pensando bene alle conseguenze di certe prese di posizione. A meno che – concludono Ferrari, De Santi, Ciumei e Bulgaresi - non ci siano dietro operazioni politiche tese a minare l’operatività e l’efficienza di una struttura che le amministrazioni elbane di centrodestra durante gli ultimi anni hanno saputo indirizzare in maniera estremamente produttiva per gli interessi turistici dell’isola d’Elba”.
Al sig. sindaco di CAPOLIVERI-
Messaggio 96968 del 18.07.2019, 11:57
Provenienza: CAPOLIVERI-
Visto che, il carico e scarico è stato trasferito in via Mellini, è possibile individuare nella piazza Garibaldi un posto per il parcheggio dei disabili in virtù anche della presenza degli studi dei medici condotti situati a poche decine di metri?
Vorrei anche ricordare che gli unici parcheggi di questa tipologia sono a circa cento metri dalla piazza, raggiungibile per le persone disabili con una difficoltà più o meno grave, causa scale, e con una salita di media percentuale, percorribile con grande difficoltà per chi è costretto a muoversi su una sedia a rotelle.
Faccio inoltre presente, che in tutto il mondo, i parcheggi dei disabili sono sempre nelle immediate vicinanze dei centri o piazze storiche o addirittura all'interno degli stessi centri o piazze.
ACQUA E SAPONE
Messaggio 96967 del 18.07.2019, 11:30
Florio Pacini Scrivi a Florio Pacini
Messaggio 96966 del 18.07.2019, 11:29
Provenienza: Isola D'Elba
Code per il Porto.
Portoferraio in questo periodo viene sistematicamente, bloccata per il traffico portuale. Secondo qualcuno (Luigi Lanera) la colpa è dei due supermercati e del mercatino del venerdì. Tutto pur di non disturbare “il padrone del Vapore”.
Visto il basso fondale si potrebbe cementare da San Giovanni fino all’ex canterino Panariello. Piazzali parcheggi per l’imbarco. Finalmente avremo navi da 2.000 auto.
Caro Luigi siamo seri! Sai benissimo che il casino è determinato da navi troppo grandi, con 3/4 ponti garage che impiegano ore a caricare e scaricare, accumulano ritardi e ammucchiano le auto in strada. Quei traghetti sono sbagliati per un isola piccola come la nostra e con una tratta così corta. Quando tuo padre gestiva i bar di Nav.Ar.Ma, le navi non portavano più di 120 auto, avevamo più corse e più possibilità di lasciare l’isola. Oggi abbiamo traghetti grandi, inquinanti (che non vogliono da altre parti) e che bloccano Portoferraio. Altro che mercatino o supermercati. Egregio sindaco di Portoferraio, perche non fattura l’utilizzo dei vigili del suo comune alle compagnie di navigazione quando sono al loro servizio. Tessere V.I.P e qualche osso gettato li fanno tutto il suo effetto.
Florio Pacini
Minchia@@post
Messaggio 96965 del 18.07.2019, 11:20
Provenienza: Portoferraio
La polemica B&B occupa i giornali.
Baldi e Barbetti litigano sulla GAT e niente e più appropriato della definizione.
Perché si scrivono, con rispetto parlando, minchiate.
Ma il problema sta tutto nei pochi dati che si conoscono. Se si confrontano: arrivi, passaggi nave ed altro c'è un mare di giornalieri o una evasione clamorosa. In ambedue i casi qualcosa che non giova al turismo, alla spesa del turista sull'isola e all'occupazione.
Così si morirà nel mare delle beghe quotidiane del piccolo cabotaggio politico!
CERAMICHE PASTORELLI
Messaggio 96964 del 18.07.2019, 11:00
Florio Pacini Scrivi a Florio Pacini
Messaggio 96963 del 18.07.2019, 10:58
Provenienza: Isola D'Elba
Barbetti V/S Baldi.
Con un atteggiamento intimidatorio, il “Vice” Sindaco Barbetti, si è scagliato contro il vice sindaco Baldi. Il dato del contendere è stato: Luca Baldi vuole capire come funziona la G.A.T (tassa di sbarco) gestita dal comune di Capoliveri, che non ha nemmeno il porto. Egregio vice sindaco Baldi le do un suggerimento, controlli con attenzione i soldi spesi in promozione € 1.400.000 li potrebbero esserci delle sorprese, (se le serve la mia collaborazione sono a sua disposizione). Ruggero Barbetti le ha dato 4 “lezioni” a quanto dice. Io mi permetto un altro suggerimento, la tassa di sbarco deve essere utilizzata interamente per rendere più confortevole l’isola agli abitanti e agli ospiti (pulire e asfaltare le strade, pulire spiagge e realizzarci dei parcheggi, pulire i paesi, assumere vigili stagionali per le emergenze etc. etc.) In questo modo si fanno gli interessi dei cittadini dei turisti e tutte le aziende dell’Elba. Spendendo € 1.400.000 in promozione si fanno soprattutto i propri interessi.

Pacini
CINEMA TEATRO FLAMINGO
Messaggio 96962 del 18.07.2019, 10:56
Provenienza: CAPOLIVERI
FONDAZIONE ELBA ONLUS
Messaggio 96961 del 18.07.2019, 10:30
Il commento di Francesco
Messaggio 96960 del 18.07.2019, 10:02
Provenienza: Tratto da face book
Probabilmente "NOI" non facciamo audience...


Io ho rinunciato alla spiaggia delle Ghiaie perché non è accessibile con una carrozzella per disabili. Avevo chiesto al Sindaco di predisporre un accesso con materiale plastico duro, simile a quello utilizzato in altre spiagge da amministratori più sensibili e umani.. Ho inviato anche un depliant, ma i nostri amministratori non hanno orecchie per sentire e occhi per vedere. Sopratutto non hanno cuore.


Francesco Mediani
RISTORANTE LE DUE TORRI
Messaggio 96959 del 18.07.2019, 09:30
AUTOSPURGHI ELBANI
Messaggio 96958 del 18.07.2019, 09:00
PROVATECI VOI !
Messaggio 96957 del 18.07.2019, 08:59
Provenienza: le GHIAIE
C’È DA DOMANDARSI SE LA DIGNITA' SIA SOLO PATRIMONIO DEI PIÙ DEBOLI.




Le notizie che ci arrivano dal consiglio comunale raccontano che giunti all'interpellanza proposta dalla minoranza sui problemi dei disabili è stato risposto:- Il tappeto per disabili lo abbiamo comprato noi e in seguito provvederemo alle altre spiagge, per le barriere architettoniche , i posti per le carrozzelle , i parcheggi ed altri accessi la colpa non è nostra ma attribuibile all'eccessivo numero di auto circolanti a Portoferraio-
Una risposta di Tozziana memoria per - Un'isola senza inquinamento NO OIL ecc. ....
Ma tornando allo scivolo ed al dozzinale tappeto che avete acquistato per l’accesso attrezzato delle Ghiaie c’è da domandarsi se non vi vergognate, provate voi a transitare su quel tappeto provate a camminarci a piedi ..voi che potete....
Se questa è l’attenzione che prestate ai vostri amministrati più deboli e bisognosi d’attenzione e soprattutto rispetto delle loro condizioni, non ci resta che stendere non un velo ma una lamiera pietosa e camminare muro, muro con le mani in tasca per i classici scongiuri per ciò che ci aspetta , anche se non mettiamo in dubbio le tue capacità amministrative che , come hai replicato a Barbetti " Ho frequentato scuole di alto livello"
Nel frattempo dammi retta Sindaco , sine ira ne studio accetta un amicale consiglio : cambia il tuo nome di battesimo , Angelo ha ben poco di santità e non ti si addice proprio.
CASA SICURA
Messaggio 96956 del 18.07.2019, 08:45

PROMUOVI LA TUA AZIENDA
Messaggio 96955 del 18.07.2019, 08:00


BLU NAVY
Messaggio 96954 del 18.07.2019, 06:00


ELBA SALUTE
Messaggio 96953 del 18.07.2019, 05:04
Provenienza: Francesco Semeraro
INCONTRO CON LA DIREZIONE GENERALE ASL Nord Ovest.
FARE DISTINZIONI IN SANITA' E' SCORRETTO E DISCRIMINANTE.


Ci teniamo a precisare che martedì 16 luglio il nostro Comitato Elba Salute non ha consegnato alla Direzione Generale in visita nel nostro ospedale, nessuna pagella di valorizzazione per una ristretta cerchia di medici operanti in ospedale chiedendo per loro un "Riconoscimento Tangibile" per l'intensa attività che svolgono all'interno del nosocomio mentre altri, con infermieri e OSS sarebbero da inserire, visto che non sono nominati, in liste di proscrizione.
Quella lista, apparsa su un giornale online, è ingenerosa perché nel nostro piccolo ma efficiente ospedale tutti lavorano senza sosta, con umiltà e professionalità per curarci e a volte anche per salvarci la vita.
Noi di Elba Salute alla Direzione Generale ASL abbiamo chiesto invece quello che è necessita all'utente Elbano per prevenire o curarsi il male.
• Una postazione di terapia sub intensiva con rianimazione
• Altri anestesisti per il turn over
• Facilitazioni affitti o foresterie per i medici che intendono trasferirsi all'Elba.
• Un pediatra in aggiunta all'unica esistente fissa che fa quasi 12 ore al giorno e risponde a tutte le reperibilità
• Il taglio delle lunghissime liste di attesa alcune delle quali si potrebbero ridurre già domani solo che si volesse.
• Dare seguito alla realizzazione della "Casa della Salute" già programmata nel 2012 che a régime farebbe diminuire del 30% gli accessi al pronto soccorso.
• Riattivare la Guardia Medica a Portoferraio che oltre a non intasare il pronto soccorso con accessi impropri, farebbe risparmiare all'Elbano le 25 euro.
• Aprire le agende per le ordinazioni visite Campo Visivo e mammografie.
• Visite cardiologiche fine settembre (abbiamo un cardiologo e un altro a poche ore mentre a Piombino se non andiamo errati sono in 7)
• Visite oculistiche oltre la metà gennaio 2020
• Radiografie fine ottobre
• TAC con mezzo di contrasto fine ottobre
• Reumatologo febbraio 2020.
• Endocrinologo gennaio 2020
• Pneumologo fine novembre
Oltre a chiedere impegno e sensibilità per far diminuire le liste di attesa che per una comunità insulare significano un problema, Elba Salute ha chiesto un percorso agevolato per visite specialistiche ed esami diagnostici, per gli over 75 da farsi entro il mese di prenotazione. Questo percorso ridurrebbe il numero di anziani che si rivolgono al pronto soccorso con impegnativa urgente per malori che una corretta prevenzione potrebbe indirizzare nei tempi e nei modi giusti escludendo anche molti ricoveri.

Comitato Elba Salute.
(Francesco Semeraro).
LA TUA BANCA
Messaggio 96952 del 18.07.2019, 05:00

CEBA SERVIZI s.r.l
Messaggio 96951 del 18.07.2019, 04:00
ELBANO
Messaggio 96950 del 17.07.2019, 21:47
Provenienza: Campo nell'Elba
Dopo avere sentito che il PD si è astenuto sul Protocollo Rosa ho provato a mandare una mail a Zingaretti per manifestare tutta la mia arrabbiatura in merito.
N0N E' STATO POSSIBILE!
VERGOGNA!
Rugggero Barbetti Vice Sindaco
Messaggio 96949 del 17.07.2019, 18:30
DA VICE SINDACO A...VICE SINDACO

Caro Luca,
personalmente non ho niente contro di te ma sul Vice Sindaco di Portoferraio ho qualcosa da dire.
Come prima lezione, senza che tu di debba offendere, ti insegno, data la tua breve esperienza, che in politica bisogna sempre tenere presente che una cosa sono i rapporti personali e un'altra sono i rapporti istituzionali: mai portare rancore a qualcuno a causa di divergenze politiche: l'essenza della politica è la dialettica. E io nonostante siano 30 anni che faccio politica e nonostante abbia avuto scontri anche molto duri con tante persone, sono rimasto in rapporti amichevoli con tutti eccetto quei 2 o 3 che proprio non lo meritavano (e non mi riferisco all'ultima dura campagna elettorale che da parte mia è già archiviata).
Come seconda lezione ti insegno che per amministrare ci vuole equilibrio, non velate minacce. Perchè la prima cosa che devi imparare è che la ruota gira. Eccome se gira.
Se questo è lo stile con cui ti presenti alla politica di sicuro non farai contenti i tuoi concittadini...
Come terza lezione ti dico di tenere ben presente che sei il Vice sindaco di tutti i portoferraiesi non solo di quelli che ti hanno votato.
Come quarta lezione ti dico che se poi da novello politico non hai ancora presente come funziona la macchina amministrativa te lo spiego in due parole: i politici fanno le scelte e i tecnici le applicano.
Comunque benvenuto nel club di tutti coloro, e sono tanti, che hanno studiato le carte della Gat. Buon divertimento.
Per me la faccenda si chiude qui.

Con immutata stima e amicizia
Ruggero Barbetti
Portoferraiese
Messaggio 96948 del 17.07.2019, 16:50
Ancora una volta si rileva che fra il dire e il mare c’e’ appunto proprio il mare. Ormai due mesi sono passati e niente proprio niente si vede all’orizzonte della nuova amministrazione di Portoferraio. Poteva migliorare intanto la manutenzione ordinaria, potevano funzionare meglio gli uffici, si poteva risolvere l’occupazione abusiva del Coppede’ sia pure in visione umanitaria di chi lo occupa in condizioni di pericolo e di igiene. Ma dall’altra ci si occupa di gestioni della GAT senza avere uffici pronti a ricevere la mole di lavoro con competenza e con chiare idee politiche per traghettarla verso altri obiettivi. Quali? Come e con chi gestiti? Si vuole candidarsi a Papa senza avere studiato teologia al seminario.
CINEMA TEATRO FLAMINGO
Messaggio 96947 del 17.07.2019, 16:08
Provenienza: CAPOLIVERI
Mario
Messaggio 96946 del 17.07.2019, 15:38
Provenienza: Elba
Dopo la sentenza che la condannava all’ergastoli, Fausta Bonino cambia avvocato.
PERCHÉ
Messaggio 96945 del 17.07.2019, 14:56
Provenienza: Pf
Ce' da divertirsi con i botta e risposta fra il veterano BARBETTI ed il nuovo in politica BALDI. tutti e due vice sindaco....ma la diatriba si fa interessante, il giovane Baldi su consiglio del veterano, ha promesso che si metterà a studiare studierà x benino e con diligenza, studierà sopratutto i vari meccanismi della GAT. BRAVO LUCA cerca di essere attento e se ci riesci informaci e delucidaci in ogni particolare.una donanda però nasce spontanea perché Capoliveri che non ha neanche il porto ha avuto dai compagni di merende tale incarico? Fra le cose che studierai cerca di capire PERCHÉ?
filippo
Messaggio 96944 del 17.07.2019, 12:59
Provenienza: pf
x mou guarda che la maggioranza dei portoferraiesi sarebbe contenta se non ci venissero più i turisti, più i proprietari di seconde case che "rubano con veri permessi" i parcheggi e che pagano tutto di più, basta leggere certi interventi e vedrai che ho ragione
Chi sono gli incompetenti?
Messaggio 96943 del 17.07.2019, 12:48
Provenienza: RIESE
Così gli incompetenti stanno salvando l’economia messa ko dai bravi di prima. Malgrado l’evidenza su molti giornali e nei talk show continua la tiritera di un Paese in ginocchio.
Nonostante questo proviamo a mettere in fila i risultati dopo appena un anno di cura essenzialmente 5 Stelle, visto che Salvini si è occupato prevalentemente di immigrazione e propaganda, con improbabili passerelle di industriali e sindacati al Viminale (a meno di volergli attribuire meriti per le manovre dei suoi uomini nel far passare gli emendamenti utili ad Arata & soci). E allora cominciamo. A giugno il tasso di disoccupazione è sceso al 9,9%, cioè il livello più basso dal 2012. Parallelamente, il tasso di occupazione è salito al 59% cioè il dato più alto dal 1977.
Per effetto del decreto dignità, i contratti a tempo indeterminato sono aumentati di 328mila, invertendo il trend di una precarietà salita dopo il Jobs Act. Anche la produzione industriale è tornata a crescere, registrando a maggio un +0,9%. Le grandi imprese quotate alla Borsa di Milano si apprestano a chiudere i risultati del primo semestre con utili stimati in crescita dell’8% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. La fiducia dei mercati sull’Italia è risalita a tal punto da consentire al Tesoro di piazzare a tassi nuovamente in discesa i titoli del debito pubblico addirittura a 50 anni, i cosiddetti Btp Matusalemme.

E a proposito di debito pubblico, da sempre in aumento, anche quando godevamo degli stimoli europei, il mese scorso per la prima volta abbiamo visto una minore spesa per 8,7 miliardi. Qualcosa di incredibile se consideriamo che più di un milione di poveri hanno ottenuto – anche loro per la prima volta – una rete di protezione grazie al Reddito di cittadinanza. Per non parlare, infine, della Commissione Ue che ha rinunciato alla procedura d’infrazione. Ma il quadro generale non è quello di un Paese che va in malora per colpa degli incompetenti Cinque Stelle, come si sente ancora ripetere a tiritera proprio da chi ci ha lasciato un’eredità terribile e adesso vuol convincerci di avere tutte le ricette per far funzionare le cose. Senza spiegarci come mai se erano così competenti hanno fatto peggio degli incompetenti che pezzo a pezzo stanno invertendo la rotta del passato.
EURONICS Portoferraio
Messaggio 96942 del 17.07.2019, 11:45



EURONICS: “50 PRODOTTI AL 50% E CENTINAIA DI ALTRE OFFERTE


Fino al 31 Luglio, nel punto vendita Euronics di Portoferraio, grazie al nuovo volantino “50 prodotti al 50% e centinaia di altre offerte”, sono presenti sconti su alcuni dei modelli più allettanti del periodo estivo. Oltre allo sconto del 50%, si potrà detrarre dalle proprie tasse fino al 50% dell’importo speso grazie all’Ecobonus su elettrodomestici e climatizzatori fissi. Tutti coloro che acquisteranno avranno la possibilità di approfittare di una situazione più unica che rara. Prima di tutto è stato attivato il classico Tasso Zero (TAN e TAEG allo 0%) con il quale pagare il dovuto tramite finanziamento senza interessi, in 10 comode rate. Oppure si potrà pagare in 22 rate cominciando dopo 90 giorni dall’acquisto. Sfogliando il volantino, troviamo fra gli altri: Lavatrici, Smarthone, , Smart tv, altre tv led. E poi, Notebook Tablet, uno speciale climatizzatori, piccoli elettrodomestici e molto altro. E’ vero che uno dei modi migliori per convincere gli utenti ad effettuare acquisti presso i propri punti vendita consiste nel lanciare un volantino molto particolare con offerte da capogiro, è anche vero che le offerte Euronics sono garantite anche dal marchio elbano che fa capo al Gruppo Nocentini.
X ristoratore stanco
Messaggio 96941 del 17.07.2019, 11:09
Provenienza: Capoliveri
Non ha forse notato che l entrata in piazza Matteotti e praticamente chiusa tra tavoli? Caro ristoratore i vigili dovrebbero vigilare... Ma si sa Capoliveri è sempre Capoliveri mi dispiace ma qui si vive nell ingiustizia...
IL TEST DEL COCOMERO
Messaggio 96940 del 17.07.2019, 09:47
Provenienza: Ridiamoci per non piangere
FUGA DI CERVELLI DICHIARAZIONI E PROPOSTE




"Stiamo disperdendo talenti ma anche risorse", ha dichiarato il ministro dell'Economia, Giovanni Tria, denunciando "la fuga di cervelli all'estero che sta conoscendo il nostro paese…
Non siamo d’accordo basti pensare ai nostri cervelli nostrani che non lesinano progetti avveniristici con interventi di grande spessore, basti pensare all’Autorità Portuale Alto Tirreno che ha stabilito di prolungare la banchina Alto Fondale di 64 metri, creando così un accosto con una lunghezza finale di circa 180 metri contro gli attuali 116....
Oppure quegli amministratori che illo tempore dichiararono - Verrà ammodernato l'impianto semaforico in località San Giovanni, la giunta impegna 9mila euro per il nuovo semaforo centralizzato e intelligente.
Poi non sazia di promesse innovative e all’avanguardia dichiarò urbi et orbi - Verranno tagliati a breve 40 alberi ritenuti pericolosi su 306 censiti, 20 dei quali si trovano sulla strada di San Giovanni, una decina nel giardino delle Ghiaie e gli altri sparsi per il territorio comunale, vogliamo strade sicure e all'avanguardia .
Come si può parlare dunque di “Fuga di cervelli” impossibile davvero perché se così fosse significherebbe che da noi all'Elba ci sono rimasti solo quelli che di cervello conoscono solo le “ animelle di vitello” . Un taglio che fa parte della grande famiglia del quinto quarto, ovvero quelle frattaglie che una volta erano associate alla cucina povera .
Insomma caro e attento ministro Tria, prima di lasciarsi a certe scellerate e preoccupanti dichiarazioni le suggeriamo di far sottoporre i nostri cervelloni al famoso “tassello del cocomero” Forse non ricorda che un tempo : I buoni commercianti non vendevano mai i loro prodotti a scatola chiusa, in particolare i venditori di Angurie che per rendere un vero servizio alla comunità facevano un’incisione triangolare o quadrata nel frutto e lo facevano assaggiare al compratore , a garanzia della bontà del frutto poi…
Se era buono lo compravi, altrimenti lo buttava e ne tassellava un altro.....Che ne pensi ministro ... non sarebbe una buona idea?
RISTORANTE LE DUE TORRI
Messaggio 96939 del 17.07.2019, 09:30
Pasquale Scopece
Messaggio 96938 del 17.07.2019, 07:58
Provenienza: Portoferraio
Lo scrivente Pasquale Scopece residente a Portoferraio vista la legge sul decreto sicurezza e, valutato che altri comuni italiani con il proprio corpo di polizia municipale applicano la legge contro i furbetti di questo tipo e, Portoferraio con tutta l'isola d'Elba ne è piena di soggetti italiani o stranieri con cittadinanza italiana che guidano auto con targa straniera e senza assicurazioni RCA oltre la mancanza di revisioni ai veicoli.
Multe alle auto non in regola e autisti indisciplinati che scorazzano con il cellulare all'orecchio mentre guidano inpunemente.

Il rinnovo del Sindaco sta anche per far applicare le regole del buon governo e il rispetto delle norme dello Stato Italiano che a tutt'oggi è solo un palliativo a Portoferraio.

https://www.notizieora.it/notizie/multe-alle-auto-con-targa-straniera-guidata-da-italiani/
Che strano paese
Messaggio 96937 del 17.07.2019, 06:34



Strano paese il nostro a chi offre un servizio curato nel dettaglio sulla larga passeggiata serale del paese tutti si scagliano contro e attaccano con la guerra al tavolino tra l'altro dove si può passare largamente e liberamente a 1 metro perchè il traffico è chiuso qui invece siamo in via garibaldi dove da negozietto di prodotti tipici e souvenir è spuntato un ristorante con servizio al tavolo e qui non si passa per niente devi stare in mezzo alle auto ma che si tratti solo di astio verso alcune famiglie?
quando poi a operare e a fare come vogliono magari sono qualche famiglia del sud o che batte bandiera rossa tutti zitti
Ristoratore stanco Scrivi a Ristoratore stanco
Messaggio 96936 del 16.07.2019, 23:01
Provenienza: Capoliveri
Domanda per i Vigili di Capoliveri: ma perchè un notissimo e grandissimo ristorante del centro di capoliveri è esonerato dal piano del rumore quando agli altri vengono fatti tanti divieti?
Perchè a lui è concesso di fare feste con musica a tutto volume, cosa vietatissima dal piano del rumore, ed agli altri no?
"Zio Mauro"
Messaggio 96935 del 16.07.2019, 22:00
Provenienza: Portoferraio
X AAA VIGILI URBANI CERCASI


Per avere risposta alla semplice domanda, bastava solo seguire le notizie di stampa degli ultimi anni, ed anche le iniziative portate avanti per cercare di risolvere la situazione, ma purtroppo naufragate per l'impossibilità tutta italiana nel poter coprire gli organici anche nei servizi così detti "Essenziali":.....e non è ancora finita qui, perchè da qui a poco non troverete più nemmeno operai, ed altro personale negli uffici.
Se poi ci mettiamo ancora " le giovani leve", che operano nella maggior parte degli uffici pubblici il gioco è fatto.
La famosa "spendig review", il "patto di stabilità", il rispetto dei parametri sulla "spesa del personale", il non aver approvato "consuntivi", ......ecc......, sono tutte situazioni di chiusura Uffici e/o file interminabili agli stessi.
Avere soldi in cassa non serve proprio a nulla, tanto non possono essere spesi.
Vi ricordate l'alluvione di Olbia, dove il Sindaco si arrabbiava perchè, mi pare avesse 70 milioni di euro nelle casse del Comune, ma non li poteva spendere per risanare una città devastata?....il tutto per il rispetto del "demenziale patto di stabilità", che significa avere i soldi per comprare il pane ma ti fa morire di fame !!
Dice bene il profeta Geremia nel passo biblico 10:23..."l'uomo che cammina non è padrone (o in grado) di dirigere i suoi passi"........e figuriamoci quando vuole provare a dirigere gli altri!!, ed infatti ne vediamo in giro nel mondo le conseguenze.
Ma tornando alla domanda posta sul blog...la risposta è: .....forse bastano le dita di una sola mano a contare i pochi vigili rimasti sui turni.....ma questo passa il convento e le norme vigenti.

CAPITANERIA DI PORTO GUARDIA COSTIERA
Messaggio 96934 del 16.07.2019, 18:35
UNITÀ A VELA IN AVARIA A LARGO DI PUNTA NERA





Nella giornata di ieri la Capitaneria di Porto di Portoferraio, è stata impegnata in numerosi interventi di assistenza e soccorso ad unità da diporto in difficoltà a causa delle avverse condizioni del vento di levante e del mare che hanno interessato l’isola d’Elba.
Particolarmente delicata era la situazione in cui si è trovata, un’unità a vela di circa 8 mt, con il motore e la propulsione velica in avaria, che non riusciva a riprendere la navigazione che stava effettuano con rotta verso il porto di Marciana Marina.
Alle ore 18.00 circa, le due persone a bordo dell’unità a vela, lanciavano via radio una richiesta di soccorso e, immediatamente, dalla sala operativa della guardia Costiera elbana si disponeva l’impiego della motovedetta CP 892 in assistenza, nonché di una imbarcazione del locale gruppo ormeggiatori per le successive operazioni di rimorchio dell’imbarcazione in difficoltà. Alle ore 19.30 circa la CP 892 riusciva ad individuare l’imbarcazione in avaria, a largo di Punta Nera, e provvedeva ad affiancarla per garantirne la sicurezza. Le operazioni di assistenza, rese estremamente difficoltose per il mare grosso formatosi in zona, terminavano quando sul posto giungeva anche l’unità degli ormeggiatori che, prontamente, iniziava le attività di rimorchio a favore dell’imbarcazione fino al porto di Marciana Marina ove alle ore 21.20 ormeggiava in sicurezza.
Attento Ruggero
Messaggio 96933 del 16.07.2019, 16:50
Provenienza: Il maggiordomo del porto
MIRA GIUSTO RUGGERO

Certo che l’esperto e attento vice sindaco Barbetti avrebbe potuto spendere in fatto di accoglienza e decoro , due parole per il novello investito di tal compito (Accoglienza e Promozione Turistica) anche alla luce che il “designato “ ha gli uffici della sua agenzia turistica e la gestione di un ufficio info proprio sul porto punto strategico per la promozione….
Il Povero Luca è alle prime armi , diamogli tempo , mentre l’altro è un veterano impegnato in politica da tempo…attendiamo fiduciosi e se son rose.fioriranno.
Rugggero Barbetti Vice Sindaco
Messaggio 96932 del 16.07.2019, 16:29
Provenienza: CAPOLIVERI
IL RAGAZZO E' BRAVO MA SI DEVE IMPEGNARE E......TRA CINQUE ANNI LO POTREMO GIUDICARE
Barbetti rispone a Luca Baldi


Nessuno scontro istituzionale tra Portoferraio e Capoliveri. E' che Luca Baldi deve innanzi tutto iniziare a comprendere come funziona la politica e poi deve ricordarsi che le riunioni istituzionali sono verbalizzate e non si può dichiarare il falso salvo poi quando questo gli viene contestato, cambiare versione. Appena il verbale sarà pronto questo sarà di solare evidenza per tutti.
Consiglio a Baldi di occuparsi, se già non lo facesse, del decoro di Portoferraio che così come è danneggia l'immagine di tutta l'Elba e vanifica il lavoro delle altre amministrazioni che cercano di fare dell'accoglienza ai turisti un punto di forza.
Pensare solo alle poltrone e alle risorse della Gat non migliora la decadenza di quello che dovrebbe essere il biglietto da visita dell'Elba e che invece mortifica anche gli sforzi di tutti gli operatori turistici elbani. Poi, con quasi 15.000.000 (quindici milioni) di euro a disposizione si potrebbe cambiare davvero l'aspetto di Portoferraio.
Basterebbe dedicarcisi e lasciare le strategie politiche a chi ha più capacità e titolo di farle.
Non è che se uno diventa Vice sindaco perchè ha vinto le elezioni è automaticamente capace di amministrare.
Ci vuole tempo, dedizione e pazienza con l'obiettivo di cercare di capire i meccanismi della politica e dell'amministrazione pubblica. Se fosse facile oggi Mario Ferrari sarebbe ancora sindaco.
Ricordo inoltre al vice sindaco di Portoferraio, se ce ne fosse bisogno, che per cambiare qualsiasi punto della Convenzione tra i comuni sulla GAT ci vuole l'unanimità....
Ci provi a convogliare tutti i sindaci, il mio compreso, sulle sue proposte, se ne è capace e buona fortuna.
Ora però gli do un consiglio gratuito: è tempo di studiare, studiare e studiare.
Bravi amministratori non si nasce, ma lo si diventa con il tempo.
Per cui, per dare un giudizio compiuto sul suo lavoro di amministratore pubblico, ne riparleremo tra cinque anni.
CANIDI E ALTRI ANIMALI
Messaggio 96931 del 16.07.2019, 16:19
Provenienza: YURI
Elettrice
Messaggio 96930 del 16.07.2019, 15:18
Provenienza: Capoliveri
Per SPESATO
E’ vero è stato fatto un clamoroso errore iniziale! Ma questo non è un mistero. Chi ha sbagliato lo ha ammesso pubblicamente e sta tentando di porvi un rimedio.
Sarebbe importante fare un passo in avanti e sarebbe auspicabile anziché fare inutili polemiche sul passato che tutti i rappresentanti dell’Amministrazione (maggioranza e minoranza) facessero fronte comune per evitare questo progetto inutile, dannoso e costoso. A parole siamo tutti (o quasi) contrari a questo progetto, traduciamolo in fatti concreti.
Un'elettrice
LINEA BLU COSIMO
Messaggio 96929 del 16.07.2019, 12:26
Provenienza: RAI HD
residente
Messaggio 96928 del 16.07.2019, 12:00
Provenienza: Portoferraio
Leggendo di nuovo la storiella che il turista non viene per il caro traghetti,sapete che vi dico?con lo schifo che lasciano sulle navi,dovrebbero pagare di più.domenica ero su una nave Moby e sembrava un accampamento:chi dormiva sui divanetti,peli di cane ovunque,briciole...giustamente il personale di bordo si è anche stancato di ripetere le stesse cose ai passeggeri che secondo me sono analfabeti,visto che ci sono cartelli ovunque...
DALLA TERRA ALLA LUNA
Messaggio 96927 del 16.07.2019, 11:48
Provenienza: S.Piero

IL PRIMO PASSO SULLA LUNA: CIRCOSTANZE E ANEDDOTI DI UN EVENTO STORICO RELATORE: PROF. ANDREA POSSENTI GIÀ DIRETTORE DELL'OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI CAGLIARI.
San Piero Piazza di Chiesa ore 31,30 sabato 20 Luglio

Andrea Possenti si e' Laureato in Fisica presso l'Università ' di Milano e, dopo aver ottenuto il Dottorato in Astronomia presso l'Università ' di Bologna, e' divenuto ricercatore a tempo pieno dell'Istituto Nazionale di Astrofisica. E' stato docente per i Corsi di Laurea in Astronomia e in Fisica presso le Università di Bologna e di Cagliari e dall'ottobre 2010 al luglio 2015 e' stato Direttore dell'Osservatorio di Cagliari. Il suo lavoro e' principalmente incentrato sulle stelle chiamate "pulsar", per indagare le quali ha trascorso molti mesi all'anno presso il Radiotelescopio di Parkes in Australia o il Radiotelescopio di Green Bank negli Stati Uniti. Fa parte del ristretto gruppo di scienziati europei che hanno ottenuto il Premio Cartesio 2005, grazie alla scoperta di oltre 700 nuove radiopulsar e, in particolare, unitamente a Marta Burgay e Nichi D'Amico, della prima e tuttora unica pulsar Doppia. E' fra i fondatori dell'EPTA, ossia del principale esperimento europeo di osservazioni ripetute di pulsar, che coinvolge i 5 maggiori radiotelescopi del continente. E' stato membro del Board del Sardinia Radio Telescope, e' membro del Board del Virgo-Ego scientific forum e dall'Agosto 2015, e' uno dei due "chair" del gruppo di lavoro dedicato alla scienza delle pulsar nel quadro dello sviluppo di SKA (Square Kilometer Array), il più grande progetto mondiale mai concepito in Radio Astronomia. E' autore di oltre 170 pubblicazioni su riviste scientifiche internazionali. A fianco della attività di astrofisico, si e' attivamente occupato di divulgazione astronomica, con più di 300 conferenze pubbliche, molte delle quali dedicate agli studenti delle scuole. Ha anche pubblicato due libri di divulgazione ("Eclissi" e "Comete, diario di viaggio") dedicati ai fenomeni celesti più spettacolari e coinvolgenti.
S.ILARIO ESTATE 2019
Messaggio 96926 del 16.07.2019, 11:41
[COLOR=darkblue]A SANT’ILARIO TRIBUTO A FRANCESCO DE GREGORI




Tributo a Francesco De Gregori a Sant’Ilario mercoledì 17 luglio. L’evento è stato organizzato dall’Officina della Musica, in collaborazione con l’amministrazione comunale di Campo nell’Elba, in Piazza della Fonte nella frazione campese, alle ore 21.30. Si esibiranno in concerto i Renoir (Christian Secchi, Susanna Di Scala, Sammy Marconcini, Sergio Casella, Luca Anselmi, Giancarlo Miramare), in uno dei migliori omaggi a Francesco De Gregori, autore di canzoni che hanno accompagnato l’evoluzione sociale, culturale e politica Italiana. Canzoni quali Generale, Il bandito e il Campione, L’abbigliamento di un fuochista, La donna cannone, Pezzi di vetro, Viva l’Italia, e molte altre, saranno eseguite nel rispetto degli arrangiamenti originali, e con l’ utilizzo di strumentazione tipica del sound live del cantautore (violino, slide guitar, etc). Il concerto è ad ingresso gratuito
x sig. lanera
Messaggio 96925 del 16.07.2019, 09:53
Che ne pensa invece dei mega piazzali di fianco la collina zona industriale , o del capannone esaom... anche quelli non potrebbero venir destinati a un'incolonnamento provvisorio in casi di emergenza?
Per elettrice
Messaggio 96924 del 16.07.2019, 08:51
Provenienza: Mola
Non pensi che sarebbe stato meglio discutere con le parti interessate l'argomento piuttosto che andare con la voce grossa? Lo sbaglio iniziale è stato quello di acconsentire il dissalatore nel nostro territorio, poi resta difficile fare marcia indietro senza il consenso della parte. Noi prima facciamo la cavolata poi facciamo cause con gli avvocati. Ma ti pare una cosa giusta è fattibile? Ora non rimane che patteggiare un dissalatore meno impattante fa discutere con ASA. La battaglia legale pare un dispendio di soldi e basta. Ma tanto noi ci siamo abituati a pagare parcelle salate degli avvocati. Strano che la corte dei conti non abbia ancora valutato questo aspetto......
LA PESCA DEL GIUNTI ... acqua fino ai coglioni e pesci punti
Messaggio 96923 del 16.07.2019, 08:49
PIOVE E COME TRADIZIONE....NIENTE SI MUOVE




Dopo la lunga siccità, ecco che è arrivato il primo intenso temporale estivo!
Portoferraio cambia volto e come per magia si trasforma in un paese dai cento laghi. Ovunque ci sono immense pozzanghere, vuoi per l’atavica cattiva ricezione di una rete fognaria inaugurala da Cosimo de Medici e mai adeguata ad una città diversa vocata al turismo, vuoi perché i tombini ostruiti da ogni genere di sporcizia non lasciano scorrere le acque , oppure perché l’acqua trova facilmente il suo habitat nelle buche che ormai sono parte integrante del panorama stradale cittadino. Fatto sta che in queste occasioni diventa un vero problema avventurarsi a piedi o in auto per il centro cittadino e in periferia causa il fenomeno acqua alta condita da sporcizia e …altro. .. Ecco che i problemi della nostra città nonostante le belle parole, le promesse ed una fantomatica quanto improbabile rinascita , si rinnovano, ed anche cercando di sdrammatizzare pensando che l’evento sia occasionale , dobbiamo riconoscere che ci sembra di avere a che fare con la novella dello stento che dura tanto tempo e non finisce mai..
Come sempre qualche anziano sotto la porta a mare, in attesa di poter traversare la Piazza in sicurezza, commenta - la nostra città non abbisogna delle seghe mentali di politologi improvvisati, ma solo della volontà di realizzare programmi urgenti che si trascinano da decenni e che come le tare ereditarie si tramandano da padre in figlio, perché nessuno ha il coraggio di assumersi le proprie responsabilità, il virus della staticità sta contagiando ogni settore pubblico e privato, non funziona niente perché dal vertice della piramide in giù ognuno usa la propria fetta o briciola di potere per fare i cazzi suoi -.
Probabilmente chi si proponeva medico miracoloso ignorava che la libertà d’intenti, come la bravura, non è una dote che uno si attribuisce, ma una qualità che viene riconosciuta solo dopo averla esercitata....e se non ricordiamo male.......
elbana
Messaggio 96922 del 16.07.2019, 07:35
Provenienza: capoliveri
x chi da' suggerimenti per la non brillante stagione che si sta' presentando a meta' luglio chi scrive ha visto stagioni ben più floride, tutti hanno le soluzioni (isola più verde etc)
quello che penso è che il costo traghetti non risolto vedi costo passeggero non residente paga circa 14 euro, e il non far rete tra tutte le attivita:'alberghi negozi ristoranti bar ognuno come al solito guarda nel proprio orticello e dopo settembre tutto tace… senza una programmazione seria per la stagione successiva.
CRONACA DI UN VIAGGIO....
Messaggio 96921 del 15.07.2019, 21:21
Provenienza: CAPOLIVERI (PAOLINO L'ARROTINO)
Questo pomeriggio arrivato al porto di Piombino, volevo fare uso delle scale mobili per recarmi a fare il biglietto.

1) Scale mobili fuori servizio.Pazienza.
Faccio pochi metri per prendere l'ascensore.
2) ascensore fuori servizio.Pazienza.
Salgo le scale e arrivo all'entrata della biglietteria.
3 ) Porta girevole funzionante solo a spinta ma solo per chi ha una certa potenza "ne le braccie" come quella di Mario il bagnino.... Pazienza.
Arrivo sul molo.
4) Il traghetto delle 16 e 45 è in ritardo per più di mezza ora. Pazienza.
Arrivo a Portoferraio.
5) Fila interminabile per uscire da Portoferraio. Pazienza.
Domanda. Io sono un residente paziente che ha tanta pazienza come il paziente in una frase famosa di Totò, per di più in pensione, ma il turista che viene all'Elba spesso per pochi giorni, che senza tanti giri di parole "ci sfama", fino a quando accetterà di subire tutto questo?

Paolino l'arrotino-
Elettrice
Messaggio 96920 del 15.07.2019, 19:45
Provenienza: Capoliveri
In risposta a SPESATO msg 96908 del 13.07.2019
Dici che l’attuale amministrazione ha “speso invano i denari per i legali contro il dissalatore”, scusa ma se avesse vinto la lista Montagna, che nel logo riportava “CONTRO IL DISSALATORE”, non avrebbero tentato con ogni mezzo di impedire la costruzione del dissalatore, anche pagando degli avvocati?
Oppure per risparmiare, se ne sarebbero lavati le mani, lasciando costruire il dissalatore, e dando la colpa alla vecchia amministrazione?
AAA VIGILI URBANI CERCASI
Messaggio 96919 del 15.07.2019, 18:39
Provenienza: PORTOFERRAIO
Una curiosità non so se qualcuno può darmi risposta. Ma i vigili urbani a Portoferraio che fine hanno fatto? Credo sia l'unico comune dove non se ne vedono in giro e vige l'anarchia più totale. Mah.........
Alessio
Messaggio 96918 del 15.07.2019, 18:39
Provenienza: Portoferraio
Ma il sindaco di Portoferraio ha capito di essere stato eletto?
Si hanno notizie di qualche sua attività nel cercare di migliorare la situazione della città?
Sto pensando di chiamare chi l'ha visto.
Minchia@@post
Messaggio 96917 del 15.07.2019, 16:25
Provenienza: portoferraio
Sono passati quasi 2 mesi dalle elezioni.
Portoferraio è immobile

La Nera ha le solite fisse per le file per gli imbarchi, che però sono prerogativa quasi esclusiva dei fine settimana, non si accorge di ben altro. La macchina comunale è ferma.
Da 20 anni è stato solo un peggioramento che accomuna chi ha governato.
Zini cosa vuoi fare? Tiene le cose come stanno? Tiene questa dirigenza? Cambia tutto?

Possiamo sapere di che morte moriremo?
CINEMA TEATRO FLAMINGO
Messaggio 96916 del 15.07.2019, 14:47
Provenienza: CAPOLIVERI
tuirista affezionata
Messaggio 96915 del 15.07.2019, 10:56
Provenienza: isola d'elba
Volevo fare un plauso alla Polizia Municipale di Procchio per lo splendido lavoro di prevenzione e controllo che viene fatto quotidianamente sulla spiaggia, hanno reso la nostra, ahimè, breve vacanza piacevole sotto tutti gli aspetti! Grazie ancora e soprattutto grazie per l'educazione, la disponibilità professionalità che dimostrate verso il cittadino! ci rivedremo sicuramente il prossimo anno!
Luigi Lanera FdI
Messaggio 96914 del 15.07.2019, 10:29


COME EVITARE IL CAOS AGLI IMBARCHI




Considerato che tutto il viale Teseo Tesei durante le giornate di partenza dei turisti nel periodo estivo rimangono completamente bloccati anche a motivo della presenza di due supermercati e del mercatino del venerdì con la presente mozione chiedo al consiglio comunale di mettere ai voti la mia proposta , in qualità di capigruppo della lista Luigi Lanera, sulla necessità di destinare tutta L area demaniale che va dalla radice del molo 1 al confine con il deposito carburanti costiero, ad area di stoccaggio auto per L imbarco .

Luigi Lanera FdI
ELBA SALUTE
Messaggio 96913 del 15.07.2019, 04:59
Provenienza: Francesco Semeraro
I DISABILI NON SONO MALATI DI DISABILITA' MA DI CONDIZIONI NON RICONOSCIUTE.


"Noi - mi dice un giovane disabile in carrozzella - siamo esattamente come voi, preda delle vicissitudini ma non dei nostri limiti. L'Handicap non lo portiamo noi lo portate voi se costruite il gradino, se non ci inserite a scuola, se non permettete che diventiamo produttivi nel lavoro o se non considerate la nostra necessità di essere uomini e donne. Io - continua il giovane con il dolore negli occhi ma sempre col sorriso sulle labbra - se mi guardo allo specchio non vedo la carrozzina, siete voi con i vostri pregiudizi, imbarazzi e indifferenza che ce lo ricordate"
L'indifferenza è il gradino più basso della piramide della discriminazione.
Ad esempio: è come nei convegni a tema disabilità o nelle Commissioni i relatori sono in gran parte non disabili e quello che dicono o lo hanno letto o lo hanno sentito dire ma non certo ascoltato da chi vive nella disabilità in tutte le sue forme.
Il gradino successivo all'indifferenza è la minimizzazione.
Ad esempio: dopo tante promesse, articoli, interviste e discussioni alle Ghiaie hanno messo un panno come passerella per permettere alle carrozzelle di recarsi sul bagnasciuga solo che, vuoi perché è un panno, vuoi che è pieno di ghiaia (servirebbe una passerella a strisce di legno o plastica) come il disabile si avventura per fare un bagno resta impiantato. Non distante c'è un altro stabilimento balneare con scivolo per carrozzine già esistente solo che alla fine scivolo in cemento, bisognerebbe saltare il gradino e fare slalom tra gli ombrelloni e sdraio. NESSUNO CONTROLLA e nessuno fa rispettare la "Convenzione ONU dei diritti delle persone disabili"
E' iniziato il conclave per l'assegnazione o la prosecuzione della GAT che forse porterà ad un altro assurdo ritocco della tassa di sbarco ma gli Amministratori seduti a quel tavolo sono consapevoli che a Piombino, grazie al "Port Abile" attivato dall'Autorità Portuale fino al 15 settembre svolge il servizio di accoglienza delle persone disabili o a mobilità ridotta che consiste di recarsi appena si arriva al porto in una sala di accoglienza e di attesa per eventuali e particolari esigenze del disabile/persona a mobilità ridotta con un operatore a disposizione che aiuterà anche a raggiungere più facilmente possibile l'area di imbarco? Il servizio dispone anche di un "Contact Center" (800942976) dedicato ai viaggiatori con disabilità ed offre un servizio molto utile per l'imbarco. In caso di arrivo dall'Elba con la nave il disabile o persona a mobilità ridotta viene attesa sotto bordo dandole assistenza fino all'uscita dal porto.
MA NELL'AUTORITA' PORTUALE NON FIGURA ANCHE L'ELBA? PERCHE' QUESTI SERVIZI SONO NEGATI A CHI SI DEVE IMBARCARE ALL'ELBA?
A Portoferraio il disabile in attesa di imbarcarsi non ha neanche un servizio igienico dove poter andare in caso di necessità. Se poi accusasse un malore non c'è nessuno che lo possa assistere. (a Piombino fino al 15 settembre è garantita sul porto anche una ambulanza).
A Portoferraio il disabile che si imbarca non viene neanche informato che alcune navi non dispongono di un ascensore e alcune altre se lo hanno non è adatto per le carrozzelle.

Francesco Semeraro
VALDANA
Messaggio 96912 del 14.07.2019, 14:01
Provenienza: ELBA
che i soldi siano arrivati o meno da Putin al fannullone di Salvini, poco importa, che Salvini sapesse o meno importa ancor meno, faceva parte della sua squadra. Quello che importa invece è che qualcuno che si professa sovranista, diverso dagli altri, più puro, più onesto, abbia tentato di arricchirsi facendo la cresta su una compravendita di petrolio, che riguardava l'ENI.
Non era mai accaduto in passato ? Sicuramente sì, era già accaduto, ma se venivano scoperti ne pagavano le conseguenze.
Un Ministro in un altro paese, si sarebbe, come minimo vergognato ed avrebbe rassegnato le dimissioni, ma si sa, l'Italia non è un paese uguale agli altri e ilvice premier si sarebbe gia dovuro dimettere dopo aver visto che non riusciva a togliere le accise sulla benzina come promesso in diretta tv....ma il popolino è felice e si cala le mutande davanti al capitano
Italo Sapere Scrivi a Italo Sapere
Messaggio 96911 del 14.07.2019, 13:42
Provenienza: Mola
Il trionfalismo di AIT ci pare del tutto eccessivo.


Il comunicato stampa dell’Autorità Idrica Toscana, apparso sulla stampa di qualche giorno fa, sulla recente ordinanza emessa dal TAR, dimostra l'ennesimo tentativo di forzare le cose, per cercare di salvaguardare la faccia, per l'appalto e l'affidamento dei lavori di uno stralcio del progetto, quando manca la copertura finanziaria e non è ancora stato correttamente concluso l'iter di approvazione.
Una attenta lettura dell’ ordinanza del Tar consiglierebbe infatti alla Autorità Idrica Toscana maggiore prudenza nel commentare un provvedimento sommario che in ogni caso non sospende di per sé l'ordinanza del Comune, ma lo invita a ritirarla tanto da costringere l'ente, che dovrebbe tutelare la nostra risorsa idrica, a "paventare" razionamento nella consueta ed elegante opera di persuasione, al fine di scongiurare un deleterio ma probabile ricorso al razionamento idrico in questi mesi estivi.
Questa “opera di persuasione” da parte di ASA è già iniziata a Capoliveri, nelle zone del Calone e Innamorata, dove la condotta è fatiscente, e anziché sostituirla, viste le continue rotture, ASA ha pensato bene di ridurre la pressione di esercizio, diminuendo così il rischio di rotture, ma lasciando senz’acqua un grande numero di utenti della zona, pur avendo disponibilità di acqua!
Ritornando all’ordinanza del TAR, ricordiamo che non siamo di fronte alla decisione di merito, anche se AIT sembra voler dare all’ordinanza il valore decisivo che invece non ha.
Nella sostanza, l’ordinanza ci dice che per la porzione di lavori, oggetto dell’attuale contenzioso, (le tubazioni sotterranee, che da Mola dovrebbero collegare la dorsale, zona Eurit), non si ritiene necessaria l'autorizzazione paesaggistica, in quanto si tratta di interventi nel sottosuolo.
Domanda: Ma questi lavori fanno parte del progetto del dissalatore, oppure no?
AIT afferma di no, si tratterebbe solo di sostituzione di una vecchia tubazione le cui incrostazioni hanno determinato una notevole riduzione del flusso di acqua.
Secondo noi, ma anche secondo il cartello affisso sul cantiere, si tratterebbe di opere accessorie al dissalatore.
Sarebbe come se un tipo, che non ha ottenuto i permessi necessari, per una casa, iniziasse a costruire, senza permesso le fondazioni, affermando che per le opere sotto terra non serve nessuna autorizzazione paesaggistica.
AIT nel suo comunicato non commenta invece quello che appare un dato rilevante e motivato, ovvero il fatto che, con altrettanta libera interpretazione, ci sembra di capire che il TAR già anticipa una delle principali tesi del Comitato per la difesa di Lido e Mola, ovvero la necessità per l'intero progetto di una valutazione paesaggistica.
Attendiamo fiduciosi il merito.

Italo Sapere
Stupidità e uso dei social
Messaggio 96910 del 14.07.2019, 12:40
Provenienza: Sicilia
La stupidità umana non ha eguali.
Un padre per riprendersi in diretta su Facebook mentre è alla guida, causa incidente con ribaltamento auto e conseguente morte di un figlio, ferendo e gravemente il secondo.
LA LEGGENDA DELL'INNAMORATA
Messaggio 96909 del 14.07.2019, 12:05
Provenienza: CAPOLIVERI
Oggi a Capoliveri rivive la Leggenda dell'innamorata




Questa sera, 14 luglio a Capoliveri, torna a rivivere l’antica Leggenda dell’Innamorata e sarà la 34^ edizione.
Una festa che è ormai simbolo per Capoliveri e per l’Isola d’Elba, una festa che nel tempo ha visto crescere l’interesse intorno a sé fino a conquistare la stampa e le televisioni nazionali ed estere.
Ogni anno, il 14 Luglio, si ripete lo stesso magico rituale: alle ore 21 dopo l’ultimo rintocco del campanile della Chiesa dell’Assunta, patrona di Capoliveri, il corteo in costume parte dal centro storico del paese per giungere a piedi fino alla baia dell’Innamorata, illuminata da mille candele accese.
“Maria”, la ragazza che la leggenda racconta essersi gettata in mare per seguire “Lorenzo”, il suo innamorato rapito dai Saraceni, si tuffa dallo scoglio della Ciarpa nel mare e lascia cadere il suo scialle bianco (la Ciarpa, appunto).
Un canto lirico riecheggia fra le onde del mare della baia dell’Innamorata e fra le note de “Il Corsaro” di Giuseppe Verdi, si assiste all’atteso tuffo di “Maria” nel tentativo disperato di raggiungere il suo “Lorenzo”.
Poi quattro pescatori a nuoto in rappresentanza dei quattro rioni del castello di Capoliveri - il “Baluardo”, il “Fosso”, la “Torre” e la “Fortezza” - si sfidano per conquistare la Ciarpa della bella Maria. Chi riesce a conquistarla ha il diritto di nominare colei che impersonerà Maria nell’edizione 2019.
A mezzanotte fuochi d’artificio, suoni e magia sul mare di Capoliveri e nella baia compare la scritta incandescente “Innamorata”.
“Quest’anno – racconta Michelangelo Venturini, anima della Festa dell’Innamorata - ad impersonare 'Maria' sarà una ragazza del rione Baluardo. La disfida della Ciarpa sarà, invece, intitolata alla nostra cara Mara Verri Rebua che troppo presto ci ha lasciati”.
“Da oltre trent’anni – conclude Venturini - all’Innamorata si accendono ogni anno mille candele per ricordare e rivivere una storia d’amore del ‘500 che ancora emoziona, tutto in un teatro unico dove la platea è la spiaggia e il palcoscenico è il nostro mare”.
SPESATO
Messaggio 96908 del 13.07.2019, 22:05
Provenienza: CON SOLDI NOSTRI
Dopo aver speso invano i denari per i legali contro il dissalatore, dopo aver speso denari per difendersi dal ricorso di Montagna (non serviva), in quanto si legge chiaro nella legge che i consiglieri dovevano pagarsi l'eventuale difesa con moneta propria, mi pare saggio che la nuova amministrazione per i propri politici doveva dotasi di uffici nuovi e comodi, freschi, e informatizzati............!!Mahhhhh...............siamo già alla frutta!!!!!!!!! Passeranno presto 5 anni oppure solo pochi mesi????
47° PREMIO LETTERARIO INTERNAZIONALE ISOLA D’ELBA - R. BRIGNETTI
Messaggio 96907 del 13.07.2019, 17:58



A LAURA LAURENZI CON “LA MADRE AMERICANA” IL 47° PREMIO LETTERARIO INTERNAZIONALE ISOLA D’ELBA - R. BRIGNETTI




"La madre americana” di Laura Laurenzi, edito da Solferino, è il libro vincitore della 47^ edizione del Premio Letterario Internazionale Isola d’Elba - Raffaello Brignetti.
La vincitrice è stata annunciata nell'ambito della conferenza stampa di presentazione da Alberto Brandani Presidente della Giuria Letteraria.
Alla conferenza stampa tenutasi come di consueto all’Hotel Airone di Portoferraio, che per il secondo anno consecutivo ospiterà pure la cerimonia finale di premiazione, hanno partecipato tra gli altri Giorgio Barsotti, Ernesto Ferrero, Teresa De Santis, Giuseppe Conte, Andrea Monda, Mario Baudino e Marino Biondi.
La cerimonia di premiazione si terrà questa sera alle 21:30 e vedrà la conduzione di due personalità di alto profilo: il giornalista e conduttore del TG1 Marco Frittella e la showgirl Valeria Altobelli.
Queste le parole del presidente Brandani: "Un’educazione sentimentale nell’Italia della Dolce Vita è una memoria di vita famigliare e italiana del XX secolo. Vicende private si intrecciano con la storia nazionale e in virtù di una scrittura tanto limpida quando efficace si dipinge l’affresco del secolo che abbiamo alle spalle."
CAPITANERIA DI PORTO GUARDIA COSTIERA
Messaggio 96906 del 13.07.2019, 17:44
TURISTA DISPERSO IN MARE RITROVATO SENZA VITA SULLA COSTA ROCCIOSA ALL’ELBA.




Erano circa le 20:00 di ieri sera quando alla Sala Operativa della Capitaneria di porto di Portoferraio perveniva la segnalazione del mancato rientro di un turista che nel primo pomeriggio aveva preso a noleggio un gommone a motore di circa 5 metri in località Zuccale.
Poiché l’uomo, un genovese di 67 anni uscito da solo, non faceva rientro all’orario previsto, il personale della società di noleggio contattava la Guardia Costiera elbana che prontamente avviava le attività di ricerca e soccorso in mare.
Analoghe ricerche venivano condotte via terra dai Carabinieri e dai Vigili del fuoco avvertiti dell’emergenza, oltre che da personale della stessa Capitaneria che concentrava le ricerche nel Golfo di Campo, compreso il porto.
Veniva disposta l’uscita della M/V SAR CP 892 da Portoferraio e della M/V CP 2117 dall’Isola di Pianosa che una volta giunte in zona operazioni, stante l’oscurità, effettuavano le ricerche avvalendosi di sistemi radar di bordo e visori notturni.
Alle ore 00.15 circa la M/V CP 892 individuava presso il litorale roccioso di Capo Poro un gommone che corrispondeva alla descrizione di quello oggetto delle ricerche, ma a bordo non c’era nessuno.
Intanto, inviato in zona dalla Sala operativa della Direzione marittima di Livorno, che assumeva il coordinamento delle operazioni, giungeva alle ore 02:00 circa l’elicottero NEMO 11-05 della Prima Sezione Volo della Guardia Costiera di Sarzana.
Le ricerche si concentravano quindi a mare e a terra nella zona con epicentro Capo Poro impiegando le due motovedette e l’elicottero della Guardia Costiera.
Alle ore 02.20 circa l’elicottero della Guardia Costiera grazie a potenti proiettori individuava dall’alto la sagoma di una persona su di una scogliera a picco, non lontano dal punto in cui era stato rinvenuto in precedenza il gommone.
Venivano pertanto calati sulla scogliera dall’elicottero - con l’impiego di un verricello - un medico ed un soccorritore aereo-marittimo (rescue swimmer) della Guardia Costiera, che purtroppo rinvenivano il corpo inanimato del turista disperso.
In breve tempo, grazie al dispositivo di ricerca messo in campo, veniva dunque ritrovata la persona scomparsa, purtroppo senza vita per cause in corso di accertamento da parte degli inquirenti.
Per l’asperità del sito del ritrovamento caratterizzato da scogliere a picco sul mare, bassi fondali e per l’inaccessibilità via terra, le operazioni di recupero erano estremamente difficoltose e venivano rinviate alle prime ore del mattino odierno per consentire l’intervento di una squadra di recupero dei VV.F. di Portoferraio, integrata con sommozzatori dei Vigili del fuoco provenienti da Livorno.
La squadra dei Vigili del Fuoco veniva trasportata a bordo del battello GC 345 della Guardia Costiera, in servizio a Marina di Campo, presso il luogo del ritrovamento ove riusciva in poco tempo e con perizia a recuperare la salma per il successivo trasbordo a mezzo della M/V CP 725 nel porto di Marina di Campo.
La salma veniva trasferita presso l’obitorio dell’Ospedale di Portoferraio per essere messa a diposizione del medico legale e dell’Autorità Giudiziaria.
La sinergia ed il coordinamento tra i vari Corpi intervenuti ha consentito di terminare tutte le operazioni in tempi rapidi.
Con l’occasione la Guardia Costiera raccomanda di evitare di prendere il mare da soli e soprattutto di avvisare sempre delle proprie intenzioni amici e parenti informando costantemente della propria posizione.
Marcello Camici
Messaggio 96905 del 13.07.2019, 17:37
TRASPARENZA E INFORMAZIONE UNA STORIA INFINITA


L’associazione responsabilità in comune chiede al sindaco di Portoferraio trasparenza e informazione,” un patto con la città”per attuare una campagna di ascolto con i cittadini attraverso assemblee permanenti per tutti temi che riguardano il governo del territorio.
Trasparenza ed informazione sono già scritte da decenni nello statuto del comune di Portoferraio.
Il capo II di detto statuto ,titolato modalità di partecipazione, all’ art 44 ad esempio prevede che il comune possa promuovere la convocazione di riunioni pubbliche definite “forum dei cittadini” per trattare temi di particolare rilevanza.
E così,sempre lo statuto comunale all’art 42 prevede le Consulte;all’art 47 il referendum consultivo;all’art 57 il difensore civico garante dell’imparzialità e del buon andamento dell’amministrazione comunale,al comma 5 dell’art 16 lo statuto prevede che ogni consigliere deve comunicare annualmente i redditi posseduti secondo le modalità stabilite nel regolamento sul funzionamento del consiglio comunale.
Basterebbe l’applicazione di quanto prevede lo statuto per realizzare trasparenza e informazione.
Nel comune di Portoferraio non ricordo consulte,referendum consultivo,presenza di difensore civico,pubblicazione annuale dei redditi dei consiglieri comunali.

[Prof . Marcello Camici
VALERIO LIBONI SHOW
Messaggio 96904 del 13.07.2019, 17:33



“FORMIDABILI QUEGLI ANNI” LO SHOW IL 14 LUGLIO A CAVO



E’ un viaggio nella musica quello che verrà rappresentato durante lo spettacolo organizzato dalla Pro Loco di Rio e dall’amministrazione comunale il 14 Luglio a Cavo.
Ad esibirsi sul palco allestito sul lungomare sarà Valerio Liboni già batterista dei Nuovi Angeli che ripercorrerà gli anni d’oro delle Hit Italiane. “Formidabili quegli anni” questo il titolo dello show, 30 anni di musica e teatro, da “I ragazzi del sole, fino ai “Nuovi Angeli”, passando per “La strana società” insieme ai successi che l’autore ha scritto per artisti come Fiorella Mannoia, Mina, Mia Martini e molti altri. Con lui sul palco la D. B. Days Band. Il gruppo molto conosciuto è attualmente in Tour nella migliori piazze della penisola e accompagna artisti come Andrea Agresti, Cristina D’Avena, Leonardo Fiaschi e appunto Valerio Liboni. “Siamo sempre contenti di esibirci all’Elba- dicono Massimo Galletti e Cristian Lugnani – fondatori della band, è un posto dove lasciamo sempre il nostro cuore”. “Torno all’Elba dopo qualche anno di assenza – aggiunge Valerio Liboni – un posto dove un giorno ci verrò a vivere”.
dissalatore
Messaggio 96903 del 13.07.2019, 17:07
Provenienza: Capoliveri
Lo fanno lo fanno, lo faranno sicuramente, troppi interessi ormai in ballo, finanziamenti già stanziati, ecc ecc penso che si giunta l'ora purtroppo di aprire gli occhi Capoliveresi ci prendono in giro ormai da parecchio e non ci informano mai con i dovuti tempi......sempre dopo vero cari politici?
o di questi li fatti!!
Messaggio 96902 del 13.07.2019, 15:39
Provenienza: CAPOLIVERI
Ma se la lista che ha presentato ricorso dovesse avere ragione, il sindaco attuale dovrebbe lasciare l'incarico?
Se si, ci saranno nuove elezioni o subentrerà il candidato a sindaco ricorrente con i nuovi amministratori?
franco
Messaggio 96901 del 13.07.2019, 12:00
Provenienza: portoferraio
suggerirei all'esa
almeno tre volte alla settimana il ritiro della plastica
2 sono troppo poche,
con tutte le bottiglie di acqua e tutta la plastica ,,,,,si perche il 90 % di quello che compriamo nei supermercati/negozi e plastica .
X discussioni sul Dissalatore
Messaggio 96900 del 13.07.2019, 10:49
Grazie della risposta!
Allora gli altri sindaci dei Comuni dell'Elba sono stati più furbi a non volere il dissalatore sul proprio territorio!!!! Ma come hanno fatto a pensare ad una cosa così???
Speriamo che non lo facciano....
TRA DUBBI E PERPLESSITA
Messaggio 96899 del 13.07.2019, 09:05
Provenienza: Puzza di bruciato
ANGELI E DEMONI

Adesso L'Angelo sindaco di tutti i cittadini , ha istituito il rappresentante addetto all'accoglienza e promozione turistica...speriamo che "Questo Genio nel bosco" faccia qualche miracolo non solo per la propria promozione ma per il paese......
PROFUMI D'ESTATE
Messaggio 96898 del 13.07.2019, 08:33
BALOCCHI E PROFUMI ....GABBIANI E RIFIUTI



Nella città Medicea è ormai triste tradizione lo spandersi di miasmi di fogna, che con l’afa di questi giorni infuocati, rendono oltremodo l’aria irrespirabile e suscitano le vivaci proteste di cittadini, turisti e commercianti .
Potrebbe essere un inconveniente estivo come tanti, se questa assurdità non fosse la spia di altre cose, come forse porre rimedio ai gabbiani padroni indiscussi della tanto decantata “differenziata” che fa impazzire non solo gli stessi operatori ecologici sottoposti a doppio lavoro ma anche chi si rompe le gonadi ha preparare sacchetti, carta, cartone e bidoncini , però il problema fognature a Portoferraio è ormai una piaga che nessuna amministrazione ha mai tentato di sanare nonostante gli accorati appelli dei commercianti che si inventarono novelli Archimede, un fai da te artigianale, il più delle volte un foglio di giornale o un cartone che era ed è il toccasana , basta coprire con i fogli i tombini maleodoranti e gettarvi sopra dell’acqua affinché il vento non li faccia volare via e voilà il gioco è fatto e la puzza almeno in parte attenuata.
Probabilmente prendendo esempio dall'intervento ruspante dei commercianti, chi di dovere, dovrebbe intervenire una volta per tutte, sicuramente le fogne (mai oggetto di una attenta manutenzione ) sono ostruite o manca quello che chiamano il "collo d'oca" ….ma purtroppo niente si muove ed il problema come i miasmi mefitici rimane….
“intanto il vento soffia ancora” diceva una canzone di Bertoli….. speriamo almeno che sia da ovest e non da scirocco....
SAGGIO CAMPUS MUSICALE
Messaggio 96897 del 13.07.2019, 07:54
CAMPO ESTIVO MUSICALE




Il Campus Musicale chiude la settimana con il saggio “Note estive”. Domenica 14 luglio alle ore 12 i partecipanti al “Campo Estivo Musicale”, organizzato dall’8 al 14 luglio alla scuola per l’infanzia Tonietti dall’Associazione Suoni di un’Isola, si esibiranno in un saggio dimostrativo dell’attività svolta con i corsi di Gabriele Ferdeghini( violoncello), Linda Raciti ( pianoforte), Giacomo Tongiani ( percussioni). I ragazzi, suddivisi in piccoli gruppi, per una settimana hanno esplorato gli strumenti e le loro possibilità sonore insieme gli insegnanti del campus, organizzato con lo scopo di lasciare ai partecipanti un’esperienza significativa che favorisca la diffusione di una più ampia conoscenza del panorama musicale . “Si chiude questa settimana – commenta Micaela Boano dell’Associazione Suoni di un’Isola- festeggiando questo nuovo approccio con la musica, nella speranza che alcuni dei ragazzi che hanno partecipato abbiano ricevuto lo stimolo a continuare, incuriositi per aver frequentato questo campo solare un po’ insolito per l’Isola d’Elba”.
Risposta ..
Messaggio 96896 del 12.07.2019, 22:06
Provenienza: Capoliveri
Portoferraio, gli amministratori , non sono fuori di testa. Sembra che barbetti l'abbia voluto quasi per forza. Pare da una programmazione del 2012 dei sindaci elbani e val di cornia, capoliveri si era fatto avanti per averlo nel proprio territorio. Portoferraio con c....o se lo portava nel suo territorio .
x le discussioni sul dissalatore
Messaggio 96895 del 12.07.2019, 20:31
Provenienza: elba
Domanda: ma perché questa storia del dissalatore se la sarebbe accollata il comune di Capoliveri? Portoferraio non ha problemi di acqua o non sono capaci di risolvere il problema?
[ Pagina successiva]

visita
MUCCHIO-SELVAGGIO.....
ISOLA D'ELBA